Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

silenzio

Inserisci quello che vuoi cercare
silenzio - nei commenti
Volpe Sciumé coordinatore Movimento Giovani Padani - 1 Maggio 2015 - 14:10
Andre
Ansa Beppe Grillo sugli immigrati: "Espelle gli irregolari, se ne arriva un milione è stato di guerra" (FOTO) Redazione, L'Huffington Post Pubblicato: 22/04/15 13:32 CEST Aggiornato: 22/04/15 13:33 CEST Dopo un silenzio durato sin dalla tragedia di domenica, Beppe Grillo torna a occuparsi di immigrazione irregolare confermando la linea dura: "Il MoVimento 5 Stelle chiede che gli immigrati giunti irregolarmente sul suolo italiano che non rientrano nello status di rifugiati vengano espulsi". "In tutti i Paesi del Mondo i clandestini vengono espulsi. E' una questione di civile buonsenso", ribadisce dal suo blog. "Il tam tam che in Italia si possa entrare e poi scomparire nel nulla si sta estendendo in tutta l'Africa. Un milione di persone potrebbe entrare in Italia nei prossimi mesi grazie a un governo imbelle e poi? Non si tratterà più di immigrazione, ma di stato di guerra. Di un conflitto sociale di cui nessuno ha la minima idea di come si possa concludere". E' l'allarme che Beppe Grillo lancia dal suo blog, rompendo un silenzio in materia che dura sin dalla tragedia al largo della Libia. IL POST INTEGRALE DI BEPPE GRILLO Il MoVimento 5 Stelle chiede che gli immigrati giunti irregolarmente sul suolo italiano che non rientrano nello status di rifugiati vengano espulsi. In tutti i Paesi del Mondo i clandestini vengono espulsi. E' una questione di civile buonsenso. Il tam tam che in Italia si possa entrare e poi scomparire nel nulla si sta estendendo in tutta l'Africa. Un milione di persone potrebbe entrare in Italia nei prossimi mesi grazie a un governo imbelle e poi? Non si tratterà più di immigrazione, ma di stato di guerra. Di un conflitto sociale di cui nessuno ha la minima idea di come si possa concludere. Chi cavalca la tigre, come la Lega, in realtà ne è diretta responsabile. La Lega continua a sostenere falsamente che il "Movimento 5 stelle ha favorito l'immigrazione selvaggia abolendo il reato d'immigrazione clandestina". Proprio la Lega, che quando era al governo ha firmato il trattato di Dublino III che fa si che l'Italia si debba accollare tutti i rifugiati che giungono nel nostro Paese come primo approdo. Inoltre, la Lega ha sempre favorito l'immigrazione clandestina per specularci elettoralmente aumentando le tensioni sociali. Sul reato d'immigrazione clandestina il M5S ha voluto rendere più snelle le espulsioni degli irregolari, diminuire i costi a carico dei cittadini italiani e facilitare il duro lavoro di forze dell'ordine e magistrati. I fatti sono questi: - La Cassazione con una sentenza depositata il 29 ottobre 2014 ha dichiarato che il reato non è stato ancora abolito e che c'era un vuoto normativo. - Come ricordato dal SAP, il Sindacato Autonomo di Polizia, nel 2010 con il "reato d'immigrazione clandestina" voluto da Lega-Forza Italia-Fdi (allora Alleanza Nazionale): "Un clandestino rimane nei Centri di identificazione ed espulsione cinque mesi in media e ci costa 7mila euro. Nel 2010 sono stati identificati 150.000 irregolari: appena 16.000 riaccompagnati coattivamente alla frontiera". L'89% dei clandestini non espulso grazie alle norme volute dalla Lega. - L'ADUC, Associazione per i Diritti dei Consumatori, ha calcolato che "fino al 2013 , i fascicoli aperti nei tribunali per questo reato erano 200mila, di cui solo la metà era stato definito. Duecentomila processi inutili perchè l'amministrazione non si è adoperata, e non si adopera, per rendere effettive le espulsioni. Tutto ciò a spese del contribuente". Parliamo di milioni di euro che i cittadini italiani pagano per colpa della Lega e soprattutto inutilmente. - Sempre le forze di polizia già nel 2008 denunciavano che: "Prevedere l'arresto obbligatorio in flagranza ed il processo per direttissima, implica che gli stranieri vadano presi e accompagnati non in carcere ma presso le strutture di polizia e tenuti in custodia fino al giorno dopo quando ci sarà il processo. Ciò comporta che le pattuglie dovranno abbandonare il territorio per sorvegliare i fermati: ci sarà quindi meno sicurezza.
PD: Riflessioni a seguito del Consiglio Comunale del 29 aprile - 1 Maggio 2015 - 10:17
Mbé?
Un comunicato tanto vuoto quanto retorico, il rischio che i risparmi siano solo sulle spalle dei lavoratori... Insomma la solita fuffa. Piuttosto rompano il silenzio i nostri "eroi" sulle questioni importanti e ci dicano come mail l'8 aprile il PD attraverso chi lo rappresenta scriveva: "In riferimento alla proposto d'incontro del tavolo tecnico (sulla sanità ndr), la maggioranza era in attesa della validazione del Documento elaborato dalla segreteria provinciale PD. Esso fornisce un contributo,privo di ideologie e posizioni predeterminate,avanza un ipotesi di riorganizzazione dei servizi quanto più aderente alla realtà,utile per la discussione in un contesto di tavolo tecnico. Inoltre ci sembrava importante attendere l'incontro prossimo con il Presidente della Regione Chiamparino e i Sindaci del VCO. Per quanto sopra si propone un incontro il 30 Aprile alle ore 18.00" ... E poi nulla , nessun incontro, riunione , discussione. Sarebbe ora di far politica in favore del territorio e non più in favore dell'immagine del vostro partito!in attesa di una risposta che siamo abituati a non ricevere, cordialmente, Renato Brignone
"Mi vergogno!" - 23 Aprile 2015 - 10:39
aurelio
Capisco la tua rabbia e lo sconforto, ma io in questa tragedia vedo anche altro. Vedo un' Italia meravigliosa che, nonostante i borbottii, non respinge nessuno. Vedo centri di accoglienza che esplodono, sporchi, inumani, ma aperti a tutti. Vedo tanta brava gente, noi italiani, che fa e da quel che può. In meridione la gente si e' portata in casa i profughi. Nel silenzio. Orgogliosa di quest Italia che e' stata lasciata sola. Mi sento fuori da tutto il resto: Europa, ONU. L America? Ci dicono "bravi" "che tragedia". Piangiamo i morti, e' giusto, ma senza vergogna perché sono altri che si devono vergognare.....
Cristina sulla classifica dei sindaci - 21 Aprile 2015 - 10:28
occasione persa
Per stare in silenzio. Avrà perso anche 17 punti ma 67% e' un risultatone. Figuraccia.
Minore su riapertura spiaggia Beata Giovannina - 10 Aprile 2015 - 12:43
pensiero
Ci sono consiglieri comunali e persone senza incarichi particolari che, ogni giorno, aiutano il prossimo, senza per questo pubblicare il nome delle persone alle quali danno il proprio aiuto, in silenzio, senza riportarlo sui vari social solo per scopi propagandistici ed elettorali. Ma la gente capisce chi strumentalizza e chi no
Francesca Accetta: "nessuna discriminazione scolastica" - 10 Aprile 2015 - 11:51
Scuola di oggi
Peccato che la signora Accetta dimentichi che la situazione attuale derivi dalle politiche di tagli chiamate "riordino dei cicli" iniziate con il ministro Gelmini, apprezato membro del suo partito. I governi successivi, ipocritamente, hanno poi proseguito in silenzio sulla strada tracciata.
Immovilli su Con.Ser.Vco - 2 Aprile 2015 - 11:59
pensatore
faccia nomi e cognomi sui rappresentanti sindacali che fanno taluni giochetti .. se no silenzio e attenzione perchè le querele possono pure partire
Una Verbania Possibile: trasporto pubblico - 26 Marzo 2015 - 20:11
x Renato
Non pensare di camuffare la tua non-cultura facendo il brillante. Meglio il silenzio.
PD sulle scissioni in minoranza - 7 Marzo 2015 - 18:48
brezza ha perso l occasione
Che la situazione delle opposizioni sia penosa lo vediamo da soli. Era il momento di tirare fuori la classe e fare un figurone stando assolutamente in silenzio e godersi, eventualmente, lo spettacolo. Anche perché mi sembra che voi stiate litigando con la segreteria provinciale a suon di comunicati stampa....
M5S: "Houston avete un problema!" - 4 Marzo 2015 - 20:23
problemini...
e' inaudito che il sindaco e l'assessore continuino nel loro imperterrito silenzio.. Certo è facile uscire con comunicati stampa del tutto insulsi, quando i problemi veri non vengono non solo risolti, ma neppure presi in considerazione. Vi è tanto malcontento per la gestione così improvvisata della cosa pubblica. Fino a quando verrà tollerato tutto ciò? io spero e mi auguro che qualcuno di buon senso si dia una mossa e smuova questo empasse davvero imbarazzante per tutti. anche Verbania si sta rendendo ridicola e la mia città merita più rispetto!
M5S: "Houston avete un problema!" - 4 Marzo 2015 - 01:29
Sssssssssssssstt
silenzio, siamo in elaborazione della risposta, il problema é che il funzionario del PD che dovrebbe rispondere é il portavoce del Sindaco, quindi non vorrete mica che il segretario si scriva un complicato comunicato stampa tutto da solo? ...abbiate pazienza 😛
M5S: "Quartieri: Cambiare tutto, affinchè nulla cambi" - 2 Marzo 2015 - 14:15
Ripetere giova
Con le info in mio possesso, ho scelto. Ho scelto il male minore (speravo almeno) , ho scelto il programma, ho scelto la speranza che la discussione potesse svilupparsi costruttiva, ho scelto di non attaccare i consiglieri PD (fino ad oggi) sperando in un sussulto di dignità ( che il votare il cambio nome del quartiere S.Anna gli ha tolto) ... Ora non ho più pudori, sono complici di una situazione imbarazzante, complici di un partito senza guida e del silenzio su questioni molto chiare.
Comunità.vb: "L’ordinanza della “roggia” pericolosa" - 25 Febbraio 2015 - 11:25
caro il mio hans
Da consigliere di minoranza le dico che non ho intenzione di "buttar giù" 2 righe per la corte dei conti, primo perchè non voglio spostare il problema da politico a economico, secondo perchè sto già investendo una quantità di tempo abnorme per segnalare alla città e alla maggioranza queste porcate, terzo perchè dal CEM in avanti non ho molta fiducia che procedere ad "incartamenti" serva a molto... piuttosto Lei, che evidentemente di leoni se ne intende, solleciti la politica a dare risposte politiche. Ma temo che i suoi suggerimenti non valgano molto di più dei miei "latrati". Cordialmente http://verbaniafocuson.verbanianotizie.it/n288924-il-solito-rumoroso-silenzio.htm
Comunità.vb: "L’ordinanza della “roggia” pericolosa" - 25 Febbraio 2015 - 10:51
OAPPC?
Quando gli ordini professionali sono al servizio della politica accade anche questo: da un lato si battono affinchè i progetti dei concorsi trovino realizzazione dall'altro accettano supinamente e in silenzio che progetti già realizzati vengano demoliti a suon di ordinanze sindacali. Una tristezza infinita.
Mercatone Uno: 60 posti a rischio - 22 Febbraio 2015 - 11:46
Non esageriamo!
Non esageriamo: dire cheè colpa del M5S se oggi Berlu alza ancora la voce ed al governo abbiamo Renzie ed Alfano è fuori da ogni logica. IlM5S, credo proprio, con Berlu non avrebbe neppure stretto la mano; piuttosto è Renzie che pur di stare a galla si associerebbe con chiunque ed il patto del nazareno è lì a dimostrarlo ogni giorno ed in ogni istante.! Purtroppo però, devo rendere atto che in Italia ( intendo anche a livello locale) la minoranza ha perso da tempo gli attributi. L'altro giorno Brunetta (... che detetsto) urlava: "Gli faremo vedere i sorci verdi!" Poi buoni buoni e in silenzio eccoli di nuovi tutti sedutti abbarbicati allo scranno.
PD Verbanese: "abbiamo sempre lavorato nella direzione della condivisione e dell'apertura" - 15 Febbraio 2015 - 18:13
per Robi
...va tutto bene, ma non puoi pretendere che il popolo aspetti le prossime elezioni in religioso silenzio accettando e subendo ogni decisione calata dall'alto: se e quando non si è d'accordo con qualche scelta è giusto ed opportuno dirlo subito chiaro e forte e si deve poter essere liberi di contrastare le scelte non condivise in ogni modo ammesso dalla legge.A dire la verità anche a me pare eccessivo che nei confronti di Renzie si parli di "dittatura" ma non si può negarel che un a bella dose di bullismo ce l'ha e questo serve solo ad ecciatre gli animi.
Il Comune assumerà 6 disoccupati per la cura del verde - 7 Febbraio 2015 - 12:43
PD-NCD- e montiani
Una vera ammucchiata ,una corsa alle poltrone , una distribuzione di cariche bancarie vergognose! Sono arrivati al punto di trasformare le Banche Popolari in Spa esclusivamente per salvare il Monte paschi Siena, Hanno fatto fallire la loro banca e tutti i giornali zitti , noi paghiamo la ruberie legalizzate. Hanno abbuonato 500 milioni a Sorgenia , ovvero a De Benedetti, tutto sotto silenzio e noi paghiamo . Italiani brava gente ,troppo brava e come dice un detto popolare ...... Questo è il PD , o meglio questo PD.
Cattaneo: un solo DEA e un solo Pronto Soccorso - 29 Gennaio 2015 - 14:38
silenzio del PD
silenzio tombale di casa PD . vergogna!!!
Comitato Amici Pendolari riunione aperta - 29 Gennaio 2015 - 10:27
sembri meglio se taci
fidati Giovà,sembri molto più intelligente quando stai in silenzio. a parte la follia dell'utile garantito,che è da arresto immediato. a parte l'altra follia del "in tutto il mondo è così" per la quale in certi stati (USA in primis) ti varrebbe un ricovero urgente alla neurodeliri e il pubblico ludibrio. a parte il delirio che Italo "ha fatto male i conti",per la quale chiedo a tutti di essere comprensivi col tuo dramma. a parte queste e altre tavanate galattiche (cit. Ezio Greggio),non hai capito veramente una mazza.
Replica di Marco Zacchera al PD Verbanese - 9 Gennaio 2015 - 08:42
Greta e Vanessa
Certamente ci auguriamo che le due ragazze tornino a casa.Ma Zacchera non sbaglia quando scrive che i rapitori delle due ragazze sono gli stessi che sono con loro in una famosa foto che le ritraggono abbracciate davanti a una bandiera Siriana dei cosiddetti "ribelli" vicini ad Al Qaeda . All’indomani del loro rapimento, avvenuto il 31 luglio scorso in un villaggio nei pressi della città di Aleppo, i media avevano fatto circolare numerose immagini delle due ragazze, da anni impegnate come attiviste al fianco dell’opposizione anti Assad. Tra le tante foto, una in particolare aveva suscitato molti dubbi sulla reale attività svolta dalle due ragazze, descritte sempre come due volontarie impegnate in progetti di cooperazione in Siria. In una immagine si vedono Ramelli e Marzullo, nel corso di una manifestazione contro Assad, mentre tengono in mano un cartello che recita: “Agli eroi di Liwa Shuhada grazie per l’ospitalità e se Dio vuole vediamo la città di Idlib libera quando ritorneremo”. Liwa Shuhada al-Islam è un gruppo ribelle islamista il cui nome significa “La Brigata dell’Islam”. La Brigata inneggiata dalle due ragazze lombarde è considerata dagli esperti di terrorismo internazionale una sigla vicina al Fronte al Nusra, braccio di al Qaeda in Siria, di chiara matrice jihadista. Questa brigata ha rivendicato inoltre l’attentato che nel luglio del 2012 ha ucciso a Damasco dei funzionari governativi. Secondo altri, il gruppo a cui le due ragazze facevano riferimento era Liwa Shuhada Badr (Unione dei battaglioni dei martiri di Badr). Di male in peggio. Il suo capo è Qalid bin Ahmad Siraj Ali (alias Qalid Hayani). Il gruppo è dedito a saccheggi e altri crimini contro i civili nella provincia di Aleppo. La liwa Shuhada Badr “controlla due centri di tortura soprannominati “Guantanamo” e “Abu Ghraib”, dove detengono avversari politici, militanti baathisti e civili rapiti nei quartieri settentrionali di Aleppo. La liwa Shuhada Badr è attivamente impegnata nella lotta contro la locale popolazione di origine curda, ed è nota per l’uso dei famigerati “cannoni inferno”, armi che lanciano grosse bombole di gas caricate di TNT, utilizzate contro i quartieri filo-Baath di Aleppo”. Una coalizione di attivisti siriani per i diritti civili di Aleppo aveva definito Hayani un “macellaio” avendo bombardato i civili, incoraggiato i suoi uomini a violentare le donne e i prigionieri, per aver saccheggiato e distrutto le industrie, laboratori e negozi di Aleppo per venderne il materiale alle imprese turche. La notizia del rapimento era stata data per prima dal quotidiano libanese Al-Akhbar, che raccontava come le due giovani fossero state attirate con l’inganno nella ”casa del capo del Consiglio rivoluzionario di Alabsmo” con il giornalista de Il Foglio Daniele Ranieri, che era riuscito a scappare. Una ricostruzione, però, quella del rapimento e della fuga solitaria del giornalista che da anni intrattiene rapporti con l’opposizione armata in Siria, che non ha mai convinto fino in fondo. Secondo altre versioni, le due ragazze erano ospiti del capo del Consiglio Rivoluzionario, in un villaggio controllato dall’Esercito Libero di Siria, l’alleanza di cui fa parte proprio Liwa Shuhada, fazione islamista con cui le due erano in contatto. Nella zona da tempo è presente anche Jabat Al Nusra, che ha rivendicato, dopo mesi di silenzio, il rapimento delle due ragazze. Potrebbe essere stato il gruppo Liwa Shuhada a cedere Ramelli e Marzullo al braccio siriano di al Qaeda. Il quotidiano italiano La Repubblica parla invece di una “gestione collettiva” del rapimento, che vedrebbe i miliziani dell’Esercito Siriano Libero (che l’Occidente considera “moderati”) ricoprire il ruolo di carcerieri delle due italiane. E proprio la vicinanza tra alcune fazioni dell’ELS (come Liwa Shuhada) e al Nusra avrebbe reso possibile questo tipo di rapimento, rendendo particolarmente complicato il percorso per la liberazione di Ramelli e Marzullo.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti