Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

comunit

Inserisci quello che vuoi cercare
comunit - nei commenti
L’associazione 21 Marzo risponde a De Magistris e Minore - 17 Febbraio 2016 - 16:21
Re: sarà. ... ma 19.500 euro
Ciao menestrello libero 19500 al mese - 4000 utenze comune vb - 14400 due operatori a 600 mensile lordi indovina un po' quanto fa? ora moltiplica questa SPESA PER LA comunitÀ per tutti i servizi offerti: musica, arte, cultura, sala studio, internet l, integrazione con altre entità del territorio e non (disabili, stranieri, enti). tutto gratis, a disposizione di tutti ed in un contesto slacciato dalle ottiche commerciali. essendo un'ASSOCIAZIONE eventuali proventi bar vanno reinvestiti, quindi non provare a mettere il volontariato sullo stesso piano di un locale, magari facendolo passare come un modo per non pagarci sopra le tasse (ci sono già rodatissimo circoli ARCI per quello) vacaghér va, ti e guyfagwkes
L’associazione 21 Marzo risponde a De Magistris e Minore - 17 Febbraio 2016 - 15:47
sarà. ... ma 19.500 euro
Certo non sono pochi 19.500 euro annui.... per un ritrovo associativo (bar con possibilità di concerti) .... a spese di tutta la comunità!!
Decadenza consiglieri: regole non opinioni - 14 Febbraio 2016 - 12:52
sondaggio in calo .... ma può risalire
Anche io, come per gli interpellati dal sondaggio, gradisco al 60 % l'operato di Silvia. Credo che le riflessioni del nostro Sindaco : " Pur rimanendo alta la fiducia dei verbanesi, che ringrazio, sento la necessità di dover essere ancor di più all'altezza nel dare risposte alla nostra comunità" Siano attente, positive e consapevoli che oltre a buone cose, sono stati fatti anche errori. Si vuole e si deve sempre lavorare per migliorasi. evitare errori. Socialista a Verbania - Giordano Andrea Ferrari
Brignoli: "Andarsene o restare?" - 3 Febbraio 2016 - 14:33
io preferisco questo
"...Un modello che umilia l’elemento che considero irrinunciabile soprattutto nell’amministrazione locale: il senso di comunità, fattore trainante di una sana amministrazione. Sull’altare della governabilità, del cambiamento, della decisione e dell’azione rapida, tradotte peraltro il più delle volte in annuncio immediatamente diffuso attraverso i media, vengono immolate rappresentanza, partecipazione, condivisione, dibattito. Personalismo, decisionismo, populismo trionfano e rimane spazio solamente per un’accettazione acritica e passiva..."
Comunità.vb : Turbati - 30 Gennaio 2016 - 09:46
Turbativa d'asta....
Ma se c'è un sospetto di turbativa d'asta perché comunità VB non va in procura invece di postare su FB.... siamo amanti della legalità un giorno si e un giorno no? O con la destra poniamo i problemi e con la sinistra le soluzioni perché in fondo ci va bene così?
Comunità.vb : Turbati - 28 Gennaio 2016 - 07:37
x Cesare, Maffy e comunità VB
Cesare: Il dirigente aveva "un mandato di alienare l'immobile tramite asta" e ha eseguito l'ordine ricevuto. Non è obbligato a leggere i comunicati stampa che, tra l'altro, per lui sono carta straccia. Se la PA voleva annullare la vendita doveva revocargli il mandato. Se non l'avesse venduto c'era una bella omissione d'atti d'ufficio, Maffy: il comunicato era: non si vende perché x 4 mesi sarà dato in uso al museo e poi si vedrà con un percorso condiviso. Quindi se fossi stato interessato all'acquisto avrei preso altre strade e non perso tempo dietro quell'immobile. comunità VB: OK il comunicato ma una bella denuncia alla Procura della Repubblica?
Ex Casa della Gomma Si/No - 26 Gennaio 2016 - 07:51
Casa della gomma ormai ex
L'amico che aveva partecipato alla presentazione delle intenzioni di comunità VB alla Società Operaia di Intra il 19 ottobre scorso, ne uscì con una convinzione : questi ci proveranno! Nel tempo successivo, infatti, essi hanno destramente teso la rete. I dirigenti PD del Gruppo consiliare hanno sapientemente collaborato. Marco Paracchini e Damiano Colombo, comunità VB e Nuovo Centro Destra, ora, comprensibilmente, se ne stanno zitti. Tutto funziona secondo copione. Il loro.
Zanotti, Brignoli e Grieco: pro e contro privatizzazione crematorio - 21 Gennaio 2016 - 10:49
un po' per tutti
Maurilio dice che se il comune affrontasse la spesa di ammodernare il forno, rimarrebbe impiccata per anni coi mutui e non potrebbe affrontare nuove spese, ad esempio, per lo sviluppo turistico o per gli asili. Dico io: basterebbe fare l'intervento in leasing comprensivo di manutenzione, il comune non dovrebbe stipulare alcun mutuo pagherebbe un canone che verrebbe scalato dagli incassi. Maurilio dice che attualmente nelle spese ipotizzate non si considerano le spese come "interessi, manutenzione ordinaria, manutenzione straordinaria, gestione del personale, garanzia del servizio, gestione dell'obsolescenza, e un sacco di altre cose" . Dico io: fino ad oggi è stata un'attività in attivo, in 20-30 di esercizio saranno già capitati spese di quel tipo ed in ogni caso è rimasta un'iniziativa in attivo. Maurilio chiede: "è giusto che il comune gestisca un'attività come un forno crematorio che potrebbe gestire un privato?". Dico io: sì e no. Sì perché è un'attività in regime di oligopolio dove non può esserci un libero mercato. Dico no se la gestione del privato porterebbe vantaggi alla comunità. Ad esempio se a parità di cremazioni e a parità di costi al pubblico, il comune incassasse più di quello che incassa oggi. Problema inquinamento: mi sembra ridicolo. Penso che un buon barbecue estivo inquini molto di più di una cremazione. Anche il passaggio di un'audi con le emissioni truffaldine sulla statale da Ghiffa a Fondotoce inquina di più una cremazione ma su quest'ultimo aspetto molti stanno zitti perché si sentono un po' c_o_glioni ad aver comprato auto "all'avanguardia della tecnica"
Zanotti, Brignoli e Grieco: pro e contro privatizzazione crematorio - 19 Gennaio 2016 - 17:47
Re: re-vamping
Caro/a annes io ho sollevato, sostanziandolo con un esempio, una questione...per quale motivo un forno crematorio debba essere pubblico? Esistono parecchi comuni che non ne hanno. Poi, per quale motivo, anche se ci sarà un guadagno in futuro, devo bloccare (questo è indiscutibile, qualsiasi sia l'importo) investimenti più utili alla comunità nell'immediato? Ultimo, se veramente c'è, o ci sarà, un business delle cremazioni, perchè non ampliare il forno, a parità di emissioni, creando ulteriori posti di lavoro? Questo lo deve fare il comune o è meglio che se ne occupino aziende specializzate? Ognuno avrà le sue risposte, l'amministrazione, alla quale è stato delegato di fare scelte, ha le sue. Saluti Maurilio
Progetto Piazza f.lli Bandiera qualche immagine - 18 Gennaio 2016 - 21:37
illustre
se anche non avessi mai letto un testo di economia, per me parlano e mi autorizzano a parlare i risultati ottenuti nell'ambito della mia famiglia e comunità. Parlino e teorizzino pure gli economisti che sono come i teologi: vogliono interpretare e sovvertire l'ordine naturale delle cose con l'obiettivo di confondere ed imbrogliare la gente.
Progetto Piazza f.lli Bandiera qualche immagine - 18 Gennaio 2016 - 21:37
illustre
se anche non avessi mai letto un testo di economia, per me parlano e mi autorizzano a parlare i risultati ottenuti nell'ambito della mia famiglia e comunità. Parlino e teorizzino pure gli economisti che sono come i teologi: vogliono interpretare e sovvertire l'ordine naturale delle cose con l'obiettivo di confondere ed imbrogliare la gente.
Progetto Piazza f.lli Bandiera qualche immagine - 18 Gennaio 2016 - 21:15
illustre
se anche non avessi mai letto un testo di economia, per me parlano e mi autorizzano a parlare i risultati ottenuti nell'ambito della mia famiglia e comunità. Parlino e teorizzino pure gli economisti che sono come i teologi: vogliono interpretare e sovvertire l'ordine naturale delle cose con l'obiettivo di confondere ed imbrogliare la gente.
Sondaggio Sole 24 Ore: sindaco di Verbania al 14 posto - 13 Gennaio 2016 - 09:30
errori comuni
Secondo il mio modesto parere, l'errore che ha accomunato un po' tutte le passate e presenti amministrazioni, è ed è stato lo spendere soldi della collettività per promuovere e portare avanti progetti che in realtà non hanno un vero e forte impatto sulla vita di tutti i giorni della maggioranza delle persone. Esempio: BIKE SHARING: in realtà quante persone lo usano?Ha cambiato positivamente il benessere della comunità?Forse era meglio rivedere la viabilità e creare una vera rete di piste ciclabili. Però è di moda il BIKE SHARING e le amministrazioni in Italia fanno a gara per poter dire: anche noi l'abbiamo fatto. Quindi in sostanza a me sembra che si sostengano di più i progetti che fanno scalpore e notizia al momento( quindi per potersi fare pubblicità), piuttosto che progetti pensati per una crescita della città che parta dalle fondamenta e che si proietti nel futuro ( sia mai che poi i benefici li traggano le amministrazioni future!!!! )
Piccoli gesti di comunità - 11 Gennaio 2016 - 10:57
dì d'incoj
Ai vecchi tempi era normale che, soprattutto nei piccoli centri, ci si comportasse come Lei ha raccontato.. e non solo nei casi di nevicate ma anche per la manutenzione dei sentieri, alpeggi o per la costruzione di opere per il paese/comunità. Ora è molto più raro che (sopratuttto i giovani) si impegnino in tali opere. Naturalmente niente di nuovo, come dice Lewi, ma che accada ancora oggi è sicuramente da elogiare.
Piccoli gesti di comunità - 10 Gennaio 2016 - 13:39
E' la riprova
E' la riprova che nelle piccole comunità la qualità della vita (intesa anche e soprattutto come "qualità morali") è superiore a quella delle città: complimenti ai volontari.
Una Verbania Possibile interpellanza su patrocini - 9 Gennaio 2016 - 12:54
Eventi costosi per la comunità..solo a verbania
Sono d'accordo con Cesare: perchè questi eventi non si fanno con il biglietto? come accade ovunque (e sono fatti anche meglio e con più successo). I miei figli sono venuti via dal capodanno di Verbania ed andati ad una mega festa ad Ornavasso nel palazzetto dove hanno pagato il biglietto eppure era pieno di gente e mi hanno detto che il livello era molto superiore. Perchè a Verbania bisogna spendere i soldi pubblici? Anche per la maratona la stessa cosa: un sacco di soldi per far correre delle persone che a loro volta pagano tantissio per iscriversi... C'è qualcosa che non funziona mi pare, soprattutto in tempi di crisi come questi.
Immondizia lungo l'argine - 9 Gennaio 2016 - 09:10
purtroppo...
Non è una novità purtroppo, stessa vicenda succede sulle rive del San Bernardino e segnatamente alla foce in area "elicotteri",la maleducazione imperante non solo da parte dei residenti,ma anche dai stranieri che frequentano il mercato settimanale fanno sì che le immondizie(mai rimosse) restino a testimoniare quanta buona educazione civica impera nella ns comunità e quanto sia inadeguata la pulizia pagata profumatamente dai cittadini
Ex Pretorio di Intra: da sinistra altre voci contro la vendita - 30 Dicembre 2015 - 14:13
Prevalenze
Il Municipio di Intra, oggetto del contendere. Mi appassiona di più Veneto Banca e il destino dei suoi risparmiatori, difesi dal Sindaco fino a Montebelluna. Mentre il PD, raccogliendo un assist di comunità VB, questiona di edifici passati da decenni ad altre attività, salvo la parte ancora e non a caso, occupata dal CISS, perfino il consigliere Di Gregorio si interessa della questione, giustamente, ancorché non sia proprio riferibile al suo elettorato di riferimento. Prevale la questione economica, dunque e meno male. Perché in politica le polemiche sono spesso devianti, più o meno come ricordare improbabili quanto non più riproponibili diatribe tra antichi socialcomunisti e democristiani.
Comunità.vb: "Vendere altri immobili e salvare l’ex Pretorio di Intra" - 29 Dicembre 2015 - 07:50
Non tiriamo in ballo l'Artigiana
Solo un intrese potrebbe sostenere che l'ex artigiana non è un pezzo di storia (almeno popolare) di Pallanza. E si che comunità VB è diretta da un ex pallanzotto! Appunto?
M5S dona i gettoni di presenza - 24 Dicembre 2015 - 10:05
Trasparenza?
Signor André il grillino non ha bilancio di partito , ogni singola raccolta fondi per eventi o quant'altro raccoglie microdonazioni finanzia l'evento è quello che rimane in cassa lo devolve alla comunità, nelle elezioni nazionali del 2013 ha raccolto circa 750 mila euro, da 27 mila italiani e speso la metà, la rimanenza l ha donata ai terremotati Dell'Emilia Romagna, per quanto riguarda i rimborsi elettorali ben 42 milioni li ha restituiti nel fondo ministeriale destinato al microcredito, e si potrebbe continuare a lungo, aggiungerei che esiste un sito tirendiconto.it dove i parlamentari rendicontano ogni spesa e pubblicano il bonifico con cui hanno restituito una parte sempre nel fondo per il microcredito alle pmi, a differenza dei soliti partiti onnivori i quali nonostante gli italiani hanno risposto con un bel no al referendum per il finanziamento pubblico, loro hanno aggirato la cosa chiamandolo rimborso elettorale, non bastasse sono tenuti a far verificare il bilancio di partito pena la non erogazione del rimborso, ebbene con il ddl boccadutri in ottobre in 3 ore hanno bypassato le regole dimostrando che se si tratta di spennare i cittadini i lavori parlamentari sono velocissimi, alla faccia delle riforme del senato sono necessarie per velocizzare i lavori parlamentari. BUNE FESTE A TUTTI http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/10/14/finanziamento-partiti-voto-lampo-per-i-soldi-senza-verifiche-bilanci-m5s-ecco-la-boccadutri-card/2127854/
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti