Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

casa dell'acqua

Inserisci quello che vuoi cercare
casa dell'acqua - nei post

"Anello Geoturistico della Valle Loana" - 11 Ottobre 2019 - 14:33

Inaugurazione dell'itinerario "Anello Geoturistico della Valle Loana" in occasione della Settimana del Pianeta Terra

Gente di Lago e di Fiume 2^ edizione - 5 Ottobre 2019 - 09:16

Il 6-7 ottobre sull’Isola dei Pescatori torna la manifestazione dedicata al mondo delle acque interne. Ricette stellate, conferenze, letture e concerti itineranti, performance artistiche e una grande caccia al tesoro coinvolgeranno il pubblico alla scoperta del patrimonio culturale, culinario e scientifico custodito sui fondali di fiumi e laghi.

Adventure Summer Camp by Arcademia - 29 Luglio 2019 - 15:03

Per gli animatori e responsabili di Arcademia si è trattato di un debutto per la gestione di Adventure Summer Camp, il centro estivo più intenso e lungo del territorio che si sta svolgendo presso l’AquaAdventure Park di Baveno.

Beach for Babies 2019 al via - 27 Luglio 2019 - 08:01

Con il Camp U13 si aprirà domenica 28 luglio l’edizione 2019 di Beach for Babies, il torneo di Beach Volley solidale che si terrà a Verbania fino al 4 agosto.

B4B: iscrizioni a gonfie vele - 24 Luglio 2019 - 19:06

Sull’onda del successo della serata di apertura ufficiale di Beach for Babies 2019, B4B ON, organizzato in collaborazione con Action Agency e Dema4 e durante la quale sono stati raccolti già 6.500,00 €, stanno andando a gonfie vele anche le iscrizioni per il torneo di Beach Volley solidale che si terrà a Verbania dal 28 luglio al 4 agosto.

“Tra il lago e la città” - 5 Luglio 2019 - 19:06

Mostra al Palazzo Parasi di Cannobio da sabato 6 luglio a domenica 1° settembre 2019. Franco Rognoni “Tra il lago e la città”. Curatela e testo critico: Vera Agosti. Inaugurazione: sabato 6 luglio 2019, ore 18.00.

Stagione Corale Estiva Associazione Cori Piemontesi - 2 Luglio 2019 - 08:01

Lunedì, presso la Sala Giunta del Comune di Verbania, si è tenuta la presentazione della stagione corale estiva 2019 a cura dell’Associazione Cori Piemontesi.

Guardia Costiera avviata attivita sul Verbano - 19 Giugno 2019 - 17:04

Il Direttore Marittimo della Liguria, Ammiraglio Ispettore (CP) Nicola CARLONE, nella giornata di ieri (18.06.2019) si è recato in visita istituzionale sul Lago Maggiore dove, a Solcio di Lesa (NO), ha sede il dipendente Comando del 2° Nucleo Mezzi Navali Lago Maggiore.

Escursione letteraria in Val Grande - 18 Maggio 2019 - 08:01

Domenica 19 maggio si terrà la prima delle escursioni letterarie di "Libri in cammino", collegata all'iniziativa "BeBookers" (gruppo di lettura) e condotta dalla Guida del Parco Chiara Besana.

In Campo con i ricercatori secondo appuntamento - 9 Maggio 2019 - 19:06

Il secondo appuntamento di quest’anno è venerdì 10 maggio dalle ore 17:00 alle ore 19:00 presso il Museo di Scienze Naturali "Mellerio Rosmini in via Rosmini 24 a Domodossola.

Una Verbania Possibile su proposte ARCI - 13 Aprile 2019 - 15:03

Riceviamo e pubblichiamo, una nota di Una Verbania Possibile, in risposta alle riflessioni di ARCI proposte alcuni giorni or sono.

ARCI proposte per le amministrative - 9 Aprile 2019 - 10:23

Riceviamo e pubblichiamo, una nota con riflessioni e proposte per la prossima tornata di elezioni amministrative a Verbania a cura dell’ARCI.

La settimana del Quadrifoglio di Ameno - 5 Aprile 2019 - 15:49

Anche quest’anno il borgo di Ameno, in occasione dell’inaugurazione della nuova stagione turistica, propone la “Settimana del Quadrifoglio” che, giunta alla quinta edizione, e sulla scia del successo di quelle precedenti, presenterà 5 giorni di camminate e musica all’insegna del “ben-essere”.

LetterAltura anticipa il festival con 4 incontri - 5 Aprile 2019 - 09:16

La 13a edizione del Festival Lago Maggiore LetterAltura, il cui titolo sarà "Librarsi in aria, volare lontano", si terrà a Verbania dal 26 al 29 settembre, ma l'Associazione presieduta da Michele Airoldi proporrà già in queste settimane alcuni appuntamenti che idealmente anticipano la nuova edizione del festival.

Mostra fotografica “Flowers” - 4 Aprile 2019 - 15:03

Il Museo del Paesaggio, in collaborazione con il MIA Photo Fair di Milano presenta una mostra fotografica dal titolo “Flowers” con opere di Sofia Meda, Vera Rossi e Romana Zambon - un evento collaterale alla 53° mostra della Camelia.

Coro Gospel Black Inside per aiutare Suor Celina - 9 Gennaio 2019 - 18:06

A Pella concerto straordinario e di solidarietà del coro gosel Black Inside. Giovedì 10 gennaio alle 20,30 presso l’Istituto Maria Ausilatrice.

Chef Sala da Verbania a Milano per Telethon - 8 Dicembre 2018 - 18:06

Presso la delle Colonne di Palazzo Reale, il Ristorante Milano di Verbania ha elegantemente allestito, sotto la regia dello Chef Agostino Sala, l'importante cena di Gala, a favore di Telethon, la Fondazione Nazionale per la raccolta di fondi contro le malattie generiche rare.

Presentazione libro su Carla Voltolina Pertini - 24 Novembre 2018 - 18:06

Domenica 25 novembre 2018 presso la casa del Popolo di via Renco 91 Verbania Trobaso alle ore 18.00 si terrà la presentazione del libro libro 'Carla Voltolina Pertini, Partigiana, Giornalista, Psicologa'.

Vent'anni di Mercatini di Natale di S.M. Maggiore - 18 Novembre 2018 - 18:06

20 candeline per i tradizionali Mercatini di Natale di Santa Maria Maggiore, in Valle Vigezzo. Molte le novità. In programma dal 7 al 9 dicembre, sono tra i più amati e grandi d'Italia, con oltre 200 espositori selezionati, di alta qualità.

Scuole, Verbania 1^ in Piemonte, 9^ in Italia - 19 Ottobre 2018 - 09:16

Verbania (9°) guida la graduatoria della qualità dell’edilizia scolastica piemontese, seguita da Biella (14°), Torino (20°), Asti (23°). Buone pratiche: le scuole piemontesi in cima alla classifica per pasti bio e raccolta differenziata; ancora basso l'utilizzo di fonti rinnovabili.
casa dell'acqua - nei commenti

"Problemi con il nuovo NUE 112" - 4 Agosto 2017 - 07:39

x Giovanni %
Caro Giovanni, scusi se mi permetto il caro, prima di parlare di migliorie innovative bisognerebbe prima provarle sul campo e sulla propria pelle; le cito solo uno dei tanti episodi accadutomi personalmente dall'entrata in vigore di questo NUE: un sabato mattina al centralino dell'ospedale è giunta una chiamata di soccorso di un cittadino molto agitato per le gravi condizioni di salute di un famigliare (garantisco che al centralino dell'ospedale di questo genere di chiamate ne arrivano parecchie), il centralinista prende i dati essenziali della persona e la tiene in stand by per poi trasferirla al 118, chiama questo nuovo 112 chiedendo di essere messo urgentemente in comunicazione con il 118 (partono i primi 30 secondi di attesa con relativo accompagnamento musicale), a questo punto l'operatore di questo 112 NUE, che chiarisco non è ne un medico ne un infermiere, non ha voluto sentir ragioni sul fatto che chi chiedeva il trasferimento diretto della chiamata al 118 era l'ospedale e, con tutta tranquillità, ha voluto fare ugualmente il 3° grado sia all'operatore del centralino dell'ospedale (che vorrei ricordare, nel frattempo aveva sempre in linea la persona che chiedeva aiuto), che successivamente al paziente, al quale poi è stato passato finalmente il tanto sospirato 118 dove anche lì, per necessità oggettiva, hanno dovuto di nuovo chiedergli tutti i riferimenti necessari per poter portare a buon fine l'intervento. Sa signor Giovanni%, che difende questo ennesimo doppione che fa acqua da tutte le parti e che, grazie a questa fallimentare comunità europea, ai cittadini italiani costa un botto di denaro, quanto tempo è trascorso solo in telefonate questo passa chiamata, musica compresa? minuti 11:32. Solo uno sprovveduto può affermare che questo NUE tecnologico funziona, almeno qui in Italia. Su Mattarella ha ragione, ho solo fatto un errore d'incarico ma non di contenuti, infatti non è stato presidente ma giudice della corte costituzionale dal 2011 al 2015 (altro magna magna di stipendi e vitaliazzi da nababbi), nonostante ciò ha dichiarato quanto già detto nel precedente commento, e aggiungo, è stato eletto presidente della nostra repubblica da una banda da lui stesso dichiarati illegittimi che ad oggi si sono portati a casa stipendi per oltre un miliardo di euro; siamo proprio il PAESE DELLE BANANE. Buona salute!!

Soccorso Nautico: VVF VCO soddisfatti dopo incontro - 18 Luglio 2017 - 09:06

chiarimento
Provo, anche se sarà difficile, mettere un pochino d'ordine a quanto scritto: Signor Alberto Antoniazzi, che io sia ancora attivo sul territorio e con quale associazione, penso che in questo caso sia un dato di poco conto; però, per darle serenità, le dico che sono sempre con la medesima bandiera da oltre trent'anni. I brevetti che ha al suo interno personale del Corpo Nazionale Vigili del Fuoco li conosco molto bene, così come conosco molto bene anche le didattiche legate agli stessi, come vede di passaggi ne ho persi ben pochi; così come il fatto che "i VVF rivendichino una imbarcazione ANTINCENDIO visto che è il Vostro compito istituzionale", penso che nessuno abbia da obiettare alcun che. Vede, c'è però un qualcosa che stona e mi fa sobbalzare quando sento parlare di soccorso in acqua, e sa perchè?, perchè spesso mi sono trovato, come tecnico nazionale del salvamento, a proporre ed offrire ai Comuni rivieraschi servizi di sorveglianza balneare sulle spiagge dei loro territori con Assistenti Bagnanti brevettati e, per tutta risposta, mi veniva e mi viene ancora risposto: "ABBIAMO SIGLATO UN ACCORDO ONEROSO CON I VVF E/O CON GLI OPSA DELLA CROCE ROSSA PER COPRIRCI IL SERVIZIO QUINDI PER QUEST'ANNO SIAMO A POSTO COSI'". A di là che è una cosa non fattibile perchè è contro la legge, però questo da l'idea di come vengono fatte le cose. Le chiedo, le sembra logico tutto questo?, visto gli Assistenti di cui sto parlando sono gli unici legittimati a svolgere questo delicato compito sulle spiagge, oltre al fatto che spendono dei denari propri per conseguire il brevetto, per poi poter portare a casa un misero stipendio di circa €. 1.000 mensili per circa tre mesi, non pensa sia un diritto anche per loro avere un lavoro?, a già, loro non hanno i sindacati!! Come detto nel mio precedente commento: "che per svolgere questo specifico lavoro sulle spiagge è necessario avere il brevetto di salvataggio rilasciato: dalla F.I.N., dalla S.N.S. o dalla F.I.S.A.", le chiedo di spiegarmi perchè due entità (VVF e OPSA), propongono ai Comuni servizi, che di fatto non possono essere sostitutivi al lavoro dell'Assistente Bagnanti, andando però a penalizzare il lavoro stesso dell'Assistente Bagnanti; ad essere s.....i basterebbe fare un'interrogazione al Ministero competente (come già fatto per gli OPSA), in modo tale da rimettere ognuno nei propri ranghi e al proprio posto. Le do solo un dato: in Italia gli Assistenti Bagnanti F.I.N. sono oltre 80.000, pensa che una interrogazione non abbia il suo peso? Signor Ivan D'alì, sul fatto che sul lago maggiore i VVF sono l'unico corpo statale con al suo interno la figura del soccorritore acquatico, non penso che nessuno lo possa negare; rispolverando però un bricciolo d'intelligenza che mi è rimasta, andrebbe ben chiarito cosa significhi "soccorritore acquatico", quel che è certo non può essere un Assistente Bagnanti di spiaggia. Concludo ragguagliandola sui compiti istituzionali degli altri enti statali presenti sul verbano (polizia, carabinieri, gdf, ecc.), certo che hanno altri compiti, sono agenti e ufficiali di polizia giudiziaria, ma si informi bene sui compiti delle loro squadriglie navali, di certo i loro pattugliamenti non sono mirati esclusivamente alla sorveglianza balneare, ma sono dei veri e propri organi di soccorso e salvataggio, chieda ad esempio alla Polizia Nautica e alla Guardia di Finanza di Cannobio quanti salvataggi hanno fatto, sia di giorno che di notte, e al 118 quanti interventi di soccorso. Infine le do solo un piccolo consiglio, abbia più rispetto per i volontari, perchè sono dei professionisti del soccorso, che lavorano a gratis per il popolo e pagano lo stipendio a persone come lei. Comunque, per non continuare nella polemica, ognuno si tenga le proprie convinzioni. BUONA SALUTE.

Lega Nord su aggregazione di Cossogno - 13 Febbraio 2017 - 13:10

Cari amici....
Cari amici del "grande è bello" e fanatici del "W la città", sinceramente non vi invidio: io sto benissmo nel mio villaggio, dove ci consciamo tutti, dove con sindaco ed amministratori ci diamo del tu, dove ci conosciamo con i dipendenti comunali e con l'impiegata dell'ufficio postale nel quale non c'è mai la coda, dove l'omino che raccoglie la spazzatura mi lascia le cassette di legno perchè sa mi servono per accendere camino e stufa, dove, se ho bisogno, c'è il negozietto che vende di tutto, dove i rapporti con i vicini di casa sono ottimali perchè non sono estranei che conosci a mala pena benchè vivavno sul tuo stesso pianerottolo, dove il farmacista è un amico d'infanzia, dove so che andando fuori a cena quelle poche volte che posso permetermelo, non prenderò fregatura perchè l'oste è mio amico, dove l'asilo e le scuole che hanno seguito i miei figli, medie comprese, hanno una dimensione umana e non vi sono pericoli di "infiltrazione" da parte di soggetti disdicevoli, dove se solo gira una faccia poco conosciuta o sconosciuta ci si allarma a vicenda e, se del caso, siamo pronti con quello che serve per convicerli ad allontanarsi, dove se ho problemi con l'acqua potabile non devo fare numeri verdi per parlare con estranei che neppure sanno dove è il paese e men che meno la via in cui abito, dove lo spazzaneve arriva ben prima delle 6 del mattino quando nevica perchè lo guida un dipendente comunale, dove il vigile è un solerte sceriffo e, se chiamato, arriva senz'altro prime di altre divise,...dove, dove....avrei un sacco di altri dove ma concludo, per farvi arrabbiare, con un dove qui non verranno mai migranti perchè non è terra che gli si confà. Su quest'ultimo punto, ma solo su quest'ultimo, so che non sono d'accordo con Paolino. Maurilio tienti pure la tua città piena di luci, servizi, divertimenti, asili nido e tutto quello che vuoi: io dal mio villaggio non mi schiodo.

Con Silvia per Verbania su spostamento LIDL - 29 Dicembre 2016 - 13:52

Re: Deriva Neoliberista o Sviluppo Indirizzato
Guardi signor consigliere comunale ( come si firma)eletto grazie al fatto che si sono dìmessi 6/7 consiglieri prima di lei e che il PD ha preso il 36 % dei voti . . Il concetto di grandezza del supermerCato è relativo visto che sarebbe di 1700 mq ... un terzo dell Esselunga ... e poco più del doppio dell attuale sito LIDL ... non so se omette il dato perche non lo conosce o altro ... non dice il vero quando scrive che il verde sarà negli interstizi del parcheggio .. e qui credo che avendo visto il progetto ... mi sorge il dubbio della sua malafede , ma di certo mi sbaglio ... il verde sara lungo tutto il cirso Nazioni Unite ..evita accuratamente di dire che i metri cubi di cemento diminuiranno rispetto agli attuali ... evita accuratamente di dire dei 18 posti di lavoro in più per i verbanesi ... ops quante cise evita ... evita di dire che comunque il target di chi va alla lidl è diverso da chi va all esselunga ... vuoi vedere che alla sua casa di vetro ha messo le tende ??? Ps non sapevo che sotto l Enel ci fosse acqua o altro per fare cure termali e fare concorrenza a Premia a Salsomaggiore o a Tabiano ..

LegalNews: Definizione agevolata delle cartelle Equitalia - 9 Novembre 2016 - 15:22

In vita mia
In vita mia non ho mai ricevuto una cartella da Equitalia nè dagli enti (le vecchie esattorie) che l'hanno preceduta: chissà come mai? Forse perchè ho sempre pagato tutto e nei giusti tempi? Forse perchè ho fatto sacrifici e rinunce pur di non far debiti con nessuno? Forse perchè non ho mai fatto il passo più lungo dell gamba? Potrei fare infini esempi di chi non paga il bollo auto ma ogni sabato sera va in pizzeria con la famigliam di chi non ha mai pagato il canone RAI ma ha in casa il mega televisore, di chi non ha pagato acqua, luce e spazzatura ma gira col SUV: Equitalia è sempre stata troppo tenera con certa gente che ora ed ancora un a volta viene premiata: Sempre più rivoltante la giustizia di questo paese!

Inaugurazione casetta dell'acqua a Trobaso - 23 Settembre 2016 - 13:41

Chi ci guadagna?
Scusate se non esulto per questo tipo di struttura , ma vorrei capire perché le persone devono andare a prendere l'acqua a queste fonti miracolose, invece di aprire il semplice rubinetto di casa. Io penso che ci sia solo il bene delle ditte costruttrici e appaltatrici del servizio, penso anche che non ci sia molto di ecologico dato che tutti a prendere l'acqua andranno in macchina . Ma dato che sono intellettualmente onesto vi dirò che a casa mia compero purtroppo l'acqua in bottiglie di vetro perché non mi posso fidare dell'acqua del rubinetto, dato che Mergozzo possiede un pozzo vicinissimo al Toce dove tutti sanno che per anni è transitato il DDT insieme all'acqua del fiume, e forse scende tuttora.

Verbania documenti: "Il Cotonificio Verbanese" - 28 Marzo 2016 - 13:02

Cotonificio Verbanese,Miller,Mugiani
Mia madre ha lavorato al Verbanese,poi al ''Mugiani'',ed infine ai Miller.Conosco molto bene la storia di e le peripezie degli stabilimenti in questione,ricordo persone e personaggi dell'epoca,compreso proprietari fuggiti in Libano col malloppo (Felice Riva) etc etc etc.....ricordo mia madre fare i turni,arrivare a casa con il cotone nei capelli e sui vestiti,i racconti del lavoro a 40 gradi e via discorrendo.........una pagina di Verbania sicuramente storica,ma con risvolti di sfruttamento e tutto quanto ne consegue...il ''mobbing'' odierno è' acqua di rose...........Buona Pasquetta a tutti !!!!!!!!!

Fronte Nazionale su acqua nelle scuole - 11 Febbraio 2016 - 13:57

Case paghi 2 volte
Con le case dell'acqua paghi due volte: paghi comunque la bolletta che ti arriva a casa relativa ad erogazione/smaltimento e paghi quando vai alle case dell'acqua. Certo, almeno alle case dell'acqua puoi avere acqua che buscia e per uno come me è requisito indispensabile: acque super gassata e fredda di frigo anche a gennaio!.Case dell'acqua: una moda come tante e cui gli amministratori locali non sanno sottrarsi, perchè fa tanto salutista.Scommetiamo che tempo tre/quattro anni le smantelleranno perchè non le userà più nessuno?

Inaugurazione Casa dell'Acqua a Sant'Anna - 21 Gennaio 2016 - 13:21

Lady a parte la battuta
. l acquedotto è chiaro che ti garantisce fino al tuo condominio... se poi le tubature di casa tua hanno dei problemi. .. beh Acque Nord non centra nulla... Le case dell acqua hanno filtri che magari a casa non hai.. secondo le case dell acqua sono fatte anche per tutte quelle persone che comprano bottiglie di acqua ai supermercati..

La posizione di Insubrika Nuoto sulla revoca della gestione delle piscine comunali - 24 Novembre 2015 - 07:38

Piscine Comunali
Mi meraviglio che in Italia ci si stupisca ancora di queste cose (parlo in generale); a differenza di tutto il resto del mondo, qui da noi (parlo come nazione), quando si usa la parola gestione è automatico identificarla con la parola democrazia (che è molto diverso dal vero significato), tutti pensano di poter fare il comodo proprio per l'interesse delle proprie tasche. Non conosco la realtà di questa Società, ma se anche solo una parte di quello che il Comune gli contesta corrispondesse al vero, c'è veramente da rabbrividire e indignarsi. Le piscine sono degli impianti molto delicati, dove la pulizia l'igiene e la sicurezza (in particolare dell'acqua), deve essere una priorità inderogabile, lo stesso dicasi anche per le manutenzioni ordinarie e straordinarie, perchè se non vengono eseguite con particolare cura e continuità vanno inevitabilmente a compromettere le sacrosante ragioni sopra dette, il tutto a discapito dell'utenza. Quindi, ribadisco, se non si rispettano le regole fondamentali è giusto andare a casa e, se il caso, pagare anche delle penali per inadempienza contrattuale.

Verbania punta sulle case dell'acqua - 11 Settembre 2015 - 09:28

Sarà...
...ma io e la mia famiglia beviamo l'acqua del rubinetto di casa da 40 anni e per ora (facendo i giusti scongiuri) stiamo benone. Quindi mai fatto fatica a trasportare bottiglie d'acqua, mai prodotto bottiglie di vetro o plastica di rifiuto, mai speso una lira e soprattutto mai pesato per questo sulla collettività. Sapendo poi come funziona in Italia riguardo la manutenzione delle strutture pubbliche, mi aspetto che presto ci si dimentichi della manutenzione dei filtri di questi impianti ( anche perchè presumo sia costosa) . Rimango quindi dell'idea che l'acqua del rubinetto sia la fonte più comoda, più sicura e più a km zero che si possa avere.

Verbania punta sulle case dell'acqua - 10 Settembre 2015 - 11:58

acqua microfiltrata
A quanto ne so l'acqua che viene erogata dalle "casa dell'acqua" viene trattata con membrane ad osmosi inversa ed altri trattamenti fisici batteriostaci senza aggiunta di alcunchè. Esse consentono di migliorare le qualità organolettiche dell'acqua in ingresso eliminando per esempio il sapore di cloro ed altri eventuali micro inquinanti: Sappiamo che i regolamenti europei alzano i cosiddetti limiti di legge quando fa loro comodo..... Questi impianti peraltro necessitano di una manutenzione regolare altrimenti ... invece di migliorare la già buona qualità dell'acqua del nostro acquedotto finisce che la peggiorano! Piacerebbe avere una scheda tecnica dell'impianto per valutarne le prestazioni ed i costi di gestione.

Verbania punta sulle case dell'acqua - 10 Settembre 2015 - 11:28

casa dell'acqua
Nell'articolo si legge che "i cittadini potranno avere a disposizione acqua microfiltrata di qualità" Cosa devo dedurre che l'acqua che esce dai rubinetti di casa non è pura e di qualità e non proviene dall'acquedotto?

Verbania punta sulle case dell'acqua - 10 Settembre 2015 - 10:41

case dell'acqua a Pallanza
E perchè non metterne una sotto la casa comunale a Pallanza oppure sul fronte lago sempre di Pallanza?

Verbania punta sulle case dell'acqua - 10 Settembre 2015 - 07:45

casa dell'acqua
complimenti per l'iniziativa. Buleghin(il personaggio interpretato da Bramieri molti anni fa) direbbe:orca boja fontane de vino nooo. buona giornata

Sei di Verbania se .... - 5 Settembre 2015 - 16:30

Amarcord Suna
Ho dei bellissimi ricordi di Suna avendo vissuto i miei primi otto anni e mezzo di vita,ed esattamente dal settembre 1948 al febbraio del 1957.I miei primi ricordi sono quelli dell'asilo infantile : Suor Luisa, suor Maria e la superiora di cui non ricordo il nome.Di suor Maria ricordo la sua dolcezza e comprensione nonostante io ed altri miei compagni fossimo un po' troppo vivaci ,ma soprattutto il suo viso molto carino e materno che ci rassicurava.Abitando in via dei Partigiani , allora molto frequentata,non c'era da annoiarsi. Molti erano i bambini coi quali giocavo:Adriano,Renato,Pierangelo,Flavio e Nives che mi graffiava regolarmente in quanto sosteneva che le facessi un po' di dispetti. La zona del Monterosso andando verso Cavandone era una delle nostre mete preferite per giocare e se devo dire la verità utilizzando a volte fionde e archi costruiti con i telai di vecchi ombrelli,col rischio di farsi seriamente male.Poi c'erano i ragazzi più grandi di noi che cercavamo di imitare osservandoli nei loro comportamenti non sempre positivi. C'era Ettore un amico di mio fratello Cesare,un ragazzo di 17 o 18 anni che era un po' turbolento ma buono d'animo; Roberto che gli piaceva fare i dispetti a Don Rino col beneplacito di mio fratello e col vizietto di tracannare un po' di vino;Giuliano che si divertiva ad usare i famosi sandolini abbandonati dall'esercito americano sulle spiagge di Suna, che erano delle piccole imbarcazioni che assomigliavano vagamente alle nostre canoe jole ; poi c'era Pollini un fanatico della pesca in quanto proveniva da famiglia di pescatori famosa in tutta Suna che portava mio fratello in barca. Altri personaggi a volte caratteristici che ricordo: Remigio,un uomo già abbastanza anziano e sordomuto che abitava di fronte a casa mia e che viveva in un locale di una vecchia casa fatiscente,come tante altre case di quel tempo, assieme alle sue capre.Vivacchiava vendendo un po' di frutta e verdura e qualche bottiglia di vino ed ogni tanto chiedeva a mio padre se la guerra fosse finita in quanto non potendo socializzare molto ed essendo analfabeta viveva in un mondo tutto suo.Poi c'era Mentina,una signora di mezza età che gridava spesso,ma forse era il suo modo di esprimersi, nervosa e bizzarra che ogni tanto veniva ricoverata a Novara al centro neuro psichiatrico.Ricordo anche Mazzola un commerciante di generi alimentari che aveva un figlio col quale ogni tanto giocavo;Lomazzi un capomastro edile ,un uomo sempre indaffarato padre di tre figli;Benvegnù un commerciante di frutta e verdura col figlio Claudio,morti entrambi in un incidente stradale negli anni settanta;il Dott.Garzoli con la sua vecchia balilla che rigava regolarmente contro il muro quando imboccava la via in cui abitavo.C'era poi Elena una ragazzotta robusta col viso bianco e rosso che abitava in via Brofferio che tuttti i giorni andava a riempire due secchi d'acqua in una delle fontane di via Partigiani;Giannina di origine veneta che andò a farsi suora che era ancora ragazza; Il postino con il viso sempre allegro e paonazzo; il farmacista che con la sua aria seriosa mi metteva soggezione e Adriana che commerciava in maglie di lana e cotone che diventò anni dopo suocera di Alberto ,un mio carissimo amico che abitava nei pressi del cimitero di Suna e che suo padre faceva il carrettiere in tutta Verbania, un mestiere allora abbastanza diffuso.Non posso poi dimenticare il famoso colonnello Galli ,un ufficiale in pensione di circa 75-80 anni,un vero e proprio signore che faceva il galante con tutte le donne del paese.Termino ricordando le mie prime maestre delle scuole elementari che sono: Flora Ciambellini allora molto giovane e carina della quale forse mi ero per così dire innamorato e la maestra di 2° elementare Maria Farina che ebbi sino in terza in quanto poi mi traserii a Pallanza con la famiglia.

Domani allerta arancione per rischio idrogeologico: SS34 a rischio? - 3 Novembre 2014 - 20:26

rischio idrogeologico
Non ho letto tutti i commenti perche' sono pigro a quest'ora;sono solo le 19,30,solitamente mi sveglio e scrivo dopo le 24.Dicevo non ho letto tutti i commenti ma mi sono arenato sul primo scoglio..quello di Kirlyenka che dice che è esage rato allarmarsi eccessivamente perche'con i suoi oltre 50 anni,a parte l'acqua del lago uscita a Pallanza non è il caso,.Io ne ho solo qualcuno piu'di lui,ma indipendentemente dall'eta'penso che il mondo è un tantino stanco delle incuria dell'u omo,e quello che non è successo mai in 500 anni,potrebbe,comune a Genova e altrove,succedere oggi. Quando avevo 12 anni e stavo spesso con i nonni paterni al sud,in provincia di Foggia,ogni 3 x 2,mentre giocavo con dell'acqua alla fontana,che era la stessa che si utilizzava per l'igiene personale e per cucinare e bere,improvvisamente vacillava e si sentivano rumori terribili,come ad esempio una mattina,la caduta del campanile dell'unica chiesetta medio evale ancora rimasta in piedi.Laggiu'non vorrei mai e poi mai avere degli immobili;infatti da anni vendemmo tutto il ven dibile.Laggiu' c'è solo l'imbarazzo della scelta di comune morire o perdere la casa,senza drammatizzare ma solo veder do e ricordando i disastri naturali passati di persona e nei tabù TG nazionali.Qui' al nord,ma in tutti i posti dove ci sono corsi fluviali,anche apparentemente piccoli e gioiosi,quando ci sono tempi particolarmente catastrofici, si ingrossa no e creano quello che vediamo tutti i giorni in tivù'.Che bella la casetta in riva al fiume quando ci sono belle giornate"! Ma purtroppo l'uomo in tutte le sue cose,vuoi per potere o per denaro che sono la stessa cosa,o per incuria volontaria o superficiale,o perché i verdi non vogliono che si tocchino i fiumi e altri li vorrebbero o dovrebbero pulire....insomma tutti parlano ma NESSUNO fa'niente e poi succedono i disastri con morti e gente che resta in mutande.A Verbania abbiamo il lago e non i terremoti.Il lago quando sale,soprattutto in zone in cui come a Feriolo di Baveno,entra direttamente nelle case e non è piacevole,ma se fosse un fiume sarebbe peggio,perché' nella sua corsa,oltre a fango e detriti porterebbe via tutto.Non abbiamo i terremoti,anche se il VCO è al terzo posto come zona sismica,forse perché'trovanbdoci in una zona sotto e accanto alle Alpi di piu' vecchia eta' geologica(ma dico forse) si hanno meno smottamenti interni come al contrario succede in tutta la spina dorsale italiana accanto o sopra agli Appennini di natura geologica piu' recente e basata su miliardi di conchiglie depositatesi in miliardi di anni(queste cose le studiai a scuola 50 anni fa,magari sono anche cambiate).In Campania ci sono vulcani subacquei che potrebbero esplodere da un momento all'altro e creare fenomeni sismici terribili.Poi c'è l'Etna e il Vesuvio,e la gente testarda che continua a costruire sui loro pendii.Poi ci sono le frane e gli smottamenti.Terribile da fine del mondo quelle immagini che vidi l TG 5 dell'anno scorso o due anni fa,inb cui una intera massa montagnosa si spostava con tutte le case sopra.Poi si da' la colpa all'incuria umana.Io non sorse è proprio così',pero'puo' darsi.Diamo una breve occhiata al Giappone;a parte il terribile terremoto con Tsunami che dist russe tutti e di più',per i terremoti mi fece abbastanza senso il vedere le immagini di precedenti fenomeni sismici in cui quel popolo,ripreso nelle sue case e nei suoi uffici,stava seduto tranquillo a suo posto mentre tutto andava a ramingo in balia delle scosse sismiche,conce quelli che vanno sul calcinculo.Questo perché',essendo abituati da sempre a quelle avventure naturali,e pur avendo un governo imperialista,sono stat seriamente abituati a convivere con quegli sconvolgimenti naturali,a usare tecniche per non sopperire e a costruire case e citta',idonee a quegli eventi.Quella gente non potrai mani dire"i nostri governi e noi stessi "non abbiamo mai fatto nulla per sopravvivere alle calamita' naturali. Quello che non è mai successo in1000 anni,incuria umana o no,prima o poi succede.E sta'succedendo.Dove non ci sono i fiumi

Area Beata Giovannina: trovato un primo accordo tra le parti - 9 Settembre 2014 - 20:42

per innominato e antonio
Per il primo non c'è bisogno di essere di parte per capire le cose ma si tratta di buon senso e non essere ignorante sulle cose; la spiaggia è classificata come attracco nautico e un cartello grosso come una casa inibisce l'uso per i bagnanti non essendoci la necessaria sorveglianza (bagnino) e come detto altre volte la profondità dell'acqua è pericoloso. Visto come sono le altre spiaggie libere dubito fortemente che un operatore ecologico ci metta piede se non che per fare il bagno per finire sono io che diffiderei di un tipo che si firma anonimo e polemizza a sproposito. Al sig antonio che si sente scosso dalle mie parole dico che avevo ragione perchè quel vecchio detto calza a pennello per entrambi e visto che si era partiti da 250.000 euro ad inizio polemica adesso siamo a 350.000 a fine anno pensate di arrivare a 500.000 euro? Mica che poi chi a fatto i lavori chieda la differenza.Buona Serata e state sereni come dice il vostro amico.

12 nuovi migranti in città - 7 Settembre 2014 - 16:04

a "oiettazeni"
Tre cose vorrei farti notare: 1.- Nessuno ha mai detto che vogliamo "stare a guardare" i profughi che annegano: vanno salvati, cambiati di abiti, sfamati e, a meno che non abbiano una famiglia in grado di mantenerli, in Italia e/o Europa o a meno che non siano in grado di svolgere una professione richiesta (ingegneri e infermieri mancano sempre, ad esempio) vanno rimandati a casa. 2.- ALTRO ARGOMENTO ma altrettanto importante e decisivo per affrontare correttamente l'esodo epocale è che l'Italia DEVE DIVENTARE UN PAESE DISCIPLINATO : ci vuole SENSO CIVICO e disciplina, tra di noi, nei confronti di tutto e di tutti, Altrimenti, FINCHE' CONTINUERA' A CORRERE VOCE CHE IN ITALIA SI FA TUTTO QUELLO CHE SI VUOLE IN BARBA ALLA LEGGE, succederà che tutta LA FECCIA DEL MONDO VERRA' DA NOI e neanche l'Europa sarà molto invogliata ad aiutarci, cosa che prima o poi DOVRA' ASSOLUTAMENTE FARE, perché ciò che succede ora è semplicemente una "porcata" a danno di tutti noi. 3.- Domanda: con quale prove (attendibili, dimostrabili) affermi che "il riccone" è razzista? In genere lo è molto meno del "popolo" perché ha viaggiato di più, conosce il mondo e sa perfettamente che la gente benestante e/o ricca (come i delinquenti, del resto) ci sono dappertutto e non ha importanza che siano gialli, neri, rossi o verdi come ET! Come vedi, neanche tu sei immune da pettegolezzi e luoghi comuni. Nessuno ha la soluzione in tasca. E' logico che il momento attuale è conseguenza di fatti e misfatti di 10 e anche 20 o 30 anni fa'! Ogni momento storico è conseguenza di eventi passati! Le tue considerazioni somigliano alla scoperta dell'acqua calda!

Marchionini: "Responsabilità: senza fretta, senza sosta" - 27 Agosto 2014 - 14:01

E i pendolari?
Ok allora aspettiamo altri 10/12 anni per trovare la giusta soluzione, il giusto progetto,il giusto posto per il bar ecc. Nel frattempo ci sono persone, soprattutti pendolari, che utilizzano stazione e parcheggio tutti i giorni dell'anno, che parcheggiano l'auto in enormi pozze d'acqua oppure oltre la provinciale, che si incastrano con il bus e via dicendo.Che per uscire dalla stazione, d'inverno soprattutto,devono accendere un cero ogni volta per immettersi. A proposito di questo, ora c'è la rotonda che regolerebbe l'accesso al parcheggio/movicentro in modo sicuro e sembrerebbe logico terminare al più presto questo lavoro, senza autonominarsi ingegneri per rivedere il progetto, questi sono discorsi da bar non da rappresentanti dei cittadini. Sinceramente mi auguro che i lavori inizino e finiscano il più presto possibile, così almeno quando si torna a casa dal lavoro e aver già regalato ore della propria vita a Trenord o FS (leggasi ritardi) si possa dire : almeno qui nella mia città le cose funzionano. Parola di pendolare.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti