Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

biciclette

Inserisci quello che vuoi cercare
biciclette - nei post
Presi ladri di biciclette - 20 Giugno 2017 - 08:01
I carabinieri di Stresa hanno deferito in stato di libertà tre ragazzi tra i 18 e i 20 anni, nordafricani residenti nel milanese, a vario titolo responsabili di furto.
PD su via delle Ginestre - 16 Giugno 2017 - 14:41
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Partito Democratico Verbania, riguardante la questione via delle Ginestre.
La Settimana del Quadrifoglio - 22 Aprile 2017 - 11:05
La settimana del quadrifoglio dal 22 al 30 Aprile ad Ameno, 33 KM di BEN ESSERE.
Bed&BreakFast&Bike - 6 Aprile 2017 - 15:37
PRESENTAZIONE DEL PROGETTO BED&BREAKFAST&BIKE Su due ruote tra laghi e monti Lunedì 10 Aprile - Ore 17.00 - B&B Osteria di San Giulio - Via al Porto, 3 – Lagna/San Maurizio d’Opaglio.
Nuovo Porto Turistico: il progetto - 12 Febbraio 2017 - 10:23
Il progetto privato da 13,7 milioni di euro, per la ricostruzione del porto turistico di Verbania, è sempre più presente sui media locali.
"Bike Sharing" primi segni di degrado? - 3 Ottobre 2016 - 10:23
Riceviamo da un lettore del blog alcune foto per segnalare i primi segni di degrado di alcune biciclette del servizio Bike Sharing cittadino.
"Ride&Dance" sport e danza solidale - 23 Settembre 2016 - 12:44
Sabato 24 Settembre la Croce Rossa Italiana di Gravellona Toce, organizza l'evento Ride&Dance, col patrocinio del Comune di Gravellona e in collaborazione con Power of Spinning, La Clave Soy Yo e Sportway.
Carabinieri di Verbania fermano due ladri - 26 Agosto 2016 - 14:16
Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa dei Carabinieri di Verbania sull'identificazione di due giovani ladri
Autobus a chiamata per Unchio e Biganzolo - 30 Giugno 2016 - 20:43
Dal 1 luglio 2016, arriva una novità per il trasporto pubblico a Verbania, al fine di incentivare l'utilizzo dei mezzi pubblici, sono state attivate le corse degli autobus a chiamata per Unchio e Biganzolo.
Giornata Ecologica e Sportiva - 6 Maggio 2016 - 09:16
I giovani consiglieri del Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze di Baveno hanno ideato il loro progetto per il biennio 2014-2016. Una giornata multi sportiva ed ecologica, in cui saranno rese pedonali le strade nella zona dell'Oratorio e del Centro di Aggregazione Giovanile Qbhalò.
Cicloturisti multati a Verbania, ne parla la tv elvetica - 14 Aprile 2016 - 10:23
Scoppia il caso, sui media Svizzeri, dei due cicloturisti con biciclette elettriche multati a Verbania perchè indossavano i caschi da bicicletta, che in italia non sono utilizzabili per le e-bike equiparate a motocicli.
Verbania documenti: "Le case operaie del Cotonificio Verbanese" - 5 Aprile 2016 - 11:27
Riceviamo e pubblichiamo, un contributo di Verbania documenti per il progetto de "La Città operaia", il settimo capitolo dell'individuazione delle eccellenze dal rione San Bernardino, "Le case operaie del cotonificio verbanese".
Comitato Amici Pendolari: Tamaro nuovo Presidente - 7 Marzo 2016 - 16:04
Riceviamo e pubblichiamo, il comunicato di resoconto dell'Assemblea del Comitato Amici Pendolari Domodossola Arona Milano e Arona Novara, che ha eletto il nuovo presidente e approvato il bilancio.
Attività 2015 e nuove iniziative del Parco Nazionale Val Grande - 8 Settembre 2015 - 20:11
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Parco Nazionale Val Grande, a consuntivo della stagione estiva 2015 e di programmazione per l'anno 2016
Furti e vandalismi: si chiedono più controlli - 29 Agosto 2015 - 10:23
Riceviamo una mail da un lettore del blog, che si segnala il reiterarsi di problemi di sicurezza, nella zona di via Case Nuove a Pallanza.
biciclette - nei commenti
In corsa con la maglia della legge “salvaciclisti” - 6 Giugno 2017 - 11:58
Re: Re: Pazzesco!
Ciao robi Eccomi. Faccio finta di essere un marziano e interpreto i commenti. Mi state dicendo che esistono una tipologia di conduttori (i ciclisti) che conducono i loro mezzi (bici) nel totale spregio del codice della strada generando grandissimo pericolo sopratutto per lo loro stessi. Poi ci sono gli stessi conduttori che quando conducono le auto (se escludiamo qualche sbarbatello spatentato, sono le stesse persone...) che quando conducono altri loro mezzi (le auto) diventano ligi al codice e guidano rispettando gli altri utenti della strada nonostante abbiano mezzi strasicuri con impianti frenanti inimmaginabili qualche decennio fa, con airbag anche per lo scroto e un'auto a prova di centinaia di crash test. E così la cosa mi lascia molto perplesso perché avremmo in circolazione moltissimi Dr Jekyll e dei Mr Hide Nella realtà vivo in Italia e so benissimo che il codice della strada non lo rispetta nessuno, nemmeno i pedoni lo rispettano. Mi fai l'esempio del passaggio pedonale: in Italia vige la regola "non scritta" che se il pedone non rischia un po' del suo osso del collo, col piffero che le auto si fermano. L'anno scorso dopo 20 auto che non mi davano la precedenza sulle strisce, avevo deciso un po' di rischiarlo, l'auto ha inchiodato ed è stata tamponata e io li ho lasciati lì a piangere le loro ferite. Quasi tutte le auto non rispettano i limiti di velocità, la distanza di sicurezza, i divieti di sorpasso, di fermarsi entro la riga agli incroci, il parcheggio decoroso, uso delle frecce, apertura delle portiere in modo umano e potrei continuare... Le bici invece non rispettano solamente i passaggi pedonali come non li rispettano le auto. C'è anche una differenza. Ogni 200 auto c'è una bicicletta in giro. A me non serve nessuna legge per capire che non devo strusciare durante un sorpasso, una mamma che spinge un passeggino, un pedone, una carrozzella, il vecchietto con la vespa con la sporta della spesa agganciata al manubrio e i ciclisti e che quando li sorpasso devo lasciargli una distanza di sicurezza sia per i sassi, per le pozze ma evidentemente la questione non è immediata per tutti. Come la misuri? Con lo stessi strumento che usi per tenere la distanza minima di sicurezza dalle auto che ti precedono e con la stesso strumento che devi usare per lasciare la distanza minima di sicurezza al veicolo che hai appena sorpassato. Poi se vuoi andiamo a farci un giro assieme, tu conti le infrazioni delle biciclette e io quelle delle auto e poi vediamo chi ha ragione
In corsa con la maglia della legge “salvaciclisti” - 5 Giugno 2017 - 16:35
Non ho letto la proposta di legge
Ma voglio comunque fare un ragionamento più ampio, in linea con quanto detto da Robi che vorrebbe una riforma più organica ed a 360 gradi. In primo luogo si dovrebbe fare un distinguo in funzione dell'ampiezza delle varie strade, in quanto è evidente a tutti, per esempio, quanto sia stretta la statale per cannobbio in molti punti. Quindi la regola dovrebbe valere solo su carregiate di una certa dimensione. Secondo punto, (e qui mi aspetto i soliti commenti ottusi) a mio avviso bisognerebbe finirla di fare auto sempre più grandi, larghe ed inquinanti, avete notato che non si riesce più ad utilizzare i garage degli anni 60-70? Questo contribuisce ad una riduzione delle misure di sicurezza in strada, ed alla necessità di continui ampliamenti delle strade. Ci dovrebbe essere il divieto ove esistono le ciclabili di transitare nelle comuni strade, e questo non lo accetterebero in molti. Le tanto criticate ciclabili dovrebbero sempre essere inserite per legge in progetti di costruzione ed ampliamento delle strade. Dovremmo avere un servizio pubblico efficiente e capillare, dalle ferrovie ai tram ai bus ecc ecc. Il che ridurrebbe il numero di automobili ed altri veicoli a motore In ultimo io temo che in Italia ci sarà la solita passatemi il termine inchiappettata, questa legge darà il La alle sanguisughe di stato ed alle lobby assicurative. Vi sarà l'obbligo di targa, dell'assicurazione e della revisione delle biciclette, vedremo i ciclisti ossessionati dal grammo in più o in meno dal peso delle biciclette, e chi a fatica compra una bicicletta decente, quanto saranno grati a questa proposta Per la cronaca sono sia ciclista che automobilista, e quando vado in bici (ora ho qualche problema fisico) prediligo strade secondarie e di montagna proprio per evitare il traffico, pensate dopo un 80-100 km a polmoni belli dilatati, che bello stare in coda ad un diesel che accelera per sorpassare o rigenerare il FAP In conclusione la strada è sempre stata pericolosa. In Europa gli incidenti stradali sono una delle prime cause di morte, con più di 120 000 vittime all'anno. L'Italia è al 14° posto in Europa per numero di vittime. Luglio è il mese con più deceduti. A morire con maggiore frequenza sono gli under 25. Nel 2014 in Italia ci sono state 3.149 vittime e 246.050 feriti, per un totale di 2.173.892 incidenti stradali con lesioni a persone, e d'allora è in continua crescita, così come l'aumento del mezzo di trasporto privato, quasi esclusivamente dovuto alle carenze del trasporto pubblico. Morale questa proposta farà solo aumentare i premi assicurativi ed ingrassare la casta degli avvocati, ma non ridurrà gli incidenti, anzi si rischia un aumento a causa di chi frenerà a fondo magari dopo una curva in cui trova il ciclista che viaggia a 20 km/h e non riuscirà a rispettare il benedetto 1,5 metro di sicurezza.
Lavori all’impianto di skateboard - 16 Marzo 2017 - 21:46
Robi
Tanto li butterai nel riparare le biciclette arrugginite messe a disposizione dal comune 😂
Via Monterosso: altri interventi per la messa in sicurezza - 19 Febbraio 2017 - 17:39
Il castronario verbanese
Allora secondo le brillanti menti dell'attuale amministrazione comunale avevamo già gli aliscafi che "atterrano a terra", le biciclette che "planavano", le salite "ostiche", gli eventi che sono "più prossimi" e oggi abbiamo febbraio con 31 giorni. Anche un invertebrato ha un blocco nello scrivere o nel dire 31 febbraio, com'è possibile che questo meccanismo naturale non l'abbia l'amministrazione comunale?
"Bike Sharing" primi segni di degrado? - 4 Ottobre 2016 - 09:03
giusto
Cominciamo con il dire che i locali sono già provvisti di proprie biciclette e quindi il noleggio per loro è aut,per i turisti, soprattutto quelli abituati all'uso della bici, qui, in assenza di ciclabili e la pericolosità delle nostra strade, non ne sono invogliati, ne parlavo appunto qualche giorno fa in Pzza San Vittore con due olandesi che avevano noleggiato le bici.. ..sulla manutenzione ha ragione il cittadino,in fin dei conti sono sempre soldi nostri e una pensilina di protezione sarebbe il minimo, cosi come sarebbe "normale" ritirarle durante il periodo invernale
Sul Maggiore: ancora fantasiose ricostruzioni. I punti vendita dei biglietti sono operativi - 17 Maggio 2016 - 14:32
spettacolare!
Dopo aver scoperto che gli aliscafi "atterrano a terra" , che le biciclette "planano", che l'evento sarà "più prossimo" e non semplicemente prossimo e altre piccole perle d'italiano, l'amministrazione comunale ci fa scoprire che "non disperano" invece che "non demordere". Magari mi sbaglio io che sono madrelingua svedese...
"Turismo nel VCO: balle mediatiche e triste realtà" - 18 Aprile 2016 - 12:43
Ma!
Io ho viaggiato parecchio in tutto il mondo. Nelle altre nazioni europee, In Asia e in Africa in tutte le località turistiche le annesse aree per accedere ai vari mezzi di trasporto (autobus, traghetti, treni ecc.) hanno tutte la loro biglietteria con gli orari con l'omino che emette biglietti e dispensa informazioni. E' una stazione ferroviaria dove fermano treni internazionli mica un'area dove si noleggiano biciclette.
Cicloturisti multati a Verbania, ne parla la tv elvetica - 17 Aprile 2016 - 20:41
Errore nel comunicato
Si fa confusione: le e-bike si dividono in 2 famiglie, quelle assistite fino ai 25 km/h e potenza 250W sono da considerarsi come delle biciclette e non serve il caschetto nemmeno da bici (anche se è raccomandabile usarlo); quelle che sono assistite fino ai 45 km/h e hanno potenza superiore ai 250W invece sono da equiparare ai ciclomotori e quindi devono essere immatricolate, targate, avere assicurazione e chi le guida portare il casco e avere la patente. Ma mica solo in italia. Inoltre il presidente della PROVELO TICINO dice che in Italia siamo particolari perchè da noi si possono usare le e-bike premendo un pulsante senza pedalare: SBAGLIATO, sono assolutamente fuorilegge e infatti ogni tanto si legge di qualche sequestro. Per conoscenza avviso anche che non si può usare su strada nemmeno i monopattini elettrici.
Forza Italia Berlusconi su parcheggio Castelli - 21 Febbraio 2016 - 23:00
Re: Mah
Ciao gennaro scognamiglio Ancora con le etichette politiche? Non si potrebbe ragionare sui contenuti? Il pianeta terra ha un limite e non si può crescere all'infinito, forse sarebbe saggio rivedere le nostre scelte quotidiane, se il suo problema sono i lavoratori delle case automobilistiche, la vorrei far riflettere, se aumentiamo le biciclette o i mezzi pubblici in circolazione, avremmo comunque un aumento in quei settori, ammodernare e migliorare il traffico ferroviario locale permetterebbe a molti di rinunciare all' automobile, stando al suo ragionamento non si dovevano chiudere le fabbriche di eternit, tutti gli incentivi dati alle case automobilistiche se li avessimo usati nella ricerca di mezzi di trasporto meno inquinanti, avremmo potuto evitare i blocchi di quest'autunno in molte città, e ridurremmo l'inquinamento, per non parlare dei mestieri che stiamo perdendo con il consumismo sfrenato dell'usa e getta, la società attuale mi sembra evidente abbia molti problemi dovuti principalmente al crescere all'infinito, ricerca sfrenata di materie prime, pesca industriale che esaurisce i mari, guerre mascherate da esportazione della democrazia per depredare i combustibili fossili, profughi che ci ritroviamo in Europa, crisi finanziarie del sistema bancario che deve sempre crescere, così come cresce l'avidità umana, forse la decrescita felice descritta da Serge Lautoche potrebbe essere la soluzione, mi rendo conto di aver allargato di molto il ragionamento partendo da un parcheggio Ma sognare non costa nulla .....per ora https://it.m.wikipedia.org/wiki/Decrescita
Colombo su nomina direttore artistico "Il Maggiore" - 11 Febbraio 2016 - 08:40
Re: Re: Re: Re: Bravissimo Damiano
Ciao Maurilio Metafora 2: Maurilio, contrariamente al parere della famiglia, nottetempo ordina l'auto nuova, diciamo una 3 volumi. I figli venuti a conoscenza della cosa, tentano di cancellare l'ordine ma purtroppo è impossibile perché Maurilio ha già firmato mezzo kg di cambiali. Allora modificano l'ordine e approfittando di una campagna rottamazione, prendono una familiare così almeno, quando vanno in vacanza, possono caricate le biciclette, i secchielli, le palette e comunque durante il resto dell'anno "il maggiore" spazio risulta molto utile. Con questo nuovo ordine, i figli, riesco a farsi restituire un paio d'etti di cambiali. La moglie, venuta a conoscenza dell'acquisto, si inc@zz@ come una bestia perché superiore alle capacità economiche della famiglia. Maurilio, per pararsi il di dietro, dice alla moglie: l'hanno voluta i tuoi figli
Il PAES di Verbania approvato dalla Commissione Europea - 2 Febbraio 2016 - 20:55
Re: forno crematorio - energia
Ciao Hans Axel Von Fersen Dove è necessario va da sé che s'incrementano i consumi, ma il forno aumenterebbe le emissioni semplicemente per dare profitto ad un privato, per quanto riguarda aumentare i parcheggi in centro città, vuol dire creare le condizioni per cui tutti usino l'auto privata per ogni minimo spostamento, quando invece andrebbero incentivate le biciclette (a proposito cosa dicono i dati sullo sharing bike?) o i mezzi pubblici, magari non far pagare la prima ora dei parcheggi ad auto elettriche od ibride, altro che cementificare con parcheggi....... a già che stupido.... come farebbero poi a privatizzare i parcometri e regalare le entrate al privato dopo aver fatto un investimento con danaro pubblico
M5S: Shopping in Bus “Ottima iniziativa, però…" - 6 Gennaio 2016 - 18:40
Brigno e la schedatura
beh,Brigno,sai che mi sei simpatico,quindi non scivolarmi su ''o rinunci alla privacy o ti paghi il biglietto'',non e' da te.Cerchiamo di trovare un compromesso ,altrimenti,dal mostrare la carta d'identita',il passo e' breve ,dovremo mostrare stato di famiglia,denuncia dei redditi,orientamento sessuale,profeesione del credo......e via di questo passo.Io farei ''sabato free ''per tutti,residenti e non,uno svizzero che arriva ad Intra,magari e' incentivato a fare una scorribanda anche a Pallanza,e sicuramente spende qualcosa,anche fosse solo un caffe'.Chissa'che,girando col bus,possa notare cose che in auto nn avrebbe notato,tipo ,''che bella villa da comperare'',oppure,''guarda,un negozio di biciclette''.....e' solo un esempio.........io farei ''sabato bus free''...per tutti..........a pioggia.........ciao Brigno
Shopping in Bus a Verbania - 1 Gennaio 2016 - 13:36
Mahh
Funzionerà come le biciclette gialle non le usa nessuno ...buffonata
Nel VCO reati in calo nel 2015 - 31 Dicembre 2015 - 12:33
Giovanni
Rilevazioni personali fatte nella mia cerchia. Proprio a Santo Stefano ho saputo che i CC non erano in grado di riconsegnare alcune biciclette rubate, ritrovare insieme ad altre, perché privi delle denunce di furto.
Capodanno a Verbania, Forza Italia: "I conti non tornano" - 19 Dicembre 2015 - 11:33
Pessima
Soldi buttati come le biciclette che non usa nessuno.....
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti