Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

lavoro disabili

Inserisci quello che vuoi cercare
lavoro disabili - nei post

Assunzione presso Squadra Nautica - 19 Aprile 2022 - 11:04

Riportiamo un comunicato relativo al bando di assunzione per n.1 Pilota-Autista Soccorritore a tempo pieno e determinato per 12 mesi presso la Squadra Nautica di Salvamento.

Nuovo CdA per il Consorzio dei Servizi Sociali del Verbano - 24 Ottobre 2021 - 10:03

Nella seduta dell’Assemblea del Consorzio dei Servizi Sociali del Verbano, che si è tenuta martedì 19 ottobre presso Palazzo Flaim a Verbania, i Sindaci hanno eletto i nuovi membri del Consiglio di Amministrazione.

Offerte di lavoro del 18/10/2021 - 19 Ottobre 2021 - 08:01

Riportiamo le offerte di lavoro presenti sul sito della provincia di Verbania.

Squadra Nautica di Salvamento nuovo Consiglio - 8 Luglio 2021 - 19:06

Il 14 giugno presso la sede di Lungolago Palatucci si è insediato il nuovo Consiglio Direttivo della Squadra Nautica di Salvamento di Verbania che ha eletto e riconfermato al suo interno cinque dei sette componenti per un ulteriore mandato.

Offerte di lavoro del 05/07/2021 - 6 Luglio 2021 - 09:16

Riportiamo le offerte di lavoro presenti sul sito della provincia di Verbania.

Fare Inclusione: sito per l'inclusione sociale - 8 Giugno 2021 - 18:06

Nasce un sito – fareinclusione.it – per raccontare un grande progetto e una grande rete. Tutto parte da quattro lettere, due consonanti e due vocali, un verbo cortissimo che usiamo tutti i giorni: “fare”.

Offerte di lavoro del 7/06/2021 - 2 Giugno 2021 - 08:01

Riportiamo le offerte di lavoro presenti sul sito della provincia di Verbania.

Piemonte: 40milioni per disabilità e lavoro - 12 Maggio 2021 - 11:33

Sono 40 i milioni di euro riservati esclusivamente all’inclusione lavorativa per le persone con disabilità. La delibera di giunta, approvata a fine aprile, porta il nome dell’assessore al lavoro e istruzione Elena Chiorino.

Offerte di lavoro del 28/04/2021 - 29 Aprile 2021 - 08:01

Riportiamo le offerte di lavoro presenti sul sito della provincia di Verbania.

Opera Pia conclusione progetto calendario - 3 Aprile 2021 - 15:03

E’ tempo di bilanci per il progetto del “Calendario intergenerazionale”. La RSA “Fondazione Opera Pia dr. Domenico Uccelli” di Cannobio, gli Oratori di Cannobio e di Traffiume e l’Associazione San Vincenzo di Cannobio hanno realizzato un calendario per il 2021 intitolato “Era meglio una volta… o al dì d’incöö?”

Richiesta di aiuto per i nuotatori del VCO - 25 Marzo 2021 - 18:06

Riceviamo e pubblichiamo, una lettera aperta di tutti i genitori dei giovani atleti della Federazione Italiana Nuoto e della Federazione Italiana Nuoto Paralimpico della sezione di Verbania.

Piemonte: 30milioni alle RSA - 25 Febbraio 2021 - 11:04

Su proposta dell’assessore regionale alla Sanità, Luigi Genesio Icardi, la Giunta del Piemonte ha approvato questa mattina le regole per assegnare i ristori regionali destinati a oltre un migliaio di Rsa convenzionate e strutture per disabili, minori, psichiatrici e del settore delle dipendenze accreditate che, nel periodo dal 21 febbraio del 2020 al 30 giugno 2021 hanno subìto perdite economiche ingenti dovute alla pandemia.

Offerte di lavoro del 08/02/2021 - 9 Febbraio 2021 - 09:11

Riportiamo le offerte di lavoro presenti sul sito della provincia di Verbania.

Servizio Civile: 15 posti a Verbania - 25 Gennaio 2021 - 15:03

A Verbania si cercano15 candidati per altrettanti posti di Servizio Civile per giovani dai 18 ai 28 anni.

Piemonte: 42,5 milioni per RSA e Sociale - 20 Gennaio 2021 - 15:03

La misura passerà nel Consiglio Regionale di oggi. L’esponente della giunta Cirio: «Una grande soddisfazione, risultato di mesi di lavoro a fianco dei più fragili».

Piemonte torna Zona Arancione: le regole - 16 Gennaio 2021 - 08:01

Il presidente della Regione Cirio: “So che è un nuovo sacrificio per tutti ed è la ragione per cui ho chiesto al Governo che i ristori siano certi e immediati”.

Offerte di lavoro del 08/12/2020 - 10 Dicembre 2020 - 10:03

Riportiamo le offerte di lavoro presenti sul sito della provincia di Verbania.

174mila € dal Governo per buoni spesa e aiuti alimentari a Verbania - 30 Novembre 2020 - 10:03

Con l’approvazione del decreto-legge del Governo del 23 novembre 2020, sono state stanziate ulteriori somme a favore dei Comuni per l’attuazione di “misure urgenti di solidarietà alimentare” e che, per il Comune di Verbania, ammontano a quasi 174 mila euro.

Regione Piemonte 2,5 milioni inserimento disoccupati - 4 Novembre 2020 - 18:06

lavoro: la Regione Piemonte stanzia due milioni e mezzo per l’inserimento di disoccupati e inoccupati nei cantieri pubblici.

Offerte di lavoro del 02/11/2020 - 3 Novembre 2020 - 10:02

Pubblichiamo le offerte di lavoro presenti sul sito della provincia di Verbania.
lavoro disabili - nei commenti

Due Interpellanze su piscine comunali - 30 Gennaio 2019 - 10:30

Io penso
Io penso che chi usa un servizio deve pagare poco o tanto(bambini piccoli e disabili) non ho mai capito invece il perché le forze dell'ordine devono avere un trattamento di riguardo , in fin dei conti fanno un lavoro come tutte le altre persone quindi paghino il costo completo come tutti gli altri. Poi penso che un gestore deve accollarsi costi e benefici e la struttura deve stare sul famoso mercato. mi sembra evidente che il costo di ingresso deve essere proporzionato.

Spadone: SS34, SS33, basta! - 31 Marzo 2017 - 16:39

Re: la ricongiunzione degli immigrati.....
Ciao lucrezia borgia Condivido in pieno, aggiungerei alcuni dettagli in particolare sulla separazione. I Governi che si sono succeduti ha trasformato molte prestazioni assistenziali in previdenziali. Si pensi agli assegni sociali, alle voci relative ai disabili di diverso tipo, alla cassa integrazione, alla mobilità, all’integrazione al trattamento minimo e così via. Sin dal 1989 ( legge 88) il legislatore ha cercato di separare, all’interno del bilancio INPS, la previdenza dall’assistenza, istituendo una speciale gestione dei trattamenti assistenziali (GIAS) da finanziarsi a carico della fiscalità generale. La GIAS tuttavia non riguarda solo le prestazioni assistenziali ma anche talune previdenziali, non coperte correttamente dai contributi versati. Pochi esempi su tutti: le pensioni dei coltivatori diretti, le pensioni d’invalidità ante 1982, l’integrazione al trattamento minimo. Voce che, da sola, vale oltre 13 miliardi di euro e che deve essere inequivocabilmente iscritta all’assistenza. http://infoprevidenza.it/welfare-sanita-assistenza-e-previdenza/ Per quanto riguarda gli immigrati, personalmente sarei per pari diritti solo nei confronti di chi ha versato regolarmente per almeno 10 anni. Perché gli abusi sono tanti. Pur avendo fatto ritorno ai loro Paesi di origine, o essendosi assentati continuamente dal territorio nazionale per periodi da uno a cinque mesi (perdendo così i requisiti per il beneficio), 331 lavoratori (bengalesi ) percepivano indebitamente l'assegno mensile di 800 euro. Mentre tutti li credevano in Italia loro se ne erano andati (di nascosto) già da un po' con in tasca la pensione sociale mensile. I truffatori sono 174 immigrati di diverse nazionalità con un età superiore ai 65 anni. Ciascuno di loro avrebbe continuato a percepire una pensione mensile di 450 euro. Nei fatti, un immigrato, per avere l’assegno, deve aver compiuto «65 anni e 3 mesi di età» e trovarsi in uno «stato di bisogno economico». Poi, gli basta avere un famigliare che sia titolare del «permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo» e abbia «residenza effettiva, stabile e continuativa per almeno 10 anni nel territorio nazionale». Rispettate queste condizioni, il gioco è fatto: lo Stato gli elargirà una pensione di 448,51 euro mensili per 13 mensilità (cifra aggiornata a inizio 2015). Più o meno è l’importo di una pensione minima di un lavoratore italiano. Solo che lo straniero non ha lavorato né versato contributi qui. I controlli per accertare che abbiano soggiornato stabilmente, ovviamente non ci sono. Da non sottovalutare la comunità cinese Prato avrà pure una storia di tolleranza (toscani e meridionali sono fifty fifty), riesce a far convivere 110 etnie diverse ma la misura ora sarebbe colma. Nelle ultime settimane sono arrivati in Comune 240 esposti: il pronto soccorso dell`ospedale è intasato da cinesi che non hanno medico di famiglia e si rivolgono lì per qualsiasi disturbo. Quindi ribadisco dopo 10 anni di lavoro regolare i Italia per me pari sono, ma diversamente dubito siano un vantaggio per le casse Inps e della sanità

Frana a Cannero: video della frana in movimento - 18 Novembre 2014 - 10:09

seee... con le ali.
Mia moglie ha finito di lavorare ieri sera alle 11.30... è ancora a Locarno che aspetta l'aliscafo, o almeno le ali... Io inizio a lavorare alle 7 del mattino a Bellinzona, sono ancora qui che aspetto l'aliscafo, o ameno le ali... Quando esco dalla notte idem... Caro Giovanni, avrei sognato di poter aderire ad un progetto del genere, ma non posso, sono un cittadino di serie B... Sà che i comuni di frontiera, il suo compreso, senza frontalieri, ove per frontalieri intendo persone che si sparano 3 ore di viaggio, magari 5 se qualcuno sbattendosene altamente della vita altrui pianta 4 semafori tra cannero e cannobio, sarebbero gravemente in crisi? E riguarda anch lei signor Giovanni, perchè coi nostri ristorni ci pagano asili, scuole, servizi a disabili... lavoro in Svizzera perchè pur avendo una laurea nel suo paese non ho trovato lavoro, preferisco andare tutti i giorni in un paese che mi dà del topo di fogna er procacciare il cibo per mia figlia. Rischiando magari un incidente, come capita quasi quotidianamente su questa stra da dimenticata da dio, o da chi doveva provvedere per 40 anni a messa in sicurezza. Oppure magari aspettando invano una moglie precipitata nel lago saltando un muretto di 20 centimetri in sasso, o finendo schiacciata da un masso, o perchè nò, magari sotto una frana... Giovanni magari commenterebbe la notizia come... Frontaliera avvisata mezza salvata... No, Giovanni, non me la prendo con lei, le sue paole già parlano della sua piccolezza. Me la prendo con chi queste strade dovrebbe, il deve in Italia non esiste evidentemente, provvedere da 50 anni alla messa in sicurezza e ammodernamento di questa via internazionale con i nostri soldi. Chi? Non si sà... magari ANAS spa... ripeto per essere compreso SPA. Aspettiamo il morto, i raccomando, per poi piangere alla fatale disgrazia. Sono arrabbiato, molto, anzi, lo siamo... venite a batter cassa mi raccomando... che li beccate sui denti i soldi! Vergogna!

Francesca Accetta nel Club forza Silvio Verbania - 21 Ottobre 2014 - 10:37

replica
a quanto pare qualcuno è arrovellato da questo incarico .. molto bene .. c'è chi si fossilizza sulla forma, che è si importante tuttavia via la sostanza è fondamentale al di là di ogni errore di digitazione! tra gli interventi per Verbania vi rientrano in particolare quello inerente l'amianto e le altalene per disabili, chiedendo l'ausilio nella messa in posa della popolazione detenuta affinché sia data la possibilità a chi ha sbagliato di poter provare il riscatto anziché redarguire a vita, progetto inviato fino a Palermo in termini di solidarietà sociale; progetti intrapresi per la tinteggiatura della ludoteca comunale con il supporto dei ristretti e allo stato attuale un intervento di cui non anticipo ancora nulla, poiché preferisco venir fuori con i risultati e le iniziative pragmatiche, non con promesse non mantenute, avente come finalità l'incentivare ed ovviare a talune soluzioni che possano danneggiare ulteriormente i commercianti. Le critiche aiutano a migliorare, tuttavia chi appartiene ad altre indirizzi politici, avrà sempre dalla scrivente, malgrado le provocazioni, come sopra esposte, il rispetto che si deve ad ogni individuo a prescindere, tutti consapevoli però del fatto che il rispetto deve sempre essere reciproco con l'invito al buon senso e a critiche costruttive, tuttavia le persone armate di volitività vanno corroborate perché al di là dello schieramento è l'onestà che è giusto valorizzare, perché un giorno chi ha usato modi "poco raffinati" potrebbe essere lo stesso a beneficiare dei risultati degli onesti... rammento anche la rimozione di una discarica abusiva a Napoli .. e presto col gruppo si discuterà di un particolare progetto per trovare la strada affinché si crei lavoro, che è il vero cruccio del momento e non le mie foto.. fateci lavorare tranquilli perché ci crediamo .. ribadisco ci crediamo e l'aspetto piacevole di una donna che entra in campo a dx non dev'essere più oggetto di sperequazioni ed attacchi. Buona giornata a tutti Francesca

In carrozzina sul Bus: l'autista non l'aiuta - 21 Luglio 2014 - 19:25

andry
Mi scuso ma non conosco la differenza.il fatto che io non sia disabile non mi rende indifferente ai problemi delle barriere,vedo e conosco disabili,lavoro in ospedale. milano è anche piena di anziani e mamme con i passeggini! Mi spiace se a te è capitata qualche disavventura usando mezzi pubblici,forse anche dovuto a un problema di informazione (magari segnaletica insuff..?) Se hai dei suggerimenti per migliorare penso che l'amministrazione comunale sia attenta a questa problematica, l'ATM un po meno Buona serata

In carrozzina sul Bus: l'autista non l'aiuta - 18 Luglio 2014 - 16:15

Basta poco, che cè vò ??
Sintetizzando al massimo: 1) Manutenzione ordinaria dei 3 tipi di pedane (2 manuali e una elettrica) che ci sono sui mezzi sulla tratta Verbania-Omegna. 2) Addestramento agli autisti ed ai controllori sull'utilizzo delle pedane (un tipo è a ribalta dall'interno del bus, uno è ad estrazione da sotto il mezzo; quella elettrica è la più difficile perché oltre all'uscita/rientro da fare con un telecomando c'è anche da manovrare sulle sospensioni dell'autobus inclinandolo verso la pensilina, e se non si fanno bene le cose (conoscendole!) è facile che la pedana si blocca.. 3) Un numero telefonico ben pubblicizzato (adesivo nelle pensiline) che i disabili possono chiamare "prenotando" il viaggio che devono fare (tratta, orari A/R, ecc...), possibilmente con minimo 2/3 ore di anticipo. 4) Sui viaggi prenotati - e se i 3 veicoli con pedana elettrica non funzionano!! - affiancare un controllore che manovra le pedane e aiuta i disabili a salire e scendere.. Non mii pare tanto difficile da fare.. basta un po' di organizzazione e ottimizzazione del lavoro per il personale! Mi offro anche volontario per fare da insegnante su come "prendere in mano" una carrozzina, se serve !! :-) @ Emanuele: c'è il Codice Stradale che parla chiaro!! Lo possono impugnare ed hanno ragione, è già successo pochi anni fa e i sindacati gli hanno detto di stare al C.S. e di non lasciare il posto guida; io ho bloccato un autobus per quasi un'ora finché è arrivata la squadra dell'officina mobile e mi hanno tirato fuori la pedana loro, seguendoci per fare anche la discesa. Vero che c'era gente disponibile sul bus che si è offerta di aiutarmi, ma se si facevano male chi rispondeva?? Ne ho fatto una questione di principio a quel punto... Ciaoo.. Andry

Assunzione disabili nella Pubblica Amministrazione - 23 Gennaio 2014 - 09:04

Peccato!
Sono veramente deluso dalla piega che ha preso questa discussione: un argomento di vitale (e non esagero!) importanza per tante persone ridotto a occasione di battibecco abbastanza provinciale tra galletti. Cari amici disabili che aspettate un posto di lavoro dovutovi per legge, se la "politica" e' questa, state freschi! orchiclasta1942@gmail.com

Assunzione disabili nella Pubblica Amministrazione - 21 Gennaio 2014 - 09:25

lavoro per disabili
Rispondo a quanti hanno avuto particolari situazioni relative all'oggetto, posso solo essere solidale ma non conoscendo le singole problematiche preferisco non addentrarmi nei commenti. Ho parlato di disabili assunti dalla ASL VCO perché è una realtà della quale ho abbastanza informazioni. Torno poi ancora a rispondere a chi ha scritto di interpellanze fatte da qualche ""politico locale"", qui preferisco stendere un sudario pietoso, li avete mai sentiti in consiglio comunale?? Per l'amore del cielo, oratori che neanche saprebbero portarsi a casa un bicchiere d'acqua se assetati. Il fatto è che grazie a tutta sta gente, a tutti i livelli, ci troviamo quotidianamente a lottare per mantenere in piedi e vivo quel poco che non sono ancora riusciti a distruggere o a mangiarsi. Questi "politichetti", oltre a doversi vergognare dovrebbero ringraziare la dea bendata sul fatto che il popolo non è ancora andato a buttarli giù dalle cadreghe a calci nel sedere, ma succederà presto!

Assunzione disabili nella Pubblica Amministrazione - 19 Gennaio 2014 - 15:44

lavoro disabili nelle ULSS
Per Alberto e per quanti interessati a pretendere (e non servilmente piatire) un lavoro loro dovuto. http://www.circuitolavoro.it/41666/ulss-padova-concorso-infermieri Il link qui sopra rimanda a un concorso bandito nel dicembre 2012 per iscritti alle categorie protette. Quindi non e' vero che nelle professioni sanitarie non possano entrare anche appartenenti alle categorie protette, e tanto meno che i dipendenti di una ULSS esercitanti professioni sanitarie non possano costituire base di calcolo per determinare il 7% dei posti spettanti di diritto alle suddette categorie. Ogni altra considerazione vale solo a eludere un preciso obbligo di legge. A questo punto, e visto che a me e' risultato impossibile sapere quanti posti risultino scoperti ex L.68/99 e L. 125/2013 nella P.A. almeno nella mia provincia, due cose mi risultano chiare: la prima che su questo argomento e' in atto una vera e propria "congiura del silenzio", la seconda che se non sono riuscito a trovare un cane di politico, pubblico funzionario, sindacalista che mi abbia aiutato a reperire questi dati, e' per la loro manifesta malafede o, peggio, per la loro ignoranza. Questi dati, infatti, ai sensi delle leggi citate dovrebbero essere pubblici, mentre nemmeno i Centri per l' Impiego li mettono a disposizione del Cittadino. Ci sarebbero tutti gli estremi per una "class action" nei confronti della P.A., eppure mi risulta che solo a Brescia ci sia stata una pubblica manifestazione su questo tema! In attesa di riscontri, saluto cordialmente. Guglielmo Pinton ( orchiclasta1942@gmail.com ).

Assunzione disabili nella Pubblica Amministrazione - 18 Gennaio 2014 - 14:44

lavoro disabili p.a
Nella mia provincia molti comuni anno l'obbligo di assunzione con richieste fatte all'ufficio di collocamento disabili della provincia,il risultato e che io sono disabile e non gliene frega a nessuno dei nostri diritti,come si suol dire cornuti e bastonati,dovrebbero multare i vari enti pubblici con multe salate,poi si vedrebbe se assumerebbero.

Assunzione disabili nella Pubblica Amministrazione - 18 Gennaio 2014 - 09:00

lavoro disabili nella P.A.
Per Alberto. La pregherei di indicarmi i riferimenti legislativi circa le Sue affermazioni sul metodo di calcolo delle quote destinate alle categorie protette nelle ULSS e nelle ASL. Non sono riuscito a trovarli. Cordiali saluti. Guglielmo Pinton ( orchiclasta1942@gmail.com ) Per Fabrizio e Vladimiro. Come siete riusciti ad avere i dati che comunicate? A Padova, dove abito, risulta praticamente impossibile conoscere il numero di posti riservato alle categorie protette nella P.A., quanti di questi sono coperti e quanti a tutt'oggi disponibili. Su questo mi sembra esista una vera e propria congiura del silenzio, anche se questi dati, a rigor di legge, dovrebbero essere di pubblico dominio. Vi ringrazio e sono a disposizione per tentare il possibile al fine di sensibilizzare gli interessati e l' opinione pubblica su questo tema. Cordiali saluti. Guglielmo Pinton ( orchiclasta1942@gmail.com )

Assunzione disabili nella Pubblica Amministrazione - 17 Gennaio 2014 - 11:31

lavoro per disabili
Fra tutte le tematiche affrontate dai "politicanti" locali in questi mesi, questa è forse la più intelligente. Sono però i dati che non corrispondono, cari "dichiaranti", capisco che questi scoop sono la rampa di lancio per il periodo da voi più ambito, quello delle balle elettorali, ma non usate, una tantum, questa categoria di persone meno fortunate per questa scampagnata. Ho letto tra l'altro che alle dichiarazioni sopra si è associato anche l'amico Fabrizio, persona che stimo perchè sempre in prima linea nella difesa dei diritti di queste persone, al quale chiedo di verificare bene i dati citati. Per dovere di giustizia affermo che proprio la ASL VCO, tra le fila dei suoi dipendenti, ha impiegate molte più persone disabili di quante ne dovrebbe avere. questa particolare categoria protetta, in un ambito lavorativo delicato come quello sanitario, non può essere impiegata in tutte le realtà, ad esempio nei reparti ci vogliono tassativamente delle figure con particolari specializzazioni quindi, l'eventuale impiego dei disabili si riduce ai soli settori tecnico e/o amministrativo e vi garantisco che in questi due settori, proprio la ASL, ne ha parecchi; solo nelle portinerie il numero degli invalidi supera la percentuale stabilità. Spero di essere stato chiaro ed esaustivo. Buona salute

Regione Piemonte: Blocco assunzioni dei disabili negli Enti Pubblici - 11 Novembre 2013 - 15:48

lavoro disabili negli enti pubblici
Email: orchiclasta1942@gmail.com

Regione Piemonte: Blocco assunzioni dei disabili negli Enti Pubblici - 10 Novembre 2013 - 14:17

lavoro disabili negli enti pubblici.
Segnalo la Legge 125/2013 del 30 ottobre scorso, e segnatamente l'art. 7, commi 6 e 7. Se dopo averla letta vorrai contattarmi, la mia email e' orchiclasta@gmail.com

Regione Piemonte: Blocco assunzioni dei disabili negli Enti Pubblici - 10 Novembre 2013 - 11:14

Lavori ai disabili
Sono d'accordo che queste persone meno fortunate debbano trovare la loro dignità, e non solo lavorativa; non sono d'accordo sulla decisione della regione che ha deciso di sfoltire e/o diminuire il numero dei disabili nei luoghi di lavoro pubblici; ci sarebbe però una soluzione per trovare le risorse per dare lavoro a più disabili, basta dimezzare gli stipendi, togliere i benefit e gettoni di presenza vari a tutti gli amministratori pubblici e ai "politici" di ogni livello (dai comune allo stato, passando per le province e le regioni), molti di loro hanno addirittura il doppio lavoro, vedete com'è facile. Ah, è vero, scusate, queste sono caste che parlano parlano contro gli altri e si fanno i loro comodi e interessi e non si devono toccare.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti