Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Sport

Vega Occhiali Rosaltiora prima vittoria

Finalmente il successo anche per Vega Occhiali Rosaltiora in questa stagione di Serie C Scusate il ritardo, si potrebbe dire, anche se la vittoria è arrivata in una partita iniziata con un primo set brutto, giocato male, con tanti errori individuali e un gioco poco bello.

Verbania
Vega Occhiali Rosaltiora prima vittoria
Sotto 1-0 le lacuali partono forte nel secondo parziale, prendono un largo vantaggio ma il gioco è ancora ondivago e permette a Leinì di riavvicinarsi, nel finale però è Verbania a portarsi sull’1-1. Nei set successivi il gioco inizia a migliorare, sale il fondamentale del muro che smorza gli attacchi ospiti e si va sul 2-1. Il quarto set lo conduce una Rosaltiora che si è messa a giocare bene, Leinì è una bella squadra ed arriva sul 21-21 ma a quel punto Vega Occhiali Rosaltiora ha fame di vittoria: 3-1 e primi tre punti in saccoccia. Bene i tre punti, bene la rimonta ma il gioco va ancora puntellato, obiettivo dei prossimi allenamenti.

PRIMO SET
Si parte in formazione tipo; Ramona Ghisleni in regia, Annalisa Cottini opposta, Sonia Cottini e Francesca Magliocco di banda, al centro Emily Velsanto ed Elisa Alessi con libero Beatrice Folghera. Sino al 10-10 un punto a punto con lo score lacuale segnato dai punti di Elisa Alessi, Sonia Cottini, Annalisa Cottini con un ace, Ramona Ghisleni con una girata di seconda e con un muro ad uno di Elisa Alessi. Cova toglie dopo alcuni palloni abbastanza semplici caduti il libero Beatrice Folghera per inserire Anna Paracchini, Rosaltiora gioca male, non reagisce a Leinì che inizia a spingere e sbaglia molto, il punteggio scappa via nonostante qualche lampo casalingo con Francesca Magliocco e Sonia Cottini. Sul 16-21 Cova toglie Emily Velsanto e mette Martina Incerto ma il set è segnato; nonostante i punti proprio della neo ‘GirlsInBlue’, di Annalisa Cottini e di Sonia Cottini è 20-25, 1-0 Leinì; cala il gelo sul PalaManzini.

SECONDO SET
Torna in campo Beatrice Folghera, resta al centro Martina Incerto, c’è una partenza rabbiosa di Vega Occhiali Rosaltiora che spinge forte e con un muro che cresce nonchè con i punti di Francesca Magliocco scappa sul 7-1 trovato da una girata di Ramona Ghisleni. La battuta in questa fase di set è importante, l’attacco decisamente buono; cinque punti di Sonia Cottini (partita solida della banda di Casale Corte Cerro) portano tutti sul 17-6, sembra un set che debba finire facilmente nelle mani della lacuali ma non è certamente così. Leinì gioca con pazienza e rosicchia qualche punto anche se Verbania in attacco chiude bene con Francesca Magliocco ed Annalisa Cottini (21-15). Tre punti di una Sonia Cottini in fase positiva dicono 24-17 quando ecco un black out ancora. Ci si inceppa sul servizio ospite e si arriva sul 24-21, Cova ci parla su ma al rientro è addirittura 24-23 con le canavesane che hanno annullato ben sei set point. Il tecnico lacuale spariglia le cose, dentro Vanessa Filippini per Annalisa Cottini, dentro Lisa Monzio Compagnoni per Francesca Magliocco; Leinì ha la palla del 24 pari ma Verbania difende, palla al centro per Elisa Alessi e streghe scacciate: 25-23, è 1-1.

TERZO SET
Si inizia con un bel punto a punto sino ad un primo strappo lacuale; quando si scappa sul 10-8 (Annalisa Cottini) e 13-10 (Elisa Alessi). Il gioco verbanese inizia ad essere migliore del precedente anche se Leinì resta in gara, vanno segnalate due proteste delle panchine per alcune sbavature (cinque tocchi in una azione ospite, una invasione lacuale) arbitrali ma il gioco resta molto equilibrato, si vede che pur crescendo Rosaltiora non è ancora al suo apice, in verità gli scambi lunghi sono quasi sempre chiusi positivamente dalle lacuali che trovano i punti di Sonia Cottini e di Vanessa Fiippini ma resta tutto aperto sin sul 19-19. Qui c’è lo strappo di Rosaltiora, in fase positiva: Francesca Magliocco ed Elisa Alessi mettono il 21-19, time out di coach Daniele Lia ma si rientra con un ace di Francesca Magliocco ed una staffilata di Sonia Cottini; è 23-19, il palleggio ospite fa ‘doppia’ ed è 24-19. Chi chiude? Ovviamente Sonia Cottini che inchioda il suggerimento di Ghisleni: 25-19, situazione ribaltata ed è 2-1 Verbania.

QUARTO SET
Ancora punto a punto sino sul 6-6 (tre di Sonia Cottini, uno di Magliocco e due errori ospiti) quando arrivano un ace di Martina Incerto, un primo tempo di Elisa Alessi ed un pallonetto di Francesca Magliocco, è 9-6 che provoca il time out di Leinì, non c’è l’esito sperato per gli ospiti perché una doppia della regista torinese, uno scambio lungo chiuso con una palla sparata a rete dalle avversarie, un attacco di Francesca Magliocco ed un muro dicono 13-6. Il set è indirizzato anche perché adesso il muro di casa è decisamente ‘alto’, si avanza sul 15-9 (Ghisleni di seconda), 17-12 (pallonetto di Incerto). La gara non è finita, Leinì è squadra esperta che rosicchia ancora ed ancora, tanto che arriva sul 18-15 con time out di Andrea Cova. Martina incerto di infortuna ad un dito e il tecnico di casa reinserisce Emily Velsanto. La rincorsa di Leinì è coronata dal 20-20, qui c’è un botta e risposta; quando le ospiti avanzano Rosaltiora pareggia (Elisa Alessi e Vanessa Filippini), sul 22-22 lo scatto decisivo: muro di Sonia Cottini è 23-22, Emily Velsanto dal centro è 24-22 chiude Sonia Cottini: 25-22 è un 3-1 e sono i primi tre punti della stagione.
Vega Occhiali Rosaltiora – Cargo Broker Leinì 3-1 (20-25, 25-23, 25-19, 25-22)
Vega Occhiali Rosaltiora: Ghisleni, De Giorgis ne, Cottini A., Filippini, Cottini S., Magliocco, Monzio Compagnoni, Frigatti ne, Velsanto, Alessi, Incerto, Folghera (L), Paracchini (L2). All: Andrea Cova, vice: Fabrizio Balzano.

IL COMMENTO DI COACH ANDREA COVA
“Devo dire che c‘è stato un ingiustificabile primo set – spiega – giocato senza coraggio, senza responsabilità, con una sequela di errori soprattutto al servizio; questa cosa proprio non deve esistere, dal secondo set pur senza la necessaria continuità e con un muro ancora non al top siamo riusciti a riaggiustare le cose ed abbiamo giocato, limitando e gestendo gli errori. Finalmente nel quarto set il muro è cresciuto molto e si è visto. Sono arrivati tre punti, tre punti che volevamo e ci aspettavamo, di questo sono contento ma della prestazione francamente ancora no; possiamo fare e sappiamo fare e molto più di quanto visto in questa partita”.



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti