Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

vino

Inserisci quello che vuoi cercare
vino - nei post
Baveno: Eventi e Manifestazioni dal 16 al 24 giugno - 16 Giugno 2018 - 10:23
Eventi, e manifestazioni in programma a baveno e dintorni dal 16 al 24 giugno 2018.
BellaZia: Il Gazpacho - 9 Giugno 2018 - 08:00
Andiamo incontro all'estate, affrontiamola con un fresco tipico piatto spagnolo, il gazpacho, una zuppa cremosa a base di verdure crude. Proviamo la versione tradizionale.
Barchetta Gourmet - 5 Giugno 2018 - 23:16
La tentazione dell’estate 2018 fa rima con Barchetta Gourmet. Al Piccolo Lago, ristorante due stelle Michelin che si specchia sulle acque del lago di Mergozzo, è possibile salire a bordo della barchetta gourmet per scoprire gli incantevoli scorci lacustri (spiaggette, cascate, insenature nascoste), gustando i piatti due stelle Michelin firmati dallo chef Marco Sacco.
Profumi di Primavera Vegan - 21 Maggio 2018 - 11:31
Una nota piccantina di zenzero ad aprire l'appetito, verdure di stagione a comporre una deliziosa ratatouille che, fidatevi, non ne troverete una uguale! Amina's style rules. Giovedì 31 Maggio alle ore 20:00, Crevoladossola.
Ospiti del Muller a pranzo dai Pacian - 15 Maggio 2018 - 15:03
Una rappresentanza degli Ospiti della Casa di Riposo Muller di Verbania martedi 8 maggio si è recata a pranzo in Piazza San Vittore sotto il “famoso” tendone a gustare i piatti ottimamente preparati dagli chef de “ I Pacian da Intra”.
Venere Vegana - 3 Maggio 2018 - 16:37
Mangiar bene e in ottima compagnia: due ingredienti imprescindibili! Gli ospiti ormai abituali in un cerchio allargato ruotano e gravitano attorno alle cene della cheffona. E la cheffona come un'ape regina li raduna e li accoglie tutti piacevolmente alla stessa tavola.
La Corte Del vino - 25 Aprile 2018 - 07:02
"La Corte Del vino” è un progetto che nasce nell’ambito dei festeggiamenti di San Giorgio, a Casale Corte Cerro. Un’ esperienza, non un locale, che mira ad unire la passione per il buon vino, la bella compagnia e il sostegno della comunità casalese.
“Lungolago con Gusto” - 23 Aprile 2018 - 15:03
Ultimi posti per iscriversi alla Camminata Enogastronomica “Lungolago con Gusto” di Domenica 29 Aprile a Omegna con un percorso suggestivo lungo il Lago d’Orta.
Aprile il mese della prevenzione alcologica - 18 Aprile 2018 - 10:23
Negli ultimi anni sta cambiando il Italia lo stile di consumo di bevande alcoliche, rispetto agli ultimi decenni. A fronte di una riduzione del consumo di vino durante i pasti, si registra un progressivo aumento di consumo di bevande alcoliche occasionale e al di fuori dei pasti, condizione ancor più dannosa per le patologie e le problematiche correlate.
Novara e VCO pronte per Vinitaly - 14 Aprile 2018 - 18:06
Anche le etichette delle province di Novara e Vco si preparano all’appuntamento con Vinitaly, il grande evento dedicato al mondo dell’enologia nazionale ed internazionale che Verona si appresta ad accogliere da domenica 15, a mercoledì 18 aprile.
Cena vegana gourmet - 14 Aprile 2018 - 09:53
Giovedì 19 e venerdì 20 aprile doppio appuntamento con la cena vegana gourmet.
C.A.I. programma di aprile 2018 - 7 Aprile 2018 - 11:27
Appuntamenti del mese di aprile 2018 del Club Alpino Italiano sezione Verbano-Intra.
Mostra del capretto - 24 Marzo 2018 - 17:04
Appuntamento il 25 marzo, domenica prossima. Baudo: “Iniziativa importante per ribadire il ruolo della ruralità e promuovere il binomio agricoltura-turismo in una delle valli più belle e caratteristiche dell’intero arco alpino”.
MilanoInside: una focaccia ammirando Milano dall'alto - 22 Febbraio 2018 - 08:01
Sabato 24 febbraio una protagonista davvero speciale vi aspetta presso la Highline Galleria di Milano: la focaccia.
BellaZia: Il Risotto all'Arancia - 17 Febbraio 2018 - 08:00
Sfruttiamo il frutto di stagione per antonomasia e creiamo un primo piatto originale, profumatissimo e soprattutto molto saporito.
Be my Chef ospita l'inaugurazione della Condotta Slow Food - 14 Febbraio 2018 - 08:01
Venerdì 16 febbraio 2018 a Villa Olimpia- BE my CHEF ospita l'inaugurazione della Condotta Slow Food del Lago Maggiore e Verbano.
Vado a Teatro - 13 Febbraio 2018 - 09:30
Venerdi 16 febbraio, h 21 Teatro degli Scalpellini Cucinar Ramingo Artista: Giancarlo Bloise.
In tanti a "I sette campanili, io vivo qui" - 31 Gennaio 2018 - 18:06
La tradizione sui sentieri dell’entroterra verbanese con il CAI Verbano-Intra. Dopo la serata di presentazione di venerdì scorso, per il CAI Verbano-Intra è giunto il momento di inaugurare la stagione escursionistica con il tradizionale giro de “I sette campanili”.
Vini locali sempre più diffusi - 25 Gennaio 2018 - 13:01
Cresce l’appeal del vino ‘made in Novara Vco’ sui mercati mondiali, ma anche in Italia grazie alla sempre più capillare presenza nelle 7.300 enoteche presenti in tutta la Penisola. Di seguito la nota di Coldiretti Novara e VCO.
Le virtù del sidro di mela – evento di degustazione a Trontano - 14 Dicembre 2017 - 16:28
Proseguono gli incontri sul tema giovani, agricoltura, cultura del territorio e prodotti kilometro zero promossi da Cooperativa sociale Vedogiovane e Associazione Clan dello Sciamano, nell'ambito del progetto Green agent, sostenuto da Compagnia di San Paolo.
vino - nei commenti
Rabaini: "cena di gala con denaro pubblico" - 28 Maggio 2018 - 20:23
Ultimissime dal nazareno
Fonti qualificate informano che in un incontro tra il padre putativo ( Mister B.) ed il figlioccio (Renzie) quest'ultimo abbia appreso dell'assist offerto da Brignone a Mattarella. Pare che l' ex(????) segretario del PD, ansioso di analogo assit,soprattutto in un tempo in cui il PD è granitico nella sua composizione,, abbia telefonato alla sede verbanese del PD; qui, forse per un mancato aggiornamento della guida gli è stato fornito il numero telefonico di tal Tradigo, col quale Matteo Berlusconi non è però riuscito a cominuicare in quanto parlavano lingue incompresnibili tra loro. Richiamata la sede PD di Vb, gli sarebbe stato dato un numero telefonico rispondete ad una associazione denominata Con Silvia per Verbania, con il quale Renzie si è inteso al volo; ma pare che la predetta associazione abbia sconsigliato il figlioccio di Berlu dal prendere contatti con tal Brignine, individuo sovversivo e rivoluzionario, ma soprattutto uso a dire pane al pane e vino al vino. Se altri utenti di VBNsono a conoscenza di ulteriori sviluppi sono pregati di farceli sapere.
Montani su chiusura sportelli bancari nel Vco - 24 Maggio 2018 - 15:47
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Quando?
Ciao paolino 20 anni fa a Natale per tradizione c'era la mitica agenda della banca, a volte accompagnata da un bel libro o una bottiglia di vino, 10 anni fa se andavi in banca dopo il 20 dicembre ti dicevano che le agende erano finite perché ne avevano mandate poche, qualche anno fa l'ho chiesta in cassa e mi è stato detto che dovevo richiederla al direttore (nota che il costo tipografico di un'agenda sarà intorno ai 3 euro) e da allora ho smesso di chiederla per evitare una triste figura a me e a loro. Ecco se fanno risparmi di 200 euro per le agende all'anno a filiale, risparmiare anche solo 10.000 euro l'anno grazie alla chiusura di una filiale improduttiva sono soldi importanti. Fossero solo 100 euro l'anno, li metti tu?
Montani: Province, si torni al sistema elettivo - 19 Maggio 2018 - 18:11
Più grande....
Più grande è il comune, maggiori sono i disagi, i disservizi, la trascuratezza, la presenza di individui poco desiderabili e via cantando; piccolo è bello e, del resto, il vino buono sta nelle botti piccole. PS Il governo Monti ha fatto disastri tali che saranno ricordati per secoli : se qualcuno proponesse ancora certi governi con certi personaggi, sono certo che verrebbe linciato dall'intero popolo italiano.
Aggredito capotreno - 10 Maggio 2018 - 08:08
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Ennesimo caso di aggre
Ciao robi il problema non è la notizia, bensì dire che un giornale sia di destra o di sinistra secondo il personale indice di gradimento di fatti di cronaca nera. In questi casi l'obbiettività è cosa tutta opinabile, come chiedere all'oste se il vino è buono.....
Ordinanza contro i botti - 31 Dicembre 2017 - 19:30
Re: Re: Re: Re: Re: Re: ci avete dato dentro..
Ciao robi ribadisco,ci hai dato dentro col vino con grande anticipo. quando uno augura al Papa di morire presto perchè colpevole di "distruggere il mondo occidentale per renderlo povero",io dico che gli va levata la bottiglia. o trovato un buono specialista.
Giornata dialogo cristiano-islamico - 27 Ottobre 2017 - 17:47
Re: Re: Re: Sarà...
Ciao Hans Axel Von Fersen a dimostrazione della tua perfetta conoscenza dell'argomento,ti avviso che il mullah Omar è morto 4 anni fa. secondariamente,se si fa a gara a chi professa la religione più violenta,la Bibbia esce a pezzi dal confronto col Corano. qualche esempio? “Ora uccidete tutti i ragazzi e anche tutte le donne che sono appartenute a un uomo, ma conserverete in vita per voi le ragazze ancora vergini.” “Chiunque ucciderà Caino subirà la vendetta sette volte” (Gen 4,15). " Non crediate che io sia venuto a portare pace sulla terra; non sono venuto a portare pace, ma una spada." Cristo,NT. "Genesi 19, 32 "Vieni, facciamo bere del vino a nostro padre e poi corichiamoci con lui, così faremo sussistere una discendenza da nostro padre." "Così le due figlie di Lot concepirono dal loro padre." ovviamente potrei continuare all'infinito,perchè è noto a tutti (tutti quelli con un briciolo di conoscenza dell'argomento,magari non tu) che la Bibbia è estremamente più violenta del Corano,ma analizzare così le religioni è stupido e infantile. altrimenti si potrebbe dire che i cristiani sono tutti violenti,stupratori,incestuosi,vendicativi,e ogni nefandezza possibile. a me non frega nulla di nessuna religione,ritenendole tutte una follia,ma ragionare come fate voi è pericoloso e aiuta a scavare un fossato ancora più profondo tra "voi" e "loro". quanto a info e i suoi sproloqui,i miei amici chi sarebbero per la precisione? visto che tu li conosci magari me li presenti.
Minoranze: il Presidente difenda il Consiglio Comunale - 27 Settembre 2017 - 15:21
Re: x Sinistro
Ciao privataemail purtroppo sono stati proprio quei parlamentari penta-grillini a postare sui social quelle affermazioni che non solo tu giustamente giudichi infantili e che, proprio la loro paradossalità, hanno avuto tanta risonanza. Per il resto, su Livorno ok, lo sappiamo che il PD ha lasciato i conti in notevole disordine, e che siete riusciti a sistemarli, ma su Roma, se fosse come tu dici (cioè seguendo questo ennesimo meme di facebook), come avrebbe fatto l'ex assessore al bilancio livornese a risolvere il problema in così breve tempo, visto che è arrivato da poco, e che c'è ancora il rischio commissariamento capitolino? Infine, riguardo la vostra convinzione autoreferenziale, beh, è come chiedere all'oste se il vino è buono.....
Aggressione con bastone e spray - 13 Agosto 2017 - 20:27
robi e marco
Si dice: quando il vino fa male non è mai colpa del vino. Dico: quando il cane fa male non è mai colpa del cane. Ha ragione Robi. Sarebbe bene sottoporre a visita psicologica coloro che intendono tenere un cane per salvaguardare le persone ed anche il cane (dal padrone)
Sicurezza de Il Maggiore: la commissione dice OK - 3 Luglio 2017 - 10:02
Re: Saper leggere i comunicati
Ciao Claudio Ramoni E non domandare all'Oste se ha buon vino
Tutto pronto per il 53° Rally Valli Ossolane - 11 Giugno 2017 - 05:30
Re: per Robi
Ciao lupusinfabula Sono un po' confuso.... È lo stesso Lupus che ora dà degli "sbevazzoni a gogò" a persone a caso, colui che orgogliosamente scriveva qualche tempo fa: "mediamente bevo una bottigilia di vino al giorno (...di quello buono, però non quello nei cartoni!) e se sono in compagnia con gli amici anche di più. Amo tanto il vino che sono di quelli che se lo vanno a comprare in damigiana e se lo imbottigliano di persona con cura ed amore." e "non mi dispiace neppure un buon bicchierino di grappa"???
Tutto pronto per il 53° Rally Valli Ossolane - 10 Giugno 2017 - 09:21
Re: cambiamenti
Ciao paolino Non mi piace la droga. Quella la lascio ad altri magari amici tuoi. Solo vino rosso!
Alcohol Prevention Day 2017 - “Sicura la notte” - 22 Aprile 2017 - 17:16
Il problema dei giovani
Il problema della maggior parte dei giovani di oggi è che.....non sanno bere!!!Anzitutto prediligono certi innominabili intrugli, poi danno ecessiva confidenza ai superalcolici, in molti casi mischiano nel corso della serata birra con vino, iniziano a bere troppo presto e finiscono troppo tardi, in genere poi bevono a stomaco vuoto. Bere del buon vino mangiando non fa male anzi, è salutare, così come una buona pizza senza una buona birra è un piacere a metà. Ma se al termine della cena devi guidare, mai farsi fregare dall' "ammazzacaffè". Se invece non si deve guidare anche quello dell'amaro o del grappino è un piccolo ed innegabile piacere con cui concludere la serata.
Identificato piromane del canforo - 23 Febbraio 2017 - 13:01
Re: Canforo
Ciao Graziellaburgoni51 Di svelo un segreto... Se il proprietario della pianta (quindi il comune) non denuncia oppure successivamente ritira la querela, il tutto finisce a tarallucci e vino. L'ha già fatto coi danno al cem in cambio dello spazzamento delle foglie, nulla mi fa pensare che ora si comporterà in modo diverso. Evita in futuro considerazione superficiali e di buttare lì tanto per dire qualche cosa!
Testo Unico sul Vino - 13 Dicembre 2016 - 07:29
Re: Contenti voi
Ciao Giovanni non è stato inventato nulla. Anzi è la continuazione di una tradizione antica. Una volta la cosiddetta "gente di fatica" locale beveva molto più vino proprio per aumentare con quello che si trovava la massa di calorie necessarie. Gli estimatori amano questi antichi vitigni rari e un po' di confine.
Testo Unico sul Vino - 13 Dicembre 2016 - 01:34
Contenti voi
Dato che siete contenti di quello che bevete ,e ne capite continuate così. Io rimango del parere che l' Ossola non ha ne i terreni e nemmeno il sole necessari per un buon vino , tantomeno la cultura del vino che non si inventa perché oggi va di moda, come del resto il nostro territorio non ha una cucina tipica ,non parliamo poi dei salumi dell'Ossola. .
Testo Unico sul Vino - 12 Dicembre 2016 - 17:04
confermo
Il Prunent è una sorta di Barolo del Vco. Ovviamente vitigno nebbiolo. Ho preso di recente due bottiglie e parlando con il produttore mi diceva che molte bottiglie vanno nei ristoranti Usa di un certo livello. È un vino eccellente. Io un po' me ne intendo.....
Testo Unico sul Vino - 12 Dicembre 2016 - 16:25
Re: vino DELL'OSSOLA MA!!!!!!
Ciao Giovanni. Non sai ciò che dici. Uno dei rossi piu buoni che io abbia mai assaggiato e' il nostro ca d mate.
Testo Unico sul Vino - 12 Dicembre 2016 - 14:39
Re: vino DELL'OSSOLA MA!!!!!!
Ciao Giovanni, mai sentito parlare del prunent dell'Ossola? Certo è un vino particolare prodotto in minime qualtità ma c'è questa tradizione.
Testo Unico sul Vino - 12 Dicembre 2016 - 13:33
vino DELL'OSSOLA MA!!!!!!
IN OSSOLA si coltivano solo le cave di pietra, il vino secondo il mio parere si fa da altre parti, le mie origini sono contadine e di vino e vigneti ne ho sentito parlare e visti da quando sono piccolo. Parlate poi di quantità ma la qualità ???
Teatro: "Non ti pago" - 15 Novembre 2016 - 17:02
non ti pago
NOTE DI REGIA PREMESSA I "giochi di sorte" hanno origini antichissime; per correttezza di informazione, occorre dire che l'origine del gioco del lotto si può individuare a Genova, nella prima metà del Cinquecento e consisteva nello scommettere sui nomi dei cittadini candidati a cariche pubbliche. Era un gioco che prevedeva l'estrazione di cinque nomi di candidati che, su un totale di 120 possibili, sarebbero diventati Membri del Maggiore Consiglio della Repubblica. Si chiamava "giuoco del Seminario", presto ai nomi si sostituirono i numeri ed erano previsti estratti, ambi e terni. L'estrazione, con la possibilità per i vincitori di avere benefici economici significativi, avveniva due sole volte all'anno. Verso la fine del Seicento il gioco del Lotto si diffuse a Napoli, che però del gioco è, nell'immaginario collettivo, la capitale indiscussa. Indubbiamente, tutte le derivazioni relative alle indicazioni che nel sogno arrivano a chi gioca, sono di origine partenopea. Tutto ciò avvenne non senza danni. “Il lotto è il largo sogno, che consola la fantasia napoletana: è l’idea fissa di quei cervelli infuocati; è la grande visione felice che appaga la gente oppressa; è la vasta allucinazione che si prende le anime. […] Il popolo napoletano non si corrompe per l’acquavite, non muore di delirium tremens; esso si corrompe e muore pel lotto. Il lotto è l’acquavite di Napoli.” (da Il ventre di Napoli, di Matilde Serao 1884). Nel 1891, ne "il paese della cuccagna", la Serao prese in esame i danni morali, sociali, economici e psicologici che il gioco del lotto aveva apportato alla società napoletana: un gioco che, con la chimera di fare arricchire in beni materiali, finisce col fare perdere tutto ciò che il poveretto di turno possiede poiché egli,sfidando la propria sorte e sperando di essere sostenuto dalla Dea Bendata, punta tutti i suoi beni in assurde scommesse. LO SPETTACOLO Oggi, che il gioco d'azzardo patologico rovina un numero impressionante di esistenze, con continue sollecitazioni che entrano nelle case turbando e distruggendo la vita di moltissime famiglie, il "Non ti pago" di Eduardo riporta ad un mondo nel quale l'estrazione dei numeri vincenti avveniva una sola volta la settimana... un mondo quasi idilliaco, se rapportato al nostro... un mondo in cui il banco lotto di Ferdinando Quagliolo appare come un'artigianale "fabbrica dei sogni", che ingloba la vita del protagonista,che ha ricevuto in eredità dal padre la proprietà di un banco Lotto a Napoli. Ferdinando si ostina ad inseguire la fortuna interpretando nottetempo le forme delle nuvole, appollaiato sul tetto di casa insieme al fedele e squinternato Agliatiello. Ferdinando è un insieme di testardaggine, fatalismo, ottimismo, rabbia e speranza. Straordinariamente sfortunato, non ne azzecca una, ma ci riprova sempre. La moglie Concetta lo rimprovera di continuo e lui si accanisce sempre di più. La figlia Stella frequenta un giovane sfacciatamente fortunato, che appena chiude gli occhi viene visitato da defunti che gli consegnano numeri che puntualmente escono e per questo Ferdinando soffre di un'invidia che definisce "sete di giustizia". Quando il giovane Mario vince una cifra esorbitante grazie a quattro numeri che gli sono stati portati in sogno dal padre di Ferdinando, tutto si complica. "Non ti pago", dichiara il proprietario del Banco Lotto... e da lì, ricerca di giustizia umana (con l'avvocato Strummillo) e divina (con don Raffaele), tensione familiare, figlia piangente, domestica sull'orlo di una crisi di nervi, moglie alla perenne ricerca di una possibile pace, vicine di casa accusatrici, una stiratrice sognatrice a sostegno della tesi del protagonista, aiutante di casa e bottega, che cerca nel vino la soluzione a tutto o quasi, maledizioni che raggiungono il bersaglio e affliggono una desolata zia; il tutto in un crescendo paradossale che arriva a rasentare la tragedia.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti