Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Cronaca

Il M.O.T.O. a proposito del DEA

Il Movimento Ossolano Tutela Ospedale ritiene che la volontà della giunta Chiamparino, di scatenare una nuova guerra fra poveri per l'ottenimento dell'unico DEA (Dipartimento Emergenza e Accettazione) presso Domodossola o Verbania sia inaccettabile e offensiva
Verbania
Il M.O.T.O. a proposito del DEA
Il Movimento Ossolano Tutela Ospedale, presente all'incontro del 10 novembre presso il Forum di Omegna tra l'assessore regionale Saitta e i Sindaci del Vco, ritiene che la volontà della giunta Chiamparino, di scatenare una nuova guerra fra poveri per l'ottenimento dell'unico DEA (Dipartimento Emergenza e Accettazione) presso Domodossola o Verbania sia inaccettabile e offensiva nei confronti dell'intera comunità provinciale; la partecipazione a un nuovo conflitto fra campanili non farebbe altro che avallare la decisione iniqua (già presa?) di sottrarre, a questo territorio disagiato e già duramente colpito dalla crisi in corso, strutture e servizi finanziati nei decenni con le tasse dei contribuenti e le donazioni degli imprenditori locali, tutto in base a tabelle e parametri che nulla hanno a che fare con la salute e la vita delle persone.

Il MOTO esorta liberi cittadini e comitati a non lasciarsi trarre in inganno dall'invito a trovare un accordo, quale che esso sia, sull'obiettivo che i tecnici hanno escogitato per defraudare la provincia di servizi sanitari a cui un territorio di 160mila abitanti, che diventano oltre 200mila durante la stagione turistica, ha pieno diritto, anche secondo l'art. 32 della nostra Costituzione. L'opposizione al declassamento di un DEA dalla provincia Vco deve essere unanime e compatta, per dire a Torino che le aree alpine e marginali (ma mai dimenticate dagli esattori delle tasse...) non sono per nulla disposte a farsi piccole prima che la mannaia abbia tagliato costi e sprechi ben più imponenti e imbarazzanti di una struttura ospedaliera di periferia.

Il MOTO non ci casca e auspica che l'intera comunità provinciale faccia altrettanto, a prescindere da politici e sindacati proni agli ordini dall'alto e che già alzano le mani in segno di resa.

Ringraziando per la gentilissima collaborazione, colgo l'occasione per porgere cordiali saluti.
Marchesi Graziella



4 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di renato brignone 1copia incolla
renato brignone
12 Novembre 2014 - 09:13
 
Dite al Sindaco di verbania di fare copia incolla di questo comunicato, anzichè farsi grossa dei numeri di Verbania... questa è la politica che vorrei il territorio facesse!
Vedi il profilo di lottina62 1comunicato m.o.t.o
lottina62
12 Novembre 2014 - 09:35
 
Concordo in toto. E' assurdo che siano sempre i cittadini a pagare i tagli per risanare i buchi e i debiti che la malapolitica ha creato in questi anni. Dovrebbero vergognarsi, loro e chi continua a votare questi cialtroni.
Vedi il profilo di Simona76 concordo
Simona76
13 Novembre 2014 - 06:05
 
Già commentato su fb.... completamente d'accordo, scatenare una sorta di guerra su chi è più bello e chi più bravo, è quantomeno inutile e privo di senso, e alla fine non porta a nulla.
Vedi il profilo di Alberto sanità
Alberto
14 Novembre 2014 - 08:11
 
Questa è la vergogna di una politica incapace e insensibile alle necessità della gente, questo vale solo per noi popolo ma non per le loro tasche e i loro interessi.
E' vero che l'ospedale unico, a suo tempo prospettato come soluzione per questo territorio, era sicuramente la scelta migliore, ma ad oggi, dove quel progetto è ormai tramontato, basterebbe limitare le spese e i costi superflui: mantenimento di tutto il sistema 118 che non funziona per niente ma dove però pagano a peso d'oro i servizi di ambulanze e una marea di straordinari e indennità a tutto il personale afferente; i costi da fuori di testa del sistema elisoccorso (hanno come esempio il funzionamento svizzero degli elicotteri della REGA), ah è vero, poi come si fa a mangiare! Per non parlare poi, come al solito, degli scandali politici legati a tutto il mondo sanitario.
Solo andando ad eliminare gran parte dei costi sopra descritti la sanità sul nostro territorio potrà, forse, non essere così penalizzata per nessuno dei nostri territori del VCO (questo solo perchè siamo campanilisticamente divisi in 3 aree).



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Verbania
16/12/2017 - Festa di Natale 2017 a Mergozzo
16/12/2017 - BellaZia: Sbriciolata di Ricotta e Nocciole
15/12/2017 - Note Romantiche due concerti natalizi
15/12/2017 - Le giovanili Rosaltiora
15/12/2017 - Concerto di Natale a Renco
Verbania - Cronaca
14/12/2017 - Festa del CAI Verbano-Intra
14/12/2017 - Marchionini da Gentiloni per i fondi bando Periferie
13/12/2017 - Continua l'impegno della Squadra Nautica
13/12/2017 - Primo impianto di neovasc reducer nel VCO
12/12/2017 - 3° torneo weekend Città di Verbania – vince Medici
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti