Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Politica

Sanità Vco: ci batteremo per pari diritti

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato di Una Verbania Possibile, con alcune riflessioni sulla situazione dei DEA del VCO e più in generale sulla sanità della nostra provincia.

Verbania
Sanità Vco: ci batteremo per pari diritti
Avremmo voluto andare a Domodossola, a dire al consiglio comunale che hanno ragione, hanno ragione di chiedere un DEA a Domodossola, hanno ragione di pretendere un'"emergenza di prossimità", hanno ragione a pretendere che nessun bambino delle valli debba scendere con pioggia o neve, o di notte da Formazza, Bognanco, Druogno per un'assistenza d'urgenza.

E i nostri figli?
Di Cursolo, in Cannobina o di Intragna, in valle Intrasca? Loro non avrebbero diritto di avere un DEA?

Avremmo voluto andare a Domodossola a dire che loro hanno ragione a rivendicare un DEA, che noi abbiamo ragione a rivendicare un DEA, quindi che senso ha rivendicare una sanità di emergenza l'uno a discapito dell'altro? Ma a dispetto di quanto riportava la stampa, il consiglio non sarà aperto perché lo statuto del Comune di Domo non lo prevede.

Vogliamo però dire in modo chiaro e inequivocabile che il documento prodotto dai sindaci del Verbano non ci piace, non si può chiedere 2 DEA e "in subordine (nel caso 2 non fossero possibili)" il mantenimento del Castelli, così come non si può chiedere che la struttura di Domo soppianti quella di Verbania! Che politica è questa?

Si "vuole la testa" di Saitta? La si chieda, ma non perché ha promesso il DEA a Domo e non ha mantenuto la promessa, ma perché il suo comportamento è stato scorretto, non si possono mettere i territori uno contro l'altro.

La politica che stiamo osservando ci ripugna, nessuno parla di sprechi assurdi, di diritti, di visione, di progetti... Si prende per buono ciò che una regione sprecona ed assente dice: " bisogna chiudere un DEA" e si incomincia una guerra stupida.

Noi ci batteremo perché l'Ossola come il Verbano abbiano il loro diritto a una sanità di emergenza efficace, efficiente e rapida, lo faremo comunque, anche se qualcuno dovesse pensare che figli di altri territori non abbiano diritto ad averla perché pensa che solo in Ossola ci sia diritto ad avere il DEA.

Lo faremo perché per noi i diritti sono universali, lo faremo perché crediamo che la politica possa essere meglio di come ci viene rappresentata, con Onorevoli capaci di fare "passerella" e cercare visibilità anche in situazioni drammatiche, con Assessori "furbi" che provano a farci scannare e con Sindaci che hanno deciso che il loro compito sia intendere il "bene comune" misurandolo in chilometri quadrati anziché in valori!

Lo diciamo ai cittadini Ossolani prima che agli amministratori: noi ci batteremo perché uomini donne e bambini Ossolani abbiano un DEA, e voi?

Una Verbania Possibile
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti