Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

croce

Inserisci quello che vuoi cercare
croce - nei post
croce Verde trasporto speciale - 13 Settembre 2018 - 09:16
Nella mattinata del 12 settembre 2018 l’autovettura della croce Verde di Verbania, specializzata per il trasporto organi, ha provveduto a trasportare d'urgenza alla “Banca delle cornee” presso la Città della Salute, ospedale Molinette di Torino le cornee espiantate all’ospedale di Verbania ad una persona cinquantenne deceduta.
“Dona la Spesa speciale Scuola” - 7 Settembre 2018 - 09:16
Prima che si riaprano i cancelli delle scuole e le campanelle tornino a trillare, sabato 8 settembre torna “Dona la Spesa speciale Scuola”, la raccolta annuale di materiale di cancelleria in favore delle famiglie in difficoltà, per sostenere la formazione scolastica e l’istruzione di bambini e ragazzi.
Stresa Festival: quatuor Hermès a Palazzo Borromeo - 29 Agosto 2018 - 19:06
Giovedì 30 agosto la seconda ed ultima serata a Palazzo Borromeo sull'Isola Bella nel suggestivo Salone degli Arazzi: il quartetto per archi Le ultime sette parole di Cristo sulla croce di Haydn è eseguito da Quatuor Hermès.
Pesciolata di Fine Estate - 29 Agosto 2018 - 09:16
Tre serate di spettacoli, sport, gastronomia ed eventi che l'Associazione Sunalegar organizza sul lungolago di Suna.
Ghiffa in Musica sotto la canfora - 23 Agosto 2018 - 12:05
Prosegue, venerdì 24 agosto 2018 alle ore 21.00, Ghiffa in Musica con un concerto ad opera del Duo Marangon.
Il cinema incontra arte: "Il Fiume ha sempre ragione" - 12 Agosto 2018 - 17:04
Lunedì 13 Agosto 2018 21:30, presso il Cortile Parrocchia S.croce Bèe - Il Fiume ha sempre ragione. Durata 73" Il cinema incontra l'arte, il paesaggio, la storia, la montagna, la musica e il canto nell'ambito del progetto Verso Comuni Orizzonti.
Dimostrazione di salvataggio - 10 Agosto 2018 - 20:11
Sabato 11 agosto dalle ore 18.15 alle ore 19.30, dopo la tradizionale benedizione delle barche, si terrà sul lungolago di Lesa una dimostrazione di salvataggio organizzata dalla Società delle Regate 1858 con la Pro Loco di Lesa.
Beach For Babies raccolti 22.000,00 € - 6 Agosto 2018 - 12:05
Un risultato eccezionale: non stiamo parlando dell’esito sul campo, che peraltro ha visto partite spettacolari nonostante il caldo opprimente, ma della raccolta ottenuta quest’anno: ben 22.000,00 € che saranno destinati come ampiamente annunciato ai reparti di Pediatria e Oculistica Pediatrica dell’Ospedale Castelli di Verbania e alla croce Rossa di Verbania.
Beach For Babies si avvicina il gran finale - 4 Agosto 2018 - 10:23
Serata prefestiva ricca di belle partite oggi all’Action Agency Arena: ci si sta avvicinando alla giornata finale di domenica ed è partita la volata per battere il record di raccolta dello scorso anno: 10.300,00 €; le premesse ci sono tutte ma gli organizzatori invitano tutti a “invadere” pacificamente Piazza San Vittore per contribuire a superare il tetto dello scorso anno.
Beach For Babies: quarta giornata di gioco - 3 Agosto 2018 - 11:27
Prosegue il Torneo Maschile dell’edizione 2018: anche ieri sera grande spettacolo di pubblico e i giocatori si sono esaltati con ottime prestazioni; presente per buona parte della serata anche il testimonial Andrea Lucky Lucchetta, che si è divertito a commentare alcune partite.
Vanzone, salita e S. Messa al Pizzo San Martino (2733 m) - 2 Agosto 2018 - 23:27
Dopo la consueta pausa di un lustro, torna domenica 5 agosto la tradizionale festa alla croce del Pizzo San Martino (2733 m). croce di ferro posizionata nel 1902 e inaugurata l’anno successivo.
Beach For Babies: un ricordo di Giulia - 2 Agosto 2018 - 11:27
Una serata emozionante, nel segno del ricordo della forte pallavolista e beacher verbanese Giulia Albini; in suo onore si è svolta la Notte del Cuore, che ha visto l’esibizione di Sara Loda, Alessia Ghilardi, Erica Favini e Serena Mossetti.
Beach For Babies in campo gli uomini - 1 Agosto 2018 - 11:05
Ancora una grande giornata di Beach Volley, seguita da un foltissimo pubblico, oggi all’Action Agency Arena di Piazza San Vittore a Verbania Intra; protagonisti sono stati i giocatori del tabellone maschile.
Beach For Babies primi risultati - 31 Luglio 2018 - 09:33
Dopo la spettacolare apertura di domenica al Centro Eventi Il Maggiore è iniziata ieri 30 luglio la prima giornata dell’edizione 2018 del Beach for Babies.
Beach For Babies: ci siamo - 28 Luglio 2018 - 11:27
Mancano due giorni alla 5^ edizione di Beach for Babies. L’evento di apertura, la “Battuta d’inizio” in programma domenica 29 luglio presso il Centro Eventi Il Maggiore, condotta da Ale Baldi e che vedrà protagonisti Ale e Franz e il testimonial 2018 Andrea Lucky Lucchetta, è già infatti SOLD OUT.
Dal Mar ligure al Monte Rosa - 27 Luglio 2018 - 17:01
Prosegue la collaborazione fra Sezioni Cai di Macugnaga e di Varazze. Annualmente i componenti dei due sodalizi si incontrano, una volta sulle montagne liguri e una volta sulle montagne ossolane.
Cristina su lavori gallerie A26 - 26 Luglio 2018 - 09:16
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato stampa dell'On. Mirella Cristina riguardante i lavori nelle gallerie del tratto Arona-Verbania dell'autostrada A26.
Guardia Costiera: intervento notturno - 24 Luglio 2018 - 17:04
È stata una notte di intensa attività quella che ha visto impegnata la Guardia Costiera la scorsa notte. Alle ore 23:00 circa, infatti, la Sala Operativa del 2° Nucleo Mezzi Navali Lago Maggiore – Guardia Costiera, con base operativa a Solcio di Lesa, intercettava una richiesta di soccorso tramite il Numero Blu 1530, da parte degli occupanti un’unità da diporto incagliata su un basso fondale in località Lisanza (VA) sul Lago Maggiore.
croce Verde in Festa a Gravellona - 12 Luglio 2018 - 13:01
Dal 13 al 15 luglio musica, divertimento e cucina saranno protagoniste a Gravellona Toce grazie a croce VERDE IN FESTA, l'evento dell'estate 2018, organizzato dai volontari con il patrocinio del Comune e in collaborazione con l'associazione Commercianti Benpensanti e Anpas.
Festa della croce Rossa di Mergozzo - 10 Luglio 2018 - 13:01
La croce Rossa Italiana, Unità Territoriale di Mergozzo, organizza la 25^ edizione della FESTA DELLA C.R.I. sulle piazze in prossimità della sede.
croce - nei commenti
Croce Verde trasporto speciale - 16 Settembre 2018 - 09:22
x Alessandro
Anch'io 42 anni fa ho iniziato a fare il volontario in croce verde, ma allora il volontariato era un altro mondo, mi sembra però di aver già ampiamente ribadito che i volontari vanno salvaguardati, inoltre, i miei commenti non sono un attacco alla croce verde ma al sistema imprenditoriale che si è creato all'interno di quasi tutte queste organizzazioni, questo a partire dalla fine del 1998, cioè dopo che tutti i trasporti sono diventati a pagamento/rimborso convenzionale e a tariffa e non più a prestazione. Per una organizzazione di volontariato non le sembra fuori luogo la parola tariffa? non sarebbe meglio applicare la regola "DIA QUELLO CHE PUO' DARE", si chiama libera donazione o oblazione; certo, con questa regola non si possono pagare stipendi!!! Le confido quello che ho fatto proprio per difendere questo valore e la dignità dei volontari e del volontariato: il 29 dicembre del 1999 ho lasciato l'associazione che avevo fondato e che ho presieduto per 12 anni, sa perchè? perchè venni messo in minoranza dai miei stessi consiglieri, solo perchè erano amici dei primi stipendiati che mi obbligarono ad assumere, gente che ancor oggi guadagna grazie ai vecchi principi del volontariato, ed io ero un nemico del sistema perchè contrario a questo business e contrario a far convivere stipendiati e volontari; prima di andarmene feci una previsione (a tutt'oggi sotto gli occhi di tutti), dissi che col tempo ci sarebbe stata una drastica diminuzione di volontari e che sarebbero venuti meno certi servizi di sociale utilità, L'AIUTO ALLE PERSONE POVERE!! Sa perchè queste organizzazioni stanno in piedi? perchè sono entrate a farne parte molte persone andate in quiescenza ma ancora in forza da poter dare un aiuto, che coprono una marea di servizi, e lo fanno A GRATIS. Come vede non sto parlando per dare aria alla bocca, ma per cognizione di causa. Con quest'ultimo commento chiudo questa parentesi ormai andata oltre al commento iniziale, la speranza è che continui ad esistere la solidarietà, quella spontanea, quella vera, che non chiede neppure il grazie per l'opera prestata!! buona salute a tutti.
Croce Verde trasporto speciale - 16 Settembre 2018 - 00:56
Per furlan
Mio fratello ha fatto il volontariato per anni in croce verde e non mi hai mai detto di storie simili
Il cinema incontra arte: "La Morte Corre sul Fiume" - 23 Agosto 2018 - 07:50
Re: cambiando genere...
Ciao lucrezia borgia Assolutamente si! Ad occhio e croce mi pare di John Ford che lavorava sempre con Wayne ma vidi anche questo. Rispetto ai personaggi del Duca un ruolo insolito. Questi film li ho visti tutti prima dei dodici anni!
PD su ospedale unico e sindaci "dissidenti" - 16 Agosto 2018 - 18:58
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Il razzismo
Ciao sportiva mente Non direi di essere di bocca buona. Tu mi stai parlando della politica grillina di cui non ho fiducia. Credo di avere detto tutto quello che pensavo e non voglio tediare ulteriormente. Poi ciascuno tragga le proprie conclusioni e di esprima liberamente. Ho studiato tutte le dottrine politiche e a differenza di molti che di professano comunisti ho letto anche Marx. Non sono un genio ma neppure uno stupido che mette la croce dove glie lo dice il politico di turno. Ripeto. Poi ciascuno faccia come crede.
M5S su richiesta curriculum - 19 Febbraio 2018 - 16:39
Re: Re: Re: per Lady Oscar
Ciao SINISTRO Non è il fatto di non avere idee ed essere incapaci. Su questo ci sono soluzioni. Come dici tu è voler fare i francescani in politica. Peccato mortale. Si leggessero Max Weber! In politica i puri e i Robespierriani finiscono in catastrofe. La politica è arte del compromesso inteso come metodo per giungere a soluzioni ottimali. Non perfette! Questi gridando all'onestà come totem si auto eliminano. E difatti. ..Come diceva Benedetto croce il politico onesto è quello capace. Non quello che di auto imbroda definendosi onesto. Non mi frega nulla. Devi saper fare l'interesse dei cittadini. Mica diventare santo!
Tuffo nel lago di Mergozzo - 5 Febbraio 2018 - 09:57
Ancora una volta
Si ancora una volta Mergozzo è stato lo sfondo della solita sciocchezza del bagno invernale nel lago. Poche persone sia nel tuffo (in luogo vietato alla balneazione perché porto)sia come spettatori di una cosa che anni fa sarebbe stata definita solo una bravata ,mi sembra evidente che la cosa non serva a nulla anche se sinceramente mi piacerebbe sentire chi la pensa diversamente. Mi chiedo a chi giova questa buffonata che mette in pericolo la vita delle persone, e che movimenta la croce rossa locale che magari potrebbe fare cose più intelligenti e usare meglio le cose pubbliche che ha in dotazione vedi le ambulanze.
Solidarietà all'Assessore - 18 Novembre 2017 - 14:40
M5S e certi commenti a senso unico
Io cerco di guardare acriticamente a chi si propone sulla scena politica: per carattere mio personale, preferisco sempre quelli che cercano di sparigliare le carte e rompere gli schemi di gioco. Dei M5 S condivido molte cose e molte altre proprio le detesto: ad esempio non darei mai spazio al reddito di cittadinanza: in questo povero paese già dobbiamo mantenere troppi pelandroni che non hanno alcuna volgia di lavorare manco se il lavoro glielo trovi sull'uscio di casa ed il reddito di cittadinanza temo proprio che incoraggerebbe questo andazzo, Poi, come ho detto più volte, sono e resto con idee di destra, non quella odierna ma quella attenta ai bisogni della gente, quella che si rifaceva ad Almirante non quella del, doppio petto e cravatta. Stavolta invece penso proprio che votero solo chi prometterà di abolire la legge Fornero: così spudoratamente per interesse personale.Sarà l'unico argomento che mi farà propendere a mettere la croce su di un simbolo; se sarà un simbolo di destra tanto meglio ma mi comporterei ugualmente anche se la promessa arrivasse dalla sinistra esterema. Quelli di centro, i cosiddetti moderati, non li voterei mai e poi mai: piuttosto sto a casa.
Evento prof. Galimberti: la posizione degli organizzatori - 17 Ottobre 2017 - 16:42
Re: più semplice di quanto sembri
Sì, concordo: se il Comune si è fatto carico della gestione della serata con personale proprio, allora è corretta questa osservazione. Ma anche se avessero staccato biglietti all'ingresso, la gente sarebbe comunque rimasta fuori (non è obbligatorio fare prevendita). Non mi spiego allora come mai l'associazione si prenda la totale responsabilità, "...su di noi organizzatori", "Abbiamo organizzato l'evento gratuito", "Abbiamo fatto tutto ciò che era possibile per garantire comunque l'ascolto anche a chi era fuori. Potevamo fare meglio? Sicuro!". Siamo sicuri che il Comune, in questo caso e nei casi di affitto spazi, non metta a disposizione gli ambienti lasciando tutta la gestione all'organizzatore dell'evento? Sparare sulla croce rossa si fa sempre in tempo...ma ogni secondo è quello buono per parlar male del Teatro, della sua ubicazione, del suo numero di posti, del suo colore, del suo legno, della sua ghiaia, dei suoi parcheggi...e del sindaco in carica. Saluti AleB
"Problemi con il nuovo NUE 112" - 5 Agosto 2017 - 20:26
gris
Probabilmente una persona che ha militato un pochino nel volontariato socio sanitario potrebbe usare freddezza in caso di una emergenza e avere la prontezza di recepire eventuali direttive dettate dall'operatore di un centralino sul numero da fare, in questo caso il 112, per avere collegamento col 118. Siccome tutti vogliono fare i maestri, sapete cosa vuol dire essere nel panico perchè un famigliare sta male? qui manca la consapevolezza che gli utenti/cittadini che chiedono aiuto non sono dei soccorritori; ho anche poi visto soccorritori in panico e nel pallone quando è capitato un dramma ad un loro famigliare!! Concludo dicendo a gris (presumo nome di fantasia), che le chiamate urgenti che arrivano al centralino dell'ospedale non sono minimamente da paragonare a quelle che riceveva e riceve tutt'ora il numero sopra citato, corrispondente all'altra croce non rossa; prima di fare raffronti o di parlare di cose che nemmeno ci si immagina, forse è meglio passare 3 o 4 ore al centralino dell'asl, allora si che dopo si possono esprimere giudizi o fare dei raffronti!!
Via XXIV Maggio: la risposta del Sindaco - 1 Agosto 2017 - 11:05
Dimenticavo...
Mettere anche uno stop al posto del semplice dare la precedenza per chi sale da 24 maggio direzione Arizzano alla rotondina perché chi si immette da San Giuseppe deve fare il segno della croce
Sicurezza in città: maggiore presenza della Polizia Locale - 28 Luglio 2017 - 09:40
Re: Re: Re: Re: sovrapposizioni inutili
Ciao robi perdonami, ma anche dire che, non essendo la Polizia Locale armata h24 potrebbe trasformare Verbania come le periferie parigine mi sa tanto di demagogia... Ci sono persone che fanno il loro dovere altrettanto alacremente, rischiando la vita senza usare le armi (VV FF, Protezione civile, croce rossa,per esempio), anche in zone di guerra. Analizzare la questione esclusivamente sotto l'aspetto dell'ordine pubblico è altrettanto fuorviante quanto farlo solo sotto l'aspetto sociale. Se ci fosse una legge ad hoc, allora perché demandare questa incombenza ai consigli comunali? Allora sì che è politica! Poi se vogliamo ridurre il tutto alla giudice Joseph Dredd Vs Leoncavallo, beh, questa è un'altra storia.....
Sicurezza in città: maggiore presenza della Polizia Locale - 26 Luglio 2017 - 16:38
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Sicurezza dalla Polizia Lo
Ciao Giovanni% spiacente, pensarla diversamente non significa essere ideologisti, forse lo è l'intolleranza al dialogo. 1) L'abito non fa il monaco, quindi la pistola da sola non basta. 2) Sarebbe stato più opportuno, a mio parere, una fusione secondo il seguente schema: Polizia di Stato/Penitenziaria/Forestale (forse di Polizia ad ordinamento civile); Carabinieri/Guardia di Finanza (forze di Polizia ad ordinamento militare); Vigili del fuoco/Protezione civile/croce Rossa (Pubblico soccorso). 3) Considerato che da più Paesi (Svizzera inclusa) ci chiedono di vigilare meglio le frontiere (non solo quelle di terra, ma soprattutto quelle del mediterraneo), e considerata la conformazione geografica della nostra penisola ( 7458 km, isole incluse) sarebbe, a mio parere, rispettabile quanto il tuo, opportuno convogliare le risorse in tal senso, semmai creando un Corpo ad hoc. La vera demagogia è dire "aiutiamoli a casa loro" senza investire un soldo in proposito, aspettando che lo facciano solo i loro Paesi d'origine in modo repressivo. Credo che a quel punto forse non staremmo nemmeno qua a discutere della P38 o P92! Poi mi rendo conto, per dirla alla maniera del compianto Picconatore, che gli italiani in fondo sono sempre gli altri....
Soccorso Nautico: VVF VCO soddisfatti dopo incontro - 18 Luglio 2017 - 09:06
chiarimento
Provo, anche se sarà difficile, mettere un pochino d'ordine a quanto scritto: Signor Alberto Antoniazzi, che io sia ancora attivo sul territorio e con quale associazione, penso che in questo caso sia un dato di poco conto; però, per darle serenità, le dico che sono sempre con la medesima bandiera da oltre trent'anni. I brevetti che ha al suo interno personale del Corpo Nazionale Vigili del Fuoco li conosco molto bene, così come conosco molto bene anche le didattiche legate agli stessi, come vede di passaggi ne ho persi ben pochi; così come il fatto che "i VVF rivendichino una imbarcazione ANTINCENDIO visto che è il Vostro compito istituzionale", penso che nessuno abbia da obiettare alcun che. Vede, c'è però un qualcosa che stona e mi fa sobbalzare quando sento parlare di soccorso in acqua, e sa perchè?, perchè spesso mi sono trovato, come tecnico nazionale del salvamento, a proporre ed offrire ai Comuni rivieraschi servizi di sorveglianza balneare sulle spiagge dei loro territori con Assistenti Bagnanti brevettati e, per tutta risposta, mi veniva e mi viene ancora risposto: "ABBIAMO SIGLATO UN ACCORDO ONEROSO CON I VVF E/O CON GLI OPSA DELLA croce ROSSA PER COPRIRCI IL SERVIZIO QUINDI PER QUEST'ANNO SIAMO A POSTO COSI'". A di là che è una cosa non fattibile perchè è contro la legge, però questo da l'idea di come vengono fatte le cose. Le chiedo, le sembra logico tutto questo?, visto gli Assistenti di cui sto parlando sono gli unici legittimati a svolgere questo delicato compito sulle spiagge, oltre al fatto che spendono dei denari propri per conseguire il brevetto, per poi poter portare a casa un misero stipendio di circa €. 1.000 mensili per circa tre mesi, non pensa sia un diritto anche per loro avere un lavoro?, a già, loro non hanno i sindacati!! Come detto nel mio precedente commento: "che per svolgere questo specifico lavoro sulle spiagge è necessario avere il brevetto di salvataggio rilasciato: dalla F.I.N., dalla S.N.S. o dalla F.I.S.A.", le chiedo di spiegarmi perchè due entità (VVF e OPSA), propongono ai Comuni servizi, che di fatto non possono essere sostitutivi al lavoro dell'Assistente Bagnanti, andando però a penalizzare il lavoro stesso dell'Assistente Bagnanti; ad essere s.....i basterebbe fare un'interrogazione al Ministero competente (come già fatto per gli OPSA), in modo tale da rimettere ognuno nei propri ranghi e al proprio posto. Le do solo un dato: in Italia gli Assistenti Bagnanti F.I.N. sono oltre 80.000, pensa che una interrogazione non abbia il suo peso? Signor Ivan D'alì, sul fatto che sul lago maggiore i VVF sono l'unico corpo statale con al suo interno la figura del soccorritore acquatico, non penso che nessuno lo possa negare; rispolverando però un bricciolo d'intelligenza che mi è rimasta, andrebbe ben chiarito cosa significhi "soccorritore acquatico", quel che è certo non può essere un Assistente Bagnanti di spiaggia. Concludo ragguagliandola sui compiti istituzionali degli altri enti statali presenti sul verbano (polizia, carabinieri, gdf, ecc.), certo che hanno altri compiti, sono agenti e ufficiali di polizia giudiziaria, ma si informi bene sui compiti delle loro squadriglie navali, di certo i loro pattugliamenti non sono mirati esclusivamente alla sorveglianza balneare, ma sono dei veri e propri organi di soccorso e salvataggio, chieda ad esempio alla Polizia Nautica e alla Guardia di Finanza di Cannobio quanti salvataggi hanno fatto, sia di giorno che di notte, e al 118 quanti interventi di soccorso. Infine le do solo un piccolo consiglio, abbia più rispetto per i volontari, perchè sono dei professionisti del soccorso, che lavorano a gratis per il popolo e pagano lo stipendio a persone come lei. Comunque, per non continuare nella polemica, ognuno si tenga le proprie convinzioni. BUONA SALUTE.
Soccorso Nautico: VVF VCO soddisfatti dopo incontro - 17 Luglio 2017 - 21:48
Convenzione vvf
Sig. Hans no sono 2 anni che i VVF non hanno convenzioni con il comune di Verbania, lo stesso ha convenzione con la croce Rossa. IN effetti il brevetto e' FIN, mia inesattezza.
Soccorso Nautico: VVF VCO soddisfatti dopo incontro - 17 Luglio 2017 - 07:18
soccorso vvf
Con questo escamotage hanno la possibilità di andare a ciuciare ulteriori soldi dalle realtà locali (Comuni e Regioni), come se non bastassero i soldi che i cittadini già pagano abbondantemente; queste sono doppie risorse economiche, oltre a quelle che già percepiscono dallo Stato, per fare un'attività che gli permette di girare in barca per il lago, come comuni diportisti, a controllare quello che già fanno le uniche figure istituzionalmente riconosciute, abilitate e appositamente istruite a svolgere questo delicato compito, gli assistenti bagnanti che stazionano sulle spiagge. C'è anche da dire che questo tipo di attività è già pagata e svolta da altri Corpi dello Stato (Guardia Costiera, Polizia, Guardia di Finanza, Carabinieri, Polizie Locali, oltre ai Coordinamenti Territoriali di Protezione Civile, ecc. ecc.), loro sarebbero più che un doppione, anche in senso economico. Se tutto questo non bastasse, aggiungiamo alla catena un altro anello, i gruppi OPSA della croce Rossa, anche loro stanno andando da un Comune all'altro per cercare di firmare convenzioni onerose per fare quello che vorrebbero fare i vvf e tutti gli altri, ma il paradosso è che questi sventolando al mondo un certificato/brevetto che è riconosciuto SOLO al loro interno, ma che in ambito istituzionale non vale niente; un esempio, è come dire che una guardia giurata possa fare e abbia lo stesso riconoscimento di un agente della Polizia di Stato. In tutto questo marasma per l'accaparramento di ulteriore denaro e del semplice apparire sulla scena, è giusto fare un po di chiarezza: di tutte le specialità interne e di brevetti messi sul tavolo da questi salvatori improvvisati, buona parte non sono regolari per questo genere di attività; gli unici e soli brevetti di salvataggio previsti per legge, anche per il personale dei Corpi dello Stato che viene imbarcato sui mezzi di soccorso; sono quelli che vengono rilasciati: dalla F.I.N., dalla S.N.S. e dalla F.I.S.A.; questo vale anche i vvf e gli opsa.
Festa della Croce Rossa di Mergozzo - 12 Luglio 2017 - 19:49
Re: Re: croce rossa Ma!!!!!!
Ciao Hans Axel Von Fersen Vero! Ahahahahah!!!
Festa della Croce Rossa di Mergozzo - 12 Luglio 2017 - 14:05
Re: croce rossa Ma!!!!!!
Ciao Giovanni Giovanni sei spettacolare!
Festa della Croce Rossa di Mergozzo - 12 Luglio 2017 - 11:39
croce rossa Ma!!!!!!
Non ho niente contro la croce rossa ci mancherebbe, grande merito ai volontari. Ma cè sempre un ma, durante i lavori che si stanno facendo per l'autorimessa nuova (adiacente alla zona della festa)tutte le persone che vi lavorano non ottemperano a nessuna regola di sicurezza, cinture caschi, guanti etc etc,io mi sono chiesto chi sia il responsabile della sicurezza in primis e per secondo mi chiedo come è possibile che proprio i volontari non si accorgano della cosa. Naturalmente ho fotografato il tutto a scanso di contestazioni ,ma purtroppo non le posso postare per la praivasi.
Soccorso Nautico: VVF VCO chiedono attenzione - 11 Luglio 2017 - 07:54
soccorso in acqua
Tutti si arrogano il diritto di avere e fare tutto, detto questo direi che questo delicato argomento meriterebbe un pochino più di chiarezza: i VVF, nella loro nota, dicono che in base alla legge n° 1570 del 1941 , il coordinamento e la competenza del Soccorso nelle acque interne come fiumi, laghi e bacini artificiali, è di loro appannaggio. Forse, A QUEL TEMPO, SUI BACINI DA LORO CITATI, C'ERANO PROBABILMENTE SOLO LORO, E NON C'ERANO STRUTTURE ORGANIZZATE CHE SI OCCUPAVANO DI QUEL SETTORE; ma poi scusate, fatemi capire, facciamo la guerra al titolare di un lido che, con cartelli e manifesti apposti nella sua proprietà, ricorda il periodo fascista, poi, un Corpo dello Stato, rivendica un "diritto" sulla base di una legge fascista ancora in vigore???. Andiamo avanti, dicono di avere in senno alle loro tante attività i "soccorritori acquatici", personale patentato per la conduzione di imbarcazioni e moto d’acqua; intanto quando si parla di soccorso in acqua si deve sempre fare riferimento al soccorso alle persone in acqua quindi, un'attività che deve essere svolta da personale in possesso, non solo di abilitazioni al pilotaggio di natanti/imbarcazioni e moto d'acqua, me del brevetto di salvamento, cioè personale in grado di entrare in acqua e salvare una persona in difficoltà o che chiede aiuto. Questa inderogabile abilitazione vale anche per il personale delle Forze Armate e dei Corpi istituzionali dello Stato, oltre che ai gruppi OPSA della croce Rossa. Non entriamo poi in merito al paragrafo relativo agli ulteriori costi aggiuntivi per gli Enti Locali, quindi il popolo, che devono erogare a questi Corpi dello Stato ulteriori altri denari pubblici oltre a quelli che già ricevono istituzionalmente dallo Stato; questo vale anche per la Guardia Costiera.
118 i dati di attività in Piemonte - 18 Dicembre 2016 - 11:45
x Hans e Gris
Cerco di darvi delle spiegazioni: Pagare chi lavora è sacrosanto, ma in questo caso, visto che chi paga è pantalone, cioè il popolo, è corretto fare chiarezza; queste pseudo organizzazioni che si definiscono di volontariato, con tutto quello si fanno pagare, diciamo rimborsi, costano all'Ente Pubblico più che un appalto di un'attività d'impresa e, cosa ancor più beffarda, beneficiano di agevolazioni fiscali, mi chiedo, o meglio, tutti i cittadini accorti si chiedono, perchè non costituiscono delle società e pagano le regolari tasse, come fanno tutte le vere attività d'impresa! Lo sa signor Hans che qualche anno fa queste "associazioni angeliche travestite, tutte assieme, hanno fatto cartello contro una regolare società di servizi di ambulanza e trasporti persone, che pagava le tasse e gli stipendiati, secondo quanto previsto delle normative vigenti, l'hanno fatta FALLIRE, lasciando in baghe di tela il proprietario e a casa senza lavoro i suoi dipendenti, la società si chiamava stand-by e ha dovuto chiudere i battenti con una marea di debiti; vuole più obbiettività? l'appunto che ha fatto a me lo faccia all'ex titolare, così sentirà in diretta dalla sua viva voce cos'ha da dire su queste mistiche realtà. Lo sa, lo sapete, che il sano e puro volontariato è nato principalmente per aiutare gli indigenti? ma queste realtà non si fanno alcun scrupolo ad applicare tariffe che farebbero arrossire anche il più scaltro NCC (noleggio con conducente). Alla signora Gris confermo che in quelle che prima erano delle vere associazioni di volontari gli stipendiati sono stati introdotti per garantire la continuità dell'assistenza in tutte le fasce orarie, ma non è corretto ciò che il popolo deve pagare per il servizio che danno; a queste stregua sarebbe più sano che l'Ente pubblico (come ha fatto Roma con l'ARES), prelevi i suoi dipendenti che già paga e li metta a fare questo tipo di servizi, forse le sfugge quanti sono i buchi che alcune di queste realtà hanno nei loro bilanci e, guarda caso, scoperti quasi sempre quando qualche amministratore se ne va, quelli sono buchi pubblici, poi miracolosamente coperti, a già, è vero, sono realtà angeliche. Per l'elicottero non è proprio così reale come dice lei, ma fino ad ora quanti soldi del popolo hanno sperperato per dare seguito a scellerati abusi! Sul fatto che i bilanci siano pubblici è giusto che sia così, ma ogni tanto, prima di presentarli arriva sempre l'aggiustatina; le faccio io una domanda: ma pensa che io sia uno sprovveduto? che non conosca la materia? Ho lasciato una associazione che ho fondato e che ne ero presidente, perchè mi avevano messo in minoranza in quanto contrario a questo genere di accomodamenti. Ciò che ho detto non è sparare su nessuna croce, ma quel che è certo non difendo l'indifendibile come state facendo voi.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti