Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

teatro

Inserisci quello che vuoi cercare
teatro - nei post
Admo, Match it Now 2018: 21 nuovi donatori - 25 Settembre 2018 - 15:03
Verbania è stata una delle 180 piazze italiane che hanno ospitato l’evento nazionale dedicato alla donazione del midollo osseo Match it Now 2018 promosso dal Centro Nazionale Trapianti, Centro Nazionale Sangue, Registro Italiano Donatori di Midollo Osseo (IBMDR), dalla Federazione ADMO e dalla Federazione ADOCES.
Verbania: Eventi e Manifestazioni dal 24 al 30 settembre - 24 Settembre 2018 - 08:01
Eventi e manifestazioni segnalati dalla Pro Loco di Verbania in programma dal 24 al 30 settembre 2018.
Les Nuits Romantiques: Domenico Codispoti - 22 Settembre 2018 - 19:08
Domenica 23 Settembre alle ore 20.45 nel Foyer del teatro "Il Maggiore" di Verbania, si esibirà Domenico Codispoti con un programma dal titolo "Casa Schumann".
Le domeniche in famiglia a Villa Olimpia - 22 Settembre 2018 - 13:01
Tutte le domeniche dal 23 settembre al 21 ottobre nella splendida cornice di Villa Olimpia a Pallanza, pranzo 12 euro gli adulti, 8 euro i bambini e un pomeriggio di spettacolo e divertimento per i bambini: burattinai, cantastorie, giocolieri e teatranti.
Lakescapes: concerto dei Running Flutes - 21 Settembre 2018 - 19:06
Lakescapes, la rassegna culturale del Lago Maggiore, ospita il concerto dei Running Flutes, gruppo musicale da camera nel quale giovani talenti, allievi ed ex allievi del Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino, sono affiancati e supportati dall’esperienza musicale e orchestrale di affermati professionisti.
Musica classica sul Lago Maggiore - 21 Settembre 2018 - 16:01
Il Comune di Lesa, in collaborazione con l’Associazione Culturale Verunese, “VER1 musica”, organizza un concerto sinfonico nell’ambito de “L’in...canto di Lesa”. Si tratta di un’occasione davvero unica per gli amanti della musica classica, con un direttore d’orchestra d’eccezione.
Open Day Arcademia - 21 Settembre 2018 - 14:33
Il centro di formazione artistica Arcademia di Omegna pronto ad affrontare il 18° anno di attività. Un bel traguardo che mantiene intatte le motivazioni dei responsabili e degli insegnanti della scuola omegnese che conferma la sua mission con alcune importanti novità.
Festival del cinema rurale Corto e Fieno - 20 Settembre 2018 - 11:04
Torna il 21 – 22 – 23 settembre 2018 sul Lago d’Orta la nona edizione del Festival del cinema rurale.
Balafest 2018 – Festa ossolana della birra - 20 Settembre 2018 - 08:01
Balafest, la festa annuale che si propone di far conoscere e promuovere la birra artigianale del Birrificio Balabiòtt di Domodossola e i prodotti gastronomici ossolani, è giunta alla sua terza edizione.
Lakescapes: Dalle vigne ai campi di cotone - 14 Settembre 2018 - 17:04
Lakescapes, la rassegna culturale del Lago Maggiore, riapre dopo la pausa estiva con l’Accademia dei Folli che porta sul palco del teatro di Meina lo spettacolo Dalle vigne ai campi di cotone. L’appuntamento è sabato 15 settembre alle 21.00.
Un Paese a Sei Corde con Ugo Dighero - 14 Settembre 2018 - 12:34
Sabato 15 settembre 2018 a Omegna presso Santa Marta in Via F. Cavallotti, 28, alle ore 21.45, si terrà lo spettacolo gratuito di Ugo Dighero, Christian Lavernier.
Riprende "Les Nuits Romantiques" - 8 Settembre 2018 - 17:32
Domenica 9 Settembre alle ore 20.45 presso il Grand Hotel Majestic di Verbania, si aprirà la seconda parte del Festival del Pianoforte Romantico "Les Nuits Romantiques": sarà il pianista spagnolo Antonio Simón con uno splendido Boisselot et Fils del 1845, a regalarci un concerto completamente dedicato a Franz Liszt .
"E penso a te"...20 anni dopo - 8 Settembre 2018 - 13:01
Il 9 settembre 2018, alle ore 21.00, presso il teatro Il Maggiore, in occasione del ventennale della scomparsa di Lucio Battisti, si terrà un concerto tutto dedicato all'artista organizzato dall'Associazione per la formazione artistica LaGatta&LaVolpe.
Stresa Festival ultimi appuntamenti - 7 Settembre 2018 - 20:01
Sabato 8 settembre Tre Preludi di Gershwin e poi domenica 9 settembre ’ultimo appuntamento del Festival con Gianandrea Noseda, che dirigerà il concerto n° 2000 della sua carriera.
Un Paese a Sei Corde: NefEsh Trio - 6 Settembre 2018 - 11:27
Venerdì 7 settembre 2018, a Verbania presso Villa Olimpia alle ore 21.00, si terrà il concerto gratuito di NefEsh Trio.
Settimane Musicali Ascona 2018 - 5 Settembre 2018 - 10:23
La musica di Johann Sebastian Bach sarà il fil rouge delle 73. Settimane Musicali di Ascona. Dal 6 settembre al 15 ottobre la storica rassegna proporrà 13 concerti con grandissimi nomi della musica classica internazionale. Fra le novità di questa edizione, anche un concerto gratuito per i bambini e le famiglie al teatro di Locarno.
Sfilata degli spazzamini a Cannobio - 2 Settembre 2018 - 15:03
Nell’ambito del Raduno Internazionale dello Spazzacamino, uno degli appuntamenti storici del Piemonte, giunto alla 37ma edizione che ritornano ogni anno nella loro patria d’origine della Valle Vigezzo, si evidenzia la giornata del 3 settembre 2018, quando nel pomeriggio l’evento vivrà un momento particolare a Cannobio, sul Lago Maggiore.
Il Paese dei Narratori - 31 Agosto 2018 - 11:28
Torna Il Paese dei Narratori sabato 1 settembre 2018, dalle ore 21.00, "diversi percorsi di teatro narrativo" nella suggestiva cornice di Cavandone a Verbania ( 26° ed. ingresso libero).
“Il Matto 3 ovvero non sono stato io” - 30 Agosto 2018 - 19:06
Il Ruolo Terapeutico di Verbania organizza per venerdì 31 agosto alle 21 a Villa Olimpia a Verbania Pallanza lo spettacolo teatrale “Il Matto 3 ovvero non sono stato io” con Massimiliano Loizzi.
teatro in piazzetta - 29 Agosto 2018 - 17:34
Giovedì 30 agosto 2018, alle ore 21.00, in piazzetta degli Affreschi a Cannero Riviera spettacolo teatrale "Pezzi fatti a pezzi" a cura della Compagnia teatrale duoeNNe.
teatro - nei commenti
Zacchera su referendum Lombardia - 24 Agosto 2018 - 00:39
Finalmente un analisi decente
 Direttore responsabile:  Riccardo Marchina OdG.103353 / 2004 HOME PAGE STAMPA CHIUDI  Isola dei Pescatori, Stresa Verbano-Cusio-Ossola: pro, contro ed effetti del passaggio in Lombardia di NICOLA DECORATO pubblicato il 18/08/2018 Quanto guadagnerebbe la provincia del VCO se i cittadini decidessero, il 21 ottobre, di trasferirsi in Lombardia? La doppia analisi, quella dei costi-benefici e quella (più importante) del paragone tra le due regioni coinvolte, dei pro e dei contro del trasferimento del VCO in Lombardia passa in larga parte dalla comparazione degli stanziamenti indirizzati da un lato dal Piemonte al VCO, e dall’altro dalla Lombardia alla provincia di Sondrio, esclusivamente montana e di confine, come quella di Verbania.  Tra le principali motivazioni addotte dal comitato Diamoci un taglio, promotore del referendum per il passaggio oltreticino della provincia, vi è l’apparente negazione dei 18 milioni di canoni idrici da parte della Regione Piemonte. Fondi che, invece, i cugini lombardi riconoscono alla provincia di Sondrio. In realtà la situazione che verrebbe a delinearsi è parecchio più complessa di quanto si voglia far credere. A partire proprio dalla questione relativa ai canoni idrici. I CANONI IDRICI – Nel 2018, per la prima volta, è stata inserita tra le voci spese del bilancio regionale l’attribuzione dei canoni idrici al VCO. Non nella loro totalità (circa 3 milioni sul totale richiesto), ma il caso rappresenta comunque un unicum nella storia della politica economica regionale. Scelta resa possibile dal pareggio di bilancio ottenuto dalla giunta nel 2017. Il mancato versamento dei canoni fino ad oggi è da attribuire ai debiti accumulati dalle precedenti amministrazioni, Bresso e Cota in primo luogo, cha hanno reso necessaria una difficile politica di ripianamento del debito, comunque portata a termine, nell’ottica del rispetto dei vincoli di bilancio richiesto alle regioni. FONDI COMPLESSIVI E SPESA PUBBLICA– Ma, a dispetto di dati parziali e circostanziali, occorre tenere a mente la portata complessiva degli investimenti pubblici dirottati, dalle regioni Piemonte e Lombardia, alle rispettive province montane.Fondi che, nel caso piemontese, superano i corrispettivi lombardi. A partire da quelli dedicati alle infrastrutture stradali: per la ristrutturazione della statale 34, il Piemonte ha investito circa 25 milioni di euro, a fronte dei 4,2 destinati da Milano alla statale 38 passante per Sondrio. Mentre, per quanto concerne l'assistenza ai trasporti, i disabili piemontesi godono di accesso completamente gratuito su treni e pullman regionali, agevolazioni non presenti in Lombardia. Per quanto riguarda il trasporto su rotaia, in Lombardi, differentemente che in Piemonte, le tratte locali vedono la compartecipazione al servizio di Trenitalia e Trenord: purtroppo, però, rilevamenti di giugno 2018 indicano come inaffidabile ben il 76% delle linee ferroviarie lombarde, sulla base proprio degli standard stabiliti nelle condizioni generali di trasporto di Trenord. Su38 linee, ben 29 sono state bocciate.  Anche per quanto concerne l’ambito culturale, Torino destina alla "provincia azzurra" somme più ingenti di quanto fatto da Milano verso Sondrio. E un caso interessante è rappresentato dal teatro Maggiore. L’obiettivo dichiarato è quello di fare della struttura un polo culturale di rilevanza regionale, capace di attrarre visitatori (e investimenti) non solo dal VCO, ma anche dalle vicine province piemontesi (Novara e Vercelli), Lombarde (Varese), e lo svizzero Canton Ticino. In quest’ottica rientra il protocollo d’intesa firmato dalla Regione con il Comune di Novara a dicembre 2016. Per le sole attività in cartello nel 2018, il Piemonte ha investito 250.000 euro nellaFondazione Centro Eventi Il Maggiore. Politica differente, quella seguita dalla Lombardia, che destina ai centri culturali periferici della Regione meno del Piemonte, impegnandosi a concentrare sforzi e risorse ai poli culturali milanesi.  Altro caso
Quattro serate per il ferragosto Verbanese - 11 Agosto 2018 - 09:08
Re: Re: Re: Re: Sempre i soliti
Ciao lady oscar grazie lady. ieri sera poi ero a Intra,e parlando con qualche persona mi è parso di capire che in realtà a beneficiarne sia sempre la stessa cooperativa,con risultati a dir poco scadenti (bar del teatro gestito male,chiuso nel mezzo della stagione e poi sommariamente riaperto),e che i 50 mila euro citati non si siano mai visti. non ho idea di chi siano quelli di Piazza e Vila,ma immagino che spostare il palio a Omegna non fosse il massimo dei loro desideri... e che per mantenere vive delle tradizioni fossero più adatti loro di una cooperativa,così a naso!
Vittorio Sgarbi a Santa Marta a Intra - 16 Luglio 2018 - 09:05
Sempre il migliore
Grande Sgarbi. Come critico non ha rivali. E sa anche rivedere i suoi giudizi come per il teatro.
Lega VCO risponde a Con Silvia per Verbania su CEM - 9 Luglio 2018 - 07:07
Polemiche senza senso
Inutili. Ecco cosa sono le polemiche sul teatro. Chi lo ha voluto o chi lo ha costruito come e quando. Certo non è colpa di Zacchera ma neppure della Marchionini. Il teatro c'è e funziona. Alla faccia dei soliti lamentioti. E ci sarà anche dopo con qualsiasi governo cittadino. Quindi pensate piuttosto a come farlo funzionare ancora meglio e a fare una seria campagna elettorale. Le ciance stanno a zero.
Fratelli d’Italia: Il Maggiore e la visita del Ministro - 4 Luglio 2018 - 14:04
Re: Re: bipolare
Ciao Claudio Ramoni http://www.lastampa.it/2015/04/28/verbania/arroyo-promuove-il-nuovo-teatro-lavevo-pensato-proprio-cos-2qoEz63RFgANytQoMHokaN/pagina.html
Fratelli d’Italia: Il Maggiore e la visita del Ministro - 4 Luglio 2018 - 13:26
Re: Re: bipolare
http://www.lastampa.it/2015/04/28/verbania/arroyo-promuove-il-nuovo-teatro-lavevo-pensato-proprio-cos-2qoEz63RFgANytQoMHokaN/pagina.html
Fratelli d’Italia: Il Maggiore e la visita del Ministro - 4 Luglio 2018 - 11:51
Accostamenti azzardati
Quelli di FdI non si smentiscono e continuano a regalare perle. [..] l’opera nel 2017 è risultata tra i 75 progetti vincitori dell’International Architecture Award nella categoria musei e spazi culturali mentre oggi, a causa del degrado in cui versa, è stata inserita da Vittorio Sgarbi tra gli “sfregi al paesaggio d’Italia” [..] Come a dire, ha vinto un premio di architettura MONDIALE, ma vorrete mica metterlo in confronto con un post su facebook?? Ministro, suvvia, oggi la laurea non si prende più nemmeno per corrispondenza, ma sui social. Il Maggiore è talmente un fallimento che: - sta ospitando la Milanesiana, manifestazione culturale affermata a livello nazionale gestita ed organizzata, udite udite, dalla sorella del critico Sgarbi (ah, tra l'altro, lo stesso personaggio è ospitato nella manifestazione in quel del Cusio). Nell'ambito di tale manifestazione, arriva a VB un Neri Marcorè qualunque: evento gratuito per la cittadinanza. - ospita manifestazioni dello Stresa Festival, con artisti di caratura internazionale. - nella prossima stagione teatrale, porta sulle rive del Verbano gente dai nomi poco conosciuti: Beppe Fiorello, Enrico Bertolino, Elio, Anna Foglietta, Paolo Calabresi, e via dicendo. - e' stata creata una Fondazione a capitale comunale e regionale per mezzo della quale si consolida l'ambito economico, le rispettive competenze e si gettano le basi per l'accesso a fondi ministeriali. Davvero un fallimento. Ci tenevamo la vaschetta dell'Arena e sicuramente avremo potuto apprezzare gli stessi grandi nomi, Per inciso, gli spettacoli vengono annullati perchè non si possono tenere davanti a 4 persone: sappiate che il problema non è della struttura ma della società. Se preferite guardare Maria De Filippi piuttosto che assistere ad un concerto di musica classica (tanto per citare la serie di eventi annullata per mancanza di pubblico), eh no, la struttura CEM non c'entra proprio nulla: indovinate un pò di chi è la colpa? Consiglio spassionato: venite a teatro, godetevi gli spettacoli, ascoltate musica, informatevi, leggete, STUDIATE. La cultura rende ricchi, in tutti i sensi, ma soprattutto evita di mostrare il lato peggiore di noi stessi. Saluti AleB PS: per inciso, i tavolini in plastica son per l'area esterna. All'interno del bar ci sono tavoli in alluminio e legno, design minimal ma apprezzabile. Se a lor signori non aggrada, possono sempre andare altrove!
Spiaggia di Suna e divieti - 26 Giugno 2018 - 11:29
Re: Re: ...non perdiamo il sentiero....
Egr. sig. Giovanni, non sono inesattezze, sono constatazioni circa il nostro tessuto urbano. Le politiche sul turismo non si fanno concedendo di poter fare ciò che si vuole, quando si vuole. Perché è di questo che stiamo parlando. Ci fosse stata più lungimiranza da parte di chi ci ha amministrato (qui a Verbania) in questi ultimi 73 anni probabilmente non ci troveremmo nell'attuale situazione. Avremmo ancora la ferrovia per Premeno, Omegna e il Mottarone, avremmo ancora un bellissimo teatro in centro e soprattutto avremmo un'organizzazione urbanistica tale da poter contemperare la presenza sia della movida che della tranquillità. Lei pensa che ad IBIZA sia solo chiasso e movida? Si vada a fare un giretto e si accorgerà che convivono in zone separate sai la movida che la tranquillità. E' questione di visione......di progetto. Che certamente qui manca! Non si tratta di NON VOLER organizzare mai nulla ma di conciliare due realtà opposte e quindi si impone un compromesso che, in buon stile italiano, lascia scontenti entrambe i contendenti. Vi sembra normale che il locale più frequentato e rumoroso della città abbia inquilini che sopra ci abitano (e c'erano prima loro) oppure che una città lacustre come la nostra abbia solamente una spiaggetta ridicola dove spesso non si trova nemmeno il posto dove posare un telo o una spiaggia alla foce di un fiume dove il bagnasciuga e lungo 10 metri (ridicolo). C'è più sabbia a Unchio (parco giochi) che sulle spiagge di Intra e Pallanza messe assieme. Ridicolo. Circa ciò che succede all'estero le confermo ciò che ho scritto.....in Francia, Germania, Austria, Svizzera, Polonia Danimarca, Slovenia e Croazia è certamente così. In spagna e grecia certamente no ma hanno PROGETTATO in maniera tale da poter gestire in maniera idonea le situazioni critiche. Un esempio? Sopra e intorno alle attività rumorose notturne ci sono solo uffici e negozi così da non generare contrasti con chi, alle 02 della mattina, vorrebbe dormire. Alegar
Minore: chiarezza su bollette del teatro Maggiore - 4 Giugno 2018 - 12:10
Elettricità teatro Maggiore
Finalmente una critica giusta. Ma dove sono i vari progettisti, controllori ecc, ecc. chi doveva, perchè non ha controllato, vigilato fatto presente eventuali incongruenze? Nessuno vuol mai prendersi la responsabilità e siamo al solito "piove Governo ladro" e la colpa è della Sindaca.
Comunità.vb: Interrogazione su rottami del porto - 14 Marzo 2018 - 11:43
Vergognoso
Mi sembra evidente che è una vergogna ingiustificabile ,gli amministratori verbanesi avrebbero dovuto risolverlo anni fa, non penso ci sia altro da dire. Certo che per una amministrazione che non si è accorta che il teatro nuovo, costato milioni di euro poteva bruciare come un cerino cosa pretendete????
"Teatro Maggiore: si faccia Commissione d'Inchiesta" - 24 Gennaio 2018 - 16:28
Comando dei VVF
Che serva una commissione per stabilire chi ha sbagliato nell'affair anticendio, mi sembra esagerato, visto che un giornalista ci è già riuscito solo leggendo le carte: http://www.verbano24.it/index.php/7240-al-via-i-lavori-antincendio-al-maggiore-ecco-perche-manca-il-certificato-dei-vigili-del-fuoco [..]Questo progetto, redatto dal gruppo Stones diretto dall’architetto spagnolo Salvador Perez Arroyo, in via generale ha ricevuto parere di conformità antincendio l’8 giugno 2011. Già allora prevedeva travi di legno grezzo – quindi non ignifughe e con scarsa resistenza al fuoco – e giunti di metallo dolce. Nel redigere la pratica antincendio, lo specialista di Stones ignorò del tutto il guscio, concentrandosi sui singoli “sassi”, resistenti al fuoco perché di cemento armato. La pratica, vista dal comando provinciale dei vigili del fuoco in sede di conferenza dei servizi, fu ritenuta sufficiente e arrivò il via libera. Nella fase di cantiere, come chiunque ha potuto vedere a occhio nudo, sono state impiegate quelle stesse travi grezze. Il 18 novembre 2015, però, verso la fine dei lavori, vengono trasmesse ai vigili del fuoco le modifiche apportate con il progetto esecutivo e, solo allora, a lavorazioni finite, arriva – la data è il 3 dicembre – una lettera in cui si chiedono integrazioni sulla resistenza al fuoco degli elementi lignei. [..] Ammesso e non concesso che la riflessione di Verbano24 sia corretta, due parrebbero gli imputati: il tecnico specialista del gruppo Stones ed il comando provinciale dei VVF che ha approvato un progetto fallace. Chi avrebbe la responsabilità del danno procurato, è materia per i professionisti del settore. Infine, a parte l'aspetto dell'anticendio che per trasparenza dovrebbe venire comunque alla luce, tutto il resto è demagogia spiccia poichè, qualunque sia il risultato (politico, evidentemente) dell'eventuale commmissione, nulla potrà essere cambiato di quello che è già stato realizzato. Ormai è vano ogni tentativo di fare squadra: i lor signori potranno solo ambire alla guida politica della città per fare del teatro ciò che crederanno. Sempre che mai ci riescano a salire sul trono.... Saluti AleB
"Teatro Maggiore: si faccia Commissione d'Inchiesta" - 24 Gennaio 2018 - 11:59
Mah
Qui si parla anche di cose antiestetiche e tessuti non eleganti. ..mi pare una posizione dettata dal pregiudizio per la quale chiedere una commissione d'inchiesta mi suona ridicolo. Il teatro c'è. Vediamo di utilizzarlo al meglio senza spararle troppo grosse. Alla fine gli elettori non premiano questi giochetti un po' furbetti e strampalati. Vedo con soddisfazione che fdi e lega non hanno aderito. Meno male...
Il Maggiore: i dati del 2017 - 18 Gennaio 2018 - 16:27
dati... corretti...
L'incarico alla sig Guazzotti è stato nel 2016, solo per un anno, e legato all'avvio del teatro (per avere una persona competente - e lei lo è - per organizzare lo "start up" del centro eventi). Quindi nel 2017 sono unicamente i 20.052 euro lordi di cui sopra alla direttrice Rapetti (ufficio stampa compreso). Un compenso davvero minimo per una direttrice artistica con un ottimo curriculum. Evitiamo di dare indicazioni fuorvianti...
Il Maggiore: i dati del 2017 - 18 Gennaio 2018 - 10:40
Compenso... dati errati...
... la direttrice artistica del teatro Renata Rapetti ha un compenso di 20.052,37 euro lordi (comprensivo dell'ufficio stampa).. è sui giornali e sul sito del comune...
Il Maggiore: i dati del 2017 - 17 Gennaio 2018 - 17:31
Re: Re: Beh
Ciao AleB Insomma... se consideri che è il suo secondo lavoro (o forse il terzo...) e lo fa nei ritagli di tempo del primo lavoro (teatro Coccia), io invece sarei propenso a pensare che si tratta di un ottimo appannaggio. Se poi riportiamo la sua mansioni alla realtà verbanese, di piccolo teatro di provincia (nemmeno il più importante della provincia), allora penso che si tratti di un compenso estremamente generoso
Chifu e Immovilli su futuro piana del Toce - 15 Gennaio 2018 - 15:30
Divertimento
Si divertimento è una parola ormai sconosciuta a Verbania. Noi da giovani avevamo l'imbarazzo della scelta oggi i nostri ragazzi hanno solo bar e pub. Dopo il teatro Maggiore credo che niente sia peggio x impatto ambientale... Di questo passo diventeremo una zona x le vacanze dei vecchietti..e i giovani scapperanno... Basta ostacolare tutto e tutti..cosi non si va avanti...
Chifu e Immovilli su futuro piana del Toce - 15 Gennaio 2018 - 10:30
giusto ci vuole buon senso
sul Garda e nel Trentino si investe cercando di offrire sempre qualche cosa di nuovo e non mi sembra di trovare grandi scempi. Qui noi critichiamo e bocciamo a priori sempre tutto, senza neppure avere visto il progetto, non al collegamento Devero-Veglia, no al centro sportivo a Fondotoce, no alla ciclabile ecc ecc. (poco impattante il teatro lago maggiore costruito sulla foce di un fiume). Giusto ci vuole buon senso nel controllare che cio' che viene creato sia conforme al paesaggio alle normative ecc ecc, ma ben vengano quei privati che intendono investire, bravi a San Domenico. il turismo si incentiva non con l eco di vecchi ricordi ma ofrendo, un volta Verbania c era il mondo per divertirsi, oggi non c è più neppure una discoteca e poi ci scandalizziamo se i giovani annoiati sfogano la loro repressione facendo i vandali. quindisi al centro ma costruito con buon senso e fruibile da tutti
Chifu e Immovilli: Il Maggiore, parcheggio e Movicentro - 12 Gennaio 2018 - 11:42
Re: curioso...
Ciao livio Magari su una cosa evidente 2 chiacchiere le avrebbero scambiate, sulla necessità di trattare dei travi in legno anche no. Dopotutto la stragrande maggioranza dei tetti è in legno che non viene trattato con prodotti ignifughi. Comunque ti ricordo che il progettista all’epoca della costruzione viveva in Vietnam e ha visitato il cantiere 1 volta quando il teatro era praticamente finito
Chifu e Immovilli: Il Maggiore, parcheggio e Movicentro - 12 Gennaio 2018 - 09:26
curioso...
curioso il commento di HansAxel,,quindi secondo lui il progettista,,l'impresa e il direttore lavori non dialogano fra di loro,ma ognuno esegue come un robot quanto scritto....infatti è per questo motivo che le "sedute"sono di una scomodità imbarazzante..mettiamo poi il caso che , per un errore,nel progetto ci fosse una maxxi colonna al centro della sala teatro, il costruttore l'avrebbe edificata, e il direttore lavori avrebbe dato il benestare in quanto costruita ad arte!
Per Sgarbi "Il Maggiore" tra le brutture d'Italia - 29 Dicembre 2017 - 14:08
Re: Re: Re: scusate...
Ciao Hans Axel Von Fersen, sgarbi quel tentativo di teatro nella rubrica e con l'hastag #L'ITALIASFREGIATA. Sgarbi non dà le sue motivazioni ma ha con tutta evidenza collocato il catafalco tra le brutture (sfregi) d'Italia.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti