Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Politica

"Zacchera chieda scusa alle famiglie ed alle ragazze italiane rapite in Siria"

Durissimo attacco del PD Verbanese a Marco Zacchera per le sue affermazioni sulle Greta Ramelli e Vanessa Marzullo
Verbania
"Zacchera chieda scusa alle famiglie ed alle ragazze italiane rapite in Siria"
Insulti gratuiti ed incitazione alla violenza. Sarebbe già grave se le parole dell'ex deputato Marco Zacchera fossero rivolte ai sequestratori delle ragazze italiane Greta Ramelli e Vanessa Marzullo rapite in Siria, data la situazione precaria in cui versano le nostre giovani connazionali e l'intensa attività diplomatica messa in campo dal Governo per salvarle.

Ma la prudenza maturata in contesto internazionale, che ha visto Zacchera viaggiare per anni a spese dei Cittadini, prima come membro della Commissione Affari Esteri e poi dell'Assemblea del Consiglio d'Europa i cui evidenti risultati politici sono sotto gli occhi di tutti, ha portato l'ex parlamentare a prendersela direttamente con le ragazze rapite affermando che "la prima cosa da fare sarebbe prenderle a schiaffi".
Lo sprezzante coraggio unito all'alto senso istituzionale dell'ex parlamentare si dimostra quindi non tanto prendendosela con banditi armati fino ai denti, ma contro le due ragazze che hanno deciso di dedicare la propria vita al sostegno di popolazioni civili indifese, vittime delle guerre che da decenni infiammano il medio oriente e causano incessanti fenomeni migratori verso il vecchio continente.

Davvero inopportuno per i cittadini italiani ascoltare insulti, risate e sberleffi di chi ha ricoperto per decenni importanti e remunerati incarichi istituzionali mentre è a rischio la vita di due giovani italiane, per le quali il Paese tutto (tranne pochi pettegoli da bar) trattiene il flato insieme alle famiglie, nella speranzosa attesa di un'esito positivo che possa riportare a casa le nostre ragazze.

Offensivo e cinico chiamare "martiri" le giovani sequestrate, quasi a voler auspicare nel compimento di gesta esemplari e violente nei loro confronti.
Zacchera, per una volta nella vita, scenda dal piedistallo da cui crede di giudicare tutto e tutti ed abbia l'umiltà di chiedere scusa sentitamente per le sue parole.

Quello stesso sentimento di solidarietà nazionale, che non deve mai scadere in esasperato nazionalismo e che tiene ancora in piedi ed unita l'Italia in un periodo storico di difficoltà e sofferenza, dovrebbe riportare gli italiani ad indignarsi di fronte a parole gravi, violente ed irresponsabili di chi cerca ancora spazio mediatico giocando con la vita umana, con lo stesso squallido gusto con il quale per anni ha vissuto di politica sulle nostre spalle.

Dr. Marco Tartari
Partito Democratico
Consiglio Comunale di Verbania



20 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di paolino ecco perchè
paolino
8 Gennaio 2015 - 20:31
 
strano,gli inutili sproloqui di Zacchera trovano spesso ospitalità anche in questo blog.
casualmente questi ce li eravamo persi...ecco perchè.
indecente.
Vedi il profilo di Emanuele Pedretti precisazione
Emanuele Pedretti
8 Gennaio 2015 - 21:14
 
Più che " intensa attività diplomatica messa in campo dal Governo per salvarle" sarebbe più corretto scrivere: "offerte di finanziamenti ad attività criminali tramite il pagamento di generoso riscatto da parte del Governo per salvarle".
Si parla di 10 milioni di euro che verranno utilizzati dai criminali per finanziare attività come guerre, altri rapimenti e terrorismo.
Per inciso, il pagamento di riscatti è vietato per legge e il governo ciò, dovrebbe saperlo...
Vedi il profilo di Lochness Ma va laaaa
Lochness
8 Gennaio 2015 - 21:21
 
Zacchera ha assolutamente ragione e il PD cittadino perde l'ennesima occasione per un pudico silenzio. Uno stato serio sarebbe già andato a riprendersi il maró ostaggio degli indiani piuttosto che spendere soldi per queste due un po' "sprovvedute"
Vedi il profilo di Simona T. Pessimo Tartari
Simona T.
8 Gennaio 2015 - 21:28
 
Tartari con il suo ipocrita e vuoto sproloquio mi ha fatto diventare simpatico perfino Zacchera.
Non sono una sua elettrice ma desidero rivolgere la mia solidarietà a Marco Zacchera.
Vedi il profilo di Giovanni% Pessima replica di Tartari
Giovanni%
9 Gennaio 2015 - 00:02
 
Anche a me non è proprio piaciuta la replica di tartari che vuole imboccare concetti non espressi da Zacchera.
L'incitazione alla violenza consisterebbe nell'invito rivolto ai genitori di prendere a schiaffi le due ragazze una volta ritornate a casa? Ma erano questa argomentazioni serie da parte di Tartari?
Zacchera ha rivolto un invito alla prudenza per chi si reca in zone ad alto rischio in quanto questo può generare pericoli per molte persone e in qualunque modo siano giudicate le due ragazze bisogna ammettere che in grossi guai si sono veramente finite.
Tartari non strumentalizzi la vicenda e non costruisca e accusi di concetti mai espressi.
Vedi il profilo di Emanuele Pedretti ma Giovanni!
Emanuele Pedretti
9 Gennaio 2015 - 00:53
 
Non ti riconosco! Cosa t'è successo?
Vedi il profilo di Giovanni% Sono sempre io
Giovanni%
9 Gennaio 2015 - 06:51
 
Non so come mi avete inquadrato. Mi scuso per i periodi contorti ma era un po' tardi e non avevo vosglia di ricontrollare quanto da me scritto.
Un'ultima battuta: se questo è il futuro del PD locale urge reclutamento di altri giovani politici.
Vedi il profilo di Roby18 2..."Dr."... AH AH AH !
Roby18
9 Gennaio 2015 - 10:47
 
Firmare anteponendo il "titolo" dà l'esatta misura del personaggio.
Dottor Tartari, mi consenta (ah ah ah): i "gradi" non fanno gli ufficiali, men che meno quelli "auto-apposti".
Che amarezza...
Vedi il profilo di Alberto Furlan Indignazioni
Alberto Furlan
9 Gennaio 2015 - 18:52
 
Fermo restando la non condivisione di commenti che vanno verso l'eccessivo/offensivo, la cosa che mi lascia però basito è la marcata indignazione del PD locale sulle affermazioni del dott. Zacchera relative al rapimento di 2 giovani italiane volontarie da parte di banditi dell'isis.
Facendo mente locale su alcuni servizi tv apparsi qualche settimana fa riguardanti questo episodio, ricordo che era stato detto che una delle 2 ragazze avrebbe avuto addirittura una relazione sentimentale con uno dei "rapitori".
Infatti, facendo di nuovo mente locale, qualche sensazione di presa per sedere la si è da subito intuita e qualche conto comincia a tornare:
1) di tutti i sequestri a scopo estorsivo, non si è mai vista una donna, sopratutto straniera, apparire davanti ad una telecamera senza alcun accenno di disagio e in buona salute;
2) il punto precedente è supportato dal fatto che in quei paesi, dove il fondamentalismo islamico estremo la fa da padrone, le donne valgono e sono considerate meno della vita di un coniglio.
Quindi, prima di partire per la tangente, sparando sentenze e indignazioni a raffica, sarebbe opportuno andare, forse, un pochino più a fondo sull'episodio.
Se tutto questo non bastasse vi vorrei rammentare solo un paio di episodi, accaduti non tanttissimo tempo addietro, e che in un caso c'è pure stato un finale luttuoso: la vicenda Sgrena, una giornalista italiana di un giornale di sinistra, partita per una zona di guerra senza le dovute autorizzazioni ed informazioni al nostro Ministero degli Esteri, che per la sua liberazione il popolo italiano ha pagato un alto riscatto ed è costata la vita al dirigente dei servizi segreti dott. Callipari;
poi l'altra sproporzionata somma di denaro pagata sempre dal popolo italiano per il riscatto alle 2 "volontarie" Simona, che si trovavano a lavorare in quei paesi ad alto rischio per conto della loro organizzazione di cooperazione a suon di €. 5.000 mensili.
Come vedete, motivi ben più gravi per indignarsi sono ben altri!
Vedi il profilo di paolino basta con ste storie
paolino
9 Gennaio 2015 - 19:24
 
ancora con la bufala delle due Simona strapagate! dove attinge le sue notizie,su Chi?
"Un Ponte per... smentisce: lo stipendio netto ammonta a 1500 euro, e anche aggiungendo assicurazione, vitto, trasporti e quant'altro, da 1500 a 8000 euro il passo è molto lungo (dire "da tre a sedici milioni di lire" rende forse più chiaro il divario)." comunicato di fine 2004.
dopo 11 anni ancora a raccontare frottole..ma a che scopo? non credo serva a qualcosa,se non a fomentare inutilmente animi già fin troppo scaldati.
il problema di queste due ragazze in Siria è oggi,e non nel 2004,quindi parliamo di quel che succede davvero oggi,e non di fantasie su quel che successe 11 anni fa.
Vedi il profilo di cesare x A. Furlan
cesare
9 Gennaio 2015 - 19:58
 
Sig, Furlan la compagna Sgrena che lei hai citato è la stessa che ha dichiarato ,come riportato dai giornali,"Non paragonatemi ai Marò ,sono due delinquenti " ?
Vedi il profilo di Alberto Furlan X Paolino
Alberto Furlan
9 Gennaio 2015 - 20:52
 
Guardi che non ho raccontato la storia famelica di Pinocchio, ho solamente fatto 2 passaggi per non dimenticare che queste sortite di nostri connazionali, a noi italiani, costano una montagna di denaro, denaro che potrebbe essere investito per dare una vita più dignitosa a quella marea, fortemente in aumento, di poveri italiani; poi, se lo stipendio di €. 5.000 delle 2 volontarie Simona dichiarato dalla stampa, di fatto era solo di €. 1.500, resta comunque il fatto che non erano volontarie e a pagare per la loro liberazione siamo stati noi italiani.
Poi, signor Paolino, non focalizzi il suo commento di risposta solo sull'episodio delle 2 ragazze del 2004, che non mi sono inventato; noto però che non ha contestato il ricordo da me fatto sulla morte del dott. Callipari, che è stato sacrificato per salvare la vita alla giornalista, oltre ai soldi pagati sempre da noi italiani per la sua liberazione;
ah, si è anche dimenticato di contestare anche quello che ho ricordato sul rapimento delle 2 volontarie per mano dell'isis, guardi, le risparmio altri spasmi e aritmie, la notizia l'hanno data i giornali e le tv, non è di certo farina del mio sacco!
Vedi il profilo di Teo Non mescoliamo i fatti.
Teo
9 Gennaio 2015 - 21:27
 
Cesare e paolino non mescolate fatti diversi da loro solo perché avete voglia di scrivere le cose che piacciono a voi.
Paolino, archiviamo la vicenda delle due Simone e osserviamo queste due in Siria. Ma non ti viene alcun dubbio nel vedere che le due ragazze incitavano e si accompagnavano con elementi molto "strani", Nelle migliore delle ipotesi sono state veramente molto imprudenti.
Vedi il profilo di anto.rosario x le 2 ragazze
anto.rosario
9 Gennaio 2015 - 22:16
 
Credo che queste due ragazze hanno degli ideali giusti o sbagliati che siano per ognuno di noi ma almeno hanno degli ideali. Non approvo la leggerezza di farsi troppa pubblicità sui social network, ma li perdono perché sono ragazzine senza esperienza e tanto entusiasmo. Piuttosto dove erano le nostre istituzioni quando queste ragazzine partivano? Detto questo spero tanto che tutto si risolva in fretta e che queste ragazze possano tornare finalmente in Italia ad abbracciare i propri cari. Voglio aggiungere comunque una cosa, in posti così ci vado per lavoro e non credo che se avessero rapito qualcuno ne avrebbe parlato....
Vedi il profilo di paolino ovvio
paolino
10 Gennaio 2015 - 00:18
 
ovvio che le due ragazze siano state quantomeno imprudenti.
ma questo non autorizza nessuno,tantomeno un politicante in disarmo,a scrivere una sequela di insulti.
chiunque osasse scrivere di Zacchera un terzo di quanto ha scritto lui sulle ragazze,dopo un minuto si troverebbe sulla scrivania una denuncia per diffamazione.
Vedi il profilo di Teo Non sono insulti
Teo
10 Gennaio 2015 - 02:52
 
Zacchera ha scritto osservazioni ovvie e condivise dalla stragrande parte delle persone informate a parte coloro che voglio strumentalizzare la vicenda come i vari Tartari o casi "particolari" come Paolino.
IMPRUDENTI è poco. Inneggiavano e si accompagnavano a gruppi armati estremisti (scusate se è poco) e andavano a porre operazioni strane i zona di guerra civile. Operazioni strane in quanto non erano personalità o tecnici-ingegneri ma due RAGAZZINE. Erano infermiere ma non facevano le infermiere! Portavano fondi!
Dove vedi l'ovvio Paolino! Un po' di decenza per piacere!
Ovviamente le voglio sane e salve a casa ma con una severa inchiesta sull'accaduto.
Vedi il profilo di Alberto Furlan X Paolino
Alberto Furlan
10 Gennaio 2015 - 08:03
 
Io non ho offeso nessuno ma ho semplicemente fatto delle constatazioni sulla base di quanto è stato detto anche dai media; mentre gli altri erano solo 2 esempi per non dimenticare e per ricordare al PD che ci sono altre situazioni ben più eclatanti per cui indignarsi, ah, ma forse è perchè riguardavano 2 episodi dov'era no coinvolti soggetti legati alla sx?
Poi, non per giustificare il commento del dott. Zacchera, forse, anche lui, come me e molti altri, ha letto del fatto che una delle 2 ragazze in Siria aveva un legame con un "sequestratore", quindi signor Paolino, per non rendere più spessa la vicenda, non tutti, su epiloghi come quello di cui si sta discutendo, esterniamo gli stessi giudizi!
Vedi il profilo di lady oscar le missioni in Africa no?
lady oscar
10 Gennaio 2015 - 12:45
 
Resta il fatto che le due ragazze non erano Biancaneve. Avevano le loro posizioni e/o motivazioni politiche ad andare in Siria. Con ciò mi associo a chi ne auspica il ritorno e condanna il rapimento 'politico', ma, accidenti, la ricaduta non sarà solo su di loro, ma di tutti noi e agli italiani che ancora sono laggiù.
Vedi il profilo di lady oscar ops
lady oscar
10 Gennaio 2015 - 12:46
 
Sugli
Vedi il profilo di Emanuele Pedretti pare che...
Emanuele Pedretti
17 Gennaio 2015 - 08:14
 
......le protagoniste e i loro genitori sposino il pensiero di Zacchera. Han detto qualcosa tipo: abbiamo sbagliato, non lo faremo più, scusate



Per commentare occorre essere un utente iscritto
Iscriviti con la tua email
Verbania
30/03/2017 - Quarta edizione della "Pica da Legn”
30/03/2017 - I Quattrogatti con "Taxi a due piazze"
29/03/2017 - Manutenzione: risposte tempestive da parte del comune di Verbania
29/03/2017 - Fratelli D'Italia su piazza Città Gemellate
29/03/2017 - Senso Unico per lavori pista ciclo-pedonale Suna-Fondotoce
Verbania - Politica
29/03/2017 - Spadone: SS34, SS33, basta!
28/03/2017 - PD su situazione Provincia del VCO
28/03/2017 - Cristina sul verde in città
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti