Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Mergozzo : Eventi

AstroNews: Astroserata sul lago di Mergozzo.

Da alcuni mesi Mauro Diluca, facente parte dell'associazione Gruppo Nati Per Leggere di Mergozzo, mi aveva invitato a programmare una serata dedicata all'astronomia osservativa, ed il sito prescelto era Bracchio, un ridente paese situato sulle alture di Mergozzo, cittadina considerata uno degli ingressi della val d'Ossola, e posta su una riva dell'omonimo lago.

Mergozzo
AstroNews: Astroserata sul lago di Mergozzo.
Così il Comune di Mergozzo, in collaborazione con la Biblioteca per ragazzi di quel comune, e con il Gruppo Nati per leggere di Mergozzo e la Biblioteca Civica Ceretti di Verbania, ha organizzato una sera di ottobre “ IL CIELO E' SEMPRE PIU' BLU “, prendendo spunto nel titolo da una famosa indimenticabile canzone del cantautore Rino Gaetano.
Tempo permettendo, la serata prevista sarà l'11 ottobre prossimo, ed avrà luogo in una residenza privata, incastonata nei bei boschi di quelle alture, ed offerta dai cortesi proprietari che saranno felici di accogliere eventuale pubblico che volesse effettuare osservazioni celesti al telescopi.

La notizia del futuro evento verrà pubblicata sia su settimanali del VCO cartacei ed online, e anche dal mensile online Lavoce di Varese.
Immagine 1
La mia proposta ha voluto replicare una serata avvenuta alcuni anni fa , sempre a Bracchio, ed in quell'occasione ebbe luogo nella tenuta florovivaistica del PARCO FIORLAGO, e che nonostante la stagione in pieno inverno e l'attrezzatura improvvisata, vide la partecipazione di numeroso pubblico e permise di osservare luna, pianeti ed asterismi, lasciando un gradito ricordo. Quella sera avevo portato una montatura motorizzata ed un telescopio newton, e mio figlio aveva con sé una fotocamera reflex ed un treppiede fotografico. Mi prestarono un vecchio televisore, con il quale ero riuscito a mostrare agli astanti il pianeta Giove e le sue quattro lune più importanti, i satelliti medicei, così soprannominati dal grande Galileo Galilei, che li osservò per primo e li dedicò alla nobile famiglia fiorentina dei Medici, che fu mecenate del celebre scienziato.

Poi si osservò la luna, la stella polare ed alcuni asterismi, compresa M31, la galassia di Andromeda, indicando la posizione di alcune costellazioni presenti in quel periodo. Mio figlio Oscar riprese fotograficamente diverse immagini di costellazioni con paesaggio, e la serata ebbe un gradevole successo, lasciando il pubblico soddisfatto, anche se infreddolito dal gelo invernale. L'associazione culturale di Bracchio pubblicò sul suo sito internet foto ed info di quella serata, e così mi ripromisi di ripetere quell'esperienza, ma con mezzi più performanti, e l'anno successivo in occasione di festeggiamenti in giugno a Bracchio, avevo partecipato anche con una mostra di mie foto e testi astronomici. Negli anni seguenti mi ero poi prodigato a recarmi su altre alture del Verbano per fotografare e mostrare al numeroso imprevisto pubblico eclissi di luna e pianeti.

Questa volta utilizzerò un telescopio rifrattore o newton su montatura equatoriale motorizzata, con fotocamera reflex collegata otticamente al tubo telescopico, ed elettronicamente ad un televisore LCD che permetterà la visione in scala 1:1 / 5:1 e 10:1, permettendo così di vedere luna e pianeti ingranditi fino a 10 volte rispetto alla visione dirette nel tubo ottico.

Bracchio è anche un paese ricco di meridiane solari, realizzate sapientemente da un suo abitante, esperto nel calcolo matematico degli orologi solari, come quello bello e gigantesco sulla facciata della scuola elementare di Mergozzo, visibile dalla strada del suo lungo lago. Mauro Diluca, propositore della serata astronomica, è divenuto astrofilo ed anche lui ora possiede ed utilizza un suo telescopio con montatura, che potrà utilizzare quella sera. Questo indica e conferma che nell'animo degli abitanti di Bracchio è piacevolmente insito un interesse genetico per i fenomeni celesti.
Ovviamente si spera che il meteo faccia giudizio, evitando di far scendere pioggia, ed a tal fine ho programmato anche la danza del sole, che effettuerò per evocare gli spiriti benigni del cielo sereno.

Scherzi a parte, stiamo entrando nel periodo migliore per osservare e fotografare il cielo, con le ore di buio sempre più numerose, e con maggior limpidezza celeste. Speriamo quindi che fino a quella sera“ IL CIELO SIA SEMPRE PIU' BLU....”



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti