Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

morte

Inserisci quello che vuoi cercare
morte - nei post
"Non c'e niente da ridere" - 20 Aprile 2018 - 17:04
Sabato 21 aprile alle ore 21.00 alla SOMS di Verbania Intra, in via De Bonis 36, Atelier Mazzola presenta Fabio Capriotti e Stefano Corradi in: NON C’È NIENTE DA RIDERE
Vado a Teatro - 13 Aprile 2018 - 16:55
DIARIO DI UNA STRAVAGANTE... DOMENICA 15 APRILE ORE 18.00 -Teatro degli Scalpellini a San Maurizio d`Opaglio.
La frana si muove: la Vigezzina di nuovo interrotta - 8 Aprile 2018 - 19:44
La frana del giorno di Pasqua, che oltre agli ingenti danni alla strada statale 337 della Valle Vigezzo ha anche causato la morte di due cittadini svizzeri, torna a provocare disagi.
Le Baiser di Rodin a Domodossola - 5 Aprile 2018 - 17:47
Le Baiser di Rodin, tra i cinque “baci” più famosi al mondo, verrà esposto a Domodossola grazie alla Fondazione Ruminelli. La copia in bronzo dell'originale in marmo proviene dalla Fondation Gianadda di Martigny.
Frana in Vigezzo due vittime - 1 Aprile 2018 - 18:40
E' accaduto oggi sulla SS337 della Val Vigezzo a Re, un grosso masso e caduto sulla strada colpendo un automobile di passaggio.
Uto Ughi e Bruno Canino - 20 Marzo 2018 - 08:01
Il concerto inizialmente previsto per martedì 16 gennaio 2018 alle 21.00 al Teatro Il Maggiore, Uto Ughi e Bruno Canino in concerto violino e pianoforte, si terrà MERCOLEDì 21 MARZO 2018 alle ore 21.00.
"Arturo Tosi. Un maestro del paesaggio fra le due guerre" - 13 Marzo 2018 - 11:04
In occasione della seconda Giornata Nazionale del Paesaggio, promossa dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, il Museo del Paesaggio aderisce organizza una conferenza a cura di Elena Pontiggia dal titolo “Arturo Tosi. Un maestro del paesaggio fra le due guerre”.
Esce il film girato in Val Grande - 28 Febbraio 2018 - 11:04
Il film "La Terra Buona", girato nel Parco Nazionale Val Grande, uscirà nei cinema giovedì 1 marzo 2018.
Verbania documenti: "La nascita dell'Istituto Ferrini" - 21 Febbraio 2018 - 17:04
Riceviamo e pubblichiamo, una nota di Verbania documenti, in preparazione al convegno del 3 marzo 2018: "La nascita dell'Istituto Ferrini".
Alla Scala con la Biblioteca - 20 Febbraio 2018 - 18:06
Con il nuovo anno la biblioteca comunale DI Verbania presenta il programma dei nuovi spettacoli alla Scala. Grazie ad una particolare convenzione con La Scala di Milano infatti la biblioteca permette di partecipare agli spettacoli di balletto e di teatro a prezzi molto contenuti, comprensivi del viaggio in pullman da Verbania e da Gravellona.
“Lo sguardo del pensiero” - 20 Febbraio 2018 - 09:33
La società filosofica Italiana sez VCO propone mercoledì 21 febbraio alle ore 20.00, presso la Biblioteca Civica “P. Ceretti” di Verbania per il ciclo piccolo cineforum filosofico – “Lo sguardo del pensiero”.
Il violino nero e la sua musica del mistero - 19 Febbraio 2018 - 19:06
Il primo appuntamento della stagione 2018 con l'Associazione Culturale Mario Ruminelli è per martedì 20 febbraio; protagonista d’eccezione il Violino Nero, le cui note risuoneranno dalle ore 21 in Collegiata.
Giornata nazionale contro il tumore infantile - 14 Febbraio 2018 - 13:01
Anche quest’anno l’Istituto Comprensivo di Verbania Intra parteciperà alla giornata contro il Cancro Infantile.
Verbania documenti: "Birreria Sempione" - 11 Febbraio 2018 - 11:04
Riceviamo e pubblichiamo, una nota di Verbania documenti, relativa al convegno del 3 marzo 2018: "Birreria Sempione".
LegalNews: Responsabilità del medico generico - 5 Febbraio 2018 - 08:00
La Corte di Cassazione con la recentissima sentenza n. 3869 del 26.01.2018 ha esaminato il tema della responsabilità del medico generico e delle caratteristiche della diligenza che gli è richiesta nell’esercizio della sua attività
Manifestazione in ricordo di Giulio Regeni - 24 Gennaio 2018 - 08:01
Il Gruppo 096 di Amnesty International di Verbania organizza giovedì 25 gennaio, alle 19.30, una manifestazione per ricordare l'anniversario di due anni dalla scomparsa di Giulio Regeni.
LetterAltura: omaggio alla scrittrice Marguerite You - 19 Gennaio 2018 - 17:04
Sabato 20 gennaio 2018, alle 17, a Villa Giulia a Pallanza, l’Associazione LetterAltura propone un incontro culturale e letterario che vuole essere un omaggio, a trent’anni dalla morte, alla scrittrice Marguerite Yourcenar.
Simone Cristicchi a Lampi sul loggione - 18 Gennaio 2018 - 10:23
Al via venerdì 19 gennaio l’edizione n. 32 di “Lampi sul loggione”. Atteso Simone Cristicchi con il suo ultimo spettacolo “Il secondo figlio di Dio”.
Macugnaga: una stufetta la causa del rogo - 12 Gennaio 2018 - 20:01
Probabilmente è stato il malfunzionamento di una stufetta elettrica la causa scatenante l’incendio dell’appartamento a Pecetto. L’allarme è stato dato dall’addetto allo sgombero neve che ha chiamato il capo dei Vigili del Fuoco Volontari di Macugnaga, Gianluca Leidi il quale resosi conto del fatto ha allertato i suoi uomini e il comando di Domodossola.
Musica Orta Festival Ensemble a Il Maggiore - 19 Dicembre 2017 - 10:23
Mercoledì 20 dicembre 2017, alle ore 21.00, Serata per Natale, Musica Orta Festival Ensemble, Hans Liviabella - violino, Raffaella Damaschi - pianoforte, Amedeo Monetti - direttore.
morte - nei commenti
Aggredito capotreno - 17 Aprile 2018 - 16:57
Re: Re: Chiarimenti necessari!
Per uno che non capisce, il discorso sicuramente è noioso. E' così, mettiti/mettetevi il cuore in pace, accettate la dura e triste realtà che non vi appartiene, vivete in un mondo utopico, oltretutto dal mio punto di vista ... direi proprio brutto! Faccio fatica a girare il mio isolato? Pfff, che parolone che utilizzi, esprimi davvero tutta la tua intelligenza ed infatti lo dimostri ogni qualvolta scrivi un post. Come promesso, ti saluto cordialmente, e ti prometto che non la penserò mai come te, piuttosto la morte. E rimane sempre valida la mia offerta del biglietto del treno, la tratta te la scelgo io... e accetta no?
Aggredito capotreno - 13 Aprile 2018 - 12:09
C'è intesa!
Quindi si è d'accordo sul fatto che chi è ospite (ci tengo a sottolineare che vengono mantenuti gratuitamente ma comunque e sempre con i nostri soldi) deve assolutamente rispettare le regole, le leggi e soprattutto rispettare noi, anche perché la maggioranza non ha diritto allo status di profugo: lo sappiamo tutti che chi scappa dal Marocco, dalla Tunisia, dal Senegal e/o dalla Nigeria, non scappa da nessuna guerra! Fatta questa premessa, chi beneficia di questo status di permanenza (che io definisco vacanza) sui nostri territori, sia in Italia che in Europa, spesso e volentieri se ne frega del nostro stato di diritto e pensa di poter fare quello che vuole, utilizzando come forma di reazione una violenza spropositata verso le nostre Istituzioni e/o coloro che devono far rispettare le regole e le leggi. Tradotto, significa che sanno benissimo che per salire sul treno e/o bus bisogna pagare il biglietto ma, sapendo altrettanto bene che qualche parte politica li difende a spada tratta in nome di un non esistente razzismo, se ne approfittano e reagiscono nelle maniere che tutti conosciamo: non avendo nulla da perdere e sicuri del fatto che, se anche dovessero commettere qualsiasi forma di reato, rimarranno impuniti, il giochetto è fatto. Ora, io come tutti voi, non ci sto: ed è qui che il colore fa la differenza, ed è il colore politico. Se in Italia ogni partito fosse d'accordo su queste basi di civile convivenza, il problema non ci sarebbe nemmeno per gli italiani che commettono reati. Quindi, tu richiedente asilo, o ti comporti in maniera civile e rispetti le nostre regole (che ti piacciano o meno) e dimostri di essere grato al Paese che in teoria ti ha strappato da morte certa (e qui mi vien da ridere) altrimenti, appena commetti un reato (di qualsiasi gravità esso sia), vieni prelevato fisicamente e spedito nel Paese in cui tu stesso hai dichiarato provenire: i documenti che attestano la tua nazionalità te li creiamo noi e con il primo aereo atterrerai comodamente al primo aeroporto più vicino alla tua residenza. Non sono necessari accordi internazionali con alcun Paese, è l'Europa che semplicemente rimanda a casa dei turisti con l'impossibilità di tornarci per sempre! Semplice, no?
Detriti porto: quando la soluzione? - 26 Febbraio 2018 - 09:09
la morte della vocazione al turismo
Se qualcuno si chiedesse che cosa Verbania possa avere di meno rispetto ad altre città che si affacciano sul Lago Maggiore, ecco una delle tante possibili risposte: L'amministrazione che da anni si arrampica sui vetri per giustificare la permanenza di un'autentica discarica a cielo aperto nel pieno della pista ciclabile a 200 metri dall'ingresso di Villa Taranto. Pezzi di polistirolo che volano nel lago non appena si alza il vento, sporcizia, degrado, abbandono. Ecco il biglietto da visita di una perla (decaduta) del Verbano. Si dice che presto cominceranno i lavori per la ricostruzione del porto e la bonifica dell'attuale immondezzaio, biglietto da visita della città, sarà a carico dei privati che investiranno nell'opera. Incrociamo le dita...
Commemorazionde delle Foibe - 10 Febbraio 2018 - 21:37
Estremismo
Ogni estremismo porta a dolore e morte. Meglio non si presentino più periodi del genere. Ottimo commemorare . Per non sbagliare
Al via taglio piante in città - 7 Febbraio 2018 - 09:31
distinguere
dato che questo cumune ha la motosega "facile" (Vedi la canfora a Pallanza) bisogna distinguere quali siano realmente gli interventi utili...verficare se davvero le piante sono "morte"perchè le piante possono essere curate come gli umani.(più semlice tagliare..) poi esistono quelle che sporgono sulle vie cittadine ,queste si pericolose,ma che non vengono potate,ed infine occorre rimpiazzarle come quelle mancanti da tempo al porto di Intra
Ordinanza contro i botti - 1 Gennaio 2018 - 08:16
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: ci avete dato dentro..
Ciao paolino Non serve bere per dire stupidaggini. Non auguro la morte a nessuno. Benedetto si è ritirato a vita privata. Francesco dovrebbe farlo. Comunque inizia l'anno ma tu non cambi mai registro dei tuoi interventi. Mi hai dato del pazzo o in alternativa ubriaco. Nessuna delle due. Tu invece rimani una persona non molto.avvezza al dialogo e all'educazione. Pazienza. Buon anno anche a te.
Sciopero dei Vigili del Fuoco - 10 Dicembre 2017 - 10:49
Credo
Credo che alla fine i nodi verranno al pettine, e vedo per il nostro paese un risveglio delle forze che per anni sono rimaste dormienti, gli strati deboli della popolazione si fideranno delle nuove teste rasate,i grassi e potenti politici chiusi nelle loro stanze faranno di conto per sfruttarci sempre di più. Io penso che il calcolo che stanno facendo sulle pensioni è di farci morire prima di prenderla semplice, pensione a 67 anni morte a 68 così secondo loro i conti saranno a posto con l'Europa. Io penso che non avremo più una socialità nemmeno nelle famiglie i nonni non riusciranno più a curare i nipoti, le mamme le donne dovranno curare figli e genitori i padri sfruttati nel luogo di lavoro con contratti precari, ecco il futuro di noi poveri italiani. Voi pompieri mi sembrate già dei privilegiati.
Forza Italia: "Zona economica speciale" - 30 Novembre 2017 - 17:27
Sarà...
Sarà pure che non era per le autonomie, ma erano altri tempi, tempi in cui l'essere parte del popolo italiano rendeva fieri; ma di lui conservo molto altro, e particolarmente una sua foto con autografo che era di mia nonna che ha voluto la tenessi io dopo la sua morte.E pure un pugnale di uno zio, della ONB. E Robi non ci resterà male, ne sono certo.
Giornata dialogo cristiano-islamico - 26 Ottobre 2017 - 21:59
Sarà...
...ma io con chi ha come precetto la mia morte, non dialogo
Ubriaco e armato: espulso - 23 Agosto 2017 - 07:17
Re: Re: Re: Re: Re: Il tragico
Ciao SINISTRO Ancora credi che i mali del mondo siano la divisione tra ricchi e poveri e credi che la redistribuzione del reddito sia la soluzione? I terrore moderni fanno i rappers, arrivano da famiglie normali e studiano nelle scuole occidentali. I paesi arabi loro si ricchi foraggiano le moschee e i predicatori di morte con i petroldollari. Comprano il Psg e il City e Neymar invece che distribuire alla propria gente. C'è più divario sociale ed economico nei paesi arabi che in tutto il mondo. Le tue tesi oltre che inesatte sono solo dettate dal classico male degli occidentali si sinistra. La voglia matta di sottomettersi. In tutto e per tutto.
Ubriaco e armato: espulso - 22 Agosto 2017 - 17:31
Una sola spiegazione "Vizi Capitali"
Questi eventi come l'immigrazione selvaggia, la violenza degli attentati, le aggressioni in discoteca che uccidono ecc ecc, eventi che ora ci toccano in quanto molto più vicini Sono il frutto di un'idea di società... MORENTE Dove i vizi capitali hanno preso il sopravvento, badate bene non sono credente, e tantomeno praticante di alcuna religione. Ci accaniamo tra DX SX M5S, ma la verità è che siamo sopraffatti, dalle più antiche debolezze umane, e questi sono gli effetti. Quando si parla di valori della dx o della sx si dovrebbe parlare di valori umani, ora siamo spaventati da cosa? da quanto ci fanno vedere in tv e sui giornali? provate ad esempio a dare uno sguardo qui, nel civile occidente.... https://www.facebook.com/photo.php?fbid=1600657379993245&set=pcb.1600657433326573&type=3&theater Oppure qui... http://www.repubblica.it/solidarieta/emergenza/2017/07/09/news/congo_e_ancora_genocidio_nel_paese_dove-170346277/ Ci sono immagini inguardabili, dove sono i media strapagati con soldi pubblici? ad impaurirci appoggiando i desideri di quel famoso 1% più ricco ? Magari aiutati dai soliti politici incapaci o peggio venduti per un arricchimento personale, impegnati a far approvare leggi ancora più restrittive, che mai avremmo accettato, accampando la scusa del controllo e della sicurezza? Scommettiamo che dopo le elezioni imminenti di Germania ed Italia, se l'esito sarà sempre il solito dx o sx ci ritroviamo una forza militare europea ? (per altro in sordina è già nata nel 2010 https://www.attivotv.it/eurogendfor-la-super-polizia-con-diritto-di-vita-o-di-morte-il-nuovo-nazismo-europeo-avanza/#) Chiudersi a riccio od accogliere oltremisura, è come proteggersi dall'onda di uno tsunami, sperando di cavalcarla. A mio avviso esiste una soluzione, tanto è semplice quanto utopica ma non impossibile, redistribuire la ricchezza, non è normale che nel mondo 8 uomini, da soli, posseggono 426 miliardi di dollari, la stessa ricchezza della metà più povera del pianeta, ossia 3,6 miliardi di persone. Se tutti hanno di che sfamare la propria famiglia, un tetto sulla testa,ed una vita dignitosa, restano a casa loro. Qulche numero e qualche immagine per riflettere http://it.euronews.com/2017/04/25/la-classifica-2016-della-spesa-militare-nel-mondo http://www.repubblica.it/solidarieta/emergenza/2016/04/11/news/armi_le_spese_militari_nel_mondo_crescono_sono_un_affare_da_1_676_miliardi-137413739/
Ubriaco e armato: espulso - 22 Agosto 2017 - 03:28
Re: Re: Re: rivedere suffragio universale
Ciao paolino si. Ma siamo sempre li. La tua è comunque una selezione impropria. Io ti potrei dire che ci sono masse indegne di votare perché danno la colpa delle loro miserie al capitalismo o a Trump e vanno in giro a spaccare vetrine e teste e a inneggiare all'antifascismo o all'anarchia. E poi non vedo perché dovrebbero essere tutti meme di facebook quelli che consideri indegni di voto. Quando parli di gente che da la colpa agli stranieri per sfogarsi contro le proprie miserie ti riferisci impropriamente ad una parte politica. E tirando le somme consideri chi vota a destra una specie di ominide senza cervello e dunque indegno di votare. Io penso lo stesso per altri. I cosiddetti antirazzisti che in America distruggono i monumenti sudisti ad esempio. Gentaglia che distrugge la propria storia. Oppure chi va in piazza e spacca le vetrate delle banche in nome dell'anticapitalismo. O chi difende clandestini e abusivi dicendo che la polizia è razzista. O con meme da facebook che augurano la morte a Salvini o alla Meloni perché dicono che gli italiani vengono prima degli stranieri. Vedi che ragionando in questo modo il sistema democratico salta. Non possiamo selezionare i nostri votanti preferiti basandosi sui nostri gusti personali. O almeno non in democrazia. Poi nella vita si può fare tutto. Ma togliere il voto all'"ignorante" personalizzato o a chi non ti garba è semplicemente antidemocratico. Che poi la democrazia faccia schifo possiamo discuterne. Ma una testa un voto no. Su questo non ci sono margini di dialogo.
Niente sussidio da in escandescenze - 3 Agosto 2017 - 18:18
Re: Re: Come volevasi dimostrare!
Ciao SINISTRO, stai confondendoti, nessuno ha sostenuto che tu sia a favore delle droghe o relativa legalizzazione. Stavo parlando degli arresti domiciliari in seguito a problemi con sostanze stupefacenti, presumibilmente spaccio (si parla di reati concernenti sostanze stupefacenti), pena dal mio punto vista troppo soft. Come scrivi tu, spacciatore e consumatore si sovrappongono ma, se eliminiamo il primo problema, il secondo non può nemmeno nascere. Il fatto è che se non fai capire la gravità del reato ma, anzi, lo Stato depenalizza in nome di un falso ideale in cui viene fatto credere che non è così grave..il problema persistera' e, sempre come scrivi tu e Ghini di Tacco, essendo gli spacciatori seminatori di morte lo spaccio deve essere considerato come reato molto grave da scontare fino all'ultimo minuto.
Niente sussidio da in escandescenze - 3 Agosto 2017 - 16:03
Re: Re: Re: Come volevasi dimostrare!
Ciao info se cercassi di argomentare non solo di pancia, capiresti 2 cose: 1) che non sono a favore della legalizzazione della droga, visto che la cosa funziona solo in parte, come dimostrano esperienze di altri Stati, come dire: prima ti do il veleno, poi l'antidoto. 2) che, in molti casi, come ha detto giustamente l'amico - moderatore HAVF le 2 figure di spacciatore e consumatore si sovrappongono. Come diceva il compianto Ghino di Tacco, gli spacciatori sono seminatori di morte. Riguardo al lavoro penitenziario, è da anni una realtà, per vari reati. Poi, una volta fuori, capita che non solo coloro che abbiano a che fare con la droga, purtroppo, tornino a delinquere.
Mottarone: in 5.000 per l'inaugurazione di Vette d'artificio - 1 Agosto 2017 - 00:18
Re: Re: Re: Re: Inutilita
Ciao marco...pero',a dire il vero,senza scendere o salire in deiscorsi metofisici o cose simili,ti diro' che mi da fastidio che si facciano i fuochi in posti immersi nella natura,spaventando a morte gli animali che ci vivono.........oltretutto,5000 persone in vetta.....venduti 3 caffe'....se va bene.......mah....credo che farli negli spazi d'acqua antistanti le nostre belle citta' lacuali,sia piu' che sufficiente......anche perche'....cacchio...''i fuochi d'artificio''!!!....terzo millennio e divertimenti dell'imperatore cinese prima dinastia....Marco polo era piu' moderno.....ci manca solo ''il palo della cuccagna'',il ''tiro alla fune''....e la ''cortsa nei sacchi''.......siamo proprio un popolo di beoti!!!(con tutto il rispetto della Lady che e' andata fin su li')....
In corsa con la maglia della legge “salvaciclisti” - 5 Giugno 2017 - 16:35
Non ho letto la proposta di legge
Ma voglio comunque fare un ragionamento più ampio, in linea con quanto detto da Robi che vorrebbe una riforma più organica ed a 360 gradi. In primo luogo si dovrebbe fare un distinguo in funzione dell'ampiezza delle varie strade, in quanto è evidente a tutti, per esempio, quanto sia stretta la statale per cannobbio in molti punti. Quindi la regola dovrebbe valere solo su carregiate di una certa dimensione. Secondo punto, (e qui mi aspetto i soliti commenti ottusi) a mio avviso bisognerebbe finirla di fare auto sempre più grandi, larghe ed inquinanti, avete notato che non si riesce più ad utilizzare i garage degli anni 60-70? Questo contribuisce ad una riduzione delle misure di sicurezza in strada, ed alla necessità di continui ampliamenti delle strade. Ci dovrebbe essere il divieto ove esistono le ciclabili di transitare nelle comuni strade, e questo non lo accetterebero in molti. Le tanto criticate ciclabili dovrebbero sempre essere inserite per legge in progetti di costruzione ed ampliamento delle strade. Dovremmo avere un servizio pubblico efficiente e capillare, dalle ferrovie ai tram ai bus ecc ecc. Il che ridurrebbe il numero di automobili ed altri veicoli a motore In ultimo io temo che in Italia ci sarà la solita passatemi il termine inchiappettata, questa legge darà il La alle sanguisughe di stato ed alle lobby assicurative. Vi sarà l'obbligo di targa, dell'assicurazione e della revisione delle biciclette, vedremo i ciclisti ossessionati dal grammo in più o in meno dal peso delle biciclette, e chi a fatica compra una bicicletta decente, quanto saranno grati a questa proposta Per la cronaca sono sia ciclista che automobilista, e quando vado in bici (ora ho qualche problema fisico) prediligo strade secondarie e di montagna proprio per evitare il traffico, pensate dopo un 80-100 km a polmoni belli dilatati, che bello stare in coda ad un diesel che accelera per sorpassare o rigenerare il FAP In conclusione la strada è sempre stata pericolosa. In Europa gli incidenti stradali sono una delle prime cause di morte, con più di 120 000 vittime all'anno. L'Italia è al 14° posto in Europa per numero di vittime. Luglio è il mese con più deceduti. A morire con maggiore frequenza sono gli under 25. Nel 2014 in Italia ci sono state 3.149 vittime e 246.050 feriti, per un totale di 2.173.892 incidenti stradali con lesioni a persone, e d'allora è in continua crescita, così come l'aumento del mezzo di trasporto privato, quasi esclusivamente dovuto alle carenze del trasporto pubblico. Morale questa proposta farà solo aumentare i premi assicurativi ed ingrassare la casta degli avvocati, ma non ridurrà gli incidenti, anzi si rischia un aumento a causa di chi frenerà a fondo magari dopo una curva in cui trova il ciclista che viaggia a 20 km/h e non riuscirà a rispettare il benedetto 1,5 metro di sicurezza.
Primarie PD gli eletti del VCO - 11 Maggio 2017 - 08:55
Re: X Sig, Ramoni
Ciao cesare anche dove abitavo un tempo lungo l'alberato V.le S. Giuseppe a Intra in più occasioni sono state abbattute le piante malate o morte perché rischiavano di cadere in testa alla gente e, pensi un po, 'nessuno ha mai protestato. Ma è chiaro (purtoppo) che oggi si arriva a strumentalizzare anche le piante....652
Conferenza di Magdi Cristiano Allam - 5 Maggio 2017 - 22:26
Continuiamo a gettare benzina sul fuoco
...E POI DICONO MANDIAMOLI A CASA LORO... Lega Nord e Pd a braccetto nel votare a favore il trattato per la vendita di armi e cooperazione in materia di difesa al Gabon (paese sull'orlo della guerra civile) e Mozambico. E' proprio così, continuando ad alimentare il mercato delle armi in Africa che si creano le basi per guerre, miseria e migrazioni incontrollate verso l'Europa. E guarda caso, gli speculatori politici di tale fenomeno quando si tratta di autorizzare il commercio internazionale di armi vanno a braccetto. Il Gabon da settembre è sull'orlo di una guerra civile e il paese potrebbe essere processato per "crimini contro l'umanità", con quale raziocinio si può approvare un accordo internazionale che prevede collaborazione in materia di difesa e forniture di armi ? Fino a che l'Occidente alimenterà il mercato della morte (armi) verso i paesi africani, si getteranno le basi per guerre, miseria e migrazioni di massa. Il Movimento 5 Stelle tra i primi punti votati dagli iscritti in materia di politica estera ha il ripudio della guerra e il disarmo come premessa di pace. https://m.youtube.com/watch?feature=share&v=Zc_bL9LVBJU
Conferenza di Magdi Cristiano Allam - 27 Aprile 2017 - 18:42
Re: Lascia perdre Robi
Ciao info apprezzo molto i tuoi interventi anche se credo i toni siano comunque rimasti nell'ambito dell'educazione e del rispetto. Mi dispiace solo che Pierluigi consideri il cristianesimo come superstizione e comunque messo allo stesso livello dell'islamismo. Ma senza dubbio è una considerazione legittima come tutte. Come è legittimo considerare Magdi un perseguitato da islamici e giudici. Un dead man walking che sa benissimo di essere condannato a morte da una religione di odio che ha avuto il coraggio di rifiutare e contrastare. E voglio chiudere qui.
Conferenza di Magdi Cristiano Allam - 27 Aprile 2017 - 06:49
troppe parole
Ho letto a spezzoni il suo intervento. Troppo lungo e con riferimenti che non riguardano l'argomento. Mi sono informato sulle sentenze. Tutti reati di opinione. Se guarda i siti islamisti definiscono Magdi "infame blasfemo"'. E la sua condanna a morte è stata emessa da tribunali islamici. In quanto alle sentenze non ho quella grande stima dei giudici e men che meno per quelli nostrani. Per il resto confermo tutto quello che ho detto. Assuefatti, sottomessi, inermi e complici. Se deve alzare davvero la testa contro il potere lo faccia perché oggi il potere impone integrazione forzata e schiavismo attraverso stati complici e pseudo organizzazioni umanitarie che fanno soldi sugli sbarchi. Di certo Magdi non rappresenta alcun potere. Saluti.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti