Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Sport

Vega Occhiali Rosaltiora sconfitta dalla capolista

Che fosse una gara sulla carta proibitiva questo era abbastanza chiaro, contro una formazione di altissimo livello e con giocatrici di categoria superiore (mancava la regista Erica Vietti febbricitante) Vega Occhiali Rosaltiora aveva i favori del pronostico altamente sfavorevoli, alla fine la capolista ha espugnato il PalaManzini ma per farlo ha dovuto soffrire.

Verbania
Vega Occhiali Rosaltiora sconfitta dalla capolista
In particolare nel terzo set perso ed in un quarto parziali giocati estremamente alla pari sino al 22 pari quando due errori in ricezione hanno dato il largo al successo ospite conclamato da un errore in attacco in situazione di match point. Per l’ennesima volta la formazione di Andrea Cova soffre nei primi due parziali ma ha poi la forza di rientrare in partita, vincere il terzo set e giocarsi il quarto sino alla fine. Un po’ come successo a fine 2019 contro Pizza Club Issa (li concorsero altri frangenti), sia la scorsa settimana a Torino, sia nel match contro Volpiano, le verbanesi avrebbero meritato di allungare la partita e seppur sempre sconfitte dalla corazzate di testa le verbanesi hanno comunque sempre fatto una buona figura, avrebbero meritato qualche punto ma soprattutto hanno la consapevolezza di aver fatto una grande esperienza con tutte le giocatrici, comprese le giovani della panchina (ormai di categoria) che sarà utile nel prossimo futuro.

PRIMO SET
Assente Vanessa Filippini per la nota frattura, Cova inizia con la formazione tipo: Ramona Ghisleni in regia, Annalisa Cottini opposta, Sonia Cottini e Francesca Magliocco bande, al centro Emily Velsanto ed Elisa Alessi, libero Beatrice Folghera. Si va punto a punto sono al primo strappo di Salvi e compagne sul 3-7 che costringe Cova al time out. C’è qualche punto verbanese con Sonia Cottini ed Annalisa Cottini, si va sul 10-14 ma la fase vede troppi errori, in particolare al servizio di Verbania che permette alla capolista di scappare sul 10-17 per un altro time out . Al rientro si vede la reazione verbanese che scappa sul 13-17 (Sonia Cottini) e porta al time out questa volta chiesto dalle giallo nere. Si riprende e stavolta chiude Volpiano: 17-25 ed 1-0 per la Bluetorino.

SECONDO SET
Questo è il parziale più netto della partita: subito 1-4 che con un punto di Annalisa Cottini ed un ace di Ramona Ghisleni per il 3-4 che con due punti di Sonia Cottini diventa 5-6. Qui Rosaltiora resta attaccata alla partita con centri (Velsanto 6-8 ed Alessi 7-10) ma quando la sorniona Volpiano riesce a far sbagliare le padrone di casa si va sul 7-14 ed è time out. Elisa Alessi e Sonia Cottini tengono la forbice del punteggio sul 10-16, entra in regia Martina De Giorgis per Ramona Ghisleni ma c’è poco da fare, guidano le torinesi, si fa male ad un ginocchio il libero Beatrice Folghera che da quel momento farà staffetta con Anna Paracchini; poco da fare: 12-25 ed è 2-0 per la capolista.

TERZO SET
Cova da spazio alle giovanissime, ecco Martina Incerto al centro per Elisa Alessi e Lisa Monzio Compagnoni per Francesca Magliocco. Subito due punti di Sonia Cottini ed un ace di Emily Velsanto che dicono 4-1. Si va poi sul 5-5 per un punto a punto con i personali di Lisa Monzio Compagnoni, Sonia Cottini ed Emily Velsanto, due ace di Annalisa Cottini dicono 12-9 con un tempo chiesto dalla panchina ospite, la partita in questa fase va ad ondate; avanti una, avanti l’altra: 13-12, 14-13. Scappa via Volpiano sul 13-16 ma Cova ferma tutto e ci parla su. La gara adesso è bella, il gioco verbanese è più veloce ed il livello è alto, il muro comincia a toccare tutto e si va con i punti di Emily Velsanto e d Annalisa Cottini che portano il tabellone sul 16-16. Volpiano mette la testa avanti di un punto ma Vega Occhiali riprende sempre con Sonia ed Annalisa Cottini, con una ottima Lisa Monzio Compagnoni: è 21-20 Verbania. Qui ecco la magata tattica della panchina di casa: Cova inserisce al servizio Greta Frigatti che sconquassa la fino ad allora sicura ricezione torinese: sul primo servizio Verbania mura: 22-20 e time out ospite: al rientro ace della stessa Frigatti 23-20. Sul servizio successivo brutta ricezione ed attacco in rete di Volpiano; è set point, sul 24-20 Lisa Monzio Compagnoni trova mani out: 25-20 Verbania: la gara continua sul 2-1.

QUARTO SET
Inizio tutto torinese, 0-4 e time out di coach Cova che ha il suo buon risultato: il muro, un ace di Velsanto ed ancora una palla stampata a terra dal muro di casa impattano sul 4-4 confermando che Rosaltiora è viva eccome, c’è ancora un punto a punto bello da vedere, con scambi belli e difese spettacolari; Volpiano si conferma la corazzata che è ma adesso le lacuali giocano davvero bene: i punti di Sonia Cottini, di una sempre più sicura Lisa Monzio Compagnoni e due invasioni fischiate alle ospiti tengono il punteggio sul 11-11. La gara adesso è assolutamente alla pari; c’è un ace di Martina De Giorgis e ci sono quattro punti diretti di Sonia Cottini in fase di delirio agonistico: 17-13; le verbanesi meriterebbero davvero il quinto set ed il pubblico adesso le carica. Martina Incerto (tanti i palloni toccati a muro) dal centro dice 18-14. Pian piano Volpiano si avvicina e con pazienza arriva sul 19-19, Lisa Monzio Compagnoni dice 20-19 ma Volpiano impatta, Sonia Cottini fa 21-20 ma è ancora parità. Nuovo vantaggio lacuale sul 22-21 ma è ancora 22-22. Qui succede il patatrack: due ace non impossibili delle ospiti dicono 22-24, Verbania sbaglia poi abbastanza malamente l’attacco successivo: 22-25, vince Volpiano 3-1, Vega Occhiali Rosaltiora meritava qualcosa di più ed esce tra gli applausi.
Vega Occhiali Rosaltiora-Bluetorino Volpiano 1-3 (17-25, 12-25, 25-20, 22-25)
Vega Occhiali Rosaltiora: Ghisleni 2, De Giorgis 2, Cottini A.13, Frigatti 1, Cottini S.15, Magliocco 1, Monzio Compagnoni 6, Velsanto 10, Alessi 3, Incerto 2, Folghera (L), Paracchini (L2). All: Andrea Cova, vice: Fabrizio Balzano.

IL COMMENTO DI COACH ANDREA COVA
Che peccato – dice – anche in questa partita diciamo la stessa cosa della scorsa, ovvero che un punto ce lo meritavamo davvero ed in questa gara ancora di più perché giocavamo contro una formazione fortissima, purtroppo ancora una volta non portiamo a casa nulla. Le giovani che sono subentrate hanno dimostrato di essere ormai giocatrici pronte al stare in campo e lo dice assolutamente senza nulla togliere alle altre ma solo con la consapevolezza che chiunque entri in campo sa tenere il campo bene, oggi sono entrare in una gara di alto livello ed hanno fatto bene mantenendo elevato il livello del nostro gioco contro uno squadrone e va bene così. Abbiamo finito il nostro tour de force (nelle ultime 5 partire quattro contro altrettante primissime della classifica; ndr) e continuiamo con grande fiducia nei prossimi match.



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti