Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Sport

Vega Occhiali Rosaltiora: riparte la Serie C

Dopo la Coppa Piemonte chiusa in prima fase all’ottavo posato su 54 partecipanti è tempo di ricominciare l’avventura in campionato, quella Serie C conquistata alla grande due stagioni or sono e mantenuta con sicurezza nella scorsa annata.

Verbania
Vega Occhiali Rosaltiora: riparte la Serie C
Una categoria che è elemento cardine del progetto di Vega Occhiali Rosaltiora con la prima squadra che è vetta della piramide, punto di arrivo per tutto il grande lavoro impostato nel settore giovanile che, carta canta, sta dando i suoi frutti.

Della formazione che prenderà parte al torneo in un girone che si annuncia competitivo seppur logisticamente meno complicato di quello che lo ha preceduto, con formazioni novaresi, torinesi, biellesi e con solo Ovada quale ‘trasferta lunga’, si sa già tutto: uno zoccolo duro confermato (le gemelle Sonia ed Annalisa Cottini, Francesca Magliocco, Emily Velsanto, Beatrice Folghera, Elisa Alessi quali volti ‘storici’ del club insieme alle confermate Ramona Ghisleni e Martina De Giorgis) ed alcuni volti nuovi, freschi e di valore, giunti dal settore giovanile o da altri club (Vanessa Filippini, Lisa Monzio Compagnoni, Sofia Covisiero, Anna Paracchini, Elisabetta Scur, Martina Incerto), il primo avversario della ragazze di coach Andrea Cova, sabato 19 ottobre, alle 20.30 al PalaManzini, sarà Autofrancia Lingotto Torino, formazione neopromossa in Serie C dopo la scorsa stagione nella quale fu seconda in D e passò di categoria attraverso i play off.

La squadra torinese, alquanto rinnovata, ha disputato una ottima Coppa Piemonte, senza perdere partita alcuna e questo fa capire che è da subito un match da prendere con le molle, coach Cova, come al solito, ad inizio stagione, preferisce la sostanza ai proclami e dice; “Più che di obiettivi parliamo di potenzialità – ha detto di recente – che credo siano davvero molte in questa squadra, abbiamo inserito un secondo sestetto di giovani del nostro settore giovanile che hanno stimoli e voglia di fare bene e che in coppa hanno giocato con continuità facendo bene, insieme al gruppo ‘storico’ di ragazze che sono volti noti con noi e che sono comunque altrettanto giovani ed hanno ancora margini, l’amalgama e l’affiatamento dopo le prime uscite è sembrato davvero funzionare”.

Riguardo al primo appuntamento il coach, in Rosaltiora da oltre un decennio dice: “E’ un match con molte incognite – spiega – perché se è vero che è una compagine neopromossa, Lingotto è una società solida che si è ben comportata in Coppa chiudendo quinta. Di certo sarà una partita aperta e spero interessante anche dal punto di vista tecnico. E’ il nostro debutto in casa e con la novità della nostra partite interne che giocheremo il sabato sera vogliamo ricominciare a consolidare la tradizione nella quale la calda cornice di pubblico e la squadra fanno del PalaManzini un palazzetto difficile per tutti gli avversari”.



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti