Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

a.n.p.i

Inserisci quello che vuoi cercare
a.n.p.i - nei post
Interpellanza area pubblica - 1 Marzo 2017 - 10:23
Riceviamo e pubblichiamo, il testo di una Interpellanza presentata dal consigliere Comunale di Sinistra Unita, Vladimiro Di Gregorio, riguardante una area pubblica a Pallanza.
Carnevale Gravellonese - 21 Febbraio 2017 - 19:01
DOMENICA 26 FEBBRAIO 2017 la PRO LOCO di Gravellona Toce con la collaborazione dell’associazione COMMERCIANTI BENPENSANTI organizza il CARNEVALE GRAVELLONESE 2017.
LibriNews: “Solo una decrescita felice potrà salvarci" l'intervista - 17 Febbraio 2017 - 08:01
Per la rubrica a cura di Zest Letteratura Sostenibile, un progetto culturale dell’Associazione We feel Green, oggi, eccezionalmente visto il riscontro della settimana scorsa, proponiamo l'intervista a Maurizio Pallante e Alessandro Pertosa, autori di "Solo una decrescita felice (selettiva e programmata) può salvarci", Lindau 2017
Insediamento del nuovo Consiglio Comunale dei Ragazzi - 12 Febbraio 2017 - 09:16
Lunedì 13 febbraio alle ore 17.45 presso palazzo “Flaim” si svolgerà l’insediamento del CCR alla presenza di una rappresentanza dell’Amministrazione Comunale e delle facilitatrici di Azimut.
SP75 Valle Cannobina: proposta di riclassificazione - 11 Febbraio 2017 - 18:45
Riceviamo e pubblichiamo, la proposta di riclassificazione in Strada Statale della SP 75 della Valle Cannobina - Proposta di deliberazione del consiglio provinciale depositata dai Consiglieri Albertella e Porini.
Interrogazione bonifica Pieve Vergonte - 9 Febbraio 2017 - 11:27
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Gruppo consiliare La Provincia per il Territorio, che presenta una Interrogazione al Presidente della Provincia sullo stato dell'arte della bonifica area ossolana.
Strade Provinciali, utenti e compartecipazione alle spese - 2 Febbraio 2017 - 13:01
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Gruppo Consiliare "La Provincia per il Territorio", riguardante la compartecipazione degli utenti alle spese di istruttoria, di monitoraggio e di controllo in materia di viabilità provinciale.
"Un Americano a Parigi" a Il Maggiore - 25 Gennaio 2017 - 09:16
Prossimo appuntamento in programma per la Stagione Teatrale 2016/2017 del Teatro Il Maggiore di Verbania. Giovedì 26 gennaio alle 21.00 per il cartellone Prosa e… il musical "Un Americano a Parigi" - Tributo a George Gershwin con Michele Carfora, Arianna Bergamaschi e Danilo Brugia.
"Una Verbania Possibile" su Beata Giovannina - 23 Gennaio 2017 - 17:04
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato di di "Una Verbania Possibile", riguardante il dibattito in Consiglio Comunale sulla spiaggia della Beata Giovannina.
Crusinallo: Festa Patronale di San Gaudenzio - 21 Gennaio 2017 - 16:01
Da giovedì 19 a sabato 28 gennaio si terranno le celebrazioni per la Festa Patronale di San Gaudenzio a Crusinallo.
Il Maggiore: String Trio - 19 Gennaio 2017 - 09:16
Venerdì 20 gennaio 2017, alle ore 21.00, pressso il Teatro Il Maggiore di Verbania si esibirà lo String Trio, violino, viola e violoncello sulle arie di Ludwig van Beethoven.
FdI-AN su “Bando Periferie” - 9 Gennaio 2017 - 13:01
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato di Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale Verbania, critico riguardo le pèossibilità future del “Bando Periferie”.
Contributi regionali per il diritto allo studio - 20 Dicembre 2016 - 15:01
Contributi regionali per il diritto allo studio: è possibile fare domanda sino al 15 gennaio 2017. "Informiamo i cittadini che è online il bando regionale per il diritto allo studio. La domanda per accedere al bando si possono fare esclusivamente online sino al 15 gennaio 2017".
Legge di bilancio 2017: le novità per le aree montane - 20 Dicembre 2016 - 13:01
Il Senato ha approvato, in via definitiva, la Legge di bilancio 2017. Sono molti i provvedimenti importanti che interessano le aree montane e gli Enti locali. Di seguito il comunicato di Uncem Piemonte.
LegalNews: Contratto concluso fra un’azienda e un condominio: qual è il foro competente? - 19 Dicembre 2016 - 08:00
Il Tribunale di Milano, con la sentenza n. 9190/2016, rimanendo fedele all’orientamento della Suprema Corte, ha individuato quale sia il giudice competente a decidere una causa avente ad oggetto diritti derivanti da un contratto stipulato da un’azienda con un condominio
a.n.p.i - nei commenti
PD su Beata Giovannina - 23 Gennaio 2017 - 09:46
Un po' di chiarezza
Innanzi tutto, la questione che per primo ho sollevato non è posta contro qualcuno, ma in favore di chiarezza e trasparenza. Tante sono le questioni poco chiare a prescindere da se il posto (la Beata Giovannina) oggi è bello o brutto, gestito bene o male. Primo mi chiedo, se c'è una delibera di Consiglio che prevede determinate cose e la Giunta non l'ha voluta rispettare , perchè non si è ritirata la delibera di consiglio (votata dalla maggioranza) prima dell'assegnazione? perchè è stata fatta una "concessione ordinaria" quando è evidente che tale concessione sia nei fatti migliorativa e ciò implica doveri differenti per il concessionario? -ecco la definizione da regolamento regionale: i) concessione demaniale ordinaria: l’ atto che abilita il possesso e l’utilizzo di un bene demaniale per un periodo superiore ad un anno, e l’occupazione non prevede l’alterazione dello stato dei luoghi, ne’ la trasformazione urbanistica ed edilizia del territorio e non è soggetta al permesso di costruire di cui all’articolo 10 del decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380 (Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia); riguarda beni che con l’affidamento conservano lo stesso livello di demanialità esistente, ove sono ammissibili esclusivamente interventi di manutenzione ordinaria, straordinaria, restauro e risanamento conservativo; l) concessione demaniale migliorativa: l’atto che abilita il possesso o l’utilizzo di un bene demaniale per un periodo superiore ad un anno e l’occupazione prevede anche soltanto una delle seguenti caratteristiche. 1)alterazione dei luoghi; 2) trasformazione urbanistica ed edilizia del territorio; 3) subordinazione al permesso di costruire di cui all’articolo 10 del d.p.r. 380/2001. m) canone annuo: l’ importo da versare annualmente all’ autorità demaniale per l’occupazione del bene demaniale; n) deposito cauzionale: l’importo da versare al momento del rilascio della concessione posto a garanzia della corretta occupazione del bene demaniale; o) unità di navigazione: qualsiasi mezzo atto a navigare quali imbarcazioni, natanti, ecc... . Perchè se esiste , ed evidentemente esiste , un garbuglio sia di natura politica che di natura amministrativa, si vuole continuare a gettare fango indistintamente sulle opposizioni, quando da mesi e mesi si tenta solo di fare chiarezza? Perchè se si sono cambiate le carte in tavola, ovvero si è data nei fatti la possibilità di fare un bar e di lasciare le barche a motore , non si è fatto un bando? perché, per esempio, si faccia una gara per tutte le aree demaniali : bar-ristorante-spiaggia del Maggiore; Lido di Suna; Villa Giulia; Imbarcadero di Suna... tranne che per la Beata Giovannina e il Tennis Pallanza ? Bene il ritorno in commissione, bene se finalmente arriveranno risposte chiare
Il nuovo volto di Piazza Cavour - 29 Novembre 2016 - 20:44
ma che Cavùr d'egitt!
In dul 1926, ul Boletti, puèta Intrés l'ha scritt una canzùn par prutestàa, parchè ul bûst dul Scerètt (Pietro Ceretti - filosofo intrese) i l'évan spustà in periferia, prôepi in Piàza Cavour, indùa l'è ancamò adèss. Pòvar Scerett, da tì, che ti sét stài vûna di glòri dàla noscta Intra, u sa rigòrda pû nisciûn! Altar che Cavùr! Che ignurantòt! Alégar fiôei
Cafè Teologico: “L’aborto non lascia traccia?” - 18 Febbraio 2016 - 23:15
Re: Re: Teologia e aborto?
Caro Lele, ammetto che fino a questa mattina non sapevo neanche cosa fosse la sindrome postaborto, poi mi hai stuzzicato e mi sono informato. Intanto Cinzia Baccaglini non è solo una psicoterapeuta, ma è anche un'attivista "pro life", e non fa nulla per nasconderlo. Poi, ho trovato anche un suo interessante articolo dal titolo: "Fecondazione extracorporea: quali conseguenze?" dove lega la Sindrome postaborto ai pericoli della FIVET (Fertilizzazione In Vitro). Ma la chicca è stata, in un'altra intervista, alla domanda "È vero che in casi di aborto al V o al VI mese i bambini nati vivi ma in gravissime condizioni vengono lasciati agonizzare senza alcuna assistenza su un nudo lettino di ospedale?" la nostra ha risposto: "Mi dicono succeda." SUCCEDA!!!! Ma dove? La legge italiana è chiarissima: "La 194 consente alla donna, nei casi previsti dalla legge (vedi sotto), di poter ricorrere alla IVG in una struttura pubblica (ospedale o poliambulatorio convenzionato con la Regione di appartenenza), nei primi 90 giorni di gestazione; tra il quarto e quinto mese è possibile ricorrere alla IVG solo per motivi di natura terapeutica" abortire al V o al VI è REATO!!!!!!!!! Poi, ho scoperto che c'è chi contesta l'esistenza della cosiddetta sindrome post aborto sulla base di due semplici supposizioni, che cito pari pari: - "Non è corretto parlare di interruzioni di gravidanza come fossero un dominio compatto e come se tutte le donne reagissero allo stesso modo". - "Si afferma che il 62% delle donne che hanno effettuato aborti volontari ...soffre di questa sindrome...Le fonti non sono nominate. Peccato, perché sarebbe stato bello sapere come e chi ha condotto studi del genere e come si è arrivati a queste conclusioni." Se a qualcuno interessa, qui è possibile approfondire: http://www.giornalettismo.com/archives/1165479/la-grande-bufala-della-sindrome-post-aborto/. Mi spiace caro Lele, non sono in grado in affrontare con serenità un tema così complesso, mi sono fatto la mia idea, me la tengo e abbandono la discussione, senza però aver ricordato a chi legge l'articolo 1 della Legge 22 maggio 1978, n.194: - Lo Stato garantisce il diritto alla procreazione cosciente e responsabile, riconosce il valore sociale della maternità e tutela la vita umana dal suo inizio. - L'interruzione volontaria della gravidanza, di cui alla presente legge, non è mezzo per il controllo delle nascite. - Lo Stato, le regioni e gli enti locali, nell'ambito delle proprie funzioni e competenze, promuovono e sviluppano i servizi socio-sanitari, nonché altre iniziative necessarie per evitare che l'aborto sia usato ai fini della limitazione delle nascite. Saluti Maurilio P.S. Dopo quello che ho letto sul tema, il coro de "I 5 Madrigalisti Moderni", sintetizza il mio pensiero https://www.youtube.com/watch?v=PeiYYGloONs
ASLVCO e tempi d'attesa - 29 Gennaio 2016 - 22:18
comunicato codice criptato
Saro' ignorante......sono..direi.Chi mi spiega questo...''Il Collegio rimarrà in carica tre anni e avrà un’indennità annua lorda per i componenti del Collegio fissata in misura del 10% degli emolumenti del Direttore Generale, maggiorata del 20% per il Presidente.'',per favore?......in soldoni,questo genio ,quanto guadagnera'?...Giusto questa mattina ho ''tentato'' di prenotare degli esami/visite per una persona..............inutile che vi racconto l'odissea,nn ne sono vemnuto a capo...la centralinista, dopo un lungo silenzio,mi ha comunicato che il sistema era in blocco,mi ha chiesto il numero di telefono,dicendomi chemi avrebbe richaimato.......mai piu' sentita.....a meno che domani sera mi voglia invitare ad un apericena.....mah.....cmnque.....qualcuno mi spiega quanto ho chiesto sopra?....grazie.....N.B. cife,pèlease.........cmnque sn sempre di loro...mai visto uno di questi ''capoccioni'' a spaccare legna........mah
Uno spettacolo su "Giorgio Ambrosoli" - 2 Marzo 2015 - 16:42
andrè delle 15,42
Illustre, accetto ed aderisco al consiglio di Lupus. Illustre Andrè, Lei, cerca sempre lo scontro e non il confronto. Lei definisce "fuori tema", "ossessive", "che c'entrano" ecc. le opinioni altrui con le quali non è d'accordo. Per quel che riguarda quel Suo ingiurioso........"fatevi vedere" ..........Lei faccia attenzione, perchè l'ingiuria è un reato, art.594 c.p. Il 2° comma dell'art.594 prevede la punibilità anche delle offese recate con i mezzi di comunicazione a distanza. Il reato è stato depenalizzato, ma ancora perseguibile e punibile economicamente. Sempre in accoglimento al consiglio di Lupus, non considererò nè replicherò alla Sua eventuale risposta. La saluto, comunque pacatamente ed educamente.
Mercatone Uno: 60 posti a rischio - 19 Febbraio 2015 - 19:50
E la Fiat
Cari commentatori vi vorrei solo ricordsre che il sig. marchionne minuscolo ci ha portato via da sotto il naso la più grande industria italiana senza che nessuno battesse un colpo,vi sembra una cosa normale? Naturalmente la fiat l'abbiamo sostenuta per 50 anni con contributi a fondo perduto,era una prassi nel bilancio dello stato italiano dare fior di miliardi alla Fiat ogni anno.E l'altro giorno renzi minuscolo è andato a salutare i poveri soppravvissuti di mirafiori,che sorridevano ma si vedeva che li stavano strizzando per le p....e. Mi sembra che sia ovvio basta barconi,ormai i bisognosi siamo noi,e per favore non fatemi menate buonistiche.Non sono nè leghista nè razzista ma obbiettivo.
Dei truffatori di anziani si schiantano in auto per sottrarsi all'arresto - 5 Novembre 2014 - 10:25
omonimi e limiti
evidentemente il commento del 26 ottobre era di un suo omonimo: testuale "Sì, però se le deiezioni diventano troppe, e se arrivano dal vicino di casa, permetti che ci arrabbiamo e non vogliamo il cane del vicino nel nostro giardino ? Soprattutto quando non è un solo cane, ma una invasione incontrollata dei medesimi, che ci fa annegare in un mare nostrum di deiezioni. E poi le deiezioni, quando sono troppe, portano malattie." precisi che non sono gli "stranieri" un "problema sociale" altrimenti rischia di fare un commento razzista; lei intende forse dire che il problema sociale sono i profughi in generale e gli stranieri indigenti, cosa per altro ovvia che nessuno discute. e poi scusi, umilmente, ma a me sembra che i padroni del commento siate voi , nel tono e nei numeri, non certo la sparuta minoranza silenziosa dei buonisti . detto questo, per un pò ci siamo anche divertiti, ma i limiti sono superati e penso sia giunto il momento di concludere una diatriba personale che non serve nè a lei nè a me nè agli altri. anzi mi spiace di aver eventualmente offeso qualcuno di cui non conosco il nome, il viso, e cosa faccia nella vita. buongiorno sign. vermeer
Comunità.vb: "Canile, il dibattito che non sarà" - 3 Novembre 2014 - 23:46
Altro che salto in avanti....
Per fare un salto in avanti occorrerebbe un sindaco che innanzitutto avesse il coraggio delle proprie azioni e accettasse il dibattito e il contraddittorio; troppo comodo raccontare quello che si vuole a senso unico; la cosa più grave poi è che a senso unico si raccontano frottole ai cittadini. Una persona di spessore non ha paura della verità nè di mettersi in discussione, altro che salto in avanti...questo è un SALTO NEL BUIO! Sarei curiosa di conoscere chi vorrebbe una sindaca più libera di decidere, mamma mia... mi vengono i brividi...già abbiamo testato cosa ha combinato in così poco tempo, non oso pensare cosa succederebbe se altri non ci "mettessero il becco". Siamo di fronte a una mina vagante fuori controllo! P.S. Ma chi parla un gran bene della sindaca? Non ho sentito una, che una persona che la elogi o che non si sia amaramente pentita di averla votata e chi più ne ha, più ne metta.. Astra è sicura di parlare del sindaco di Verbania?
Casa Simonetta quale futuro? - 27 Ottobre 2014 - 21:00
Per Sibilla
Ha ragione e chiedo venia, ho semplificato troppo raggruppando il tutto sotto il cappello Pisu, ma nei fatti la sostanza non cambia, avevo letto un documento ufficiale che non riesco più a trovare, dove ne usciva la cifra complessiva vicino ai 20 milioni. Questa cifra emergeva sommando questi dati e ne specificava nel dettaglio la destinazione ( D.D. n. 471 del 03 novembre 2011 la Regione Piemonte ha disposto l’ammissione a contributo di €. 12.800.000,00 di cui €. 10.000.000,00 da destinare al Centro eventi multifunzionale a valere sul P.O.R.F.E.S.R. 2007/2013 – Asse III – attività III.2.2 “Riqualificazione aree degradate”, approvando il Programma Integrato di Sviluppo Urbano (P.I.S.U.) denominato “Verbania 2015 – Piano per una nuova centralità urbana” nel lambito del quale è ricompresa l’opera di cui trattasi) in quanto vi erano altre opere oltre al cem quindi sommando 12.800.000,00 sul P.O.R.F.E.S.R. dove vige la regola che l'amministrazione deve partecipare con proprie risorse e lei giustamente ha elencato le cifre € 200.000,00 AA - € 2.000.000.000 da introiti concessioni gas - € 845.000,00 Mutuo Cassa Depositi e Prestiti - € 3.160.000,00 contributo da privati - € 745.000,00 alienazione immobile. La somma corrisponde a 19.750.000,00 quindi la cifra non si discosta molto dai 20 milioni di cui sopra, non sono un fenomeno con i numeri correggetemi se sbaglio, in ultimo ho qualche riserva sui 2 milioni dei proventi concessioni gas
Il punto dei Sindaci associati sul canile di Verbania - 5 Settembre 2014 - 11:45
Regolamento Regione Piemonte (ha avuto modifiche?)
REGOLAMENTO RECANTE CRITERI PER L'ATTUAZIONE DELLA LEGGE REGIONALE "TUTELA E CONTROLLO DEGLI ANIMALI DA AFFEZIONE" (promulgato con D.P.G.R. n. 4359 dell'11 novembre 1993) 6) I Comuni possono fornire alle Associazioni che gestiscono i rifugi agevolazioni, servizi e contributi a condizione che l'Associazione operi con dimostrata efficacia. per l'affidamento a privati, in tempi brevi, degli animali custoditi. http://www.arpnet.it/enpa/Vivere/281piemonte3.htm
M5S: Guardia di Finanza al Canile - 31 Agosto 2014 - 17:28
Durc - Autorità vigilanza contratti pubblici
A scanso di equivoci, dal sito AVCP (autorità vigilanza contratti pubblici): D5. Il DURC è autocertificabile? (articolo 44-bis del d.P.R. n. 445/2000, introdotto dall'articolo 15 comma 1, lettera d) della legge n. 183/2011; Circolare INPS n. 98/2012 e Circolare Presidenza Consiglio dei Ministri – Dip. Funzione pubblica n. 6/2012). Il legislatore, considerando la peculiarità della disciplina relativa al DURC, ha previsto che lo stesso debba sempre essere acquisito d’ufficio dalle Amministrazioni procedenti, eccezion fatta per i casi in cui la specifica normativa di settore preveda la presentazione di una dichiarazione sostitutiva; in quest’ultimo caso l’Amministrazione sarà tenuta a verificare la veridicità di quanto dichiarato dal privato ai sensi dell’articolo 71 del d.P.R. n. 445/2000 (cfr. ad esempio l’articolo 4, comma 14-bis, del decreto legge n. 70/2011 relativo all’acquisto di beni e servizi di valore inferiore a 20.000 euro e circolare Ministero Infrastrutture n. 4536 del 30 ottobre 2012, punto 7).
M5S: Guardia di Finanza al Canile - 31 Agosto 2014 - 13:24
X Armando
... Mi spiace Armando, ma lei al limite può pensare di aver ragione con i suoi amici del bar. Legga l'articolo 31 legge 98/2013 e vedrà che: "Nei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture, i soggetti di cui all'articolo 3, comma 1, lettera b), del regolamento di cui al d.P.R. 5 ottobre 2010, n. 207, acquisiscono d'ufficio, attraverso strumenti informatici, il documento unico di regolarità contributiva (DURC) in corso di validità: a) PER LA VERIFICA DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA". Hanno rilasciato ricevute generiche e non fiscali? Purtroppo risulta solo a lei. Nel comunicato stampa non c'è alcun riferimento a ciò.
Verbania "declino" turistico? - 23 Luglio 2014 - 14:43
replica
No; non è solo questione di "crisi"; sono anni che Verbania é ferma al palo; non ci sono strutture per intrattenimento sia estivo che invernale; non ci sono manifestazioni che attirino sia il cittadino residente,che il turista; piazze vuote perchè la gente non sa dove andare, se non prendere la coppetta di gelato e poi tornarsene a casa; Sveglia Verbania se nò fra un pò andremo tutti al pascolo; e i giovani dove andranno??
Nobili ha illustrato ai Sindaci modalità elezione provincia di secondo livello - 15 Luglio 2014 - 00:35
Piano di rinascita democratica P2 o PD?
Principali punti: La nascita di due partiti: "l'uno, sulla sinistra (a cavallo fra PSI-PSDI-PRI-Liberali di sinistra e DC di sinistra), e l'altra sulla destra (a cavallo fra DC conservatori, liberali e democratici della Destra Nazionale)." Allo scopo di semplificare il panorama politico. Controllo dei media. Il piano prevedeva il controllo di quotidiani (quindi l'eliminazione della libertà di stampa e di pensiero)[senza fonte] e la liberalizzazione delle emittenti televisive (all'epoca permesse solo a livello regionale) allo scopo di controllarle, e in questo modo influenzare l'opinione pubblica[senza fonte]; nonché l'abolizione del monopolio della RAI e la sua privatizzazione. L'abolizione del monopolio RAI era avvenuto prima della scoperta della loggia, con la sentenza della Corte Costituzionale del luglio 1974 che liberalizzava le trasmissioni televisive via cavo. Progetto Bicamerale del 1997 (Commissione parlamentare per le riforme costituzionali): "ripartizione di fatto, di competenze fra le due Camere (funzione politica alla CD e funzione economica al SR)". Riforma della magistratura: separazione delle carriere di P.M. e magistrato giudicante, responsabilità del CSM nei confronti del parlamento, da operare mediante leggi costituzionali (punto I, IV e V degli obiettivi a medio e lungo termine - vedi infra). Riduzione del numero dei parlamentari[5]. Abolizione delle province[5]. Abolizione della validità legale dei titoli di studio[5]. fonte: http://it.wikipedia.org/wiki/Piano_di_rinascita_democratica#Modifiche_riguardo_al_Governo Quasi tuttigli obiettivi del Gran Maestro Licio Gelli si sono realizzati, ancora pochi dettagli e, grazie al Patto del Nazareno, l'Italia diventerà finalmente un Paese a democrazia limitata, governato da una casta di intoccabili che si autoeleggeranno e cumuleranno cariche elettive, senza dover rendere conto ai cittadini ma unicamente al Presidente de Consiglio, a sua volta incaricato dal Presidente della "Repubblica" (sic), a sua volta scelto dal Senato di non eletti. La beffa peggiore è che una tale strategia antidemocratica verrà completata sotto l'egida di un partito che alcuni anni fa (sembrano mille...) si definiva "comunista"! Una bella rivincita per la P2 ed i suoi tanti affiliati, e l'ennesimo attentato alla sovranità di un paese che libero non è mai stato, né mai lo sarà...
Nobili ha illustrato ai Sindaci modalità elezione provincia di secondo livello - 15 Luglio 2014 - 00:35
Piano di rinascita democratica P2 o PD?
Principali punti: La nascita di due partiti: "l'uno, sulla sinistra (a cavallo fra PSI-PSDI-PRI-Liberali di sinistra e DC di sinistra), e l'altra sulla destra (a cavallo fra DC conservatori, liberali e democratici della Destra Nazionale)." Allo scopo di semplificare il panorama politico. Controllo dei media. Il piano prevedeva il controllo di quotidiani (quindi l'eliminazione della libertà di stampa e di pensiero)[senza fonte] e la liberalizzazione delle emittenti televisive (all'epoca permesse solo a livello regionale) allo scopo di controllarle, e in questo modo influenzare l'opinione pubblica[senza fonte]; nonché l'abolizione del monopolio della RAI e la sua privatizzazione. L'abolizione del monopolio RAI era avvenuto prima della scoperta della loggia, con la sentenza della Corte Costituzionale del luglio 1974 che liberalizzava le trasmissioni televisive via cavo. Progetto Bicamerale del 1997 (Commissione parlamentare per le riforme costituzionali): "ripartizione di fatto, di competenze fra le due Camere (funzione politica alla CD e funzione economica al SR)". Riforma della magistratura: separazione delle carriere di P.M. e magistrato giudicante, responsabilità del CSM nei confronti del parlamento, da operare mediante leggi costituzionali (punto I, IV e V degli obiettivi a medio e lungo termine - vedi infra). Riduzione del numero dei parlamentari[5]. Abolizione delle province[5]. Abolizione della validità legale dei titoli di studio[5]. fonte: http://it.wikipedia.org/wiki/Piano_di_rinascita_democratica#Modifiche_riguardo_al_Governo Quasi tuttigli obiettivi del Gran Maestro Licio Gelli si sono realizzati, ancora pochi dettagli e, grazie al Patto del Nazareno, l'Italia diventerà finalmente un Paese a democrazia limitata, governato da una casta di intoccabili che si autoeleggeranno e cumuleranno cariche elettive, senza dover rendere conto ai cittadini ma unicamente al Presidente de Consiglio, a sua volta incaricato dal Presidente della "Repubblica" (sic), a sua volta scelto dal Senato di non eletti. La beffa peggiore è che una tale strategia antidemocratica verrà completata sotto l'egida di un partito che alcuni anni fa (sembrano mille...) si definiva "comunista"! Una bella rivincita per la P2 ed i suoi tanti affiliati, e l'ennesimo attentato alla sovranità di un paese che libero non è mai stato, né mai lo sarà...
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti