Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

assegno

Inserisci quello che vuoi cercare
assegno - nei post
LegalNews: assegno di mantenimento per i figli: modifica d’ufficio da parte del giudice - 26 Giugno 2017 - 08:00
La Corte di Cassazione, con la recentissima ordinanza n. 14830/2017 del 19.06.2017, è tornata ad esaminare il tema della modificabilità d’ufficio, ad opera del giudice del reclamo, dei provvedimenti temporanei e urgenti nell'interesse della prole e dei coniugi adottati durante la procedura di separazione in sede di udienza presidenziale.
Donati 3225€ alla Fondazione Robert Hollman - 20 Giugno 2017 - 11:28
Si è svolta il 14 giugno 2017, nella Sala della Biblioteca della Fondazione Robert Hollman di Cannero Riviera – Ente privato olandese senza fine di lucro - la cerimonia per la donazione ricevuta dal Comando di Corpo d'Armata di Reazione Rapida della NATO in Italia (NRDC-ITA), di Solbiate Olona (VA).
LegalNews: assegno divorzile e rifiuto di un lavoro da parte dell’ex-coniuge - 29 Maggio 2017 - 08:00
La Suprema Corte con la sentenza n. 12878/2017 ha affrontato il tema della eventuale revisione dell’assegno divorzile nel caso in cui l’ex-coniuge beneficiario rifiuti una proposta di lavoro.
LegalNews: Separazione: assegno di mantenimento parametrato al tenore di vita - 22 Maggio 2017 - 08:00
La Suprema Corte con la recentissima sentenza n. 12196 del 16.05.2017, che ha definito la procedura di separazione tra un notissimo uomo politico italiano e la ex-moglie, ha riaffermato la rilevanza del criterio del precedente tenore di vita per la quantificazione dell’assegno di mantenimento in sede di separazione.
LegalNews: assegno divorzile: il nuovo criterio dell’autosufficienza economica - 15 Maggio 2017 - 08:00
La Suprema Corte con la recentissima – ma già molto nota - sentenza n. 11504 del 10.05.2017 parrebbe aver mutato il proprio orientamento in tema di quantificazione dell’assegno divorzile.
Benvenuto ai Nuovi Nati - 25 Gennaio 2017 - 11:27
Giovedì 26 gennaio 2017 Benvenuto ai Nuovi Nati, alle ore 17.30 presso la Biblioteca Civica l'Amministrazione Comunale di Gravellona Toce dà il benvenuto alle bambine e ai bambini nati nel 2016 donando ai genitori presenti il libro MANO MANINA (Edizioni Franco Panini Ragazzi), adatto ai bambini sotto l'anno di età.
Contributi regionali per il diritto allo studio - 20 Dicembre 2016 - 15:01
Contributi regionali per il diritto allo studio: è possibile fare domanda sino al 15 gennaio 2017. "Informiamo i cittadini che è online il bando regionale per il diritto allo studio. La domanda per accedere al bando si possono fare esclusivamente online sino al 15 gennaio 2017".
Relazione Presidente uscente - Fondazione Comunità Attiva Cannobio - 27 Agosto 2016 - 09:31
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato dell'Avv. Antonio Pinolini, Presidente uscente della Fondazione Medica Comunità Attiva di Cannobio, relativo alle recenti vicende della Fondazione stessa legate alla casa della Salute.
Musica in Quota 2016: la magia delle note sulle cime - 5 Giugno 2016 - 15:01
Escursioni e concerti live gratuiti nella suggestiva cornice alpina dell’Alto Piemonte: 13 appuntamenti dal 4 giugno al 18 settembre. Si è tenuta sabato mattina presso il Monastero dei SS. Pietro e Paolo di Germagno, sulle alture del Lago d'Orta, la conferenza stampa di presentazione della decima edizione di Musica in quota.
5 mila euro per la piccola Denise - 30 Marzo 2016 - 10:11
Tanti grandi cuori hanno battuto per Denise. Venerdì 25 marzo, in occasione della festa di compleanno dell'Associazione Cuori di Donna Vco Onlus, è stato consegnato alla mamma e al papà della piccola Denise l'assegno di 5 mila euro necessari per le cure che la piccola dovrà sostenere nel mese di aprile in Slovacchia.
Sanità: esenzioni confermate le autocertificazioni 2016 - 23 Marzo 2016 - 13:01
Esenzioni in base al reddito dalla compartecipazione alla spesa sanitaria. Mantenimento validità attestazioni di esenzione rilasciata dall’ASL anno 2016
9000€ agli Angeli dell'Hospice - 17 Marzo 2016 - 11:20
L’associazione Angeli dell’Hospice invita venerdì 18 marzo alle ore 15.00 presso l'Hospice S.Rocco a Verbania per un importante evento: sarà infatti consegnato ad Angeli dell’Hospice un assegno di nove mila euro, frutto del ricavato, oltre a varie donazioni, della vendita del libro “Un viaggio nel ‘900.
Bando per il diritto allo studio. Contributi economici agli studenti - 20 Febbraio 2016 - 18:06
Sul sito del comune di Verbania sono presenti tutte le informazioni per accedere al bando per il diritto allo studio promosso dalla regione Piemonte. La domanda per il Diritto allo Studio può essere presentata esclusivamente on line dal 15 febbraio al 5 maggio 2016
LegalNews: Pagamento in contanti: innalzamento della soglia dal 01.01.2016 - 4 Gennaio 2016 - 08:00
Dal 01.01.2016 è entrato in vigore il tanto discusso innalzamento della soglia per l’effettuazione di pagamenti in denaro contante, portato ad € 3.000,00 dalla Legge di stabilità 2016.
M5S su ricorso taglio vitalizi regionali - 29 Dicembre 2015 - 08:01
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Movimento cinque Stelle Verbania, riguardante il ricorso di ex consiglieri regionali contro il taglio dei vitalizi.
assegno - nei commenti
PD su bilancio Comunale e ricorso respinto - 10 Giugno 2017 - 21:19
Agli albori di questa legislatura
Qualcuno scrisse di un utile........ allora mi sembrava un esagerazione, penso proprio di essermi ricreduto. In merito alle preoccupazioni del Pd di come spendono i soldi (a loro detta) pubblici. Vorrei ricordare che gli unici a rinunciare ai finanziamenti pubblici, a restituire parte dello stipendio, e rimborsi non spesi e rendicontati, sono proprio i 5 stelle. Non si parla si spiccioli, - fino a novembre 2016 avevano rinunciato, restituito e donato oltre 80 milioni di euro, precisamente 80.727.000,585 euro. Una cifra che aumenta ogni giorno. https://www.google.it/amp/www.fanpage.it/restitution-day-il-m5s-rimborsa-gli-italiani-con-un-assegno-da-80-milioni-di-euro/amp/ Per fare un altro esempio a noi vicino in Regione Piemonte, mentre altri hanno alimentato lo scandalo spese pazze, il nostro consigliere Bono ha rinunciato al vitalizio. http://www.torinoggi.it/2017/04/20/mobile/leggi-notizia/argomenti/politica-11/articolo/rinunciare-la-vitalizio-basta-volerlo-solo-il-m5s-lha-fatto.html Sul Pd la norma sono notizie di altro genere, ad esempio https://www.google.it/amp/www.lastampa.it/2017/05/03/italia/cronache/terni-arrestato-il-sindaco-pd-favoriva-cooperative-locali-4mtob2Qy1X98Pugml2PMeP/amphtml/pagina.amp.html https://www.google.it/amp/www.ilfattoquotidiano.it/2017/02/03/emilia-romagna-ai-domiciliari-sindaco-pd-di-morciano-ha-messo-a-bilancio-proventi-di-una-falsa-sponsorizzazione/3366806/amp/ la lista è infinita qui avete l'idea di quanti onesti esponenti del pd solo nel 2016 sono stipendiati con soldi pubblici, ma sembra no bastino mai ed allira arrotondano, sempre con soldi pubblici. Quindi prima di fare certe illazioni, appurarne se sia vero e guardarsi allo specchio https://forum.termometropolitico.it/710550-indagati-e-condannati-del-pd-del-anno-2016-a.html
Spadone: SS34, SS33, basta! - 31 Marzo 2017 - 16:39
Re: la ricongiunzione degli immigrati.....
Ciao lucrezia borgia Condivido in pieno, aggiungerei alcuni dettagli in particolare sulla separazione. I Governi che si sono succeduti ha trasformato molte prestazioni assistenziali in previdenziali. Si pensi agli assegni sociali, alle voci relative ai disabili di diverso tipo, alla cassa integrazione, alla mobilità, all’integrazione al trattamento minimo e così via. Sin dal 1989 ( legge 88) il legislatore ha cercato di separare, all’interno del bilancio INPS, la previdenza dall’assistenza, istituendo una speciale gestione dei trattamenti assistenziali (GIAS) da finanziarsi a carico della fiscalità generale. La GIAS tuttavia non riguarda solo le prestazioni assistenziali ma anche talune previdenziali, non coperte correttamente dai contributi versati. Pochi esempi su tutti: le pensioni dei coltivatori diretti, le pensioni d’invalidità ante 1982, l’integrazione al trattamento minimo. Voce che, da sola, vale oltre 13 miliardi di euro e che deve essere inequivocabilmente iscritta all’assistenza. http://infoprevidenza.it/welfare-sanita-assistenza-e-previdenza/ Per quanto riguarda gli immigrati, personalmente sarei per pari diritti solo nei confronti di chi ha versato regolarmente per almeno 10 anni. Perché gli abusi sono tanti. Pur avendo fatto ritorno ai loro Paesi di origine, o essendosi assentati continuamente dal territorio nazionale per periodi da uno a cinque mesi (perdendo così i requisiti per il beneficio), 331 lavoratori (bengalesi ) percepivano indebitamente l'assegno mensile di 800 euro. Mentre tutti li credevano in Italia loro se ne erano andati (di nascosto) già da un po' con in tasca la pensione sociale mensile. I truffatori sono 174 immigrati di diverse nazionalità con un età superiore ai 65 anni. Ciascuno di loro avrebbe continuato a percepire una pensione mensile di 450 euro. Nei fatti, un immigrato, per avere l’assegno, deve aver compiuto «65 anni e 3 mesi di età» e trovarsi in uno «stato di bisogno economico». Poi, gli basta avere un famigliare che sia titolare del «permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo» e abbia «residenza effettiva, stabile e continuativa per almeno 10 anni nel territorio nazionale». Rispettate queste condizioni, il gioco è fatto: lo Stato gli elargirà una pensione di 448,51 euro mensili per 13 mensilità (cifra aggiornata a inizio 2015). Più o meno è l’importo di una pensione minima di un lavoratore italiano. Solo che lo straniero non ha lavorato né versato contributi qui. I controlli per accertare che abbiano soggiornato stabilmente, ovviamente non ci sono. Da non sottovalutare la comunità cinese Prato avrà pure una storia di tolleranza (toscani e meridionali sono fifty fifty), riesce a far convivere 110 etnie diverse ma la misura ora sarebbe colma. Nelle ultime settimane sono arrivati in Comune 240 esposti: il pronto soccorso dell`ospedale è intasato da cinesi che non hanno medico di famiglia e si rivolgono lì per qualsiasi disturbo. Quindi ribadisco dopo 10 anni di lavoro regolare i Italia per me pari sono, ma diversamente dubito siano un vantaggio per le casse Inps e della sanità
La Camera conferma 8milioni per Verbania - 27 Novembre 2016 - 14:27
Proprio non capisco
Proprio non capisco questa enfasi per gli 8 milioni stanziati per il movicentro; ben vegano, nulla da dire, ma per qualcuno sembra quasi che quei soldi i membri del governo li abbiano tirati fuori di tasca loro. Quando un governo di qualunque colore, stanzia dei fondi, per qualunque parte d'Italia, non fa altro che eseguire il compito per cui li abbiamo eletti e per il quale li paghiamo profumatamente. Mi sembra che molti ancor non abbiano capito che i politici eletti sono loro ad essere i nostri dipendenti, siamo noi che a fine mese stacchiamo il loro assegno, non siamo noi i loro sudditi. Non è che ogni volta che faccio guadagnare qualcosa alla ditta per cui lavoro mi devono fare un applauso, è il mio lavoro, il mio dovere. Quindi basta applausi per uno stanziamento di ordinaria amministrazione!!
Marchionini replica sull'Interpellanza piscine - 7 Settembre 2016 - 23:46
ma sei serio?
Come t'avevo già scritto nell'altro post, hai fatto un'interpellanza senza nemmeno che alla PA sia stato chiesto di intervenire per rispistinare l'eventuale diritto negato. Per dirla alla Bush, hai fatto una guerra "preventiva". Poi nell'interpellanza fai un grande errore in premessa, ne consegue che l'istanza relativa o non ha più senso d'esistere o è almeno da rivedere. Invece di ammettere pacificamente che pensavi che ssd insubrika e team insubrika fossero la stessa realtà (fatto che avrebbe condotto in errore chiunque) te ne esci fuori con la barzelletta che non l'hai scritta tu ma un tuo gostwriter dello stesso partito del sindaco. Potevi ammettere d'aver incassato il colpo e ne uscivi bene ed eri pronto per il prossimo round invece: l'ha scritta mio cugggino di giù del PD. Quindi come dice Rino Tommasi "questo round nel mio personalissimo cartellino l'assegno a Marchionini" e avevi altri 11 round da combattere. Ora devo pensare che quando facevi interpellanze serie, che ho condiviso e apprezzato, dove ti davo il punto del round, erano sempre scritte dal cugggino di giù del PD? Quali sono le interpellanze "tue" e quelle del cugggino? Non mi sembra un comportamento serio firmare interpellanza "non tue", tanto se ho firmato una vaccata scarico la colpa sul cugggino. Se le hai firmate per fare un favore, devi riconoscere fino in fondo la paternità.
Chiusura Camere di Commercio? Dipendenti in agitazione - 31 Gennaio 2016 - 11:32
Sui servizi persi...
Ammetto che mi è difficile spiegare in poche righe i servizi che verranno persi dai Commercianti. Non per nulla nella precedente mail ho allegato la foto del libro (che risale al 2001) con cui volevo far capire quanto fossero ampi i servizi erogati (anche se poco conosciuti e di questo c'è una autocritica generale) dalle Camere di Commercio. Ora comunque anticipo dalla mia esperienza lavorativa qualcosa e mi impegno al mio rientro in ufficio mercoledì (domani e dopodomani sarò ancora lontano dal posto di lavoro per altro impegno) di valutare assieme ai miei colleghi come meglio rispondere particolareggiando il problema. Senza pensarci due volte la cosa più importante è l'anagrafica delle imprese che può essere distribuita sotto forma di visura/certificato. Un esempio banale di utilizzo del data base. Quante persone si sono trovare a dover cambiare un assegno in banca intestato all'impresa di loro proprietà e per dimostrare la loro identità e i loro poteri è stato necessario presentare la visura camerale corredata dal data base della loro impresa. E' un esempio banale. Purtroppo la telematica oggi è ancora poco diffusa e a volte osteggiata (Ho avuto più volte davanti a me la persona che aveva scaricato il certificato al proprio domicilio ma la banca non ha accettato il tipo di format) per cui il ricorso alla Camera di Commercio permette, con un unico documento, all'imprenditore di "accelerare" la riscossione del beneficio. Ho detto e lo ripeto è solo un esempio banale... A parere dello scrivente e spero di trovare appoggi, molti appoggi, ... a monte della mia posizione al fine di particolareggiare il VCO bisogna parlare anche della configurazione geografica della zona... Quasi sconosciuta a Roma, lontana da Torino e fermata dalla "barriera" della suddivisione regionale italiana con Milano, il territorio, sparite le miniere d'oro di Macugnaga, chiusa la chimica della Montedison e con il turismo "difficile" per la forte concorrenza, si ritrova solo diviso in una miriade di piccoli Comuni "la cui voce" non è per nulla ascoltata. Ecco come in questa configurazione e scenario io possa anche giustificare la presenza di un Ente di una certa levatura per gli interessi economici nel VCO. Presenza che mi permetto far presente è fatta oggetto di dubbi, visto la ristrettezza sul numero di imprese presenti, anche nel libro che ho utilizzato oltre dieci anni fa per studiare e che qui allego e che la realtà per ora ha perfettamente smentito..
Le parole chiave delle assunzioni nel VCO - 16 Agosto 2015 - 11:01
Preciso poi
Preciso poi che mi è stato detto che ad ogni busta paga corrisponde un assegno di eguale importo cosicchè tutto combaci: è il lavoratore stesso che poi nei giorni seguenti restituisce "spintaneamente" la differenza tra l'importo dell'assegno e quanto verbalmente concordato. E non conviene fare i furbi perchè in quei posti sicuramente ti giochi la riassunzione e correrà la voce in modo che nessuno più ti darà da lavorare ma se trattieni il "quantum" in più il servizio di recupero crediti è molto più convincente ed immediato e non usa certo i toni ed i metodi soft di Equitalia.
Minore e Immovilli: "Rifiuti, tariffe e lavoratori" - 7 Maggio 2015 - 21:21
Reddito di cittadinanza e assistenza
La proposta di legge per il Reddito di cittadinanza, di cui le coperture, non mi stancherò mai di dirlo, sono state già approvate dalla Corte dei Conti, non è semplicemente un assegno che viene distribuito ai cittadini maggiorenni che non hanno reddito da lavoro o che non studiano. E' un complesso sistema in cui chi riceve l'assegno è tenuto costantemente in attività dallo Stato che si occupa di riqualificarlo secondo le esigenze del mercato del lavoro e che, a seconda delle esigenze della comunità in cui vive e delle qualifiche professionali acquisite, viene chiamato a prestare la propria opera professionale al servizio appunto della comunità. Sia chiaro però, lo Stato garantisce un reddito e non un'elemosina e il cittadino, proprio nell'atto di mettersi a disposizione dello Stato, non potrà mai sentire di essere un peso per la comunità ma se ne sentirà addirittura una risorsa. Ci si potrebbe chiedere allora come funzionerebbero i versamenti INPS per questi eventuali "lavoretti" saltuari che la pubblica amministrazione potrebbe chiedere e la risposta è semplice, le amministrazioni acquisterebbero dei Voucher INPS, quelli già in uso per pagare ad esempio le donne di pulizia, e con quelli pagherebbe i contributi delle giornate lavorative richieste a chi riceve un Reddito di cittadinanza. A tutti gli scettici di buona volontà consiglio vivamente la lettura dell'intero testo della proposta di legge, troverà tutte le risposte alle sue curiosità. Buona lettura. http://www.beppegrillo.it/movimento/parlamento/PROPOSTA%20LEGGE%20REDDITO%20DI%20CITTADINANZA.pdf
Dei truffatori di anziani si schiantano in auto per sottrarsi all'arresto - 26 Ottobre 2014 - 07:39
x Lupus
magari potrebbero fermarlo dicendo che è una risorsa, che gli vogliono bene, che gli cercheranno un lavoro (se vogliono, altrimenti lo mantengono comunque...), che gli daranno una casa togliendola a qualche italiano, che lo iscriveranno alla CGIL e a SEL, che in Italia sono tutti benvenuti, che potrà oziare sulle panchine tutto il giorni, che potrà fare tanti figli per beccarsi l'assegno. Potrebbe anche funzionare, ma è più probabile che il tizio tirerà fuori un coltello o un machete. E allora tanti saluti.
Comune di Verbania: cambia il Segretario Comunale - 15 Agosto 2014 - 20:35
per annes ,chiarimenti
Ciao annes,ti riferisci alla delibera 1092,dove un Vice commissario della Polizia municipale viene sospeso dall'incarico per trasferirlo ad un servizio inferiore sia di grado che di stipendio ? Mi sorprende molto il metodo ,sarebbe interessante sapere se l'interessato /Sig.ra Piazza) era d'accordo .Mi sorprende molto l'assegnazione di un temporaneo assegno personale , in attesa IN ATTESA DI VERIFICARNE IL DIRITTO . Prima si verifica e poi si attua, Certamente i bravi sindacalisti di maggioranza tuteleranno la Sig. Piazza , certo che sospendere dall'incarico un vice commissario ......
Rimborsopoli in Piemonte: chiesti 40 rinvii a giudizio - 18 Gennaio 2014 - 10:37
Spero solo...
Spero solo che i politici che saranno effettivamente giudicati colpevoli, abbiano la saggezza di non ricandidarsi più in nessuna lista di partito. Sono letteralmente nauseata e amareggiata. Se penso che per ben più di due anni ho chiesto " l'assegno di cura " per una mia cara zia anziana affetta da Alzheimer e bisognosa di cure, sentendomi sempre rispondere dall'USL di Arona: " - Ci spiace signora, ma la vostra pratica è ancora ferma, purtroppo la Regione Piemonte non ha soldi. " Adesso so dove andavano i finanziamenti che invece avrebbero dovuto essere convogliati per le reali e necessarie necessità dei cittadini più deboli ed indifesi! Che vergogna! Nel frattempo lo scorso dicembre mia zia è venuta a mancare. A chi mai potrò dare la mia fiducia alle prossime votazioni? La fiducia è una cosa seria.
Detrazioni fiscali per i malati di Alzheimer - 28 Ottobre 2013 - 09:42
Detrazioni fiscali ammalati di Alzheimer
Spero che la cosa vada approvata anche nelle sedi istituzionali parlamentari e quanto prima. Intanto voglio segnalare la " lentezza cronica " della Regione Piemonte nell'erogare l'assegno di cura alle famiglie con ammalati di Alzheimer. Ho inoltrato la domanda a favore di una mia zia di 92 anni il 5 /05/2011 e ancora non si è visto nulla. Sono andata all'USSL di territorio per vedere la tracciabilità della domanda fatta, e gentilmente mi sono sentita rispondere che bisogna aspettare che...Intanto noi famigliari dobbiamo affrontare ingenti spese per accudire al domicilio questi nostri familiari ( pensiamo solo ad es alle spese di riscaldamento, dal momento che qui in Piemonte l'inverno è lungo e che loro sono soggetti che hanno bisogno di stare al caldo ). E' buffo, per non usare un altro termine, come in Italia si parli tanto e si consigli di tenere gli anziani a casa anzichè " sbatterli " in un ospizio e poi per avere questo benedetto assegno di cura si debba aspettare...aspettare e poi ancora aspettare. Nel fratttempo magari ( ma forse in alto loco si aspetta solo questo ) il paziente muore. ..tutti soldi risparmiati!!!Sono indignata e la mia fiducia nelle istituzioni dello Stato viene ad affievolirsi sempre di più.
Regione, tagli virtuali per i costi della politica - 15 Maggio 2013 - 10:20
Spese
Il giornalista che ha scritto questo articolo non ha le idee chiare. Il gettone di presenza a commissioni e consiglio è stato cancellato da alcuni mesi e i compensi tagliati di oltre il 40%, l'assegno di fine mandato ridotto del 75% e il vitalizio cancellato dalla prossima legislatura e introdotta la sanzione di € 150 per ogni assenza ingiustificata al consiglio. Capisco che dato il periodo sia sempre e comunque troppo, però questi articoli servono solo a far arrabbiare un pò di più la gente e sono fondamentalmente falsi, spero per errore. Roberto De Magistris
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti