Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

annegamento

Inserisci quello che vuoi cercare
annegamento - nei post
Guardia Costiera: bilancio stagione 2016 - 19 Settembre 2016 - 09:16
E’ giunta al termine l’attività istituzionale di ricerca e soccorso sul bacino lacustre del lago Maggiore dalla Guardia Costiera di Genova, che iniziata il 01/07/2016 si è conclusa il 15/09/20163.
Gravi incidenti al lago e in montagna - 12 Agosto 2016 - 13:01
Ieri un giovane straniero è annegato ad Arona mentre faceva il bagno con un amico, in Val Vigezzo un giovane precipita in un dirupo mentre va a guardare le stelle.
Annegato nel lago Maggiore - 18 Luglio 2016 - 10:23
Ieri nel tardo pomeriggio, ad Arona, dopo un tuffo nel lago Maggiore alla spiaggia alla foce del Vevera, un trentenne originario della Costa d'Avorio è annegato.
Cade dalla barca scompare nel lago - 22 Luglio 2015 - 18:59
Nel pomeriggio di oggi, un uomo di 49 anni, residente nel Novarese, è scomparso nelle acque del lago Maggiore all'altezza della spiaggia del lido di Suna.
Intra: annega dopo tuffo nel lago - 18 Luglio 2015 - 15:44
A quanto apprendiamo, oggi poco dopo pranzo, un giovane, sembrerebbe di colore, si è tuffato per cercare refrigerio nelle acque del lago Maggiore nella zona antistante il parco Cavallotti.
Canoista annega a Mergozzo - 11 Gennaio 2015 - 18:02
Un 41enne canoista di Domodossola, nel pomeriggio odierno, è annegato nelle acque del lago di Mergozzo, rovesciandosi con l'imbarcazione.
Cade nello Strona muore annegato - 19 Luglio 2014 - 14:23
Un uomo di 46 anni è morto annegato nelle acque del torrente Strona, intorno alle 3,20 della notte scorsa, mentre lasciava la "festa della birra" che si svolgeva nei pressi del parco dell'isolone a Gravellona Toce.
Partorisce in bagno: il piccolo è morto - 10 Gennaio 2013 - 11:23
Sarà forse l’autopsia a gettare un po' di luce sulla misteriosa morte del feto di trenta settimane trovato dal personale del 118 nel bagno di un appartamento di Pallanza.
annegamento - nei commenti
Annegato nel lago Maggiore - 19 Luglio 2016 - 07:07
prevenzione balneare
Notizie come questa lasciano sempre un amaro in bocca, il perchè? è semplice, l'assenza di informazione: innanzitutto non viene detto/pubblicizzato che alla foce di torrenti e fiumi non si può fare attività balneare perchè è pericoloso (infatti è vietato). Non viene poi detto che: è sconsigliato gettarsi in acque fredde quando si sta esposti per troppo tempo al sole, quando si è accaldati e/o affaticati, perchè si rischia uno shock termico; lo stesso vale se si assumono bevande ghiacciate o si è fatto un pasto abbondante, si deve necessariamente rispettare un margine di tempo che va dalle 2 ore alle 3 ore e mezza, questo affinchè si completi la digestione; vale anche per chi non mangia nulla, è sconsigliato fare attività natatoria a stomaco vuoto. Basterebbe preparare per tutte le spiagge libere, (per quelle a ridosso di torrenti e fiumi mettere i divieti), un breve vademecum salvavita di poche righe (possibilmente in più lingue), come quello che ho dettato qui sopra, sicuramente i risultati, sotto il profilo preventivo, daranno i loro frutti, se non altro le morti per annegamento tenderanno a diminuire. Una cosa che invece ho sempre fatto fatica a capire è quella legata a tutte quelle realtà "di soccorso" che intervengono in questo specifico genere di soccorsi (che nel 90% dei casi nulla ci azzeccano), perchè tendono più a far emergere la loro presenza che essere efficaci nella sostanza. In ultima battuta un consiglio agli amministratori comunali di Verbania prima che si trovino qualche annegato sulla coscienza: togliete la balneazione a ridosso delle foci (come ad esempio nella zona dell'Arena) e mettete dei cartelli informativi multilingue sulle spiagge libere senza sorveglianza con precise indicazioni; mettete poi sulle spiagge attrezzate del personale di salvataggio in regola coi brevetti (non come è successo 2 anni fa che il bagnino di salvataggio del Lido di Suna aveva il brevetto scaduto da 8 anni), ed aumentate questa presenza per più ore al giorno, non come accade sempre al Lido di Suna, dove il servizio di salvataggio è garantito solo dalle 14.30 alle 17.30.
Auto cappottata sul lungolago - 29 Novembre 2015 - 15:15
Incidente a Intra
Caro Paolo51, suppongo non c'entra il manto della strada, ma la colpa è unicamente della guidatrice, addormentatosi al volante e perso il controllo della macchina. Io parlo con cognizione di causa: 3 anni fa, venendo da Locarno -in piena giornata e non dormendo- mi è venuto un malessere all'altezza di Ghiffa, avevo perso il controllo della macchina e sono precipitata giù al Lago dove 2 alberi mi hanno salvato la vita dal sicuro annegamento. Ha ragione dprofessional: debbo anche la vita alla cintura di sicurezza ed all'airbag. Purtroppo avevo riportato gravi lesioni alla gamba destra ed alla colonna vertebrale, codice rosso, ma dopo 5 mesi in 3 strutture ospedalieri sto abbastanza bene, un piccolo miracolo. Ma bisogna stare molto attenti sulla Statale Sempione 34 tra il Ticino e Verbania, i guaio è che sul lato destro, venendo da Brissago, ci sono solo poche insenature per fermare la macchina se uno si sente male, soprattutto è difficile fermarsi durante il traffico di punto.
Intra: annega dopo tuffo nel lago - 20 Luglio 2015 - 01:20
annegamento
Un tragico evento, oggi domenica, la morte di un profugo, lontano dai suoi cari, meritatamente commentato. Grazie Alberto per gli utili consigli di prevenzione salva vita. Forse sarebbe anche consigliabile osservare almeno 2 ore dal consumo di un pasto prima di tuffarsi nelle acque del lago, sempre seguendo le linee guida di Alberto Furlan.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti