Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

arroyo

Inserisci quello che vuoi cercare
arroyo - nei post
Zacchera: dal Guggenheim a Il Maggiore - 9 Ottobre 2016 - 13:01
Riceviamo e pubblichiamo, un nota dell'ex sindaco Marco Zacchera, riguardante un "parallelismo" tra il museo Guggenheim e il nuovo teatro il Maggiore.
Zanotti: "Sfide e problemi del nuovo teatro" - 28 Settembre 2016 - 11:28
Riportiamo dal sito verbaniasettanta.it, un intervento di Claudio Zanotti, sulla gestione del teatro Il Maggiore e la questione stagione culturale cittadina sul piatto in questi giorni.
Zacchera controreplica al sindaco - 18 Giugno 2016 - 19:31
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato di Marco Zacchera, che prosegue nella querelle con il sindaco Marchionini sul teatro Il Maggiore.
Il Maggiore: Marchionini risponde a Zacchera - 18 Giugno 2016 - 13:01
Riceviamo e pubblichiamo, la risposta del sindaco Silvia Marchionini, alle dichiarazioni di Marco Zacchera a seguito dell'inaugurazione del teatro Il Maggiore.
Zacchera: "Debutta il Teatro" - 18 Giugno 2016 - 11:27
Riportiamo dalla newsletter Il Punto di Marco Zacchera, l'intervento riguardante il debutto, esattamente una settimana fa, del nuovo teatro cittadino, Il Maggiore.
Tones on the Stones vince bando protagonismo culturale - 30 Dicembre 2015 - 18:06
L’associazione Atelier la Voce dell’Arte ( Tones on the Stones ) con il Capofila il Comune Crodo e con il partner Comune di Verbania, ha vinto un bando indetto da Fondazione Cariplo, destinato al protagonismo culturale dei cittadini.
Zanotti e "Il Maggiore" sgangherato - 21 Dicembre 2015 - 17:07
Riportiamo dal sito verbaniasettanta.it, il post di Claudio Zanotti dal titolo "La storia sgangherata del teatro di Verbania".
Club Forza Silvio e Forza Italia Berlusconi su Piano Triennale delle Opere Pubbliche - 27 Ottobre 2015 - 19:09
Riceviamo e pubblichiamo, una nota del Gruppo di Forza Italia Berlusconi e Club Forza Silvio, in merito al deliberato Piano Triennale delle Opere Pubbliche 2016/2018.
Nuovo Museo del lago nel''Ex Cem? - 10 Maggio 2015 - 10:17
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Club Forza Silvio Verbania e Gruppo Consigliare Forza Italia Berlusconi, che rilancia la proposta di realizzare il Nuovo Museo del lago nella costruenda struttura dell'ex CEM.
Zacchera: Cem “meglio tardi che mai” - 9 Maggio 2015 - 09:41
Riceviamo e pubblichiamo, un stralcio della newsletter Il Punto, di Marco Zacchera, in cui esprime soddisfazione per il recente apprezzamento dell'Ex Cem da parte dell'assessore regionale alla Cultura Antonella Parigi.
Assessore regionale Parigi visita Ex Cem - 8 Maggio 2015 - 09:02
Riceviamo e pubblichiamo, una nota dell'Amministrazione in seguito alla visita dell'assessore regionale alla cultura e turismo Antonella Parigi, all'Ex Cem, avvenuta ieri giovedì 7 maggio.
Zacchera: "CEM e arroyo a Verbania" - 1 Maggio 2015 - 15:23
Riportiamo dalla newsletter Il Punto di Marco Zacchera, il capitolo dal titolo "CEM e arroyo a Verbania", in cui puntualizza sulle origini del nuovo teatro.
Verbania Documenti: l'ex CEM chiamiamolo "Granito Blu" - 24 Gennaio 2015 - 17:12
Riceviamo e pubblichiamo, dall'Associazione Verbania Documenti, un nota con molti spunti, riguardante il CEM e il nuovo nome che l'Amministrazione ha invitato ha formulare.
Zacchera: "Condivisione sul CEM" - 24 Gennaio 2015 - 15:35
Riceviamo e pubblichiamo, una nota dell'ex sindaco Marco Zacchera, a seguito della riunione di presentazione, organizzata dall'Amministrazione, del progetto Centro Eventi Multifunzionale.
Club Forza Silvio: "CEM e Casa del Lago" - 23 Gennaio 2015 - 11:27
Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato di Francesco Sirtori del Club Forza Silvio Verbania, a seguito della serata di presentazione e incontro sul CEM avvenuta ieri sera, giovedì 22 gennaio 2015.
arroyo - nei commenti
Zacchera: "Teatro -Buco" - 28 Luglio 2016 - 17:31
Re: @ Paolino
Ciao sportiva mente Ma il "mondo che cercava di spiegare a Zacchera" perché non ha spiegato a Zanotti che voleva fare la stessa cosa a poche centinaia di metri. Se questo "mondo" avesse spiegato a Zanotti, magari quest'ultimo non avrebbe vincolato la città nell'operazione teatro con tanto di "si proceda" all'architetto arroyo
Il Maggiore: Marchionini risponde a Zacchera - 20 Giugno 2016 - 20:56
inaugurazione
Ecco il commento perso nei meandri della rete. Se fossi stato arroyo, anche se avessi abitato in via al tubettificio, all'inaugurazione non ci sarei andato. Uno spettacolo valido solamente per il pubblico italiano e per per di più medio basso livello. E' vero, i nomi erano noti ma, da quello che m'han riferito, ma lo spettacolo non era nemmeno granché. Per un'inaugurazione di un opera del genere che ambisce ad essere un teatro di livello almeno extraprovinciale doveva esserci un grande concerto di musica classica con un orchestra sinfonica. Non dico l'orchestra della Scala o i Berliner Philharmoniker o Morricone ma una delle tante orchestre, diciamo di serie B - con rispetto parlando - come la Verdi di Milano che sicuramente avrebbe avuto un costo inferiore ai 4 attori e nemmeno si doveva pagargli il pernottamento. Sarebbe stato un evento importante e di spessore. Lo spettacolo di Rocco e dei suoi amici non se lo ricorda più nessuno
Zanotti e "Il Maggiore" sgangherato - 22 Dicembre 2015 - 10:02
Giovanni e Livio
Quindi per riassumere.... arroyo che progetta davanti allo stadio comunale (ipoteticamente) e in piazza mercato (realmente) fa "er mejo der mejo" e ipoteticamente anche in piazza della concordia a Parigi e in tantissimi altri posti del mondo. arroyo invece non è in grado di progettare all'arena.
Zanotti e "Il Maggiore" sgangherato - 22 Dicembre 2015 - 09:25
diversi....
già...se ad arroyo fosse stato conferito incarico di fare il "teatro" davanti allo stadio comunale sicuramente sarebbe stato molto diverso da quello attuale ed anche da quello di Zanotti che è stato progettato in funzione della "locatio" e della storia del rione ed era, appunto, "er mejo der mejo"...il "coso" attuale può piacere o no(de gustibs...)ma per quanto attiene la "location" non ditemi che è il massimo e non si sposa con quello che lo circonda....gestione e manutenzione a parte....
Zanotti e "Il Maggiore" sgangherato - 21 Dicembre 2015 - 18:36
Strano! 2
Che quando arroyo aveva lavorato per Zanotti aveva progettato "er mejo der mejo" e ora che lo stesso ha lavorato per "la concorrenza" abbia fatto un mucchio di pasticci...
Zacchera: "CEM e Arroyo a Verbania" - 1 Maggio 2015 - 16:26
Non é che ...
Magari arroyo parteciperà alla nuova bufala di piazza mercato? Potrebbe partecipare dopo il disconoscimento della mastodontica presenza in riva al lago? ... La politica é spesso una porcheria che le "archi star" conoscono bene...
Zacchera: "CEM e Arroyo a Verbania" - 1 Maggio 2015 - 16:14
cercasi volontario
arroyo ha detto: "Sta venendo esattamente come l'avevo pensato". Chi lo riferisce a Zanotti che, sull'iniziale ripensamento da parte di arroyo, ci aveva "straspeculato" politicamente?
Zacchera sull'ex Camera del Lavoro - 16 Dicembre 2014 - 10:34
de gustibus...
Una struttura moderna (come doveva essere arroyo 1) azzoppata dalla presenza di una struttura disgraziata e insignificante (come la ex camera del lavoro) sarebbe stata un pugno nell'occhio. Per di più, come aggravante, la sola struttura moderna non è che avesse riscosso sto grande entusiasmo...
Zacchera sull'ex Camera del Lavoro - 15 Dicembre 2014 - 11:05
queste sono cose che fanno davvero incavolare
Che l'amministrazione Marchionini sia per molti aspetti indifendibile è un fatto, ma che Zacchera taccia. Ha avuto la fortuna di essere sostituito da qualcuno che volendo far carriera politica ha scelto di "galleggiare", di non essere "severo" con chi l'ha preceduto, quindi la passata amministrazione si è evitata rogne belle pesanti... di sicuro, con molte cose non positive del progetto arroyo 1 , avremmo comunque ottenuto una piazza riqualificata, parcheggi coperti, avremmo l'arena e la camera del lavoro oggi avrebbe potuto ospitare le poste... nella foto ciò che avrebbe potuto essere, ciò che è lo vedete tutti i costi li scopriremo e pagheremo tutti. Zacchera è meglio faccia il pensionato in buon ordine!
CEM: via al progetto definitivo - 12 Agosto 2013 - 07:58
Pavidi amministratori, i politici e i "tecnici"
-il CEM costa più di un milione oltre il preventivato (é un fatto) -per eliminare il materiale di scavo non ci sono certezze sui costi (é un fatto) - arroyo disconosce il progetto come suo perché é stato troppo modificato (é un fatto) -i lavori non potranno mai essere ultimati nel tempo del bando (é un fatto) Ma nessuno si assume la responsabilità di dire basta a sta scemenza del CEM ? Andate ad amministrare condomini... Ma piccoli (con tutto il rispetto per gli amministratori di condominio) , perché per amministrare una città serve gente con gli attributi, che sappia assumersi le proprie responsabilità, non fare casini e scappare!
M5S: "Questo CEM non s'ha da fare" - 19 Luglio 2013 - 15:10
stupore zero!
caro Alessandro, sono certo che in molti non la pensino come me (per questo il referendum come fu promesso avrebbe risolto). Sono anche certo che prima o poi qualcuno pagherà, perchè in Italia la legge è lenta ma inesorabile... (mi piace sperarlo). sono certo che sia illegittimo demolire un area dichiarando che sia in degrado quando è evidente che ciò sia un FALSO. sono certo che se i soldi per il PISU fossero stati usati per il primo progetto arroyo la città sarebbe migliore e il progetto quasi finito. Poi sì, sono anche certo che il CEM non verrà realizzato e la cosa costerà a tutti molti soldi (e chiunque capisca qualcosa di edilizia lo sa). Se poi qualche sostenitore del CEM si facesse avanti con nome e cognome , sono certo che sarei più contento :)
In difesa del CEM - 9 Luglio 2013 - 12:34
piera teatro
Piera lasa staa,tu pensi che terminata questa mega opera avrebbe dato una resa tale da giustificare una simile spesa?No No, come erano soldi buttati il teatro di arroyo; Verbania non ha necessità di mega opere , ma di poche cose solide:La gente qui non è disposta a spendere 80-100 euro a spettacolo e allora sarebbe bastato recuperare uno dei vecchi stabili. Ciao Pierissima
In difesa del CEM - 9 Luglio 2013 - 09:47
cem
se la naufragata Amministrazione non avesse messo il classico "bastone fra le ruote"sul primo progetto arroyo,a quest'ora il Teatro sarebbe già funzionante,avrebbe dato da lavorare agli operai,come citato nell'articolo,e l'ex Camera del Lavoro sarebbe riattata,la spiaggia dell'arena sarebbe perfettamente funzionante assieme al bar e i prati circostanti tenuti come si deve per la gioia di turisti e locali,vero Sig,ra Ramoni?
CEM: petizione contro - 30 Aprile 2013 - 11:56
Il CEM e l'urbanistica
Premetto che l'ubicazione del CEM all’arena non mi ha mai entusiasmato anche se il sito è molto affascinante e l'opera (ben progettata da arroyo) ben identifica e caratterizza un luogo cardine tra Intra e Pallanza considerato dai pochi progetti urbanistici sviluppati a Verbania (vedere la mostra in corso all'Archivio di Stato) area di cerniera da sviluppare, erano però altri anni….. Trovavo l'ubicazione di piazza f.lli Bandiera molto calibrata al fine di riqualificare la piazza e tutta la Sassonia con un'opera importante che diventava la “scusa” per un intervento di qualificazione ormai necessario da anni dopo la demolizione del vecchio macello. Lo sviluppo e la flessibilità del nuovo CEM naturalmente supera i limiti del progetto previsto dal concorso dove ci si limitava a due sale non utilizzabili al di la del teatro e del cinema, la soluzione all’arena da questo punto di vista ha una marcia in più, sia dal punto di vista convegni o eventi sia per spettacoli all’esterno. La situazione parcheggi credo sia un falso problema, viste le distanze…. Chi non ha mai fatto almeno un km a piedi andando a vedere uno spettacolo all’Arcimboldi di Milano…… Il post però mi permette di fare almeno due riflessioni: La prima in merito al brutto vizio dei governi e delle amministrazioni di predisporre progetti, appaltare lavori, affidare incarichi, pagare il tutto con i nostri soldi, e poi….. con estrema semplicità l’amministrazione che ti sostituisce decide di buttare via tutto e ricalibrare o riformulare una nuova soluzione spendendo altri soldi…… il tutto perché il progetto vecchio rappresenta la vecchia amministrazione e il portarlo a temine avrebbe dato lustro e prestigio a questi!!!!! La seconda è riferita ormai alla divenuta inutilità della pianificazione urbanistica, in quanto tutte queste opere (importantissime) nascono in siti dove il pianificatore aveva previsto tutt’altro, e con operazioni di varianti si modifica in maniera semplice e senza il dovuto “progetto” la destinazione di un’area. In poche righe capisco che un argomento come questo non può essere trattato ma mi viene da scrivere una cosa semplice: prima di intervenire in questo modo sarebbe a mio parere da rendere obbligatorio: • L’impossibilità di modificare/cancellare un progetto approvato, finanziato e avviato da una precedente amministrazione; • L’impossibilità di variare una previsione di piano urbanistico (di questa portata sociale) senza una revisione sostanziale della pianificazione a cura del redattore del piano stesso. Concludo ricordando che l’urbanistica non può essere considerata “partecipata” come si sta scrivendo ultimamente su articoli e blog, l’urbanistica è piuttosto complessa e non può essere frutto di scelte da “referendum”, chi decide deve avere competenza e in fase dei progettazione considerare una infinita serie di vincoli, pro e contro. E’ bello vedere gruppi che si confrontano e sollecitano una loro soluzione, ma queste persone possono solo essere una delle basi di nozione per un professionista che in assoluta autonomia sia politico che sociale definisce un piano di REGOLE e non un piano di UMORI o RAPPEZZI, Verbania in questi anni si distingue per i piani non di progetto ma di rappezzi, speriamo in futuro di concentrarci sul “PROGETTO”.
Comunisti Italiani su dimissioni Zacchera - 18 Aprile 2013 - 17:54
Gentile Benito Rizzo
Temo non abbia provveduto a leggere il link, magari il copia incolla non é semplicissimo quindi provvedo a riportare integralmente l'articolo in cui si evincono chiaramente i costi del CEM a carico della città ( p.s. Complimenti per le articolate e complesse argomentazioni) :) : PdL e Lega Nord ripetono ossessivamente la bugia del centro eventi “che non ci costerà nulla“. E invece il mastodonte dell’arena costerà al Comune almeno 4,8 milioni di euro, quando il teatro in piazza F.lli Bandiera sarebbe costato alla nostra città solo 100.000 €. I fatti di queste ultime settimane legati alla vicenda del teatro/centro eventi (le procedure di assegnazione dell’appalto integrato, i volantinaggi del Comitato per l’ex Sociale di Pallanza, il degrado progressivo dello spazio dell’arena e la vendita all’asta di arredi e attrezzature, le valutazioni critiche dell’imprenditore Scolari) hanno dato nuovo alimento allo sconcerto di moltissimi verbanesi per un’opera che l’Amministrazione Comunale vuole imporre alla città. Senza consenso e senza confronto. A VERBANIASETTANTA giungono numerose richieste di chiarimento su un paio di questioni che si possono così riassumere: davvero, come dicono sindaco e Giunta, il teatro-centro eventi non costa nulla al Comune? davvero, se si fosse proseguito con il progetto di teatro di piazza F.lli Bandiera, il Comune avrebbe dovuto metterci 6 o 7 milioni? La prima mistificazione stata più volte ripresa da Zacchera sulla stampa locale. Ecco, a mo’ di campione, un paio di recentissime dichiarazioni a Vco Azzurra Tv:“i 18 milioni di euro ci vengono regalati per realizzare quel progetto, altrimenti li perderemmo…. Se avessimo dovuto mettere dei soldi per la realizzazione del centro eventi avremmo avuto il peso dei costi di ammortamento, ma a noi non costa farlo…”. Naturalmente si tratta di affermazioni false. I 12,8 milioni di fondi europei e regionali del PISU potevano essere utilizzati per finanziare numerosi altri progetti di riqualificazione urbana, ma la Giunta PdL/Lega Nord non ha mai voluto discuterne: né in Consiglio Comunae, nè con i cittadini. E’ poi totalmente falsa l’affermazione riferita al centro eventi, secondo cui “a noi non costa farlo”. Il progetto definitivo fissa a 16.950.000 il costo dell’opera (di una parte, e non di tutta l’opera!); questa somma viene finanziata con risorse diverse (leggi qui, a pag. 5), di cui 3,8 € di fondi comunali (2 milioni di canoni anticipati della concessione del gas metano, 845.000 € di mutuo, 200.000 € di avanzo di amministrazione, 745.000 € dalla vendita di un immobile) che avrebbero potuti – tutti! – essere utilizzati per altre opere o servizi. Ma non è finita: fuori dal Quadro Economico del progetto il Comune ha già speso in questi due anni un altro milione di euro per mandare via il gestore dell’arena (290.000 €), per comprare dal demanio l’area (500.000 €) e per avviare la bonifica dei terreni (200.000 €). Quindi dei 18 milioni di spesa certa per il CEM, il Comune di tasca sua ne ha già messi 4,8, pari al 26% del costo. Attenzione però: del costo (sotto) stimato ad oggi. Quale sarà il costo finale e chi ci metterà i dindini, lo vedremo tra un po’ d’anni. Seconda mistificazione della Giunta: “il teatro in piazza F.lli Bandiera sarebbe costato al Comune 6/7 milioni di euro”. Seconda totale falsità. I 10 milioni del Pisu assegnati al centro eventi avrebbero potuto essere utilizzati (e in maniera molto, molto più appropriata!) per il recupero e la riqualificazione delle piazze Mercato e F.lli Bandiera mediante la ristrutturazione dell’ex Camera del Lavoro, la realizzazione del nuovo teatro e la creazione di un parcheggio interrato di 70 posti-auto. Era il progetto arroyo 1: spesa totale di 13,6 milioni di euro. Con i 10 milioni del Pisu, i 2,8 della Fondazione Cariplo e i 700.000 € della Regione Piemonte (totale: 13,5 milioni), il Comune avrebbe dovuto metterci la differenza: 100.000 €! In conclusione: la follia del centro-eventi all’arena cos
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti