Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

estero

Inserisci quello che vuoi cercare
estero - nei post
41 borse di mobilità all'estero - 5 Dicembre 2016 - 19:06
Prorogata al 12 dicembre 2016 la scadenza per candidarsi ad una delle 41 borse di mobilità gestite da EnAIP Piemonte, nell’ambito del progetto FIT FOR EUROPE – FIT4EU, finanziato dal Fondo Sociale Europeo, rivolte a giovani e adulti, fra i 18 e i 35 anni inoccupati/disoccupati disponibili sul mercato del lavoro e residenti/domiciliati in Piemonte.
Mostra "I Longoni" - 3 Dicembre 2016 - 18:04
La Mostra "I LONGONI" allestita nei locali di LaborART a Piedimulera (VB) in via Leponzi 27/29,-Alberto, Lidia ed Elisa, rispettivamente padre, madre e figlia, prosegue con successo.
Serata con "Marta per Gli Altri" - 24 Novembre 2016 - 11:27
Venerdì 25 novembre 2016, dalle ore 18.30, presso il Forum Cafè di Omegna, si terrà una Apericena con "Canzoni recitate. Recitazioni cantate e Falsi d'autore" a favore di Marta per Gli Altri, onlus.
Open Day scambi interculturali per studenti - 17 Novembre 2016 - 16:04
Navigando – Turismo e Cultura è una Organizzazione che opera da circa vent’anni nell’ambito della diffusione di programmi linguistici-culturali per studenti, nonché dal 2015 Partner Fondatore della Fondazione YFU Italia, organizzazione educativa internazionale no-profit radicata in più di 50 paesi diversi.
Un Salto nel Passato a Baveno - 12 Novembre 2016 - 13:01
Domenica 13 novembre 2016, le vie di Baveno si animeranno per l'ormai tradizionale appuntamento con i mestieri del passato.
#IOVOTONO, A VERBANIA: INFORMARSI E INFORMARE! - 9 Novembre 2016 - 08:44
Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa del M5S Verbania sul referendum
LegalNews: Riaprono i termini per la voluntary disclosure - 31 Ottobre 2016 - 08:00
Il recentissimo D.L. n. 193/2016 ha ufficialmente riaperto i termini per l’adesione alla procedura di voluntary discosure, come confermato dalla Comunicazione dell’Agenzia delle Entrate del 25.10.2016 che ha fornito i primi chiarimenti.
"Nel segno della Misericordia" - 28 Ottobre 2016 - 06:01
A margine del fitto calendario di appuntamenti e celebrazioni dedicati all’Anno Giubilare Straordinario, voluto da papa Francesco e dedicato alla Misericordia, questa mostra vuole essere un momento di riflessione e partecipazione da parte di un’artista contemporanea - Laura Zeni - a tale tema.
Frontalieri: novità dall'incontro con il Viceministro Casero - 25 Ottobre 2016 - 09:16
Si è trattato di un incontro importante, quello del tavolo provinciale del frontalierato tenutosi venerdi 22 ottobre presso la sede della Provincia del Verbano Cusio Ossola, che ha visto la presenza del viceministro all’economia con delega alle finanze, on. Luigi Casero, accompagnato dall’onorevole Enrico Borghi e dal vicepresidente della Regione Piemonte, Aldo Reschigna.
Congresso dei medici infettivologi a Baveno - 18 Ottobre 2016 - 19:06
HIV, epatiti, vaccini, malattie sessualmente trasmissibili e tanti altri i temi all'ordine del giorno.Tra i nuovi malati con Hiv, un italiano su due lo scopre troppo tardi. E' per questo che la SIMIT (Società Italiana di Malattie Infettive e Tropicali), in collaborazione con il Ministero della Sanità, è impegnata nella redazione delle linee guida, per una più corretta informazione e prevenzione.
Origine del latte su etichette: Si dall'Europa - 15 Ottobre 2016 - 19:06
"Un provvedimento che apre nuovi scenari e che valorizza un patrimonio che nelle nostre province è tradizione e che da troppo tempo viene penalizzato da un’insostenibile congiuntura: la zootecnia e il comparto lattiero caseario si legano ancor più al territorio e al suo presente, nel segno di un diritto alla trasparenza che, finalmente, viene riconosciuto alle imprese e ai consumatori".
Marco Sacco ambasciatore del gusto nel mondo - 14 Ottobre 2016 - 10:24
Marco Sacco, diventa ambasciatore del gusto: “noi chef con la missione di portare l’arte culinaria italiana nel mondo”. Lo chef due stelle Michelin assieme a Carlo Cracco, Davide Oldani e altri grandi cuochi nell’Associazione degli chef, presentata mercoledì a Roma, promuoveranno la cultura enogastronomica nel mondo.
Giornate Ferriniane - 5 Ottobre 2016 - 15:03
L’Associazione “La Piccola Porziuncola di Verbania” unitamente all’Ordine Francescano Secolare e con la Partecipazione del CineCircolo Socioculturale Don Bosco, Unione Giuristi Cattolici, Associazione Culturale Giovanni Paolo II, col patrocinio di VCO Azzurra TV, presenta le Giornate Ferriniane il 7/8 ottobre.
Vendemia positiva al giro di boa - 4 Ottobre 2016 - 11:27
Una vendemmia al giro di boa conferma i le previsioni positive date dalla Coldiretti Novara e VCO a inizio mese: annata molto positiva e raccolta tornata ai tempi canonici (senza tagli anticipati).
‘Stelle sul Lago d’Orta’ - 3 Ottobre 2016 - 19:06
Iaccarino per le ‘Stelle sul Lago d’Orta’: è l’ospite d’onore dell’11a edizione dell’evento che unisce cucina e solidarietà. Il patron di ‘Don Alfonso’ ospite sul lago d’orta: fu allievo del ‘Maggia’ di Stresa. Cucinerà con Cannavacciuolo, Sacco, Celeste, Grassi e Tesse.
estero - nei commenti
Lega Nord sulla rivolta migranti - 24 Novembre 2016 - 08:43
Re: maurilio
Cara Nadia la storia che non abbiamo votato gli ultimi tre governi è una favoletta elettorale. Ti ricordo, che in Italia, è ancora il Presidente della Repubblica, sentiti i due rami del parlamento, che nomina un presidente del consiglio! Quindi, tutti i governi dal 1948 ad oggi sono espressione, più o meno diretta, di un voto popolare. Ti ricordo anche, che noi avevamo una "bellissima" legge elettorale, che meglio di altre sapeva esprimere un governo, dal voto popolare; ma poi, un ministro delle riforme istituzionali, tal Roberto Calderoli, propose una legge nota come "porcellum", da una affermazione del ministro stesso che disse "...abbiamo fatto una porcata...". Quindi, quello che succede, è sempre espressione di un voto popolare! Sulle tue affermazioni, da libro "Cuore" sugli italiani all'estero mi arrendo, visto che sai solo dire "italiani brava gente"! Saluti Maurilio
Lega Nord sulla rivolta migranti - 23 Novembre 2016 - 21:20
Arizzano...PROFUG..."LESS"...
Quel che sta "CAPITANDO"(???) al confine,con i NIPOTI di quel GRAN..."MAITRE CHOCOLATIER" del..."GUGLIELMO TELL"...,purtroppo lo si DEVE al SERVILISMO schifoso a cui i nostri cari "POLITICHINI" SOTTOSTANNO!,al posto di fare rispettare il POPOLO e la NAZIONE che rappresentano (...e li MANTIENE!!!)! Andassimo NOI,DA LORO!,a fare un quarto delle porcherie (...dalle DISCARICHE di rifiuti tossici,travestite da SCAVI per le gallerie di valico,guarda caso sempre prossime ai NOSTRI confini...,a vecchi "casi" debitamente INSABBIATI, come la,forse meno nota "FACCENDA THERMOSELECT" di ormai qualche anno fa,della Piana di Fondotoce...),che,questi "perfettini" d'oltreconfine,COMPIONO,in casa nostra,col beneplacito dei loro fidi "correntisti" compari romani...,sai il "PUTTANAIO INTERNAZIONALE" che scatenerebbero? Provate ad "entrare" e...,malauguratamente,farvi cadere,dalle tasche,una semplice cartina di caramella a terra... e...vedrete che immediatamente,salterebbero fuor,da nonsisadove?,i 4/5 "HUBER" di turno,con tanto di mitra alla spalla, pronti, owiamente,MULTANDOVI SAPORITAMENTE!,a farvi desistere dal "riprovarci" Ripeto! Finché saremo "in mano" a 'sta "gentaglia" (tipo quel "tal "MINISTRO"...che... MÀNCO SA!...quanto costa un litro di latte -...dato che,della SPESA(!!!),a casa..."se ne occupa la MOGLIE"-, e che,x parargli il culo,IN AIUTO!,ne fa intervenire un altro che, "A GRANDI LINEE"...,cerca di tirarlo "FUORI DALLE CANNE"...,sparando prezzi a ca..o...)? non potremmo MAI! nemmeno immaginare di pensare di essere RISPETTATI da chicchessia! Saremo sempre lo zimbello di tutti quanti,e tutti continueranno a prenderci DEBITAMENTE per il "deretano"... E ora...?...: PRONTI?..., per l'ennesima buffonata!: la raccolta dei voti (...taroccati!...) degli italiani... ALL'estero! Ce ne faremo... di GRASSE GHIGNATE!..., peccato che poi, continueremo a piangere..., finché PIAZZA PULITA... non sarà DAWERO fatta! Nel frattempo continuiamo a dover subire INVASIONI da parte di... "extracomunitari" che, o con i barconi, o con i macchinoni..., continueranno INDISTURBATAMENTE a scaricare "MELMA" DENTRO i nostri PATRII CONFINI!!!
M5S su serata Bando Periferie - 23 Novembre 2016 - 09:27
solo propaganda
in questi periodi pre referendum ne abbiamo viste di cotte e di crude sul fronte del sì, non ultima la letterina del nostro Presidente del Consiglio eletto da nessuno che ha inviato, a nostre spese, agli italiani all'estero ( e qui l'elenco delle porcate sarebbe davvero lungo...) quindi per tornare alla serata era evidente che il leit motiv sotto traccia sarebbe stata la propaganda per il sì, e la risposta all''incauto cittadino che chiedeva lumi sulla ciclabile ne è la prova evidente il tutto senza vergogna..
"Sì" al casellario d'obbligo per lavorare in Svizzera - 15 Novembre 2016 - 17:47
Non mi pare
Non mi pare che riguardi solo i frontalieri, ma TUTTI coloro che intendono lavorare od avere un domicilio in Svizzera: e basta con sto vittimismo dei frontalieri!!! Ma se non vi vanno bene le norme elvetiche abbandonate quel paese ed i loro opifici!! Le tasse le pagano tutti i lavoratori, anche quelli che non lavorano in Svizzera! Perchè sputare nel piatto in cui si è mangiato e si mangia?? Sono i lamentosi con mania di persecuzione come Grazia che rendono invisi i frontalieri. Conosco gente che ha lavorato un'intera vita in Svizzera ed ancora oggi, ormai in pensione, sono in ottimi rapporti con i loro ex datori di lavoro elvetici, con i loro ex colleghi svizzeri e con essi intrattengono rapporti di amicizia: certo si sono guadagnati stima e rispetto sul campo come solo gli italiani all'estero sanno fare.Vedo mio figlio che pur essendo ancora giovane è entrato in una ditta svizzera ai livelli più bassi ma in pochi anni ora ricopre un posto di rilievo con uno stipendio che un suo pari età ed esperienza in Italia si sogna; certo ha accettato di andare anche in America ed in altri stati esteri per conto della sua ditta, ma come dovunque, anche in Svizzera, chi merita e sa farsi valere fa carriera: gli altri è giusto che restino al palo.
"Sì" al casellario d'obbligo per lavorare in Svizzera - 13 Novembre 2016 - 09:45
Lupus e i santi
No, Lady nessun santo a casa mia: ma anche nessun pregiudicato. E poi mi pare che stiamo parlando di uno stato estero che chiede il certificato penale a stranieri che colà vogliono andare a lavorare e non di aziende italiane che lo chiedono agli italiani (anche se sarebbe opportunol). Ritengo opportuno che chi in Svizzer aspira d un posto di addetto alle pulizia in una scuola non abbia sul certificato penale condanna per abusi sessuali, così come se voglio andare a pulire i cessi in una banca svizzera è opportuno che sul certificato penale non abbia condanne per furto o rapina. Tutto qui.
Comitato Basta un Sì: i prossimi gazebo per informare - 12 Novembre 2016 - 09:20
scivolata di Renzi
Pensare che Renzi abbia inviato una lettera a tutti gli italiani all'estero (4,4 milioni di indirizzi consegnati dal Ministero degli Esteri) per inviare una brochure in cui si invita a votare SI insieme alle schede elettorali in un paese normale sarebbe uno scandalo. Il solo costo di questa iniziativa e i contributi a pioggia assegnati alle associazioni pro SI all'estero sarebbero costati - secondo i giornali di oggi - 150 milioni di estero, somma che mi sembra esagerata. Visto che con la riforma al Senato si spenderebbero - 47.5 milioni l'anno (su un bilancio di 504)- vorrebbe dire che solo per spedire e fare propaganda il PD ufficiale avrebbe speso l'equivalente di 3 anni di risparmio dei costi del Senato. Qualcuno mi conferma questi aspetti? Altro che SI, Renzi non ha più comunque pudore. Per questo convintamente e per i contenuti della pastrocchio-riforma VOTARE NO E' UN DOVERE CIVICO.
Comunità.vb sul futuro di Veneto Banca - 11 Novembre 2016 - 21:25
Re: non concordo
Ciao Hans Axel Von Fersen Credo proprio che il risultato finale sarà max 3 banche nazionali, oddio saranno più francesi, tedesche, americane e cinesi grandi banche che non potranno mai fallire perché troppo grandi, e noi parteciperemo solo alle perdite e mai agli utili, saranno impersonali e sempre più virtuali , così come la moneta che non verrà più nemmeno stampata, ma saranno semplici numeri su server, con programmi informatici dove i conti torneranno sempre e sempre saranno manipolabili, gli unici dipendenti a contratto indeterminato saranno i dirigenti con stipendi osceni e la poca manovalanza contabile, sarà reclutata all'estero come già ora avviene in buona parte, mi raccomando fatevi abbindolare con la bufala del contante è solo per gli evasori, e tutti passate ai pagamenti elettronici. Una banconota da 100 euro passata di mano per cento volte avra sempre lo stesso valore e qualche microbo in più . 100 euro scambiate virtualmente per 100 volte per effetto del grande sogno liberista hanno generato 100 euro alla banca se non molto di più, ed ovviamente quel profitto deriva da una nostra perdita. Ehhh la finanza materia complicata per abbindolare storiella? "Sono tempi duri, il paese è indebitato, tutti vivono a credito... Ad un certo punto, arriva un turista tedesco. Ferma la macchina davanti all'unico albergo ed entra. Posa 100 euro sul bancone della reception e chiede di vedere le camere per sceglierne una. Il proprietario gli dice di scegliere quella che più gli aggrada. Appena il turista è sparito sù per le scale, l'albergatore prende i 100 euro, corre dal macellaio e paga il debito che aveva con lui. Il macellaio va immediatamente presso l'allevatore di maiali al quale deve 100euro e regola il suo debito. L'allevatore, a sua volta, corre a pagare la sua fattura presso la cooperativa agricola che gli procura gli alimenti per gli animali. Il direttore della cooperativa si precipita al pub per saldare il suo conto. Il barman, dà il biglietto alla prostituta che gli fornisce i suoi servizi a credito da un bel po'. La ragazza, che usa a credito le camere dell'albergo con i suoi clienti, corre a regolare i conti con l'albergatore. L'albergatore posa il biglietto sul bancone della reception dove il turista lo aveva posato. Dopo un po', il turista scende le scale e annuncia che non ha trovato una camera di suo gusto, per cui riprende il suo biglietto da 100 euroe se ne va... Nessuno ha prodotto nulla, nessuno ha guadagnato nulla, ma nessuno più è in debito e il futuro sembra molto più promettente
Provincia: 31 ottobre uffici chiusi - 31 Ottobre 2016 - 23:31
Fine
Quindi tutto verte sulla riforma del titolo V ,e con tutti gli amministratori impegnatissimi, qualcuno casualmente avrà detto togliamo alle regioni,province e comuni, una serie di funzioni Con il nuovo testo, Passano a quella statale: il coordinamento della finanza pubblica e del sistema tributario (salvo per gli specifici profili inerenti alla regolazione in ambito regionale delle relazioni finanziarie tra enti territoriali ai fini del rispetto degli obiettivi di finanza pubblica); la previdenza complementare e integrativa; la tutela e sicurezza del lavoro; il commercio con l'estero;  l'ordinamento sportivo; l'ordinamento delle professioni; l'ordinamento della comunicazione; la produzione, il trasporto e la distribuzione nazionali dell'energia. Pensiamo ad esempio all'energia, magari in Basilicata dove stanno devastando i territori, con l'estrazione del petrolio fino ad oggi lo Stato poteva imporsi attraverso La Corte Costituzionale, ma gli enti locali ricevono una compensazione anche monetaria , con la riforma non più. Potrebbe valere anche per i depositi di scorie nucleari ad esempio. La qualità ambientale è un bene pubblico locale, e, come nel caso della qualità dell’acqua potabile o della gestione dei rifiuti o di un parco pubblico locale, il livello del degrado di tali beni ricade sui residenti all’interno della giurisdizione locale. in questi casi la gestione della qualità ambientale, in capo agli enti locali, sia da preferirsi alla competenza nazionale. Aggiungiamoci un pò di complottismo. Si può ipotizzare, che il vero obbiettivo,sia quello di una PRIVATIZZAZIONE selvaggia della gestione della manutenzione stradale,o quella dell’edilizia scolastica, della sanità, della previdenza e potrei continuare. Trattati come il CETA appena approvato in Europa,ma ancora da ratificare in ogni singolo Stato Europeo (le speranze che Renzi si rifiuti temo siano mal riposte) , che permetteranno, alle società Canadesi od Americane con sede in Canada, di ingozzarsi con il banchetto della Svendita dei servizi, ratificando questo trattato o il TTIP od il TISA , dove aziende straniere possono concorrere con le nostre, applicando le loro regole ambientali,salariali e di sicurezza, senza avere una sede in Europa. Ed attraverso strumenti inseriti in queste machiavelliche macchine, distruttrici del bene pubblico e della democrazia, come gli arbitrati internazionali detti anche ISDS,strumenti con cui potranno fare causa allo stato per eventuali intralci al loro Businness. La lezione di aver firmato con leggerezza Trattati come quello di Lisbona o di Dublino non ha insegnato nulla ? Ritornando alle Province e la loro soppressione, attraverso il referendum costituzionale,io trovo molto superficiale e pericoloso, modificare così tanti articoli, diversi fra loro con un unico quesito. Più che pensare a velocizzare le leggi penserei alla loro utilità e ricaduta,più che modificare la costituzione, modificherei la visione di una società improntata al profitto ad ogni costo.
Alberto Preioni sull'aggressione di Villadossola - 20 Agosto 2016 - 17:15
Espulsioni spiegate ad Andrè
In carcere dovremmo ancora mantenerli a spese degli italiani: già ne abbiamo più che a sufficienza di quelli "nostrani" da dover mantenere, dare loro da mangiare, da bere, il riscaldamento,la TV, la biblioteca, pagare chi li cura, e via discorrendo; non divento certo buonista,faccio un puro ragionamento economico, ma siccome penso che tanto le possibilità di redenzione siano molto prossime allo zero, almeno eviteremmo di spendere altri soldi inutilmente. Certo che dovremmo essere disposti ad accettare che anche gli altri stati ci rispediscano al mittente quegli italiani che all'estero meritano la galera: comunque, visto il numero di stranieri in carcere in Italia e di italiani in carcere all'estero, ci guadagneremmo di sicuro!
Chiusura SS34 per lavori - 19 Luglio 2016 - 17:42
ASSURDO
Semplicemente assurdo interrompere in stagione estiva e di giorno una strada di tale importanza,sarebbe interessante conoscere il parere del prefetto,che avrà per due giorni interrotta una strada così importante verso l'estero. E mi domando per le emergenze sanitarie si potrà passare? Mi sembra più che evidente che un lavoro del genere sarebbe dovuto essere fatto di notte,il costo notturno è puramente irrisorio,vedo magari piuttosto un problema magari di sicurezza per i lavoratori.
Traversata a nuoto e Giro podistico del lago di Mergozzo - 16 Luglio 2016 - 17:38
Re: Si sfrutta sempre
Caro giovanni, mi vengono due considerazioni: 1. se è vietata la navigazione a motore, ammessa solo su autorizzazione e come supporto a gare e manifestazioni, di quale, vera, zona portuale parliamo? 2. una manifestazione che porta più di 200 atleta da tutto il nord Italia e dall'estero e una che porta più di 600 persone dalla provincia e zona limitrofe, stanno sfruttando oppure sono una risorsa? Ovviamente, questo vale per tutte le manifestazioni sportive che hanno per sfondo i nostri laghi e la nostra natura! Saluti Maurilio
Frecce Tricolori ad Arona - VIDEO - 6 Luglio 2016 - 16:51
Re: E io pago!
Ciao Giovanni% Diciamo che è una spesa di promozione dell'Italia. Un po' come la banca che ha lo zerbino col proprio logo stampato che costa di più di uno zerbino anonimo. Possiamo stare ore a discutere se questa forma pubblicitaria sia utile o meno. Secondo il mio parere molto utile quando si esibiscono all'estero, un po' meno quando si esibiscono in Italia
Spiaggia o pontile? - 28 Giugno 2016 - 13:54
Delle due l'una
Se quello è un pontile chi ha messo i divieti avrà avuto i suoi buoni e giustificati motivi; se invece i pontili possono essere usati alla stregua di un'arenile, allora si tolgano i cartelli e si revochino i divieti. Il fatto poi che il divieto è espresso in 4 lingue ( ....ma quando mai noi Italiani quando andiamo all'estero troviamo cartelli con la traduzione in Italiano?) non da scusanti a nessuno.
Sorso di Corsa - FOTO e VIDEO - 27 Giugno 2016 - 18:04
rispondo
Come al solito le persone non daccordo, tendono ad esagerare, innanzi tutto ribadisco il diritto a divertirmi a casa mia, visto che vivo qui lavoro qui e pago le tasse qui come le persone che hanno diritto di assoluto silenzio, e per diritto a divertirmi intendo quelle sporadiche volte che viene organizzato qualcosa per i cittadini ringraziando il cielo. Ribadisco : Abbiamo il diritto di giocare in casa nostra.... la nostra città deve difendere il nostri diritti nel rispetto dei nostri doveri ovviamente... mi sembrava di essere stata chiara, lo svago è un diritto come il riposo, e la tollaranza è un dovere da entrambe le parti. Non ho detto vogliamo far casino 7 giorni su 7, 365 giorni all'anno. Se il Kursaal fa 2 serate all'anno non muore nessuno. Il troppo stroppia ma il niente anche di +. La nostra cittadina si fregia di essere una località turistica ed anche per questa scusa hanno chiuso diverse fabbriche togliendo ai verbanesi diverse forti di sostentamento, tanti di noi lavoro all'estero perchè Verbania non è più in grado di offrire lavoro ai suoi residenti, il sostentamento della nostra cittadina dipende dai commercianti e dai ristoratori, che pagano fuor di soldi per plateatici e tasse comunali, che in teoria dovrebbero essere invesiti nelle strutture per gli anziani, per i nostri malati, le strutture pubbliche e noi che facciamo diciamo ai nostri commercianti di chiudere, ai nostri giovani di spendere i loro soldi a rimini o a new orleans. ma smettiamola
Fondi per studiare ciclopedonalizzazione lago Maggiore - 16 Giugno 2016 - 18:29
Lago di Varese e lago Maggiore
A parte le differenze geomorfologiche delle sponde dei due laghi e la diversa dimensione del perimetro, concordo con Marco che prima di pensare alle piste ciclabili sarebbe opportuno portare l'attuale SS 34 e la dirimpettaia in sponda lombarda ( non some si chiama), in condizioni accettabili e sicure: chiamarle strade, e per di più di raccordo con un paese estero, oggi è penoso. Ma al solito, in Italia, si guarda al superfluo prima che all'essenziale: fa più chic!
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti