Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

violenze

Inserisci quello che vuoi cercare
violenze - nei post
Spettacolo per i 117 anni di Emma Morano - 28 Novembre 2016 - 16:01
Martedì 29 novembre al teatro il MAGGIORE di Verbania si svolgerà lo spettacolo “Emma Morano…Correva l'anno... Viaggio storico musicale attraverso tre secoli”, scritto da Mariangela Camocardi e Federico Spinozzi.
Violenza contro le donne: palazzi comunali illuminati - 25 Novembre 2016 - 17:07
"Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne: illuminato di color rosso il municipio a Pallanza e palazzo Pretorio a Intra. Segnaliamo il numero verde 1522". Di seguito la nota dell'Amministrazione Comunale.
“Castagnata di solidarietà” - 22 Ottobre 2016 - 19:06
Ritorna domenica 23 ottobre prossimo il consueto appuntamento con la “Castagnata di solidarietà”, organizzata dai gruppi di Casa don Gianni “Genitori per sempre” e “Diversamente genitori”, in collaborazione con l’Associazione “Alternativa A …”.
Presentazione de "Il Compito" - 16 Settembre 2016 - 20:26
Sabato 17 settembre, presso la Sala Consiliare del Comune di Baveno, si terrà alle ore 17.30, la presentazione del romanzo "Il Compito" di Alberto Pizzi, ed. Gilgamesh.
Lettera Aperta sul tema Sicurezza - 22 Agosto 2016 - 09:22
Riceviamo e pubblichiamo, da parte della Dr.ssa Mag.le Francesca Accetta di Forza Italia Verbania, una lettera aperta sul tema sicurezza
Torna il “Cammino dei fiori e della vita” - 16 Aprile 2016 - 20:03
L’Associazione Alternativa …A insieme al Gruppo Genitori per Sempre, organizzano anche quest’anno il “Cammino dei fiori e della vita ”, domenica 17 aprile 2016, per mantenere vivo il ricordo dei tanti ragazzi che hanno lasciato la vita prematuramente.
"Primo Approdo" di Carla Bonecchi - 3 Dicembre 2015 - 17:51
L'iniziativa "Primo Approdo" di Carla Bonecchi, si terrà presso la Casa della Resistenza (via Turati 9, Verbania Fondotoce), venerdì 4 dicembre 2015 alle ore 17.00
“Castagnata di solidarietà” - 24 Ottobre 2015 - 15:34
Ritorna domenica 25 ottobre prossimo il consueto appuntamento con la “Castagnata di solidarietà”, organizzata dai gruppi di Casa don Gianni “Genitori per sempre” e “Diversamente genitori”.
Cineforum alla Maratonda: "Sabotatori" - 7 Giugno 2015 - 18:06
Lunedì 8 giugno 2015, terzo appuntamento con il mini-cineforum della Maratonda: in occasione dei 70 anni della Liberazione.
Carabinieri: festa e bilancio di un anno - 3 Giugno 2015 - 13:01
Il 5 giugno 2015, alle ore 10.30, presso la sede del comando provinciale Cc di Verbania, avrà luogo la cerimonia della festa dell’arma. Alla ricorrenza prenderanno parte le autorità civili e militari nonchè i sindaci della provincia.
Torna la Scuola di Politica dell'Associazione 21 Marzo - 11 Dicembre 2014 - 12:44
Ripensare la politica come strumento di impegno e di partecipazione al servizio della comunità: riparte la Scuola di Politica "don Lorenzo Milani" dell'associazione 21 marzo.
Zacchera: sbagliato perdere Zanetta - 20 Agosto 2014 - 10:23
Riportiamo dalla newsletter "Il Punto", dell'ex sindaco Marco Zacchera, alcune considerazioni critiche alle recenti decisioni dell'Amministrazione Marchionini, sul cambio del segretario comunale.
Arrivati tredici profughi Eritrei - 10 Luglio 2014 - 08:30
Sono arrivati nella mattinata di ieri, ospitati nella struttuta di Antoliva, tredici migranti provenienti dall'Eritrea.
Carabinieri Festa dell'Arma: 3819 reati in un anno di attività - 8 Giugno 2014 - 09:15
Il 9 giugno 2014, alle ore 10.30, presso la sede del comando provinciale cc di Verbania, avrà luogo la cerimonia della festa dell’arma.
Zacchera tra corvi, "frane", ballottaggio e Renzi - 2 Giugno 2014 - 09:42
Riportiamo dal sito di Marco Zacchera l'ultimo numero della Newsletter "Il Punto", argomenti trattati: Ballottaggio, Renzi, Frana della Destra e Corvo.
violenze - nei commenti
Marchionini su Rete 4 a Verbania - VIDEO - 25 Novembre 2016 - 11:58
gianluca
quei 5 tizi ci hanno messo la faccia e hanno denunciato violenze di chi le ha subite ma non voleva parlare in tv......e molti altri lo avrebbero fatto..... le tue parole mi sembrano quelle del sindaco di milano che adesso chiede l'intervento dell'esercito....se quelle persone sono razziste voi siete complici di questi crimini contro l'umanità PS quando si insulta e si vuol prendere la gente a calci in si abbia il coraggio di mettere nome e cognome
Marchionini su Rete 4 a Verbania - VIDEO - 25 Novembre 2016 - 06:38
la tv spazzatura serve....
Sarà stata anche tv spazzatura. Non è certo lo stile politicamente corretto, borghesetto, fighetto, democratichetto di Fazio ma almeno queste cose saltano fuori. L'Italia è anche il paese in cui, dalla trasmissione di ieri, è saltato fuori ad esempio che un omicida albanese ergastolano è uscito dopo 8 anni e ora la moglie dell'imprenditore italiano massacrato dopo una rapina ha ha paura di vendette. Queste cose, oltre al fatto che l'immigrazione è una risorsa e che senza immigrati non avremmo PIL o pensione, si devono sapere. Come delle violenze a Torino nell'ex villaggio olimpico occupato da migliaia di africani che lo stanno mettendo a ferro e fuoco. Va bene tutto, ma come diceva quello, nessuno è fesso. Forse... Comunque per chi si ricorda Samarcanda del primo Santoro era l'apoteosi del trash e del populismo. Ma siccome era di sinistra passava per una trasmissione di ehm, "impegno sociale". Si sa che il popolo alto è di sinistra mentre il popolo bue è di destra. Preferisco essere bue, populista e trash piuttosto che un peloso radical chic. ..
Cafè Teologico: “L’aborto non lascia traccia?” - 19 Febbraio 2016 - 14:50
Assurdo
Nel 2016, in Italia è assurdo che si debba ricorrere all'aborto per gravidanze indesiderate (escluso ovviamente quelle derivanti da violenze); è però anche il risultato della mancanza di una pratica e doverosa educazione alla contraccezione che in Italia dovrebbe essere obbligatoria ( maschi e femmine, ben inteso)fin dalle scuole medie ed in questo molte responsabilità sono ascrivibili alla Chiesa cattolica per la quale il fare sesso deve essere finalizzato unicamente alla procreazione ed attuato solo all'interno del matrimonio e non inteso come momento di puro divertimento e di scambi reciproco di soffisfazioni fisiche.C'è ancora molto da fare in questo campo.
“Diario dall’Istria” - 7 Febbraio 2016 - 01:50
Chi era la brava gente
Tutto molto difficile da raccontare, concordo pienamente, visto che si trattò di efferatezze raccapriccianti compiute da italiani FASCISTI (la 2^ armata italiana, di cui fece parte anche il generale Mario Roatta, e che nel 1942 creò il campo di Arbe), da croati FASCISTI (gli ustascia appunto di Ante Pavelić) e da tedeschi NAZISTI: vent’anni di fascismo, con violenze, snazionalizzazione e italianizzazione forzate, repressione feroce, disprezzo razzista, una guerra d’aggressione che coinvolse anche le popolazioni civili che furono sterminate e deportate. Che molti partigiani slavi venissero fucilati sommariamente dai nazifascisti è pacifico, esattamente come accadeva ai nostri partigiani italiani, ma come vennero internati i partigiani italiani ad Auschwitz e Mauthausen è plausibile che lo fossero anche quelli slavi ad Arbe. Che questi criminali nazifascisti seviziassero ed ammazzassero l'inerme popolazione civile slava(donne, vecchi e bambini) è anche questo pacifico, esattamente come accadeva in Italia.... quindi in Jugoslavia, come in Italia, e in tutti i paesi occupati dal regime repressivo dell'Italia fascista QUESTI furono gli italiani resisi responsabili di crimini di guerra, gli ALTRI italiani, i partigiani e gli antifascisti, che negli anni più bui di questo paese dissero “No” invece che “Sì” erano icuramente brava gente
“Diario dall’Istria” - 6 Febbraio 2016 - 20:09
Per ricordare
Certamente la parte del Regno d'Italia annessa dopo il trattato di Rapallo (Venezia Giulia e le città di Zara e Fiume) fu sottoposta ad un processo d'italianizzazione forzata da parte del regime fascista che provocò enormi tensioni etniche che portarono, nel corso della seconda guerra mondiale, prima a violenze efferate e poi a internamenti in campi di concentramento appositamente creati (come ad Arbe) principalmente di partigiani e civili slavi ad opera dell'esercito italiano di Mussolini fino al 1943, quando con l'armistizio furono chiusi. Iniziò allora una dura repressione da parte dei partigiani e delle forze armate di Tito nei confronti della popolazione italiana che sfociarono in crimini di guerra, gli infoibamenti, nel '43 e poi nel '45, alla fine della guerra, cui fece seguito il grande esodo istriano. Venne poi creato nel secondo dopoguerra il campo di concentramento di Goli otok dove vennero internati gli oppositori politici di Tito, comunisti stalinisti e anticomunisti, iugoslavi e non, in totale 16.000 di cui 400 italiani (tra i quali il poeta Luigi Zanini). La guerra tira fuori il peggio degli uomini, qualcuno più di altri, per questo di brava gente non ce n'è stata molta purtroppo, ma qualche giusto c'è stato, da entrambe le parti, ricordiamoci di questi per non sentirci dannati. Per il resto penso sia giusto ricordare, per non negare e ricaderci, mai. Questo credo sia l'intento degli autori.
Fronte Nazionale su fatti di Colonia - 10 Gennaio 2016 - 10:48
Re: Fatti inqualificabili
Ciao Alberto Furlan Veramente rusulta che il 98% dei casi di violenza sulle donne avviene da mariti fidanzati o ex... e che il 99% dei casi di violenze sui minori avviene nell ambito familiare...
Fronte Nazionale su fatti di Colonia - 9 Gennaio 2016 - 21:26
Fatti inqualificabili
A prescindere da dove provengono simili fatti (casa, fuori casa, in Italia, all'estero), non esiste giustificazione per questo genere di violenze; c'è da dire che purtroppo questo è il prezzo che paga un paese dove la parola democrazia viene vergognosamente deviata. Nel nostro Paese poi queste cose sono all'ordine del giorno, provate a chiedere alle Forze dell'Ordine quante denunce per molestie e violenze sulle donne ricevono giornalmente e che, nel 98% dei casi, riguardano quella masnada di perditempo che si definiscono immigrati/rifugiati (che ricordiamo quelli reali sono solo il 15%) e, volete sapere perchè non si sanno? perchè le organizzazioni che hanno gli appalti per gestirli cercano e hanno l'interesse a tenerle nascoste, altrimenti sfuma tutto il business.
Fronte Nazionale su fatti di Colonia - 9 Gennaio 2016 - 14:14
Attenzione!
Attenzione però che il 90% degli abusi e violenze su minori e donne avviene, almeno in Italia, nell'ambito o della famiglia o di amici/conoscenti. Non si generalizzi poi, il fatto che in Italia ci sia la mafia, la camorra e la ntrangheta non significa che tutti gli italiani siano mafiosi o camorristi. Il reato penale è individuale e ne è responsabile chi lo commette.
Furti e vandalismi: si chiedono più controlli - 30 Agosto 2015 - 16:52
Lupus e Vermeer..........
La presente situazione italiana mi pare calzante con quella descritta dal Manzoni nei Promessi Sposi. Stessa anarchia, stessa corruzione, stessa inettitudine, stessa pavidità, stessa omertà, stessa ingiustizia, stessa oppressione della gente, da parte di un'apparato Statale burocrate ed imbelle che taglieggiava il popolo con le famose "grida", un guazzabuglio di Leggi, emesse ad esclusiva tutela delle famiglie nobili, delle caste degli avvocati, dei notai, del clero, degli amici degli amici........dei potenti insomma! Che dire della invasione dei "lanzichenecchi"? Delle distruzioni, ruberie, violenze che queste orde perpetrarono nei confronti delle popolazioni locali? Non dimentichiamo la peste! Che dire dell'odierna invasione delle bande di delinquenti stranieri che spacciano, rubano, picchiano, ammazzano, non si fanno scrupoli neanche davanti, vecchi, disabili, donne ed adolescenti e mettono quasi a ferro e a fuoco le nostre località? Che dire di uno Stato italiano che lascia gli italiani più deboli in balìa di questi banditi? Quante analogie! Da allora è passato qualche secolo ma ciò che ha descritto Manzoni è quanto mai attuale. Si badi bene: ho detto "bande di delinquenti stranieri" non tutti gli stranieri, sia chiaro, anche perchè nella mia famiglia abbiamo la fortuna di avere l'amicizia ed il rispetto di molte famiglie straniere alle quali, se dovessi assentarmi, lascerei con fiducia le chiavi di casa. Cosa che non farei con i politici, di ogni ordine e grado, tranne con le solite poche e lodevoli eccezioni. Che grande bisogno ci sarebbe di figure come Frà Cristoforo ed il buon Federigo (Borromeo)...... Vermeer....purtroppo il nostro Paese ha esaurito anche gli "azzeccagarbugli".......sono rimasti i "falliscigarbugli".......... Dimenticavo! I polli di Renzo=gli italiani.......
Furti e vandalismi: si chiedono più controlli - 30 Agosto 2015 - 11:51
Più severità.
Ci vuole molta più severità, e molto meno buonismo. Bisogna abbandonare la logica del garantismo, perchè non si puà garantire diritti di difesa a chi offende continuamente gli altri con reati e violenze. E gli avvocati dovrebbero rifiutarsi di difendere i vandali, i ladroni e gli assassini. Ma la nostra povera Italia è ormai destinata a subire tutto, e di più................
L'ANPI sullo sfregio alla bandiera - 30 Aprile 2015 - 10:43
No Alberto
Non cerchiamo spiegazioni pseudosociologiche a questi atti teppistici. Vi do uno sistema molto facile per comprendere questa gente: pensate ai tifosi ultrà. Gli ultrà (non i genuini tifosi da bar dello sport) sono personaggi con un sistema di pensiero molto debole. Si uniscono dietro insignificanti colori sportivi e dietro di essi insultano, perpretano violenze e costriscono assurdi schemi mentali. Sostituite le bandiere sportive alle svastiche e avrete compreso tali personaggi. I proclami non servono a nulla, non li capiscono e recano a loro paradossalmente soddisfazione. Bisogna solo andare dalla Forze dell'Ordine e denunciare il misfatto.
Cena vegana e solidale con la LAV - 16 Febbraio 2015 - 11:27
Non essere assolutisti
Intanto non faccio parte dell'associazione e non sono vegana ( solo ovovegetariana, visto che mangio le uova delle mie gallinelle...). Capisco il problema della famiglia di Gravellona, ma questo non significa che non ci si possa più interessare ai diritti degli animali finché ci sono umani in difficoltà: ben venga invece una suddivisione nel portare aiuto e nel sollecitare l'interesse verso le diverse problematiche, umane in primis ma anche animali. Azioni violente degli animalisti io non ne vedo: ben venga la chiusura di Green Hill e nuove leggi che regolino (se non proprio aboliscano), la vivisezione: ottima iniziativa anche quella di sensibilizzare le persone a ridurre drasticamente il consumo di carne, soprattutto rossa. E bene fa la Lav a fare raccolte di firme per abolire quelle orribili feste in cui gli animali vengono fatti oggetto di violenze, torture e morte (non solo corride in Spagna, ma feste e sagre paesane in Italia...). E come non ricordare le anguste gabbie in cui sono costretti a crescere e vivere polli e galline fino al momento di venire uccise? Ben vengano gli animalisti che denunciano queste violenze nei confronti degli animali perché ormai è assodato e riconosciuto che gli animali sono esseri dotati di sentimenti e di ragionamenti. Non si deve essere assolutisti, nè in un senso nè nell'altro. L'attenzione per gli animali non deve precludere quella per gli umani, ma nemmeno il contrario.
Cena vegana e solidale con la LAV - 16 Febbraio 2015 - 07:01
Il problema è un altro
Nulla quaestio circa la libertà di spendere i propri soldi. Questo è scontato. Io ho fatto solo un commento di cronaca. La vostra cena è un evento locale, organizzato da una certa associazione e io ho commentato tale evento. Non capisci la mia ironia? Non ne avevo dubbi ma ti assicuro che è molto beffarda. Giudico l'evento stucchevole e inopportuno per ribadendo la vostra libertà per svolgerlo e propagandarlo. Ci sono assolutamente altre priorità anche in casa nostra (vedi il caso della coppia di Gravellona). Che c'entrano le salsicce e costine. Non odio gli animali, sono contro le violenze a loro perpetrate e ambisco alla tutela ambientale ma odio profondamente questo nuovo animalismo. Animalismo spesso radicale e violento che si accompagna nell'antispecismo e nella dieta vegana (non vegetariana o bilanciata) e il tutto sfocia verso un'unica direzione: IL NULLA.
Giorno del Ricordo: "Diario dall'Istria" - 10 Febbraio 2015 - 06:59
Malattia culturale e delirio
Impossibile dialogare con questa ossessionata. Hanno assimilato certe rozze idee propagandate e non si prendo la briga di studiare e approfondire questione e vicende storiche. A questa gente la tragedia delle foibe serve solo per puntare il dito contro i comunisti che vedono in modo deliranre in ogni luogo e infatti molti di loro affermano che stiamo in UNIONE SOVIETICA. C'è stata la tragedia delle foibe e ci sono stati anche i comunisti ma non si può negare che c' sono state: - leggi razziali antislave del primo dopoguerra; - violenza fascista antislava; - occupazione militare italiana che ha perpetrato violenze, stermini e crimini di guerra in forma massiva. - esagerazioni nel ricostruire infoibamenti per ricreare un movimento revanscista italiano in quelle zone.
Attenzione ai finti incaricati Enel - 14 Gennaio 2015 - 11:48
Ripeto, sfigati......
Ribadisco che li sto aspettando. Così mi divertirò un pò.....Ma tu, Luigi, stai attento a declamare violenze come quella che hai espresso di voler mettere in atto. Fallo, senza dire che lo farai, dai retta a me, che lo faccio e basta.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti