Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Cronaca

Al via processo Ex Veneto Banca

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Movimento Difesa del Cittadino - Verbania, riguardante il processo per la vicenda ex Veneto Banca, al via presso Il Teatro Maggiore.

Verbania
Al via processo Ex Veneto Banca
Il Movimento Difesa del Cittadino - Verbania, nella persona del suo Presidente sig. Ettore FRANCIOLI , rende noto che il prossimo 13 dicembre, verrà celebrata avanti al GUP del Tribunale di Verbania, , dott.ssa Beatrice Alesci, l'udienza preliminare, che vede rinviati a giudizio i vertici del C.d.A. della EX VENETO BANCA e 41 dipendenti; il procedimento verrà celebrato presso il “Centro eventi multifunzionale” di Verbania , (c.d. Teatro Maggiore) , non potendo lo stesso essere celebrato per ragioni di sicurezza, presso i i locali in uso al Tribunale di Verbania, ritenuti lo scorso maggio “non in grado di assicurare lo svolgimento in condizioni minime di igiene , sicurezza e funzionalità del processo stante il numero di soggetti coinvolti”; Il processo vede in cima alla lista dei rinviati a giudizio, l’ex potentissimo amministratore delegato, arrestato due anni fa per aggiotaggio e ostacolo all’attività degli organi di vigilanza, il condirettore generale, il compliance officer dell’istituto. Seguono i direttori delle agenzie di Veneto Banca di Cannobio, Cannero Riviera, Gravellona Toce, Villadossola, Druogno, Domodossola, Pieve Vergonte, Dormelletto e quelle di Verbania.

IL MOVIMENTO, cosi Ettore Francioli, - si dichiara fiducioso affinchè il processo possa finalmente fare chiarezza sulla questione che ha visto coinvolti molti risparmiatori ex Veneto Banca del Verbano Cusio Ossola, che a causa del deprezzamento azionario , hanno visto volatilizzarsi i loro risparmi, Risparmiatori Traditi , che ancora ad oggi non hanno ottenuto il giusto ristoro; pieno sostegno , - prosegue poi Francioli - alla Procura della Repubblica nella persona della dott.ssa Sveva De Liguoro che unitamente alla Guardia di Finanza già nel dicembre 2018 chiudeva le indagini, con la richiesta dei rinvii a giudizio ; l'avv. Clarissa Tacchini, fiduciaria del MOVIMENTO, sul punto aggiunge : “ seguiremo con attenzione la celebrazione del processo penale , e saremo al fianco di tutti i Risparmiatori Traditi radicati sul territorio del Verbano Cusio Ossola , onde fare chiarezza e far loro ottenere il giusto ristoro per il grave danno morale subito “.

Si ricorda altresì che il Movimento prosegue gli incontri con i Risparmiatori Traditi del Verbano Cusio Ossola , il venerdi pomeriggio, previo appuntamento, onde loro indicare le linee guida per ottenere il giusto ristoro attraverso il Fondo Indennizzo Risparmiatori.

Il Presidente MDC- VERBANIA Ettore FRANCIOLI



17 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di "Cervello (poco)" in fuga 1Non sarà questo processo
"Cervello (poco)" in fuga
13 Dicembre 2019 - 15:21
 
Non sarà questo processo che potrà fare "...finalmente fare chiarezza sulla questione che ha visto coinvolti molti risparmiatori ex Veneto Banca del Verbano Cusio Ossola..."!
Okkio ai "forcaioli", ai "populisti" e a chi ha comunque interesse nella vicenda!

La butto lì, per un processo che sarà trasferito quasi sicuramente a Treviso, quanto ha speso la giustizia, quanto hanno speso gli accusati, in particolare gli impiegati, per difendersi e quanto hanno speso i "truffati" tra iscrizioni ai vari movimenti e avvocati?

Sarebbe interessante avere qualche numero, per poi chiedersi chi ci ha veramente guadagnato!
Vedi il profilo di marco 1Re: Non sarà questo processo
marco
13 Dicembre 2019 - 17:37
 
Ciao "Cervello (poco)" in fuga, sicuramente gli avvocati!
Vedi il profilo di paolino 1Re: Non sarà questo processo
paolino
14 Dicembre 2019 - 10:18
 
Ciao "Cervello (poco)" in fuga

Quindi? Non dovevano farlo?
Vedi il profilo di Hans Axel Von Fersen 3Re: Non sarà questo processo
Hans Axel Von Fersen
14 Dicembre 2019 - 11:41
 
Ciao "Cervello (poco)" in fuga

Qualsiasi processo ha un costo sulla società. Questi costi sarebbero da far pagare al condannato. Metodo americano: ti dichiari colpevole e patteggi la pena con la procura e nessun processo.
Più che il tecnicismo della competenza territoriale è la prescrizione che preoccupa (o si spera, dipende da che parte si sta) trattandosi di reati commessi nel 2012-2013 e quindi prescritti a breve..
Dei soldi spesi da parte degli investitori della banca per recuperare i propri danari, francamente non mi interessa. Chi investe, per mia definizione, è colui che può permettersi di vedere azzerato il proprio investimento.
Considerando che le richieste di rimborso saranno superiori di almeno 100 volte la somma del patrimonio degli indagati, è ragionevole ipotizzare che gli investitore riusciranno a recuperare un centesimo di quello investito. Sempre che gli indagati siano così pistola da non aver dismesso tutto il proprio patrimonio.
Chi ci guadagna sicuramente sono gli avvocati, gli avvocati e gli avvocati.
Vedi il profilo di "Cervello (poco)" in fuga 1Re: Re: Non sarà questo processo
"Cervello (poco)" in fuga
15 Dicembre 2019 - 18:02
 
Ciao paolino

La magistratura deve indagare sempre, ma poi dovrebbe anche avere strumenti per valutare meglio le diverse opportunità!
Mi spiego meglio, sulla vendita di azioni Venetobanca, la magistratura ha già fissato dei "punti fermi"!

1. Ha già definito che un procedimento "analogo" a quello di Verbania, dovrà essere fatto a Treviso. La cosa, al di là della procedura penale, ha sicuramente una sua logica; infatti, tenuto conto che le azioni sono state vendute su tutto il territorio nazionale, non è pensabile che indaghino tutte le procure italiane. Qui uno dei tanti link alla notizia https://www.vvox.it/2019/10/12/veneto-banca-indagine-corte-cassazione-verbania-potenza-treviso/

2. Ha già detto che il Consiglio di Amministrazione di Venetobanca non può essere processato, o comunque è da ritenersi estraneo alla vicenda, perché il solo amministratore delegato, in concorso con un paio di dirigenti, ha fornito "false notizie in prospetto", cioè, non ha detto la verità al Consiglio di Amministrazione! Se il consiglio di amministrazione, cioè il massimo organo di governo di un'azienda è estraneo alla vicenda, come può essere accusato, processato ed eventualmente condannato un impiegato? E' pensabile che il presidente e l'amministratore delegato telefonassero direttamente ai 41 messi a processo? Ma le azioni, non le hanno vendute solo loro, perchè non sono processati tutti gli impiegati, direttori, consulenti finanziari che hanno venduto azioni? Qui uno dei link con la notizia https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/08/08/veneto-banca-chiesta-larchiviazione-per-lex-presidente-del-cda-flavio-trinca/5376919/

Sia chiaro, io non sto sostenendo la tesi che tutti gli accusati in questo processo siano innocenti e che il processo non vada fatto, ma penso, che avrebbe sicuramente più senso evitare di occupare risorse (economiche, umane e di mezzi) in processi le cui sorti, in un modo o nell'altro, sono già segnate!

In conclusione, ci sono movimenti che spingono fortemente gli ex azionisti ad associarsi (spero che la quota di iscrizione sia gratuita) e ma non ho mai letto o sentito nessun giornalista che provasse a porre queste questioni, mai nessuna testata locale che abbia fatto un cenno alle notizie riportate nei unti 1 e 2 o che abbia fatto qualche approfondimento, chissà perché?
Vedi il profilo di Hans Axel Von Fersen 1Re: Re: Re: Non sarà questo processo
Hans Axel Von Fersen
15 Dicembre 2019 - 22:50
 
Ciao "Cervello (poco)" in fuga
Innanzitutto spero che i miei saluti inoltrati tramite il tuo comandante spagnolo ti siano giunti.
1) premetto che di cose legali ne capisco poco, senza considerare cosa dice la cassazione e cosa preferiscono (per convenienza processuale naturalmente) gli indagati diciamo che dovrebbe valere il principio del giudice naturale dove è stato commesso materialmente il reato, magari x Consonni potrei concordare che sia Treviso ma se io fossi uno degli indagati “intresi” allora per un reato commesso a Intra il giudice dovrebbe essere quello competente per Intra quindi Pallanza. Perché dovrei farmi processare a Canicattì se tu mi accusi di aver commesso un reato mentre lavoravo a Intragna?
2) qui però toppi alla grande. Il CDA potremmo paragonarlo alla riunione di condominio e l’amministratore delegato all’amministratore di condominio. L’assemblea del condominio ha stabilito di assumere come portiere Tizio e dà mandato all’amministratore di provvedere. L’amministratore Però l’assume in nero, non paga i contributi, non c’è inail ecc ecc. Arriva l’ispettorato del lavoro e arresta i responsabili. Chi arresta? Naturalmente l’amministratore del condominio e non i membri dell’assemblea del condominio.
Possiamo anche dire il CDA è l’organo politico che incarica l’amministratore di compiere certe azioni a favore della società. Questo ultimo deve eseguirle a norma di legge.
Il CDA non ha alcun potere sui dipendenti. Se un membro del CDA chiamava un cassiere della banca e gli ordinava di stirare i soldi, il cassiere avrebbe fatto una pernacchia al CDA, se invece l’amministratore delegato telefonava al cassiere e gli ordinava la stessa cosa, il cassiere si sarebbe messo a stirare i soldi. Continua
Vedi il profilo di Hans Axel Von Fersen 1Re: Re: Re: Non sarà questo processo
Hans Axel Von Fersen
15 Dicembre 2019 - 23:08
 
Ciao "Cervello (poco)" in fuga
2) beh i dipendenti sono chiamati in causa perché sono coloro che materialmente hanno venduto i prodotti. Poi se li hanno venduti rispettando tutti crismi o “saltando” qualche passaggio per portare a casa la vendita o se non fossero consapevoli di rifilare un bidone o lo fossero, lo stabilirà il processo.
Non chiamava direttamente ma dava ordine tramite la catena di comando che terminava nei bancari agli sportelli. C’entrano anche gli intermedi? Può darsi.
Perché alcuni indagati e altri no? Beh bisogna vedere se tutti si sono comportati nella stessa maniera. Magari io ho venduto a te e t’ho detto: “guarda che è un pacco” ma tu insisti e le vuoi a tutti i costi poi perdi tutto e giustamente non mi denunci. Oppure io te le ho venduto in modo disonesto ma tu non sai dove mettere tutti i soldi che hai e non mi denunci. Poi molte azioni sono vecchie Banca di Intra riconvertite.
Continuo domani. Ho sonno
Vedi il profilo di Hans Axel Von Fersen 1Re: Re: Re: Non sarà questo processo
Hans Axel Von Fersen
16 Dicembre 2019 - 21:45
 
Ciao "Cervello (poco)" in fuga

poi naturalmente ci sono coloro, e penso che siano la maggior parte dei casi, che hanno consapevolmente comprato e ora per tentare di recuperare i soldi, e ora denunciano facendosi spacciare per poveri tapini raggirati.
Per le risorse per ora spese e con le sorti del processo già segnate, penso che all'attualità, anche se la sede competente fosse poi Treviso, ad ogni caso le indagini dovevano essere fatte e poi tutto il malloppo lì trasferito. Alla fine, se verrà trasferito, sono solamente 2 o 3 udienze.
Perché le associazioni spingono ad iscriversi? Stanno cercando in tutti i modi di coinvolgere banca Intesa affinché oltre all'osso da mordere ci sia anche la carne per poi costituirsi parte civile. E più l'associazione è rappresentativa, più risarcimento avranno. Ma da quello che mi risulta, Intesa è stratutelata dalle dalla legge che in pratica s'è scritta da sola.
Per il tuo ultimo punto extra-numerazione in merito ai sospetti del silenzio della stampa locale in merito alle questioni che hai espresso, hai qualche ipotesi?
Vedi il profilo di "Cervello (poco)" in fuga 1Re: Re: Re: Re: Non sarà questo processo
"Cervello (poco)" in fuga
17 Dicembre 2019 - 18:53
 
Ciao Hans Axel Von Fersen
????? spero che i miei saluti inoltrati tramite il tuo comandante spagnolo ti siano giunti.?????

Anche se, alla fine siamo arrivati, più o meno, alle stesse conclusioni, ti ricordo che per le società quotate e per le banche il CdA ė il massimo organò di governo, quello che tu chiami “assemblea condominiale” ė, probabilmente, l’assemblea dei soci, che è tutta un’altra cosa!
Non la penso come te per quanto riguarda le associazioni, ma finirei bannato o, peggio, con una denuncia. La stessa cosa per quanto riguarda la stampa locale, mi sono fatto un’idea ben precisa, ma me le tengo!
Vedi il profilo di Hans Axel Von Fersen 1Re: Re: Re: Re: Re: Non sarà questo processo
Hans Axel Von Fersen
18 Dicembre 2019 - 12:05
 
Ciao "Cervello (poco)" in fuga

No, nel CDA della FIAT c'era Ratan Tata che andava a Torino solamente per il CDA un paio di volte all'anno e poi se ne ritornava in India a gestire la Tata. C'era anche l'avvocato di fiducia degli Agnelli (ora mi sfugge il nome...) che finito il CDA tornava a fare gli affari proprio nel suo studio legale.
Di per sé un'eventuale ordine del CDA di cercare nuovi soci per la società (e quindi nuovi capitali) è pacifico e non è illegale. E' diventato illegale quando la valutazione delle azioni era falsata da perizie poco attendibili e da una serie di azioni, tra cui ostacolo alla vigilanza bancaria e falso in bilancio, messe in atto da chi comandava e non dal CDA scaricando il lavoro sporco sugli ignari dipendenti delle filiali.
Vedi il profilo di "Cervello (poco)" in fuga 1Re: Re: Re: Re: Re: Re: Non sarà questo processo
"Cervello (poco)" in fuga
21 Dicembre 2019 - 13:40
 
Ciao Hans Axel Von Fersen

mi spiace, non è come dici! Il CDA approva, o non approva, quindi bastano pochi minuti (c'è da aspettarsi che tutti i membri del consiglio arrivino preparati)...la qualità del lavoro di un CDA non lo si misura in ore di lavoro, ma nella qualità delle decisioni prese. E il CDA di una banca, te lo dice chi fa questo di lavoro, prende decisioni molto operative.
Ma non starò qui io a cercare di farti cambiare opinione...
Vedi il profilo di "Cervello (poco)" in fuga 1BANCAROTTA FRAUDOLENTA
"Cervello (poco)" in fuga
27 Dicembre 2019 - 10:54
 
Sarebbe bello conoscere l'opinione dei tanti comitati "pro truffati" sull'impatto che l'avvio del procedimento di bancarotta fraudolenta, nei confronti dei vertici della ex Veneto Banca, potrà avere sul processo in corso. Chissà come sarò possibile sostenere la tesi della truffa con quest'altra indagine in corso? Per approfondimenti: https://www.ilgazzettino.it/nordest/primopiano/venet_banca_consoli_manager_indagati_bancarotta-4940932.html
Vedi il profilo di Hans Axel Von Fersen 1Re: BANCAROTTA FRAUDOLENTA
Hans Axel Von Fersen
29 Dicembre 2019 - 20:13
 
Ciao "Cervello (poco)" in fuga

Letto l'articolo però da ignorante ti dico che la parola "truffa" e "frode" sono praticamente sinonimi. Nel caso di truffa è ipotizzato che i pesci piccoli abbiano truffato perché hanno convinto persone "in modo truffaldino" ad investire nella banca. Nel secondo caso invece si ipotizza che i pesci grandi abbiano ordino una frode ai danni della stessa società, dei clienti, dei fornitori, dei soci e degli investitori.
Comunque cervello sei un po' troppo criptico e non capisco cosa tu abbia in mente e dove tu voglia parare.
Vedi il profilo di "Cervello (poco)" in fuga 1Re: Re: BANCAROTTA FRAUDOLENTA
"Cervello (poco)" in fuga
10 Gennaio 2020 - 15:39
 
Ciao Hans Axel Von Fersen

Sembra quasi, e spero proprio che non sia vero, che i miei commenti abbiano svegliato qualche giornalista locale (http://www.verbano24.it/index.php/16903-i-dipendenti-inconsapevolmente-utilizzati-per-vendere-azioni-spazzatura)!

Se sono criptico è che con l'età sta uscendo il vecchio democristiano che c'è in me!

Sul dove voglio andare a parare è proprio il senso dell’articolo del link, sicuramente molti dipendenti hanno commesso degli errori, ma da qui ad accusarli di truffa!

Inoltre, quello che nessuno ancora ha detto è che tra il quartiere generale di Montebelluna, dove fisicamente stavano i 5 accusati a Treviso, e le filiali sul nostro territorio, dove fisicamente stavano i 41 sotto processo a Verbania, c’erano almeno due altri livelli gerarchici, uno a livello regionale (più o meno) e uno a livello provinciale (più o meno), dove nessuno è stato intaccato dalle indagini.
I motivi possono essere solo due, chi ha indagato non aveva la minima idea di come funzioni un’azienda, ed in particolare una banca, oppure sta perseguendo altri obiettivi! È inimmaginabile che in una banca, qualcuno possa effettuare e reiterare azioni truffaldine senza che nessuno se ne accorga, o lo sappia!
Vedi il profilo di Hans Axel Von Fersen 1Re: Re: Re: BANCAROTTA FRAUDOLENTA
Hans Axel Von Fersen
11 Gennaio 2020 - 22:11
 
Ciao "Cervello (poco)" in fuga
Dubito fortemente che i capoccia della Veneto abbiano dato l’ordine a centinaia di dipendenti di truffare i clienti. Verosimilmente avranno dato l’ordine di vendere le azioni per rafforzare il patrimonio del banca per rientrare in certi parametri imposti dalla banca centrale oppure, più semplicemente, se vendente azioni della banca avrete questo incentivo, un po’ come quando pago la spesa e mi propongono un gratta e vinci.
Pur non conoscendo esattamente le accuse mosse dalla procura di Verbania, penso che ritengano ci sia truffa perché hanno “ingannato” i clienti a comprarle magari convincendoli con la frase rassicuratrice “avete mai sentito una banca fallire?” oppure facendo risultare come esperto investitore il vecchietto pensionato con la seconda media
Vedi il profilo di "Cervello (poco)" in fuga 1Re: Re: Re: Re: BANCAROTTA FRAUDOLENTA
"Cervello (poco)" in fuga
12 Gennaio 2020 - 12:06
 
Ciao Hans Axel Von Fersen

scusa se sono duro, e lo faccio con simpatia e senza nessuna polemica!
ma su questi temi, non devi "ritenere" per commentare, ma devi "sapere" e "conoscere" con certezza, altrimenti vai ad aumentare le ridde di chiacchiere, che non servono a nessuno!
Proprio perchè la maggior parte degli acquirenti ha comperato azioni convinto dal fatto di non aver “mai sentito una banca fallire”, e questa è una convinzione radicata in molti, è assurda l'ipotesi di truffa di cui sono accusati a Verbania gli impiegati della banca.
Poi, si potrebbe discutere giorni sulla "ignoranza finanziaria" che caratterizza noi italiani, che genera casi come questi!
Vedi il profilo di Hans Axel Von Fersen Re: Re: Re: Re: Re: BANCAROTTA FRAUDOLENTA
Hans Axel Von Fersen
13 Gennaio 2020 - 18:30
 
Ciao "Cervello (poco)" in fuga Se vuoi risposte certe allora ti consiglio di rivolgerti alla Procura o agli avvocati difensore degli imputati e non agli utenti di un blog



Per commentare occorre essere un utente iscritto
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti