Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

quartiere sassonia

Inserisci quello che vuoi cercare
quartiere sassonia - nei post

Incontri "Abitare il Comune" - 6 Maggio 2021 - 19:02

Abitare il "comune". Uno scambio di esperienze sull'abitare collettivo. 2 incontri, 5 ospiti per parlare di come è possibile abitare diversamente le Case Popolari.

9 milioni per il bando sulla qualità dell’abitare. - 10 Marzo 2021 - 18:06

+ sassonia + Verbania + quartiere dei Legami. Approvato il progetto da nove milioni di euro dell'Amministrazione Comunale di Verbania per partecipare al bando nazionale sulla qualità dell’abitare.

Arriva in sassonia il tuttofare di quartiere - 12 Febbraio 2021 - 11:05

Il Tuttofare di quartiere è un servizio di vicinato offerto gratuitamente agli abitanti del rione sassonia e costituisce un'azione del progetto Well-FA-RETE – sassonia.

Pre Carnevale di successo in sassonia - 17 Febbraio 2020 - 10:03

Si è svolta, sabato 15 e domenica 16 febbraio il tradizionale week end di festa pre Carnevale a cura del Comitato sassonia.

"Giornata del dialetto e delle lingue locali” - 16 Gennaio 2020 - 08:01

L’UNPLI – Unione Nazionale delle Pro Loco d’Italia -, organizza il 17 gennaio 2020 l’ottava edizione della “Giornata del dialetto e delle lingue locali”. Anche la Pro Loco Verbania aderisce all’iniziativa, in collaborazione con la Cumpagnia dul Dialett da Intra.

A Casa Ceretti apertura Caffetteria - 10 Gennaio 2020 - 11:04

Sabato 11 e domenica 12 gennaio a Casa Ceretti, in via Roma 42, nel cuore del quartiere sassonia a Verbania, apre la Caffetteria di quartiere+.

Al via i lavori di viabilità in sassonia - 26 Febbraio 2019 - 09:16

Partono l’11 marzo 2019 i lavori e gli interventi di moderazione della velocità veicolare e messa in sicurezza dei pedoni nelle vie della zona sassonia a Verbania Intra.

Convegno "La città operaia" - 2 Marzo 2018 - 11:04

Convegno al Centro d'incontro S. Anna a Pallanza sabato 3 marzo 2018 ore 09.30: La città operaia I quartieri di sassonia – San Bernardino – Sant’Anna di Liborio Rinaldi La Gipsoteca di Jeanpierre Buscaglia - Videoproiezione di Maurizio Peruzzo. Propositi di Pinuccia Ramoni, Presidente onorario di Vb Doc.

Verbania documenti: "La città che non sarà" - 5 Febbraio 2018 - 13:01

La famiglia e gli amici di Mino Ramoni hanno deciso di proseguire l'attività di Vb Doc, da lui fondata e alimentata. Nel 2015-2016, tra le altre iniziative, si sono tenuti 2 convegni su un progetto denominato "la città operaia"; il primo sul rione sassonia e il secondo sul rione S. Bernardino.

Relazione in merito al bilancio di previsione 2018 - 19 Gennaio 2018 - 11:04

Riportiamo la relazione presentata dal sindaco Silvia Marchionini, in merito al bilancio di previsione 2018, approvato dal Consiglio Comunale di Verbania nella serata di ieri, 18 gennaio 2018.

Chifu e Immovilli su problemi parcheggi in sassonia - 4 Gennaio 2018 - 08:01

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato dei Consiglieri comunali Forza Italia Berlusconi, Adrian Chifu e Michael Immovilli, riguardante le problematiche del quartiere sassonia nei giorni di mercato e della viabilità cittadina.

Interpellanza sosta selvaggia al mercato - 27 Ottobre 2017 - 18:09

Riceviamo e pubblichiamo, l'Interpellanza presentata dal Capogruppo consigliare Sinistra Unita, Vladimiro Di Gregorio, al riguardante il disagio dei cittadini residenti nel quartiere sassonia a Intra il sabato, giorno di mercato, causa "sosta selvaggia".

Verbania documenti: "Il torrente San Bernardino" - 21 Febbraio 2016 - 13:01

Riceviamo e pubblichiamo, un contributo di Verbania documenti per il progetto de "La Città operaia", che inizia l'individuazione delle eccellenze dal rione San Bernardino, storicamente gravitante su Intra anche se amministrativamente ubicato nel territorio pallanzase.

PD: Verbania tassa rifiuti più bassa del Piemonte - 9 Febbraio 2016 - 20:23

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Partito Democratico Verbania, riguardo i dati diffusi da Confcommercio, dai quali risulta che Verbania ha la tariffa rifiuti più bassa in Piemonte.

Verbania documenti: "La ricomposizione urbana" - 15 Gennaio 2016 - 15:03

Riceviamo e pubblichiamo, un contributo di Verbania documenti al dibattito sul progetto di ristrutturazione di Piazza Fratelli Bandiera, avendo in sassonia la sua base operativa, tratto dal documento conclusivo del convegno “La sassonia-La città operaia” tenuto al Circolo Zappelli di Intra l’11 ottobre 2015.

Forno crematorio: prove di dialogo - 11 Gennaio 2016 - 10:17

Il Consiglio di quartiere di Pallanza organizza per giovedì 14 gennaio alle ore 21.00, presso il salone del Centro Incontri Sant’Anna, una assemblea informativa sul progetto di esternalizzazione del forno crematorio presso il cimitero di Pallanza. Che vedrà la partecipazione delle parti in contrapposizione.

Verbania documenti: "Il Palazzo Flaim" - 13 Dicembre 2015 - 11:19

Verbania documenti (VB/doc) riprende la narrazione dei luoghi di eccellenza della sassonia in previsione di un secondo convegno, a gennaio, al Circolo Zappelli per l'analisi e le valutazioni sul progetto di Piazza Fratelli Bandiera presentato dall'Amministrazione Comunale il 9 dicembre al quartiere di Intra.

Proposta a favore dei giovanissimi - 12 Novembre 2015 - 12:44

Riceviamo e pubblichiamo, il testo della proposta proposta presentata all’assessore Forni e al consiglio di quartiere Intra il 28.10.2015, da Loredana Bazzacchi, riguardante un luogo di aggregazione giovanile.

Consiglio di quartiere Intra - 27 Ottobre 2015 - 14:26

Il Consiglio del quartiere Verbania-Intra è convocato il giorno mercoledì 28 ottobre 2015 alle ore 21.00 presso la Sede di Via Restellini 35.

Bottacchi per VB/doc su rione sassonia "passato e futuro" - 21 Agosto 2015 - 11:22

Riceviamo e pubblichiamo, un contributo di Valentino Bottacchi, Presidente del Comitato Rionale sassonia per il progetto di riqualificazione del rione, in collaborazione con Verbania documenti (VB/doc).
quartiere sassonia - nei commenti

Piazza F.lli Bandiera, FI: "costerà 10 milioni!" - 21 Dicembre 2018 - 11:06

Re: eh no
Ciao lady oscar, esattamente così, i cittadini devono riappropriarsi delle città e delle piazze e non lasciarle in balia delle auto. Le città appartengono alle persone e gli spazi cittadini servono per essere da esse vissutoli, non delle auto. Se poi queste servono per andare al lavoro, sacrosanto diritto in tal caso ma spesso solo per spostarsi con comodità personale, allora diviene un dovere delle amministrazioni fornire agli utenti, lavoratori e non, gli spazi necessari ma non si pretenda che essi siano sempre gratuiti, soprattutto nelle piazze centrali delle città che i residenti stessi chiedono vengano riqualificare perché da troppo tempo lalasciate n balia del degrado o ridotte a meri parcheggi. Esattamente la volontà espressa più volte dai residenti del Rione sassonia di Intra presso il Comitato di quartiere ove è stato chiesto un intervento di recupero di Piazza F.lli Bandiera che sia equilibrato tra presenza di spazi verdi, spazi tecnologici, spazi di incontro, spazi percorribili a piedi e vie di collegamento con il vicino Rione S. Anna a Pallanza e la giusta disponibilità di posti auto, non solo in piazza ma anche nelle zone limitrofe (calzante a tal proposito è l'esempio del previsto parcheggio multipiano presso l'ex Padana Gas che permetterà il rapido raggiungimento a piedi del centro di Intra). Richieste che hanno trovato il riscontro cercato nel progetto proposto dell'amministrazione Marchionini. Per finire i costi sono quelli previsti da tempo e necessari per la realizzazione di un'opera importante richiesta da quasi 40 anni, come gia detto più sopra 7.400.000€ e non gli strumentalmente sbandierati 10.200.000€.

Chifu e Immovilli su problemi parcheggi in Sassonia - 4 Gennaio 2018 - 09:10

sassonia
Sono anni che il sottoscritto"lotta" per aver chiarimenti circa le tollerate soste selvagge in sassonia al sabato, giorno di mercato,ho coinvolto anche Eco Risveglio con documenti fotografici,,ultimamnente se ne è discusso anche in Consiglio Comunale,ma vedo che non si è cavato "il ragno dal buco" Si parla di nuova viabilità che non c'entra assolutamente niente con chi parcheggia(tollerato) a suo piacimento,,parcheggi che si protraggono ben oltre l'orario di mercato....il vigile di quartiere già non si vede durante la settimana,mentre al sabato proprio non esiste, e qui ripeto la mia domanda:in base a quale disposizione si può parcheggiare ovunque,dove per ovunque intendo contromano, sulle striscie pedonali, sugli scivoli per disabili, un curva e ovviamente in sosta vietata? mentre al sabato il Rosmini è desolatamente semi vuoto?

Presentazione progetto Piazza f.lli Bandiera - 16 Gennaio 2016 - 21:38

Due semplici considerazioni
Due semplici considerazioni: 1. ricordo ancora le polemiche quando le 1991 si decise di chiudere al traffico piazza Ranzoni. Chi si ricorda come era prima? Vorreste tornare indietro? Sicuramente qualcuno ci perderà, ma molti ci guadagneranno! (poi, credo che sia attuabile il parcheggio riservato ai residenti nelle strade del quartiere sassonia. 2. Per ora il progetto non mi convince (per quel che vale la mia opinione!) Ho visto il documento pubblicato sul sito comunale, penso che le scelte proposte siano gradevoli e ragionevoli. Però non mi entusiasma la scelta di partire dall'area più periferica di piazza mercato. La mia opinione è che si dovrebbe dare precedenza ad interventi di riqualificazione in piazza don Minzoni, e nella parte di piazza mercato in cui sbocca via Chiappa. So che sistemare queste due piazze significa eliminare i parcheggi, costruendo uno o più autosilo sotterranei, con costi sono proibitivi (chissà se i 19 Mln de lCEM sarebbero bastati?). Saluti Maurilio

Comunità.vb su acquisto di Casa Ceretti - 4 Ottobre 2015 - 09:37

Casa Ceretti
Comunità vb risponde negativamente ma con motivazioni che, come siamo abituati, raccogliamo con attenzione, al nostro comunicato. Glissa tuttavia sui soccorsi storici (che conosce) e che abbiamo ricordato affinché essi possano essere distribuiti e giustificati con equilibrio verso tutti coloro che operano per la nostra città. L'acquisto di Casa Ceretti è coerente con il risarcimento che si deve alla sassonia, dopo l'emigrazione a lago dell'ex CEM. Anche per questo abbiamo preparato, poiché privilegiamo la concretezza dei propositi, il convegno dell'11 ottobre al Circolo Zappelli sui luoghi eccellenti della sassonia. Al soccorso del quartiere. Siete invitati.

FN raccoglie firme contro l'immigrazione - 1 Aprile 2015 - 14:46

Eppure eravamo tutti italiani!
Ogni medaglia ha il suo rovescio, senza tirare in ballo gli stranieri, è bene ricordare come il "boom economico" degli anni '60, generò forti flussi migratori interni, creando situazioni di disagio sociale che degenerarono anche in delinquenza. Oggi l'economia svizzera si fonda su l'utilizzo di manodopera e professionalità a basso costo, in virtù del cambio e della tassazione favorevole, quindi paga lo scotto che la delinquenza presente sul territorio ha origine esterna, ammesso che sia un vero problema. I primi oppositori all'UDC sono gli industriali stessi! Ho già ricordato in altra occasione, cosa fosse Renco, ma anche altre zone, come la sassonia, negli anni 70...eppure eravamo tutti italiani, portati sul lago dalla necessità di lavorare; "Strappati" da realtà profondamente diverse, i nostri nonni meridionali fecero molta fatica ad integrarsi, eppure eravamo tutti italiani! Per non parlare delle grandi periferie di Milano (p.es. il quartiere T8) e Torino (quartieri Falchera/Barriera Milano)...eppure eravamo tutti italiani Molti lavoravano, molti si "arrangiavano, qualcuno viveva di espedienti...eppure eravamo tutti italiani Qualche volta, approfondire un po' di più il passato ci aiuta a capire il presente, ma tanto, non c'è sordo peggior sordo di chi non vuole sentire! Saluti Maurilio P.S. Dimenticavo, le fortune dei legaioli padani si fondarono su campagne contro il Sud

Bazzacchi: "Chi sporca e chi tiene pulito" - 17 Febbraio 2015 - 10:14

Sveglia....
Se la signora Bazzacchi girovagasse un pò di più,non solo in sassonia(stranamente), ma per tutto il quartiere di competenza,noterebbe che oltre le cacche canine e umane, ci sono "cicche" ovunque e non solo di sigarette,sporcizia diffusa,buche stradali, rami sporgenti, lampadine spente,muri imbrattati e segnatamente se avesse proseguito in vicolo sassonia avrebbe notato una cabina Enel semi dismessa circondata da ogni"ben di Dio e coronata da deiezioni di ogni tipo e forma..per quanto attiene ai mozziconi di sigaretta ci sono moltissimi bar e ristoranti che hanno apposto al loro esterno raccoglicicche,anche il Comune ultimamente ne ha installati alcuni(si notano poco) e poi perchè non proporre per legge l'installazione dei succitati raccoglitori all'esterno dei pubblici esercizi? non è con gli annunci o cercando vana visibilità che si risolvono i problemi

Presentati i vigili di quartiere - 22 Luglio 2014 - 08:45

cinque vigili per cinque...."quartieri"?
Poveri vigili,hai voglia a controllare un quartiere,come lo definiscono quelli della A.C,come Intra per esempio,perchè, secondo loro Intra è un quartiere?...la sassonia è un quartire,cima d'Intra,San Fabiano/San Rocco,sono quartieri dove il vigile diventa un punto di riferimento,uno che conosce praticamente tutti e sa anche le vicissitudini famigliari,ecco che il vigile diventa l'amico a cui chiedere aiuto per informazioni o per consigli....questo sì che è un vigile di quartiere!

Parroco di Carciano arrestato - 17 Luglio 2014 - 17:16

Parroco arrestato
Complimenti Alberto condivido tutto, avevi dimenticato l'OPUS DEI, una delle ricche organizzazioni ecclesiastiche fondata dallo spagnolo Escrivà de Balaguier, si dice per la perfezione cristiana e l'apostolato nell'esercizio delle professioni sacerdotali. In verità svolge attività parallele a quelle delle grandi Massonerie, ha sede a New York dove occupa un'intero quartiere in palazzi di lusso, manipola capitali ed investimenti ed ospita nel loro Hotel di lusso alti prelati, ambasciatori ed personaggi politici di alto rango. Grazie al riformatore tedesco MARTIN LUTHER, iniziatore della riforma protestante, fu agostiniano, Dottore di Teologia, prof. di esegesi biblica e profondo studioso del Vangelo.Al ritorno da una sua visita a Roma alla corte del papa Leone X pubblicò a Wittenberg (sassonia) le famose 95 tesi, in cui criticava la prassi della chiesa delle indulgenze, dei voti, dei pellegrinaggi, dei digiuni. Fu dichiarato eretico dal papa, rifiutò di ritirare le proprie posizioni negando il primato papale, sua infallibilità e proclamava la Sacra Scrittura come unica norma di fede.Fu scomunicato, doveva nascondersi perché rischiava il rogo come Bruno Giordano per eresia. A lui si deve la corretta traduzione del Nuovo Testamento, traduceva l'intera Bibbia in un tedesco corretto ed introduceva la lingua letteraria unitaria della Germania. Quella di M. Lutero è stato il grande scisma della chiesa con rinnovamenti come il matrimonio dei sacerdoti ed altro. Scusatemi per la lunghezza del commento, ma per far capire che è stato un tedesco a mostrare le p.... al grande potere papale del 16mo secolo, dove la santa inquisizione esercitava le sue Malefatte. Dostoevskij nei suoi FRATELLI KARAMAZOV lasciava dire uno dei protagonisti Dimitri (si scrive 1878-80): Se Gesù tornasse oggi sulle terra e mettesse piede nella Cattedrale di San Pietro a Roma, verrebbe crocifisso uns seconda volta...questo dice lunga.

Multe e buon senso - 15 Gennaio 2014 - 11:26

Il campanello della scuola
Daihh ( esclamazione alla Nicolò Ghedini ...), Emanuele, daihhh, Lupus, daihhh, Chris, daihhh, Lucas !!!!! L'auto era a pochi metri dal campanello delle scuole, in orario di traffico nullo e con la strada vuota, ed i due vigili urbani potevano premere il suo pulsante per chiedere di chi era l'auto, senza dover perdere i sensi per lo sforzo fisico richiesto !!!! Ragazzi, un minimo di buon senso si può usare, soprattutto quando si indossa una divisa, eh ? Poi sono d'accordo, come dice Livio, che in altri casi come quello del quartiere sassonia i vigili facciano bene ad appioppare multe. Però nel caso che ho visto, il loro comportamento è stato veramente esagerato e spietato.

Pista di pattinaggio a Intra, polemiche - 7 Novembre 2012 - 07:31

Bene, bravi!
Se la notizia fosse confermata, non dubitando sulla veridicità, il cuore di Intra avrà per molti giorni una bella...discoteca all'aperto. Sia chiaro: nulla in contrario a una pista di pattinaggio su ghiaccio per il divertimento degli adulti e soprattutto per la gioia di bambini e ragazzi; nulla in contrario ai nuovi momenti di aggregazione o anche solo di effimero legame sociale; nulla in contrario all'inevitabile e benvenuto ossigeno per tutto l'indotto del quartiere, dai bar ai negozi, dai ristoranti alle svariate attività commerciali. Però la musica costante e ad alto volume che la pista produce, così come dimostrato in passato, cosa c'entra? All'Arena –interdetta per i lavori del nuovo teatro- c'erano poche abitazioni limitrofe e soprattutto c'era lo sfogo della vasta area del lago che mitigava i decibel in eccesso. Possibile che nessun consigliere ha pensato, oltre al risparmio di tanti euro, che quell'area è “residenziale”? Nessuno ha pensato che la piazza ha una conformazione tale che qualsiasi effetto sonoro al di sopra del normale provochi una eco impressionante? Nessuno ha pensato che lì esiste un quartiere densamente popolato in cui -all'interno di abitazioni vecchie e nuove ma col denominatore comune di avere le pareti perimetrali per nulla isolate acusticamente- vivono persone anziane o malate, lavoratori e lavoratrici che vanno al lavoro quando ancora non albeggia o fanno i turni per cui la parola “riposo” assume un ruolo fondamentale? O forse sì. Proprio perché qualcuno ha considerato le suddette cose ha preferito non riportare la pista ad una Pallanza affamata di vitalità. Vuoi vedere che nei pressi dell'ipotetica collocazione della pista a Pallanza risiede qualche “pezzo grosso” a cui dà fastidio (come a me) veder negato il diritto a riposare tranquillamente dopo una lunga giornata di lavoro? Viceversa, vuoi vedere che nessuno dei decisori risiede in zona ex-PalaTenda per cui non dà alcun fastidio la musica somministrata per molte ore al giorno, 7 giorni su 7, per parecchi giorni continuativi? Già ma loro sono “pezzi grossi” e “decisori” mentre gli abitanti della sassonia, invece, sono solo degli ottimi pagatori di IMU allo 0,55%...e degli elettori.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti