Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

niger

Inserisci quello che vuoi cercare
niger - nei post
Degustazioni Etniche - 15 Luglio 2016 - 15:03
Riportiamo il programma dell'iniziativa organizzata ad Omegna da alcune associazioni in collaborazione con la coop Azzurra e i patrocinio del comune di Omegna .
Pedalata per il niger - 24 Maggio 2016 - 11:29
Domenica 29 Maggio pedalata ecologica per raccogliere fondi per costruire nuovi pozzi in niger.
In attesa di Un Paese a Sei Corde - 3 Maggio 2016 - 08:01
Un mese dedicato alla solidarietà, alla cultura e alla convivialità in attesa degli appuntamenti musicali di Un Paese a Sei Corde.
LetterAltura a Verbania si tinge di rosa - 9 Marzo 2016 - 09:03
LetterAltura partecipa al programma del Comune di Verbania, Verbania si tinge di rosa, in occasione della prima edizione del Premio letterario Verbania for Women e della ricorrenza della Giornata internazionale della donna, con un doppio, imperdibile, appuntamento..
Poesie e racconti dall'Africa - 9 Ottobre 2015 - 15:53
Iniziativa organizzata dal Comitato pro-niger, finalizzata alla raccolta fondi per realizzare n° 2 nuovi pozzi in quel Paese, sabato 10 ottobre 2015.
"Cambia la Grecia, Cambia l'Europa" - 27 Marzo 2015 - 13:01
Sabato 28 marzo 2015, alle ore 17,30, presso Villa Olimpia a Verbania Pallanza, si terrà l'incontro dibattito "Cambia la Grecia, Cambia l'Europa", organizzato da, Altra Europa, ARCI, CGIL, FIOM, Rifondazione Comunista, Sinistra Ecologia Libertà, aderiscono: ass. Pro niger, Coordinamento Gap VCO, Giovani antifascisti VCO, Una Verbania Possibile.
Concerto per il Comitato Pro niger - 18 Gennaio 2015 - 18:22
CONCERTO PER IL COMITATO PRO niger a Crusinallo OMEGNA - Concerto di Tatè Nsongan e Samba Baye per il Comitato Pro niger Centro profughi di Crusinallo - Ven, 30/01/2015
Comitato Pro niger via ai lavori per i pozzi - 18 Novembre 2014 - 13:33
"Inizieranno nel mese di dicembre 2014 i lavori per la realizzazione di n° 5 pozzi in cemento profondi circa 40 mt. e dei relativi orti di circa 800 mq. cadauno per la coltivazione di verdura e frutta nei villaggi di : Timboren Zolanbon, Dai Bèri, Fando ben Winditan, Dui Beri Tarwey, Kogori Issa. Villaggi situati nel dipartimento di Fillinguè, Regione di Tillabery in niger".
Serata per un pozzo e un orto in niger - 29 Ottobre 2014 - 23:44
Sabato 8 novembre 2014, presso il circolo ARCI di Boleto, si terraà una serata organizzata per raccogliere i fondi necessari per la realizzazione di un pozzo ed un orto nel villaggio di Kodey in niger.
Serata Pro niger - 20 Ottobre 2014 - 13:01
Grazie al contributo di €. 5.000 della Chiesa Valdese sui fondi dell'otto per mille e ai 3.356 €. che verranno raccolti dal comitato pro-niger si realizzerà un pozzo profondo circa 50 mt. ed un orto di circa 900 mt. per la coltivazione di verdure nel Villaggio di Koday del Comune di Tagazar in niger.
SEL sulle prossime elezioni provinciali - 5 Ottobre 2014 - 13:01
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato di Sinistra Ecologia Libertà Vco, sulle prossime elezioni provinciali, con la nuova riforma Delrio.
Madonna del sasso: bilancio 2014 - 25 Agosto 2014 - 18:28
Riportiamo il comunicato stampa relativo al Bilancio 2014 del Comune di Madonna del Sasso.
ATO: intervento alla missione Casa di Nazareth in Uganda - 14 Giugno 2014 - 10:23
Autorità d’Ambito e Rotary Club Pallanza-Stresa uniti nel Piano Idrico a Mbarara (Uganda). In sette anni ATO1 ha sostenuto otto progetti in ambito di cooperazione internazionale.
Progetti del Comitato Pro niger - 3 Febbraio 2014 - 18:02
Il Comitato Pro-niger è un gruppo costituito da diversi soggetti del territorio impegnati nel volontariato (associazioni, comitati di quartiere, parrocchie, Comuni) del VCO.
"Un Paese A Sei Corde": Don Ross - 29 Agosto 2013 - 18:04
Sabato 31 agosto 2013, sul sagrato della Chiesa SS. Gervasio e Protasio, si terrà alle ore 21.00 il concerto di chitarra nell'ambito della rassegna "Un Paese a Sei Corde" giunta quest'anno alla sua ottava edizione..
niger - nei commenti
Manutenzione del verde cittadino - 2 Ottobre 2014 - 16:14
Imbarazzante incompetenza...
In perfetto stile renzusconiano, invece di eliminare le migliaia di buche e voragini dell'asfalto, le aree di parcheggio con pavimentazione "bombardata" e assurda segnaletica orizzontale (ad es. lungolago di Suna), dare un senso alle alberature decrepite o mancanti da anni in Corso Cairoli, eliminare gli orti abusivi sugli argini dei torrenti cittadini, che cosa fanno i nostri VALENTI Amministratori?? Ci infiorettano le aiuole...e te lo vendono anche come una grande conquista progressista!! Se almeno i media rifiutassero di prestarsi al ruolo di UFFICIO STAMPA e iniziassero a rifiutare la pubblicazione di simili FREGNACCE, potremmo riguadagnare qualche posizione nella classifica mondiale della libertà di stampa..magari passare dall'attuale 49esimo posto che so, magari al 48esimo, scalzando addirittura il ,,,niger!! :-( Alegher, alegher, che el büs del cü l’è negher! http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/04/26/liberta-di-stampa-litalia-scala-nove-posti-in-classifica-sotto-al-niger/964575/
12 nuovi migranti in città - 26 Agosto 2014 - 15:36
Domande per Ester
Poichè non è la prima volta che compai con queste litanie, vorrei chiederti: pensi davvero che se non vendessimo più armi, se non estraessimo più il petrolio dal niger, se non andassimo a pescare nell'oceano davanti al Senegal, se non andassimo più ad estrarre minerali in Ciad, se non andassimo più a vendere verdura nel nord Africa,(...e il ghiaccio agli esquimesi, no?) tutti quelli che arrivano su barconi e non barconi, resterebbero a casa loro? Dimmi, lo credi davvero o parli tanto per parlare? Che prove hai che ciò accadrebbe? Ma per piacere........
12 nuovi migranti in città - 25 Agosto 2014 - 20:34
germania o francia
Chissà se il signor Alberto è mai stato in Francia o Germania e ha visto quanti sono gli extracomunitari che vivono in quelle nazioni ? Vogliamo aiutarli nei loro paesi? Sono d'accordo. Basta vendere armi , basta sfruttare il petrolio del delta del niger, basta avere l esclusiva della pesca davanti al Senegal, basta sfruttare i giacimenti del Ciad , basta vendere prodotti ortofrutticoli in Nord Africa con il sostegno dei fondi UE. Ripaghiamoli di secoli di colonizzazioni che ci hanno permesso di raggiungere il nostro benessere. Basta con l organizzare colpi di stato e finte rivoluzioni .
"Aiutatemi devo operare mia figlia" arrestato - 17 Agosto 2014 - 15:41
tornare a casa? no non devono venire
le nostre aziende del nord devono finirla di produrre armi per venderle poi a certi governi compiacenti Africani.. le nostre aziende chiuderanno.. fa niente.. ma almeno ci ranno meno persone che scappano dalla guerra.. vietare all 'ENI di sfruttare il petrolio del delta del niger e lasciare il petrolio in mano ai nigeriani... benzina e gasolio costeranno di più ,ma almeno ci saranno meno persone che scapperanno dalla fame.. vietare alle nostri multinazionali del pesce surgelato di andare a pescare davanti alle coste del Senegal (dove hanno una concessione esclusiva) e lasciare pescare i pescatori del luogo a cui è vietato.. certe aziende in Italia chiuderebbero e ci sarebbero meno senegalesi.. divieto dello sfruttamento delle miniere in Ciad , in Angola e pagamento delle materie prime a prezzo di mercato .. divieto di vendere prodotti agricoli a prezzi più bassi ,delle grandi aziende europee (che hanno sovvenzioni dalla UE) , dei paesi nordafricani... un po di lavoratori in meno in Italia, ma almeno meno immigrazione, divieto di esportare i nostri rifiuti tossici nei paesi africani.. i rifiuti nocivi che produciamo devono rimanere nei nostri giardini (magari in quello di Lupus o di Furlan) e da parte dei paesi stranieri rimandare a casa tutti i milioni di italiani che dal 1900 (dunque seconde ,terze e quarte generazioni) sono emigrati nei loro paesi dove spesso hanno non solo lavorato onestamente, ma rubato, ucciso stuprato e spacciato droga e commesso atti di pedofilia (nei paesi del sud-est asiatico e Brasile)
Cristina e Marchionini in visita ai profughi - 18 Aprile 2014 - 19:20
modo per evitare che ci siano profughi
1° non vendiamo più armi a quei paesi o quei governi oppressori... chiuderebbero 3 o 4 fabbriche italiane e calerebbe di un paio di punti il PIL... ma almeno non avremmo profughi 2° lasciamo tutto il petrolio del delta del niger ai locali ... rimarrebbero a casa duemila o tremila persone la benzina aumenterebbe di 50 centesimi al litro , ma almeno non avremo profughi 3° togliamo l'esclusiva della pesca a una multinazionale italo-europea davanti alle coste del Senegal.. e lasciamo in pace i pescatori senegalesi che non possono più pescare.. magari i nuovi disoccupati sarebbero solo qualche centinaio e il prezzo del pesce surgelato raddoppierebbe... ma almeno avremo meno profughi... lasciamo sfruttare i giacimenti di Uranio, Oro e Diamanti a quei paesi dove sono le miniere.. anche qui un paio di punti in meno del PIL .. qualche migliaio di disoccupati in più, ma almeno non avremmo più profughi... poi facciamo una bella galleria nel Monterosso dove seppellire tutte le scorie radioattive che mandiamo lì... raddoppieremo o triplicheremo i tumori.. ma almeno avremmo qualche profugo in meno.... diamo a loro la possibilità di sviluppare la loro economia senza strozzarli e cresceranno come Cina , India e Sudafrica... insomma so che l'Europa che ha sempre vissuto sullo sfruttamento delle colonie e sulle loro risorse andrebbe al tracollo .. ma almeno avremmo qualche profugo in meno....
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti