Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

24

Inserisci quello che vuoi cercare
24 - nei post
Partiti i lavori di asfaltatura in città - 26 Giugno 2017 - 16:34
Sono iniziati i lavori per le asfaltature in varie parti della città di Verbania. Interventi per oltre 450 mila euro, con quasi 50 tra vie e piazze interessate, che proseguiranno per tutta l’estate divisi in due “lotti”.
Pallavolo Altiora al lavoro sulla nuova stagione - 25 Giugno 2017 - 18:06
Il gruppo dirigenziale di Pallavolo Altiora, presieduto da Fabio Scarpati, muove con attenzione e discrezione, nello spirito dello “stile Altiora”, i primi importanti passi per programmare l’attività della prossima stagione sportiva.
Note e Sapori del Borgo - 24 Giugno 2017 - 10:23
Il 24 e 25 giugno a Bracchio e Mergozzo torna Note e Sapori del Borgo, tradizioni, mestieri, arte e sapori ma anche mercatino e musica.
Lakescapes ospita Giobbe Covatta - 23 Giugno 2017 - 18:06
Lakescapes, la rassegna culturale del Lago Maggiore, ospita un indiscusso protagonista del teatro italiano. Arriva infatti, a Meina, Giobbe Covatta con la sua Divina Commediola. L’appuntamento è sabato 24 giugno alle 21 in piazza Carabelli.
Messa al Capezzone - 23 Giugno 2017 - 15:03
Sabato 24 giugno la parrocchia di Forno con Campello Monti, retta da don Gaudenzio Martini, parroco originario di Castiglione Ossola, propone la salita sulla vetta del Capezzone 2421 m. cima che unisce la val Segnara e la val Strona.
Concerto pianistico a 4 mani - 23 Giugno 2017 - 13:01
Sabato 24 Giugno alle ore 21.00 , Sala Note Romantiche il Duo pianistico formato da Mariella Baiocchi e Arturo Pivato proporrà un concerto per pianoforte a quattro mani.
Goloid Cup - 23 Giugno 2017 - 11:27
Sabato 24 e domenica 25 giugno l'ASD VOLUNTAS SUNA in collaborazione con Goal Sport organizzerà, presso il campo sportivo M.Ghidini in via Madonna di Campagna 22, una due giorni di sport e divertimento.
Weekend ricco di eventi per l’Associazione Cori Piemontesi - 23 Giugno 2017 - 10:23
Il weekend del 24/25 giugno ricco di eventi per l’Associazione Cori Piemontesi. Davvero ci sarà l’imbarazzo della scelta per gli appassionati della coralità nel weekend del 24/25 giugno e nei giorni a seguire: nell’ambito della Rassegna CORI IN VETTA, presso Rifugio CAI Fantoli, all’Alpe Ompio si esibirà il Coro Gaudium di Domodossola.
"Non la solita Pizza 3" - 23 Giugno 2017 - 09:16
Sabato 24 Giugno, dalle ore 20.00 lungo il Corso Sempione, si terrà la terza edizione di "Non la solita Pizza 3" anche quest'anno ci saranno diverse Associazioni della zona che presenteranno le loro attività,
Baveno: Eventi e Manifestazioni dal 24 giugno al 10 luglio - 23 Giugno 2017 - 08:01
Eventi, e manifestazioni in programma a Baveno e dintorni dal 24 giugno al 10 luglio 2017.
Festa di inizio estate - 22 Giugno 2017 - 17:06
Tre giorni di festa a Bieno nel weekend 23-24-25 giugno 2017 a cura dell'Associazione Comunità Viva.
Sci estivo al Moro - 22 Giugno 2017 - 11:41
Negli ultimi giorni anche in paese si sono registrate temperature assai elevate: 26,5°C a Pecetto; 20,7°C al Belvedere e 16°C al Passo del Moro. Valori inusuali per il periodo e logiche conseguenze pesanti per i ghiacciai.
MilanoInside: Milano Pride 2017 - 22 Giugno 2017 - 08:01
Si terrà sabato 24 giugno l'edizione 2017 di Milano Pride: l'evento dedicato ai diritti che superano ogni discriminazione.
Pista d'atletica intitolata ad Angelo Petrulli - 21 Giugno 2017 - 18:06
"La Prefettura del Verbano Cusio Ossola ha approvato la richiesta del Comune di Gravellona Toce di intitolare la pista di atletica dello Stadio Boroli ad Angelo Petrulli, fondatore e anima del GSH Sempione ’82." Lo rende noto in un comunicato il Sindaco Giovanni Morandi.
Trekking Alta Via Ossola - 20 Giugno 2017 - 10:00
GEA VCO Naturaliter, l'associazione di categoria delle Guide Escursionistiche Ambientali del Verbano Cusio Ossola, in collaborazione con A.G.R.A.P. Associazione Gestori Rifugi Alpini dell'Ossola, promuove dal 15 al 24 luglio 2017 un trekking esclusivo lungo i sentieri alti delle Alpi Lepontine.
24 - nei commenti
Con Silvia per Verbania torna su incompatibilità - 8 Giugno 2017 - 16:13
Come sempre parlano i fatti
Qualcuno afferma che la lista civica "Con Silvia per Verbania" faccia politica senza capire e in modo poco serio e che il Consigliere Campana non sia mai stato incompatibile con la sua carica poiché il ricorso al TAR è stato fatto nell'esercizio della sua pubblica funzione e che tale ricorso è stato poi respinto (e non ritirato, sottolineandone il diverso peso politico) venendo meno i presupposti d'incompatibilità. A me sembra invece che abbiano ben capito, volendo evidenziare con una mozione consiliare il mancato rispetto di leggi e regolamenti, con la speranza peraltro che le cose si risolvessero prima della discussione in Consiglio Comunale, cosa che in effetti è poi avvenuta. I fatti. il Consigliere Campana il 24 aprile si rivolge al TAR Piemonte con due distinti ricorsi, il primo in proprio e il secondo come Consigliere di minoranza, impugnando le deliberazioni nn. 11,12, 13 e 16 del Comune, con le quali sono stati approvati il bilancio di previsione 2017. Nel secondo non si ravvisa incompatibilità, poiché l'azione è svolta nel pieno svolgimento delle proprie funzioni pubbliche; nel primo caso, invece, ove l'azione è svolta in proprio, viene contestata, ai sensi dell'art. 69 comma 1 del D.Lgs. 267/2000 l'incompatibilità prevista dall'art. 63 comma 4 del D.Lgs.  267/2000 causa lite pendente con il Comune di Verbania. Ed è in forza di tale disposizione che il Consigliere Campana, evidentemente dopo aver verificato la correttezza della norma, decide di non procedere oltre, come specificato nel testo della sentenza n. 440/2017 del TAR Piemonte "Alla camera di consiglio fissata per la discussione dell’istanza cautelare parte ricorrente ha dichiarato di rinunciare alla domanda proposta in proprio (leggasi: RICORSO RITIRATO) insistendo nell’azione in quanto proposta a tutela delle proprie prerogative di consigliere di minoranza (RICORSO RESPINTO). Quindi nessun "attacco politico" come qualcuno si è affretto a dichiarare in maniera tanto strumentale. Anzi, correttamente la lista civica, considerando infine rispettata la norma, ha ritirato la mozione consiliare reputandola inutile, evitando così inutili attacchi politici finanche personali, a differenza di quanto certe basse e sgangherate minoranze consiliari a corto di validi e solidi argomenti politici usano fare ultimamente, il tutto in nome del "rispetto di leggi e regole". Riusciranno a sostenere il peso (politico ed etico) di queste - per loro - nefaste azioni?  
"Alcool, sballo, disordini in zona Carrefour" - 3 Maggio 2017 - 16:56
...come al solito...
Come al solito, si scrivono comunicati più con l'obiettivo di far parlare di se che per dare proposte e soluzioni! Che in zona Carrefour ci sia "casino", l'ho valutato io direttamente recentemente, non è una bella situazione, che però è dovuta all'apertura del supermercato 24 ore. All'interno c'è chi controlla lo stato e l'età degli acquirenti, ma appena escono...sicuramente qualche cosa va fatto. Ma andare a ripescare i "noi lo avevamo detto" risalenti al 2009, lo trovo un po' ridicolo...i problemi si affrontano in modo diverso, il problema dell'alcolismo tra i giovani, non lo ha scoperto Alleanza Nazionale e le varie sigle che si sono succedute! Inoltre, il 3 dicembre 2009, i sindaco di Verbania non era Zanotti, ma Zacchera...no comment Saluti Maurilio
Addio alle serate “Intra by night” - 24 Aprile 2017 - 01:18
Lato commercianti
2 considerazioni: La prima è che si chiede l'impegno giornaliero di 13/15 ore dalle 9 alle 22/24 e ciò sicuramente non aiuta (non parliamo di supermercati dove ci sono decine di dipendenti che possono turnare). Se si ha dipendenti è anche un costo. La seconda è che tanta gente in giro, bar e ristoranti pieni ma business per le altre attività poco o nulla. Io personalmente durante questi eventi non ho mai comprato nulla. La sera esco per passeggiare e non per comprare e poi dovrei andare in giro il resto della serata col sacchetto in mano. Penso che molti ragionino come me. Di gente col sacchetto in mano non se ne vede. Il commerciante sa che al limite riesce a spostare gli incassi dal pomeriggio alla sera ma il totale non cambia. I negozio possono stare aperti anche 24 ore su 24 ma il fatturato sarà sempre lo stesso di un orario ridotto.
Il futuro di Cossogno, Ungiasca e Cicogna - 20 Aprile 2017 - 19:16
Lettera morta ?
VERBANIA-COSSOGNO UNA SCELTA CONSAPEVOLE E INFORMATA DEI CITTADINI, NON DEI POLITICI STUDIO DI FATTIBILITA’ E RISPETTO DEL VOLERE POPOLARE In linea di principio il MoVimento è favorevole alla fusione, accorpamento, dei comuni come risposta all’eccessiva frammentazione amministrativa che caratterizza l’Italia (più del 70% degli 8.100 comuni ha meno di 5.000 abitanti) ed alle conseguenti inefficienze e perdita di capacità di governo. E’ chiaro però che per processi complessi di questo tipo non basta l’ottimismo della volontà. Nel nostro caso stiamo però parlando della fusione tra due comuni dove quello di ca 30.900 ingloberà di fatto quello più piccolo di poco più di 640 abitanti. Perché Verbania con Cossogno e non altri comuni limitrofi? Perché Cossogno con Verbania e non con altri comuni come San Bernardino Verbano, Miazzina, Cambiasca, Caprezzo , Aurano o Intragna ? Quale è il metodo di valutazione? Il MoVimento 5 stelle di Verbania chiede, al comune di Verbania, che venga fatto uno studio di fattibilità dell’intero iter che porta alla fusione proposta dai Sindaci di Verbania e Cossogno per dare la possibilità ai cittadini di attuare una scelta “informata” ma soprattutto consapevole. Lo studio di fattibilità può essere predisposto internamente dagli uffici comunali o essere affidato all’esterno. Temi principali di tale studio dovranno essere le caratteristiche del territorio, la popolazione e la sua dinamica, il lavoro, il turismo, la finanza locale ed una simulazione preliminare di alcuni costi del Comune Unico. Tale studio dovrà costituire l’inizio di un dibattito per approfondire e focalizzare meglio rischi ed opportunità del “comune unico”. Si dovrà evitare, da parte delle amministrazioni, o da gruppi politici, la fase del marketing politico, ovvero della “vendita” del prodotto “comune unico”. Vanno approfondi i nodi critici, evidenziate le soluzioni organizzative, rappresentare l’impiego di risorse necessarie (economiche, umane, organizzative), modalità, tempistiche, prospettare un vero e proprio “piano industriale”. Riteniamo questo primo passo fondamentale per dare vero valore aggiunto all’intero processo di fusione e che agevoli sicuramente il processo a livello di trasparenza e di comunicazione con i cittadini. Non saremmo i primi infatti in 40 casi di fusione per i quali fino a questo momento è stato possibile censire queste informazioni, lo studio di fattibilità è stato realizzato in 24 processi, molti dei quali hanno beneficiato di finanziamenti regionali. Dopo aver informato i cittadini devono sui pro e i contro, come previsto dalla legge verrà, indetto un referendum consultivo (nei due Comuni): chiediamo sin da ora che “politicamente” gli venga dato un valore “non consultivo” ma “politicamente vincolante” per evitare di veder disattendere il volere popolare vanificando il valore del referendum stesso. MoVimento 5 Stelle Verbania
Passeggiata sui sentieri della memoria partigiana - 2 Aprile 2017 - 13:08
Già....
Moltissimi quelli passati dall' "Osanna!" ai "Crucifige" in meno di 24 ore.....
Spadone: SS34, SS33, basta! - 31 Marzo 2017 - 16:55
Re: per Sinistro
Ciao lupusinfabula beh, visto come vanno le cose, comunque trattasi di una cosa a favore del nostro Paese. Poi, chiamala come ti pare: do ut des, reciprocità casuale..... Fatto sta che, 24 anni fa, per es., una simile situazione è capitata ad una mia zia che ha lavorato in Svizzera. Le viene recapitata nel Meridione una lettera, da Lucerna, dove la Cassa Pensione le dice che, non avendo provveduto a riscattare per tempo debito dei contributi versati, li aveva persi! Quindi, come puoi vedere, se una cosa del genere capitasse a noi, ebbene saremmo dei benefattori del Paese estero dove abbiamo lavorato e fatto sacrifici, che poi, per mera mancanza di conoscenza delle leggi locali, oppure per difficoltà nel comprendere una lingua, specie i tecnicismi, in parte vanno vanificati.... E non credo sia un evento piacevole per chi lo subisce, peggio quando poi ne viene a conoscenza a decadenza avvenuta.
Provincia del VCO: esposto cautelativo - 15 Marzo 2017 - 09:57
privatemail
sottoscrivo. Questi politici non si vogliono metter in testa che sono dove sono, non per fare quello che vogliono loro (leggasi: vessare e sfruttare il popolo italiano con ogni mezzo al fine di trarre vantaggi personali e per le loro corti dei miracoli) ma per fare quello che vuole il popolo italiano, unico vero signore e padrone di questa ormai "sinistrata" Italia. Non auguro il male a nessuno.......un piccolo disagio...sì ......e se una sana e provvidenziale vendetta di Montezuma li cogliesse tutte le volte che lanciano i loro insulsi proclami.................ovvero 24 ore al giorno? Magari rifletterebbero....
Paolo Ravaioli nuovo segretario provinciale PD - 1 Marzo 2017 - 17:10
Re: Minoranze
Ciao Giovanni% Devo proprio dissentire, a mio avviso in una cittadina delle dimensioni di Verbania e forse anche a livelli più alti, sarebbe lungimirante vedere le varie forze politiche progettare un futuro condiviso, a parole tutti sono per il bene comune, per la giustizia sociale e per i servizi essenziali fruibili da tutti. Ora io non vedo così tante persone competenti, disinteressate e con un senso civico elevato, disposte a darsi per il bene comune, ne a Verbania e neppure in altri luoghi istituzionali. La maggior parte dei politici è mosso da interessi personali e di carriera nelle istituzioni e nei partiti, si pensa più al ritorno economico ed al cadreghino, qualcuno anche solo per vanità. Il risultato di questo modo di far politica è sotto gli occhi di tutti. Un Bertinotti che da presidente della camera, in un servizio delle jene dichiara pubblicamente di essere a conoscenza del pagamento in nero ai collaboratori dei parlamentari, e con il suo compare Marino ci dicono che faranno una leggina ad hoc per sanare, lascia veramente basiti. Se poi ci aggiungiamo che nascono come sindacalisti privilegiati, si ritirano da super privilegiati, e pochi giorni fa altro servizio televisivo, dove gli chiedono conto a Bertinotti se siano normali i suoi privilegi pensionistici, ed in particolare che abbia diritto alla scorta ancora oggi fino ad almeno il 2022 o 24 non ricordo, lui dice di non voler rinunciare, perché decidono le forze dell'ordine. Questi personaggi frutto di una politica tradizionale come possono far del bene ai cittadini? Tornando al ruolo delle minoranze io direi che forse il distinguo non dovrebbe essere tra minoranze e forze di governo, ma tra chi disposto a darsi per un periodo anche limitato, senza tornaconti personali, e chi fa politica per soldi, carriera ed intrallazzi vari. Io credo che a Verbania vi siano un discreto numero dei primi e forse sarebbe il caso collaborassero ad un progetto comune, e dare una continuità ai progetti per un futuro condiviso e sostenibile
Lega Nord su aggregazione di Cossogno - 12 Febbraio 2017 - 18:02
comodo io,comodi tutti
"io vivo a Vignone, e non capisco quale utilità possa avere un comune come Vignone, visto che io e la mia famiglia, di fatto viviamo e gravitiamo su Verbania". caro Maurilio,non vorrei darti un dolore ma ti avviso che il mondo non gira solo attorno a te. sono lieto che vi troviate bene a Verbania,ma ti assicuro che la stragrande maggioranza di chi vive nei piccoli comuni 8specie in montagna) l'utilità la capisce benissimo. quando qui abbiamo un problema,chiamiamo sul cellulare il vigile (ovviamente unico) che 24/7 in qualche modo si attiva e insieme troviamo il modo di risolvere la cosa. se il sabato mattina dovessi chiamare il comune "agglomerato" (nel mio caso sarebbe a circa 20 km,peraltro),nella migliore delle ipotesi mi manderebbero qualcuno forse il lunedì,sempre che capiscano da dove chiamo...
"Cittadini con Voi" e "Sinistra & Ambiente" fanno il punto - 20 Gennaio 2017 - 09:46
ospedale e progetto casa della salute
In conferenza stampa abbiamo parlato anche di questo. Sul tema ospedale unico , tantissime volte abbiamo chiesto di parlare chiaramente ed espresso le nostre posizioni. Anche in conferenza stampa ne abbiamo parlato , ha riportato la cosa solo "Verbano 24", ecco un estratto dell'articolo: ...Carlo Bava, ex consigliere e candidato sindaco nel 2014. “Un tema su tutti: la Casa della salute – afferma –. Nel tavolo di lavoro Verbania non ha voluto un tecnico e ora, mentre altre realtà come Crevoladossola sono pronte a partire, noi siamo indietro. Dove si farà? Come si farà? In che modo? Domande che non trovano risposta”. Ma certo, per alcuni le opposizioni sono inutili...
Appalti vinti ma fisco evaso - 18 Gennaio 2017 - 19:49
Re: Ricordo
Ciao Giovanni%,ovviamente non sollecitavo i ''nostri'' caporedattori,ma l'agenzia che rilascia notizie....cacchio,se mandi indietro una irba ti segnalano IMMEDIATAMENTE alla centrale rischi,e sei fottuto per parecchio tempo..........se truffi e/o ne combini peggio di Bertoldo in Francia,ti mandano all'Isola dei Famosi e ti riablitano Vedi marchi e figlia....)................mi sembrerebbe giusto divulgare nomi e cognomi.......'na volta tanto...........e' vero,adesso,a 24 ore di distanza sappiamo di chi si tratta,ma bisogna metterli alla gogna,altro che balle!!!!!!
Casa del Consumatore: No indennizzi a pioggia banche venete - 15 Gennaio 2017 - 12:15
Re: grazie
Ciao livio Purtroppo vi sono molte lacune nella tutela del risparmio, tutela garantita in costituzione ma non nei fatti, da qui le varie critiche alla riforma costituzionale, dove si diceva che bastava rispettarla la carta anziché cambiarla. E menzionando la class action hai toccato un altro tasto dolente, in Italia passano leggi che nel titolo dicono una cosa, ne abbiamo una ma nei contenuti è ben diversa, la class action come dovrebbe essere, per intenderci e quella del film dove Julia Roberts nel 2000 è stata Erin Brockovich. Bene gli avvocati si sono consociati ed hanno chiesto ed ottenuto risarcimenti milionari, permettendo a semplici cittadini di unirsi in un unica causa, e gli avvocati non chiedono nulla, se non una percentuale, anche importante, ma solo se vincono la causa. Così si checontrasteremmo le solite lobby, anche finanziarie. Sarebbe ora che i vertici ed i responsabili di queste truffe legalizzate, insieme a parte delle costose ed inutili authority pagassero in prima persona, anche con il pignoramento di tutti i loro beni, cosa che le banche fanno regolarmente con i piccoli debitori. Una dimostrazione di come funzionano le cose in Italia. Un certo Massari presidente di MPS acquista da Santander con una telefonata Antonveneta, una banca che poco prima gli spagnoli compra toni a 3 miliardi, lui ne sborso il triplo ben 9, ma non basta, si fece anche carico dei suoi debiti per 7 miliardi. Quindi si spendono con una telefonata ben 16 miliardi, e sapete cosa è accaduto al grande finanziere? E stato eletto presidente ABI la quale dovrebbe agire per la correttezza delle banche. Ed ora noi dovremmo sborsare più di 100 euro a testa, per salvarla, compresi bambini disoccupati e senzatetto. http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/08/24/mps-antonveneta-mussari-spese-nove-miliardi-soltanto-con-telefonata/689987/
Bando Periferie: un comunicato delle minoranza di sinistra - 13 Gennaio 2017 - 10:34
Re: Siete proprio sicuri che arrivino i soldi?
Ciao Aston l'assessore di Terni ha dei toni pacati che sono sensibilmente diversi (ed apprezzabili) rispetto a quelli dei nostri amministratori, questo è vero, però la sostanza è la stessa. il titolo dell'articolo invece è fuorviante. io la questione l'ho capita così: inizialmente sono stati stanziati 500 milioni per finanziare tot progetti. poi il governo si è impegnato (pochi giorni prima del referendum, ce lo ricordiamo tuttti) ad aprire i cordoni per finanziarli comunque tutti. infatti, il 6 dicembre esce un decreto che approva la graduatoria e dice che i primi 24 verranno finanziati subito, gli altri con le risorse che saranno messe a disposizione successivamente. in effetti, la finanziaria (o come si chiama adesso, ultimo atto del governo Renzi) che esce l'11 dicembre. al comma 141 stanzia ulteriori risorse "Al fine di garantire il completo finanziamento dei progetti...". Allo stato attuale, quindi, la norma mi sembra chiara e anche il progetto di verbania risulta finanziato. poi si sa, siamo in italia, magari tra una settimana viene infilato un comma in una legge qualsiasi e tutto quello che ho scritto non è più valido! però ad oggi possiamo stare tranquilli e mi sembrerebbe autolesionistico, da parte di questo governo, rimangiarsi le promesse di quello precedente.
Bando Periferie: un comunicato delle minoranza di sinistra - 12 Gennaio 2017 - 19:27
Siete proprio sicuri che arrivino i soldi?
Su un fatto oggettivo come l'erogazione del finanziamento mi sembra utile approfondire. Mi sono detto siccome ci sono 115 città davanti a noi cosa penseranno gli altri amministratori rimasti fuori? Ecco ad esempio le dichiarazioni dell'assessore ai lavori pubblici di Terni, arrivata in graduatoria al 33° posto: "Non c'è Terni nella prima lista di progetti da finanziare dal governo relativamente al bando sulle periferie. Sono infatti 24 i progetti immediatamente finanziati. Quello presentato dal Comune di Terni è al 33° posto. Molto peggio Perugia, soltanto 84^. Secondo l'assessore ai Lavori Pubblici del comune di Terni, Stefano Bucari, si tratta, comunque, di "“un risultato positivo che colloca la proposta di Terni tra quelle che potranno verosimilmente essere finanziate immediatamente a seguire rispetto quelle appena sovvenzionate, consentendo di poter nel frattempo approfondire e mettere a fuoco la complessa e articolata strategia di intervento del progetto." http://www.terninrete.it/Notizie-di-Terni/bando-periferie-non-ce-terni-tra-i-progetti-finanziati-dal-governo-377749 Mi sembrano parole improntate alla cautela; ed è al 33° posto della graduatoria!
Bando Periferie: un comunicato delle minoranza di sinistra - 12 Gennaio 2017 - 02:24
Rispondo
Buon giorno, Non so nemmeno da dove partire ma proverò comunque ad essere sintetico. Spesso su questo blog, o in altri contesti, c'è chi addita altri (tra cui me) per essere sempre e comunque contro il sindaco, facendolo però non si sforza minimamente di ammettere il proprio tifo smisurato. L'amministrazione partecipa a un bando , ovviamente in solitaria ( ricordo che una Verbania Possibile nel 2015 si era accorta di bandi in favore della periferie e chiedeva di discuterne per essere pronti a un futuro bando) e "di fretta" ( prende un paio di progetti già confezionati, ci infila un paio di idee e manda tutto via PEC). A fine ottobre, senza alcuna certezza ( proprio i più grandi sostenitori del sindaco in passato mi hanno ricordato che "Verba volant scripta manent"), viene presentato in pompa magna l'ottenimento dei finanziamenti ( siamo bravi, ci siamo mossi per tempo...) e già allora qualcuno si chiedeva per quale motivo gioire prima che i fondi venissero stanziati e prima dell'uscita della graduatoria ( ovviamente i più strenui difensori dell'indifendibile davano comunque ragione al sindaco, senza basi, senza dati oggettivi...Ma tant'è). Ora la legge che stanzia i fondi è stata approvata http://www.normattiva.it/uri-res/N2Ls?urn:nir:stato:legge:2016;232 , al comma 141 vedrete che parla di progetti selezionati per cui immagino ci sarà una graduatoria, ed effettivamente qualche giorno fa è uscita http://www.gazzettaufficiale.it/atto/serie_generale/caricaDettaglioAtto/originario?atto.dataPubblicazioneGazzetta=2017-01-05&atto.codiceRedazionale=17A00004&elenco30giorni=false ( all'art 1 co 3 si legge come oltre il 24° i progetti saranno finanziati con risorse che saranno successivamente disponibili, mentre all'articolo 8 si capisce perfettamente quanto importante sia la graduatoria). Vorrei solo sottolineare un'ultima cosa, quando un'amministrazione partecipa a un bando si adegua ( o meglio adegua le sue richieste) a ciò che il bando chiede, non capisco in quale mondo oggi uno si debba chiedere come assegnasse i punteggi il bando e, soprattutto, non capisco perché lo chieda a un consigliere di opposizione e non al sindaco ( meglio al dirigente in realtà anche se Marchionini mescola sempre un po' le carte). Ad ogni modo, questo è la legge in cui si prevede il bando http://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2015/12/30/15G00222/sg ( dal comma 974 al 978), mentre questo è il bando http://www.governo.it/articolo/riqualificazione-urbana-e-sicurezza-delle-periferie-gazzetta-il-bando/4882 ( è da scaricare), da notare anche come "eventuali quesiti di carattere tecnico da parte dei Comuni interessati potranno essere inviati esclusivamente a mezzo mail all'indirizzo periferie@governo.it." , certo se ci si fosse mossi per tempo si sarebbe potuto porre qualche quesito ( e non chiedetemi un accesso agli atti per verificare quando hanno iniziato a lavorare sul bando perché tanto avremmo i documenti nel 2018). Ora vorrei capire, dopo tutto ciò, come faccia il sindaco ad affermare che i soldi ci sono, chi le da questa certezza? PS ricordo che senza quei soldi noi avremo speso tutto ciò che avevamo per rimettere a posto il terzo binario della stazione senza alcun parcheggio previsto
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti