Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Cannobio : Eventi

Convegno “Alzheimer: malattia della famiglia”

Sabato 5 Ottobre 2019 alle 15,30 presso il Teatro Nuovo di Cannobio si terrà il Convegno “Alzheimer: malattia della famiglia”, organizzato dalla Fondazione Opera Pia Dr. D. Uccelli Onlus, con la collaborazione di AFA VCO (Associazione Familiari Alzheimer) e la Fondazione Vita Vitalis, in occasione della Giornata Mondiale dell’Alzheimer.

Cannobio
Convegno “Alzheimer: malattia della famiglia”
I temi trattati comprenderanno i problemi che la demenza comporta a tutti i livelli per quanto riguarda la gestione del malato, sia a domicilio che in struttura.
Con la presentazione di recenti studi verranno affrontate le criticità sostenute dal caregiver affettivo, dal personale badante e il caregiver professionale, oltre alle risposte a sostegno dei malati e dei caregiver presenti sul territorio.
All’incontro parteciperanno relatori:

Prof. Innocenzo Rainero – Professore Ordinario di Neurologia presso il Dipartimento di Neuroscienze Università di Torino, responsabile della sezione di Neuroscienza del CDCD della Città della Salute e della Scienza di Torino: “Un nuovo strumento per la valutazione dei fabbisogni dei caregiver di pazienti con malattia di Alzheimer”.

Dott.ssa Daniela Morabito: Dirigente Medico Geriatria ASL 14 VCO: “La famiglia nel percorso di cure dei Centri per i Disturbi Cognitivi e Demenze”.

Vanna Zarini: Presidente AFA VCO: “L’esperienza dei Caffè della Memoria”.

Donatella Ferrari: Coordinatrice Operatori Socio Sanitari – Opera Pia Uccelli: “Qualità e risorse del caregiver professionale”.

Il Convegno avrà inizio alle ore 15,30 con la registrazione dei partecipanti e l’accoglienza. Al termine dei lavori, alle 19 verrà servito un buffet. A seguire, il pubblico potrà assistere allo spettacolo “Stupendo pensiero: parlare della malattia di Alzheimer attraverso il teatro/canzone” con Andrea Fabiano e Giorgio Borghini. Ingresso libero. Per informazioni, tel. 0323 71394.

“Stupendo pensiero”
Parlare della Malattia di Alzheimer attraverso il teatro/canzone

“Stupendo pensiero” è uno spettacolo di sensibilizzazione attraverso il linguaggio teatrale e musicale. Giorgio Borghini ed Andrea Fabiano accompagnano garbatamente il pubblico al cuore dei problemi causati dalla demenza. I ricordi musicali e le emozioni suscitate dalla musica sono il filo conduttore di tutto lo spettacolo: la propria “musica del cuore” può evocare in ognuno ricordi particolari e farne rivivere le emozioni. Allo stesso modo, gli anziani con Malattia di Alzheimer, pur compromessi nelle funzioni cognitive, ascoltando la “musica del cuore”, accedono direttamente al proprio universo emozionale interiore, rimasto inalterato.

La Malattia di Alzheimer
La malattia di Alzheimer è un processo degenerativo che distrugge lentamente e progressivamente le cellule cerebrali. E' una forma di demenza che colpisce la memoria e le funzioni cognitive, causa disturbi del comportamento quali cambiamento d'umore, aggressività, disturbi del ritmo sonno/veglia, affaccendamento, vagabondaggio e disorientamento spazio-temporale. La malattia d'Alzheimer colpisce le persone al di sopra dei 65 anni d'età, ma si registrano anche casi ad “esordio precoce”. L'attuale esplosione epidemiologica delle demenze ha richiamato l'attenzione di diversi paesi compreso il nostro sulla necessità di sperimentare servizi in grado di rispondere in modo articolato e competente ai bisogni terapeutici ed assistenziali dei pazienti e delle loro famiglie nelle diverse fasi della malattia.
Dal 1998 la Fondazione Opera Pia D. Uccelli dispone di un Nucleo Alzheimer, il primo nell’ASL VCO, studiato ed attrezzato appositamente per accogliere in sicurezza ospiti con Malattia di Alzheimer ed altre forme di demenza. Oggi il Nucleo accoglie 20 ospiti.

Immagine 1



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti