Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

pedoni

Inserisci quello che vuoi cercare
pedoni - nei commenti
Ipotesi di passeggiata Intra - Suna - 11 Ottobre 2016 - 09:14
Ipotesi passeggiate
Trovo l'idea molto bella e utile a tutti. Sarebbe bellissimo poter pensate alla realizzazione fino anche a Ghiffa visto quanto è pericoloso per pedoni e ciclisti . Buona giornata a tutti
Spiagge: deocoro e pulizia - 14 Luglio 2016 - 19:20
Re: Ah ah che ridere
Caro info io ho smesso da tempo di fare del sarcasmo! Penso solo che le tue elucubrazioni, anche se hanno un fondo di verità, sono vuote! Basta rileggersi tutti i post e si vede che anche tu hai le idee poco chiare! Se metti tutti insieme mille pellegrini, sono convinto che sentirai qualche parolaccia e vedrai qualche azione molesta o non appropriata! Ma Suna non è "Sodoma e Gomorra", semplicemente vi si ritrovano tutti i pomeriggi la maggior parte degli adolescenti della città. Ma chiediti perchè? Purtoppo, Suna è l'unica area urbana balneabile, è normale che in periodo estivo sia sovraffollata, con tutti i problemi che comporta. Fino a qualche anno fa c'era anche l'Arena, molto più adatta (spazi ampi, lontano dalla strada, facilmente controllabile dalle forze dell'ordine,...), ma si è deciso diversamente! La spiaggia riaperta quest'anno non basta, o semplicemente non piace ancora! Ora, i ragazzi da qualche parte devono andare, hanno deciso Suna, facciamocene una ragione! Con un po' più di informazione e di controllo, qualche risultato si potrebbe ottenere, ma attenzione non bisogna mandare i Vigili per fare cassa con i ragazzini che giocano a pallone, ma con la presenza costante (ma tu info hai deriso la mia idea di avere pattuglie addestrate al servizio in spiaggia! Suna non è Nizza! Infatti...) ma per stare tra la gente a vigilare e far sentire la propria discreta presenza. Essere una città turistica è anche questo, appunto come Nizza, Villefrance s/M, ... L'informazione deve essere fatta seriamente, non come il cartello che c'è sulla piattaforma tra la spiaggia e la piscina che lo indica come pontile! Lo capisce anche mio nipote che è ancora nella pancia di sua mamma che quello non è un pontile, non è presente nessuna bitta, come cavolo attraccano el barche? Per non parlare dell'altezza sul livello dell'acqua! Non dimentichiamo inoltre, che il limite di velocità di 30 km/h non è rispettato da nessuno! Ultimo, ma non meno importante, i ragazzi di cui ti lamenti, sono figli dei nostri tempi, figli di genitori che pensano che essere furbi sia meglio che essere intelligenti, che sotto sotto ammirano chi si fa strada con qualche mazzetta o la giusta raccomandazione, che hanno applaudito per anni politici puttanieri che ci parlavano di famiglia, e cosi via! Figli di chi transita a 60/70 km/h, magari parlando al telefono, ovviamene senza auricolari, e che non danno mai la precedenza ai pedoni sulle strisce! Come vedi, il problema c'è, ed è profondo, ma lo risolvi se vai alla radice della causa, non solo pensando agli effetti! Saluti, e buona caccia (un po' di sano umorismo non ha mai ucciso nessuno!) Maurilio
Interpellanza sulla ciclabile Suna - Fondotoce - 28 Giugno 2016 - 17:29
Re: Re: !!!!
Ciao marco. Non dire eresie. Ci sono paesi che hanno costruito la loro economia sulle ciclabili. Probabilmente non abiti a vb altrimenti non diresti che qui non le usa nessuno. Quella dell eden e' uno spettacolo di persone che passeggiano, le percorrono in bici o fi corsa. Quella di Fondotoce e usata dai turisti ciclo/pedoni e da runner. Inoltre i costi sarebbero sostenuti da fondi europei. La circonvallazione no. Parcheggi sembrano gia in programma ...Hai toppato.
Spiagge: deocoro e pulizia - 22 Giugno 2016 - 10:39
Suna, ragazzi e traffico
...lo scorso venerdì, ho assistito alla partita dell'Italia in un bar di Suna. Quello che mi ha spaventato e infastidito è l'eccessiva velocità delle auto che passano sul lungolago, troppi guidatori con telefonino e troppe frenate all'ultimo momento per poter dare precedenza ai pedoni che attraversavano la strada sulle strisce. Ecco, questo Silvia Marchionini e Laura Ghidini è un problema da affrontare, i rischi che qualcuno si faccia male sono molto elevati, qualche ragazzo può dare più o meno fastidio, essere più o meno maleducato, ma non rappresenta ancora un pericolo per nessuno! Saluti Maurilio
Cicloturisti multati a Verbania, ne parla la tv elvetica - 15 Aprile 2016 - 08:10
giusto...e sbagliato
GIUSTO: Ogni cittadino qualsiasi provenienza abbia deve adeguarsi alle leggi vigenti sul territorio Italiano. (Vedi come esempio il Signore Nigeriano amante dei fiori che ha voluto vederli da vicino sequestrando un bus pubblico grazie a Dio vuoto). SBAGLIATO: Cari Vigili di Verbania io oltre a suonare il trombone guido anche lo scooter tutto l'anno. Cerco di seguire le regole non sorpassando a destra ecc. ecc. anche perchè ne va della mia personale sicurezza, perchè purtroppo o per fortuna non avendo più vent'anni e fisico atletico credo soffrirei (anzi mi spaccherei) cadendo anche a tre km orari. Ma perchè quasi tutti lo fanno? Specialmente dalle ore 16 alle 18 centinaia di scooter transitano in Verbania, chi passa a sinistra (quando va bene) chi passa a destra, chi se ne frega dei pedoni sulle strisce...A proposito di questi, ma perchè non multate nessuno che attraversa massimo a 30 metri dal più vicino attraversamento pedonale? Credo servirebbe a tutti cominciare a seguire le regole prima di lamentarsi di chi non le segue. Saluti!
Strada Statale 34 chiusa - 5 Marzo 2016 - 15:10
Ma gli operai comunali dove stanno??
La città bloccata dalla neve, tombini intasati e allagamenti ovunque, strade chiuse x caduta alberi, pedoni costretti a camminare in centro alle strade sfruttando le scie prodotte dai pneumatici delle auto, e in questo scenario disastroso personale al lavoro ZERO! Ma su Fb le foto artistiche di paesaggi innevati FIOCCANO...😈😈😈 Che assurdo Paese😩
"Siamo tutti pedoni" - 20 Novembre 2015 - 20:45
Re: pedoni sicurezza.
Ciao Mario. Telefonare ai vigili no?
"Siamo tutti pedoni" - 20 Novembre 2015 - 11:26
pedoni sicurezza.
A proposito qualcuno venga a vedre come funziona il semaforo a Suna (ex Spam) dove questa mattina per attraversare bisogna raccomandarsi al SignoreIddio. Forse perche' manca l'energia elettrica a causa lavori? Ma un vigile no!
Al via le opere di messa in sicurezza di via Vittorio Veneto - 15 Ottobre 2015 - 05:19
Il vero problema è la velocità
Nemmeno io credo che le barriere fisse possano risolvere il problema della protezione di pedoni e ciclisti, un'auto che sbatte a 50-60 km/h sfonda barriere a meno che non siano in cemento armato (e non mi pare il caso). Concordo con Rompino, l'unica vera soluzione è restringere la carreggiata e fissare limiti adeguati alla presenza di una ciclo-pedonale, si perché in un paese civile quale dovrebbe essere il nostro credo non si possa e non si debba rinunciare a perseguire il progetto di rendere le nostre città maggiormente a misura d'uomo e non a misura d'auto e, quindi, nella fattispecie, ad una delle più belle ciclabili che vi siano in Provincia solo perchè devono averla vinta automobilisti privi di rispetto e senso civico. Sono Consigliere di Quartiere Est, dove recentemente l'A.C. ha fissato i nuovi limiti a 30 km/h su Via Intra-Premeno e via Zappelli, nell'ultimo Consiglio abbiamo chiesto lumi in merito all'operazione e alla sua reale necessità ed efficacia all'Assessore Alba che ha presentato dati incontrovertibili: a 50-60 km/h il 60% circa dei pedoni subisce lesioni gravi/fatali, a 30 km/h solo il 10% circa, cosa che ha convinto noi e buona parte dei Residenti della bontà dell'operazione, per la salvaguardia delle persone. Detto questo il problema non è l'applicazione di limiti restrittivi per "sistemarsi la coscienza" ma rispettarli e farli rispettare: Locarlo non è Marte, se la i limiti li rispettano credo proprio sia dovuto da un lato ad un buon senso civico e di rispetto dei pedoni da parte degli automobilisti, dall'altro a costanti e seri controlli da parte della PM, anche a suon di sanzioni. Perché il vero problema è che l'automobilista medio Italiano se ne strafrega di tutto ciò che lo circonda, saltando rotonde senza minimamente rispettare le precedenze, sfrecciando a 60 km/h dove il limite è di 30, sfiorando pedoni e ciclisti al limite dell'urto pur di non rallentare come la prudenza imporrebbe (tutto ciò accade regolarmente su tutte le strade che percorro giornalmente per lavoro, Verbania compresa). E' arrivata l'ora di inculcare nella testa di tanti automobilisti quel briciolo di senso civico e di rispetto delle regole (in questo caso specifico del Codice della Strada) se non altro per la salvaguardia del nostro prossimo. E se per farlo si dovranno sanzionare gli automobilisti, al pari di quanto fanno alle elementari le maestre per contenere i bambini più scalmanati ed indisciplinati, ben venga.
Una Verbania Possibile: disinfestazione e limiti di velocità - 11 Settembre 2015 - 09:51
Mi pare ragionevole limitare a 30 km/h
Il limite di 50 km/h sussiste sulla strada provinciale Intra Premeno. Mi pare ragionevole limitare a 30 km/h la velocità sulla via Intra Premeno. Non elimina il pericolo, ma lo attenua. A 50 km/h lo spazio di arresto è di 25 metri. Poco per evitare pedoni e auto in manovra. La salita dai Pontini è un ottima partenza da gran premio, soprattutto per le moto. Chi esce di casa deve stare molto attento. E anche i migranti che la percorrono giornalmente. Con dei dati sull'incidentalità si potrebbe ragionare in modo adeguato, ma non credo diverso.
Una Verbania Possibile: disinfestazione e limiti di velocità - 10 Settembre 2015 - 06:34
Giusto il limite dei 30 km/h
Molti forse non hanno capito che si sta parlando delle VECCHIA Intra Premeno. Usufruisco di molto spesso di quella strada e posso dire che è assai problematica. Intanto il passaggio di pedoni è aumentata negli ultimi tempi e, essendo la carreggiata assai stretta nel 90% di quel tratto stradale, non è possibile il passaggio contemporaneo di due macchine più un pedone. Tecnicamente è possibile ma la maggior parte di noi non vuole far morire di infarto la vecchietta sfiorandola di pochi millimetri. A tutto questo si aggiungono tutta una serie di elementi critici: - tante abitazione hanno l'entrata direttamente sulla strada, - ci sono tanti ingressi di garage e posti auto con varco di uscita proprio sulla strada; - al mattino molto spesso i vari SPECCHI posti negli incroci e nei varchi di uscita dei garage sono appannati a causa di umidità atmosferica rendendo in questo modo la manovra di immissione sulla strada molto rischiosa. - sorpassi pericolosi (per limitata visibilità) di mezzi per il ritiro dei rifiuti che giustamente arrestano la loro marcia per svolgere il loro lavoro; Giustamente ha detto il consigliere Renato Brignone che imporre un limite non basta. Io suggerirei l'uso massiccio di cunette di rallentamento nei punti più sensibili.
Una Verbania Possibile: disinfestazione e limiti di velocità - 9 Settembre 2015 - 14:58
si finge di non capire?
Non ci siamo capiti o come al solito si finge di non capire? se si vuole leggere seriamente e attentamente l'ODG presentato da "Una Verbania Possibile", si scoprirà che il tema non è "alzare" il limite di velocità nella via vecchia Intra-Premeno, ma porre in essere strumenti seri di sicurezza stradale. Se le persone rispettassero i limiti preesistenti problemi non ci sarebbero, abbassare il limite senza opere per la sicurezza (dissuasori, illuminazione e altro) è solo fare chiacchiere e dare multe. Il Sindaco risponde al nostro ODG (su "La Prealpina") con queste parole: «Il pericolo c'è stato segnalato con lettere, petizioni, email. Nel merito risponderà l'assessore Giovanni Alba in consiglio. Abbiamo voluto invertire la tendenza a pigiare l'acceleratore, far passale il messaggio che in città, nei centri abitati, si deve andare piano, i 30 km orari sono un elemento anche culturale (pensiamo ai pedoni, spesso bambini, e ai ciclisti) che non può lasciare indifferenti i consiglieri comunali». Sappia che proprio perchè non siamo "indifferenti" chiediamo serietà di interventi e non demagogia o peggio che un problema di sicurezza irrisolto consenta al Comune di fare cassa con multe irragionevoli per pagare i debiti di una Amministrazione spendacciona.
Una Verbania Possibile: disinfestazione e limiti di velocità - 9 Settembre 2015 - 13:15
limiti assurdi
Non è una questione di spazio per i pedoni, passi carrabili a parte non mi sembra di vedere molte persone a piedi lungo la intra-premeno, e comunque essendo abbastanza ampia è possibile la convivenza di tutti gli utenti ci rendiamo conto che il limite di 30 Km è assurdo per una strada del genere? Già lungo l'Eden è praticamente un insulto al buon senso e una riserva pressochè infinita di multe per i vigili. Non è una quastione di imporre un limite assurdo ma di buon senso su DOVE applicarlo!
Una Verbania Possibile: disinfestazione e limiti di velocità - 9 Settembre 2015 - 08:45
Non c'è spazio per i pedoni
Invito i sigg. Bava e Brignone a percorrere a piedi il primo tratto della via Intra Premeno. E a contare gli ingressi diretti alle abitazioni nel primo tratto della via. Non è una zona densamente abitata? Non è una zona 30? Dove la salita invita ad accelerare e la discesa.... Non c’è comunque spazio per i pedoni, quindi lasciamo correre le macchine ai consueti 50 km/h.
Multe e buon senso - 22 Agosto 2015 - 18:15
limite di 30 perchè c'è la ciclabile?
non capisco proprio il senso. Ci sono strade ovunque dove transitano le biciclette nella stessa corsia delle auto con limite 50 e li che c'è una corsia adibita solo a bici e pedoni e una alle auto il limite è a 30? Scusate ma mi sembra solo una gran fesseria per far multe!
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti