Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

mostra

Inserisci quello che vuoi cercare
mostra - nei post
"Storie, Racconti Memorie" - 13 Dicembre 2018 - 11:04
"Storie, Racconti Memorie", si terrà venerdì 14 dicembre presso la Casa della Resistenza in via Turati 9, Verbania Fondotoce.
Nuove Tendenze nell'Architettura del Paesaggio - 11 Dicembre 2018 - 13:01
Mercoledì 12 dicembre 2018, alle ore 21.00, presso Casa Ceretti si terrà l'evento, organizzato nel contesto della mostra sulla Biennale Internazionale del Paesaggio: Nuove Tendenze nell'Architettura del Paesaggio.
Un Venerdì Tra le Stelle - Paolo Attivissimo - 10 Dicembre 2018 - 10:03
Martedì 11 dicembre a Omegna alle ore 20.30, per il ciclo Un Venerdì Tra le Stelle, incontro con Paolo Attivissimo.
Chef Sala da Verbania a Milano per Telethon - 8 Dicembre 2018 - 18:06
Presso la delle Colonne di Palazzo Reale, il Ristorante Milano di Verbania ha elegantemente allestito, sotto la regia dello Chef Agostino Sala, l'importante cena di Gala, a favore di Telethon, la Fondazione Nazionale per la raccolta di fondi contro le malattie generiche rare.
mostra Ending & Beginning 18/19 - 7 Dicembre 2018 - 17:34
40 Artisti propongono le loro opere in questa mostra allestita per chiudere l'anno 2018 all'insegna dell'Arte e iniziare il nuovo anno con l'augurio di rimanere coerenti con l'universo fantastico che è presente in ognuno di noi e che è unico, ed è questo che ci contraddistingue.
“I luoghi dello spirito a Ghiffa” - 7 Dicembre 2018 - 13:01
mostra collettiva dei Soci de “Il Brunitoio” presso la Sala Esposizioni Panizza, Il Brunitoio -Corso Belvedere, 114- Ghiffa. Sabato 8 dicembre 2018 alle ore 17.30, in occasione dei 15 anni di attività.
Vega Occhiali Rosaltiora sconfitta interna - 3 Dicembre 2018 - 13:01
Certe partite sono facili da raccontare, una di queste partite è quella che Caffè Mokaor Vercelli ha vinto al PalaManzini contro una Vega Occhiali Rosaltiora che ha messo in mostra una prestazione brutta.
"Elide a Casa Ceretti 1918-2018" - 1 Dicembre 2018 - 13:01
Il Museo del Paesaggio invita a partecipare, domenica 2 dicembre alle ore 17.00 presso Casa Ceretti in via Roma 42 Verbania , all'inaugurazione della mostra "Elide a Casa Ceretti 1918-2018".
Omegna... inizia il Natale - 30 Novembre 2018 - 19:06
Segnaliamo gli appuntamenti che animeranno Omegna nel prossimo fine settimana.
Natale a Stresa 2018 - 30 Novembre 2018 - 14:33
Riportiamo il programma degli eventi di Natale 2018 a Stresa.
“Emozioni e colori nel paesaggio ossolano e del Lago Maggiore” - 30 Novembre 2018 - 09:16
Sabato 1 dicembre 2018, alle ore 17.30, presso Villa Giulia a Verbania Pallanza, si terrà la presentazione del libro di Mauro Borgotti “Emozioni e colori nel paesaggio ossolano e del Lago Maggiore”, accompagnata dalla voce narrante di Carla de Chiara e dall'accompagnamento musicale di Kal dos Santos.
Baveno: Eventi e Manifestazioni dal 30 novembre al 9 dicembre - 30 Novembre 2018 - 07:02
Eventi, e manifestazioni in programma a Baveno e dintorni dal 30 novembre al 9 dicembre 2018.
Omegna: eventi e manifestazioni dal 24 novembre al 6 gennaio - 24 Novembre 2018 - 10:03
Eventi, e manifestazioni in programma a Omegna e dintorni dal 24 novembre 2018 al 6 gennaio 2019
Baveno: Eventi e Manifestazioni dal 24 novembre al 2 dicembre - 24 Novembre 2018 - 08:01
Eventi, e manifestazioni in programma a Baveno e dintorni dal 24 novembre al 2 dicembre 2018.
Presentazione Mappe di Comunità delle Terre di Mezzo - 23 Novembre 2018 - 11:27
Presentazione pubblica delle Mappe di Comunità delle Terre di Mezzo, racconto illustrato delle identità delle Terre di Mezzo delle Valli Ossola e Intrasca attraverso gli occhi delle comunità che le abitano, che si svolgerà Sabato 24 novembre alle ore 17.00 presso il Foyer (1° piano) de "Il Maggiore" a Verbania.
Concerto prenatalizio di Michel Montecrossa & Mirakali - 20 Novembre 2018 - 23:48
Il grande Concerto prenatalizio intitolato ‘Truth Is Simple’ Cyberrock, Cyberpoetry & Orgastica-DJ Concert di Michel Montecrossa, Mirakali ed il suo gruppo The Chosen Few avrà luogo a Sabato, 24. Novembre 2018, dalle 21:00 alle 23:00, presso il Music-Hall dell' Omnidiet Hotel a Mirapuri (Via Monte Falò 8, 28011 Mirapuri-Coiromonte, tel: 0322 999009).
Novembre in 4D al Museo Meina - 17 Novembre 2018 - 18:06
Un mese dedicato alla natura in 4D con i colori dell’autunno al Museo Meina sul Lago Maggiore tra percorsi digitali, visite nel verde e attività interattive family-friendly.
Baveno: Eventi e Manifestazioni dal 16 al 25 novembre - 16 Novembre 2018 - 09:16
Eventi, e manifestazioni in programma a Baveno e dintorni dal 16 al 25 novembre 2018.
La Biennale di Barcellona al Museo del Paesaggio - 16 Novembre 2018 - 08:01
Il Museo del Paesaggio di Verbania ospita, dal 17 novembre 2018 al 6 gennaio 2019, una mostra multimediale che raccoglie tutti i progetti presentati in concorso alla 10ma edizione della Biennale Internazionale del paesaggio di Barcellona.
Visibile e invisibile. Il corso di cinema di Bruno Fornara - 15 Novembre 2018 - 13:01
Torna il consueto appuntamento autunnale con il critico cinematografico Bruno Fornara. Quest'anno si parlerà di Visibile e invisibile. Il corso, organizzato dall’Associazione Culturale Asilo Bianco, si terrà a Miasino, sul Lago d'Orta, la sera di venerdì 16 novembre, il pomeriggio di sabato 17 e la mattina di domenica 18.
mostra - nei commenti
Nuove Tendenze nell'Architettura del Paesaggio - 11 Dicembre 2018 - 15:45
mostra biennale paesaggio
Che coraggio quei pubblicitari !!!!!!!!!!
Nuove Tendenze nell'Architettura del Paesaggio - 9 Dicembre 2018 - 10:49
mostra biennale paesaggio
Chissà se si parlerà dell'orrore del Maggiore ? In tal caso chissà che considerazioni..........
Mostra "Piccoli Quadri" - 9 Ottobre 2018 - 15:23
Re: mostra collettiva Laborart
Ciao Gualtiero BECCATOOOOO! Non c'è nulla di male nel sognare o nell'avere ambizioni anche utopiche ma tu ti sei posto male. Sembra che hai voluto dire: "solo io devo dipengere!".
Mostra "Piccoli Quadri" - 8 Ottobre 2018 - 14:34
Re: Re: Re: mostra collettiva Laborart
Ciao paolino highlander? In poche parole la differenza tra eternità ed immortalità.
Mostra "Piccoli Quadri" - 8 Ottobre 2018 - 14:10
Re: Re: mostra collettiva Laborart
Ciao SINISTRO "Non voglio raggiungere l'immortalità attraverso le mie opere d'arte, voglio raggiungerla non morendo" cit.
Mostra "Piccoli Quadri" - 8 Ottobre 2018 - 08:31
Re: mostra collettiva Laborart
Ciao Gualtiero oramai l'immortalità la conquisti tramite web.
Mostra "Piccoli Quadri" - 7 Ottobre 2018 - 21:58
mostra collettiva Laborart
No comment. Non vale la pena.
Mostra "Piccoli Quadri" - 7 Ottobre 2018 - 09:33
Re: mostra collettiva Laborart
Ciao Gualtiero producono tanta arte. Diamo sfogo alle proprie passioni artistiche. Dov'è il problema? Mica tu sei un di quelli di pretendono di campare giocando a fare l'artista?
Mostra "Piccoli Quadri" - 6 Ottobre 2018 - 19:23
mostra collettiva Laborart
Caro Giovanni%, il problema irrisolvibile è che ci crediamo tutti Michelangeli, Leonardi, Caravaggi, ecc. Nessuno escluso. La produzione artistica dovrebbe essere slegata dalle umane ambizioni, ma così non è. E la conclusione è che, pur di avere una possibile, se pur modesta, immortalità, proviamo ad ottenerla con attività durature, come le arti figurative. Tutti, me compreso.
Mostra "Piccoli Quadri" - 6 Ottobre 2018 - 18:35
Re: mostra collettiva Laborart
Ciao Gualtiero. Nauseato? Questa produzione artistica diffusa è invece una buona cosa. L'importante è che non ci sia un esercito che si creda Michelangelo con tutte le pretese del caso.
Mostra "Piccoli Quadri" - 6 Ottobre 2018 - 16:36
mostra collettiva Laborart
Oramai dipingono tutti, me compreso da molto tempo, e quindi nessuno vende, e ci può campare. Le arti oramai sono inflazionate, come tutto il resto, Sono nauseato. Basta.............
Regione Piemonte approva odg per autonomia differenziata - 19 Luglio 2018 - 20:17
lombardia mafiosa
visto che nessuno ci mostra documenti interessanti,mi permetto di farlo io. è un documento molto interessante,uno studio pagato da regione lombardia che certifica come tutte le provincie lombarde siano infestate pesantemente dalla mafia,che controlla affari,politica e financo l'amministrazione. per chi avesse voglia di leggere,il link è questo. http://www.consiglio.regione.lombardia.it/wps/wcm/connect/f17c53ff-334a-4002-85ac-d8e2563a521d/Sintesi+Monitoraggio+Lombardia.pdf?MOD=AJPERES&CACHEID=f17c53ff-334a-4002-85ac-d8e2563a521d qualcuno probabilmente si trova bene in questi contesti,io personalmente no. ergo,il piemonte avrà tanti limiti,ma questo ancora no. è un primato che lasciamo volentieri ai lombardi.
Cristina commenta il voto - 19 Marzo 2018 - 14:32
Re: Re: Re: Re: Penosa
Ciao SINISTRO Se lo dici tu.... io credo di non contraddirmi. Dico solo che una Costituzione come la mostra si contraddice e non ha più motivo d'essere perché nata in un contesto non più adatto alla situazione attuale. Ma è una mia opinione.
FdI su lavori lungolago Pallanza - 12 Marzo 2018 - 15:23
Re: Re: Re: alternative
Ciao annes purtroppo nel caso aronese non credo si possa tornare indietro.... Strano che abbiano riscoperto quei ruderi solo ora! Certo che bisogna sperimentare, purché non sia inutile e/o irreversibile. A proposito di Beata Giovannina: quel semaforo in bella mostra, accanto alla'area parcheggio, è il perfetto simbolo di una sperimentazione fallita.
Lungolago Pallanza: il progetto - 12 Marzo 2018 - 13:36
parcheggi
Ciao SINISTRO le aree di parcheggio ci sono. Nei fine settimana, se si volesse sperimentare la chiusura del lungo lago, il doppio parcheggio dell'ospedale è completamente libero. Io abito in zona e posso documentarlo. Tutto sta ne capire cosa si intende con ......nei pressi.......(per me potrebbe anche voler dire 500 metri). E poi, parliamoci francamente, non c'è (come non c'è stata) volontà di arrivare a un prospettiva di chiusura altrimenti le amministrazioni avrebbero fatto di tutto per creare parcheggi che ne favorissero la realizzazione. Pensate alla vecchia area (ora ferma da otto anni) delle suore Orsoline, a fianco del carcere. Era posizione ideale per poter potenziare ciò che già esisteva. Niente......tutto in mano a privati che da 8 anni hanno abbandonato il cantiere che fa bella mostra di sé anche ai turisti che passeggiano sul lungo lago. Quando non c'è lungimiranza ne programmazione sul lungo periodo è inutile parlare di vocazione e sviluppo (turistico). Unici e fuori dal coro di questa lamentela.....i campeggi.....che sembrano espandersi a dismisura e che a breve (speriamo che questa volta la ciambella venga fuori con il buco) potranno contare anche sulla pista ciclabile che, arrivata appunto alla Beata Giovannina,...... Alegar
LegalNews: Responsabilità del medico generico - 7 Febbraio 2018 - 07:00
Cambiare discorso
Restiamo sul tema: il medico di base non ascolta, non visita o più che in fretta.... Le ragioni ci saranno sicuramente. rimane che ogni volta si esce con delusione e che il sistema mostra i suoi limiti. Che fare?83
Alla Grotta di Babbo Natale i Carabinieri a cavallo - 6 Dicembre 2017 - 00:09
Re: Re: la classifica
Ciao robi L'equivoco nasce dal fatto che quella bandiera viene utilizzata da movimenti nazionalisti dei paesi dell'ex blocco sovietico e anche da gruppi neo-nazisti (come coloro che hanno fatto irruzione nella sede di quell'associazione, per leggere un comunicato) nonché da alcuni gruppi ultrà, vicini all'estremismo politico. Inutile negare che quelle riprese sono state fatte ad arte, da chi sapeva, anche perché non comprendo, francamente, a cosa potesse servire quella bandiera in bella mostra se non ad indicare (o meglio, ostentare) l'orientamento politico di un appartenente alle Forze dell'Ordine.... Riguardo alle dittature, la nostrana era la più debole per il semplice fatto che riguardava una nazione con un territorio ed un'economia di dimensioni molto più contenute.
Forza Italia: "Zona economica speciale" - 29 Novembre 2017 - 17:32
Ce l' ho!
E come potrei non averlo l'accendino anche se non fumo? In bella mostra sulla mia scrivania, affinchè chi mi sta davanti capisca subito con chi ha a che fare.
Lega Nord su rottami abbandonati - 12 Ottobre 2017 - 10:55
Re: Re: Re: Re: siamo alle solite
Buon giorno Maurilio Domanda. Ma se tu fossi colui che costruirà il futuro porto (la progettazione è una cosa la realizzazione un'altra....si vedrà) ti accolleresti la spesa di 40mila anche se non ti competono? Quanto tempo ancora bisognerà aspettare affinché, quello che ora è solo un progetto, muova i primi passi? Due estati ancora? A casa tua, se trovi nel giardino un sacco della spazzatura lanciato da uno sconosciuto che fa bella mostra di se vicino all'aiuola delle rose cosa fai? Aspetti una giornata.....una settimana.....un mese.....un anno a rimuoverlo? Capisco che 40mila possono essere tanti ma, in attesa di sapere se c'è stata colpa/dolo/incuria o mancata vigilanza (per cui si potrebbe chiederne conto a qualcuno.......compresi gli stessi dirigenti comunali) il Comune, nell'interesse comune (scusate il gioco di parole) DEVE rimuovere tutto. Non credi? Saluti
Minoranze: il Presidente difenda il Consiglio Comunale - 26 Settembre 2017 - 10:50
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: l'insostituibile
Ciao Giovanni% Fai uno sforzo e prova a ragionare su di un conetto espresso da altri nell' aprile 2012 Per come la vedo io, il Movimento Cinque Stelle è un metodo, non un prodotto. Siamo abituati a venditori di pentole che si presentano con una serie di casseruole fatte e finite e cercano di spillarti soldi. Subito dopo averle comprate, ti rendi conto che ti hanno fregato. Il rappresentante del Movimento Cinque Stelle ideale, invece, suona alla porta con un tablet in mano, ti mostra come collegarti a tutti quelli che, come te, hanno bisogno di una pentola, poi a tutti i costruttori di pentole, poi ai fornitori di materiali e poi ti insegna a cercare tutti insieme la soluzione giusta. Quando avete finito, vi arriva la pentola a casa, ma l’avrete costruita da soli, come piace a voi. Aiutami a continuare a fare informazione libera Se non si parte da questi fondamentali, da ripetere fino alla nausea, ci sarà sempre gente che vuole andare a votare come si va al supermercato e gente che si ostina a chiedere a un cacciavite di costruirsi il mobile da solo. Dietro al Movimento Cinque Stelle, invece, c’è una visione: moltiplicare le potenzialità della rete per farsi rotelle e ingranaggi di un meccanismo globale, il cui funzionamento emerge dall’interazione di ogni più piccola puleggia con l’altra e dove ogni singola rotellina ha un’anima. Questo è il sogno. Questo significa dire che “ognuno vale uno”: una politica senza personalismi nata per dire basta ai singoli che hanno sempre una risposta per tutto ma che rappresentano solo se stessi, con il risultato che le loro risposte valgono zero, che è meno di uno. E quindi – loro sì – sono pura demagogia e populismo. Un eletto del Movimento Cinque Stelle siede su una poltrona ma non conta niente e non decide niente: si limita a chiedere al Movimento qual è la sua posizione e attende. Il Movimento usa la rete, consulta le intelligenze al suo interno e formula la sua proposta. L’eletto esegue. Dunque che senso ha chiedere a un consigliere regionale del Movimento Cinque Stelle cosa pensa del problema della ristrutturazione del debito, della riforma del lavoro o della superfettazione della noosfera? Quando anche rispondesse, lo farebbe a titolo personale. Ma allora, compreso questo, quando? Mi verrebbe da rispondere mai, perché se sposi un metodo scegli qualcosa di cui non puoi essere semplice spettatore: se osservi il Movimento Cinque Stelle, lo cambi. Come Heisenberg. Ma certo, quando e se si presenteranno alle politiche, significherà che avranno un programma adeguato, frutto del contributo di tutti, e che avranno selezionato i candidati idonei a comunicarlo. Fino a quel momento, chiedere a una porta di aprirsi e varcarla senza avere atteso il suo collegamento con il corridoio successivo è come fare un salto nel vuoto. Chi ha visto Cube sa di cosa parlo. Bisogna prima attendere che la rete si configuri. Nel frattempo c’è da spiegare il metodo. Oppure, visto che il Movimento Cinque Stelle è candidato alle amministrative, c’è da parlare di programmi locali, di soluzioni per il territorio. Tutto il resto è come tentare di avviare un eseguibile che sta ancora compilando: se la barretta di caricamento non è ancora arrivata al 100%, è inutile pigiare ripetutamente sul tasto enter.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti