Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

allegoria

Inserisci quello che vuoi cercare
allegoria - nei post

Il cinema incontra arte: "La Morte Corre sul Fiume" - 19 Agosto 2018 - 16:01

Lunedì 20 agosto 2018 alle ore 21:30 presso il Parco di Inoca Cossogno proiezione di "La Morte Corre sul Fiume" per la rassegna "Il cinema incontra l'arte, il paesaggio, la storia, la montagna, la musica e il canto" nell'ambito del progetto Verso Comuni Orizzonti".

Il cinema incontra arte, paesaggio, storia, montagna, musica e canto - 29 Giugno 2018 - 13:01

Il viaggio inizia il 30 giugno in località Segletta, Aurano. Inaugurazione della stagione estiva affidata al film concerto NON NE PARLIAMO DI QUESTA GUERRA, regia di Fredo Valla. 100 anni fa la Grande Guerra finiva, lasciando dietro di sé la morte di migliaia di uomini. Disertori, ammutinati, rivolte e decimazioni nell’esercito italiano.

Lampi sul Loggione si parte - 24 Febbraio 2017 - 08:01

Sabato 25 febbraio torna la storica stagione teatrale di “Lampi sul loggione”. Questa nuova edizione, la numero 31, anziché nella abituale sede dell’Auditorium S. Anna si adegua al nuovo e si trasferisce al Centro Eventi Il Maggiore.

Presentazione "allegoria" - 21 Ottobre 2016 - 16:33

Verbania Documenti, Letteraltura, Dante Alighieri e Comune di Verbania invitano alla presentazione del libro di Walter Cerfeda "allegoria". Il libro sarà presentato e discusso con il pubblico venerdì 22 ottobre 2016 alle ore 17,30 a Villa Giulia a Verbania - Pallanza.

TeatroAmatorabile: "DIVAS" - 2 Marzo 2015 - 15:57

Venerdì 6 marzo al Teatro Galletti di Domodossola andrà in scena l'atto unico grottesco di Dario Maria Desantis “Divas” con Lores Bartelle e Cristina Medina.

Lampi sul loggione: "La Mandragola" - 6 Marzo 2014 - 09:41

Sesto appuntamento, le sere di venerdì 7 e sabato 8 marzo all’Auditorium S. Anna di Verbania, con la stagione teatrale “ Lampi sul loggione”.
allegoria - nei commenti

Metti una Sera al Cinema - Il corpo della sposa - 2 Marzo 2020 - 13:56

Non guardare la pagliuzza...
""Mentre il matrimonio si avvicina a grandi passi, pasto dopo pasto, Verida mette in discussione tutto ciò che ha sempre dato per scontato: i suoi cari, il suo modo di vivere e non ultimo il suo stesso."" Ci sono imposizioni palesi e quelle che ormai non risultano più tali; le subdole sono quelle che hanno piallato i cervelli i quali credono di dimostrare grande lucidità trapiantando le analisi su altre culture. Noi, qui, riteniamo di avere un pensiero autonomo, neanche per l'anticamera del cervello si sospetta che la quasi totalità di quel che generano le nostre sinapsi è frutto di automatismi indotti, da chi e cosa? Appena ti poni queste domande gli anticorpi della cultura nella quale sei immerso si mettono in azione per screditarti; la buona notizia è che mi pare di notare una sempre maggiore velocità con la quale le persone autonomamente si stanno risvegliando, anche se lo shock che ciò comporta induce una parte di queste a delirare. Detto con un esempio; il film Matrix se lo si prende come allegoria è interessante, se lo si assorbe senza filtri porta all'istupidimento, a deliri di vario genere, per cui forse è preferibile il precedente normale stato sonnambolico. Ciò a mio avviso significa solo ed esclusivamente che la maggiore difficoltà dell'uomo è l'emancipazione della mente, dipendere da cose che altri già hanno apparecchiato per te è una perversa tentazione masochista e naturalmente conosciuta da chi manipola, cosa ben diversa è la via dell'amore. La prima porta all'obnubilazione, la seconda all'espansione. Qui meglio fermarsi. La sposa di laggiù per quanto ho compreso si rende consapevole delle costrizioni, qui da noi sono invisibili per le diaboliche modalità con cui sono somministrate. Michela Occhipinti e Cinecircolo Socio Culturale Don Bosco, andate e non peccate più ;-)

VerbaniaBau: Dialoghiamo: esperienze di comunicazione non verbale in Canile - 1 Febbraio 2017 - 09:55

commento al testo
Straordinario nell'analisi. Bellissimo nella forma. Adesso mi attendo i commenti sprezzanti, come se il cuore di chi ama, studia, comprende, valorizza gli animali non avesse più spazio per il suo prossimo. Come se l'intelligenza di chi sa fare tutte queste cose non potesse che limitarle alla sfera degli animali e non per esempio volgerle anche ai bambini. A onor del vero ho sempre constatato il contrario. Una volta ho scritto un breve commento inorridito su una bambina che rideva volgarmente, sgangheratamente di un grosso pesce che lentamente soffocava sul fondo barca del papà contorcendosi con le ultime forze. Dicevo che per quella piccolina era un allenamento a un futuro sadismo. Sono stata travolta dagli insulti più biechi, additata come allegoria delI'invidia della felicità altrui, sorella maggiore della strega di Pollicino. Non so che altro, perché dopo un po' smesso di aggiornarmi. Mi spiace solo che non si possa apprezzare una cosa bella senza scatenare un delirio di disapprovazione. D'altra parte insegnavo ai ragazzi l'importanza di rispettare la libertà altrui di poter dire quello che vuole, anche se quello che dice è scemissimo.

Traversata a nuoto e Giro podistico del lago di Mergozzo - 18 Luglio 2016 - 10:21

L'ITALIANO BELLA LINGUA
L'Italiano è una bella lingua però è difficile da capire, in particolare per i sordi. Naturalmente è un'allegoria ho il massimo rispetto per le persone non udenti. Un saluto Giovanni

Confronto tra i "Candidati Sindaco" di Verbania - 24 Aprile 2014 - 23:42

....pareri....
Marchionini: «…dimmi quello che vuoi sentirti dire…» Brava ma i suoi concetti potrebbero andar bene ovunque Proposte generiche, accomodanti e tra l’altro alcune già valutate e non realizzabili. ( ...i bond, non si possona fare per vincoli imposti sull'indebitamento/gli edifici dismessi di Trobaso i proprietari hanno dato il diniego anni fà/ etc etc....se gli stessi discorsi li facesse ad Abbiategrasso andrebbero bene comunque....per chi vuol sentirsi raccontare la storiella.... ) Sul CEM: Qualsiasi cosa se la fai funzionare bene, va bene….ma come?.... la proposta vaga di ristorante e discoteca mi sembra puerile….(...forse peggio degli aliscafi....) Ottima parlatrice, chiara e determinata….sostenuta da un apparato importante al quale deve render conto....vecchia politica, vecchi sistemi, vecchie logiche….. >testa di serie< Cristina: e va bè…. « tutti insieme possiamo farcela» > ??? < Campana: presuntuoso e arrogantino, pericoloso perchè ha il piglio per catturare il voto di protesta, ma senza contenuti e senza esperienza…chi si affiderebbe ad un sindaco così sprovveduto?...un salto nel vuoto... L'approccio BeppeGrillo alle amministrative non mi sembra costruttivo... >outsider< Bava: persona valida, sicuramente, perfetto nel sociale, accattivante sulla visione dello sviluppo della città sostenibile, condivisibile per tante concetti, ma sul discorso CEM troppo ingenuo sulle conseguenze economiche di una scelta drastica >oggettivamente populista< p.s. non mi sembra coerente l'allegoria della malattia: trovare il modo migliore di gestirlo, è chi non si rassegna ma cerca rimedi alla "malattia", la sua mi sembra la soluzione di chi scoperto il male si vuole tirare un colpo per non affrontare il problema Parachini: non va bene per chi cerca un imbonitore, un comico simpatico o un simpaticone, un bravo politico tutto sorrisi e frasi fatte. L’unico che sa di cosa si sta parlando, di quello che si può realizzare e di come si deve fare, a Verbania, proprio qui. >concreto< Gaggiotti: >imbarazzante< Ahhh…bella l’idea della settimana bianca…. Restelli: sicuramente una brava persona, ma con l'approccio ragionieristico e pragmatico con Parachini non c'è partita... >serio<
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti