Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

wilderness

Inserisci quello che vuoi cercare
wilderness - nei post
Il Parco Nazionale Val Grande a LetterAltura 2017 - 13 Settembre 2017 - 19:06
L'appuntamento con il Parco sarà domani, giovedì 14 settembre 2017, alle ore 21.00, nella Sala Teatrale del Centro Eventi Il Maggiore di Verbania. ​"La terra buona e la grande valle selvaggia" è il titolo dell'incontro con Emanuele Caruso e Orfeo Orlando, regista e attore del film La Terra Buona,che dialogheranno con Massimo Bocci, presidente del Parco Nazionale Val Grande.
Musica in Quota 2017: la magia delle note sale in vetta - 17 Giugno 2017 - 11:27
Fino a settembre dodici appuntamenti (gratuiti) per l'undicesima edizione. Scenari mozzafiato incorniciano proposte musicali live in quota. Non capita così spesso di poter assistere a concerti di qualità, circondati da vette che raggiungono i 3000 metri e, a due passi, un camoscio o una marmotta, anch'essi spettatori attirati dalle sette note.
“Viva Vigezzo” primo open day di una valle alpina - 20 Maggio 2017 - 18:06
Il 21 maggio, tra eventi e aperture eccezionali, alla scoperta di tradizioni e storie uniche della valle ossolana: dal primo uomo che attraversò la Manica a nuoto, al “Tesoro” con il drappo funebre del Re Sole e il manto nuziale della Regina Maria Antonietta.
25 anni di Parco Nazionale Val Grande - 2 Marzo 2017 - 13:01
Il 2 marzo 1992, con decreto del Ministro dell'Ambiente, veniva istituito il Parco Nazionale Val Grande.
Interconnector tour del 29 gennaio - 30 Gennaio 2017 - 15:03
Domenica 29 gennaio 2017 si è svolta con un successo la giornata informativa INTERCONNECTOR TOUR, organizzata da Salviamo il Paesaggio VALDOSSOLA sulle aree dei territori di Vogogna e Piedimulera, destinatarie della possibile localizzazione della grande stazione di conversione elettrica del progetto TERNA “Interconnector Svizzera-Italia 380 kV”. Di seguito la nota del Comitato.
Appuntamenti di fine estate - 15 Settembre 2016 - 14:22
L’estate 2016, densa di iniziative ed eventi, si avvia alla chiusura, ecco alcuni appuntamenti suggeriti dal Parco Val Grande
I Sentieri del Gusto: presentata la XVI edizione - 7 Agosto 2016 - 18:06
Torna l’appuntamento con I Sentieri del Gusto, rassegna organizzata dal Parco Nazionale Val Grande per rendere omaggio alla cultura enogastronomica locale, offrendo al tempo stesso lo spunto per compiere escursioni,ammirando magnifici paesaggi, o visitare le pittoresche località di una terra di grande fascino.
Tra luglio e agosto con il Parco Val Grande - 20 Luglio 2016 - 16:53
Appuntamenti da fine luglio ad inizio agosto con il Parco Val Grande.
Settimane e soggiorni verdi per l'estate 2016 - 14 Giugno 2016 - 10:23
Le Guide escursionistiche ambientali di Acquamondo propongono per l’estate 2016 tre settimane da trascorrere in sicurezza e in buona compagnia alla scoperta dell’area wilderness più estesa delle Alpi attraverso un ricco programma di escursioni, attività ludiche e laboratori naturalistici rivolti a un numero limitato di bambini e ragazzi.
Campi wilderness ad impatto zero edizione 2016 - 28 Marzo 2016 - 18:18
Sono aperte le iscrizioni ai "Campi wilderness ad impatto zero" edizione 2016. I campi sono organizzati dalla Valgrande Società Cooperativa e dall'Associazione LIPU in partenariato con l'Ente Parco Nazionale Val Grande (azione della Carta europea per il turismo sostenibile - CETS) a Pian di Boit, un antico alpeggio situato all'interno del parco.
Interconnector Italia - Svizzera incontro in Regione - 29 Febbraio 2016 - 15:03
Riceviamo e pubblichiamo, il comunicato del comitato Salviamo il Paesaggio Valdossola, a seguito dell'incontro in Regione Piemonte, su progetto Terna "Interconnector-Svizzera-Italia 380kV".
Premiazione concorso fotografico 'L’Arte della natura' - 2 Gennaio 2016 - 10:17
Si è svolta domenica 27 dicembre, nella splendida sala del Camino del Museo del Parco Nazionale della Val Grande a Malesco, la cerimonia di premiazione del concorso fotografico L’Arte della natura che ha riscosso parecchio successo; 58 i partecipanti provenienti da 12 regioni italiane per un totale di quasi 150 fotografie.
Valgrande e agricoltura - 23 Dicembre 2015 - 18:06
“Il rilancio dell’agricoltura montana è strategico per proiettare il territori verso nuovi traguardi sul profilo socioeconomico, oltrechè turistico e occupazionale. Il ruolo del Parco della Valgrande, la più estesa ‘wilderness-area’ d’Europa, è di imprescindibile importanza e, con il nuovo presidente Massimo Bocci, auspichiamo la realizzazione di progetti condivisi”.
Gli antichi mestieri con 'Le Donne del Parco' - 27 Novembre 2015 - 18:22
Proseguono gli incontri culturali presso la mostra "Dal paesaggio della sussistenza a quello della wilderness" (Verbania Intra, Casa Elide Ceretti, Via Roma n. 42).
Canapa e cesteria: dimostrazioni gratuite a Casa Ceretti - 21 Novembre 2015 - 19:06
Casa Elide Ceretti, polo espositivo del Museo del Paesaggio situato a Intra in Via Roma n. 42, ospita fino al 13 dicembre la mostra “Dal paesaggio della sussistenza a quello della wilderness”.
wilderness - nei commenti
Monumento ai caduti sul lungolago torna a risplendere - 27 Aprile 2017 - 02:54
chi di spada ferisce........
.....persino il Felice (Cavallotti) ha distolto lo sguardo da Dagnente ,per osservare cio' che stavano combinando............ma come dice il proverbio''chi di spada........??...alle prossime elezioni,mi sa che molti saranno ''estirpati'',come d'uso.........rob de matt......#unione #valgrande #natura #wilderness #mavadavia........cume i disan a Palanza.......(con una L...)
Lega Nord su aggregazione di Cossogno - 13 Febbraio 2017 - 12:44
giriamola così...
Io non sono per allargare Verbania, sono per allargare Cossogno :-D , scherzi a parte, è vero che non tutte le aggregazioni abbiano senso, ma questa assolutamente sì, lo dico da tempo e riporto di seguito le mie ragioni: Per quanto mi riguarda già nel 2012 scrissi questo post: http://www.verbaniafocuson.it/n40911-quando-la-politica-egrave-debole-le-idee-non-camminano.htm , tutte cose che pensavo da molto tempo prima di scriverlo. Il problema è che il livello politico locale è normalmente poco lungimirante, il tema dei confini, dei fondi ( € ) ai Comuni, viene sempre trattato partendo dal fondo, ovvero chiedendosi quanti soldi arriveranno. Fosse per me , anche non arrivassero incentivi economici, avrei da tempo avviato una strategia politica per ampliare i confini di Verbania, per diverse ragioni: Prima di tutto, essere una città che ha una parte di territorio nel Parco Nazionale della ValGrande, ci consentirebbe un unicità assoluta. Bagnati da uno dei più bei laghi del mondo e inseriti in un parco wilderness tra i più famosi d'Europa... Solo in termini di buona comunicazione questa cosa potrebbe farci svoltare in termini turistici. Più pragmaticamente, la nostra storia è tra i monti, solo a metà ottocento circa, la popolazione del lago è divenuta maggiore di quella residente in montagna. Il progetto dell'Associazione Terre Alte Laghi, sta dimostrando che il connubio laghi montagna, in termini di turismo "slow" è vincente, e loro (terre alte intendo) si sono solo guardati in giro per capire (e lo dico in termini assolutamente positivi) questa ovvietà. La politica potrebbe fare di più, con un territorio più ampio e anche montano, potrebbe ragionare di progetti innovativi (per noi innovativi, in altri posti già ampiamente collaudati) come una gestione responsabile ed economica della filiera del legno, trattamento energetico delle biomasse, agricoltura di montagna (per nicchie interessantissime di mercato) , valorizzazione delle strutture rurali decadenti... Tutto ciò, con una Verbania sensibile e lungimirante non solo sarebbe fattibile (anche in termini di ricerca di fondi comunitari), ma sarebbe auspicabile. Per non parlare del fatto che la macchina amministrativa, tanto bistrattata da alcuni, ha bisogno di organico , e che attualmente le assunzioni sono difficili, quindi un inserimento dell'organico in forza a Cossogno nella struttura verbanese, potrebbe fare solo un gran bene. Se questo progetto riuscisse bene, potremmo davvero iniziare a scrivere una nuova e bella pagina politico/economica del territorio. L'unica cosa che mi lascia perplesso è il fatto che la proposta parta da Cossogno e non da Verbania, a significare che l'attuale Sindaco di Cossogno ha una aperture mentale e una visione decisamente più ampia di quella che dovrebbe avere il Sindaco del capoluogo di provincia , notoriamente più incline ad essere poco collaborativo... speriamo.
"Cossogno: con Verbania o nell'Unione dei Comuni?" - 9 Febbraio 2017 - 17:54
speriamo , sarebbe una grande occasione
Per quanto mi riguarda già nel 2012 scrissi questo post: http://www.verbaniafocuson.it/n40911-quando-la-politica-egrave-debole-le-idee-non-camminano.htm , tutte cose che pensavo da molto tempo prima di scriverlo. Il problema è che il livello politico locale è normalmente poco lungimirante, il tema dei confini, dei fondi ( € ) ai Comuni, viene sempre trattato partendo dal fondo, ovvero chiedendosi quanti soldi arriveranno. Fosse per me , anche non arrivassero incentivi economici, avrei da tempo avviato una strategia politica per ampliare i confini di Verbania, per diverse ragioni: Prima di tutto, essere una città che ha una parte di territorio nel Parco Nazionale della ValGrande, ci consentirebbe un unicità assoluta. Bagnati da uno dei più bei laghi del mondo e inseriti in un parco wilderness tra i più famosi d'Europa... Solo in termini di buona comunicazione questa cosa potrebbe farci svoltare in termini turistici. Più pragmaticamente, la nostra storia è tra i monti, solo a metà ottocento circa, la popolazione del lago è divenuta maggiore di quella residente in montagna. Il progetto dell'Associazione Terre Alte Laghi, sta dimostrando che il connubio laghi montagna, in termini di turismo "slow" è vincente, e loro (terre alte intendo) si sono solo guardati in giro per capire (e lo dico in termini assolutamente positivi) questa ovvietà. La politica potrebbe fare di più, con un territorio più ampio e anche montano, potrebbe ragionare di progetti innovativi (per noi innovativi, in altri posti già ampiamente collaudati) come una gestione responsabile ed economica della filiera del legno, trattamento energetico delle biomasse, agricoltura di montagna (per nicchie interessantissime di mercato) , valorizzazione delle strutture rurali decadenti... Tutto ciò, con una Verbania sensibile e lungimirante non solo sarebbe fattibile (anche in termini di ricerca di fondi comunitari), ma sarebbe auspicabile. Per non parlare del fatto che la macchina amministrativa, tanto bistrattata da alcuni, ha bisogno di organico , e che attualmente le assunzioni sono difficili, quindi un inserimento dell'organico in forza a Cossogno nella struttura verbanese, potrebbe fare solo un gran bene. Se questo progetto riuscisse bene, potremmo davvero iniziare a scrivere una nuova e bella pagina politico/economica del territorio. L'unica cosa che mi lascia perplesso è il fatto che la proposta parta da Cossogno e non da Verbania, a significare che l'attuale Sindaco di Cossogno ha una aperture mentale e una visione decisamente più ampia di quella che dovrebbe avere il Sindaco del capoluogo di provincia , notoriamente più incline ad essere poco collaborativo... speriamo.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti