Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

imprenditori

Inserisci quello che vuoi cercare
imprenditori - nei post
Studenti del Maggia in servizio a L’Artigiano in Fiera di Milano - 1 Dicembre 2018 - 07:03
Sarà un altro appuntamento di grande prestigio e valore formativo quello a cui parteciperanno i ragazzi del Maggia tra l’1 e il 9 dicembre.
Giornata nazionale delle Piccole e Medie Imprese - 15 Novembre 2018 - 08:01
Venerdi 16 novembre l’Unione Industriale del Verbano Cusio Ossola aderisce alla nona giornata nazionale delle Piccole e Medie Imprese.
Gran Galà del Cuore - 8 Novembre 2018 - 15:03
Venerdì 9 novembre alle 20.00, l'iniziativa ideata dal "Cantante della Solidarietà" Salvatore Ranieri, Gran Galà del Cuore presso il Grand Hotel Regina Palace di Stresa.
“Giovani digitali e Impresa del futuro” - 6 Novembre 2018 - 15:03
Mercoledì 7 Novembre 2018 alle ore 9,30 l’Unione Industriale del VCO organizza al Teatro Maggiore di Verbania un Convegno Pubblico sul tema “Giovani digitali e Impresa del futuro”.
"Piemonte fabbriche aperte" - 22 Ottobre 2018 - 17:04
Saranno ben più dello scorso anno, quasi la metà sono new entry e rappresentano tutti i settori produttivi del Piemonte in ogni angolo della regione.
FdI su galleria di Omegna - 15 Ottobre 2018 - 11:27
Riceviamo e pubblichiamo, una nota di Fratelli d'Italia VCO riguardante la situazione della Galleria di Omegna.
Il granito rosa, Galleria Vittorio Emanuele e un imprenditore verbanese - 4 Ottobre 2018 - 15:03
Venerdì 5 ottobre alle ore 21, presso la Biblioteca Civica in piazza della Chiesa 8, il Museo Granum di Baveno e l’Ecomuseo del Granito propongono un incontro con Leonardo Parachini, storico e ricercatore d’archivio che terrà una conferenza dal titolo Il granito rosa, la Galleria Vittorio Emanuele e uno spregiudicato imprenditore verbanese.
Baveno: Eventi e Manifestazioni dal 30 settembre al 7 ottobre - 29 Settembre 2018 - 15:03
Eventi, e manifestazioni in programma a Baveno e dintorni dal 30 settembre al 7 ottobre 2018.
Sagra del mirtillo - 1 Settembre 2018 - 15:03
Domenica 2 settembre si svolgerà la tradizionale sagra del piccolo frutto di bosco che da più di trent’anni colora la piazza delle Fonti di Bognanco alla prima domenica di settembre.
Autonomia Differenziata: incontro a Omegna - 29 Agosto 2018 - 16:01
Si terrà giovedì 30 agosto, alle ore 21:00, l'incontro/dibattito pubblico sul tema dell'Autonomia organizzato dall'associazione ALPI presso il Centro Forum (Parco Pasquale Maulini, 1) del Comune di Omegna, che ne dà il Patrocinio.
Stati Generali del Turismo Piemonte: la tappa a Verbania - 24 Giugno 2018 - 18:06
Si è conclusa mercoledì a Verbania la sesta tappa degli Stati Generali del Turismo per il Piemonte: un focus sul territorio del Verbano-Cusio-Ossola, che ha visto la partecipazione di oltre 100 tra operatori ed enti del territorio.
Al via la 3a edizione di ReStartAlp - 19 Giugno 2018 - 09:34
Coltivazioni tipiche, allevamento di specie in via d’estinzione, filiera corta del legno, creazione di reti imprenditoriali e promozione turistica di sentieri, percorsi cicloturistici e comprensori sciistici: questi alcuni tra i progetti imprenditoriali dei 14 giovani partecipanti.
Incontro sul lavoro nel VCO - 21 Maggio 2018 - 19:06
La situazione del lavoro nel Verbano Cusio Ossola permane critica perché se è vero che si registra una certa ripresa delle attività in diversi comparti produttivi siamo ancora lontani dai livelli occupazionali di sette anni fa, all’inizio dell’ultima crisi economica.
Sversamenti nel Lago d’Orta, Legambiente chiede applicazione legge ecoreati - 12 Maggio 2018 - 09:16
“Auspichiamo si faccia piena luce sullo sversamento di inquinanti nel Lago d’Orta e confidiamo che chi ha commesso questo delitto contro l’ambiente paghi in modo esemplare”. E’ questo l’appello di Legambiente a una settimana dall’ennesimo grave sversamento di residui di lavorazione di cromatura e soda caustica nel Lago d’Orta. Di seguito la nota completa.
Grandinata: serre e coltivazioni distrutte - 7 Maggio 2018 - 17:32
Raccolto perduto e stagione compromessa per numerose imprese florovivaistiche, nel pieno della fioritura delle acidofile ed altre specie. E’ pesantissimo il bilancio per l’agricoltura verbanese - informa in una nota Coldiretti Novara e VCO - in seguito alla grandinata che ieri sera si è abbattuta su un’ampia fascia del lago Maggiore, proveniente da nordest.
Istituito organismo composizione crisi sovraindebitamento - 28 Aprile 2018 - 18:06
E’ stato istituito dall’Ordine degli Avvocati di Verbania e dall’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Verbania, in accordo con il Tribunale, con sede presso i locali dell’Ordine Avvocati, l’Organismo di composizione della crisi da sovraindebitamento, così detto OCC Verbania.
Giovani imprenditori e Avvocati a convegno - 22 Aprile 2018 - 12:05
Dopo il convegno di giovedì 19 aprile organizzato con “AmCham Italy - American Chamber of Commerce in Italy “in collaborazione con l’Ordine dei Commercialisti e degli Esperti contabili di Verbania venerdì il Gruppo Giovani imprenditori di Unione Industriale con AIGA (Associazione Italiana Giovani Avvocati del Verbano Cusio Ossola), sono intervenuti con una nuova forma di collaborazione nel convegno dal titolo “Profili e adempimenti giuridici per giovani imprenditori e liberi professionisti”.
ReStartAlp aperte le iscrizioni - 14 Marzo 2018 - 15:03
Sono aperte le iscrizioni per ReStartAlp®, il Campus di incubazione e accelerazione di impresa del territorio alpino italiano, promosso e organizzato da Fondazione Edoardo Garrone e Fondazione Cariplo.
Petizione: StopCiboFalso - 3 Marzo 2018 - 09:33
A rischio “fake” nel carrello della spesa un prodotto alimentare su quattro che non riporta obbligatoriamente l’origine in etichetta, dai salumi alle marmellate, dai ragù ai sottoli, dal succo di frutta al pane fino al latte in polvere per bambini.
Da Grande Farò il Curatore - 2 Marzo 2018 - 16:33
Workshop per curatori e operatori culturali | 9-10-11 marzo 2018 | Villa Nigra, Miasino (Novara) Un progetto di Asilo Bianco.
imprenditori - nei commenti
Area Acetati una nota degli ambientalisti - 11 Dicembre 2018 - 09:32
Re: Re: Re: Re: Re: Obiettivo bonifica del sito
Ciao Con Silvia per Verbania, non rispondo in merito al forno perché s'è già ampiamente dibattuto all'epoca del referendum ma rimango sulla questione acetati. Ritenere che una città come la nostra possa campare solamente di turismo è utopia: Non siamo Venezia o Firenze ma siamo Verbania che ha turismo un buon turismo 3 mesi l'anno. L'economia si sostiene con le industrie e la Svizzera e la l'Austria fa i ponti d'oro agli industriali italiani. Conosco personalmente 2 imprenditori che hanno delocalizzato in Ticino. Far fallire Acetati? Non auguro il fallimento a nessuna società ma Acetati è già fallita di fatto perché esclusivamente con una speculazione edilizia, il Tribunale la terrebbe in vita. Ad ogni modo è più agevole trattare con un proprietario col quale si può "trattare" perché ne ha la possibilità economica e non ha la spada di Damocle del Tribunale sulla testa piuttosto che trattare con una società che può solamente agire in uno solo modo perché in alternativa deve portare i libri in Tribunale. Se devo barattare le patate preferisco barattarle con Giacomo che può offrirmi carote, lenticchie, pere e magari si offre anche di pelarmi le carote piuttosto che barattarle con Tommaso che ha solo mele di cui alcune bacate e non può agire diversamente. Chiunque rileverà tale area dovrà bonificarla e comunque non tutte le industrie sono inquinanti. La stessa italpet (o come ora si chiama) nonostante l'imponenza degli impianti, non mi risulta inquini. Il turista viene per il lago, per le gite col battello, per le isole, per le ville, per la Trinità, per la Val grande, per Santa Caterina non viene e non verrà perché c'è un area commerciale come la possono trovare vicino a casa loro, probabilmente più grande, più economica Saluti
Area Acetati una nota degli ambientalisti - 9 Dicembre 2018 - 14:54
Re: Re: Re: Re: Obiettivo bonifica del sito
Ciao info se non si è compreso, dopo 5 anni, che siamo una lista civica senza colori politici con a cuore gli interessi dei cittadini e del territorio forse diviene difficile comprendere e giudicare la nostra azione La conservazione dell'ambiente cittadino non è la nostra bandiera, diversamente saremmo "verdi e basta", piuttosto è uno dei nostri obiettivi attuali per dare soluzione ad un annoso problema che su trascina da decenni. Non vogliamo salvare Verbania, non è nostra pretesa, cerchiamo invece di salvaguardarla, é diverso, se lo si comprende: quello ambientale è da sempre un nostro obiettivo programmatico per cui coerentemente cerchiamo di darne atto. Noi stiamo con i piedi per terra appoggiando quindi progetti realisticamente praticabili con le finaze disponibili e ove reperibili. Territori, logistica, produttività e competitività erano i temi del Convegno "Passaggio a Nord-Ovest" da noi promosso il 27 ottobre scorso a Verbania al quale hanno partecipato amministratori pubblici, in primis sindaci di capoluoghi, e imprenditori del Nord-Ovest Italia interessati allla salvaguardia dei territori perché consapevoli che solo da questa possa derivare lo sviluppo di competitività e produttività, se avesse partecipato avrebbe ascoltato le risposte da persone ben più competenti di noi. L'anno prossimo ci saranno le elezioni, si proponga quindi come amministratore mettendoci la faccia (e magari anche il nome) e realizzi i suoi bei progetti se capace, ne saremo tutti entusiasti. Cordiali saluti
Il Movimento 5 Stelle cerca candidati per Verbania - 8 Novembre 2018 - 21:27
Re: requisiti
Ciao Vincenzo Colombo Siamo alle solite, i cinquestelle vengono accusati di non avere la competenza del politico,, ma nei fatti i perfetti politici hanno impoverito un intero popolo,troppo spesso pensando esclusivamente al proprio reddito personale e familiare, attraverso la corruzione ed il malaffare, le cronache ve lo ricordano quotidianamente, e questo nonostante negli anni abbiano promulgato ed approvato, leggi ad hoc per disarmare il sistema giudiziario. Oggi come al solito elettori di sinistra e non, giornalai che si dichiarano imparziali, democratici solo con chi fa comodo a loro, non perdono occasione per etichettare Di Maio come bibitaro, steward, pivello ecc ecc Mentre in articoli di giornali, notiziari recenti e con i soliti commentatori di professione come ospiti, elogiano la neo eletta in America La Repubblica (per citarne uno dei tanti) "Usa, è nata una stella: chi è Alexandria Ocasio-Cortez, la più giovane eletta al Congresso" huffingtonpost....... " Mamma portoricana, papà del sud del Bronx. Alexandria Ocasio-Cortez, la nuova stella dei dem ha nel dna un'idea di America radicalmente diversa da quella di Donald Trump. "Donne come me non è previsto che corrano" per il Congresso, ha dichiarato l'attivista dei Democratic Socialists of America nello spot elettorale che l'ha portata al trionfo alle primarie e che è diventato virale sui social media. Prima di sconfiggere Joe Crowley, tra i politici del partito democratico più potenti di Washington, la 28enne candidata alle primarie dem di New York, Alexandria, faceva la barista al Flats Fix di Manhattan" Di fatto a casa altrui si elogia il giovane inesperto, con una storia molto simile a Di Maio, compresa la militanza politica da studente, ma in Italia tutti a denigrare. La verità è che in molti temono un governo a trazione 5stelle, che possa veramente cambiare il paese, perché in molti poi, dovrebbero trovarsi un lavoro vero, a cominciare dagli innumerevoli intellettuali foraggiati con i nostri soldi, passando per artisti mediocri che poi diventano politici, finendo con gli imprenditori parassitari, che senza i soldi pubblici ed i favori della politica fallirebbero in tempo zero.
Campari: interrogazione in Provincia - 9 Ottobre 2017 - 17:02
Re: X Hans
Ciao Giovanni No Giovanni, il compito degli imprenditore è fare il grano, aiutare la collettività è un compito delle istituzioni che sono finanziate dalle tasse pagare dagli imprenditori. Ad ognuno il proprio ruolo
Campari: interrogazione in Provincia - 8 Ottobre 2017 - 18:09
"Ma non avete capito"
Mi sembra a volte che le persone e le istituzioni non si rendano conto che nel mondo ha vinto il capitale economico e non la buona volontà dei lavoratori, purtroppo a breve ci ritroveremo a combattere come nei primi anni del 900 per riaffermare la centralità del lavoro e dell'essere umano che lavora per vivere e non vive per lavorare e far arricchire i pochi stramiliardari di questo pianeta. Cosa volete che faccia e conti un sig. Costa, farà finta di poter fare chi sa cosa poi alla fine dirà che non vi è nulla da fare lo stabilimento è dei proprietari che fanno quello che vogliono. Il tema se mai è perché non vi sono i famosi giovani rampolli ed imprenditori italiani a comperare le industrie nazionali??? Tra parentesi il sig. Costa non riesce nemmeno a far disegnare le strisce sulle strade di sua competenza.
Niente sussidio da in escandescenze - 10 Agosto 2017 - 13:06
le nostre multinazionali?
Nessuna italiana. Anzi, in Italia abbiamo delle multinazionali che ostacolano e distruggono le nostre migliori industrie ed anche l'artigianato. In quanto agli aiuti, finiscono nelle mani dei Governi canaglia di quella gente. Governi canaglia quanto i nostri (salvo poche e lodevoli eccezioni) In quanto agli approdi dei disperati, non ho mai visto tra loro, un disperato. Sono ben pasciuti ed aitanti, perennemente col sorriso sulle labbra, ben vestiti, col il cellulare all'orecchio (se scappano dalla fame e dalla guerra, chi può esserci all'altro capo del filo?) Quelli che soffrono la fame e la guerra sono ancora tutti là e sono pelle ed ossa! Per contro, vedo, i disperati italiani i quali, rovistano nei rifiuti dei mercati, dormono in macchina in quanto, a causa della perdita del lavoro, non sono stati in grado di onorare i loro impegni. Vedo disperati italiani che fanno la fila alle mense per i poveri. Vedo disperati italiani, che pur di sfamare i figli, accettano di essere pagati 3 euro /h. Vedo disperati italiani che sono sempre superati nelle graduatorie per le assegnazioni degli alloggi popolari, a causa di dichiarazioni mendaci di stranieri non aventi diritto e che nessuno verifica. Vedo onesti imprenditori disperati che si suicidano. Vedo le coop, i politici, il clero, faccendieri canaglia, buonisti farisei ed ipocriti ecc. ecc. che riempiono le casse con il commercio di carne umana ed opprimono il popolo italiano con vessazioni di ogni sorta. Non mi si parli più di approdi di disperati.....questi sono soldati e teste di ponte per la conquista subdola dell'Occidente. Eccheccavolo!
Veneto Banca e Intesa San Paolo - 29 Giugno 2017 - 23:36
Re: Re: X robi
Ciao robi Non ho ben capito il tuo commento, forse non mi sono espresso bene, sono solidale con chi come tuo padre è rimasto fregato, e critico nei confronti della politica che permette al sistema finanziario, di fare tranquillamente i propri porci comodi. Se poi ho urtato la tua sensibilità con il video me ne scuso, ma di certo non era mia intenzione. A Maurilio che ha corretamente descritto le differenze tra una Banca SPA e Popolare, vorrei far notare che la regola una testa un voto serve proprio ad evitare speculazioni varie, se non viene garantito il bene comune della maggioranza dei soci, la decisione viene bocciata, e la finanza altamente speculativa e predatori ha vita difficile. Le popolari dovevano restare piccole e radicate sul territorio, perché la loro funzione era di supportare i piccoli imprenditori ed i piccoli risparmiatori, pena i dissesti di questi anni. Una piccola provocazione, lo sapete che dal punto di vista islamico i moderni finanziamenti bancari equivalgono invariabilmente a un (riba) usura, e che gli ebrei sembra siano diventati banchieri, perché la Chiesa cristiana considerava fosse peccato prestare ad interessi, poi nacque lo IOR https://it.m.wikipedia.org/wiki/Usura
Addio alle serate “Intra by night” - 28 Aprile 2017 - 12:04
Il maggiore.... È altra cosa.
Non facciamo confusione. Il maggiore voleva essere più un mausoleo a ricordo di qualcuno. Ora che c'è e che sono stati spesi i soldini chiunque amministra dovrà cercare di farlo funzionare. E aggiungo. Spero, da cittadino che non vuole vedere sprecare soldi inutilmente e che sa che quelli ormai spesi non torneranno più, possa diventare presto un centro di attrazione turistica per la città. Riguardo al tuo commento.....Sei tu che hai scritto che "..il rilancio di Verbania non può e non deve passare dal municipio...". Io la penso diversamente....Il rilancio della zona deve passare prima da un progetto politico/amministrativo sul lungo periodo (senza passare dalla cassa di pantalone) così da consentire agli imprenditori che lo ritenessero valido, di investire. Tutto qui. Alegar
Addio alle serate “Intra by night” - 28 Aprile 2017 - 11:36
Re: Re: Re: Cannobio....
Ciao Annes appunto! L'amministrazione indirizza, quindi, nel nostro semplice caso, supporta la possibilità di organizzare serate tipo "Intra by night", concede le autorizzazioni, mette a disposizione vigili, strutture, etc. Questo lo hanno sempre fatto tutte le amministrazioni, indipendentemente dal colore. Gli imprenditori investono nella qualità della serata, più persone parteciperanno, più potenziali affari, immediati e, soprattutto, futuri. Ti ricordo, che nel nostro recente passato, quando gli amministratori hanno voluto fare gli investitori, è nato il Maggiore! Saluti Maurilio
Addio alle serate “Intra by night” - 28 Aprile 2017 - 11:14
Re: Re: Cannobio....
La politica del territorio deve essere fatta dalle amministrazioni....Mi stupisce che un fine economista come lei non consideri tale necessità.ESTREMIZZO: La silicon valley non sarebbe mai nata senza una politica del territorio che ne facilitasse l'insediamento. Quello che dice lei è sacrosanto.....Ci mancherebbe. Ma la linea su cui l'imprenditore deve costruire il suo progetto la deve dare la politica. Ovvero, solo per esempio. Decidere se l'area acetato debba diventare: un dormitorio, una sala giochi, un centro termale, una nuova azienda produttiva, spetta alla politica e non agli imprenditori che, nel proprio intersse, forse hanno altri progetti per la.stessa superficie. Quello che voglio dire è che le strategie su cosa si vuol fare della città spettano alla politica e non agli imprenditori. Loro debbono solo sperare ( e magari votare) che la.politica abbia le idee chiare e investire, se lo ritengono un progetto valido.
Addio alle serate “Intra by night” - 28 Aprile 2017 - 07:52
Re: Cannobio....
Ciao Annes perchè parli solo di "giunte"...il rilancio di Verbania non può e non deve passare dal municipio, che deve limitarsi a dare permessi (chiusura strade,...), supporto (vigili, transenne, palco,..) e prorgammazione e gestione infrastrutture (parcheggi, piazze adatte,...). Il rilancio economico (turistico, ma anche industriale) deve essere a carico di imprenditori che sappiano fare il loro mestiere, altrimenti è meglio lasciar perdere! Saluti Maurilio
Lega Nord: "Agevoliamo recupero ex discoteca Tam Tam" - 27 Aprile 2017 - 23:47
analisi corretta
Analisi corretta,i due di cui sopra di commercio ne capiscono,uno lo era e l'altra lo e'.Se devo investire,ho bisogno di tempo per l'ammortamento,la certezza di stare in piedi etc.etc. .Altrimenti e' come fare i 100 mt con una gamba sola.Spero che non facciano cose ''strane'',tipo lounge -bar -pub-spft-luxury-spa-village-restaurant-innovative etc etc....andrebbero incontro a sicuro crash-down,non siamo Arona o Lugano o Milano.....siamo semplicemente Verbania.....offriamo cose curate ma anche ''comprensibili......guardate l'O'Connors....nulla di fantascientifico e futuribile.......stracolmo...............Astragalo....nulla di fantascientifico...a Gravellona!!!Uscita autostrada dove il puzzo del catrame ti entra nella gola....strapieno!!!!..............imprenditori di successo?...mmmhhh....direi piuttosto ''gente accorta''............kiss
Addio alle serate “Intra by night” - 24 Aprile 2017 - 12:54
...alcune osservazioni e la mia (modesta) opinione
La premessa è che mi sembra strano che questa vicenda non si sia chiusa per 180€, penso che ci sia dell'altro, sarebbe interessante sentire anche l'altra campana (i commercianti). Dopo di che, obiettivo comune tra i commercianti, le associazioni, l'amministrazione (il colore non importa) e tutti i cittadini, sia quella di (ri)portare le persone nei centri cittadini, "rubandoli" ai centri commerciali. Ovviamente, non esiste una ricetta unica e univoca, ma giocano tanti fattori, che andrebbero analizzati nelle sedi opportune. Sicuramente, questi eventi, in generale gli eventi che portano in piazza le persone, non devono essere visti solo in termini di resa economica ("180€ di "investimento" di "renderanno" più o meno si 180€? Cioè quella sera guadagnerò o perderò?"), ma in altri termini, quali visibilità, abitudine al negozio in centro,...questi eventi sono l'occasione per mettere in vetrina la "merce" migliore(qualità dei prodotti, prezzi più bassi, disponibilità di prodotti o servizi,...), anche a negozio chiuso! Quello che manca a Verbania (cioè a imprenditori e negozianti, associazioni e amministrazioni) sono idee nuove, una chiara e il più possibile condivisa visione del futuro e degli obiettivi da raggiungere, una strategia vera e un chiaro piano di azioni per attuarla. Tutto il resto sono chiacchiere! Saluti Maurilio
Interpellanza su contributo evento - 16 Aprile 2017 - 14:48
evento importante
siamo a "il ballo delle debuttanti di Stresa è un avvenimento importante per Verbania"! manco per Stresa lo è,tolto l'hotel Regina che ospita la baracconata. e poi gli alfieri del liberismo dovrebbero inorridire di fronte a contributi pubblici dati ad imprenditori privati per aiutarli,o un'impresa ha gambe per camminare da sola o il mercato la toglie di mezzo. son tutti liberisti se i soldi li mette qualcun'altro...
Frana sulla SS34 strada bloccata - 20 Marzo 2017 - 15:52
Re: Re: Sicurezza SS34
Ciao SINISTRO vero e chissà quanto gli imprenditori avrebbero dovuto versare al compianto nicolazzi di tangente come hanno fatto per il cosiddetto filone carceri d'oro.. anzi non fu condannato per corruzione... ma per concussione... ancora peggio
"Immigrazione: rivedere sistema di allontanamento dei richiedenti asilo" - 18 Marzo 2017 - 14:15
Re: XPaolino
Ciao Danilo Quaranta appunto,proprio lì vi volevo. fino a quando gli "imprenditori" nostrani,in genere molto schierati su questi argomenti,vogliono solo sfruttare gente pagandola poco per lavorare senza sosta,è ovvio che poi quei lavori li acceteranno sempre i più disperati. è un cane che si morde la coda.
LibriNews: “Solo una decrescita felice potrà salvarci" - 4 Febbraio 2017 - 21:47
Re: decrescita felice.....
Ciao robi Vuoi un mondo normale? Una frase che spesso viene citata è “il peggio è passato, la vita è tornata alla normalità”. Oggi com'è la vita normale? Spendere miliardi per il sogno di andare su Marte e non essere in grado di salvare poche vite in più perché le province non hanno i soldi per riparare una turbina? Oppure derubare migliaia di risparmiatori, i quali dovrebbero essere tutelati da organi strapagati, il cui compito principale era proprio quello? Prestare centinaia di milioni ad imprenditori collusi senza garanzie, contribuendo al fallimento di banche come mps, e poi stanziare come se niente fosse 20 miliardi del bilancio statale,per sanare i buchi, nelle cui pieghe, poi si infilano 95 milioni di euro per un torneo di golf, mentre non si riescono a trovare 50 di milioni per aiutare i bambini affetti da gravi problemi, caustai dall'inquinamento dell'Ilva di Taranto ? Normalità è devastare con guerre e predazione di materie prime, il Medioriente e l'Africa, e poi indignarsi dando la caccia all'immigrato invasore,fannullone, delinquente e possibile terrorista che ci ritroviamo in casa? Questa normalità non la voglio, se devo rinunciare a vestirmi alla moda, ad avere sempre l'ultimo modello di smartphone, o fare code di km in autostrada per entrare in centri commerciali od outlet, per poi accapigliarsi e fare incetta di beni ed alimenti superflui, prodotti sfruttando masse di schiavi del lavoro, lo farei. Quel "poco di vivere civile" che hai paura di perdere, è destinato comunque a dissolversi, anche se poi civiltà cosa vuol dire ? La civiltà ha prodotto dei bisogni, dei vizi, delle necessità fittizie che spesso soffocano i nostri buoni istinti e fanno prevalere il nostro lato oscuro per poterseli permettere. La civiltà è forse pretendere che il 90% dei cittadini lavori pagando tasse contributi, per poi andare in pensione a 75 anni con meno di 1000 euro al mese ? "La civiltà è una corsa disperata per scoprire i rimedi per i mali che produce" (Jean-Jacques Rousseau) Quindi ben venga la decrescita Felice !! Che abbiamo da perdere? E soprattutto che futuro vogliamo lasciare in eredità ai nostri nipoti?
MilanoInside: Buon compleanno Eataly! - 1 Febbraio 2017 - 13:04
Re: Re: Re: Non capisco...
Ciao Maurilio nessun illecito,ovviamente. ma a Torino il sindaco,del PD,ha concesso in comodato gratuito per 60 anni (sessanta!!) la sede di Eataly a Farinetti. e a Bologna stessa musica,ma per 40 anni. ammetterai che fare gli imprenditori di successo così non è difficilissimo...se la concorrenza paga per l'affitto e tu no,grazie alla amicizia del politico di turno,capisci anche tu che qualcosa non va. ma se vuoi fare finta di non vedere fai pure,contento tu..
Con Silvia per Verbania su spostamento LIDL - 29 Dicembre 2016 - 10:21
Re: Deriva Neoliberista o Sviluppo Indirizzato
...Giordano Andrea FERRARI è talmente vero quello che dici "...andare alla ricerca di imprenditori ( CHE ESISTONO )..." che la scritta "VENDESI" sul palazzo ex ENEL si è consumata !!!!! Saluti Maurilio
Con Silvia per Verbania su spostamento LIDL - 28 Dicembre 2016 - 21:04
Deriva Neoliberista o Sviluppo Indirizzato
Sono quasi ridicoli, se non fossero pericolosi, i ragionamenti con cui si cerca di far passare per roba seria certi "dati" su quanto possa essere positivo un Supermercato Gigante all'ingresso di Verbania, in una zona tanto centrale. 12.000 metri cubi sono il corrispondente di 40 villette ammucchiate. E tremila mq di Verde sono solo aiuole negli spazi interstiziali a posteggi e vie d'accesso. Ma con le parole si gioca come si vuole. Stiamo in realtà parlando di una zona molto grande e di importanti volumi. Che per la cultura della Deriva Neoliberista del lasciamo fare al mercato ben sostenuta dall'ex comunista di turno sono un bel ragionare ! Per chi pensa che un zona tanto importante di Pallanza doveva invece assumere una valenza sostanziale in un progetto di Città Turistica e che lo Sviluppo urbanistico debba essere indirizzato, un Mega Supermercato in quel posto è una vera assurdità. Io credo che una buona amministrazione avrebbe dovuto andare alla ricerca di imprenditori del settore Turistico-Ricettivo-Termale e in quella zona si sarebbe dovuto sviluppare un punto di arrivo interesse e distribuzione sulla Città. Un Centro Termale con Albergo. Un grande posteggio sotterraneo per la pedonalizzazione di Pallanza. Un ufficio Turistico e di Accoglienza e smistamento. Un punto di Rilascio Bici a Nolo. Una stazioncina di partenza di un trenino elettrico per visitare la Città ecc ecc. NO un Supermercato ! Giordano Andrea Ferrari - Consigliere Comunale Città di VERBANIA - SOCIALISTA.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti