Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

eni

Inserisci quello che vuoi cercare
eni - nei post
Giornata Nazionale della Colletta Alimentare - 25 Novembre 2016 - 08:01
Sabato 26 novembre si terrà in tutta Italia la ventesima edizione della Giornata Nazionale della Colletta Alimentare (GNCA), promossa dalla Fondazione Banco Alimentare.
Costituito Comitato NO TRIV del VCO - 23 Marzo 2016 - 11:20
"Nella Provincia del Verbano Cusio Ossola, si è costituito un coordinamento di associazioni, movimenti, partiti e singoli cittadini che si prefigge l’obiettivo di dare informazione sul prossimo Referendum del 17 aprile 2016 e preparare di conseguenza la campagna elettorale per il VOTO SI’". All'interno il comunicato completo.
Letteraltura 2014: bilancio della prima parte - 30 Giugno 2014 - 11:27
Si è conclusa ieri con successo la prima parte di LetterAltura a Verbania. Le presenze complessive, nonostante la pioggia battente di sabato e domenica, sono state 9.305.
Letteraltura 2014 al via - 25 Giugno 2014 - 09:01
Torna, da domani giovedì 26 al 29 giugno 2014, Lago Maggiore LetterAltura, la principale manifestazione dedicata alla letteratura di montagna, giunta quest’anno all’ottava edizione.
Letteraltura 2014: il programma - 7 Maggio 2014 - 10:24
Da Silvia Avallone a Noëlle Revaz, da Manolo a Nives Meroi, da Alessandro Sanna a Ugo Bertotti grandi personaggi si incontrano sul Lago Maggiore e nelle valli cusiane e ossolane per parlare di letteratura di montagna, viaggio e avventura.
Museo del Pesaggio Cefis completa il CDA - 5 Maggio 2014 - 09:42
Con l'ingresso di Cristina Cefis, quinto membro, si completa il quadro del CDA del museo del Paesaggio, che con il nuovo statuto ha ridotto da 20 a 5 i suoi membri.
Bonifica enichem incontro in Prefettura - 26 Marzo 2014 - 09:01
Riportiamo il comunicato della prefettura, sull'incontro avvenuto nei giorni scorsi in cui si è parlato dei lavori e delle garanzie della bonifica ex enichem di Pieve Vergonte, e che riguarda anche il territorio di verbania.
Verbania scelta tra le 10 città di “Panorama d’Italia” - 9 Marzo 2014 - 10:12
Dieci città, 150 iniziative, 300 relatori, 3 milioni di persone coinvolte dal vivo e decine di milioni sui social network. C’è anche Verbania nel “Panorama d’Italia”, il grande tour della Penisola che l’omonima rivista e Mondadori propongono nella primavera-estate del 2014.
Bonifica sito enichem 6 mesi per definire le procedure - 16 Gennaio 2014 - 09:42
La Corte dei Conti approva il piano di bonifica del sito ex enichem di Pieve Vergonte, il Ministero dell’Ambiente trasmette agli enti interessati il provvedimento con il cronoprogramma per il quale si è impegnata eni-Syndial.
IL PUNTO di Marco Zacchera n. 468 - 27 Novembre 2013 - 13:01
Riportiamo dal sito di Marco Zacchera l'ultimo numero della newsletter "Il Punto", argomenti trattati in questo numero la scissione del Pdl, le contestazioni al sindaco di Genova, il libro di Gianfranco Fini, le primarie a Verbania.
Letteraltura: eventi 30/06/2013 - 29 Giugno 2013 - 18:04
Il programma degli eventi di domani, domenica 30 giugno, del festival Letteraltura 2013.
Progetti Compensativi enichem: quanto spetta a Verbania? - 19 Giugno 2013 - 11:24
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato di Gianmariano Bernardini della lista civica cittadiniconVoi, sulla questione Progetti Compensativi enichem, e su quanti di questi fondi spettano a Verbania.
"LetterAltura 2013", settima edizione - 20 Maggio 2013 - 11:27
Al via a Verbania dal 27 al 30 giugno, "LetterAltura 2013", giunge alla settima edizione il festival della letteratura di montagna, viaggio e avventura.
Green River Music Festival - 9 Luglio 2012 - 10:32
Il Comune di Mergozzo e l’Associazione Turistica Pro Loco Mergozzo organizzano Venerdì 13 Luglio 2012 presso il campo sportivo di Mergozzo la prima edizione del Green River Music Festival con la presenza del rapper Dargen D'amico.
Letteraltura appuntamenti di domenica 1 - 1 Luglio 2012 - 11:05
Prosegue anche oggi il Festival Letteraltura 2012 , all'interno il programma odierno.
eni - nei commenti
Marcovicchio: "Profughi subito al lavoro in scuole e strade" - 12 Giugno 2016 - 22:19
Re: Re: lavorino a casa loro
Ciao Andrè Senza l'eni, l'Egitto manco saprebbe di avere il metano. Il discorso è semplice: l'Egitto dice: io non so cercarlo e anche se sapessi cercarlo, non ho il grano per farlo e anche se l'avessi, non lo rischio. Fallo tu eni. Poi se hai fortuna di trovarlo, mi dai questi soldi per sfruttare il giacimento. Ti sembra che l'eni si comporti da "colonialista imperiale"? Se anche tutta quella gente/imprese che hai nominato sparisse dall'Africa, pensi che le ricchezze verrebbero spartite equamente con la popolazione?
Verbania aderisce alla campagna “verità per Giulio Regeni” - 29 Aprile 2016 - 08:58
..è il denaro, bellezza...
ahonoi anche questa presa di posizione fa parte del "teatrino" politico ed è giusto che si faccia pur sapendo che mai e poi mai si saprà la verità, prova ne sia le diverse versioni propinateci da esponenti egiziani che hanno il pregio di saper menar il can per l'aia, troppi interessi(eni) ci sono in ballo e cosa volete che sia una vita umana di fronte alla "grana".SIC!
Da Cuori di Donna materiale scolastico per i minori migranti - 2 Settembre 2015 - 15:58
André
Sì André chiamiamola pure guerra però evitiamo di infilare sempre storie strappalacrime per giustificare l'invasione che il nostro governo subisce (o forse desidera per i voti)... Ma soprattutto verifichiamo che siano vere. Non mi sembra normale dire ad esempio "vengo dalla Siria" o "vengo dove c'è la fame" ed essere accolti senza alcun controllo. Lo sai che esistono degli individui, chiamamoli "agenti" che girano i villaggi e cercano di convincere le persone a raccogliere i soldi nel villaggio per potersi finanziare il viaggio, promettendo poi di essere mantenuti in Europa? Nel mondo ci sono circa 5 miliardi di persone che ambiscono ad avere standard di vita europei, li accogliamo tutti? Sai quanti sono i milioni che, ad esempio, eni dà alla Nigeria (anche al netto delle tangenti) per sfruttare i giacimenti? Una montagna e se i soldi non vengono usati per lo sviluppo della Nigeria che colpa ne ha la cattivissima multinazionale? E col petrolio ci si nutre? Puoi anche non vendere i mitra alle varie fazioni, userebbero i maceti.
Bandiera Blu 2015 a Cannero Riviera - 14 Maggio 2015 - 10:13
Giovanni% delle 06,55
reimpostare la mentalità provincialotta? Cosa importa della Riviera Toscana? Illustre, premesso che siamo in Italia e pertanto tutto quello che avviene in Italia, nel bene è nel male, ci riguarda e deve essere scartato se è un cattivo esempio, emulato se è un buon esempio. La cito: "lago vuol dire paesaggio, bel vivere con belle passeggiate e sopratutto SPIAGGE. I politici ottusi con i loro CEM, gli eventi cuuulturali, eventi enogastronomici che non c'entrano un c,duezeta,o.......la RISORSA MAGGIORE E' LAGO"..Illustre, i politici attuali saranno anche ottusi ma....come vogliamo chiamare quelli che, per "valorizzare il lago" permisero l'insediamento della Rumianca, Syndial eni (avvelenamento DDT del fiume Toce, che defluisce nel LAGO), Rhodiatoce, Montedison, Montefibre, Acetati et similia? Lei come li definirebbe? Politici aperti, capaci, intelligenti, lungimiranti ed amanti del LAGO? Illustre, se c'è un provincialotto, quello è Lei poichè da l'impressione di non andare oltre al perimetro della sedia su cui è seduto! In quanto allo svegliarsi, non tema, siamo ben svegli e lucidi già di prima mattina, al contrario suo. Saluti, "maestrino con la penna rossa"...........
Club Forza Silvio Verbania: industria farmaceutica - 19 Marzo 2015 - 10:27
Sull'industria farmaceutica.
L'iniziativa è lodevole ma i presupposti su cui volete basare la vostra battaglia sono troppo timidi, vorreste rivolgervi ai cittadini per educarli ad un uso più attento dei prodotti farmaceutici anziché aprire un dibattito sulla realtà delle case farmaceutiche che, non potendo brevettare le molecole già esistenti in natura, ne ostacolano, attraverso le immani risorse economiche accumulate, ogni tipo di utilizzo arrivando addirittura ad ottenere dai governi di renderli "illegali", come è per esempio per la Cannabis. Vi è poi, all'interno del comunicato, una contraddizione non da poco. E' stato considerato "autorevole" il giudizio di Umberto Veronesi nei confronti della terapia sperimentata dal Dott. Di Bella quando è di pubblico dominio il fatto che i partners finanziatori della sua fondazione, la Fondazione Veronesi appunto, troviamo acciaierie come Acciai Brianza, Co.met, compagnie telefoniche come Telecom e 3, colossi industriali dell'acqua minerale in bottiglia come Ferrarelle e San Pellegrino, l'Enel Spa che, oltre a gestire centrali a carbone e ad olio combustibile, sta investendo all'estero sull’energia nucleare e ancora Pirelli ed eni, importanti nomi del settore petrolifero, Mondadori Spa, la società Autostrada Ligure Toscana e VEOLIA Environnement, importantissima multinazionale francese che costruisce, tra l'altro, discariche ed inceneritori di rifiuti e detiene il 49% della società Tecnoborgo Spa di Piacenza che gestisce l'inceneritore di rifiuti di questa provincia ed il 60% della Energonut che gestisce l'inceneritore di Pozzilli (Isernia - Molise). Un leggerissimo conflitto di interessi che lo mette in una posizione tale da dichiarare che le centrali nucleari, a carbone e gli inceneritori non sono dannosi per la salute dell'uomo. Se la vostra intenzione è davvero quella di informare i cittadini su quale sia davvero la realtà dell'industria farmaceutica moderna allora prendete spunto da quest'ottimo documentario, fatelo vostro e divulgatene le informazioni. https://www.youtube.com/watch?v=1RUrIO3Emws
Il Comune assumerà 6 disoccupati per la cura del verde - 8 Febbraio 2015 - 12:16
X Giovanni
Vero è che dagli anni 90 con le cosidette "riforme", che come saprai riforme non sono, il paese è un po' cambiato. Ma credo la sostanza sia rimasta la stessa. Dopo il crollo del muro e poi la globalizzazione e l'europa unita ci si è illusi a torto di cambiare. la situazione che descrivi tu c'è ma c'era anche prima, sotto altre spoglie. Prima c'erano i grandi gruppi pubblici come eni, oggi ci sono le banche di affari. Prima i partiti erano più forti e in un certo senso i poteri dello stato erano sufficientemente bilanciati. Oggi con il vuoto di potere dei partiti sostituiti dal solo Renzi, la magistratura sostanzialmente determina la vita istituzionale italiana e la società. Ai sindacati obsoleti si va sostituendo una rabbia sociale polverizzata e guidata da cattivi maestri. Il termine Signorie è azzeccato, desrcivendo il potere feudale delle corporazioni sangiusuga che stanno vampirizzando il paese. Quando dico che c'è socialismo reale non dico una fesseria, caro compagno Andrè. Ma questo lo sai benissimo e ne sei contento. Burocrazia asfittica, tassazione medioevale, blocchi di potere granitici, cittadini servi, impresa ostacolata, corruzione. Tutto questo esisteva nell'ex blocco comunista. in Italia non c'è mai, dico mai stato iliberismo ne tanto meno liberalismo, intesi come filosofia e dottrina economica. E di questo dobbiamo prenderne atto. Punto e basta. Se poi il compagno Andrè la pensa diversamente è un suo diritto. Faccia pure il suo viaggetto alla casa della resistenza convinto che sia simbolo di libertà,mentre è solo rappresentazione della storia italiana scritta con la mano sinistra.
"Aiutatemi devo operare mia figlia" arrestato - 17 Agosto 2014 - 15:41
tornare a casa? no non devono venire
le nostre aziende del nord devono finirla di produrre armi per venderle poi a certi governi compiacenti Africani.. le nostre aziende chiuderanno.. fa niente.. ma almeno ci ranno meno persone che scappano dalla guerra.. vietare all 'eni di sfruttare il petrolio del delta del Niger e lasciare il petrolio in mano ai Nigeriani... benzina e gasolio costeranno di più ,ma almeno ci saranno meno persone che scapperanno dalla fame.. vietare alle nostri multinazionali del pesce surgelato di andare a pescare davanti alle coste del Senegal (dove hanno una concessione esclusiva) e lasciare pescare i pescatori del luogo a cui è vietato.. certe aziende in Italia chiuderebbero e ci sarebbero meno senegalesi.. divieto dello sfruttamento delle miniere in Ciad , in Angola e pagamento delle materie prime a prezzo di mercato .. divieto di vendere prodotti agricoli a prezzi più bassi ,delle grandi aziende europee (che hanno sovvenzioni dalla UE) , dei paesi nordafricani... un po di lavoratori in meno in Italia, ma almeno meno immigrazione, divieto di esportare i nostri rifiuti tossici nei paesi africani.. i rifiuti nocivi che produciamo devono rimanere nei nostri giardini (magari in quello di Lupus o di Furlan) e da parte dei paesi stranieri rimandare a casa tutti i milioni di italiani che dal 1900 (dunque seconde ,terze e quarte generazioni) sono emigrati nei loro paesi dove spesso hanno non solo lavorato onestamente, ma rubato, ucciso stuprato e spacciato droga e commesso atti di pedofilia (nei paesi del sud-est asiatico e Brasile)
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti