Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

mostra

Inserisci quello che vuoi cercare
mostra - nei post
Giorno della Memoria 2018 - Stresa - 19 Gennaio 2018 - 19:06
Vi proponiamo il programma del Giorno della Memoria 2018 a Stresa.
Cannobio: Eventi e Manifestazioni dal 19 gennaio al 9 febbraio - 19 Gennaio 2018 - 09:33
Eventi, e manifestazioni in programma a Cannobio e dintorni dal 19 gennaio al 9 febbraio 2018.
mostra fotografica Aiazzi-Majno prolungata - 18 Gennaio 2018 - 15:03
Dato il successo dell’iniziativa, il Museo del Paesaggio ha deciso di prorogare la mostra fotografica, allestita presso la sua sede di Palazzo Viani Dugnani, fino a domenica 11 febbraio 2018.
Un anno di Museo del Paesaggio - 17 Gennaio 2018 - 15:03
Un anno molto importante il 2017 per il Museo del Paesaggio di Verbania. L’apertura del piano nobile di Palazzo Viani Dugnani ha restituito quasi integralmente l’edificio alla fruizione pubblica, con una riqualificazione funzionale adeguata al grande valore del settecentesco palazzo nel centro storico di Pallanza.
Festa patronale Crusinallo - 16 Gennaio 2018 - 18:06
Riportiamo il programma dei festeggiamenti patronali a Crusinallo, quest'anno XVI centenario di San Gaudenzio.
MilanoInside: “Milano City Booming”, una città di lego - 11 Gennaio 2018 - 08:01
Fino al 14 gennaio “Milano City Booming” sarà visitabile presso le sale del Palazzo Giurenconsulti; si tratta della città più grande al mondo costruita con i famosi mattoncini colorati: i lego. Compagni dell’infanzia, e non solo, di molti di noi, i lego permettono di sviluppare la fantasia e la creatività.
Baveno: Eventi e Manifestazioni dal 5 al 12 gennaio - 4 Gennaio 2018 - 12:05
Eventi, e manifestazioni in programma a Baveno e dintorni dal dal 5 al 12 gennaio.
"Santa Marta - Tra Passato e Futuro" il VIDEO - 1 Gennaio 2018 - 13:01
Il Liceo Cavalieri di Verbania ed il Comitato Santa Marta, hanno realizzato nell'ambito dell'anno scolastico 2016-17 con il coordinamento della prof.ssa Pesce ed il prof. Signorelli, un video dal titolo "Santa Marta - Tra Passato e Futuro".
Concerto di Capodanno di Michel Montecrossa - 27 Dicembre 2017 - 18:50
Si terrà a Mirapuri a Domenica 31 Dicembre 2017, a partire dalle ore 22.30, il grande concerto di Capodanno di Michel Montecrossa, Mirakali ed il suo gruppo The Chosen Few.
Il Presepe Vivente di Bracchio - 23 Dicembre 2017 - 18:06
La comunità di Bracchio organizza: domenica 24 dicembre 2017 a Bracchio di Mergozzo, alle ore 21,00 con partenza in via Bracchio c/o ex-asilo E. Donna, Il Presepe Vivente.
VerbaniaArte: “Arte e Perturbante” - 17 Dicembre 2017 - 08:01
Nell'ambito del progetto “Arte e Perturbante”, promosso dal Museo Comunale d'Arte Moderna Ascona, in collaborazione con Visarte Ticino e la Fondazione Monte Verità, si è inaugurata il 25 novembre scorso a Casa Serodine, in piazza San Pietro, ad Ascona (Canton Ticino, Svizzera) una mostra-concorso davvero interessante, visitabile fino al 28 gennaio prossimo.
Vega Occhiali Rosaltiora ultima 2017 in casa - 16 Dicembre 2017 - 13:01
Ultima uscita casalinga del 2017 per la prima squadra di Vega Occhiali Rosaltiora che guida il campionato di Serie D. Domenica alle 18.00 al PalaManzini di Verbania arriva una classica dei tornei pallavolistici della zona.
Una frazione di secondo - 15 Dicembre 2017 - 19:06
Da sabato 16 a sabato 23 dicembre 2017 si terrà la mostra Fotografica "Una frazione di secondo" di PierAngelo De Bernardis.
Baveno: Eventi e Manifestazioni dal 13 al 24 dicembre - 12 Dicembre 2017 - 10:23
Eventi, e manifestazioni in programma a Baveno e dintorni dal 13 al 24 dicembre.
"Ending and Beginning 2017- 2018" - 7 Dicembre 2017 - 19:06
Inaugurazione venerdì 8 dicembre 2017 alle ore 16.00, presso l'Associazione Labo Art in via Leponzi 27/29 a Piedimulera della mostra collettiva "Ending and Beginning 2017- 2018".
mostra - nei commenti
Alla Grotta di Babbo Natale i Carabinieri a cavallo - 6 Dicembre 2017 - 00:09
Re: Re: la classifica
Ciao robi L'equivoco nasce dal fatto che quella bandiera viene utilizzata da movimenti nazionalisti dei paesi dell'ex blocco sovietico e anche da gruppi neo-nazisti (come coloro che hanno fatto irruzione nella sede di quell'associazione, per leggere un comunicato) nonché da alcuni gruppi ultrà, vicini all'estremismo politico. Inutile negare che quelle riprese sono state fatte ad arte, da chi sapeva, anche perché non comprendo, francamente, a cosa potesse servire quella bandiera in bella mostra se non ad indicare (o meglio, ostentare) l'orientamento politico di un appartenente alle Forze dell'Ordine.... Riguardo alle dittature, la nostrana era la più debole per il semplice fatto che riguardava una nazione con un territorio ed un'economia di dimensioni molto più contenute.
Forza Italia: "Zona economica speciale" - 29 Novembre 2017 - 17:32
Ce l' ho!
E come potrei non averlo l'accendino anche se non fumo? In bella mostra sulla mia scrivania, affinchè chi mi sta davanti capisca subito con chi ha a che fare.
Lega Nord su rottami abbandonati - 12 Ottobre 2017 - 10:55
Re: Re: Re: Re: siamo alle solite
Buon giorno Maurilio Domanda. Ma se tu fossi colui che costruirà il futuro porto (la progettazione è una cosa la realizzazione un'altra....si vedrà) ti accolleresti la spesa di 40mila anche se non ti competono? Quanto tempo ancora bisognerà aspettare affinché, quello che ora è solo un progetto, muova i primi passi? Due estati ancora? A casa tua, se trovi nel giardino un sacco della spazzatura lanciato da uno sconosciuto che fa bella mostra di se vicino all'aiuola delle rose cosa fai? Aspetti una giornata.....una settimana.....un mese.....un anno a rimuoverlo? Capisco che 40mila possono essere tanti ma, in attesa di sapere se c'è stata colpa/dolo/incuria o mancata vigilanza (per cui si potrebbe chiederne conto a qualcuno.......compresi gli stessi dirigenti comunali) il Comune, nell'interesse comune (scusate il gioco di parole) DEVE rimuovere tutto. Non credi? Saluti
Minoranze: il Presidente difenda il Consiglio Comunale - 26 Settembre 2017 - 10:50
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: l'insostituibile
Ciao Giovanni% Fai uno sforzo e prova a ragionare su di un conetto espresso da altri nell' aprile 2012 Per come la vedo io, il Movimento Cinque Stelle è un metodo, non un prodotto. Siamo abituati a venditori di pentole che si presentano con una serie di casseruole fatte e finite e cercano di spillarti soldi. Subito dopo averle comprate, ti rendi conto che ti hanno fregato. Il rappresentante del Movimento Cinque Stelle ideale, invece, suona alla porta con un tablet in mano, ti mostra come collegarti a tutti quelli che, come te, hanno bisogno di una pentola, poi a tutti i costruttori di pentole, poi ai fornitori di materiali e poi ti insegna a cercare tutti insieme la soluzione giusta. Quando avete finito, vi arriva la pentola a casa, ma l’avrete costruita da soli, come piace a voi. Aiutami a continuare a fare informazione libera Se non si parte da questi fondamentali, da ripetere fino alla nausea, ci sarà sempre gente che vuole andare a votare come si va al supermercato e gente che si ostina a chiedere a un cacciavite di costruirsi il mobile da solo. Dietro al Movimento Cinque Stelle, invece, c’è una visione: moltiplicare le potenzialità della rete per farsi rotelle e ingranaggi di un meccanismo globale, il cui funzionamento emerge dall’interazione di ogni più piccola puleggia con l’altra e dove ogni singola rotellina ha un’anima. Questo è il sogno. Questo significa dire che “ognuno vale uno”: una politica senza personalismi nata per dire basta ai singoli che hanno sempre una risposta per tutto ma che rappresentano solo se stessi, con il risultato che le loro risposte valgono zero, che è meno di uno. E quindi – loro sì – sono pura demagogia e populismo. Un eletto del Movimento Cinque Stelle siede su una poltrona ma non conta niente e non decide niente: si limita a chiedere al Movimento qual è la sua posizione e attende. Il Movimento usa la rete, consulta le intelligenze al suo interno e formula la sua proposta. L’eletto esegue. Dunque che senso ha chiedere a un consigliere regionale del Movimento Cinque Stelle cosa pensa del problema della ristrutturazione del debito, della riforma del lavoro o della superfettazione della noosfera? Quando anche rispondesse, lo farebbe a titolo personale. Ma allora, compreso questo, quando? Mi verrebbe da rispondere mai, perché se sposi un metodo scegli qualcosa di cui non puoi essere semplice spettatore: se osservi il Movimento Cinque Stelle, lo cambi. Come Heisenberg. Ma certo, quando e se si presenteranno alle politiche, significherà che avranno un programma adeguato, frutto del contributo di tutti, e che avranno selezionato i candidati idonei a comunicarlo. Fino a quel momento, chiedere a una porta di aprirsi e varcarla senza avere atteso il suo collegamento con il corridoio successivo è come fare un salto nel vuoto. Chi ha visto Cube sa di cosa parlo. Bisogna prima attendere che la rete si configuri. Nel frattempo c’è da spiegare il metodo. Oppure, visto che il Movimento Cinque Stelle è candidato alle amministrative, c’è da parlare di programmi locali, di soluzioni per il territorio. Tutto il resto è come tentare di avviare un eseguibile che sta ancora compilando: se la barretta di caricamento non è ancora arrivata al 100%, è inutile pigiare ripetutamente sul tasto enter.
Interpellanza su Villa Giulia - 23 Maggio 2017 - 15:58
Re: Re: villa giulia
Caro Giovanni, non si tratta di far male a VB, ci mancherebbe. Si tratta semplicemente di riuscire, almeno una volta, a fare le cose per bene. E' sbagliato pretendere che per una volta la nostra P.A. faccia la "ciambella con il buco"? Le devo snocciolare quante cose sono state fatte male dai precedenti ed attuali amministratori pubblici o se lo ricorda da sé? Il documento presentato è veritiero e parla chiaro. A fronte di un progetto ben preciso se ne è realizzato un altro (parzialmente) e questo, a cascata, ha generato altri problemi. Se si fosse realizzato il progetto finanziato dalla Regione il bar esterno non doveva esserci. Avere o non avere un baretto all'interno di Villa Giulia non ha nessuna importanza se la sua attrattiva dev'essere il parco, la Villa e ciò che di volta in volta viene proposto da espositori, associazioni o aziende. Ieri vi ho passato due ore con il mio bimbo e devo dire che con i turisti non ci facciamo una gran bella figura .....arredi obsolescenti, copertura della pista da ballo che pare la vela dell'olandese volante, 5 (dico cinque) giochi per bimbi tutti rotti e pericolosi, il quadro elettrico vicino al podio dell'orchestra aperto ed accessibile nonostante ieri ci fossero tantissimi bimbi, fontana sporca con tartarughe, cassette di plastica e cartone in bella mostra, cassoni dell'immondizia altrettanto. Insomma.....spettacolo mediocre. Soprattutto perché è un peccato, la mediocrità, non tanto per la religione quanto per la ragione e lo spirito. Alegar
Addio alle serate “Intra by night” - 28 Aprile 2017 - 12:28
Re: Re: Cannobio....
Ciao Maurilio Però per l'ex Tam tam, locale abbandonato da anni, il "municipio" chiede 45.000 euro all'anno di affitto. Però i bagni pubblici di Intra sono in condizioni indecenti per un paese che si definisce civile. Però i detriti del porto affondato fanno "bella" mostra di se da anni sul piazzale del lungolago Palatucci. Qui non si parla di "rilancio" ma di ordinaria amministrazione.
L'Arte di ri-fiorire. Rifiorire è un'Arte - 5 Aprile 2017 - 09:03
Re: Luogo della mostra
Buongiorno Birilla, Il luogo è Piedimulera, indicato nella locandina.
L'Arte di ri-fiorire. Rifiorire è un'Arte - 5 Aprile 2017 - 06:36
Luogo della mostra
Posso supporre che sia ad Omegna ma dove si tenga esattamente questa mostra dall'articolo non si capisce.
Interpellanza situazione azionisti Veneto Banca - 18 Dicembre 2016 - 19:57
Re: Re: Che il sindaco faccia il sindaco...
Caro Hans Axel Von Fersen la presenza all'assemblea era dovuta. Si sapeva in anticipo che non serviva a nulla, ma giusto che le istituzioni del Nord Ovest, area ex BPI, facessero sentire la loro presenza. Ricordo benissimo, negli anni di vacche grasse, Reschigna, sindaco, e Zacchera, deputato, presenti all'assamblea per ringraziare, giustamente, il lavoro svolto dalla banca. Diverso è pensare che un sindaco possa intervenire dove hanno fallito organi di controllo (BCE, Consob, Banca d'Italia,..) e di governo! Invece, mi sarebbe piaciuto che, per volontà della giunta o su spinta dell'opposizione, si fosse favorito una class action locale, in modo da aiutare VERAMENTE chi ha perso molto, in alcuni casi tutto! Non so come, ma una strada si sarebbe trovata. Interventi come questo, servono solo a mettersi in mostra, anche perchè, nel comunicato non ho letto mezza idea o proposta pratica. Saluti Maurilio
PD: "Grazie a Massimo Forni. No alle strumentalizzazioni" - 27 Agosto 2016 - 10:55
Re: "poraccio sarà lei"
Ciao Maurilio ""Ricordo che dietro al teatro versione Zanotti c’era stato un ampio dibattito, un concorso di idee, una mostra con i diversi progetti e, forse, altro ancora. Eppure non piaceva a molti che lo hanno osteggiato. Anche in questo caso ricordo l’allora senatore Montani che ad uno dei primi consigli comunali disse che loro, i legaioli, avrebbero fatto di tutto per scongiurare la costruzione del teatro, infatti sono arrivati il CEM, l’esigenza di costruire un parcheggio nell’area ex gasometro (so che a te non piace neanche questa idea, ma è evidente che sia necessario) e la riqualificazione di piazza fratelli Bandiera!"" Maurizio ricordi molto male. Ampio dibattito? Sì tra Zanotti, Rolla e Barassi ma non fra la popolazione. Una mostra con diversi disegni? Sì peccato che i vari progetti li abbiano mostrati dopo aver deciso qual era il progetto vincente!! Semplicemente allucinante! Sen. Montani ecc ecc? Anche qui ricordi male. Dovresti ricordarti i manifesti della lega: "sì al teatro ma non al teatro Zanotti" ed è quello che ha fatto. Si chiama coerenza. Gasometro, evidente che sia necessario? La pensi tu così e pochi intimini. Il teatro è attivo da quasi 3 mesi e non ho mai sentito nessuno dire, scrivere o lamentarsi con "ma dove si parcheggia?" Piazza fratelli Bandiera? Per me va bene così com'è. Un parcheggio per auto. Vuoi aggiungere 2 pianticelle? Piantale ma non spendere 6 milioni
PD: "Grazie a Massimo Forni. No alle strumentalizzazioni" - 27 Agosto 2016 - 01:31
"poraccio sarà lei"
Caro Brignone, "poraccio sarà lei" e quelli come te, che quando fa comodo, tirano fuori lo spauracchio del fascismo! "poraccio sarà lei" e quelli come te che confondono "l'uomo forte", ancora una volta lo spauracchio della dittatura, con la delega! "poraccio sarà lei" e quelli come te che confondono il decisionismo con il potere di delega dei cittadini! La mia visione, ma non sono molto originale visto la maggior parte delle democrazie (USA, Francia, UK,…) occidentali si basano su questo principio! Il popolo elegge gli organi di governo (sindaco) e di controllo (consiglio comunale). Al primo delega le decisioni, cioè chi mette la propria firma sotto gli atti; ai secondi di verificare che tutto accade come previsto dalla legge e, solo parzialmente nel consiglio comunale, di modificare la legge se questa non è adeguata o non funziona! Tutto il resto sono chiacchiere...questo non significa che tutte le decisioni siano corrette, infatti nel recente passato abbiamo visti i casi eclatanti del teatro nelle versioni Zanotti e Zacchera, che infatti sono durati un solo mandato o meno! Ma hanno fatto, secondo alcuni, danni! Vero, ma sarebbe stato diverso con un approccio di, come la chiami tu, democrazia partecipativa? Come se il sindaco non fosse stato eletto in modo democratico! Ricordo che dietro al teatro versione Zanotti c’era stato un ampio dibattito, un concorso di idee, una mostra con i diversi progetti e, forse, altro ancora. Eppure non piaceva a molti che lo hanno osteggiato. Anche in questo caso ricordo l’allora senatore Montani che ad uno dei primi consigli comunali disse che loro, i legaioli, avrebbero fatto di tutto per scongiurare la costruzione del teatro, infatti sono arrivati il CEM, l’esigenza di costruire un parcheggio nell’area ex gasometro (so che a te non piace neanche questa idea, ma è evidente che sia necessario) e la riqualificazione di piazza fratelli Bandiera! È evidente, che nessuno dei due sistemi garantisca il risultato. Quindi, può piacerti o meno il progetto, per esempio a me non entusiasma, ma per favore, non dare del “poraccio”, la supponenza in politica non paga, verso chi la pensa come te! Se tutti fossimo d’accordo su tutto, probabilmente non ci sarebbe bisogno di eleggere un sindaco, un primo ministro,.. Saluti Maurilio
Forza Italia Berlusconi su dimissioni Forni - 24 Agosto 2016 - 12:18
Tipico scarica barile
Un milione di euro (???) buttati in incarichi e consulenze. Parliamo allora dei 18 milioni di denaro pubblico gettato alle ortiche per la voglia di magnificenza di chi il CEM l'ha pensato e voluto. E aggiungiamoci pure il milione (???) in consulenze e incarichi spesi per cercare di farlo funzionare il CEM Maggiore visto che l'Amministrazione Zacchera che tanto l'ha voluto così non ha pensato minimamente a proporre un serio e realistico piano di gestione. "Errare è umano, dare la colpa a qualcun altro mostra capacità dirigenziali" (Anonimo).
Ferragosto in piazza a Mergozzo - 12 Agosto 2016 - 20:26
Re: " Emozione"
Non ci emozioniamo troppo solo che sono molto sensibile a questo atteggiamento del luogo molto ostile a tutto quello che mostra un minimo di gioia e vitalità. Mi ha colpito il commento bizzarro di chi si lamenta di festa...
Club Forza Silvio: "Museo Casa del Lago" nel Maggiore - 29 Maggio 2016 - 11:14
miscellanea
allora xche' non metterci Museo Anpi,CVimeli reduci guerre puniche,mostra dell'ecosistema vco,etc etc...???Lasciamo che ,come in tutto il Mondo,sia un teatro e centro eventi,un puro e normale teatro e centro eventi,semplicemente........museo del lago......mah.........
Verbania documenti: "Dal CEM al Maggiore" - 15 Aprile 2016 - 10:06
Aspettiamo
Quando venne costruita, nel 1921, venne denominata la Cà brutta perché non rispondeva all'estetica dominante di quegli anni. Ora una mostra, ,in via Turati, ne celebra il riconoscimento tra gli edifici simbolo di Milano, anche con foto di Gabriele Basilico, ben noto per aver operato nella nostra città. Non c'è che attendere, speriamo, qualche anno di meno.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti