Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

incapace

Inserisci quello che vuoi cercare
incapace - nei post
Metti una sera al cinema: al via la 29^ stagione - 8 Ottobre 2017 - 09:33
Tutto il il programma della 29^ edizione della Rassegna Cinematografica Metti una sera al cinema, che prenderà il via martedì 24 ottobre 2017.
Forza Italia Berlusconi su variante Piano Regolatore - 2 Agosto 2017 - 17:04
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Gruppo Forza Italia Berlusconi, a margine del Consiglio Comunale di Lunedì sera, riguardante la variante al Piano regolatore
Una Verbania Possibile su dimissioni Abbiati - 19 Luglio 2017 - 10:23
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del gruppo Una Verbania Possibile, riguardante le dimissioni dell'Assessore Monica Abbiati,
LegalNews: La condotta colposa del minore investito da un’auto: risarcimento del danno? - 19 Giugno 2017 - 08:00
La Suprema Corte con la recente sentenza n. 5787/2017 ha affrontato il tema del risarcimento del danno patito da un minore investito da un’auto nel caso in cui l’interessato abbia tenuto un comportamento imprudente.
L’Elisir d’Amore avrà un unica data - 18 Aprile 2017 - 15:03
Per necessità tecniche L’Elisir d’Amore programmato per sabato 29 e domenica 30 aprile avrà luogo unicamente sabato 29 aprile alle 21.
Teatro Locarno: "Il prezzo" - 4 Aprile 2017 - 09:16
Mercoledì 5 e giovedì 6 aprile arriva al Teatro di Locarno, ultimo appuntamento con la stagione di prosa dell’” Associazione Amici del Teatro di Locarno, “Il prezzo” di Arthur Miller.
Omegna in Scena - 20 Marzo 2017 - 15:43
Teatro Sociale, Omegna 29 Marzo 2017 ore 21.00,
Una Verbania Possibile gli emendamenti al bilancio - 14 Febbraio 2017 - 10:23
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato e il documento degli emendamenti al bilancio di previsione del Comune di Verbania, di Una Verbania Possibile.
Bando Periferie: un comunicato delle minoranza di sinistra - 10 Gennaio 2017 - 15:00
Riceviamo e pubblichiamo un comunicato sul bando delle periferie di “Cittadini con Voi” , “Sinistra & Ambiente”, “Sinistra Unita” , “Gruppo Misto”.
Metti una sera al cinema: per CineAbile "Io sono Mateusz" - 23 Novembre 2016 - 11:01
Giovedì 24 novembre 2016, per la Rassegna CineAbile, un evento speciale dedicato al "Centro anch’Io" del Consorzio dei Servizi Sociali del Verbano. In programma la proiezione di "Io sono Mateusz".
LibriNews: "La tristezza ha il sonno leggero" - 8 Luglio 2016 - 07:03
Per la rubrica a cura di Zest Letteratura Sostenibile, un progetto culturale dell’Associazione We feel Green, oggi proponiamo "La tristezza ha il sonno leggero" di Lorenzo Marone, Longanesi.
LegalNews: La nullità del contratto stipulato con circonvenzione di incapace - 27 Giugno 2016 - 08:00
La Cassazione con la sentenza n. 7785/2016 ha esaminato un tema piuttosto sentito e discusso, sia in giurisprudenza che in dottrina: quello delle conseguenze sul piano della validità di un contratto stipulato per mezzo della circonvenzione di un incapace.
Forza Italia "auguri" a Scalfi - 27 Marzo 2016 - 13:06
Riceviamo e pubblichiamo, una nota del coordinamento cittadino di Forza Italia, in cui si formula gli auguri di buon lavoro al neo Segretario cittadino del PD, Nicolò Scalfi, senza far mancare uno spunto critico.
Tones on the Stones vince bando protagonismo culturale - 30 Dicembre 2015 - 18:06
L’associazione Atelier la Voce dell’Arte ( Tones on the Stones ) con il Capofila il Comune Crodo e con il partner Comune di Verbania, ha vinto un bando indetto da Fondazione Cariplo, destinato al protagonismo culturale dei cittadini.
PsicoNews: Violenza domestica sulle donne - 2 Dicembre 2015 - 08:00
Aspetti psicologici della violenza domestica vissuti dalle donne vittime. In occasione della ricorrenza del 25 Novembre.
incapace - nei commenti
Minoranze: il Presidente difenda il Consiglio Comunale - 26 Settembre 2017 - 06:32
Re: Re: Re: Re: Re: Re: l'insostituibile
Ciao Giovanni% no. In questo caso non sono d'accordo. Una volta i parlamentari e il presidente del consiglio li decidevano nella sede dei partiti. Le primarie sono una cosa uscita dopo. Il fatto che votino quattro gatti sul web in sostanza per un solo candidato conosciuto è segno evidente che si tratta di elezione pilotata. Ma poi alla fine la gente vota a milioni i 5 stelle. Il voto nelle urne è quello che conta. Poi altro discorso è la consistenza di questo movimento. Io ad esempio sono contento che in Germania i populisti siano avanzati e considero chi demonizza questi movimenti un miope falso e incapace. Il loro compito è quello di svegliare i partiti tradizionali. E lo stanno facendo. Lo stesso i 5 stelle. Un cumulo di gente magari onesta ed entusiasta ma con idee economiche e sociali inapplicabili e una impreparazione imbarazzante vedi Raggi e Appendino. Ma alla fine tutti hanno messo almeno una stella nel loro programma. PD compreso. Vedremo a marzo per le politiche.
Ubriaco e armato: espulso - 20 Agosto 2017 - 19:04
Re: Re: Riproviamo..
Ciao info hai perfettamente colto nel segno, il cuore del problema! Anch'io mi ricordo che a quei tempi (circa 30 anni fa) alcuni dicevano di fare attenzione perché, prima o dopo, sarebbero arrivati anche da noi ma la maggioranza dell'opinione pubblica (e i governanti centristi, cioè quelli al potere) hanno sempre minimizzato il problema, affermando, allora, che si faceva terrorismo psicologico. Oggi purtroppo ci ritroviamo una classe politica (tutta, maggioranza ed opposizione) che è incapace di affrontare la situazione. Ricordo quando negli anni 70 Beirut, e l'intero Libano, erano l'Eldorado per noi europei (per es. c'erano anche filiali dell'ex Banco di Roma nella capitale del Paese dei cedri....). Comunque, per stemperare un po' i toni, m'è piaciuta la frase "Europa multi-camionista"! Un saluto e, forza e coraggio!
Veneto Banca: futuro nelle mani del Governo - 27 Giugno 2017 - 18:50
privataemail delle 17.07
condivido. Purtroppo, troppi italiani "jien butunàa dadrè" (sono abbottonati dietro) e credono, bovinamente, ai proclami di tanti loschi figuri ai quali cresce il pelo anche sui denti! Putroppo chi ci ha governato e governa, essendo assolutamente incapace di promuovere e favorire l'economia reale e creare ricchezza, pensa di farlo impossessandosi del risparmio degli italiani, mettendolo nelle mani di lestofanti che dovrebbero essere in galera, in regime di carcere duro, ed ai quali andrebbero confiscati tutti i beni sino al settimo grado di parentela. Hanno trovato i miliardi per foraggiare Banche e manager decotti, e non li trovano per la sanità, per i trasporti, per la ricostruzione delle zone terremotate, per aiutare gli artigiani italiani, vera colonna portante del Paese. Per non far fallire Banche che dovrebbero essere giustamente fallite da tempo, stanno facendo fallire l'Italia intera. Quando si capirà che non sono le Banche a creare ricchezza ma il lavoro reale? E c'è pure chi li approva. Puah! Puah! e Ripuah...
Stop lavori via delle Ginestre: "Conta far perdere il Sindaco" - 16 Giugno 2017 - 15:06
Re: Re: Re: Ad esempio....
Ciao privataemail ...allora non li voti! Io non so nemmeno dove sia via delle Ginestre, non so se il progetto è buono o è cattivo, so che quando firmo qualche cosa, il voto è l'equivalente di una firma, leggo e mi documento, se non ho tutto quello che mi serve non firmo, in questo caso non voto! Se le cose sono come dici tu, bene fa l'opposizione a non votare, ma è assolutamente sbagliato votare prima in un modo e poi nell'altro, o sei un incapace (non sei stato in grado di capire prima lo stato delle cose, o sei in malafede (stai perseguendo un disegno politico e non la buona amministrazione di una città). Non mi sembra una cosa complicata, è quello che succede nelle assemblee di condominio. Non do il mio consenso ad un intervento che non approvo o su cui non ho tutte le informazioni! Diverso discorso è se non ritengo che ci siano gli estremi per sostenere questa giunta, sarebbe più che lecito, allora lo si dice chiaramente, ci si dimette, si esce allo scoperto in modo chiaro e palese! Ma probabilmente sbaglio io che sono ancora un idealista! Saluti Maurilio
Paolo Ravaioli nuovo segretario provinciale PD - 4 Marzo 2017 - 21:21
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Minoranze
Ciao privataemail a me risulta che solo Pizzarotti a Parma abbia fatto bene. Infatti la Casaleggio Grillo lo ha cacciato mentre la Raggi inquisita e incapace se la tiene stretta. Comunque i gusti sono gusti. Auguri.
Casa della Resistenza: 10 febbraio Giorno del Ricordo - 13 Febbraio 2017 - 18:19
Basta guerre !
Non sarebbe ora che si finisca con simpatizzare , per uno o per l'altro ? Anche se non si deve confondere la medicina con la malattia ! È ora che si impari che non c'è cosa più assurda è inutile della guerra . Se pensate quanti morti , quanto dolore nella prima e poi nella seconda guerra mondiale, per poi ora trovarci alleati e non comprendere ora che dono abbiamo nel vivere noi in pace ! Neanche lo apprezziamo , stiamo qui ad avere simpatie per ideologie sanguinarie , che dovremmo condannare, per non commettere più gli stessi errori . Il fatto è , che le guerre portano odii, a altre guerre , poi non importa che nome gli dai , dietro a ogni colore c'è sempre l'atrocità dell'uomo , la sua incapacità di vivere in pace e anche di un popolo incapace a ragionare con la sua mente ,ma come una pecora segue il dittatore di turno , come i gerarchi tedeschi che non pensavano , non dovevano farlo , ma solo seguire gli ordini di un pazzo sanguinario !
Costa su revoca finanziamenti Fondazione Cariplo - 19 Gennaio 2017 - 05:22
Che vergogna, ci mancano solo le pezze!
Sento un profondo senso di vergogna nel vedere lo Stato incapace di gestire e programmare decentemente i servizi da erogare ai cittadini e si trova a mendicare finanziamenti ad enti privati. Personalmente penso che ci sia qualcosa che non funzioni in un sistema dove gli istituti bancari facciano talmente tanti soldi da potersi permettere di fare beneficenza milionaria per poi fare gli schifiltosi quando si tratta di fornire prestiti a privati ed imprese. Infine, senza entrare nel merito dell'utilità o meno delle province, ritengo che ci sia bisogno di un finanziamento maggiore di questi enti ed allo stesso tempo un maggiore controllo. E' una situazione tra il ridicolo ed il penoso.
Bando Periferie: un comunicato delle minoranza di sinistra - 12 Gennaio 2017 - 17:37
Re: Re: ma che teneri..
Ciao Maurilio dalle tue parole,piuttosto chiare,emerge chiaramente che delle due l'una: o il sindaco ha barato,presentando un progetto che non aveva i requisiti,sperando di fare fessi i tecnici del ministero (o peggio ancora preventivamente rassicurata che i soldi le sarebbero arrivati comunque),oppure è un incapace con problemi di comprensione dell'italiano,non avendo capito che il bando era per le periferie disagiate e non per sistemare i parcheggi mai finiti. illuminaci!
Bando Periferie: un comunicato delle minoranza di sinistra - 11 Gennaio 2017 - 09:54
eppure è semplice
riassuntino veloce per chi non capisce. 120 progetti presentati,quello della sindaca viene classificato terz'ultimo. significa che non vedremo un euro,perchè prima i soldi verranno dati giustamente a chi ha presentato progetti più seri e necessari. le opposizioni dicono:cara Palmira,la prossima volta invece di decidere da sola,con questi rusultati imbarazzanti,prova ad ascoltare qualcuno,che magari invece di presentare un progetto fallimentare ti diamo una mano a prepararne uno migliore. due teste hanno più idee di una,soprattutto se quell'una non è particolarmente brillante. così invece ci smeniamo tutti,e per colpa di un sindaco incapace e arrogante non vedremo un euro,e il movicentro resterà una discarica a cielo aperto.
Mario Capanna e Don Gino Rigoldi al Maggiore - 19 Dicembre 2016 - 16:15
Re: Destrorsi
A parte che non ho capito cosa hai scritto...ma lascia perdere le sviolinate pro 68. Fucina di meriti azzerati, di figli di papà che Pasolini aveva ben inquadrato, di futuri terroristi rossi. Oggi sono gli incapaci che pullulano nella nostra società. Ebeti passati con il 6 politico che non sanno fare un beneamato e ci fanno pure la morale. Destrorso. Fesso no. Una generazione perdente incapace e arrogante. Di cui paghiamo ancora gli errori.
La Camera conferma 8milioni per Verbania - 27 Novembre 2016 - 12:52
Re: Re: Re: C.V.D
Ciao Claudio Ramoni Non metta in bocca parole da me non dette o scritte a suo piacere, le opere sopracitate sono tutte più o meno condivisibili, il mio pensiero voleva far riflettere sul fatto che i soldi non piovono dal cielo, a fronte di soldi elargiti sono state fatte scelte di priorità od opportunità a livello governativo o adirittura internazionali. A livello governativo ad esempio si è deciso in commissione Bilancio di non dare 50 milioni a Taranto per l'emergenza sanitaria, perché la misura veniva ritenuta troppo specifica e locale,quei soldi servivano per rispondere a quel +26% di ricoveri di bambini e ragazzi fino a 14 anni nei quartieri più vicini all’impianto siderurgico dell'Ilva, vogliamo parlare dello smantellamento della sanità pubblica in favore del privato ? Così come la scuola la previdenza ?potrei dilungarmi in dettagli ma tutti li conosciamo e purtroppo molti di noi non li interpretano con lucidità e lungimiranza. Quindi il punto è come si spendono i soldi pubblici, somme sempre più ingenti e raccolte spesso in modo vessatorio, e quali sono le priorità? Apprezzerei molto da questa amministrazione,far uso della stessa determinazione che ha nel costruire parcheggi, con i soldi direttamente versati dai Verbanesi, anche nello sfruttare i fondi europei per il sociale cosiddetti FSE ad esempio, ed in generale andare incontro al disagio sociale, causa anche degli strascichi di Arizzano, con soluzioni importanti, certo non si avrebbe la visibilità del Maggiore o dei parcheggi, o del giro d'Italia ed a breve percorrendo quella strada si perde consenso, si troverebbe anche contro la rabbia cieca di alcune opposizioni a darle dell incapace, le quali non comprendono che alcune scelte coraggiose sono per molto tempo impercettibili, e richiedono, tanto per chi governa, di non continuare a cercare consenso con opere di una certa visibilita, come per chi è all'opposizione, continuare a cavalcare l'intolleranza verso lo straniero, o a vedere il marcio in ogni singola azione di chi governa la città, dimostrazione di una scarsa cecapacità di discernimento di tutti, ma sè tutte le forze politiche , al pari di genitori, per il bene dei propri figli decidono di trovare un equilibrio, pensando finalmente a lungo termine, e pianificando il futuro con il contributo di tutti, concordando in generale con il pensiero del consigliere Tigano di pochi giorni addietro, forse i nostri figli o nipoti o pronipoti riusciranno a vivere in un paese civile solidake ed evoluto, ed il richiamo turistico sarebbe una naturale conseguenza, e non un obbiettivo da raggiungere con azioni specifiche. Tutti trarrebbero piacere a soggiornarvi ed ancor di più a viverci
Referendum: incontro per il SI - 27 Ottobre 2016 - 18:30
Fine
Voto no perché a conti fatti il risparmio è di un caffè a testa per ogni italiano. Troppo poco per venderci il diritto di voto. Voto no perché ho letto l’articolo 70 e ho capito solo una cosa: diventa tutto più complicato. Voto no perché il cambiamento non è un bene in sé, infatti si può sempre peggiorare: come in questo caso. Voto no perché non voglio lasciare ai miei nipoti una repubblica riformata seguendo la traccia della banca d'affari JP Morgan. Voto no perché le banche d'affari e le società finanziarie che hanno truffato i risparmiatori sono tutte per il Sì. Voto no perché la Costituzione si può modificare, ma per estendere i diritti, non per restringerli. Per allargare la partecipazione, non per limitarla. Voto no perché la Costituzione si può modificare, ma con un altro metodo, in un altro contesto, da parte di un altro parlamento legittimato dal voto popolare. Voto no perché non si può tener fermo un Paese sulla riforma della Costituzione con 11 milioni d italiani che non si possono più curare. Voto no perché non si può bloccare il parlamento per mesi di fronte a una crisi economica che il governo non riesce ad affrontare. Voto no perché non tutti i modi per superare il bicameralismo sono ugualmente validi. Quello scelto è pessimo. Voto no perché ci saranno molti più conflitti di attribuzione fra camera e senato e quindi l'iter delle leggi sarà più lento, costoso e complicato. Voto no perché se camera e senato avranno maggioranze politiche diverse - come può capitare - si bloccherà tutto. Voto no perché lo statuto per le garanzie delle minoranze lo farà la maggioranza dopo aver vinto le elezioni. Voto no perché il pd avendo la maggioranza in 17 regioni su 20 calcola di avere al primo giro di giostra la maggioranza assoluta dei senatori. Voto no perché hanno riempito la Costituzione di annunci e di enigmi, per esempio nessuno sa di preciso come davvero verrà eletto il senato. Voto no perché invitano in tv De Mita, D'Alema e Cirino Pomicino a fare i testimoni del No per farci credere che la partita è fra vecchio e nuovo. Voto no perché se vince il no non vince Salvini o Grillo. Vince la Costituzione. Voto no perché vogliono metterci paura con la storia della Brexit. Voto no perché non c'è nessuna relazione fra vittoria del sì e ripresa economica. Voto no perché se vince il no non ci sarà nessuna apocalisse, come vogliono farci credere per indurci a votare sì. Voto no perché il referendum riguarda la Costituzione, non le convenienze politiche di questo o quel partito, di questo o quel politico. Voto no perché non si può imputare alla Costituzione colpe che sono tutte e sole di una classe politica corrotta e incapace. Voto no perché è evidente che ci stanno fregando anche stavolta. Sempre dal profilo FB di Piero Ricca
PD su via Madonna di Campagna - 1 Agosto 2016 - 11:30
Re: Re: Re: Agli amici del PD
Ciao Alfredo Pranzo Ho letto e riletto i verbali delle riunioni di quartiere.. non mi risulta che lei abbia mai definito scempio quello che è stato discusso per ben due volte in consiglio di quartiere e una volta con il sindaco. ..ma d altrove lei in un post su fb.. definisce incapace chi si pccupa di ambiente... salvo poi contrattare con il sindaco ed accettare di fatto ... io capisco che lei è contro il sindaco ma sia coerente .. xche se uno è contrario a un progetto poi non chiede incontro per ottenere quello che poi ha ottenuto
Parte l'azione collettiva contro Veneto Banca - 20 Febbraio 2016 - 11:20
Re: Eccome c'entra il Bail-in
Ciao cesare Concordo sulle implicazioni del bail in, e per quanto riguarda piove governo ladro purtroppo è così, o è ladro od incapace. Secondo la Banca Centrale Europea, tra il 2008 e il 2014, circa 800 miliardi di soldi pubblici sono stati utilizzati, in un modo o nell’altro, per salvare le banche. Con tutti questi soldi gli stati potevano si salvare le banche, ma nazionalizzandole, ma come il tanto osannato mercato libero, la finanza si regola da se facendo soldi a palate, spesso con vere e proprie truffe, quando le cose vanno male vogliono gli aiuti di stato, con 800 Miliardi sarebbero nostre tutte le banche europee https://it.m.wikipedia.org/wiki/Classifica_dei_gruppi_bancari_della_zona_euro_per_capitalizzazione la tanto osannato fino a pochi giorni addietro, Deutsche Bank, dei precisi ed onesti tedeschi ci riserverà gran brutte sorprese. Ha accumulato derivati e titoli tossici per il valore di circa 4 volte il PIL europeo, e se con la soluzione cercata dal governo ladro od incapace, di condividere le nostre sofferenze bancarie con il resto dell'europa, ci troveremo noi con il nostro risparmio privato, che fa gola a tutti, salvare i tedeschi e non viceversa
Decisa la data del referendum sul forno crematorio - 16 Febbraio 2016 - 11:11
Re: Re: quorum?
Ciao Giovanni% Non andate a votare fate di tutto per non coinvolgere i cittadini mi raccomando, poi però non lamentiamoci della scarsa partecipazione e del rifiuto verso la politica, questi pochi strumenti democratici che ancora abbiamo dove un cittadino può ancora dire la sua, rischiamo di perderli, persone oneste e disinteressate saranno sempre più lontane dall'amministrare un bene pubblico, lasciando campo libero ai soliti professionisti della politica, più o meno onesti più o meno arrivisti più o meno cacciatori di poltrone e privilegi, e come risultato abbiamo la classe politica più corrotta ed incapace d'Europa, con le conseguenti ricadute nefaste sulla società è sul nostro vivere quotidiano, dove abbiamo la finanza malata sempre più onnivora e le lobby delle multinazionali che dettano le leggi ai governi. Si non andate a votare e come dice Cetto La Qualunque più pilu per tutti
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti