Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

cervello

Inserisci quello che vuoi cercare
cervello - nei post
"Vogliamo una Verbania che cresca" - 4 Dicembre 2016 - 15:03
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato di Fratelli d Italia, dal titolo "Vogliamo una Verbania che cresca".
PsicoNews: Immaginazione e realtà - 23 Novembre 2016 - 08:30
Il legame tra immaginazione e realtà e davvero molto più sottile e labile di quanto si possa immaginare, questo aspetto è stato ben studiato dalle neuroscienze.
PsicoNews: Memoria e pregiudizi - 19 Ottobre 2016 - 08:00
Con l’avvicinarsi di Halloween, mi sembrava potesse essere interessante conoscere come il nostro volto reagisce davanti ai volti dei cattivi.
PsicoNews: Resilienza e anziani - 24 Agosto 2016 - 08:00
Quando si considera la vecchiaia nel campo della resilienza, è facile notare che gli anziani hanno sviluppato delle strategie che ritardano e contrastano alcuni processi involutivi migliorando la loro efficienza psicofisica.
PsicoNews: Perché amiamo - 1 Giugno 2016 - 08:00
Nel dibattito seguito agli scorsi post, il tema dell’amore è emerso in modo importante, attirando attenzione e molte domande.
PsicoNews: Lo sport protegge dall’invecchiamento cerebrale - 6 Aprile 2016 - 08:00
Mens sana in corppore sano dicevano gli antichi e il Prof. Clinton Wright li ha presi in parola.
Vega Occhiali Rosaltiora vince 3-1 - 15 Febbraio 2016 - 10:11
Cuore, cervello e attributi. Dopo le ultime due uscite brutte torna a vincere ed a giocare bene la prima squadra di Vega Occhiali Rosaltiora, un 3-1 che probabilmente sta anche stretto alla formazione di Andrea Cova dopo un primo set nel quale le verbanesi si trovavano sul 23-17 e vanno a perdere 27-29, un set con peraltro qualche fischio del primo arbitro che poco ha convinto i presenti.
PsicoNews: Prevenzione invecchiamento mentale: 4 semplici passi - 3 Febbraio 2016 - 08:00
Oggi vi presentiamo semplici esercizi per mantenere ben funzionanti l’attenzione, la memoria, il ragionamento e il linguaggio.
PsicoNews: Mantenere sano il cervello - 27 Gennaio 2016 - 08:00
Il nostro cervello possiede delle caratteristiche che permettono lui di proteggersi dall’invecchiamento patologico e di funzionare con una migliore salute.
PsicoNews: Sei disordinato? Complimenti, allora sei molto intelligente! - 25 Novembre 2015 - 08:00
Il disordine è un segno d'intelligenza, ma anche di creatività e acume, come dimostrato dal neuro scienziata R. Thatcher. Le abitudini, la routine non permettono al nostro cervello di potenziarsi.
PsicoNews: Agio VS Disagio - 30 Settembre 2015 - 08:00
Non sempre essere a proprio agio è utile, infatti, nella sua sgradevolezza il disagio è molto più utile, scontrandoci con i nostri limiti verso un cambiamento.
PsicoNews: Psicologia della politica - 23 Settembre 2015 - 08:00
La figura del politico ha subito cambiamenti nel corso della storia, passando da una figura che esprimesse autorità a una figura differente, alla mano e “umana”.
PsicoNews: Contrasto alla demenza - 16 Settembre 2015 - 08:00
Il 21 Settembre ricorre la XXII Giornata Mondiale dell’Alzheimer, come diceva uno slogan di qualche anno fa: “Per non dimenticare chi dimentica”.
PsicoNews: Ehi tu stai attento (parte seconda)! - 29 Luglio 2015 - 08:00
Complice la calura estiva e il blocco dello “scrittore”, anche oggi vi sfido (in senso buono, ovviamente!), con questo video; come sempre curiosa di sapere come ve la siete cavata, attendo i commenti!
Il Piacere della Dieta - 26 Aprile 2015 - 11:05
Due appuntamenti sabato 9 maggio alla libreria Ubik di Omegna ore 15.00 Circolo Naturalmente In collaborazione con Dott.ssa Chiara Lessa, DIETISTA sono liete di invitarvi.
cervello - nei commenti
Cercasi volontari per spazzamento neve - 25 Novembre 2016 - 11:36
mahhh bohhh!!!!!!
invece di porsi il problema del perchè il comune chieda dei volontari per la neve con tutte le tasse i ristorni dei frontalieri ecc ecc che incassa si parla di immigrati ragazzi questi vi stanno fottendo il cervello e voi non vi ponete nemmeno il problema ALLUCINANTE!!!!!!
Nasce la costituente cittadina di Fratelli d’Italia Alleanza Nazionale - 18 Novembre 2016 - 10:44
sottozero%
Sempliciotto è l'elettore-lavoratore che vota Lega in quanto spera in un proprio miglioramento. Tu invece fai parte delle elite?La tua mancanza di rispetto è vergognosa La tua supponenza ti porta a scrivere cose di cui ti dovresti vergognare dimostrando di avere il cervello scollegato.Quei lavoratori sempliciotti sono gli stessi che ti permettono adesso di vivere bene molti di loro pagando con la vita mamma mia che squallore da gente che non ha il coraggio di mettere il proprio nome non c'è altro da aspettarsi.............. ho sbagliato io a provare a discutere addio
Baveno: Giornata dell'Unità Nazionale e delle Forze Armate - 2 Novembre 2016 - 08:55
Re: kiry
Ciao lady oscar ci unisce un grande cuore... ahahahahah ... ho visto a Gorino il grande cuore... lo vedo nei vari commenti nei social .... c'è chi il cuore lo ha e chi se lo è bevuto insieme al cervello... come in tutti i paesi del mondo
Referendum: incontro per il SI - 28 Ottobre 2016 - 20:03
Re: luvendris
Ciao lucrezia borgia non mi arrabbio facilmente, sono però un pò irritato e schifato come tanti. Non ho un partito da difendere per cui non mi interesso del PD, invece come dicevo osservo la rabbia che sta montando anche fra quelli che neppure da morti e sepolti avrebbero cambiato idea nonostante i vertici abbiano fatto loro la cacca in testa per anni; adesso pare stiano per cedere, si stanno svegliando, il merito è di questa persona inqualificabile che colpendo l'immaginazione - piuttosto povera direi...- di milioni di italiani (in parte che avevano ed hanno ben chiaro chi è il soggetto e coscientemente vogliono trarne profitto, ed in parte in buona fede, questi ultimi hanno comunque a mio avviso delle responsabilità perchè per farsi infinocchiare bisogna dare l'approvazione) mira a distruggere i diritti, in qualsiasi ambito (non faccio l'elenco, li si sa). Ma la cosa più irritante è osservarlo ed ascoltarlo: la maschera ha già superato la soglia del ridicolo, le parole che raggiungono il massimo della banalità costruita sulla falsità ed esprime con gli slogan che paiono uscire da pubblicità di saponi sarebbero degne di un grande comico, ma la tragicità consiste proprio nell'osservare come queste semplicissime tecniche da venditore porta a porta funzionino ancora oggi. Ora nemmeno più la democrazia di tipo rappresentativo va più bene, è in atto il tentativo palese di bloccare con sotterfugi l'espressione della volontà dei singoli cittadini, quando la direzione dovrebbe essere diametralmente opposta. Personalmente non mi interessa l'obiezione che a volte si fa, "nel tal o tal altro stato avviene proprio come vorremmo modificare", detto francamente me ne sbatto, volete la democrazia? vi riempite la bocca con questo concetto? bene, allora si possono intraprendere almeno tre appaiati tragitti. Il primo: concepire nuove modalità di partecipazione dei cittadini e con maggiore peso e frequenza; il secondo: studiare da subito e porre in atto a livello nazionale ed internazionale azioni concrete per fermare il sistema "anarchicoligarchico" che ha depredato il mondo per mezzo del cosiddetto "libero mercato"; il terzo: mettere in primo piano IL problema dei problemi quotidianamente, questo http://www.ilpost.it/2016/01/18/rapporto-oxfam-1-per-cento-piu-ricco/ eviteremmo cosi di farci rimbambire con marginali problemi come quello dei migranti e del pil e di altre amenità propinate per il popolino. La ricchezza c'è per tutti, naturalmente il lavaggio del cervello è continuo, impossibile credere a questa che verrebbe tacciata come sciocca, patetica utopia. Meglio credere ad esempio al mito del lavoro e alle baggianate che si dicono in proposito...
Referendum: incontro per il SI - 28 Ottobre 2016 - 18:59
Re: Tragedia italiana
Ciao Giovanni% Non che il governo sia parco con le belinate. Dopo anni a dire che l'immigrazione era ricchezza e che i costi li pagava la cee, ieri Padoan ha detto: "L'immigrazione e il terremoto ci costa 9 miliardi" togliamo 1 miliardo (abbondantemente esagerato) per ricostruire i 1.000 alloggi dei 2.800 abitanti di Amatrice, scopriamo che l'immigrazione ci costa 8 miliardi. Probabilmente all'anno. Ora ci stanno a fare il lavaggio del cervello per risparmiare 55 milioni l'anno. Mah!
PsicoNews: Differenze sessuali in psicologia - 8 Settembre 2016 - 15:44
non solo l'uomo
spesso anche le donne non si ricordano quello che dici o il loro cervello elabora quello che dici in maniera differente al significato delle tue parole ... probabile che le cose non interessino .. tutto qui ...
Spazio Bimbi: Emozioni che aiutano a crescere - 4 Settembre 2016 - 15:17
crescere, dipende come
"...Diversi studi mostrano come bambini con intelligenza emotiva più sviluppata siano più equilibrati, più sereni e sicuri di sé, oltre ad avere un maggior rendimento scolastico..." Dico una eresia, parola che al giorno d'oggi pare far rizzare i capelli più agli psicologi che ai preti, i primi hanno loro sottratto un ruolo che non sapevano più reggere, svuotato e imputridito è stato scalzato dalla nuova categoria, che ora sta a mio avviso perdendo palesemente forza perchè, in linea generale, poco di buono ha prodotto concretamente. Poche volte sono stato sicuro di me, poche volte mi sono sentito equilibrato, raramente sereno, quasi mai ho avuto un decente rendimento scolastico. La causa è stata dei miei genitori? Spesso l'ho pensato, non hanno saputo modulare l'educazione, perchè ogni essere ha delle proprie specificità. Ora, con i miei anta, inizio a capire qualcosa di più. Queste belle cose che ho riportato dall'articolo e messo sopra fra virgolette, è dura ammetterlo, probabilmente non sono indispensabili, fondamentali per l'individuo. Per restare nel vostro campo, ad es. Hillman se ne era accorto e aveva proposto alcune sue osservazioni poco ortodosse. A mio parere c’è qualcosa di innato, qualcosa di molto più vasto di quel che si creda, che deve trovare il modo di esprimersi ed evolvere, in alcuni può essere favorito con una educazione x, in altri con una educazione y, in altri ancora con una pseudo -educazione z; in sostanza, il paradosso, corroborato dall’osservazione di casi reali, dice che il bambino z ha potuto ed anzi sembra essere stato facilitato nella sua evoluzione dagli ostacoli e dagli errori messi in atto dai genitori. Si, è una idea scorretta per la concezione che si ha di norma nell’educazione, ma visto da un altro punto di vista, essere “piu sani, equilibrati, sereni, sicuri di sé, avere un maggior rendimento scolastico” pare anche voler significare più stupidi. In altre parole, a volte questi attributi possono essere controproducenti se discendono da questa sorta di piallatura del cervello fatta a fin di bene, se invece sono risultati da dinamiche ingestibili – perché la crapa dei genitori è quella e non assorbono le sagge idee di psicologi/educatori – e cioè da svariate crisi che obbligano i ragazzi a osservarsi per cercare la loro ricerca di verità, allora è un altro paio di maniche.
Mancato rispetto dei limiti di velocità a Fondotoce - 17 Agosto 2016 - 17:50
Non è la velocità ma il giudizio
Il problema non è la velocità, continuamente ci si ostina a pensare ciò; se per ipotesi le auto avessero un congegno elettronico che obbligasse a mantenersi nei limiti imposti, invito ad immaginarsi cosa avverrebbe: ingorghi senza fine, caos. Per cui linea generale si può dire che agiscono con più giudizio gli automobilisti, in parte il codice della strada è costruito per obbligare i primi a commettere infrazioni. Naturalmente la questione è difficilmente risolvibile perchè, è vero, ci sono in gran quantità persone prive di cervello o prepotenti che ne fanno di tutti i colori. Le autostrade in particolare son piene di pazzi e pazze. Ma, ribadisco la velocità può essere modulata secondo la propria esperienza senza arrecare alcun pericolo; ci sono limiti di 30 Kmh dove si può (e ovviamente la stragrande maggioranza lo fa) procedere a 50 o 60 in massima sicurezza. Forse fra neppure 10 anni la questione sarà totalmente risolta con l'elettronica....
Ferragosto in piazza a Mergozzo - 12 Agosto 2016 - 13:40
Collegare il cervello alla bocca
Vede sig. Simona io continuo a chiedere di discutere sul merito delle cose ,e non sul fatto che mi piaccia la gente o meno chi commenta deve rimanere sui fatti. Ora le svelo anche che sono stato per anni in pro loco quindi non mi faccia questi discorsi da pollaio proprio a me. E si ricordi che le leggi e leggine che dice lei sono alla base di un vivere sereno senza i soprusi del don Rodrigo di turno, e vanno applicate e non interpretate ,sono riuscito anche ad essere educato più di così. P:S Il NO al referendum era in risposta al discorso con Lupus.
Matteo Renzi a Omegna - 20 Luglio 2016 - 13:42
Ultime interviste
In una delle sue ultime interviste ha dichiarato che dopo il referendum si metterè a programmare l' Italia dei prossimi 30 anni.Comincio a preoccuparmi davvero perchè uno che fa simili affermazioni significa che non sta molto bene nel cervello, che lo sta assalendo una megalomani senza fine! Consiglierei ai suoi famigliari di farlo assistere da qualche specialista di malattie mentali.
Federazione Degli Studenti VCO: "SI al referendum Costituzionale" - 29 Giugno 2016 - 15:26
Meno male
meno male che buona parte di lor è ancora minorenne e quindi non vota! Triste vederli così giovani e così lavaggiati di cervello!Diventeranno inevitabilmente dei piccoli renzie!
Marcovicchio: "Profughi subito al lavoro in scuole e strade" - 13 Giugno 2016 - 10:58
Manuale spicciolo x il piccolo commentatore
Quando non si hanno argomenti validi per confutare e constrastare idee e proposte che non ci aggradano allora replicare senza mai entrate nel merito con post del seguente spessore: "Quando un politico non ha nulla da dire, è poco ispirato e vuole in qualche modo apparire fa uscire fuori dal cilindro i soliti argomenti prefabbricati da imboccare a suo elettorato. Inutile!' Naturalmente senza esporre le proprie tesi partendo dal presupposto che si è a un livello superiore rispetto a tutti gli altri commentatori che vengono considerati privi di cervello quando non i ragionamenti non sono allineati al proprio
PsicoNews: Gli effetti della felicità (parte 2) - 28 Maggio 2016 - 21:08
rumi
sono fuori tema ma tanto per dire qualcosa in più.. 3 stralci da qui http://www.stateofmind.it/2014/01/cervello-amore-neuroscienze/ ………...ti concentri su una persona, ci pensi in maniera ossessiva, la desideri, alteri la realtà…….. ………..che ha pensato di fare la risonanza magnetica a quelle persone che si dicono ancora innamorate dopo anni e anni di relazione. Finora abbiamo studiato cinque persone, e, indubbiamente, abbiamo notato la stessa cosa: non stanno mentendo. Le aree del cervello associate con l’intenso amore romantico, continuano ad essere attive dopo 25 anni………. ………..Ci sono ancora molte domande a cui rispondere e altre ancora da fare sull’amore romantico. La domanda che mi sto facendo proprio in questo momento, e ne parlerò solo per un istante, prima di concludere, è questa: perché ti innamori di una persona e non di un’altra? Mai avrei pensato di dovermelo chiedere, ma Match.com, il sito internet che combina appuntamenti, venne da me tre anni fa e mi fece quella domanda. Ed io dissi, non lo so………... Sul primo stralcio. "alteri la realtà"; la persona che scrive probabilmente non ha mai riflettuto abbastanza su questo punto, crede che esista una unica vera realtà, e naturalmente è la più elevata possibile, mi fermo. Sul secondo. Si mettano il cuore in pace i pappagalli che vanno ripetendo che l'innamoramento ha una durata di uno starnuto, capisco che può essere estremamente destabilizzante per loro ma può esser l'inizio di un ravvedimento. Sul terzo. Io - e l'immodestia in questo caso non mi importa - lo so. Ho avuto tanto tempo a disposizione per rifletterci, non ci sono arrivato mettendo in campo teorie, ho capito ricordando la mia storia. A dire il vero ci potrebbe essere a volte una concausa, entrambe non potrebbero essere ritenute scientifiche per cui evito di parlarne. Se il cielo non fosse innamorato il suo seno non sarebbe dolce. Se il Sole non fosse innamorato il suo volto non brillerebbe. Se la Terra e le Montagne non fossero innamorate nessuna pianta germoglierebbe dal loro cuore. Se il Mare non conoscesse l’amore se ne starebbe immobile da qualche parte. Se il Cielo, le Montagne, i Fiumi e ogni altra cosa nell’universo fossero egoisti e avidi come l’uomo e come lui cercassero di conquistare e accumulare cose per sé, l’universo non funzionerebbe Rumi
PsicoNews: Gli effetti della felicità - 21 Maggio 2016 - 15:20
Re: Re: due punti
Ciao l. Come si può avere sovranità delle emozioni? In alcuni casi si può: Io ho (con l età) eliminato il rancore e il risentimento. Dallo stomaco al cervello, mi annebbiava le idee e le mie scelte erano influenzate dal grado di incaxxatura . Quando ho capito che questa cosa mi faceva male e non mi rendeva lucida, pian pianino l ho gestita. Proprio sett scorsa una amica ha preso una decisione avventata per fare dispetto ad una persona. Facendola riflettere e' tornata sui suoi passi. Credo che si, alcune emozioni possano essere gestite. Ciao
PsicoNews: Lo sport protegge dall’invecchiamento cerebrale - 6 Aprile 2016 - 11:45
il cervello
Vorrei aggiungere, che secondo me, non solo l attività fisica, ma credo sia "ringiovanente" anche una passione che stimoli l interesse di fare, informarsi, partecipare, e rendersi utile e sentirsi VIVO!! Sarà un caso che le persone che hanno una attività nel volontariato, nello sport, nella cultura, nella politica, nelle associazioni in generale sembrano sempre pieni di vita ed energia? Tutto pur di uscire di casa: Stare sul divano "ammazza" chiunque. Sono uscita dal tema come al solito. Ciao 😊
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti