Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

burro

Inserisci quello che vuoi cercare
burro - nei post
BellaZia: Tagliatelle al limone e salmone - 3 Dicembre 2016 - 08:00
Un originale e semplicissimo primo piatto adatto per una cena di Natale, con il quale farete di certo un figurone
BellaZia: I Kipferl - 26 Novembre 2016 - 08:00
Facciamo i kipferl, una tipica specialità alimentare austriaca a forma di mezzaluna, qui proposta nella versione dolce, ottimi per accompagnare un buon tè caldo in una giornata invernale.
BellaZia: I Bignè (La pasta choux). - 12 Novembre 2016 - 08:00
Impariamo a preparare la pasta base con cui preparare dei buonissimi bignè, essendo una pasta molto neutra si potranno utilizzare sia per preparazioni dolci che per preparazioni salate.
Origine del latte su etichette: Si dall'Europa - 15 Ottobre 2016 - 19:06
"Un provvedimento che apre nuovi scenari e che valorizza un patrimonio che nelle nostre province è tradizione e che da troppo tempo viene penalizzato da un’insostenibile congiuntura: la zootecnia e il comparto lattiero caseario si legano ancor più al territorio e al suo presente, nel segno di un diritto alla trasparenza che, finalmente, viene riconosciuto alle imprese e ai consumatori".
Torna l'evento più "Fuori di Zucca" dell'autunno - 14 Ottobre 2016 - 17:04
Dal “Decamelone” alle “Zucche en plein air”: torna Fuori di Zucca Il 15 e 16 ottobre undicesima edizione della sagra dedicata ai golosi frutti dell’autunno, in Valle Vigezzo, a Santa Maria Maggiore.
BellaZia: Biscotti Marocchini al pistacchio e profumo di rose. - 30 Luglio 2016 - 08:00
I Ghoriba, ottimi biscottini di origine marocchina da accompagnare ad un dissetante tè alla menta.
La Pastasciutta di Casa Cervi - 23 Luglio 2016 - 19:41
Nell'ambito delle iniziative proposte congiuntamente all'associazione giovanile 21 marzo. Dall'aia di Casa Cervi allo spazio comunale giovani 'Il Kantiere' di Verbania Possaccio.
BellaZia: Filetti di Pollo Capperi e Limone. - 4 Giugno 2016 - 08:00
Un secondo piatto leggero ma stuzzicante con un saporito intingolo con cui fare scarpetta.
BellaZia: Riso Arrostito alla Mantovana. - 28 Maggio 2016 - 08:00
Una rivisitazione di un classico primo piatto Mantovano fuso con un altro tipico primo piatto a base di riso delle nostre valli dell'entroterra Verbanese.
Montmartre in Valle Vigezzo - RINVIATA per pioggia - 7 Maggio 2016 - 16:01
Montmartre in Valle Vigezzo, seconda edizione: artisti a raduno, rigorosamente en plein air, nella Valle dei pittori. Domenica 8 maggio, rinvio a causa del maltempo del 1 maggio, decine di artisti per le vie e piazze di Santa Maria Maggiore.
BellaZia: Quattro Quarti Bretone - 23 Aprile 2016 - 08:00
Dolce tipico che parla francese, l'evoluzione di un semplice plum-cake dal profumo inconfondibile che trasuda burro!
BellaZia: Filetto di manzo alla Senese - 16 Aprile 2016 - 08:00
Un secondo piatto di carne semplice ma di sicuro effetto e gusto.
Bella Zia: Risotto rosso con fonduta di toma - 9 Aprile 2016 - 08:00
Un primo piatto scenografico che scegliendo gli ingredienti giusti possiamo farlo diventare un piatto del territorio a km zero.
BellaZia: Tortino al Cioccolato con Cuore Morbido alla Ciliegia - 26 Marzo 2016 - 08:00
Dopo aver preparato il pane, imparato a fare un ottimo primo ed un gustoso secondo, terminiamo il pranzo con un golosissimo quanto semplicissimo dolce.
Alberghiero Rosmini sul podio a Cannero - con ricetta - 14 Marzo 2016 - 17:01
Gli allievi della scuola domese secondi al concorso “500 grammi di sole - Dolce Cannero”. Nell'articolo la ricetta del dolce
burro - nei commenti
Nasce "Popolo della Famiglia Novara - VCO" - 10 Luglio 2016 - 23:19
Re: Psicologi
Ciao lupusinfabula.concordo...e' un po come il burro che fa venire il colesterolo....fino ad un mesetto fa...adesso dicono che protegga le arterie...teoria completamente ribaltata...marketing docet...............per nn sbagliare ,meglio usarlo per altri scopi, Ultimo Tango docet...eh ehe h
Spazio Bimbi: Ecco perché è meglio non commentare il peso dei propri figli - 4 Luglio 2016 - 11:05
parole al vento
Intanto,e' noto che negli USA(chissa' se la dott.sopra intendeva con ''americani'' gli USA o tutto il continente,mah.......)la percentuale di OBESI e' enorme.Quindi,da che pulpito...vien da dire.Prima che risolvano i problemi a casa loro,e poi dispensino consigli aurei a risultati ottenuti.E' di ieri la notizia che il burro,grande imputato per infarti,arterie e via discorrendo,e' stato rivalutato ed anzi,sarebbe un cardioprotettore e preserva le arterie.Io non credo piu' a nessuna di queste teorie strampalate e che seguono il business delle diete e quant'altro.Ovviamente ognuno tira l'acqua al suo mulino.Negli anni ho visto teorie innovative salire e scendere come in borsa.Ho visto anche morire amici e conoscenti con patologie tipiche di fumatori ed obesi,non avendo mai fumato ed essendo sportivi e magri come un picco....ed al contrario,gente con vita ''spericolata'',ancora qui a raccontarla.......non rompete con ste cazzate ,tanto,cio' che dite quest'anno,non vale l'anno prossimo......e poi,di sapienti dietologhe CICCIONE,ne vedo una marea,sia live che nei canali televisivi.....tant'e'..............non venite ad insegnare ai gatti a rampega'!!!!!!!P.S. la signora che fa la donna delle pulizie dal mattino alla sera,o l'operaio che si sveglia alle 5 per andare in fabbrica/Svizzera/cantiere.....vagli a dire che al ritorno mangera' rucola e dovra' correre per 5 km ......eh eh eh ........prrrrooooovvvaaaaa!!!!.......ciao
Emma Morano oggi è la più anziana al mondo - 14 Maggio 2016 - 10:23
Re: Perplesso sulla sua dieta
Ciao Giovanni% ho avuto un esempio molto vicino,la nonna Vittoria. ha vissuto fino a 107 anni,da sola e completamente autosufficiente fino all'ultimo. mangiava solo carne macinata e uova,tutto fritto nel burro "bello scuro se non non sa di niente",e l'insalata "la mangiano le capre,e io non sono una capra!",contro qualsiasi indicazione dei medici,senza aver mai nulla. mistero!
UE: proroga "ultimatum" sul formaggio senza latte - 14 Luglio 2015 - 11:53
formaggio senza latte
Andrà a finire come con il cioccolato senza burro di cacao! Sono più forti gli interessi di chi ci comanda. Questa non è l'unione Europea che sognavano i nostri padri, è solo un unione monetaria per gli interessi delle banche e dei gruppi finanziari. Rrenzi se ne è reso conto tornando a casa facendo la figura del cioccolataio.
Giorgio Tigano replica al comunicato Arcigay sulle Unioni Civili. - 4 Aprile 2015 - 12:30
Sono d'accordo con Paolino
L'imposizione di modelli culturali troppo diversi ha prodotto effetti devastanti. Questo in occidente come nel resto del mondo. Politiche sbagliate in passato hanno prodotto questa situazione di scontro tra civiltà. La questione sarebbe un po' più complessa, dato che vi è in atto all'interno dell'islam una guerra fratricida tra sunniti e sciiti. L'occidente è scoperto e indifeso, incerto tra la mediazione e l'intervento, e per questo molto fragile. Il vero problema è che ora i musulmani stanno imponendo agli occidentali la loro cultura. In occidente sono come una lama nel burro. Loro sono la lama, noi il burro. Fuso. Buona Pasqua a tutti e ciascuno continui ad esprimere liberamente le proprie idee. L'occidente è anche questo.
Flash Mob della LAV "Lascialo vivere" - 28 Marzo 2015 - 18:22
Scambiamoci le ricette per cucinare l'agnello.
A Pasqua mangerò un succulento agnello come è da tradizione. Tutte le manifestazioni della LAV sono completamente contro il buon senso e rappresentano autentico fanatismo. Approfittiamo di questo spazio per scambiarci le ricette per cucinarlo. AGNELLO ALLA CACCIATORA L’agnello alla cacciatora è un piatto classico del menu di Pasqua, è molto saporito e non è difficile da preparare. Per la buona riuscita del piatto scegliete un buon agnello nazionale. Ingredienti per agnello alla cacciatora (dosi per 8 persone) 2 kg. circa di agnello, consigliamo di usare le cosce e le spalle 1 mazzetto di rosmarino (possibilmente con le foglioline tenere) 2 cucchiai di farina 4 spicchi di aglio 4 acciughe sotto sale 1 bicchiere di aceto bianco, noi consigliamo quello di mele dal gusto più delicato 4 cucchiai di olio d’oliva extra vergine (sostituibile con dello strutto) pepe q.b. sale q.b. Preparazione Fatevi tagliare dal vostro macellaio l’agnello in fette regolari dallo spessore di circa 2 cm., e suggeritegli di usare la sega elettrica per evitare la presenza di frammenti di osso nell’intingolo. Noi consigliamo a questo punto di eliminare la maggior parte del grasso visibile, ma questa è una operazione opzionale. Lavate ed asciugate i pezzi di agnello. Recuperate gli aghi dai rametti di rosmarino. Lavateli ed asciugateli Pelate gli spicchi di aglio, tagliateli a fettine e metteteli nel vaso di un robot da cucina, o di un frullatore. Unite gli aghi di rosmarino e fate tritare il tutto. Mettete il trito da parte. Versate l’olio in un capace tegame, fatelo scaldare e rosolatevi i pezzi di agnello a fuoco vivo. Quando l’agnello è ben rosolato, pepatelo e salatelo. A questo punto la ricetta prevedere di spolverare l’agnello con due cucchiai di farina e di farla cuocere per qualche minuto mescolando; nelle foto abbiamo omesso questa aggiunta per la presenza tra gli ospiti di un celiaco. Bagnate l’agnello con un bicchiere di acqua calda ed uno di aceto. Mescolate per sciogliere bene i succhi generati durante la rosolatura, e fate sfumare a fuoco vivo per qualche minuto. Distribuite sopra l’agnello il trito di aglio e rosmarino e mescolate. Fate cuocere coperto per 30/45 minuti, a secondo del tipo di agnello e della grossezza dei pezzi; mescolando di tanto in tanto, e bagnando con un po’ di acqua calda se l’intingolo asciugasse troppo. Disliscate e dissalate le acciughe e unite i filetti all’agnello alla fine della cottura, mescolate e cuocete ancora qualche minuto per farli sciogliere. Servite l’agnello alla cacciatora senza nulla, se è parte di un ricco pranzo pasquale; altrimenti accompagnatelo con purè di patate o patate lesse o al burro, o se volete un piatto unico con del riso in bianco, e se volete fare gli strani, con delle fettuccine all’uovo condite con del burro. Qui c'è il link della ricetta corredata da fotografie http://www.verbanianotizie.it/n316939-flash-mob-della-lav-lascialo-vivere.htm#commenti-23431 Buon pranzo pasquale
Striscia la Notizia a Domodossola - 18 Gennaio 2015 - 11:14
vero, però
Non mi piacciono i servizi di stoppa. Qui pero' ho visto altro. l uso a cui sono destinati i prodotti delle bestie. Mi va bene se si tratta di consumo personale. Avete visto dove raccolgono il latte???? E poi lo portano alla latteria? E noi compriamo burro e formaggio??" Anche no, grazie. Quest estate ho visitato la stalla e caseificio di un amico. Allora lui e' scemo... Gli hanno fatto un ..tanto con igiene, piastrelle, spazi. E questi che fanno? L Italia funziona a due velocità.
Festa al Porto qualche strascico - 8 Agosto 2014 - 13:43
aggiungo...
il kebabbaro,il pizzaiolo,lo Street food devono sottostare a regole che 'seppur condivisibili'neanche Gualtiero Marchesi o Canavacciuolo comprendono fino in fondo.Invece gli ''addetti stellati'' delle varie pesciolate,grigliate etc...siccome NON sono dei professionisti,conosceranno almeno le basi dell'HCCP?Tra parenesi,da piccolo,mia madre mi dava merenda pane ,burro e zucchero e regolarmente,9 volte su 10,mi cadeva,dalla parte dello zucchero,ovviamente......raccoglievo,soffiavo e mangiavo...a sun mai mort...per dirla in inglese...eh eh eh...
Sei di Verbania se .... - 7 Febbraio 2014 - 12:12
Tempo che fu.
E' vero, S.T., anch'io ricordo quando nel giardino di casa mia il materassaio veniva a cardare la lana con un attrezzo di legno dotato di tanti chiodi appuntiti, che spazzolava la lana tolta dall'imbottitura dei materassi. E l'arrotino che passando davanti alle case, gridava " Muleta, muleta.....!!!" e se lo chiamavi, si piazzava davanti a casa per affilare le lame di forbici e coltelli, pedalando continuamente per far girare il disco della mola. Ed il parroco di Cicogna che portava le uova al mercato di Intra. Poi la signora che portava i pani di burro dal Mottarone. Ed il lattaio Paganini che mi portava la bottiglia di latte ogni settimana. L'orto ed il pollaio di casa mia, che mia madre curava con passione. Come diceva Grazia Deledda in una sua poesia in dialetto sardo : Perchè non torni, dimmi, tempo passato ?
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti