Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Politica

M5S su ciclabile Suna-Fondotoce

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del MoVimento 5 Stelle Verbania, riguardante la ciclabile Suna-Fondotoce e le scelte in materia di sicurezza.
Verbania
M5S su ciclabile Suna-Fondotoce
I percorsi ciclabili su carreggiata stradale, in promiscuo con i veicoli a motore, rappresentano la tipologia di itinerari a maggiore rischio per l'utenza ciclistica e pertanto gli stessi sono ammessi per dare continuità alla rete di itinerari prevista dal piano della rete ciclabile, nelle situazioni in cui non sia possibile, per motivazioni economiche o di insufficienza degli spazi stradali, realizzare piste ciclabili. Per i suddetti percorsi è necessario intervenire con idonei provvedimenti (...) che comunque puntino alla riduzione dell'elemento di maggiore pericolosità rappresentato dal differenziale di velocità tra le due componenti di traffico, costituite dai velocipedi e dai veicoli a motore.
Così riporta, tra altri articoli, il DECRETO MINISTERIALE 30 novembre 1999, n. 557: Regolamento recante norme per la definizione delle caratteristiche tecniche delle piste ciclabili (G.U. n. 225, 26 settembre 2000, Serie Generale)
In particolare all'art. 7 comma 4 riporta anche che: la larghezza dello spartitraffico fisicamente invalicabile che separa la pista ciclabile in sede propria dalla carreggiata destinata ai veicoli a motore, non deve essere inferiore a 0,50 m.

Ora veniamo a Verbania. Stiamo assistendo alla realizzazione, seppur a rilento, del primo lotto della ciclabile Suna-Fondotoce e vi sono delle modifiche rispetto a quanto fù riportato ai consiglieri comunali. Ci preme quindi portare all'opinione pubblica l'entità di queste modifiche ed esprimere la nostra contrarieà.
E' stato cambiato il manto di pavimentazione. Inizialmente si parlava di utilizzare il Rasocrete (materiale nato per le piste ciclabili, drenante, antiscivolo, ecocompatibile), in seguito dell'asfalto “colorato”, poi si doveva usare un materiale granigliato più nobile e più costoso ma, alla fine, si è arrivati ad un calcestruzzo colorato riducendo notevolmente la qualità e, in parte, la sicurezza. In caso di gelate non sarà possibile gettare il sale sulla ciclabile: il sale è uno dei peggiori nemici del calcestruzzo, provoca danni enormi sia superficiali che alle armature presenti al suo interno
Sono state eliminate le barriere stradali di separazione previste con la strada statale facendola diventare un grande marciapiede senza le dovute protezioni per chi la percorre. Sarà anche vero che la normativa per la realizzazione delle piste ciclabili, in ambito urbano, definisce le tipologie e come ufficio queste siano state rispettate, ma si provi a pensare che sicurezza può avere un papà che porta un piccolo ciclista a pedalare su una pista che non ha separazione con una strada a grande traffico.... si pensi se per sbaglio il piccolo sconfina sulla strada.
Può anche essere vero che nei paesi più sviluppati del nostro in quanto a “piste ciclabili”. le piste sono un tutt'uno con la viabilità e che per mettere in sicurezza sarebbe semplicemente necessario rispettare i limiti di velocità ed avere senso civico, ma siamo sicuri che quel tratto di strada sarà sicuro?
Stiamo parlando di un primo lotto che costerà 1.754.391 euro e di un successivo secondo lotto di almeno 4.000.000 di euro e riteniamo che la politica debba avere un occhio di riguardo per la sicurezza di quel tratto, per non rischiare un giorno di dover dire: ve l'avevamo detto.
Lungo tutto il tratto devono esser poste delle barriere stradali di separazione, senza se e senza ma.

MoVimento 5 Stelle Verbania

Immagine 1



3 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di Alessandro 1Ribadisco
Alessandro
14 Gennaio 2018 - 10:48
 
Avevo già commentato sulla pista cixlopedinale da villa taranto a villa giulia che ci sono dei pseudopaletti assurdi e che invece ci virrebbe una bella barriera e qualcuno aveva risposto che li ce il limite di 30.......ma voglio vedere un bambino in bici travolto da una macchina a quella velocità cosa succede soprattutto alla curva sell eden
Vedi il profilo di Giovanni Mi sembra
Giovanni
14 Gennaio 2018 - 11:32
 
Mi sembra veramente gravissimo che in corso d'opera si sia cambiato la tipologia del fondo stradale, e non per migliorarlo ma per" risparmiare "e costruire una pavimentazione che dovrà per questo avere maggiori costi di manutenzione, sarebbe interessante sapere le motivazioni.
Grazie di essere stato informato.
Vedi il profilo di Hans Axel Von Fersen 1Ma perché?
Hans Axel Von Fersen
14 Gennaio 2018 - 15:53
 
Se i lavori sono già stati approvati e appaltati perché modificare il progetto degradandolo?



Per commentare occorre essere un utente iscritto
Iscriviti con la tua email
Verbania
19/06/2018 - Offerte di lavoro del 19/06/2018
18/06/2018 - Cristina: bene revoca chiusura superstrada, ma...
18/06/2018 - I Quattrogatti donano 2000€
18/06/2018 - Vega Occhilai Rosaltiora si potenzia per la C
18/06/2018 - Stati Generali del Turismo per il Piemonte a Verbania
Verbania - Politica
17/06/2018 - Decoro urbano, biblioteca e digitalizzazione
16/06/2018 - Chiusura superstrada, Cristina: “Ora basta..."
13/06/2018 - Con Silvia per Verbania su erba sintetica
12/06/2018 - Fratelli d’Italia su regolamento edilizio
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti