Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

palazzo di giustizia

Inserisci quello che vuoi cercare
palazzo di giustizia - nei post

Mostra "Vitaliana" di Giovanni Frangi - 20 Agosto 2022 - 11:04

La mostra "Vitaliana" di Giovanni Frangi, a cura di Marta Cereda, sarà visitabile ancora per pochi giorni, fino a domenica 21 agosto, presso palazzo Parasi a Cannobio.

Mostra "Anni '70" di Lucio Del Pezzo - 6 Maggio 2022 - 17:45

Sabato 7 maggio 2022, alle ore 17.30 presso palazzo Parasi a Cannobio, si terrà l'inaugurazione della mostra "ANNI '70" di Lucio Del Pezzo, a cura di Vera Agosti.

Comune Verbania: OdG Ucraina - 3 Marzo 2022 - 16:06

Ordine del Giorno del Comune di Verbania sulla guerra in Ucraina e sull'accoglienza dei profughi.

Christopher Broadbent “What’s Left” - 3 Settembre 2021 - 08:01

Spazio espositivo: palazzo PARASI, via Giovanola Cannobio (VB) Lago Maggiore. Accessibile ai diversamente abili solo al 1^ piano. Periodo: da sabato 4 settembre a domenica 17 ottobre 2021.

Emilio Tadini. “Fiabe al lago” - 18 Giugno 2021 - 15:03

Spazio espositivo: palazzo PARASI, via Giovanola Cannobio (VB) Lago Maggiore, da sabato 19 giugno con inaugurazione alle ore 17.00, a domenica 29 agosto 2021.

“Verità per Giulio Regeni” - 24 Dicembre 2020 - 15:03

Verbania chiede ancora verità e giustizia per Giulio Regeni. Amnesty International e il Comune di Verbania riappendono lo striscione che chiede “Verità per Giulio Regeni”.

Amnesty International per Giulio Regeni - 24 Gennaio 2020 - 13:01

Come in molte altre piazze d’Italia, anche a Verbania Amnesty International torna a chiedere verità e giustizia per Giulio Regeni.

Mostra Penagini - 16 Novembre 2019 - 18:06

Da domenica 17 novembre a domenica 1 dicembre 2019, presso il Forum di Omegna si terrà la mostra dedicata a Siro Penagini.

Mostra ”Cappelline“ di Iaia Filiberti - 29 Marzo 2019 - 16:01

Al Parasi di Cannobio, da sabato 30 marzo a domenica 5 maggio 2019, inaugurazione: sabato 30 marzo, ore 17,00. Le sale espositive di palazzo Parasi a Cannobio ospiteranno la personale ”Cappelline“ di Iaia Filiberti,

Caso Regeni: Amnesty International Vb, incontro con Riccardo Noury - 2 Ottobre 2018 - 08:01

Amnesty chiede ancora “Verità per Giulio Regeni”. Il Gruppo di Verbania invita a seguire gli sviluppi della ricerca di giustizia e verità sulla morte del giovane ricercatore italiano

Gran Tour: 30 nuovi itinerari - 7 Settembre 2018 - 08:01

Dall'8 settembre tornano oltre 30 nuovi itinerari a piedi e in bus a Torino e in Piemonte per ripercorrere il meglio dei percorsi effettuati in tutte le precedenti dieci edizioni di Gran Tour, che prosegue i festeggiamenti dei suoi primi 10 anni dopo il successo del ciclo primaverile, concluso a luglio con oltre 2.000 presenze.

Mostra Fulvio di Piazza - 6 Luglio 2018 - 17:10

Presso palazzo Parasi di Cannobio da sabato 7 luglio a domenica 26 agosto 2018, si terrà la mostra di Fulvio di Piazza "Genesi minore”. Curatela e testo critico: Alberto Zanchetta. Inaugurazione sabato 7 luglio, ore 18,00.

Mostra Ubaldo Rodari - 23 Marzo 2018 - 11:27

A palazzo Parasi di Cannobio da sabato 24 marzo a domenica 6 maggio 2018, Ubaldo Rodari – “ Spazio negato - Spazio immaginato ”. Curatela e testo critico: Antonio D'Avossa.

Manifestazione in ricordo di Giulio Regeni - 24 Gennaio 2018 - 08:01

Il Gruppo 096 di Amnesty International di Verbania organizza giovedì 25 gennaio, alle 19.30, una manifestazione per ricordare l'anniversario di due anni dalla scomparsa di Giulio Regeni.

Mostra Hayter - Saunier - 2 Giugno 2017 - 13:01

Mostra degli artisti Stanley Wiiliam Hayter - Hector Saunier al palazzo Parasi di Cannobio da sabato 3 giugno a domenica 2 luglio 2017 Vibrazioni di colore a cura di Rocco Zappalà - testo e presentazione di Anna Romanello inaugurazione sabato 3 giugno, ore 17,30.

Mostra "Visioni Condivise" - 7 Aprile 2017 - 16:11

Le sale espositive di palazzo Parasi a Cannobio ospiteranno la personale di Fulvio Castiglioni "Visioni Condivise" da sabato 8 aprile a domenica 28 maggio 2017. Inaugurazione sabato 8 aprile, ore 17.00.

Giornata Bandiere Arancioni a Cannobio - 8 Ottobre 2016 - 08:01

“Una passeggiata alla scoperta del territorio". La camminata, con partenza dalla frazione di Cinzago, si snoderà lungo il sentiero che da Cinzago porta alla frazione di Ronco passando dalla Chiesa di San Bartolomeo ai Montibus, una vera e propria passeggiata nella storia, nell’arte e nella natura dell’Alto Verbano.

Serata sul tema delle carceri - 27 Giugno 2016 - 09:16

Il partito Radicale transnazionale, galleria Sala Archi e la Consulta Laica del VCO invitano alla serata organizzata martedì 28 giugno alle ore 21.00 a palazzo Flaim, con il seguente tema: carcere, società, giustizia, libertà e amnistia.

Mostra “Il Bianco e il Nero” - 20 Maggio 2016 - 16:11

Titolo della mostra: Valerio TEDESCHI e Jill MATHIS - “Il Bianco e il Nero”. Spazio espositivo: palazzo Parasi via Giovanola - Cannobio. Inaugurazione: sabato 21 maggio 2016, ore 17.00.

Verbania aderisce alla campagna “verità per Giulio Regeni” - 28 Aprile 2016 - 13:01

Il Comune di Verbania ha aderito alla campagna di Amnesty International per Giulio Regeni. Nei prossimi giorni lo striscione con la scritta “verità per Giulio Regeni” verrà posto sulla facciata di palazzo Flaim
palazzo di giustizia - nei commenti

Troppi dépliant? - 13 Gennaio 2016 - 15:31

...quindi?
Premesso che il tema era un altro, cosa significa, in questo contesto la frase "sono stati individuate almeno due persone con problemi di giustizia,,,"? Queste persone, mentre stavano consegnando i volantini, hanno rubato? Picchiato? Violentato? ...? O stavano facendo onestamente un lavoro di m... Se solo per questo, a partire da Montecitorio e a palazzo Madama per poi proseguire con le diverse istituzioni, è pieno di persone "con problemi con la giustizia"! :) Almeno ci stanno provando a fare un lavoro onesto. Se poi non erano in regola e si muovevano fuori dalle regole, come i regolamenti comunali in materia, il problema si sposta un po' più in alto, per chi lavorano? Si potrebbero poi fare molte altre considerazioni per esempio sull'equilibrio tra domanda ed offerta di lavoro e molto altro ancora, ma mi astengo! Saluti Maurilio

Marchionini: dal M5S "scuse pelose" - 19 Maggio 2014 - 11:51

Confrontiamo le caselle penali?
Matteo Renzi Relativamente a quando era presidente della provincia di Firenze la giustizia contabile ha contestato la categoria di inquadramento di quattro persone nello staff, dichiarate dallo stesso procuratore totalmente estranee a famiglia e amicizie di Renzi, assunte presso la provincia di Firenze, a tempo determinato in categoria D (laureati) anziché C (non laureati), con uno stipendio di 1.200 euro al mese anziché di 1.150, in violazione delle disposizioni riguardanti la contrattazione collettiva del comparto. Il 5 agosto 2011 è stato condannato in primo grado, insieme ad altre venti persone, dalla Corte dei conti della Toscana per "danno erariale a seguito di errore tecnico" al pagamento di una somma totale di 50 000 euro, di cui 14 000 a carico di Renzi, gli altri a venti persone fra colleghi di giunta e funzionari. La richiesta della procura era stata inizialmente di un totale di 2 milioni e 155 mila euro, con dunque una significativa riduzione dei termini dell'accusa al termine del primo grado di giudizio. Renzi ha impugnato comunque in appello la sentenza, confidando in un'ulteriore revisione del caso e conseguente decadimento delle accuse.[19][98][99][100][101] L'8 ottobre 2012, Alessandro Maiorano, un dipendente del Comune di Firenze, ha presentato un esposto alla Guardia di Finanza per denunciare il fatto che il presidente di provincia e poi sindaco Matteo Renzi usufruisca di contributi pensionistici dirigenziali, essendo stato messo in aspettativa dall'azienda di famiglia CHIL srl, in cui era stato assunto come dirigente 8 mesi prima di essere messo in aspettativa per via dell'elezione a presidente della provincia.[102][103][104] La questione è stata liquidata come una possibile ricerca di vendetta professionale da parte del dipendente, e comunque a più riprese contestualizzata e spiegata come un piano di riordino delle cariche interno all'azienda, che ha avuto come conseguenza la nomina del futuro candidato sindaco a dirigente.[100] In ogni caso non è partito alcun procedimento penale a suo carico. Nel marzo 2014 la procura di Firenze ha aperto un'inchiesta senza indagati, per fare chiarezza sulla casa di Firenze dove Renzi ha preso la residenza dal 2011 al 2013, il cui affitto è sempre stato pagato dall'imprenditore Marco Carrai[105] (Marco Carrai ha ottenuto svariati incarichi in società controllate dal Comune e appalti dall’amministrazione).[106] Renzi ha tenuto a chiarire che non è preoccupato dall'assimilabilità tra il suo caso e altri noti precedenti di immobili acquistati "a propria insaputa", in quanto quella non era "la casa di Renzi, pagata da Carrai" bensì "la casa di Carrai, pagata da Carrai", della quale aveva usufruito in virtù dell'amicizia con l'imprenditore e della vicinanza a palazzo Vecchio.[100] Tra il 2004 e il 2009 è presidente della Provincia di Firenze;[12] alle elezioni del 12 e 13 giugno 2004 ottiene il 58,8% dei voti, in rappresentanza di una coalizione di centro-sinistra.[17] In linea con il suo messaggio di lotta alla cosiddetta casta politica e agli sprechi sostiene di avere, durante il suo mandato, diminuito le tasse provinciali, diminuito il numero del personale e dimezzato i dirigenti dell'ente fiorentino.[19] Tuttavia nel 2012 la Corte dei conti ha aperto un'indagine sulle spese di rappresentanza effettuate dalla Provincia durante il mandato di Renzi, che ammontano a circa 600 000 euro[20][21] e nell'articolo del 16 settembre 2012 pubblicato da Il Fatto Quotidiano dal titolo: "Firenze, Danno erariale da 6 milioni nella gestione di Renzi in Provincia", si evince che Il ministero del Tesoro indaga su Florence Multimedia, società in house voluta da Matteo Renzi, il quale avrebbe concesso un affidamento di servizi alla suddetta società per un importo superiore al previsto".[22] (da Wikipedia)
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti