Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

morte

Inserisci quello che vuoi cercare
morte - nei post
“Opere d’arte in menu” - 21 Giugno 2017 - 23:29
Le Nature morte di Agostino Verrocchi, pittore del tardo 500, sono tra i ‘pezzi forti’ di un evento unico, che dopodomani porterà a Verbania una serata dedicata all’arte e all’alta cucina: succederà, come detto, il 23 giugno, venerdi, a partire dalle ore 20, nella prestigiosa cornice del Ristorante Milano a Pallanza.
Mostra "Scotchage" - 9 Giugno 2017 - 19:06
Sabato 10 Giugno 2017 alle ore 18.00 presso la Sala Esposizioni Panizza di Ghiffa (Vb), l’Officina di Incisione e Stampa in Ghiffa il Brunitoio, inaugura la mostra “SCOTCHAGE” di Giuseppe Abbati a cura di Ubaldo Rodari. Testo e presentazione di Flaminio Gualdoni.
Presentazione “Michele Il pilota e l’amico” - 9 Giugno 2017 - 17:32
In occasione del 53.mo rally delle valli Ossolane di questo fine settimana, a Cannobio, nell’ampio salone al pianterreno del Parasio - sabato 10 giugno alle ore 17 - verrà presentato il libro dedicato al pilota Michele Cane, grande protagonista dei rallies dal 1978 al 1982, deceduto in un incidente stradale nel 1983.
Premio letterario “Della Resistenza” Città di Omegna - 26 Maggio 2017 - 17:42
Il premio letterario “Della Resistenza” Città di Omegna, giunto alla sua trentacinquesima edizione, intende segnalare un’opera di narrativa, poesia o saggistica, di recente pubblicazione in Italia, che, coniugando valori letterari e impegno civile, abbia dato risalto a una delle questioni fondamentali del nostro tempo.
Interpellanza su Villa Giulia - 22 Maggio 2017 - 19:06
Riceviamo e pubblichiamo, il testo di una Interpellanza del Consigliere comunale di Sinistra Unita, Vladimiro Di Gregorio, riguardante Villa Giulia.
Incontro con Padre Alejandro Solandine - 21 Maggio 2017 - 13:01
Incontro con Padre Alejandro Solandine, candidato al premio Nobel per la Pace 2017. Lunedì 22 maggio alle ore 21 al teatro Il Maggiore a Verbania. Presenta il suo libro “I narcos mi vogliono morto”.
Lampi sul loggione: “Geppetto e Geppetto“ - 12 Maggio 2017 - 09:16
Sabato 13 maggio ultimo appuntamento con la 31° edizione, la prima ospitata al “Maggiore” di Verbania, di “Lampi sul loggione”. In scena, ore 21.00, con “Geppetto e Geppetto“, una pièce di Tindaro Granata coprodotto dal Teatro Stabile di Genova e dal Festival delle Colline Torinesi, già Premio Ubu 2016 come miglior testo teatrale italiano.
Metti una sera al cinema - Tutto può accadere a Broadway - 8 Maggio 2017 - 09:16
Il Cinecircolo Socio Culturale Don Bosco, martedì 9 maggio 2017, per la rassegna "Metti una sera al Cinema", presso l'Auditorium de Il Chiostro ore 17:15, 19:30 e 21:45 proiezione di "Tutto può accadere a Broadway".
Metti una Sera al Cinema - Vertigine (Laura) - 1 Maggio 2017 - 09:16
Il Cinecircolo Socio Culturale Don Bosco, in collaborazione con Associazione Sottosopra – Raggio Verde, martedì 2 maggio 2017, per la rassegna "Metti una sera al Cinema", presso l'Auditorium de Il Chiostro ore 17:15, 19:30 e 21:45 proiezione di "Vertigine (Laura)".
Lampi sul loggione: "Mio eroe" - 20 Aprile 2017 - 11:27
È tra i maggiori esponenti del teatro di narrazione e d’indagine, quel teatro che si colloca al confine con il giornalismo d’inchiesta, tra l’analisi e la poesia, la denuncia e la comicità: dopo il successo de “La fabbrica dei preti”, Giuliana Musso torna a Verbania con il suo ultimo, attesissimo lavoro dal titolo “MIO EROE”.
Giovane verbanese vince premio giornalistico - 12 Aprile 2017 - 10:23
Camilla Cupelli, di Verbania, è stata premiata al Festival Internazionale del Giornalismo tenutosi a Perugia, per l'articolo "L’edilizia scolastica italiana tra crolli ed emergenze".
Passeggiata sui sentieri della memoria partigiana - 8 Aprile 2017 - 13:01
Anpi Verbania organizza per domenica 9 aprile (rinviato per meteo domenica scorsa) la ormai tradizionale passeggiata sui sentieri della memoria partigiana. Il percorso, facile 200 mt. dislivello, vedrà la partenza dei partecipanti alle ore 14 dal parcheggio antistante la nuova questura di Suna e si svilupperà percorrendo la via Partigiani e al via del Buon Rimedio sino a Cavandone.
"Melatonina: l'orologio della vita" - 5 Aprile 2017 - 23:06
Per gli Incontri Exo-Logici 2017 Spazio Uomo Natura, "Melatonina: l'orologio della vita", conferenza giovedì 6 Aprile 2017 ore 21,00, presso l'hotel Il Chiostro a Verbania
Frana SS34: indagati i proprietari? Solo atti dovuti - 31 Marzo 2017 - 10:57
E' questo quanto riportano alcuni media svizzeri, le autorità sarebbero risaliti ai proprietari del versante franato sulla SS34.
Vado a Teatro - 31 Marzo 2017 - 06:49
L`Anatra la morte e il Tulipano.
morte - nei commenti
In corsa con la maglia della legge “salvaciclisti” - 5 Giugno 2017 - 16:35
Non ho letto la proposta di legge
Ma voglio comunque fare un ragionamento più ampio, in linea con quanto detto da Robi che vorrebbe una riforma più organica ed a 360 gradi. In primo luogo si dovrebbe fare un distinguo in funzione dell'ampiezza delle varie strade, in quanto è evidente a tutti, per esempio, quanto sia stretta la statale per cannobbio in molti punti. Quindi la regola dovrebbe valere solo su carregiate di una certa dimensione. Secondo punto, (e qui mi aspetto i soliti commenti ottusi) a mio avviso bisognerebbe finirla di fare auto sempre più grandi, larghe ed inquinanti, avete notato che non si riesce più ad utilizzare i garage degli anni 60-70? Questo contribuisce ad una riduzione delle misure di sicurezza in strada, ed alla necessità di continui ampliamenti delle strade. Ci dovrebbe essere il divieto ove esistono le ciclabili di transitare nelle comuni strade, e questo non lo accetterebero in molti. Le tanto criticate ciclabili dovrebbero sempre essere inserite per legge in progetti di costruzione ed ampliamento delle strade. Dovremmo avere un servizio pubblico efficiente e capillare, dalle ferrovie ai tram ai bus ecc ecc. Il che ridurrebbe il numero di automobili ed altri veicoli a motore In ultimo io temo che in Italia ci sarà la solita passatemi il termine inchiappettata, questa legge darà il La alle sanguisughe di stato ed alle lobby assicurative. Vi sarà l'obbligo di targa, dell'assicurazione e della revisione delle biciclette, vedremo i ciclisti ossessionati dal grammo in più o in meno dal peso delle biciclette, e chi a fatica compra una bicicletta decente, quanto saranno grati a questa proposta Per la cronaca sono sia ciclista che automobilista, e quando vado in bici (ora ho qualche problema fisico) prediligo strade secondarie e di montagna proprio per evitare il traffico, pensate dopo un 80-100 km a polmoni belli dilatati, che bello stare in coda ad un diesel che accelera per sorpassare o rigenerare il FAP In conclusione la strada è sempre stata pericolosa. In Europa gli incidenti stradali sono una delle prime cause di morte, con più di 120 000 vittime all'anno. L'Italia è al 14° posto in Europa per numero di vittime. Luglio è il mese con più deceduti. A morire con maggiore frequenza sono gli under 25. Nel 2014 in Italia ci sono state 3.149 vittime e 246.050 feriti, per un totale di 2.173.892 incidenti stradali con lesioni a persone, e d'allora è in continua crescita, così come l'aumento del mezzo di trasporto privato, quasi esclusivamente dovuto alle carenze del trasporto pubblico. Morale questa proposta farà solo aumentare i premi assicurativi ed ingrassare la casta degli avvocati, ma non ridurrà gli incidenti, anzi si rischia un aumento a causa di chi frenerà a fondo magari dopo una curva in cui trova il ciclista che viaggia a 20 km/h e non riuscirà a rispettare il benedetto 1,5 metro di sicurezza.
Primarie PD gli eletti del VCO - 11 Maggio 2017 - 08:55
Re: X Sig, Ramoni
Ciao cesare anche dove abitavo un tempo lungo l'alberato V.le S. Giuseppe a Intra in più occasioni sono state abbattute le piante malate o morte perché rischiavano di cadere in testa alla gente e, pensi un po, 'nessuno ha mai protestato. Ma è chiaro (purtoppo) che oggi si arriva a strumentalizzare anche le piante....652
Conferenza di Magdi Cristiano Allam - 5 Maggio 2017 - 22:26
Continuiamo a gettare benzina sul fuoco
...E POI DICONO MANDIAMOLI A CASA LORO... Lega Nord e Pd a braccetto nel votare a favore il trattato per la vendita di armi e cooperazione in materia di difesa al Gabon (paese sull'orlo della guerra civile) e Mozambico. E' proprio così, continuando ad alimentare il mercato delle armi in Africa che si creano le basi per guerre, miseria e migrazioni incontrollate verso l'Europa. E guarda caso, gli speculatori politici di tale fenomeno quando si tratta di autorizzare il commercio internazionale di armi vanno a braccetto. Il Gabon da settembre è sull'orlo di una guerra civile e il paese potrebbe essere processato per "crimini contro l'umanità", con quale raziocinio si può approvare un accordo internazionale che prevede collaborazione in materia di difesa e forniture di armi ? Fino a che l'Occidente alimenterà il mercato della morte (armi) verso i paesi africani, si getteranno le basi per guerre, miseria e migrazioni di massa. Il Movimento 5 Stelle tra i primi punti votati dagli iscritti in materia di politica estera ha il ripudio della guerra e il disarmo come premessa di pace. https://m.youtube.com/watch?feature=share&v=Zc_bL9LVBJU
Conferenza di Magdi Cristiano Allam - 27 Aprile 2017 - 18:42
Re: Lascia perdre Robi
Ciao info apprezzo molto i tuoi interventi anche se credo i toni siano comunque rimasti nell'ambito dell'educazione e del rispetto. Mi dispiace solo che Pierluigi consideri il cristianesimo come superstizione e comunque messo allo stesso livello dell'islamismo. Ma senza dubbio è una considerazione legittima come tutte. Come è legittimo considerare Magdi un perseguitato da islamici e giudici. Un dead man walking che sa benissimo di essere condannato a morte da una religione di odio che ha avuto il coraggio di rifiutare e contrastare. E voglio chiudere qui.
Conferenza di Magdi Cristiano Allam - 27 Aprile 2017 - 06:49
troppe parole
Ho letto a spezzoni il suo intervento. Troppo lungo e con riferimenti che non riguardano l'argomento. Mi sono informato sulle sentenze. Tutti reati di opinione. Se guarda i siti islamisti definiscono Magdi "infame blasfemo"'. E la sua condanna a morte è stata emessa da tribunali islamici. In quanto alle sentenze non ho quella grande stima dei giudici e men che meno per quelli nostrani. Per il resto confermo tutto quello che ho detto. Assuefatti, sottomessi, inermi e complici. Se deve alzare davvero la testa contro il potere lo faccia perché oggi il potere impone integrazione forzata e schiavismo attraverso stati complici e pseudo organizzazioni umanitarie che fanno soldi sugli sbarchi. Di certo Magdi non rappresenta alcun potere. Saluti.
Conferenza di Magdi Cristiano Allam - 22 Aprile 2017 - 22:31
persona di cui fidarsi
Talmente moderato che stando alla sua biografai su wikipedia finora ha collezionato una serie di condanne in tribunale, * Maggio 2011 tribunale di MIlano per aver riportato notizie infondate sul politico tunisino Rashid Ghannushi e condanna al pagamento di 38.000 euro * Agosto 2011 tribunale di Jesi, condanna per diffamazione della Unione delle Comunità e Organizzazioni Islamiche in Italia, per una falsa accusa di minaccia di morte ricevuta * Febbraio 2012, condannato per diffamazione di due giornalisti del Corriere della Sera * Gennaio 2015, condanna dal tribunale di appello di Milano per diffamazione dell'Unione delle Comunità e Organizzazioni islamiche in Italia * Lo scrittore Valerio Evangelisti l'ha definito "Pinocchio d'Egitto".per le scarsa qualità delle fonti del suo libro su Saddam (per esempio il secondo capitolo del libro basato su un articolo di "Gente" intitolato "Sono stata per trent'anni l'amante di Saddam". Proprio una persona esperta di integrazione e di cui fidarsi.
SS34: incidente mortale fra Gravellona e Fondotoce - 16 Aprile 2017 - 18:20
FERMIAMOCI UN ATTIMO....
a riflettere: qui c'è stata una disgrazia, causata da un'avventatezza umana. Il lavoro, o l'ex incarico pubblico/elettivo, di chi ha causato l'incidente, non ha alcuna influenza sull'accaduto, considerato che il reo non avesse certo intenzioni omicide. Se poi vogliamo ridurre tutto ad un puro gossip di coincidenze.... Ricordo simili discorsi in occasione della morte dell'On. Buonanno, con dinamiche analoghe.
Imprese agricole locali inviano materiali zone terremotate - 14 Febbraio 2017 - 11:09
Molto bene
Come al solito è la gente comune che aiuta il prossimo, le istituzione solo chiacchiere. Io sono rimasto inorridito e inca.....to guardando un servizio televisivo ,che dopo una delle ultime scosse dopo le nevicate passati 8 -10 giorni le mucche morte giacevano ancora sotto la stalla crollata con quelle ferite. Poi Farinetti e compagni parlano dell' Italy nel mondo vergogna e basta.
Mario Capanna e Don Gino Rigoldi al Maggiore - 19 Dicembre 2016 - 16:02
Andrè e il dolore
Capisco senza dubbio il dolore per la morte di un figlio da parte dei genitori, cosa che credo accomuni chiunque sia genitore, indipendentemente poi da cosa quel figlio sia stato nella vita e nella società: quello che forse Max voleva dire a riguardo è che un conto è l'umano dolore altro il voler farne un martire quando proprio non ne è il caso e quando su certe morti sarebbe più dignitoso il silenzio visto come e perchè sono avvenute, e questo non è sciacallaggio
Mario Capanna e Don Gino Rigoldi al Maggiore - 19 Dicembre 2016 - 14:18
Re: r
Ciao Max Lavecchia citare i coniugi Giuliani.... potrebbe avere rispetto per il dolore della morte di un figlio ... o il sciacallaggio arriva fino a questo?
Lega Nord sulla rivolta migranti - 4 Dicembre 2016 - 08:14
memoria corta
Oh amici miei. Quanta demagogia e quanto disprezzo nelle vostre parole. Quante volte nelle manifestazioni della sinistra o sindacali che poi sono la stessa cosa ho sentito augurare la morte a Berl. Boss. Etc..e i bambini erano in prima fila a gridare con i rossobardati genitori. . Perché poi sarebbe inaccettabile dire di non volere extracomunitari in Italia e sarebbe al contrario giusto disprezzare la Lega o assalire Salvini come a Bologna? Anche i bambini mettiamo di mezzo per avvalorare le vostre ideologie? Credete che i bambini con genitori si sinistra o Grillini etc non facciano gli stessi discorsi sentiti dai loro maturi genitori? Suvvia. ..
PD sui fatti di Arizzano - 28 Novembre 2016 - 10:04
lupus e hans
continuate a fare confusione. voi parlate di gente che provando a entrare in Svizzera o altrove verrebbero rimandati indietro. ma in Svizzera non entri dal mare! rimandare indietro uno che arriva su un gommone dal mare significa ributtarlo con la forza alla deriva,condannandolo a morte certa. io vorrei capire materialmente come si fa a mandare via e dove,migliaia di persone senza un documento. voi continuate a dire cose che non si possono attuare (quella del traghetto è un capolavoro..), con i voli di linea non si può,senza documenti non possono nemmeno partire. e nemmeno con voli militari,per i quali occorre un accordo con gli stati riceventi altrimenti manco ti fanno atterrare. un conto sono le boutade,altro la realtà. la soluzione,lunga e complicata,è solo quella degli accordi internazionali. ma si scontra con troppi interessi e difficoltà oggettive. di cui parleremo magari dopo..
Mario Capanna e Don Gino Rigoldi al Maggiore - 23 Novembre 2016 - 17:29
Re: Re: oltre il danno la beffa
Ciao Anonimo, certo perché ha abbracciato una delle peggiori ideologie del XX secolo che ha creato milioni di morte e di distruzione, i cui effetti sono ancora tutti i giorni sotto i nostri occhi; bisognerebbe solo vergognarsi a pronunziare quelle parole, dove di democratico non vi è nulla!!!!
Lega Nord sulla rivolta migranti - 21 Novembre 2016 - 20:49
per Nadia
Non ho mai negato che dopo la morte di Almirante (dopo di Lui il vuoto più assoluto a destra)ho votato pochissime volte alle politiche; ho votato una volta la Mussolini più per il cognome che per altro, l'ultima volta ho votato M5S perchè speravo davvero in una rivolta anche violenta con la defenestrazione (non solo figurata) di molti politici, l'altra sera per curiosità ho ascoltato Salvini dal che è scaturito il mio commento di cui sopra.Mi è stato simpatico anche Di Pietro, almeno finchè faceva il PM e faceva tintinnare le manette: poi anche lui si è perso con la politica
Lega Nord sulla rivolta migranti - 21 Novembre 2016 - 20:23
lupusinfabula
ciao, mancava il tuo commento che come sempre condivido anche se io non ho mai pensato al movimento 5 stelle, sono uscita da un partito dopo la morte di un Grande, la scissione del partito e un nuovo segretario che il partito l'ha proprio eliminato e, allora, finalmente eliminato Bossi, via libera a Salvini che non e' ancora Grande ma, lo diventera' sicuramente!
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti