Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

como

Inserisci quello che vuoi cercare
como - nei post
Fipav Volley S3 Minivolley Cup a Cambiasca - 5 Maggio 2018 - 15:03
Settore Giovanile:domenica l’Under 13 impegnata nella Finale Regionale a Vercelli. In campo anche Under 16 e 18 nei gironi Regionali di classificazione. Rappresentativa Territoriale: buone notizie per Altiora nel 1° Trofeo “Dei Galli” svoltosi a Gallarate il 1 maggio. Scuola di Pallavolo “Città di Verbania”: 9 squadre Altiora in campo nella tappa di Cambiasca della Fipav Volley S3 Minivolley Cup.
CVCI intensa attività - 25 Aprile 2018 - 18:06
Intensa attività agonistica per gli atleti della squadra agonistica del Circolo Velico Canottieri Intra lo scorso fine settimana .
Altea Altiora vince l'ultima in casa - 18 Aprile 2018 - 08:01
Serie C: Altea Altiora, il congedo casalingo che ci voleva, il Santhià si arrende 3 a 1.Settore Giovanile: disco rosso per l’Under 14 a Mondovì e per l’Under 16 a San Mauro Torinese. Bravi i piccoli dell’Under 13 Vice Campioni Territoriali e l’Under 18 che passa ad Occimiano. Rappresentativa Territoriale: pronto il “planning” di fine stagione.
Mostra Armonie Verdi- Paesaggi dalla Scapigliatura al “Novecento" - 23 Marzo 2018 - 10:23
Il Museo del Paesaggio di Verbania - dopo la riapertura nel 2016 con la splendida mostra dedicata a Paolo Troubetzkoy aperta in modo permanente al piano terra e la bella rassegna del 2017 I volti e il cuore, sulla figura femminile tra Otto e Novecento - riapre la stagione primaverile con una incantevole mostra dedicata al paesaggio, Armonie verdi. Paesaggi dalla Scapigliatura al Novecento.
M5S su pista ciclabile Suna - Fondotoce - 19 Marzo 2018 - 15:03
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Movimento Cinque Stelle Verbania, riguardante il progetto della pista ciclabile Suna - Fondotoce.
"Arturo Tosi. Un maestro del paesaggio fra le due guerre" - 13 Marzo 2018 - 11:04
In occasione della seconda Giornata Nazionale del Paesaggio, promossa dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, il Museo del Paesaggio aderisce organizza una conferenza a cura di Elena Pontiggia dal titolo “Arturo Tosi. Un maestro del paesaggio fra le due guerre”.
Corso Pittura su Stoffa - 28 Febbraio 2018 - 16:40
Iscrizioni aperte per il corso di PITTURA SU STOFFA che si svolgerà dal 20 marzo al 12 aprile tutti i martedì e giovedì, dalle ore 17:00 alle ore 19:00, presso VCO Formazione sede di Verbania.
Amatori Verbania Rugby vince con Voghera - 20 Febbraio 2018 - 15:03
Riprendono a giocare tutte le squadre dell’Amatori Verbania Rugby con un week end di successi per le squadre.
Automobilisti svizzeri in Italia non pagano le multe - 28 Gennaio 2018 - 15:03
Gli automobilisti con targhe svizzere non sembrano particolarmente bendisposti quando si tratta di pagare le multe inflitte loro in Italia. Attenzione, avverte però il Touring Club Svizzero, se non si paga il conto rischia di essere salato.
Epifania per famiglie - 5 Gennaio 2018 - 15:03
Mentre proseguono i lavori di restauro delle serre del parco dello chalet di Villa Faraggiana, la Fondazione UniversiCà organizza un'epifania davvero originale tra percorsi interattivi, burattini, esposizioni e attività per famiglie.
Verbania Rugby vince ed è in vetta - 12 Dicembre 2017 - 16:14
Il Verbania Rugby ha visto impegnate, questo week end, la Prima squadra, che milita nel campionato di serie C, impegnata a Gattico e quella Femminile, impegnata in un concentramento a Milano.
Amatori Verbania Rugby batte como - 5 Dicembre 2017 - 13:01
Un week end per Il Verbania Rugby che ha visto impegnate, sul campo di casa a Sant’Anna, le squadre dell’Under 16 maschile, dell’Under 12 maschile con un concentramento e della Prima squadra, che milita nel campionato di serie C.
Concerto Lirico - Varese - 1 Dicembre 2017 - 18:13
CONCERTO LIRICO, si terrà presso la Sala Kursaal del Grand Hotel Palace di Varese, domenica 11 marzo 2018 alle oree 16.00.
Amatori Verbania Rugby spazio ai giovani - 21 Novembre 2017 - 11:05
Fine settimana intenso per Il Verbania Rugby che ha visto impegnate le squadre Under 18 maschile, Under 16 femminile fuori casa mentre in casa Under 6 e Under 8 in un concentramento in caso maschile. La Prima squadra dopo la netta vittoria per 59 a 0 la settimana scorsa ha riposato.
Teatro: "Angeli" - 18 Novembre 2017 - 15:03
Domenica 19 novembre 2017, alle ore 17.00, andrà in scena "ANGELI", spettacolo teatrale liberamente ispirato al romanzo “Amabili resti” di Alice Sebold.
Amatori Verbania Rugby vince anche a Milano - 23 Ottobre 2017 - 10:23
Una vittoria faticosa per la prima Squadra, che milita in serie c2, del Verbania rugby che contro la squadra dei Lions Milano ha vinto, la terza partita consecutiva, per 18 a 17 domenica 22 ottobre sul campo del Milano.
Nasce il giornale "Il Frontaliere" - 10 Ottobre 2017 - 13:01
Nasce "IL FRONTALIERE", mensile del lavoratore italiano all’estero, 48 pagine a colori in 22mila copie, in distribuzione gratuita da mercoledì 11 ottobre presso i valichi di frontiera.
Unione Industriale del VCO: appello per la SS34 - 20 Agosto 2017 - 15:03
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato dell'Unione Industriale del VCO che fa un appello per la sicurezza della SS34 del lago Maggiore.
Vanzonis Festival - 28 Luglio 2017 - 16:18
Debutterà sabato sera, 29 luglio, il Vanzonis Festival, la rassegna musicale nata per celebrare la fonte termale delle Miniere dei Cani, nell’anno del suo ritorno nelle farmacie, dopo oltre un secolo.
CVCI a Dervio e Maccagno - 23 Luglio 2017 - 13:01
Positiva partecipazione per i piccoli velisti del CVCI al Campionato Nazionale Laser Bug tenutosi sul lago di como a Dervio dal 14 al 16 luglio.
como - nei commenti
Frana SS34: indagati i proprietari? Solo atti dovuti - 4 Aprile 2017 - 10:07
Re: Calamita`Naturale Svizzeri Confusi.
Ciao piero cambiaggio non volermene, ma credo che anche te stai facendo un po' di confusione. Fatalità dovuta a forti piogge? Nel 2014 sicuramente, ora direi proprio di no! In effetti, in quel tratto di ss34 di 6 km (Cannero -Cannobio), che poi prosegue oltre confine con la n.13 in quel di Brissago, la roccia è molto friabile, causa, milioni d'anni or sono, il ritiro e lo scioglimento dei ghiacciai, che poi hanno dato vita, in zona alpina e prealpina, ai vari laghi, lasciando però le rocce piene di fratture interne. Se poi aggiungiamo anche un'attività sismica, di bassa intensità ma costante, e quindi che ha una sua rilevanza, vedi per es. l'ultimo sisma in territorio elvetico, guarda caso, qualche giorno prima della frana.... Riguardo alla chiusura delle dogane, ne sono state chiuse solo 3, minori, sul versante lombardo (como-Varese) in via sperimentale, per 6 mesi, dalle 23:00 alle 05:00. Il che è tutto dire....
Mercatini di Natale a Intra: 12 mila passaggi stimati - 16 Dicembre 2016 - 13:52
Re: i mercatini hanno rotto
Ciao Max Lavecchia. Premetto che non frequento i mercatini anzi li rifuggo, non si può non notare la folla che portano (quando organizzati per bene). Ci sono località che ne hanno fatto un evento turistico richiamando visitatori fuori provincia/regione/stato. Alcune amiche per questo natale sono andate a como, in Trentino e in Austria (organizzato con più pullman da una agenzia viaggi) . Viceversa e' successo con gli ormai famosi mercatini di santa Maria Maggiore.. Sicché a te han rotto, a me non piacciono ma "tirano". Ciao 😊
Zanotti, Brignoli e Grieco: pro e contro privatizzazione crematorio - 18 Gennaio 2016 - 19:34
Dati pubblicati forno crematorio di Frosinone
Questa comparazione è un semplice esempio per far comprendere a chi è interessato alla vicenda forno ed anche agli amministratori, che vi sono molte soluzioni da vagliare e non una semplice offerta di un privato, se a casa Vostra dovete ristrutturare date il lavoro al primo che vi propone un suo progetto, senza considerare più soluzioni ? Il forno non è fuori norma e nemmeno da rottamare, giustamente bisogna programmare il suo futuro servizio. Inoltre con il solo utile del 2014 si può cambiare il forno, per quanto riguarda sala commiato l'ampliamento credo sia necessario alla ditta in questione per organizzare 2 sale, in modo funzionale per le cremazioni che sicuramente verranno incrementate e farne pagare a parte l'utilizzo come avviene in altri forni. In ultimo il limite delle 4 cremazioni non è tecnico ma burocratico http://www.frosinoneweb.net/2013/10/05/forno-crematorio-di-frosinone-c-%C3%A8-l-ok-della-conferenza-dei-servizi/ "La tecnologia di riferimento adottata per la cremazione è quella della ditta “GEM s.r.l.” di Udine, già realizzatrice di numerosi altri impianti di cremazione in Italia, tra cui quello realizzato presso il civico cimitero di Udine, il cimitero di Venezia Marghera e di Spinea (VE) con due linee di cremazione, il cimitero Maggiore di Padova, il cimitero di Brescia con due linee di cremazione, il cimitero di Verbania, il cimitero di Aosta, il cimitero Oltre Isarco di Bolzano con due linee, le tre linee realizzate presso il cimitero di Lambrate per il comune di Milano, presso il cimitero di Ferrara, di como con due linee, di Busto Arsizio, di Sassari e di Mantova. L’impianto ha avuto un costo complessivo di 890.000 euro di cui 526.000 euro per le opere in muratura e 364.000 euro per forno crematorio, e attrezzature varie. Possiamo ritenere quindi che la spesa complessiva della realizzazione del complesso del forno crematorio possa essere considerata di poco superiore ad un milione di euro, tenendo conto delle ulteriore spese minori che l’amministrazione ha dovuto sostenere quali: spese tecniche, adeguamento cabina per fornitura elettrica, autorizzazione ASL e autorizzazione per la emissioni in atmosfera dell’impianto di cremazione.
Tornano i Cafè Teologici - 31 Ottobre 2015 - 05:43
richiesta documentazione
Sono un "Verbanese" di nascita , la famiglia era sfollata a Ceredo negli anni '40 , attualmente vivo a como e mi piacerebbe essere presente al Cafè teologico , ma non mi è possibile. E' comunque possibile avere riassunti o dispense di volta in volta degli argomenti , interessantissimi, trattati ? Ben inteso a pagamento di ogni cosa . Grazie , complimenti !!! Giorgio Clerici
La Svizzera fa "la cresta" sulla vignetta autostradale - 29 Ottobre 2015 - 19:19
Vignetta autostrada
La multa ( fresca ) per mancanza della vignetta sono € 200,00 + 40 euro per la vignetta , presi a Chiasso , senza volerlo , con una segnaletica penso carente ; comunque la sera ritornando in Italia per como , con molta attenzione alla segnaletica di Chiasso , confermo una segnaletica molto carente , come anche con meno importanza nel post, carente quella a Mendrisio per il Fox Town ; detto questo , il mio parere è che non si contesta la multa in € 200 euro , quando sono 200 franchi , pari a 180-185 euro !!!! , non si scrive sulla ricevuta 200 franchi pagati , quando sono 200 euro pagati cash , in italia ti multano in Euro e no in valuta !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Giro d'Italia: TGR Piemonte dimentica Verbania - 28 Maggio 2015 - 09:02
anmarcord...
questo sta a dimostrare una mia convinzione che rimurgino da sempre e cioè che la ns zona,la più bella dell'Italia, non sia mai stata posta alla giusta attenzione delle grosse agenzie turistiche...la prova provata di quanto affermo è che, per esempio, durante la stagione invernale il sito di Macugnaga,che per inciso è una delle poche zone dove si scia anche d'estate, non venga MAI citata e quando si parla di laghi si cita quello di Garda o como
Posate le fioriere al posto della roggia - FOTO - 13 Aprile 2015 - 21:52
Tappa del giro
La tappa sarà seguita da decine di milioni di spettatori in tutta Europa, che in effetti vedranno per televisione le bellezze delle nostre zone e magari un giro da queste parti se lo potranno fare... quando vado a Milano per lavoro e dico che abito a Verbania spesso pensano che sia sul lago di como.. secondo ..la carovana del giro è composta da atleti, allenatori, meccanici ,autisti, giornalisti , cameramen ,registi.. insomma una miriade di persone che alloggeranno a Verbania e dintorni e ci sarà un ritorno economico per chi sul turismo vive .. ma come sempre certa gente quando gli si indica la luna guardano il dito..
LOST #4 - Sacra Famiglia - VIDEO - 10 Aprile 2015 - 18:11
Significa qualcosa?
Mettiamo un attimo da parte le polemiche sull'opportunità o meno di entrare e filmarsi nei siti abbandonati. Nel nostro territorio ci sono tantissime strutture, moltissime pregevoli e situate in posizioni a di poco incantate, che sono abbandonate. E' vero che ogni sito ha una storia diversa di abbandono ma forse si può riuscire a individuare un denominatore comune. Credo che se questi immobili fossero stati nei territori dei laghi di Garda o di como non ci sarebbe riscontrata alcuna difficoltà a trovare un compratore (in massima parte straniero). I luoghi sono bellissimi ma il territorio interno e sterile, non offre poco o nulla e non invoglia nessuno. E' un brutto segno di decadenza e basso posizionamento di gradimento dei nostri territori.
"Se non parla di Dea Chiamparino se ne stia a casa" - 5 Aprile 2015 - 19:47
x Robi
Condivido. Il Piemonte, secondo il mio parere, dovrebbe iniziare dal fiume Sesia e la nostra provincia dovrebbe rientrare nella Regione Lombarda. Sarebbe decisamente favorevole e positivo parlare di "Insubria". Concorderei appieno. L'unico dubbio che mi rimane è sempre in merito al tipo di considerazione che la nostra provincia riceverebbe se passasse in Lombardia. Chissà, magari anche il nostro bel Lago Maggiore sarebbe finalmente valorizzato alla stregua del Lago di Garda e del Lago di como. Argomento sicuramente da approfondire.
"Se non parla di Dea Chiamparino se ne stia a casa" - 5 Aprile 2015 - 19:19
X Rosso
Credo che con Varese, como e Sondrio si possa fare un bel progetto come area di confine, una sorta di Insubria riveduta e corretta. La Lombardia per tradizione guarda alla periferia e non è Milanocentrica. Rimanere in Piemonte o in "alpina" sarebbe una lenta e inesorabile fine. La Lombardia è il traino d'Italia e una delle zone più ricche d'Europa. non perdiamo questa occasione, anche perchè credo i lombardi ci vogliano, vedendo in noi una richezza e una opportunità data la zona turistica, mentre il Piemonte ci ha sempre visti come un peso. Ripeto, in una situazione fluida come quella che stiamo vivendo è un'opportunità unica. Non siamo piemontesi e non lo saremo mai!
Carabinieri arrestano gruppo autore di 47 furti - 15 Marzo 2015 - 19:43
integrazione.......
''........di rumania questo integrazione non posibile,italiani guarda noi come ladri,siamo popolo che lavoratori,niente delinquare,siamo discriminato como rumeni,noi bravi genti.............''.girala come vuoi,sempre loro hanno ragione,altro che integrazione.....mah,certo,non facciamo di tutta l'erba un fascio,ma facciamo un fascio dell'erba cattiva,e buttiamola...........
Ladri che salutavano le telecamere - VIDEO - 14 Marzo 2015 - 21:32
integrazione
''........di rumania questo integrazione non posibile,italiani guarda noi come ladri,siamo popolo che lavoratori,niente delinquare,siamo discriminato como rumeni,noi bravi genti.............''.girala come vuoi,sempre loro hanno ragione,altro che integrazione.....mah,certo,non facciamo di tutta l'erba un fascio,ma facciamo un fascio dell'erba cattiva,e buttiamola...........
Cannero: frana, SS34 interrotta - 19 Novembre 2014 - 21:59
da noi......
Mi risulta che sul lago di como questo servizio funziona da anni in modo efficace ma forse lì le esigenze sono diverse. Peccato, poteva veramente essere un' ottima alternativa ma sembra che da noi non funzionerà mai...... !!! PECCATO Buona notte a tutti
Pochi a bordo dell'aliscafo - 11 Novembre 2014 - 18:58
servizio pubblico e risorse naturali
E' assurdo che non esista già da sempre un servizio pubblico via lago che colleghi con orari decenti i diversi centri del VCO. Mi ricollego all'assurdità della notizia di qualche giorno fa secondo la quale qualche imbecille vorrebbe chiudere il DEA a Verbania: avevamo già isolato Cannobio in questo senso, ora isoliamo pure Verbania (o in alternativa Domodossola)...... Beh, andando avanti così potremmo quasi far saltare i ponti su fiumi e torrenti e mettere il filo spinato intorno ai singoli quartieri! L'aliscafo che oggi è "dei frontalieri" deve essere visto (a mio avviso) solo come un piccolo passo per metterci a livello della navigazione sugli altri laghi (como, Garda), dove il servizio pubblico non è solo presente ma anche ampiamente utilizzato. Certo non si può pensare in due giorni e completamente senza informazione che una bozza di idea si trasformi improvvisamente in un successo con tanto di utili e dividendi. L'appunto all'amministrazione verbanese per il modo approssimativo col quale è stata gestita la cosa indubbiamente non si può evitare: la mia azienda era ancora in attesa che venisse ufficialmente comunicato l'inizio delle corse. Gliel'ho comunicato io oggi chiacchierando in sala mensa! Questo comunque non deve come sempre far scadere tutto in caciara calcistica e coltellate a destra e a manca di chi sguazza in politica locale. Si sta facendo un tentativo, per quanto raffazzonato, per tornare a percorrere il Lago e togliere un po' di casino dalle strade. Di strade, poi, ce n'è fin che mai, e l'idea di farne altre mi fa venire in mente solo il solito mangia mangia di amministratori e imprese. Abbiamo una via privilegiata, il Lago, e dobbiamo (re)imparare a farne uso.
M5S: "La folla" di Ferragosto - 20 Agosto 2014 - 00:49
Per. Andrea
Ecco che è arrivato l'esperto ! La desolazione a Verbania a ferragosto non è esaltante, a como e sul Garda hanno il tutto esaurito un anno prima. La vera sfida è' fare quei numeri, avanti nuova giunta, sappiate stupire i verbanesi .... Bravi quelli del movimento , qui nessuno parla mai di turismo
Frontalieri al lavoro in aliscafo? - 14 Agosto 2014 - 08:35
Famo un po' di conti
Qualsiasi azienda seria, prima di lanciare un nuovo prodotto, fa una ricerca di mercato. La fa la Barilla, la deve fare il comune. La domanda è semplice: “Quanti sono gli utenti interessati al servizio?”. Come si fa? Si contatta i vari frontalieri e si pone il quesito. Non si ha l'elenco? Ci si mette a Piaggio Valmara e si fermano gli automobilisti. Qualcuno ha scritto che ci sono state richieste di istituire il servizio. Ok, ma quanti? 4, 5? Forse 10? Quanti poi di questi sono disponibili a passare dal mezzo privato al mezzo pubblico? Tra il dire e il fare... 2 conti Verbania – Locarno con l'auto sono 50 minuti (fonte Waze) Intra – Locarno (via acqua) quanto? Allora prevediamo una fermata a Ghiffa? Sosta obbligatoria per la dogana a Cannobio, sosta obbligatoria non so dove per la dogana Svizzera (Brissago?), non facciamo una fermata ad Ascona? Eccoci a Locarno 1 h. Bene, qualcuno penserà solo 10 minuti in più. Non è così. Innanzitutto per prendere il battello a Intra devo anche arrivare all'imbarcadero, consideriamo 20 minuti di media tra chi abita in corso Mameli e chi abita a Pallanza (poi deve parcheggiare, poi deve fare il pezzo a piedi e poi ci sono 5 minuti di margine di sicurezza)? Siamo ad 1,20h per arrivare a Locarno e quando sono all'imbarcatoio ops imbarcadero di Locarno come ci arrivo al lavoro? Media tra caso migliore 10 minuti a piedi e caso peggiore dovendo prendere un mezzo. Allora 15 minuti di attesa e 15 minuti di mezzo poi altri 5 minuti a piedi, concludiamo Verbania dalla propria abitazione a Locarno luogo di lavoro 1h e 45 minuti se tutto fila liscio. Ma poi l'orario coincide con le esigenze? Ipotesi, partenza battello ore 6, arrivo al lavoro 7,25, orario inizio inizio lavoro 7,15 non va bene, vado in auto. Ipotesi, orario lavoro 7 e 45 OK va bene ma mi vale la pena uscire da casa alle 5:40 per iniziare a lavorare alle 7:45?? Diciamo che mi va bene, avrò poi una combinazione di orari (orario di fine lavoro, orario del mezzo pubblico per arrivare all'imbarcadero e orario del battello) che si sposano alle mie esigenze?? Dubito. Qualcuno ha scritto ma “quelli che vanno a Milano poi usano i mezzi pubblici”. C'è un po' di differenza, innanzitutto si va in treno per motivi di costi e di tempo. Il treno, non subendo la lotteria del traffico è abbastanza preciso. E poi dalla stazione ho centinaia di combinazioni mezzi pubblici che mi portano ovunque. A Milano è impossibile parcheggiare senza rischiare multe o lasciare mezzo stipendio nei parcheggi. Un conto è poi guidare un'ora per andare a Locarno, un altro è 2 ore per andare a Milano. Qualcuno ha scritto che sul Lago di como lo fanno già. Anche sul Lago Maggiore lo fanno già, Intra-Laveno. Un traghetto ogni 20 minuti. Le altre tratte non le fanno perché non c'è utenza. Ora parliamo di costi. Intra-Locarno costa 18 euro (potrei sbagliarmi...), allora usiamo la buona regola che l'abbonamento mensile costa 15 volte il biglietto singolo eccoci a 250 euro! Consideriamo poi il maggiore onere visto che il battello torna a Intra vuoto e poi il pomeriggio va vuoto e quindi per fare 2 tratte se ne devono fare 4? Diciamo 300 euro di abbonamento? Poi abbiamo l'abbonamento dei mezzi in Svizzera che costa almeno il triplo rispetto all'Italia. Ora iniziamo a contare chi lascia l'auto a casa e prende il battello, 3? 4? 5? o pochi di più. Qualcuno ha fatto notare che c'era già questo servizio negli anni '70 e poi è stato soppresso. Ci sarà stato un motivo??
Frontalieri al lavoro in aliscafo? - 13 Agosto 2014 - 20:50
presunzione
non voglio più perdere tempo con chi crede di avere la verità in tasca , io so quello che dico , voi no , per esempio la " FRECCIA DELLE RIVIERE " per chi non lo sa , sta viaggiando non sulle ali , ma bensì in acqua , l'aliscafo del lago di como rientra in crepuscolare , io ho detto che la buzza non è solo a riva come qualcuno asserisce , ma anche in centro lago , la nebbia .. è vero che ci sono i radar ma sono mezzi elettrici e come tali possono subire un'anomalia e renderlo inservibile è sufficiente che si bruci un fusibile , ma mi rendo conto che troverete altre giustificazioni per voler aver ragione , è proprio vero che l'ammissione del non sapere , non fa parte del DNA di moltissima gente .
Frontalieri al lavoro in aliscafo? - 13 Agosto 2014 - 13:35
Ah ecco un'altra foto!
Sempre da Google immagini: Lago di como, l'aliscafo attracca di sera (servizio invernale).
Frontalieri al lavoro in aliscafo? - 12 Agosto 2014 - 10:18
argumentum ad hominem
@Renato Brignone: cerchiamo di fare uno sforzo e manteniamoci "in topic". Qui si sta commentando un articolo in cui si parla di un progetto sperimentale, in fase di definizione, per poter fornire un servizio ai frontalieri. L'8 Agosto intervieni criticando il progetto, non si capisce bene se perchè *non di sinistra* o per altri motivi (che comunque non espliciti), e che bisognerebbe copiare quel che di buono fanno gli altri. Ti si fa notare che in effetti è una pratica già esistente sul lago di como, che potrebbe avere ricadute positive, che è una soluzione connotabile a sinistra e tu sui possibili effetti positivi glissi e dici che, comunque, non ritieni "la sinistra" un "valore in sè". Va bene, lascio perdere perchè non voglio scatenare flames. Per lo stesso motivo evito anche il discorso sul CEM, che qui è del tutto off topic e serve solo a non argomentare nel merito. Quello che a 'sto punto non sei riuscito a esprimere (o più elegantemente non capisco) è: cosa c'è che non ti piace di *questo*, e ripeto *QUESTO*, progetto? Perchè non si dovrebbe fare un tentativo? Hai letto quel che abbiamo scritto Mocellini, sportiva.mente, alpha3 ed io? Hai qualcosa da obiettare nel merito? Lascia perdere il CEM, se ce la fai, è una cosa importante ma in questo thread non c'entra niente!
Frontalieri al lavoro in aliscafo? - 7 Agosto 2014 - 15:34
La Navigazione è statale, la ferrovia è regional
Il motivo è questo: la Gestione Governativa Navigazione Laghi Maggiore, Garda e como è dello Stato Italiano (come furono l'Alitalia e la Tirrenia ora privatizzate). La linea ferroviaria MI-Domo è della Regione Lombardia (anche qui paghiamo noi comunque). E se un gruppo di lavoratori ha chiesto un servizio di aliscafo per la Svizzera, chi ha l'aliscafo? La Navigazione! Poi bisogna ricordarsi che l'aliscafo in estate è in giro tutti i giorni (e 3 volte alla settimana ce ne sono 2) e anche qui paga la NLM con le entrate dei biglietti e i soldi dello Stato (tasse). P.S. Un servizio pendolari invernale con l'aliscafo esiste già sul Lago di como, dove moltissime persone che devono raggiungere il capoluogo lariano preferiscono evitare di percorrere la trafficatissima statale utilizzando il comodo aliscafo. Insomma, secondo me servirebbe davvero un servizio del genere!
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti