Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

permessi

Inserisci quello che vuoi cercare
permessi - nei post
PD sui fatti di Arizzano - 23 Novembre 2016 - 17:32
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Partito Democratico Verbania, riguardante i recenti fatti al Centro di Accoglienza di Arizzano.
Lavori per Banda Larga a Verbania - 16 Novembre 2016 - 19:06
"Passi in avanti per la Banda Larga a Verbania. Lavori in corso a Intra degli operatori privati; il Comune aderisce all’accordo regionale per dare tempi certi e più rapidi agli operatori del settore". All'interno il comunicato dell'Amministrazione Comunale.
"Verbania città di eventi e manifestazioni: i numeri" - 20 Settembre 2016 - 18:06
Riceviamo e pubblichiamo, una nota dell'Amministrazione Comunale in cui spiega che: "dai dati prodotti dalla Polizia Municipale in merito alle domande di occupazione di suolo pubblico traspare evidente un fatto: Verbania è una città ricca di eventi e manifestazioni".
LegalNews: Indagini investigative sul lavoratore: quando sono ammissibili? - 5 Settembre 2016 - 08:00
Con la sentenza n. 9749/2016 la Suprema Corte ha esaminato il tema dell’ammissibilità delle attività investigative da parte di agenzie incaricate dal datore di lavoro di accertare eventuali condotte del lavoratore idonee a minare il rapporto di fiducia.
Guardia di Finanza scopre Resort abusivo - 1 Settembre 2016 - 11:44
Un complesso turistico fantasma con 14 appartamenti, 6 stanze doppie dislocati su 5 ville che formavano un unico comprensorio con vista lago più giardino e piscina. E' stato scoperto a Ghiffa dalla Guardia di Finanza dopo aver avviato un controllo fiscale nei confronti del proprietario.
Sapori di Lago - 10a Edizione - 18 Agosto 2016 - 16:03
"Sapori di Lago", una rassegna enogastronomica che nasce dall'unità di molteplici soggetti, da una proficua collaborazione e dalla volontà di promuovere e comunicare il territorio e i suoi sapori. I cuochi, i pescatori, i negozianti, i ristoratori, le autorità e le associazioni hanno saputo fare sistema, sostenendo l'iniziativa e valorizzando al contempo i nostri Laghi e il territorio.
Precisazioni su riparazione porfido piazza Ranzoni - 7 Agosto 2016 - 19:26
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato dell'Amministrazione Comunale, riguardante la vicenda della riparazione del porfido in piazza Ranzoni da parte di un privato.
Ripristino selciato piazza Ranzoni - 5 Agosto 2016 - 11:27
Riceviamo e pubblichiamo, una nota del sindaco Silvia Marchionini, riguardante la riparazione del porfido di piazza Ranzoni da parte di un privato e le conseguenti polemiche.
PD Verbania documento sul FESR - 3 Agosto 2016 - 11:27
Riceviamo e pubblichiamo, il documento elaborato dal PD Verbania su cui sono riportati gli indirizzi politici che riguardano il fondo europeo per lo sviluppo regionale FESR.
Pesca nel Parco: in distribuzione i tesserini - 25 Marzo 2016 - 13:01
I "Tesserini per l'esercizio della pesca" sono disponibili presso la sede operativa del Parco e i Comandi Stazione del CTA/CFS di Colloro e Santa Maria Maggiore (il Comando Stazione di Rovegro è temporaneamente chiuso per lavori), come da Regolamento approvato con Decreto del Presidente del Parco n. 5 del 20.03.2013.
ODG sul sito comunale più "trasparente" - 8 Gennaio 2016 - 15:03
Riceviamo e pubblichiamo, il testo dell'Ordine del Giorno presentato dal gruppo "Una Verbania Possibile" (Cittadini con Voi e Sinistra & Ambiente) e il "Movimento 5 stelle" di Verbania , che richiede all'amministrazione di rendere più semplice e trasparente l'acceso ai dati sul sito del Comune di Verbania.
Fronte Nazionale: tre Mozioni passate in Consiglio Comunale - 13 Dicembre 2015 - 09:16
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Fronte Nazionale Verbania, che si ritiene soddisfatto del consenso ricevuto per tre mozioni presentate in Consiglio Comunale.
Forza Italia: che i comuni rilascino i permessi ZTL agli artigiani - 27 Ottobre 2015 - 08:29
Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa del Coordinamento Provinciale del VCO sui permessi ad artigiani nelle zone a traffico limitato
Consiglio Comunale e comportamenti - 23 Ottobre 2015 - 10:24
Riceviamo e pubblichiamo, il testo della lettera scritta dal Presidente del Consiglio Comunale, Diego Brignoli, e la risposta di Carlo Bava e Renato Brignone, sullo svolgimento delle prossime assemblee.
"Profughi a Verbania. Una risposta di Comunità" - 29 Agosto 2015 - 11:27
Riportiamo dal sito verbaniasettanta.it, dell'ex sindaco Claudio Zanotti, un intervento di Nico Scalfi dal titolo "Profughi a Verbania. Una risposta di Comunità".
permessi - nei commenti
"Consigli comunali bloccati" - 3 Dicembre 2016 - 21:50
compagni bisogna esserlo
Compagno Sandro lo dicevano Nenni o Berlinguer o Palmiro a Pertini. Lo diceva mio padre quando faceva il Segretario Provinciale dello PSIUP ai suoi. Che oggi un ragazzetto, che ha avuto ( !!!! ) dalla sua breve esperienza da consigliere comunale molto più di quello che ha dato alla città e molto più di quello che forse meriterebbe e che testimonia ( dagli scranni della maggioranza che dovrebbe essere socialdemocratica ) posizioni populiste, a volte destrose, a volte arroganti e sicuramente acritiche e appiattite al volere del Sindaco, ........ chiami - in quel modo - compagno Vladimiro Di Gregorio ( figura ormai storica ancorchè attuale del consiglio stesso ) ironizzando sui permessi che gli spettano al lavoro il giorno dopo il consiglio è solo testimone di una situazione politica verbanese più ricca di miserie umane che di signorilità e competenze. Questo io penso. Giordano Andrea Ferrari Consigliere Comunale Città di Verbania
PD sui fatti di Arizzano - 26 Novembre 2016 - 20:28
Si parla d'altro.....
Man mano che la discussione prosegue, si parla sempre meno del problema origine, e sempre più di fatti personali, con discorsi logorroici, imperniati sui fatti di disaccordi poltici, invece di trattare l'argomento attuale. Addirittura si accusano gli altri di non saper fare il proprio mestiere, con aperta astiosità, che non serve ad una beata fava, ma semmai acuisce sempre più il distacco tra le (faziose) fazioni, che danno solo fastidio a chi legge. Alla fine, gli stranieri presenti sui nostri territori, senza permessi di soggiorno e di lavoro = mandateli tutti a casa loro, così si risolveranno laà i loro problemi, come facciamo noi a casa nostra. Amen.
#IOVOTONO, A VERBANIA: INFORMARSI E INFORMARE! - 10 Novembre 2016 - 17:54
Re: Velocità delle leggi
Ciao Rocco Pier Luigi Forse continuare a legiferare non è positivo, forse sarebbe meglio se dopo aver approvato le leggi, non passassero anni prima dei decreti attuativi, forse gran parte delle leggi sono inutili ed ingolfano la vita quotidiana, forse basterebbe attuare e fare rispettare le leggi esistenti, d'altronde se vi fossero poche leggi chiare ed equilibrate come farebbero a vessarci continuamente, come potrebbero aggirare diritti basilari dei cittadini,come farebbero a favorire gli amici degli amici. L'ultima chicca è l'abolizione degli studi di settore a parole, perchè nei fatti cambia solo il nome INDICATORI DI COMPLIANCE solita parola inglese per confondere le acque, i commercialisti al solito non sapranno come fare ad applicarla fino all'ultimo momento utile, gli errori saranno molti, scatterà la solita moratoria per i ritardi e gli errori formali, due o tre anni prima di capirci qualcosa,poi faranno ulteriori modifiche ed altri problemi di applicazione, fino a quando arriverà il nuovo esecutivo e cambierà di nuovo tutto per non cambiare nulla, i piccoli imprenditori perseguiti per errori di ogni sorta, spesso dovuti ad interpretazioni errate della legge, produzione di dati, percentuali e liste varie da inoltrare al fisco facendo il loro lavoro, con livelli di burocrazia insostenibili per i piccoli imprenditori,una produzione cartacea di documenti immane da quando tutto e digitalizzato,il risultato è che sempre più artigiani ed imprenditori chiudono, dopo una vita di attività imprenditoriale. Siamo il Paese dove chi gestisce la burocrazia e le autorità di vari livelli e controlli occupano un numero impressionante di addetti, il problema è che a mantenerli sono i sempre meno imprenditori ed artigiani che si sporcano le mani, e questi devono far lavorare per un tozzo di pane i loro operai, ma sostenere costi assurdi per il cuneo fiscale oltre ai corsi, visite,registri,permessi,patentini,crediti formativi,abilitazioni ecc..ecc. Forse invece di legiferare continuamente e velocemente ci sarebbe bisogno di eliminare molte leggi ed una stabilità normativa negli anni
Forza Italia Berlusconi su spiaggia Beata Giovannina - 1 Settembre 2016 - 09:12
Re: Re: Spiaggia Beata giovannina
Ciao Maurilio quindi tu (tu Maurilio,non cominciare a parlare di procura ecc,a me interessa il TUO parere) non ci vedi nulla di strano? assegnato senza gara,concessi permessi che ai precedenti assegnatari erano stati negati,il canone ridotto a un terzo,ecc... tutto normale? bruttisima roba il tifo!
Ripristino selciato piazza Ranzoni - 5 Agosto 2016 - 14:05
Re: Il rispetto delle regole
Ciao privataemail. Purtroppo la buona volontà dei cittadini non sempre coincide col "fatto bene". Ci sono permessi da chiedere e progetti (eventualmente) da presentare. Alcuni cittadini so che si sono occupati della pulizia dei tombini, ripristino lavatoi, sottopassi, e molto altro -vedi foto che corredano il post - ma dietro consenso che implica supervisione della p.a. Pensiamo a lavori fatti male che potrebbero creare danni e pericoli. Poi che l esasperazione per la lungaggine della macchina amministrativa porti a questo, lo capisco perfettamente. Comunque meglio sempre il fare. Ciao
"Giovedì sera grazie ai commercianti" - 1 Agosto 2016 - 08:58
...un'altra occasione persa...
Chifu ed Immovilli hanno perso un'altra occasione per stare zitti e fare bella figura! Chi altri deve organizzare serate ed eventi? Quando il Sindaco è in prima fila la si accusa, quando il SIndaco è defilato la si accusa, dimenticando (forse?) che senza il supporto del Comune, serate simili non si potrebbero fare (vigili, transenne, energia elettrica, credo permessi,...). Ma, se questo vorrebbe essere il nuovo che avanza.... Saluti Maurilio
Sorso di Corsa - FOTO e VIDEO - 27 Giugno 2016 - 14:10
proteste
In riferimento alle solite proteste di pochi cittadini (che mi costringo a non offendere) Suna, le proteste spengono la musica dell’Imbarcadero Cafè Dopo due diffide dei vigili i gestori interrompono gli eventi notturni ma bastaaaaaa, qui di assordante e intollerabile ci solo solo le proteste di cittadini noiosi e petulanti, che vadano a vivere in mezzo a un bosco. Vogliono abitare in centro avere tutte le comodità e poi? Il comune dovrebbe dare a loro il foglio di via dalla civiltà, perchè deturpano gli affari delle persone che cercano di guadagnare anche lo stipendio per loro figli. Avete voluto la città turistica ma l'avete ridotta ad un ricovero per anziani. si protestiamo!!! ma per l'allontanamento di certi cittadini insofferenti, diamogli quello che vogliono traquillità altrove... Un'ultima parola per il Comune vigliacco, concedi dei permessi per i quali percepisci dei compensi, ebbene falli rispettare anche da chi chiama per schiamazzi, basta rispondere " hanno il permesso, hanno pagato, hanno il diritto di cantare, suonare e ballare" Vergogna Verbania. sapete cosa dovremmo fare? Far valere i nostri fottuti diritti, come prevede la costituzione. Articolo 17 I cittadini hanno diritto di riunirsi pacificamente e senz'armi. Per le riunioni, anche in luogo aperto al pubblico, non è richiesto preavviso. Delle riunioni in luogo pubblico deve essere dato preavviso alle autorità, che possono vietarle soltanto per comprovati motivi di sicurezza o di incolumità pubblica. Il diritto di riunione rappresenta il presupposto di altri diritti come ad esempio il diritto della libera manifestazione del pensiero,libera manifestazione di culto etc... La condizione esclusiva del diritto di riunione è che le riunioni si svolgano in maniera pacifica e senza l'uso di armi.La ratio della Costituzione è quella di tutelare l'ordine pubblico materiale,ovvero la sicurezza e l'incolumità di persone e cose. La riunione perde il carattere pacifico quando degenera scaturendo violenza contro persone e cose. In questo caso la riunione potrà essere legittimamente sciolta dalla forza pubblica. Abbiamo il diritto di giocare in casa nostra.... la nostra città deve difendere il nostri diritti nel rispetto dei nostri doveri ovviamente... ci hanno tolto tutto, se vogliamo divertirci dobbiamo andare altrove, con tutti i rischi annessi, questa è istigazione a delinquere da parte delle istituzioni che scelgono di appoggiare persone che professano rispetto per la civiltà ma che sono i primi non rispettarla. E allora..... Svegliamo la città Una manifestazione pacifica un concerto itinerante da un bar all'altro da Intra a suna, tutti insieme dimostrando il nostro desiderio nonche diritto allo svago. Pensiamoci... e svegliamoci
Campagna non t'azzardare, a chi rivolgersi per un aiuto - 21 Giugno 2016 - 06:24
Controsenso
Essere in prima linea contro il gioco d'azzardo e concedere i permessi per l'apertura di sale scommesse. Un po come dire "devi dimagrire, ma mangia il cioccolato che fa perdere peso" (l'ultima frase me l'hanno riportata davvero, e il contesto era ancor più triste della frase )
ODG per Giulo Regeni - 4 Marzo 2016 - 12:26
Re: %
La vicenda è estremamente controversa dal punto vista giuridico e sulla corretta riscostruzione dei fatti. Mi va bene come sono trattati i due italiani in India? I marò non hanno conosciuto fino a questo momento il carcere. Sono stati prima in un residence dove cnsumano pasti che costavano una mesata di salrio di un lavoratore indiano e per poi finire comodamente nei locali dell'ambsciata. Hanno avuto anche tanti permessi per ritornare i patria. Trattamento inumano e crudele. Ricordo che il popolo indiano si è visto trucidare due pacifici pescatori. Consideriamo che il popolo indiano si è visto trucidare dei pacifici pescatori.
Posta a giorni alterni: TAR rinvia causa - 28 Febbraio 2016 - 11:45
Irrazionalità
Caro Giovanni% in tutto ciò io vedo un continuo attacco ai piccoli comuni, soprattutto quewlli montani e della vallate.Hanno cominciato imponendo regimi fiscali ai negozietti di montagna come ai grandi supermercati di città: e questi hanno chiuso. idem dicasi per i piccoli bar: hanno chiuso anche loro; sopravvivono solo alcuni " circoli" perchè tutti chiudono gli occhi fingendo di non vedere che per la normativa potrebbero accedervi solo i soci.Pare che ora vogliano attaccare anche chi affitta qualche stanza o qualche piccolo appartamento ai turisti nella stagione estiva: così perderemo anche quella fetta di turismo già povero di per sè perchè i ricchi vanno in vacanza negli alberghi extra lusso e non certo nell'appartamento ammobiliato.Hai mai provato a chiedere i permessi edilizi per ristrutturare una baita cadente? Ti assicuro che al dilà dei costi l'iter burocratico scoraggerebbe anche il più strenuo difensore della salvaguardia dell'ambiente montano. Per non parlare poi dei trasporti ridotti al lumicino, e non come in città ove ci sono bus, metropolitane, treni e al più anche taxi; per non parlare del servizio scolastico: quante piccole scuole sono state costrette a chiudere i battenti con gravi disagi per genitori e scolari? Qualcuno che aveva provato ad aprire un piccolo laboratorio per produrre formaggi è stato subissato da lacci e lacciuoli che in pratica l'hanno costretto a chiudere in breve tempo. Ridurre o sopprimere ( perchè alla fine è a questo che tendono) anche il servizio postale è un' ulteriore botta ai piccoli centri più disagiati. Ecco perchè dico che non se ne può più di una politica che quando deve ridurre i costi e tagliare lo va a fare con i più deboli! Certo agli spaventosi buchi di bilancio di Roma si supplisce con iniezioni di fondi pubblici: non sia mani che "caput mundi" debba portare i libri in tribunale! E' ora che gli Italiani prendano il coraggio di ribaltare il banchetto ed il cadreghino di chi li s-governa.
Forno Crematorio: nasce il comitato per il SI all’esternalizzazione - 17 Febbraio 2016 - 13:45
quante approssimazioni e inesattezze
innanzitutto ricordiamo quanto scritto in alcune recenti lettere di dimissioni da ruoli importanti di maggioranza, ovvero che alcuni Consiglieri hanno votato "controvoglia" certe deliberazioni, tipo la questione forno crematorio che merita approfondimenti. Poi nel comunicato si confondono netti e lordi... insomma ci spieghino un po' tutte le approssimazioni e inesattezze, ne cito un paio, le più macroscopiche: 1) come fanno a dire che ci sarà un tetto massimo alle cremazioni quando tale limite è sancito dai permessi che variano in funzione della tecnologia utilizzata (e che oggi non è dato conoscere)? A detta del dirigente tale limite non è stato posto dall'Amministrazione 2) come fanno a dichiarare: "- Il nuovo gestore oltre a riconoscere al Comune un canone annuo certo si assumerà anche la gestione del personale e le spese di tutti i servizi del cimitero di Pallanza. Questo vuol dire che si somma il canone da introitare e il risparmio dei costi si avrà un entrata che pareggerà quantomeno l’utile del 2015" ? Se il comune ha un utile di 250000€ ( tolte quindi le spese, ivi comprese quelle di gestione) e il privato darà un canone di 100-150000€ ( tutto da vedere e a partire dal rientro dell'investimento, quindi tra qualche anno) assumendosi la gestione "qualcuno" ipotizza che detto canone, sommato al risparmio gestionale ( ma non era già calcolato nell'utile?) sarà uguale all'utile attuale. Forse "qualcuno" deve ripassare il significato di utile.
Apri onlus: “La Regione Piemonte nega libera circolazione ipovedenti” - 4 Dicembre 2015 - 07:25
tessera x libera circolazione
Il caso segnalato cui fa riferimento il Presidente dell'Apri, non riguarda solo gli ipovedenti ma è esteso a chiunque abbia una invalidità sopra una certa soglia (non ricordo quale sia la percentuale ma so che supera il 50%); la tessera in questione è un documento che prevede per le persone riconosciute invalide, la libera circolazione su tutti i mezzi pubblici della nostra Regione. Questa tessera non è stata tolta, sono solo cambiate le disposizioni e le condizioni d'utilizzo: infatti da gennaio 2016 verrà recapitata o consegnata una nuova tessera che, anzichè avere una validità perpetua com'è per quella attuale, dovrà essere rinnovata anno per anno pagando un canone annuale di €. 15 tramite bollettino. E' una materia che conosco perchè in precedenza mi sono occupato per alcune persone disabili/invalide di tutta la preparazione di tutte le pratiche per il rilascio. Certo che col sistema attuale, perpetuo e gratuito, è molto più comodo; c'è però da aggiungere un particolare che non è di poco conto e penso che abbia molto contribuito alla scelta che hanno fatto (premetto, non voglio con questo giustificare la pubblica amministrazione che ha preso questa decisione); sono stati scoperti tantissimi episodi proprio sull'utilizzo scellerato e ingiustificato di questa tessera, sono state scoperte persone non invalide che, con la compiacenza proprio di persone invalide, utilizzavano liberamente questo documento; come ad esempio accade con i permessi delle auto, se dovessero fare dei controlli sull'utilizzo improprio di questo cartellino, almeno il 60% verrebbero ritirati. Siamo in Italia, dove l'illecito è lecito e dove la giustizia premia chi dovrebbe essere castigato, ma è anche il Paese dove il tema dell'invalidità (A PARTE CHI NE HA VERAMENTE DIRITTO), è un business che fa fare tanta grana a tanta gente, molte volte anche con la complicità dell'invalido stesso, ed è li che secondo il mio parere si deve andare ad evangelizzare.
Forza Italia: che i comuni rilascino i permessi ZTL agli artigiani - 28 Ottobre 2015 - 08:35
a che serve?!?
A cosa servono i permessi se a Verbania nelle ZTL transitano e parcheggiano tutti?!?
Gli Ambulanti di Forte di Marmi a Verbania - 1 Agosto 2015 - 10:32
Anche un solo giorno
Il fatto che, come dice Hans Axel Von Fersen, questi ambulanti abbiano tutti i permessi in regola è ininfluente. Una sola serata di scarso incasso in una giornata di un fine settimana agostano di un commerciante di Intra è notevole. A San Fabiano i simpatici commercianti si industriano con la gioia per animare le serate e poi come contropartita facciamo venire la concorrenza da altrove. Boicottare il passeggio di shopping intrese vuol dire arrecare un serio danno economico alla città.
Ordinanza per sfoltimento di Agone nel lago Maggiore - 20 Giugno 2015 - 14:47
Al di la di tutte le considerazioni.......
emerge l' inadeguatezza di un commissario che in tutte le sedi istituzionali e non, ma non solo in ambito piscatorio, ha dimostrato di essere poco incline a risolvere i problemi. Ora, fatemi capire, decido di rilassarmi con una pescata il venerdi o il sabato sera, pagando permessi e quant' altro mi è consentito. Catturo un numero imprecisato di agoni, facciamo una cinquantina, circa 3 o 4 kg di pesce. Il guardiapesca mi rilascia ricevuta di tale catture, il martedi, se libero da impegni lavorativi li devo consegnare a Belgirate, ma essendo verbanese dovrei aspettare il giovedi....... Chi mi affitta una cella frigorifera? Pensate un professionista che con una rete ne cattura centinaia di chili....... Ma questo signore chi pensa di prendere per i fondelli? Se si potesse prepensionare pensate un po quanti denari la collettività potrebbe risparmiare. Alegar
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti