Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Fuori Provincia : Politica

Quale futuro per la stazione sciistica del Mottarone?

Il gruppo consiliare regionale del Movimento 5 Stelle, in collaborazione con il M5S Vco, ha depositato un’interrogazione sul futuro della stazione sciistica del Mottarone.
Fuori Provincia
Quale futuro per la stazione sciistica del Mottarone?
La stagione invernale rischia di essere compromessa da una questione legale, che prosegue da anni e che vede coinvolti da una parte la Famiglia Borromeo, proprietaria dei terreni su cui sono ubicati gli impianti, dall’altra la società sciistica S4, gestore degli impianti, e il Comune di Stresa, proprietario degli impianti ceduti dalla Regione.

Nel corso dell’ultimo anno non è stato possibile trovare un accordo fra le parti in causa e la vicenda si è conclusa con la richiesta ed esecuzione di sfratto da parte della Famiglia Borromeo nei confronti di S4, avvenuto in queste ore.

Il MoVimento 5 Stelle ha interrogato la Giunta per sapere quale posizione intenda prendere la Regione nella delicata faccenda e come la Regione intenda garantire l'attuale stagione sciistica sul Mottarone che ogni anno richiama 50000 sciatori.

Davide Bono - Consigliere regionale M5S Piemonte
MoVimento 5 Stelle VCO

INTERROGAZIONE
Premesso che:
– La stazione sciistica e i relativi impianti, ubicati sulla cima del Monte Mottarone sono
in gestione alla società S4, mentre i terreni in questione son di proprietà della Famiglia
Borromeo, per i quali i gestori degli impianti dovrebbero corrispondere come affitto delle
aree sciistiche 12 mila Euro annui.
– La società S4, impugnando la legge regionale che prevede la “costituzione di servitù” sulle
aree da sci, aveva sospeso il pagamento dell'affitto, non ritenendolo legittimo;
– A ciò la famiglia Borromeo rispose con la richiesta di sfratto
– La procedura di sfratto viene avviata, nonostante gli arretrati fossero stati sanati e il Comune
di Stresa avesse già completato le procedure per apporre la servitù a favore degli impianti
sciistici, che avrebbero comportato la perdità della proprietà in cambio di un'indennita che il
Comune di Stresa si sarebbe impegnato a pagare
– Il pronunciamento del TAR, su un caso analogo avvenuto per terreni di proprietà di un'altra
società, ha ritenuto nulla la servitù concessa dal Comune e approvata dalla Regione
– è previsto per il giorno 4 Dicembre 2013 lo sfratto dei gestori dall'area
Considerato che:
– I gestori degli impianti sciistici avevano proposto ai Borromeo la cessione degli impianti e
dell'acquedotto in cambio della gratuità di utilizzo delle aree per alcuni anni
– Gli impianti sciistici del Mottarone generano un'indotto turistico sul territorio dovuto alla
presenza media di circa 50000 sciatori per ciascuna stagione invernale
INTERROGA
l’assessore al Turismo
Per sapere:
∙ Come intenda preservare la stagione sciistica sul Mottarone
∙ Che posizione intende prendere la Regione Piemonte nel merito della questione in corso fra
Società S4 e famiglia Borromeo

PRIMO FIRMATARIO Davide Bono



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Fuori Provincia
30/03/2017 - MilanoInside: Streeat Food Truck Festival
29/03/2017 - Ginnastica Ritmica: Club Altair sugli scudi
29/03/2017 - Veneto Banca conclusa transazione
29/03/2017 - Asseblea Nazionale ACLI
27/03/2017 - Giovane verbanese diplomata Scuola Internazionale di cucina
Fuori Provincia - Politica
22/03/2017 - Piemonte esce dal Piano di rientro debito sanitario
06/03/2017 - Per le vittime di violenza nasce il "Codice Rosa"
06/02/2017 - Banda Ultra Larga: il punto e novità ANCI
04/02/2017 - "Province, emergenza bilanci"
24/01/2017 - Alberto Avetta nuovo Presidente ANCI Piemonte
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti