Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Politica

Forza Italia: chiede 7 emendamenti al bilancio

Riceviamo e pubblichiamo, il comunicato stampa relativo alla presentazione agli emendamenti di Forza Italia al bilancio del Comune di Verbania.
Verbania
Forza Italia: chiede 7 emendamenti al bilancio
Sono 7 gli emendamenti che il gruppo consiliare di Forza Italia ha presentato al bilancio di previsione 2016 del Comune di Verbania. «Frutto del lavoro di tutto il gruppo cittadino», come sottolinea la capogruppo Mirella Cristina, vedono in primo piano l’aiuto ai giovani.

«Abbiamo proposto degli sgravi fiscali per quelle imprese che vogliono far entrare i giovani nel mondo del lavoro», spiega Pietro Morelli. Su questo tema infatti vertono due dei 7 emendamenti: il primo chiede l’istituzione di un fondo di 100.000 euro, attraverso il quale il Comune rimborsi alle imprese che si impegnano ad assumere e formare giovani residenti in città il 50% degli oneri di assunzione; il secondo prevede di destinare 15.000 euro a iniziative che facciano incontrare il mondo della scuola e quello del lavoro».

Per chi invece dopo il diploma intende proseguire gli studi Forza Italia propone di destinare 50.000 euro al sostegno degli universitari. «Già la giunta Zacchera aveva stanziato dei fondi per aiutarli, ma poi non si è continuato su questa strada» rileva Antonio Notarianni. L’emendamento è finalizzato al rimborso di spese di viaggio per gli studenti pendolari e di locazione per quelli che trasferiscono.

Non bisogna poi dimenticare i giovani che decidono di costruire una famiglia: «Il sindaco ha dichiarato che il bonus bebè non ha mai funzionato, ed è per questo che l’ha cancellato – dichiara Mirella Cristina –. Noi non siamo d’accordo, e crediamo che non lo siano nemmeno le centinaia di famiglie che negli anni scorsi ne hanno beneficiato. Per questo proponiamo di reintrodurlo, finanziandolo con 70.000 euro».

Prevalentemente dedicato ai giovani, ma non solo, è l’emendamento che chiede di intervenire sulla rete wi-fi cittadina, sulla quale come osserva Notarianni «dalla giunta Marchionini sono arrivate molte parole ma pochi fatti». Per Forza Italia bisogna continuare fatto dalla precedente amministrazione (che aveva destinato 700.000 euro sulla fibra ottica) e destinare 50.000 euro all’installazione di tre nuove antenne wi-fi e 99.000 euro all’estensione della fibra ottica nelle aree di Suna, Fondotoce, Possaccio e Intra alta.

Un altro emendamento riguarda il parco della biblioteca civica Ceretti: «È triste, brutto, poco curato, e si vedono ancora i segni della tromba d'aria – dice Notarianni –. Lo si renda finalmente un'estensione della biblioteca: perché non immaginarlo luogo di consultazione e di studio, ad esempio con dei gazebo? Ci sarebbe continuità con il Maggiore e sarebbe utile per organizzare eventi e manifestazioni all'aperto». La proposta è di destinare 99.000 euro a questo progetto.

Infine, attenzione anche ai diversamente abili: Forza Italia chiede di destinare 15.000 euro a contributi per l’acquisto di dispositivi tecnologici (come computer e tablet) che aiutino i disabili e le persone con difficoltà comunicative.
Dagli azzurri vengono poi anche alcune considerazioni sul bilancio: «Spiace ad esempio vedere – osserva il coordinatore cittadino Massimo Manzini – che nel piano degli investimenti del 2016 non è stato previsto nulla per valorizzare Palazzo Cioia. Ci sono 400.000 euro sul 2017, ma senza alcuna certezza, così come il milione di euro messo sul 2018 per il lungolago di Pallanza. Ci auguriamo che nel frattempo si faccia un concorso di idee per piazza Garibaldi, che di Pallanza deve essere il salotto».

«Sull’Imu – prosegue Manzini – prendiamo atto che le aliquote non aumentano, il che è sicuramente positivo, ma ci preoccupa la scelta di applicare l'aliquota massima per i fabbricati locati a canone di mercato, mentre una riduzione è stata prevista solo per quelli a canone concordato, che sono una minoranza. Un’aliquota più bassa per tutti aiuterebbe il mercato immobiliare».

Sempre riguardo il bilancio ci sono spese che non convincono. Spiega la capogruppo Cristina: «Abbiamo chiesto al sindaco perché, ad esempio, il costo dell’ufficio relazioni con il pubblico passi da 2.500 a oltre 15.000 euro, ma l’unica risposta ricevuta è stato un invito a smettere di pensare che questa amministrazione “aiuta gli amici”. Il sindaco dia risposte, non si faccia prendere dalle polemiche, magari di altri gruppi di minoranza. Perché ben 400.000 euro sono stati previsti solo per la progettazione preliminare di piazza Fratelli Bandiera? Ci sembra una cifra esagerata».

Gruppo consiliare Forza Italia - Verbania



0 commenti  Aggiungi il tuo



Per commentare occorre essere un utente iscritto
Iscriviti con la tua email
Verbania
12/12/2017 - 3° torneo weekend Città di Verbania – vince Medici
12/12/2017 - Letture filosofiche: François Jullien – Una seconda vita
12/12/2017 - Presentazione libro e progetto Incipit
12/12/2017 - “Festa dello Sport” con il CONI
12/12/2017 - Insubrika Verbania ai Campionati Italiani Nuoto Salvamento
Verbania - Politica
11/12/2017 - Comunicazioni Istituzionali: l'Amministrazione risponde
10/12/2017 - Incontro su legge regionale gioco d’azzardo patologico
08/12/2017 - Chifu e Immovilli su asta stabile ex caserma
08/12/2017 - Interpellanza riqualificazione piazza F.lli Bandiera
07/12/2017 - La Giunta approva lo schema di bilancio per il 2018
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti