Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

pensione o

Inserisci quello che vuoi cercare
pensione o - nei post
Reddito di Cittadinanza: come funziona in Piemonte - 20 Maggio 2019 - 12:05
Reddito di Cittadinanza: nei giorni scorsi è stato definito il modello piemontese. Riportiamo la nota ufficiale dell'Assessorato Istruzione, Lavoro, Formazione Professionale di Regione Piemonte.
Sciopero dei Vigili del Fuoco - 9 Novembre 2018 - 13:01
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del sindacato autonomo CoNAPo del Vigili del Fuoco, che annuncia uno sciopero per sabato 10 novembre 2018.
Campus Calcio Estivo 2018 dell'Academy Valle Vigezzo - 20 Luglio 2018 - 09:20
Prosegue a Druogno, con la sua undicesima edizione, il Campus Calcio Estivo 2018 dell'Academy Valle Vigezzo, riservato ai bambini/e dai 6 ai 14 anni.
Stage Estivo “Lago Maggiore Danza” - 7 Luglio 2018 - 13:01
L’imminente edizione 2018 del XII Stage Estivo “Lago Maggiore Danza” si svolgerà da domenica 8 a sabato 14 luglio organizzato dalla docente Elena De Zuani, presidente della doppia sede di ASD Ecole de Danse (Borgomanero e Verbania) che con i suoi trent’anni ed oltre di attività risulta essere la più longeva Scuola di danza della zona.
Campus calcio estivo a Druogno - 28 Giugno 2018 - 10:18
E’ tutto pronto a Druogno, dove dall’8 luglio torna, con la sua undicesima edizione, il Campus Calcio Estivo 2018 dell'Academy Valle Vigezzo, riservato ai bambini/e dai 6 ai 14 anni.
C.A.I. programma di giugno 2018 - 31 Maggio 2018 - 09:33
Appuntamenti del mese di giugno 2018 del Club Alpino Italiano sezione Verbano-Intra.
Lascia 1,5mln di euro in beneficenza alle Associazioni - 27 Gennaio 2018 - 11:04
"Quando circa due anni fa abbiamo ricevuto la notizia del testamento a nostro favore non riuscivamo a crederci”, dice Luca Sfolzini, Presidente della Croce Verde di Verbania.
Lega Nord: "Chi l'ha visto" - 30 Dicembre 2017 - 15:03
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato della Lega Nord Verbania, riguardante l'Assessore alla Cultura, Formazione, Pubblica istruzione, Università, Farmacia, Nuovo ospedale e Casa della salute.
Sciopero dei Vigili del Fuoco - 8 Dicembre 2017 - 17:52
Domani protesta dei Vigili del Fuoco, con quattro ore di sciopero nazionale, dalle 9 alle 13, in tutta Italia, che vedrà coinvolti anche il personale della provincia del V.C.o. Di seguito il comunicato di Conapo.
Giuramento dei nuovi agenti di Polizia Penitenziaria - 3 Dicembre 2017 - 11:27
Nella giornata di sabato 2 dicembre, hanno prestato giuramento i 94 allievi del 171° corso per agenti di Polizia Penitenziaria, presso Scuola di Formazione e Aggiornamento della Polizia Penitenziaria di Verbania.
Metti una sera al cinema: al via la 29^ stagione - 8 Ottobre 2017 - 09:33
Tutto il il programma della 29^ edizione della Rassegna Cinematografica Metti una sera al cinema, che prenderà il via martedì 24 ottobre 2017.
Trekking Alta Via ossola - 10 Luglio 2017 - 11:27
GEA VCo Naturaliter, l'associazione di categoria delle Guide Escursionistiche Ambientali del Verbano Cusio ossola, in collaborazione con A.G.R.A.P. Associazione Gestori Rifugi Alpini dell'ossola, promuove dal 15 al 24 luglio 2017 un trekking esclusivo lungo i sentieri alti delle Alpi Lepontine.
Materia e Figura di Antonio Cotroneo - 30 Giugno 2017 - 10:23
Anche quest’anno apre le porte l’atelier dell’artista Antonio Cotroneo: l’evento organizzato, Materia e Figura, propone al pubblico e agli appassionati d’arte una collezione di opere figurative, molte delle quali inedite e selezionate dalla collezione privata del pittore.
Trekking Alta Via ossola - 20 Giugno 2017 - 10:00
GEA VCo Naturaliter, l'associazione di categoria delle Guide Escursionistiche Ambientali del Verbano Cusio ossola, in collaborazione con A.G.R.A.P. Associazione Gestori Rifugi Alpini dell'ossola, promuove dal 15 al 24 luglio 2017 un trekking esclusivo lungo i sentieri alti delle Alpi Lepontine.
"pensione o’ Marechiaro" - 17 Giugno 2017 - 19:06
"il gruppo teatrale gravellonese TNT del CGS Arcobaleno, dopo la prima recita del 29 aprile al teatro Galletti di Domodossola, ripropone domenica 18 giugno alle 21, presso il teatro “Il Cerro” di Ramate di Casale Corte Cerro, la commedia brillante in due atti: “pensione o’ Marechiaro”, di V. Piramo.
INPS VCo - giornate internazionali di informazione previdenziale - 14 Giugno 2017 - 09:16
Da molti anni l’INPS offre agli assicurati che hanno svolto lavoro all’estero l’opportunità di avere a disposizione, presso le sue sedi, anche i funzionari di alcuni enti pensionistici esteri.
Serata di beneficenza dedicata alla Yukon Arctic Ultra - 6 Aprile 2017 - 20:01
La serata organizzata per venerdì 7 aprile dall'Associazione obiettivo comune Brovello Carpugnino insieme al Gruppo Alpini e alla Pro Loco di Massino Visconti, con l'Associazione Alberghieri di Armeno, coinvolgerà Roberto Ragazzi e Laura Trentani, due residenti del Comune di Brovello Carpugnino che hanno la passione per la montagna e le sfide impossibili.
Metti una sera al cinema - Les Souvenirs - 27 Marzo 2017 - 09:16
Il Cinecircolo Socio Culturale Don Bosco, martedì 21 marzo 2017, per la rassegna "Metti una sera al Cinema", presso l'Auditorium de Il Chiostro ore 17:15, 19:30 e 21:30 proiezione di "Les Souvenirs".
I vincitori di Verbania for Women - 16 Marzo 2017 - 10:23
Sabato 11 settembre 2017 il sole ha voluto ringraziare Verbania per averlo scelto come tema della seconda edizione del Premio letterario Verbania for Women e ha accolto i premiati abbracciandoli calorosamente sulle rive del Lago Maggiore, nel Centro Eventi “Il Maggiore” illuminato dallo splendente riverbero sulle acque cristalline.
La Cura è di Casa al via la sperimentazione - 31 Gennaio 2017 - 11:28
II progetto La Cura è di Casa entra nel vivo della sua realizzazione. Nel mese di dicembre scorso il gruppo di operatori socio-sanitari dei servizi sociali e delle residenze assistenziali, coadiuvati dai volontari già attivi delle associazioni di volontariato, ha iniziato a proporre servizi di monitoraggio e cura a un gruppo di anziani vulnerabili della Provincia del Verbano Cusio ossola.
pensione o - nei commenti
Verbania al ballottaggio Albertella e Marchionini - 31 Maggio 2019 - 09:20
Re: Nessun commento?
Ciao lupusinfabula vuoi sentire un commento di chi considera disastroso l'attuale politica nazionale? Eccolo: "Gli stipendi non sono cambiati, in pensione ci vanno pochi fortunati e gli extracomunitari continuano a sbarcare o a varcare clandestinamente i nostri confini, eh gia', in italia si entra anche a piedi non solo con i barconi, mai sentito parlare della rotta Balcanica? Quelli che dovevano essere reimpatriati sono ancora tutti qua. In compenso le politiche scellerate in tema economico stanno disastrando le gia' povere casse dello stato, la promessa di avere meno tasse? E' gia' quasi certo che a ottobre avremo una aliquota IVA piu' alta........ il popolo continua a votarlo, ma questo non c'entra nulla con il fatto che le politiche di salvini siano catastrofiche......... stendiamo un velo pietoso Soddisfatto?
Lega Salvini VCO presenta i candidati - 28 Aprile 2019 - 10:55
Esatto
Esatto, vado in pensione ed a quale prezzo cavoli vostri, o meglio di chi verrà dopo di me: io quel che dovevo versare in oltre 40 anni di lavoro per la mia pensione l'ho versato e quindi non ritengo di essere un parassita. Ma vedo che anche a Paolino il livello di livore sta raggiungendo quasi quello di Sinistro. bene, vuole dire che Salvini è sulla strada giusta. Quanto ale espulsioni, non vi viene il dubbio che ad esse viene data poca pubblicità proprio per evitare che i soliti esagitati inscenino manifestazioni contro di esse? In altri siti on line viene dato un resoconto settimanale di quanto sono stati espulsi solo a Malpensa.
Regione Piemonte abolisce tiket sui farmaci - 28 Febbraio 2019 - 12:44
Re: Re: Re: confusione della ghidini
Ciao Aurelio Tedesco No Aurelio, che c'azzecca? Anche la pensione la paga l'INPS ma i danari provengono dai versamenti dei lavori. Sarebbe come dire che la pensione è a carico dell'INPS. Un conto è la cassa integrazione ordinaria pagata dall'INPS i cui danari provengono da trattenute sulla busta paga, un altro conto è la cassa integrazione straordinaria che è finanziata interamente dallo stato o dalle regioni che viene sempre erogata dall'INPS. La prima possiamo riduttivamente dire che non costa allo stato, la seconda invece è a carico dello stato.
Millennials: come vedono il lavoro - 31 Gennaio 2019 - 14:29
per Giovanni% e HAvF
Eccomi qua: non sono in coda all'INPS anche se ho già fissato un appuntamento presso un CAF per la richiesta di pensione: dovrò attendere ancora 6 mesi ma pazienza. Il mio pensionamente aprirà comunque un posto di lavoro ad un giovane.:W San Salvini! perchè, dite ciò che volete, ma dopo il governo Monti/Fornero per i lavoratori sono stati solo cavoli amari. Per quanto concerne le argomentazioni di Giovanni% non posso che concordare con Lui: i giovanni hanno diritto ad aspirare ad un posto fisso e ad un stipendio regolare sena i quali in Italia, oggi come oggi, è impensabile andare a vivere da soli o avviare una convivenza ed ancor più mettere su famiglia. Cosa voglia dire la precarietà lo bene perchè l'ho sperimentata sulla mia pelle quando, finito il liceo classico, fatti 3 anni di università con 14 esami dati, ho smesso di studiare (con giusto e gran risentimento dei miei) e per 2 anni ho lavorato come garzone di 2 ambulanti, pagato un po' a giornata ed un po' a generi alimentari che mi davano come compenso: ma grazi e ancora per avermi offerto quall'opportunità. Poi ho fatto un regolare concorso pubblico e l'ho vinto: pensate che un buon punteggio ( allora bastava la 3^ media) l'ho ottenuto perchè bene o male sapevo scrivere a macchina. Da allora e per + di 4o anni sempre fedele al mio servizio.. Anche i miei figli sono passati attraverso la fase del precariato ma ora, grazie a Dio ed al loro impegno; hanno entrambi un posto di lavoro fisso; uno di loro ha dovuto accettare di trasfersi fuori regione e l'altro anche di lavorare per periodi di tempo in America.E veniamo al cellulare ed al suo uso "drogato": ho un cellulare vecchio di oltre 10 anni (19,90 euro all' Slunga) ma fa tutto quel che mi serve: posso chiamare e madanre sms , altro non mi serve; ho solo impostato la funzione "numero privato" perchè penso che ilcellulare deve servire a me per chiamare gli altri e non agli altri per chiamare me, infatti dopo 3 chiamate al giorno comincio ad innervosirmi.Se poi esisto cellulari che fanno anche le lasagne non sono oggetti che fanno per me. Quindi io non so e neppure mi interessaro le start up, smart working eccetera. Purtroppo vedo che specie nell'industria privata si ricorre sempre più all'uso di robot che, ovviamente, diminuiscono la richeista di mano d'opera umana. In aggiunta a ciò, ad esempio nel campo artigianale, gli imprenditori di quel settore non sono certo invogliati ad ampliare il loro raggio d'azione: due amici, uno falegname ed uno idraulico, mi hanno detto che avrebbero molto più lavoro ma la normativa non concede loro di assumere apprendisti ad un costo ragionevole. Certo è che con la scarsità dei posti lavoro che attanaglia questo paese, l'idea di far entrare anche migliaia di altre persone, potenziali concorrenti, mi pare una follia, gete che è disposta ( ...quando lo è!) anche a lavori sottopagati da parte di approfittatori (magari loro connazionali, vedi in fenomeno cinese) che sottraggono posti di lavoro ai figli degli italiani. ma il discorso è lungo e difficile da affrontarsi su VBN.....
Da VCO al corteo NO TAV - 11 Dicembre 2018 - 17:10
opere pubbliche, reddito di cittadinanza e quota 1
Sinistro ipotizza che il tirar tardi serva per avere più soldi disponibili per reddito di cittadinanza e quota 100: se anche così fosse per chi attualmente è al governo si tratterebbe di semplice coerenza, in quanto questi sono stati i due argomenti cardini sui quali hanno basato le loro campagne elettorali e sui quali hanno raccolto milionate di voti. In effetti al cittadino medio sta più a cuore il poter andare in pensione ad un'età ragionevole e se disoccupato ad avere un sostentamento in attesadi trovare un lavoro e gli interessa molto meno il continuare o meno la TAV.
Frana a Cannero: silenzio assordante - 20 Novembre 2018 - 14:00
30%
Il 30% è una delle previsioni, quella per l'ipotesi di massimo anticipio. Ma guardiamo le cose da un altro punto di vista: andare a lavorare ha un costo, benzina e deperimento auto se vai con mezzi tuoi o abbonamenti vari bus/treno, se poi devi mangiare fuori (anche a mò di mensa) e magari berti un caffè, tenuto conto che in casa puoi stare comodamente in tuta mentre andare al lavoro comporta indossare un vestito decente che pure lui ha un costo, nella migliore delle ipotesi si spendono mediamente 15 euro al giorno; per 20 giorni lavorativi sono300 euro ( chi però lavora a Milano, Varese o altrove spende anche di più). Un amico che recentemente se ne è andato in pensione sfruttando l'APE (con un certo costo) mi diceva quanto è bello poter andare a dormire quando si vuole, alzarsi quando si vuole, fare ciò che ti garba nei modi e tempi che vuoi, non dover più ripondere ai superiori e non aver più responsabilità di chi ti è sottoposto, non avere più alcuno stress, da lavoro, poterti dedicare ai tuoi hobby in tutta tranquillità, riscuotere prima l'importo della liquidazione di cui godere negli anni a venire: tutte cose che, mi dice, hanno una valore che trascende quello della moneta, e chi se ne frega dei 200 euro che mi hanno detratto, dice sempre lui. Come dargli torto? Unico neo quello che finisci col trascorrere maggior tempo con la moglie.....ma non si può avere tutto dalla vita!
Frana a Cannero: silenzio assordante - 16 Novembre 2018 - 17:02
Quota 100 e percentuali
Intanto è bene aspettare l'apposita normativa e solo allora potremo vedere se e di quanto le pensioni potrebbero subire una riduzione, ma è altrettanto vero che comunque con la norma Fornero non si sarebbe potuto andare in pensione sempre e comunque prima dei 67 anni e 7 mesi. Del resto quella di quota 100 è un'opportunità e non un obbligo chi vuole può restare a lavorare fino all'età massima prevista. E, parlo personalmente, avendo io 65 anni e oltre 40 di lavoro, poco mi importa di un taglio pensionistico fosse anche del 10 o 15%: bisogna cogliere al volo quest'occasione prima che torni qualcun altro in stile Monti/Fornero che ti obbligherebbero a limiti di età ancora più alti.
Frana a Cannero: silenzio assordante - 16 Novembre 2018 - 14:44
Re: In Austria e Svizzera
Ciao lupusinfabula In verità la Lega è stata già altre volte al Governo nelle passate legislature, quindi dovrebbero rassegnarsi anche e soprattutto coloro che, pur avendoli votati, aspettano l'ambito reddito di cittadinanza, oppure chi, credendo nella quota 100, rischierebbe di perdere sulla pensione dal 5% al 30%, rispettivamente nel periodo che va da 1 a 4 anni di uscita anticipata. Sulla durata o meno, beh, mai dire mai....
Preioni su outlet all'ex Acetati - 30 Ottobre 2018 - 12:29
ex Acetati
sempre star dietro a criticare tutto, il teatro, la questura i locali, insomma Verbania muore ma non gliene frega niente a nessuno, io sono d'accordissimo con il Sindaco di Verbania se c'è una sola opportunità che venga riqualificata la zona dell'ex Acetati creando un qualsiasi cosa che dia lavoro ai cittadini, ben venga, mia moglie ha lavorato 18 in Acetati ed ora si ritrova a casa in cerca di occupazione, a Verbania non si trova nulla .. smettiamola di bloccare e criticare tutto .. facciamo crescere questa città .. creiamo nuovi posti di lavoro... chi ha un lavoro o percepisce una pensione per favore dedichi un pensiero a chi fatica ad arrivare a fine mese.... chiedo scusa se ho usato parole forti ....
Carabinieri arrestano parcheggiatore abusivo - 27 Giugno 2018 - 15:43
Re: Le balle di Renzi e chi lavora onestamente
Ciao lupusinfabula nelle casse dello Stato italiano ci sono circa 500 milioni disponibili, attualmente, quindi cosa cambia se i vincitori del giorno dopo promettono (o meglio uno solo di loro, quello con le stelline) € 780 come reddito/pensione di cittadinanza, compresi i migranti regolarizzati? Forse perché la spara più grossa col 7 davanti? Già col DEF siamo slittati al 2019 (compresa la flat tax promessa dal vincitore verde/azzurro). Quindi, non sarebbe più onesto dire che un programma elettorale che costa poco più di 100 miliardi di euro possa essere solo sfiorato in alcuni punti? ora come ora, pensi che i privati ti paghino di più? Almeno nel pubblico il posto lo tieni salvo. A proposito di migranti: come mai il prof. Conte ha detto che di una parte di loro comunque l'Italia dovrà farsi carico, a prescindere da dove sbarchino, forse perché la missione del nostro vice-premier verde-azzurro in Libia non ha avuto l'effetto sperato?
Frecce tricolori a Verbania? Sinistra Unita contraria - 2 Maggio 2018 - 14:10
Re: Re: Re: Re: Eccomi!
Toh, che fortuna! Ho proprio parenti che per professione erano (oramai in pensione seppur da poco tempo) militari sia in ambito aeronautico che in marina che militare professionista vero e proprio! In certi "ambiti" si entra solo su ... raccomandazione.. o sbaglio? Funziona così, e non venirmi raccontare che tu eri l'unico fenomeno non raccomandato, tanto non ti credo! Se affermi che ti ha aperto la mente, non so quanto fosse chiusa prima. Parli come se solo tu avessi la verità assoluta, parli di percentuali etichettandole a caso agli utenti di questo blog, sostieni che alcuni esprimono giudizi senza conoscere le persone (ma da che pulpito vien la predica?), insomma un insieme di concetti alla rinfusa. Non dici mai la tua, critichi esclusivamente le opinioni altrui senza proporre le tue soluzioni, le tue idee .. lo zero assoluto, E ti avrebbero congedato con attestato di lodevole servizio? Ho dei seri dubbi,,,
I profughi di Crusinallo arrivano a Miazzina - 22 Gennaio 2018 - 07:52
Re: Re: Re: domande
Ciao paolino Andiamo in ordine... Alle domande non ho risposto pensando fossero superate dalle argomentazioni ma visto che ci tieni... Nessun esproprio, nessun intento speculativo ma come migliaia di famiglie della piccolissima "borghesia" (lui bidello di scuola elementare in pensione, lei impiegata in pensione) hanno deciso di comprare un piccolo immobile come seconda casa e come chiunque compri un immobile sperano che nel tempo si rivaluti o al limite che non perda valore quando verrà venduto. Non essendo del posto magari ai loro figli non interesserà tenerlo e sperano quindi di poterlo rivendere ad un giusto prezzo. Comunque non è questo il problema, il problema semmai che decade lo scopo iniziale dell'acquisto "luogo di vacanza dove poter trascorrere l'estate in serenità coi nipoti". Con quale tranquillità potranno dire alla nipote "vai a farti un giro in centro che magari incontri una bambina della tua età con cui giocare?". Dopotutto, ti cito l'avvocato del comitato pari opportunità: "Non possiamo pretendere che un africano sappia che in Italia, sulla spiaggia, non si può violentare una persona, perché lui probabilmente non lo sa nemmeno, non lo sa proprio". Con questa iniziativa, il già risicato mercato immobiliare di seconde case a Miazzina, è morto. Per quanto riguarda Antoliva, 1 km circa dopo il centro profughi direzione Premeno, sulla sinistra, c'è un immobile di 4 piani composto da 2 edifici stilisticamente diversi ma uniti tra di loro, in posizione sopraelevata rispetto alla strada. E' in vendita. Chiama l'agenzia che lo gestisce e ti confermerà che un impresario era seriamente intenzionato a comprarlo per fare appartamenti vacanze poi quando s'è reso conto che c'era il centro profughi ha abbandonato il progetto. Non ha chiesto uno sconto ma ha detto che non gli interessava più perché nessuno vuole andare in vacanza vicino ai profughi come tra l'altro insegnano l'intellighenzia della sinistra che a Capalbio ha fatto le barricate per non averli. Poi già che sei in zona, gira verso Selasca e ci sono (o meglio fino ad un paio d'anni fa, ora non saprei) un paio di ville in vendita, suona il campanello e poni questa domanda: "Ritiene che la presenza nella zona del centro profughi sia un elemento valorizzante dell'immobile?". Fammi sapere se porti a casa la pelle. Dopotutto quando si fanno le perizie sugli immobili (e mi pare che tu abbia scritto in passato di essere geometra) si tengono in considerazione elementi che valorizzano l'immobile tipo vicinanza scuole, servizi ed elementi che ne riduco il valore. Valuta tu come considerare la vicinanza di un centro profughi. Ci sono centinaia di immobili in vendita, nel caso dovessi scegliere un immobile, starei ben lontano da quella zona.
Sciopero dei Vigili del Fuoco - 11 Dicembre 2017 - 16:59
Re: Re: Re: FACCIAMo UN Po' DI CHIAREZZA.
Ciao SINISTRo ho risposto con energia al tuo commento in quanto pretendi di fare CHIAREZZA (scritto tutto in maiuscolo) con puntualizzazione sbagliate È continui a non capire. Non mi accanisco affatto contro le divise, che ritengo i nostri angeli custodi, ma pretendo un criterio di giustizia verso altre categorie che svolgono lavori usuranti. Vorrei lo stesso trattamento per muratori, camionisti, operai turnisti, Carabiniri e Poliziotti. oggi però un lavoratore pubblico in divisa (adibito il più delle volte ai servizi sedentari a fine carriera)va in pensione a 52 o 53 anni (A breve a 62 anni) mentre un muratore o camionista oggi va a 65 o 67 anni se va bene. Non è un trattamento di favore questo? Non so perché ora mi vuoi indicare gli "abbuoni" e forse hai fatto bene. Questi "abbuoni" sono goduti solo dal personale in divisa. Per loro sono anni di anticipo pensionistico mentre per un privato con lavoro usuranti può solo pretendere qualche mesetto in meno. Mi sembra palese che non sei tu che fai le leggi ma certe discriminazioni vanno gridate ed evidenziate. Mi sembra tutto così chiaro.
Sciopero dei Vigili del Fuoco - 10 Dicembre 2017 - 22:31
Re: FACCIAMo UN Po' DI CHIAREZZA.
Ciao SINISTRo no non è così. Vai sul generico e sei poco informato. Non voglio assolutamente sminuire l'importante lavoro spesso eroico degli uomini e donne in divisa ma bisogna anche affermare che fino ad ora hanno goduto di notevoli privilegi pensionistici. Le vergognose baby pensioni che c'erano fino a 93 nel pubblico impiego non c'entrano nulla. Le persone in divisa stanno andando ancora adesso in pensione a 52 o 53 anni. È un trattamento riservato a loro. ora le nuove generazioni in divisa andranno in pensione tracqualche anno all'età di 62 anni, 5 anni prima gli altri lavoratori. Sinistro non hai letto bene il mio precedente commento. Non sto facendo il raffronto con c'ho lavora in ufficio ma con altri lavoratori con dure mansioni. Un muratore non esegue un duro lavoro al freddo e al gelo? Un operaio in fonderia non esegue le sue dure prestazioni anche di notte? Le "divise" poi di norma dopo i 50 anni vengono inseriti nei vari uffici con mansioni sedentarie. Un muratore non avrà mai tali miglioramenti lavorativi. Sig. Sinistro, prima di pretendere di fare chiarezza cerca di informarti bene sulla situazione attuale e le leggi in vigore in materia pensionistica. Hai dimostrato di non conoscerla per nulla.
Sciopero dei Vigili del Fuoco - 10 Dicembre 2017 - 08:44
Re: Per bibi
Ciao mirko non C'è ignoranza e conosco la materia.Ho diversi parenti e amici in divisa e qualcuno è andato pochi mesi fa in pensione a poco più di 50 anni. Hanno le cosiddette finestre. Se sei un militare sai che è così. Tu che sei appartieni alle generazioni più giovani andrai in pensione per ora a 62 anni. Sei sempre un privileggiato rispetto a un muratore o operaio che farà i turni per martellare e sbullonare anche al freddo e al caldo fino a 67 anni. Gli toglieranno due o tre mesetto per i lavori usuranti e questo sarà tutto il riconoscimento per una vita di fatica. Un muratore poi non potrà mai essere messo in un ufficio e adibito a compiti sedentari. Chi sono i privileggiati?
Sciopero dei Vigili del Fuoco - 9 Dicembre 2017 - 16:14
Per bibi
Sono un militare e non sapevo che potessi andare in pensione a 50 anni. So che potrei a 62 anni...( Più facile dopo che prima) non so se il sig Bibi è nel settore o parla perché ha voglia di farlo. Liberissimo di farlo ma una cosa è scrivere una opinione ed un'altra è scrivere castronerie. Se ci si comporta così, si alimentano facinorosi ed odio. È l'ignoranza che crea la violenza. Saluto.
Sveglia al suono della raccolta vetri - 10 Novembre 2017 - 07:58
Commento
Cari commentatori sopra, avete parlato di chi alle 06:00 è già al lavoro,di chi ha già lavorato anni e ora è in pensione, di chi è malato o in vacanza, vi sieti dimenticati di chi fa i turni? In casa mia ce mio figlio k fa il cuoco e arriva alle 02:00 di notte, mentre mio marito è un pompiere e fa i turni e puntualmente dopo 2/3 ore di sonno arriva la sveglia della raccolta k va avanti fino a fargli alzare dal nervoso, è giusto k chi lavora riposi , sopratutto mio marito k poi deve occuparsi durante il giorno pure del piccolo perché tocca a me andare a lavorare. Credo sia una mancanza di rispetto non pensare k ce gente k fa altri orari di lavoro e k hanno diritto al riposo soprattutto quando si lavora salvando vita alle persone come mio marito e pertanto dovrebbe essere riposato quando esce per un intervento. Mi scuso invece con chi non interessa il mio commento.
Ancora interventi per furto - 29 Agosto 2017 - 15:45
Re: Re: Re: siccome l'inps
Ciao robi io credo che in verità il Presidente dell'Inps, avendo trovato una situazione a dir poco disastrata, avesse 2 possibilità: o coprire il tutto, oppure dire la verità, o meglio cercare di dirla, rischiando di passare per folle. In effetti ci aveva già provato il suo predecessore, quando affermò che dire ai giovani quando e quanto avessero preso di pensione avrebbe innescato una rivolta popolare, che forse, visto come stanno le cose, non guasterebbe, tipo tabula rasa... Il fatto che sia figlio di un partigiano che, tra l'altro, ha combattuto sule nostre montagne, non vuol dire che sia necessariamente ideologista, miope e sconnesso dalla realtà, visto che è innanzitutto un economista di non poco conto. Riguardo ai francescani, c'è stato già un comico genovese prestato oramai alla politica che, nonostante abbia accumulato una fortuna in Italia ex Dc ed in Svizzera, sostiene di farne parte a pieno titolo laico.... Mah, sarà, ma se ne è convinto lui, perché mai dissuaderlo? Infine, l'economia nera e sommersa ed in generale quella illecita, si sono talmente compenetrate in quella lecita che, se dovessero venire a mancare di colpo, collasserebbe l'intero sistema economico mondiale, quasi come se il riciclaggio fosse un male necessario! A questo punto ,anch'io mi chiedo come potrà mai finire questa grossa faccenda....
Ubriaco e armato: espulso - 21 Agosto 2017 - 09:18
Barzelletta o realtà?
Permettetimi di fare un copia/incolla di questa bellissima, attualissima e verissima barzelletta/realtà : "Caro Fratello, ti ho scritto l'anno scorso... e qui in Italia dopo il mio traghettamento dall'Africa con una oNG sembra di vivere in una terra magica. Se sei extracomunitario puoi fare quello che vuoi. Puoi prendere a cazzotti tutti quelli delle forze dell'ordine e nel caso farli sospendere.... E non ti fanno nulla .... puoi andare in bicicletta anche in autostrada.... puoi entrare anche nelle case e occuparle mentre la gente è in vacanza o a fare la spesa ... puoi fare veramente proprio tutto.... puoi anche stare tutto il giorno con le palle al sole... a chattare con i ns parenti in africa. Qui abbiamo anche wifi e buon cibo. Cercate di venire in Italia tutti quanti.... pensa che alcune donne sole ci accolgono in casa e per un po' di sesso ci pagano tutto.... ci danno anche da mangiare e ci vestono bene.... possiamo perfino rimanere impuniti e impunibili anche i caso di un piccolo furtarello o avance a qualche ragazzina...e non succede nulla... Spacchiamo quando siamo arrabbiati, non paghiamo i mezzi pubblici, al pronto soccorso basta gridare un po' e abbiamo assistenza gratis e veloce.... è un paese bellissimo. Qui non si lavora perché è vietato ai richiedenti asilo... hahahaha dove troviamo dei cog....i così !se sei bravo e amico di uno del PD o sindacalista fai pure un'autocertificazione e magari ottieni la pensione a casa tua, nel tuo paese... è uno spettacolo di vita, un vero e proprio paradiso. Pensa che non paghi bollette, affitto, niente tasse, credimi è molto, molto di più di ciò che ti scrivo... vi aspettiamo tutti qui... porta anche la nonna tanto non serve essere in guerra per traghettare ed entrare ci pensano le cooperative del governo. Un abbraccio.Mohamed" Qualcuno trova delle differenze dalla realtà?
Spadone: SS34, SS33, basta! - 31 Marzo 2017 - 16:39
Re: la ricongiunzione degli immigrati.....
Ciao lucrezia borgia Condivido in pieno, aggiungerei alcuni dettagli in particolare sulla separazione. I Governi che si sono succeduti ha trasformato molte prestazioni assistenziali in previdenziali. Si pensi agli assegni sociali, alle voci relative ai disabili di diverso tipo, alla cassa integrazione, alla mobilità, all’integrazione al trattamento minimo e così via. Sin dal 1989 ( legge 88) il legislatore ha cercato di separare, all’interno del bilancio INPS, la previdenza dall’assistenza, istituendo una speciale gestione dei trattamenti assistenziali (GIAS) da finanziarsi a carico della fiscalità generale. La GIAS tuttavia non riguarda solo le prestazioni assistenziali ma anche talune previdenziali, non coperte correttamente dai contributi versati. Pochi esempi su tutti: le pensioni dei coltivatori diretti, le pensioni d’invalidità ante 1982, l’integrazione al trattamento minimo. Voce che, da sola, vale oltre 13 miliardi di euro e che deve essere inequivocabilmente iscritta all’assistenza. http://infoprevidenza.it/welfare-sanita-assistenza-e-previdenza/ Per quanto riguarda gli immigrati, personalmente sarei per pari diritti solo nei confronti di chi ha versato regolarmente per almeno 10 anni. Perché gli abusi sono tanti. Pur avendo fatto ritorno ai loro Paesi di origine, o essendosi assentati continuamente dal territorio nazionale per periodi da uno a cinque mesi (perdendo così i requisiti per il beneficio), 331 lavoratori (bengalesi ) percepivano indebitamente l'assegno mensile di 800 euro. Mentre tutti li credevano in Italia loro se ne erano andati (di nascosto) già da un po' con in tasca la pensione sociale mensile. I truffatori sono 174 immigrati di diverse nazionalità con un età superiore ai 65 anni. Ciascuno di loro avrebbe continuato a percepire una pensione mensile di 450 euro. Nei fatti, un immigrato, per avere l’assegno, deve aver compiuto «65 anni e 3 mesi di età» e trovarsi in uno «stato di bisogno economico». Poi, gli basta avere un famigliare che sia titolare del «permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo» e abbia «residenza effettiva, stabile e continuativa per almeno 10 anni nel territorio nazionale». Rispettate queste condizioni, il gioco è fatto: lo Stato gli elargirà una pensione di 448,51 euro mensili per 13 mensilità (cifra aggiornata a inizio 2015). Più o meno è l’importo di una pensione minima di un lavoratore italiano. Solo che lo straniero non ha lavorato né versato contributi qui. I controlli per accertare che abbiano soggiornato stabilmente, ovviamente non ci sono. Da non sottovalutare la comunità cinese Prato avrà pure una storia di tolleranza (toscani e meridionali sono fifty fifty), riesce a far convivere 110 etnie diverse ma la misura ora sarebbe colma. Nelle ultime settimane sono arrivati in Comune 240 esposti: il pronto soccorso dell`ospedale è intasato da cinesi che non hanno medico di famiglia e si rivolgono lì per qualsiasi disturbo. Quindi ribadisco dopo 10 anni di lavoro regolare i Italia per me pari sono, ma diversamente dubito siano un vantaggio per le casse Inps e della sanità
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti