Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

il porto di verbania

Inserisci quello che vuoi cercare
il porto di verbania - nei post

"La Vigilia" di Natale al lungolago di Suna - 23 Dicembre 2019 - 08:01

Martedì 24 dicembre 2019, ritornano le iniziative de "la Vigilia" di Natale al lungo lago di Suna a verbania.

Dati S. Barbara 2019 - 5 Dicembre 2019 - 08:01

Riportiamo il discorso tenuto ieri dal Comandante Provincial dei VVF, Felice Iracà, nel corso della cerimonia di S. Barbara: con i dati più significativi dell'attività di soccorso, di prevenzione incendi, di formazione antincendio e dei servizi di vigilanza antincendio, e l'elenco dei premiati con le croci di anzianità e i diplomi di lodevole servizio.

Montani torna su sanità VCO - 21 Novembre 2019 - 09:16

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del senatore Enrico Montani, Lega, che torna sul questione sanità locale.

Bando per graduatoria assegnazione posti d’ormeggio - 2 Novembre 2019 - 18:06

E' disponibile il bando per l'assegnazione degli stalli per posti barca in porti Comunali con tariffa d’ormeggio.

La Goletta dei Laghi sbarca sul Lago Maggiore - 7 Luglio 2019 - 09:33

La Goletta dei Laghi sbarca sul Lago Maggiore dal 7 all'11 luglio. Numerose le iniziative in diverse località del Verbano, Ceresio e Lago d'Orta.

Guardia Costiera avviata attivita sul Verbano - 19 Giugno 2019 - 17:04

il direttore Marittimo della Liguria, Ammiraglio Ispettore (CP) Nicola CARLONE, nella giornata di ieri (18.06.2019) si è recato in visita istituzionale sul Lago Maggiore dove, a Solcio di Lesa (NO), ha sede il dipendente Comando del 2° Nucleo Mezzi Navali Lago Maggiore.

Serate al Museo del Paesaggio - 12 Giugno 2019 - 11:04

il Museo del Paesaggio organizza una serie di chiacchierate e incontri a Palazzo Viani Dugnani per festeggiare i suoi primi 110 anni di fondazione (1909-2019).

diversamenteLago: Crociera gratuita per disabili - 1 Maggio 2019 - 18:06

il Rotary Club Borgomanero Arona in veste di capofila, affiancato da numerosi rotariani di altri club italiani e dai “Mariners” dell’IYFR (International Yachting Fellowship of Rotarians), da tempo si è impegnato a rendere possibile la navigazione sui laghi ai disabili di ogni età, tramite l'installazione di sollevatori per agevolare l'imbarco e lo sbarco in sicurezza nei porti.

“Le Stanze delle Meraviglie” 2019 - 23 Aprile 2019 - 18:06

Mercoledì 24 aprile alle ore 17.30 si riapriranno i battenti de “Le Stanze delle Meraviglie” Wunderkammer di Villa Giulia.

Forza Italia: "la cartina della verbania futura" - 22 Aprile 2019 - 13:01

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato di Forza Italia verbania, dove presenta "La verbania del futuro disegnata dalla cartina".

Banda musicale giovanile del Piemonte - 23 Marzo 2019 - 10:23

Cento giovani musicanti di età compresa tra 15 e 28 anni, provenienti da tutta la regione e selezionati tra i componenti delle bande provinciali del territorio.

Una verbania Possibile su bilancio fine mandato - 22 Marzo 2019 - 08:01

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del gruppo Una verbania Possibile, riguardante il bilancio di fine mandato dell'Amministrazione Comunale.

Festa della Vigilia a Suna - 23 Dicembre 2018 - 08:01

Riportiamo il programma di lunedì 24 dicembre 2018, per l'ormai tradizionale festa della Vigilia sul LungoLago di Suna.

Forza Italia su numero legale Consiglio Comunale - 22 Dicembre 2018 - 07:02

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Gruppo consiliare Forza Italia, riguardante l'ultimo Consiglio Comunale e il numero legale.

Interventi pro TAV - 14 Novembre 2018 - 09:16

Riceviamo e pubblichiamo, due interventi di gruppi politici, Con Silvia per verbania e Fratelli d'Italia, a favore del progetto TAV.

Carabinieri: ancora controlli straordinari tra i giovani - 6 Ottobre 2018 - 12:05

Ieri, i Carabinieri delle stazioni dipendenti della compagnia di verbania hanno effettuato controlli nell’ambito della campagna ''scuole sicure'',come deciso nel corso del comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica, presieduto nei giorni scorsi dal Prefetto Iginio Olita , alla luce delle recenti direttive diramate dal Ministro dell'Interno, per la prevenzione e contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti in prossimità delle scuole.

Letteraltura 2018 si parte - 27 Settembre 2018 - 08:01

Parte oggi, giovedì 27 settembre, sino al 30, la XII° edizione del Festival LetterAltura a verbania al centro eventi il Maggiore verbania e in altri luoghi della città.

Controlli a tappeto dei Carabinieri - 29 Agosto 2018 - 07:02

Nell’ultimo fine settimana, il comando compagnia carabinieri di verbania, con le stazioni dipendenti, ha organizzato dei servizi straordinari “ad alto impatto” finalizzati al controllo del territorio ed, in particolare, al contrasto dell’illegalità diffusa elaborando una serie di servizi preventivi e repressivi nell’ambito dei territori di verbania, Stresa, Gravellona Toce, Omegna, Cannobio e Premeno.

Mille porzioni alla Risottata di Confine - 10 Agosto 2018 - 13:11

Sul versante italiano del Lago Maggiore giovedì 9 agosto lo chef due stelle Michelin protagonista di un evento organizzato da Ticino News. Così la cucina celebra la società aperta.

Torna la "Risottata di confine" - 8 Agosto 2018 - 15:03

Torna la Risottata di confine by Marco Sacco. L’evento che attraverso il cibo vuole simboleggiare l’unione fra culture e territori fa il bis a Cannobio il prossimo giovedì 9 agosto.
il porto di verbania - nei commenti

Da VCO al corteo NO TAV - 10 Dicembre 2018 - 14:33

Infrastrutture, logistica e trasporto sostenibile
Proporremo in Consiglio Comunale una Ordine del Giorno a favore della TAV, infrastruttura strategica per il Nord Italia e non solo. Come da noi sottolineato in occasione del Convegno “Passaggio a Nord-Ovest” tenutosi a verbania lo scorso 27 ottobre 2018, da noi organizzato e promosso, Piemonte, Liguria e Lombardia hanno bisogno di corridoi di collegamento infrastrutturali con l'Europa, in primis la TAV, alta velocità ferroviaria per il trasporto sostenibile su rotaia, senza dimenticare il terzo Valico dei Giovi, altra priorità nell'ambito del collegamento con l'Europa centrale per il trasporto delle di merci che transitano giornalmente dal porto di Genova. il traffico di merci va spostato il più possibile su ferro, per decongestionare dal traffico le grandi arterie stradali, ridurre l'impatto su di una rete stradale e autostradale in parte obsoleta e non più in grado di sopportarne il transito massiccio e diminuire drasticamente le emissioni nocive del trasporto su gomma. Come abbiamo sottolineato in più occasioni e in sede di convegno, se un tempo ci si poteva permettere di sacrificare l’ambiente in nome dello sviluppo oggi lo sviluppo deve tutelare i territori: deve necessariamente affermarsi il connubio Sviluppo-Ambiente. La TAV è frutto di accordi internazionali che vanno rispettati, pena il risarcimento milionario alle imprese vincitrici dell’appalto e la restituzione all’UE dei finanziamenti ottenuti*. La lista civica Con Silvia per verbania, in accordo con il coordinamento delle liste civiche del Nord Ovest, si schiera fortemente a favore della TAV ed esprime soddisfazione per l’esito della manifestazione tenutosi a Torino lo scorso 10 novembre, nella convinzione che questo tema non riguardi però solo la città di Torino ma sia il “core business” che tiene letteralmente in vita l’intero Nord, dal Friuli al Monviso, che ha fondato il suo sviluppo sulle esportazioni nazionali a tutta la Europa passando dal Nord Ovest Italia. Bisogna guardare al futuro, portare a termine le opere iniziate, salvaguardare i posti di lavoro di chi sta lavorando e condividere con tutte le forze politiche cittadine favorevoli una mozione in appoggio alla realizzazione della linea di alta velocità ferroviaria Torino Lione. *https://mobile.ilsole24ore.com/art/notizie/2018-12-06/tav-l8217-europa-avverte-se-l8217-italia-ritarda-i-lavori-dovra-restituire-i-soldi-ricevuti/AEvSoHuG

Detriti porto: quando la soluzione? - 26 Febbraio 2018 - 09:09

la morte della vocazione al turismo
Se qualcuno si chiedesse che cosa verbania possa avere di meno rispetto ad altre città che si affacciano sul Lago Maggiore, ecco una delle tante possibili risposte: L'amministrazione che da anni si arrampica sui vetri per giustificare la permanenza di un'autentica discarica a cielo aperto nel pieno della pista ciclabile a 200 metri dall'ingresso di Villa Taranto. Pezzi di polistirolo che volano nel lago non appena si alza il vento, sporcizia, degrado, abbandono. Ecco il biglietto da visita di una perla (decaduta) del Verbano. Si dice che presto cominceranno i lavori per la ricostruzione del porto e la bonifica dell'attuale immondezzaio, biglietto da visita della città, sarà a carico dei privati che investiranno nell'opera. Incrociamo le dita...

"Bonus Verde" opportunità anche per il VCO - 2 Febbraio 2018 - 12:38

Cura del verde pubblico
Voi riscontrate che " la cura del verde pubblica e ben radicata nel comune di verbania ? Per favore , al vecchio porto di Intra hanno tagliato e mai sostituiti 2 platani antichi, il Parco Cavallotti non hanno mai sostituito gli alberi devastati nel 2012. Cso Cairoli è un cimitero di alberi , al porto di Pallanza alberi sono stati salvati dall'intervento dei cittadini. A Pallanza stanno rifacendo il lungolago e hanno eliminato una vecchia magnolia . I platani di Via Troubezkoi sono stati completamente ricoperti di catrame alla base ,,, Questa sarebbe una particolare cura del verde? Per favore ,

Ordinanza contro i botti - 23 Dicembre 2017 - 19:00

E quindi ...???
Programma Suna 2017 alle ore 16.00 merenda in compagnia con cioccolata calda; - alle ore 16.30 partenza della corsa non competitiva delle renne di Babbo Natale; - alle ore 17.30 arrivo di Babbo Natale in persona con una slitta carica di dolci prodotti dalla Banda Biscotti di verbania. - In serata, alle ore 22.00, concerto di Natale Leslie Quartet - ore 23.15 fiaccolata in acqua con i sub con partenza dal porto di Suna verso il presepe subacqueo. - ore 23.30 fuochi artificiali della ditta GFG PYRO e alle ore 24.00 S.S. Messa presso la Parrocchia di Santa Lucia. ( pagati dal comune ) Qui tutto ok ??

Lega Nord su rottami abbandonati - 13 Ottobre 2017 - 11:13

Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: siamo alle solite
Ciao annes il bello dei post su internet è che tutto diventa un calderone, ognuno dice la sua e spesso succede che ci si allontana dal focus della discussione. Ti riporto sul discorso che ho fatto. La Lega ha un comunicato dove si denuncia la situazione dei rottami del porto, dicendo tante cose giuste, ma mi ha colpito la frase "...sono ormai tre anni che ripetono la stessa risposta ai vari consiglieri...". Ho così fatto due considerazioni: 1. La Lega era in maggioranza quando, secondo il giudice che ha condannato il Comune di verbania, non fu fatta adeguata manutenzione al porto...il tema non è essere contro o a favore della Lega, ma è una critica ha chi non ha fatto e non ha saputo controllare gli interventi fatti (o non fatti). Oltre ad essere una critica a chi ha governato nel passato è un monito a chi governa oggi e governerà domani: spendere in manutenzione (strade, giardini, immobili,...) conviene! 2. In un comunicato di 10 mesi fa del M5S (opposizione e certamente non teneri con questa giunta) si critica la decisione del giudice (sottolineo del giudice) che ha condannato il Comune di verbania di "...di lasciare le macerie dei pontili in loco a disposizione dei periti,...". Capisci che io vedo una contraddizione, il problema non è se le macerie debbano o meno essere spostate, ma perchè sono ancora lì! Io ho capito, da un comunicato di un gruppo consigliare di opposizione (risottolineo opposizione) che in pratica dice che le macerie, almeno fino a poco tempo fa, non si potevano spostare! Quindi uno dei due comunicati è scorretto e impreciso, perché anche se è vero che la Lega chiede "...da ormai tre anni..." lo spostamento delle macerie, queste non si sarebbero potute spostare per decisione del giudice, sempre che a scrivere un comunicato scorretto e impreciso sia stato il M5S! Sulla questione se il nuovo cantiere se "...si accollerà quelli degli altri..." (inteso come macerie e rottami), ti ricordo che esiste lo strumento della convenzione edilizia, attraverso il quale chi concede l'autorizzazione ha costruire, vincola chi costruisce a effettuare determinati lavori (vedi Lidl /riqualificazione Madonna di Campagna). Per chi costruisce per fare "business" e investe 14milioni di €, la spesa aggiuntiva di 40mila€, non farà aItro che spostare di qualche mese, se non di settimane, il punto di pareggio dell'investimento! Saluti Maurilio P.S. Non ho sentito da nessuno e non ho letto da nessuna parte che i rottami li sposterà chi costruirà il nuovo porto, era solo una mia considerazione.

Lega Nord su rottami abbandonati - 10 Ottobre 2017 - 20:25

Re: Re: Re: siamo alle solite
Ciao neva il problema esiste, ma come al solito ha molte sfaccettature e le diverse parti in causa evidenziano solo quello che fa più gioco a loro. Meno di un anno fa, il M5S scriveva: "....Ci riferiamo da una parte all’asserita necessità di lasciare le macerie dei pontili in loco a disposizione dei periti,..." (http://www.verbanianotizie.it/n837953-porto-palatucci-tranquilli-paga-il-cittadino.htm), in questo comunicato, la Lega scrive: "...sono ormai tre anni che ripetono...", ma come? Lo scorso anno, a novembre per l'esattezza, i detriti dovevano rimanere (il riferimento era alla sentenza del tribunale) ora, è più di tre anni che si richiede la rimozione, ma dove sta la verità? Io non so chi ha ragione e sono disorientato, anche perchè di sicuro ha un sacco di difetti e, per alcuni, idee sballate, ma ho anche una memoria di ferro, mi ricordo abbastanza bene quello che è successo in passato, proprio per una questione di onestà intellettuale, cosa di cui difettono la maggior parte dei nostri politici a tutti i livelli, chi è stato (co)responsabile del disastro, dovrebbe avere un approccio diverso. Ti ricordo, il riferimento è sempre la stessa nota del M5S "che il Comune ...(è stato ndr)...condannato per mancata manutenzione e per non aver vigilato e opportunamente controllato che il divieto di approdo, ormeggio ed ogni accesso fino a nuovo avviso di riapertura"; quindi, è vero che quando è successo il disastro c'era il commissario e il ruolo del gestore non è secondario, ma la sentenza mette nero su bianco la scarsa manutenzione in cui si trovava il porto, la responsabilità politica non poteva essere di chi ha governato negli anni precedenti. Poi, se ti piace questo modo urlato di fare politica, buon per te... Aggiungo, ma è una riflessione personale, che se è vero che il progetto di nuovo porto è in avanzato stato di elaborazione (http://www.lastampa.it/2017/09/20/edizioni/verbania/porto-turistico-di-verbania-il-progetto-bego-non-ha-concorrenti-bQih3gjCLpo0b0T8PAdcdN/pagina.html), è plausibile pensare che nel giro di poco tempo, chi costruirà il nuovo porto, proceda anche con lo smaltimento, facendo risparmiare alla collettività (almeno) questi 40.000€ Saluti Maurilio P.S. la risposta vale anche per robi e paolino...

Lega Nord su rottami abbandonati - 8 Ottobre 2017 - 20:22

Ricordo male...
Ricordo male io, può essere, ma il porto non ha ceduto per la scarsa manutenzione? Dal 8 giugno 2009 al 30 aprile 2013, chi ha governato a verbania? il porto ha ceduto nell'ottobre 2013, è sempre tutta colpa di questa amministrazione^ Ora, la situazione va sistemata, direi anche al più presto, ma venirci a fare la morale no!?!? Saluti Maurilio

Comunità.vb: su rottami del porto - 29 Settembre 2017 - 09:09

Meglio tenerli da parte...
...per i risarcimenti. Ricordo a tutti che il Comune, in solido con l'ex gestore del porto è stato ritenuto responsabile del disastro e condannato ( in primo grado) al risarcimento dei danni subiti dalle imbarcazioni. A breve ci sarà la sentenza d'Appello a Torino che, se dovesse confermare l'orientamento del Tribunale di verbania, aprirebbe la strada, oltre a questa prima causa "pilota", per un controvalore di circa 230 mila euro, ad altre ben più sostanziose presentate dai proprietari delle barche più grosse. Sono trascorsi quattro anni dal disastro, i detriti sono ancora lì e, temo, visto che non sono biodegradabili, ci resteranno per un bel pezzo.

Fratelli D'Italia Alleanza Nazionale su pontile galleggiante - 13 Aprile 2017 - 21:04

Basta osservare
A Intra non servono posti per l'ormeggio temporaneo? Basta mettersi a osservare nella stagione turistica i natanti , fior di imbarcazioni, che entrano al porto di Intra cercando , invano ormeggio ,e così vanno altrove . Non è possibile dire che ad Intra non servono posti barca per l'ormeggio temporaneo .Forse uno dei motivi del mancato decollo turistico di verbania è proprio la mancanza di una visione turistica lungimirante . il porto Palatucci era un porto esclusivo per imbarcazioni a ormeggio fisso .

Porto Palatucci? tranquilli, paga il cittadino! - 10 Novembre 2016 - 18:32

Re: il Responsabile?
Ciao cesare Dal sito del M5S 14 luglio 2014: abbiamo discusso in consiglio comunale una mozione per l’accertamento delle responsabilità dopo il disastro che ha visto il collasso del porto Palatucci, un atto dovuto sia per il costo dell’opera, circa 5 milioni di euro, sia per l’ambiguità dell’Ordinanza che avrebbe dovuto garantire lo sgombero del porto, sia per le numerose richieste di risarcimento danni, che come intuibile, tenderanno a batter cassa sull’ente. Siamo stati criticati, da chi con lo slogan del “ FARE”, non vuole perdere tempo. Purtroppo, le nostre perplessità non sono motivate da propaganda politica, ma da responsabilità rispetto ai cittadini che rappresentiamo. Infatti stanno piovendo richieste di risarcimento danni a raffica, quelle da noi visionate superano i 700.000€ e dalla data del disastro l’assicurazione relativa alla responsabilità civile del comune di verbania è aumentata drasticamente. il Sindaco in una sua nota ha giudicato la nostra utile attività di controllori come “solite polemiche pelose”, ma volente o nolente dovrà continuare a fare i conti con il nostro lavoro, perché come appena illustrato sopra, ogni argomento prima di ogni polemica è stato portato in consiglio, e la maggioranza ha sempre votato contro. http://www.verbania5stelle.it/2015/01/spiagge-cani-e-porti-un-trio-impossibile/

Demolita l'edicola di piazza Cavour - Foto - 12 Ottobre 2016 - 18:09

X Andre
Non sono di Intra ma mi pare che Pietro Ceretti fosse uno studioso e un filosofo , e la biblioteca vi verbania è dedicata a lui. Poi ognuno ha le sue legittime idee , ma io sinceramente la terrei e magari spiegherei semmai nelle scuole di verbania la storia dei suoi cittadini illustri, che hanno avuto dei meriti indiscutibili. Così non avremmo persone che dicono che sono sconosciuti. Se proprio dobbiamo abbattere qualche statua abbattiamo quella del re vicino al porto di Intra che ha solo e sempre affamato il popolo.

Sciopero dei lavoratori di ConSer VCO REVOCATO - 12 Luglio 2016 - 17:59

Re: a proposito di lavoro
Ciao lady oscar.sto dilagando proprio perché sono inc....ato nero,opero nei settori toccati da certi argomenti e mi distruggo vedendo le cose che nn vanno come dovrebbero.........incompetenti messi nei posti che ''non gli competono'',menefreghismo e risposte ''tanto per dar di lungo''....e cose di questo genere.Alcuni centri lacustri,hanno capito da tempo,che il motore dell'economia delle nostre zone e' il turismo,quindi va tutelato e spinto....avrei esempi di posti ameni che col turismo ci campano,incastonati in vallate dove nn crescono neppure i funghi matti..........noi abbiamo il pane,ma nn i denti...come dice un vecchio adagio/proverbio........sono letteralmente inc....ato nero,credimi,e porto via tempo al mio lavoro prorpio per scrivere il mio pensiero.Non vado oltre,troppa carne al fuoco rischia di bruciare.......verbania delenda est.......ciao L.O.

Lega Nord su nuovo porto turistico - 22 Gennaio 2016 - 09:42

Chiarezza e giustizia
La vicenda del porto, sul quale mi sono espresso proprio su queste pagine molte volte, è uno degli episodi meno chiari e più imbarazzanti riguardanti verbania negli ultimi vent'anni di storia. Per essere molto sintetici e non rivangare adesso tutti i contorni della vicenda, sintetizzo dicendo che Madre Natura ha fatto piazza pulita in una notte di una struttura e di un concessionario discutibili. Si offre ora l'occasione di rimediare ad un privilegio accordato a cifre ridicole che ha portato al disastro del 2013, con idee e progetti nuovi. In questo senso le proposte sono senz'altro ben accette, ma questo non deve nemmeno consentire all'Amministrazione di sottrarsi alle proprie responsabilità, lasciando, di fatto, carta bianca, al primo progetto presentato. La cittadinanza sarebbe d'accordo con una cementificazione selvaggia dell'area? Non sarebbe forse meglio progettare qualcosa che ripristini gli ormeggi (tecnicamente riveduti e corretti) e magari pensare ad ampliamento del parco, ad uno spostamento della caserma dei Carabinieri in un'area a minore impatto ambientale? Magari spendendo meno della metà dei soldi e rendendo la struttura più redditizia per tutti (comune e gestore). In conclusione, il progetto della ditta Bego non è l'unico possibile e il Comune deve fare fino in fondo il suo mestiere, nell'interesse della Città, di vagliare più ipotesi e non farsi imporre progetti dal primo arrivato.

Ecco come sarà il nuovo Porto Turistico - 31 Dicembre 2015 - 14:54

beh
il progetto sembra bello ...verbania ha bisogno di un porto turistico che funzioni.....detto questo che la sinistra si occupi del porto visto la fine del precedente, costruito e voluto dalla sinistra, mi preoccupa.....

La posizione di Insubrika Nuoto sulla revoca della gestione delle piscine comunali - 26 Novembre 2015 - 13:49

Per il sig. Furlan
Gentile utente, Se non ho travisato i suoi commenti, credo che le nostre posizioni siano molto vicine: entrambi pensiamo che i contratti vadano rispettati e chi è inadempiente deve pagarne le conseguenze. Tuttavia, non riuscendo evidentemente ad essere chiaro nel precedente intervento, io penso anche che il concetto di asta al ribasso , per risparmiare ad ogni costo o, peggio ancora, per sfuggire alle responsabilità istituzionali di un Comune con la "c" maiuscola, sia da ripensare. La piscina è un patrimonio dei cittadini di verbania e va tutelato, non dato in mano a "quello che offre di più" e basta. Se un bene comunale ha bisogno di una ristrutturazione per continuare a svolgere la propria funzione, occorre che sia il Comune stesso, nel momento in cui scrive un bando, a fissare i requisiti minimi (tramite un capitolato) che devono essere osservati. diversamente si arriva alla libera scelta del concessionario di spendere il meno possibile per i lavori, di utilizzare personale non specializzato o, peggio ancora, di incaricare il personale assunto per altri incarichi, di fare anche il muratore ( e non sto parlando a livello ipotetico). Quindi ammesso che il Comune riesca a risolvere il contratto con Insubrika, il prossimo bando dovrebbe essere preparato in modo da non ripetere errori da incompetenti come quelli che, per esempio, hanno caratterizzato la concessione del porto e ultimamente, della Piscina. il nuovo bando deve avere le caratteristiche di consentire al privato di trarre un profitto, ma allo stesso tempo vincolarlo ad assunzioni vere e ad eseguire lavori di qualità . Se questo dovesse tradursi in una concessione più lunga, ma ben regolamentata, e ad un piccolo ritocco delle quote d'ingresso, io sarei favorevole.

Forza Italia Berlusconi: "Il Comune paghi i servizi di Con.Ser.VCO" - 3 Novembre 2015 - 09:36

Re: trust di cervelli
Ciao paolino non so leggere tanto bene scusa la mia ignoranza.. e onestamente non so nemmeno usare fax ... porto??? e chi porto ? non porto proprio nessuno.. dai sorridi che anche a verbania c'è il sole oggi , nonostante il sindaco, la giunta i consiglieri comunali e chi sa leggere e scrivere come te... e visto che tu lo sai fare ti consiglio come han fatto sopra di leggerti il contratto tra comune e Conserv VCO .. e poi me lo spieghi per favore

Piscina e proteste: il sindaco scrive al gestore - 27 Agosto 2015 - 08:33

Pretesti
Mi pare evidente da frequentatore dell'impianto, e quindi per esperienza personale e leggendo altri commenti di utenti, che la Sindaca tenda a mettere le mani avanti per mettere in discussione un contratto in essere, senza che ci siano effettive o palesi mancanze. La piscina è migliorata, tenuto conto dei vincoli posti dal mandato. L'ingresso ha un prezzo politico, ci sono dei lavori da fare , chi gestisce non è un ente di beneficienza e a fine mese qualche euro lo deve pur guadagnare. Nell'ordine sono stati riparati/sostituiti i filtri e le pompe, sono stati eseguiti lavori negli spogliatoi e nel piazzale esterno, oltre alla normale manutenzione della vasca. Mi piacerebbe sapere nello specifico cosa viene contestato anche perché la missiva della Marchinini è molto vaga. Ma d'altronde, in materia di concessioni, a verbania, è proprio il comune ad avere la coscienza più sporca, con episodi come quello del porto, ma anche altre cose come, ad esempio, le convenzioni per l'utilizzo di altri impianti sportivi, ma mi fermo qui, non voglio andare fuori tema.

Fronte Nazionale su canale di Fondotoce - 17 Agosto 2015 - 11:14

Andiamo per ordine
La prima vostra proposta coinvolge il lago di Mergozzo (dove abito),e produrrebbe l'abbassamento del livello del nostro lago,e il non più ormeggio nel porto come oggi,perchè è evidente che il lago arretrerebbe,tutti i lavori del mio comune sono stati fatti su un livello ben preciso,ed in ogni caso in periodi di siccità si creerà sempre una soglia ed il canale rimarrà sempre come oggi senza acqua. La vostra seconda proposta rifacimento totale dell'impianto pompaggio mi sembra esagerato,mi sembra più fattibile e logico fare solo una corretta manutenzione,se dite che i motori delle pompe sono bruciati è evidente che la responsabilità è solo del sindaco di verbania che non provvede alla sostituzione delle pompe. la terza vostra proposta è puramente fantasiosa ma in ogni caso accettata con tutto il rispetto. Penso piuttosto che gli abitanti di Fondotoce non si facciano sentire abbastanza,in fondo penso che il sindaco abbia preso anche voti in quella frazione o sbaglo.

FI: "L'inutile nervosismo del sindaco Marchionini" - 16 Agosto 2015 - 13:36

Voti buttati
Ma ci rendiamo conto del nulla di cui si parla? Come già sottolineato nel mio commento alle parole della dr. Cristina , intanto sono strabiliato dal ritardo con cui la capogruppo di FI si indigna per la questione della Guardia Costiera: l' Estate è orami agli sgoccioli e la signora si sveglia dal letargo e si domanda come mai non ci sono più uomini e mezzi di soccorso! Magari sarebbe opportuno spiegare, anzi ribadire, visto che il problema è ben conosciuto e più volte trattato proprio in queste pagine web, che per prima cosa esiste una sovrappopolazione di mezzi di soccorso, con Polizia, Carabinieri, Vigili del Fuoco, Guardia Costiera, Polizia Provinciale e Volontari, di stanza a verbania e dintorni , in secondo luogo sarebbe da prendere in esame i costi e le sovrapposizioni territoriali in cui si opera offrendo più o meno lo stesso tipo di servizio. Invece FI per voce della sua capogruppo si agita perché la Guardia Costiera non è più al suo posto, tra l'altro facendo finta di dimenticarsi che uno dei motivi per i quali lo spostamento si è verificato è perché non c'è più un approdo ( si sarà già accorta la dr. Cristina che il porto turistico non c' è più? ). Certo quanti voti buttati alle scorse elezioni....

Zacchera: "Lago Maggiore pubblici sprechi" - 30 Luglio 2015 - 16:14

Per Paolino
Vorrei sottolineare che ho il massimo rispetto ed apprezzamento per tutti coloro i quali prestano servizio per la sicurezza della navigazione e della balneazione nel nostro Lago. Mi scuso se, per mia ignoranza, ho dimenticato di citare qualche altro ente, arma, o associazione di volontari che svolge questo importante ma "affollato" compito. Appare del tutto evidente, se ancora non fosse chiaro, che il fatto che le entità preposte al soccorso sono talmente tante che elencandole se ne dimentica qualcuna, dimostra che sono insensatamente troppe. Su questo punto condivido le idee del dr. Zacchera, mi rammarico che non abbia (per quanto ne so io) sollevato il problema quando era nella stanza dei bottoni. Concludo lanciando una proposta: tutte queste imbarcazioni dedicate allo stesso servizio, potrebbero essere distribuite in varie zone del lago, garantendo, grazie alla loro territorialità un intervento più tempestivo. Quindi sarebbe opportuno che le forze non fossero concentrate in un unico punto, ad esempio, fino all'anno scorso nel porto di verbania, ma delocalizzate, a Feriolo, a Suna, a Ghiffa, a Baveno ecc., in questo modo i costi sarebbero sempre altissimi ma come contropartita ci sarebbe un servizio ancora migliore.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti