Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

corsi

Inserisci quello che vuoi cercare
corsi - nei post
corsi gratuiti alla Fondazione Casa di carità arti e mestieri - 25 Settembre 2017 - 16:50
La Formazione Fondazione Casa di carità arti e mestieri ONLUS, propone corsi gratuiti rivolti a giovani che si terrà nella sede di Via Madonna di Campagna, 9 - 28921 Verbania
Formazione gratuita per giovani in obbligo scolastico - 25 Settembre 2017 - 11:02
Ultimi posti disponibili per iscriversi ai corsi operatore elettrico e operatore turistico (operatore ai servizi di promozione ed accoglienza - servizi del turismo).
corsi di minivolley al via - 24 Settembre 2017 - 15:03
Sono iniziati mercoledì i corsi di minivolley al PalaManzini di Verbania che Vega Occhiali Rosaltiora propone in collaborazione con Pallavolo Altiora, storico club verbanese di pallavolo maschile.
Monterosa Est Himalayan Trail - 24 Settembre 2017 - 09:33
È stato presentato mercoledì sera in Kongresshaus il MEHT (Monterosa Est Himalayan Trail) un nuovo evento di Trail che si terrà sotto la parete Est del Monte Rosa con partenza e arrivo situati in piazza del municipio.
Pallavolo Altiora via alla nuova stagione - 18 Settembre 2017 - 18:06
Scuola di Pallavolo “Città di Verbania”: lunedì il via ai corsi stagionali di Minivolley. “1,2..3 Minivolley”: sottorete 37 classi delle primarie verbanesi. “Scuola Volley Altiora”: in palestra 16 classi delle medie cittadine. I tecnici Altiora ad aggiornarsi e in cattedra.
Torna “sottorete” la Scuola di Pallavolo Città di Verbania 4.0. - 16 Settembre 2017 - 13:01
Nella loro quarta stagione sportiva comune, Altiora e Rosaltiora insieme per disegnare un ideale percorso di avviamento alla pallavolo riservato ai più piccoli.n Un unico progetto federale dalla Palla Rilanciata all’anticamera sportiva dell’agonismo con le squadre Under 12, passando per le due categorie del Minivolley.
Cambio al vertice del Comando Compagnia Carabinieri di Verbania - 15 Settembre 2017 - 18:17
Questa mattina, venerdì 15 settembre 2017, il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Verbania, tenente Colonnello Fabio Bellitto, ha dato il benvenuto al Capitano Giuseppe Talamo, neo comandante della Compagnia di Verbania.
Mostra Associazione ELeMenti Creative - 15 Settembre 2017 - 13:01
L'associazione culturale ELeMenti Creative, organizza la mostra che si terrà sabato 16 e domenica 17 settembre presso la biblioteca civica di Gravellona Toce.
Scuola Sci Macugnaga: nuovo Direttivo - 14 Settembre 2017 - 16:25
Gli oltre quaranta maestri di sci, appartenenti alla Scuola Sci Macugnaga si sono dati un nuovo Direttivo che risulta così composto: Maria Cecilia Borgonovi, direttore. Andrea Pirazzi, vicedirettore. Consiglieri: Riccardo Bandiera; Davide Iacchini e Andrea Lanti.
Inaugurata galleria a Ceppo Morelli - 12 Settembre 2017 - 18:06
La Regione Piemonte, SCR, la Provincia del Verbano Cusio Ossola, insieme alle istituzioni locali il 9 settembre 2017 hanno inaugurato “la galleria di by-pass della zona in frana in località Ceppo Morelli, tra gli abitati di Prequartera e Campioli”, un’opera interamente finanziata dalla Regione, tramite l’attuazione del Piano Alluvione 2000.
ANCI Piemonte: scuole, province, fondi e VCO - 12 Settembre 2017 - 09:16
Riceviamo e pubblichiamo, una nota di ANCI Piemonte, che in occasione del primo giorno di scuola esprime: "Vicinanza ai Presidenti di Provincia e ai dirigenti scolastici"
Contributi economici per le spese universitarie - 11 Settembre 2017 - 13:01
Contributi economici della Città di Verbania per le spese universitarie dell’anno 2016/2017. Le domane devono essere presentate entro il 29 settembre.
Concerto organistico e vocale - 1 Settembre 2017 - 17:34
Si terrà sabato 2 settembre 2017, alle ore 21.00, presso la Chiesa di Santo Stefano a Pallanza, un concerto organistico e vocale.
Un Paese a Sei Corde: due concerti - 25 Agosto 2017 - 15:49
I prossimi due appuntamenti della rassegna musicale per chitarra acustica Un Paese a Sei Corde, giunta alla sua dodicesima edizione: 26/8 a Orta San Giulio e il 27/8 a Baveno.
Salviamo il Paesaggio Valdossola: centraline idroelettriche - 9 Agosto 2017 - 19:26
Salviamo il Paesaggio Valdossola sabato 5 agosto ha organizzato una serata dibattito, per affrontare il crescente "fenomeno" delle centraline idroelettriche.
corsi - nei commenti
"Scienze Umane: spostamento lungimirante" - 18 Settembre 2017 - 20:18
Re: Ricordo ancora
Ciao Simona T. Non era senza senso: Se da una arte la logistica imponeva una migrazione di uno dei corsi. (ora il liceo Cavalieri ha comunque il problema di non avere abbastanza aule..... ) , dall altra il corso proposto nell altro istituto e' (a detta degli insegnanti e degli studenti) diverso dall originale. Che poi ci si sia adeguati ugualmente e' un'altra cosa.
"Scienze Umane: spostamento lungimirante" - 18 Settembre 2017 - 13:04
Ricordo ancora
Ricordo ancora la battaglia senza senso dei docenti che volevano far rimanre i corsi al Cobianchi.
Ubriaco e armato: espulso - 21 Agosto 2017 - 13:22
Re: per Sinistro
Ciao lupusinfabula beh, cosa dire, alcune volte il passato ritorna: corsi e ricorsi storici....
Ubriaco e armato: espulso - 19 Agosto 2017 - 07:28
Re: Re: Re: Vado fuori tema solo per un attimo...
Ciao info è il pensiero di molti. Davanti a queste cose si deve reagire con il pugno di ferro. È guerra e in guerra si combatte. Il nazismo fu sottovalutato e del comunismo ci trasciniamo ancora le orrende conseguenze. Può essere anche troppo tardi ma.se vogliamo sopravvivere dobbiamo liberarci la testa di tutte le stupidaggini che riguardano integrazione e solidarietà che loro sono i primi a disprezzare. Quello da fare l'ho spiegato. Ma anche noi cittadini dobbiamo cambiare. Se una comunità si vede attaccata da corpi estranei la prima cosa che deve fare è difendersi. Non vedo mai prove di forza ma solo piagnistei e fiorellini. In altri paesi, se un finlandese avesse ucciso loro concittadini ci sarebbero state rivolte di piazza e linciaggi. E io avrei condiviso. Ma noi siamo rammolliti e annebbiati da troppa tolleranza e per questo soccombenti e deboli ai loro occhi. Hanno gioco troppo facile. Io avrei voluto che i catalani fossero scesi in piazza non per manifestare contro i turisti ma andando in massa nei quartieri arabi a farsi sentire ed urlare in faccia a loro che la prossima che faranno sarà l'ultima. In corsica stanno facendo così. Non aspettano gli attentati ma è bastato un litigio in spiaggia per far capire a costoro chi comanda. E comandano i corsi a casa loro. Gente con orgoglio e attributi. Che noi abbiamo perso.
FDI AN su accorpamento Camera di Commercio - 11 Agosto 2017 - 14:33
Accorpamento Camere di Commercio
Ho da sempre espresso, anche dall'interno dello stesso ente, l'inutilità della struttura alla luce delle profonde modificazioni avvenute in questi anni del mondo economico. Il mio ruolo attuale alla guida regionale della più grande federazione degli agenti immobiliari in Italia F.I.A.I.P. mi ha aiutato a concludere alcune considerazioni. Con la telematica, questi enti non servono più e nulla apportano al miglioramento dei nostri affari (scopo costitutivo delle Camere di Commercio), viceversa orpelli economici alle aziende grandi e piccole rimangono. Le CCIAA nate per favorire il miglioramento delle attività economiche oggi sono, come tanti enti in Italia un mero ammortizzatore sociale. Inutili i corsi (che li potrebbero fare benissimo e con migliori risultati le scuole), inesistenti gli apporti di nuovi clienti alle aziende (i Ministeri sono bravissimi sui nuovi mercati e preposti nel farlo), inutili gli studi settoriali (che si sovrappongono a quelli istituzionali rendendoli di fatto surplus), ecc..... ma gli orpelli a carico delle imprese per mantenere gli elenchi di esistenza, iscrizione e cancellazione delle Ditte rimangono; appunto per "parcheggiare" lavoratori che si meriterebbero attività più gratificanti legate all'ambiente mercantile dinamico e moderno con contatti aperti sul mondo grazie al WEB. Abbiamo così paura di innovarci? Poveri noi, gli "altri" vanno veloci con metodi in tempo reale e noi ci accontentiamo della velocità inutilmente lenta legata solo alla tradizione corporativistica dell'economia latina che mi piace come pensiero ma ormai caduta e resa inutile dal concetto anglosassone del mercato che, piaccia o no, comanda il mondo economico, politico e sociale ormai da anni nel mondo. Riusciremo ad accorgercene?
Sicurezza in città: maggiore presenza della Polizia Locale - 24 Luglio 2017 - 17:35
Re: forse segue poco
Ciao lady oscar in che senso? I vigili di Verbania sono tra i pochi senza armi... e di questi tempi è quantomeno imprudente. Nessuno fa il pistolero e ci sono corsi di formazione ed esercitazioni al poligono. Non ci sono Callaghan in giro..
Soccorso Nautico: VVF VCO soddisfatti dopo incontro - 18 Luglio 2017 - 20:57
chiarimento
Finalmente Furlan ci siamo arrivati, noi non abbiamo assolutamente niente contro gli assistenti bagnanti ragazzi che sicuramente sono molto preparati,che superano dei corsi molto impegnativi,ma che daccene atto non centrano niente con quello di cui parlavamo.Non abbiamo convenzioni con nessun Comune rivierasco anche se ci avevamo provato, Non abbiamo niente contro la Guardia Costiera o altri enti,con cui abbiamo buoni rapporti (con la Guardia Costiera a livello nazionale come da convenzione firmata tra i Ministeri di appartenenza) e con cui collaboriamo, ma quello che a noi preme e' il fatto che non abbiamo un imbarcazione che ci permetta di intervenire in caso di un incidente rilevante, il Lago e' "vivo" 12 mesi all'anno e non solo nei tre mesi estivi , abbiamo un passaggio di persone e autovetture sui traghetti non indifferente e lo sai benissimo avendo vissuto in associazioni che del lago hanno fatto il loro riferimento assistenziale. Noi abbiamo voluto esternare un malessere che ci colpisce come categoria, il fatto che attualmente se chiamati ad intervenire per un piccolo incendio ci dovremmo inventare come farlo, non siamo sulla terra ferma dove si puo' intervenire con i mezzi all'avanguardia che abbiamo ed eventualmente le persone possono allontanarsi agevolmente... comunque mi fa piacere che ci siamo chiariti anche perche' noi abbiamo sempre rispettato gente come te che al territorio ha dato molto (mi ricordo che sei stato tu a portare la camera iperbarica a Verbania tanto per citarne 1) e fa piacere anche a noi essere rispettati per il nostro lavoro (anche se modestia a parte ci possono bastare le manifestazioni di stima che riceviamo dalla gente quotidianamente e dalle famiglie che ci vengono a trovare in caserma per una visita ). Alberto ora continuiamo a lavorare magari te la butto li ci puoi appoggiare nella nostra lotta perche' in fin dei conti Verbania siamo noi e credo che piu' sicurezza c'e' e meglio e' (anche nei mesi meno caldi). Grazie e ciao senza polemiche.
Soccorso Nautico: VVF VCO soddisfatti dopo incontro - 17 Luglio 2017 - 14:31
Chiarimento sig. Furlan
Fa piacere vedere che il sig. Furlan e' ancora attivo sul territorio (non ricordo con che associazione ora) volevo informarlo visto che probabilmente ha perso qualche passaggio, il Corpo Nazionale Vigili del Fuoco ha al suo interno personale Soccorritore Acquatico,lo stesso ha tutti i brevetti riguardanti l'ACQUA (soccorso) in regola . Glieli elenco ATP (autoprotezione ambiente acquatico), SALVAMENTO (brevetto assistente bagnante) riconosciuto S.N.S. (ma guarda un po) , brevetto S.F.A. (soccorso fluviale alluvionale ) e infine brevetto SA (soccorritore acquatico). Non dimentichi che siamo operativi h24 365 giorni anno in POCHI minuti e non abbiamo bisogno di "ciucciare" soldi (noi) visto che come ricorda siamo organi dello Stato. Forse le e' sfuggito il fatto che noi rivendichiamo un imbarcazione ANTINCENDIO visto che e' il nostro compito istituzionale ( legge Nazionale ) e certo maggiore coinvolgimento.Rimango a disposizione se volesse maggiori indicazioni e volesse visionare i nostri brevetti e come si svolgono i nostri corsi.
Frana SS34: indagati i proprietari? Solo atti dovuti - 1 Aprile 2017 - 13:14
Per sportivamente
Quello che lei dice non fa una grinza, ma penso che convenga con me che siamo diventati dei sudditi solo doveri e nessun diritto , mi spieghi perché viaggiamo tutti i giorni su strade comunali e provinciali fuori norma ,il fatto è che ormai vi è un'anarchia del si salvi chi può e chi può fa valere i suoi diritti in sede legale gli altri solo scarpate nel sedere. Non parliamo delle scuole al Cobianchi fanno corsi sulla sicurezza e ai vetri attaccano carta da pacco perché non ci sono soldi per le tende, cosa ne dice?
Forza Italia Vco: rivalutare le gallerie sulla SS34 - 27 Marzo 2017 - 20:51
Re: per Privatemail
Ciao lupusinfabula E lo chiedi a me ? Chiedilo a chi autorizza ed a chi dovrebbe controllarne la manutenzione, questa sconosciuta. Personalmente le gare di rally su strade statali ed asfaltate le bandirei, ancora di più su percorsi adiacenti a strapiombo, ci fracassano gli zebedei e ci tartassano con corsi e procedure di ogni genere sulla sicurezza, e poi consentono certe gare.
DAEdove: app con la mappa dei defibrillatori a Verbania - 14 Gennaio 2017 - 07:32
corsi con spiegazioni
Sono orgogliosa del fatto che a Verbania ci siano così tanti defibrillatori ,ma mi piacerebbe che tutti i verbanesi sapessero usarli. Nell'emergenza non c'è tanto tempo per leggere capire imparare : perchè non trasmettere regolarmente su vco azzurratv degli spot per spiegarne l'uso? vedere diverse volte aiuterebbe le persone ad aiutare l'infortunato nel momento del bisogno,in cui quasi sempre ci si sente disorientati e incapaci.
118 i dati di attività in Piemonte - 17 Dicembre 2016 - 11:43
Dati 118 Piemonte
Certo i dati sono encomiabili, non fanno una grinza, di fatto indiscutibili; ma perchè non mettono quanto costa al popolo il servizio 118 all'anno? non entriamo poi nel merito al servizio mal organizzato che da rispetto a quello di prima, dove il soccorso era gestito dalle organizzazioni locali e dove la gente veniva soccorsa in tempi molto più rapidi e brevi e con meno costi (se il 118, così com'è strutturato da noi, sopratutto nei costi, non è presente in tutte le regioni, c'è un motivo); ad esempio, ai tempi d'oro del soccorso locale non esistevano le centrali (come per noi oggi è Novara), composte da infermieri e medici pagati h24. l'Italia è l'unico paese dove si pagano i servizi anche quando stanno in stand by, vi sembra normale? solo qualche piccolo dato senza entrare in una enciclopedica vicenda che ci terrebbe inchiodati a leggere per settimane: elicotteri - tutte le società appaltatrici convenzionate e tutto il personale annesso per questo servizio (macchine, piloti, copiloti, medici, infermieri, personale del soccorso alpino, ecc. ecc.), vengono pagati profumatamente anche se stanno fermi in hangar ad aspettare le chiamate (infatti non si spiegherebbe la corsa ad accaparrarsi uno spazio all'interno di questa realtà); se poi arriva una chiamata per un intervento primario o secondario, dal momento che le macchine vengono messe in moto inizia il conteggio dell'indennità di volo; si parla di cifre da capogiro, un business che farebbe gola a chiunque, infatti, come sopra detto, c'è una lotta furibonda per ottenerne appalti e convenzioni; mi chiedo, se volevano davvero dare un ottimo servizio con costi contenutissimi per il popolo bastava imitare la Rega svizzera, dove ogni chiamata viene pagata da chi richiede l'intervento, ecco perchè li da loro tutti si assicurano e alla collettività costa 0, tra l'altro è da decenni che volano anche di notte e gli elicotteri sono di loro proprietà, acquistati con le donazioni e con le quote associative. ambulanze - altro tasto dolente e altra spillatrice di denaro pubblico, prendiamo solo Verbania, ogni "associazione, si fa per dire, di volontariato", costa ai cittadini cifre spropositate, si parte da €. 200.000 all'anno in su per ognuna di queste realtà e, attenzione, adesso viene il bello, per non stare indietro dal servizio elicotteri, anche queste pseudo società camuffate da "associazioni, si fa per dire, di volontariato", con tanto di stipendiati al seguito, anche loro vengono pagate per stare in stand by in attesa di chiamate e non, come sarebbe di logica, pagati invece per ogni servizio dato alla ASL e al 118. Tra l'altro questi ultimi, per stare al passo, sempre con gli altri di prima, hanno cercato di superarsi nei rimborsi, mettendo nei costi di gestione il mondo: ad esempio, i mezzi che si fanno donare da privati e/o da banche, li mettono in ammortamento, cioè, la ASL anzichè pagare per un servizio che queste realtà gli forniscono gli ripaga per nuovo un mezzo che si sono fatti donare, (alla faccia del volontariato); sempre a carico della ASL, quindi del popolo, si fanno rimborsare: le assicurazioni dei mezzi, dei volontari e quelle degli stipendiati; gli stipendi e relativi contributi degli stipendiati (in media dalle 4 aile 7 persone per organizzazione), le divise di volontari e stipendiati; le patenti; i corsi; le attrezzature; i farmaci da tenere a bordo dei mezzi; gli affitti delle sedi; ecc. ecc.; c'è inoltre da aggiungere che per gli altri servizi che offrono alla popolazione (trasporti per visite ospedaliere non convenzionate), hanno il coraggio di applicare alle persone tariffe anche da €. 1,20 al chilometro. PENSO CHE OGNI ULTERIORE COMMENTO SIA SUPERFLUO!!! Perfetto, pensate che quanto qui sopra scritto è marginale e si riferisce ad un piccolo quadro locale di cosa costa al popolo il 118. Quindi, caro 118, te lo dico da cittadino, sono sopratutto queste le informazioni utili che devi pubblicare e non fumo negli occhi, perchè la gente ne ha piene le scatole delle prese per il sedere, degli sperperi e del mal governo, c
Mercatini di Natale a Intra: 12 mila passaggi stimati - 14 Dicembre 2016 - 23:01
Re: Re: Re: x Moni
Ciao Giovanni% Vorrà dire che nei prossimi commenti, chiederò il tuo consenso preventivo 😉 Vuoi restare nel locale? Impossibile! ! La mancanza di risorse è dovuta per la maggior parte da scelte nazionali ed internazionali, se vogliamo fare un tentativo di unire le cose, direi evitiamo sprechi di soldi pubblici, come IL MAGGIORE degli sprechi, parcheggi a gogo, e spendere comunque ad ogni costo i soldi che piovono da tentativi mal riusciti, di comprare consenso per il sì, come quelli per le periferie degradate, a proposito siamo sempre sicuri arriveranno? No perché.... si parla di manovra correttiva di 20 miliardi a Marzo, ben vengano per la ciclabile se ben fatta, ma in molti altri progetti sono spesi per spenderli. E qui torniamo al locale, non abbiamo soldi in tasca, i commercianti se non di vecchia data, arricchitosi nei tempi in cui le tasse erano facoltative, e con muri di proprietà, possono solo sperare di chiudere nel secondo anno, per non accumulare debiti ed essere rincorsi da equitalia, come possiamo pensare contribuiscano? Bisogna abbassare la tassazione e la burocrazia, finirla con regole folli di corsi, patentini e crediti vari per ingrassare le società di formazione, che bruciano sempre soldi pubblici, che derivano dalle nostre tasse, finirla di fare gli zerbini dei supermercati e centri commerciali, facciamo pagare loro il massimo delle imposte e servizi locali, pensiamo ad una Verbania a lungo termine come più volte ho immaginato nei commenti su questa Piazza, ed il turismo aumenta di conseguenza, tanti piccoli negozi con prodotti tipici e locali, con percorsi ciclabili veri, sempre meno motori a scoppio, ecc ecc . Tornando agli sprechi, il Maggiore possibile che non abbia eventi per 10 giorni dal 22 dicembre al 2 gennaio? L'ultimo dell'anno ad esempio, ho visto pienoni in molti teatri con serata alla Zelig e piccolo buffet con spumante a mezzanotte, noi dobbiamo fare gli snob e salassare con tasse locali per mantenere la cultura di alto livello, e poi siamo con le pezze al culto e svendiamo beni per far cassa. Se arrivano ancora un po di licenziamenti dalla Svizzera, le uniche bancarelle che faremo, saranno come quelle dei vucumpra, senza tasse e burocrazia, e per la pensione e la sanità non sarà più un problema, tanto non ne avremo diritto comunque se non privatamente
"Sì" al casellario d'obbligo per lavorare in Svizzera - 13 Novembre 2016 - 13:58
Esempi
Sugli esempi che hai fatto sono perfettamente d'accordo, ma nessuno di essi riveste specificità penalmente rilevante, al più si tratta di violazioni amministrative che nulla hanno a che vedere col certificato penale sul quale si è incentrata questa piacevole discussione.Che poi in certe realtà gli stessi dirigenti dei tribunali abbiano dato disposizione perchè certi reati "pesanti" abbiano delle corsi preferenziali su reati meno importanti è altrettanto vero. Ma gli stessi dirigenti non hanno mai detto che in quei posti quel tipico reato non è un reato. Esemplifico: se forze dell'ordine sono chimata per un furto e contemporaneamente per una rapina in corso con ostaggi, è ovvio che daranno la precedenza del loro intervento alla rapina: ma non per questo il furto non è più un furto.
#IOVOTONO, A VERBANIA: INFORMARSI E INFORMARE! - 10 Novembre 2016 - 17:54
Re: Velocità delle leggi
Ciao Rocco Pier Luigi Forse continuare a legiferare non è positivo, forse sarebbe meglio se dopo aver approvato le leggi, non passassero anni prima dei decreti attuativi, forse gran parte delle leggi sono inutili ed ingolfano la vita quotidiana, forse basterebbe attuare e fare rispettare le leggi esistenti, d'altronde se vi fossero poche leggi chiare ed equilibrate come farebbero a vessarci continuamente, come potrebbero aggirare diritti basilari dei cittadini,come farebbero a favorire gli amici degli amici. L'ultima chicca è l'abolizione degli studi di settore a parole, perchè nei fatti cambia solo il nome INDICATORI DI COMPLIANCE solita parola inglese per confondere le acque, i commercialisti al solito non sapranno come fare ad applicarla fino all'ultimo momento utile, gli errori saranno molti, scatterà la solita moratoria per i ritardi e gli errori formali, due o tre anni prima di capirci qualcosa,poi faranno ulteriori modifiche ed altri problemi di applicazione, fino a quando arriverà il nuovo esecutivo e cambierà di nuovo tutto per non cambiare nulla, i piccoli imprenditori perseguiti per errori di ogni sorta, spesso dovuti ad interpretazioni errate della legge, produzione di dati, percentuali e liste varie da inoltrare al fisco facendo il loro lavoro, con livelli di burocrazia insostenibili per i piccoli imprenditori,una produzione cartacea di documenti immane da quando tutto e digitalizzato,il risultato è che sempre più artigiani ed imprenditori chiudono, dopo una vita di attività imprenditoriale. Siamo il Paese dove chi gestisce la burocrazia e le autorità di vari livelli e controlli occupano un numero impressionante di addetti, il problema è che a mantenerli sono i sempre meno imprenditori ed artigiani che si sporcano le mani, e questi devono far lavorare per un tozzo di pane i loro operai, ma sostenere costi assurdi per il cuneo fiscale oltre ai corsi, visite,registri,permessi,patentini,crediti formativi,abilitazioni ecc..ecc. Forse invece di legiferare continuamente e velocemente ci sarebbe bisogno di eliminare molte leggi ed una stabilità normativa negli anni
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti