Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

posizioni

Inserisci quello che vuoi cercare
posizioni - nei commenti
LibriNews: “Solo una decrescita felice potrà salvarci" - 5 Febbraio 2017 - 11:43
Re: Re: Re: perplesso
Ciao robi L'ultima e poi chiudo, tanto io non riuscirò ad instillarti il seme del dubbio e resterai sulle tue posizioni. Rigetto convintamente l'idea del tutti dobbiamo essere uguali ed avere le stesse cose, ma ora siamo agli antipodi http://www.maurizioblondet.it/rotschild-8-volte-piu-ricchi-degli-8-piu-ricchi/
L'Amministrazione precisa su Beata Giovannina - 26 Gennaio 2017 - 18:30
Una Verbania Possibile
replichiamo a un'Amministrazione, che banalizza e strumentalizza le posizioni delle opposizioni. Abbiamo sempre auspicato un confronto puramente politico, ma un'amministrazione non trasparente e che evita risposte sul merito delle cose, ci ha costretti ad approfondire tecnicismi che poco competono a un gruppo politico ( evitabili, appunto, se solo venissero spiegate le ragioni alla base delle scelte). Se l’Amministrazione dice che: "anche senza natanti a motori la presenza del pontile senza i corridoi di atterraggio, che la dimensione dell'area renderebbe inutili, prevede il divieto di balneazione" non vuol forse che esiste il divieto di balneazione? Se così fosse, non andrebbe quindi emessa apposita ordinanza con obbligo di applicazione? Inoltre, se il divieto di balneazione esiste, non si può prevedere di collocarci uno scivolo e fare il bagno. Alla spiaggia della Polisportiva Verbano, convivono uno accanto all'altra il pontile della società sportiva da cui partono, natanti a motore (gommone) e non, e la spiaggia vera e propria. Quindi anche quella è illegittima? Idem alla colonia solare di Suna. Evidentemente in merito alla concessione, non chiedevamo un esercizio stilistico, bensì una spiegazione onesta che chiarisse per quale motivo non si fosse adottata la stessa procedura del bando precedente. L' investimento di un imprenditore ci sarebbe comunque stato e forse, anche, con un canone più congruo. Perché questa ipotesi non è stata presa in considerazione? sottolineiamo che il Comune di Verbania ha sempre considerato il Tennis di Pallanza come un impianto sportivo e l'ha assegnato con gara pubblica come ha fatto con la pista d'atletica, il palazzetto e - di recente - anche con gli stadi. Perché cambiare proprio ora? A chi giova? Alla città? Ovviamente in tutto ciò l'Amministrazione continua a evitare di rispondere alla nostra più semplice domanda: Se esiste una delibera del consiglio comunale per quale motivo NON RISPETTARLA? Domande, solo domande che potrebbero evitare di essere derubricate a mera polemica se solo trovassero trasparente e congrua risposta nelle sedi deputate anziché sui giornali. Come minoranza ricorriamo e ricorreremo sempre ai giornali ogniqualvolta le sedi deputate al confronto politico vengano “snobbate” (troppo spesso) da una Amministrazione arrogantemente.
"Cittadini con Voi" e "Sinistra & Ambiente" fanno il punto - 20 Gennaio 2017 - 09:46
ospedale e progetto casa della salute
In conferenza stampa abbiamo parlato anche di questo. Sul tema ospedale unico , tantissime volte abbiamo chiesto di parlare chiaramente ed espresso le nostre posizioni. Anche in conferenza stampa ne abbiamo parlato , ha riportato la cosa solo "Verbano 24", ecco un estratto dell'articolo: ...Carlo Bava, ex consigliere e candidato sindaco nel 2014. “Un tema su tutti: la Casa della salute – afferma –. Nel tavolo di lavoro Verbania non ha voluto un tecnico e ora, mentre altre realtà come Crevoladossola sono pronte a partire, noi siamo indietro. Dove si farà? Come si farà? In che modo? Domande che non trovano risposta”. Ma certo, per alcuni le opposizioni sono inutili...
"Cittadini con Voi" e "Sinistra & Ambiente" fanno il punto - 19 Gennaio 2017 - 16:48
Re: Ospedale unico a Ornavasso
Ciao Aston, ecco un tema serio dove peraltro non mi garbano per nulla le posizioni del sindaco e del PD.
Bando Periferie: un comunicato delle minoranza di sinistra - 14 Gennaio 2017 - 16:58
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Ciò che penso
Caro andrea marconi sei fuori strada, rileggiti i mei primi interventi, io sono sempre stato sul pezzo e non ho mai avuto la certezza che i soldi arriveranno, anzi! Io ho criticato l'eccessiva enfasi data alla posizione in classifica, senza entrare nel merito degli altri progetti! Visto, a grandi linee, i progetti classificati nelle prime posizioni, si può onestamente dire che a Verbania e dintorni ci fossero le premesse per un progetto che si potesse classificare nelle prime posizioni? Se sei mai stato nelle aree di Bari, Milano e Torino, ma ci aggiungerei senza problema anche Vicenza e Bergamo, capirai da solo che sarebbe stato molto difficile, al di là di chi fosse a guidare l'amministrazione! Qualsiasi altro progetto, viste le piccole dimensioni e i "piccoli" problemi di Verbania e provincia, perchè questa è la verità, avrebbe avuto grosse difficoltà a scalare posizioni. Concordo con te, che per il movicentro ci sarebbe voluto un piano B, cioè i soldi per abbatterlo nel caso non arrivi nulla. Dopo di che, trovo irritante, questo continuo uso delle parole "dittatura" e "fascismo", oltre che fuori luogo, per fortuna tra due anni saremo chiamati a eleggere un successore di questa amministrazione, sono assolutamente, sono assolutamente fuori tempo, il 68 è finito da tempo! Poi, altro consiglio gratuito, la Marchionini ha sbagliato a dare per certo il finanziamento, ma attenti anche voi dare per certi che i soldi non arriveranno, perchè se poi arrivano... Saluti Maurilio
Bando Periferie: un comunicato delle minoranza di sinistra - 13 Gennaio 2017 - 18:48
Ciò che penso
Premetto che ciò di cui parlano alcuni si chiama "dittatura" e non "democrazia", mentre dalla prima non ci si aspetta nulla più del decisionismo nella seconda si "dovrebbe" dare valore e spazio a posizioni legittimamente differenti rispetto a chi amministra. Se si crede che un'opposizione non possa chiedere di partecipare per tempo all'elaborazione di progetti mi chiedo cosa ci facciate ancora in Italia. Tornando al bando mi stupisce che alcuni continuino a mescolare le carte in tavola, qui nessuno auspica che i soldi non arriveranno o era contrario alla partecipazione al bando per le periferie da parte di Verbania, semplicemente si vuole sottolineare l'arroganza di un sindaco che afferma ad ogni costo che va tutto bene ( senza fornire alcun dato concreto a suo sostegno). Il punto è che io credo che altri fondi saranno reperiti per finanziare i progetti ma, essendo arrivati 117°, per poter ricevere i soldi dovrà essere reperito circa un altro miliardo e mezzo ( il totale dei progetti è 2,1 miliardi mentre la somma degli ultimi tre è di 42 milioni) il che non mi fa essere tanto sicuro che arriveranno. Mi fa piacere che alcuni abbiano trovato l'articolo di edilportale, sottolineo solo che i miei riferimenti erano alla Gazzetta ufficiale ( per capirci, ciò che è scritto lì è ufficiale). Per quanto riguarda ciò che si sarebbe potuto fare, beh sicuramente coinvolgere i comuni limitrofi ( Verbania ha scelto di non farlo ma i primi in graduatoria hanno pensato anche ai comuni limitrofi), attraverso le commissioni spunti di riflessione arrivano sempre ( sul progetto Lidl sono arrivate una marea di idee poi il tempo era poco e sono cadute nel vuoto ma idee c'erano), certo ci vuole la volontà ( direi anche un briciolo di umiltà) di aprire la discussione poi nulla vieta all'amministrazione di andare avanti per conto suo se non arrivano proposte. Ultima cosa, era stato chiesto all'amministrazione un piano di "salvaguardia" e cioè non mettere a bando il primo lotto del movicentro finché non si fosse sicuri ( in presenza quindi di un accordo) di ricevere i fondi per le periferie poiché con il primo lotto esauriamo tutto il capitale che abbiamo a disposizione per l'opera. In alternativa si chiedeva di ridimensionare il primo lotto in modo da avere fondi per "buttare giù" i pali e fare un parcheggio ( nel caso in cui non fossero arrivati i fondi per le periferie). Sembrano idee tanto campate in aria?
Bando Periferie: un comunicato delle minoranza di sinistra - 10 Gennaio 2017 - 18:16
non capire e assurdità
Francamente sono lieto di essere sempre distante da certi personaggi che tanto la sanno lunga... sta di fatto che la democrazia è anche questo : la libertà di argomentare le proprie critiche. Banalizzando il concetto per chi dice di non comprenderlo, diciamo che ci sono dei punteggi che attribuiscono le posizioni in classifica, arrivare quasi ultimi e ostinarsi , contro ogni evidenza, a dire che i progetti saranno comunque finanziati, è roba per "gonzi". I tavoli di "ampio respiro" servono per fare in modo che le idee più importanti, i progetti più significativi siano condivisi perchè non devono avere un colore politico, ma essere volani di sviluppo possibile. Quando si è autoreferenziali e si prendono queste sonore cantonate, sarebbe meglio ammetterlo e cambiare registro... poi continuate pure a spiegarci come gira il mondo, magari un giorno capiremo pure noi :-)
Fronte Nazionale su spostamento LIDL - 22 Dicembre 2016 - 17:32
come Renzi con Verdini
Tanti salamelecchi a chi arriva alle tue posizioni senza nemmeno aver partecipato ad una commissione e che probabilmente non ha nemmeno avuto un parere tecnico sui mille problemi oggettivi che la questione pone. Certo, onore ai salvatori della patria... :-)
Fronte Nazionale su spostamento LIDL - 22 Dicembre 2016 - 17:15
Enorme buon senso
Sono lontanissimo politicamente dal Frnte Nazionale ma negli ultimi loro comunicati ne ho apprezzato e ammirato in loro enorme buon senso. Non sono scaduti nelle soliti slogan o polemiche in tanto al chilo ma hanno argomentato punto per punto le loro posizioni. Da avversario politico rendo a loro il massimo onore delle armi. Complimenti.
Mercatini di Natale a Intra: 12 mila passaggi stimati - 15 Dicembre 2016 - 14:31
AAA Concertazione cercasi
Inutile continuare in contrapposizioni sterili e spesso semplicistiche, e devo ammettere spesso mi ci metto pure io nel mio piccolo qui, va detto che il dialogo è sempre positivo, perchè i problemi gravi di incomprensione arrivano proprio quando non ci si parla più, e le varie posizioni si fossilizzano. Sempre nel mio piccolo e modesto parere, se non si trova il modo per far sedere ad un tavolo, tutte le poche forze politiche (più che le forze politiche direi gli uomini/donne di buona volontà) della Città, a concertare una strategia per Verbania a lungo termine, con umiltà e spirito costruttivo, a costo di bruciare un intera legislatura, gestendo la Città per la sola amministrazione ordinaria, non otteranno mai risultati soddisfacenti, saranno sempre divisi su tutto, e si ritroveranno sempre a doversi ricambiare alternativamente sgarbi, zavorre di cassa, e progetti inutilmente dispendiosi, con il solo risultato di penalizzare tutti, e dando ragione a chi la politica la ritiene un cancro.
"Consigli comunali bloccati" - 4 Dicembre 2016 - 19:08
Re: Re: regole da cambiare
Ciao sportiva mente, perchè incredibile? Io non ho posizioni pregiudiziali con nessuno. Forse quando si parla con buon senso si possono mettere d'accordo persone con idee diverse. Se ti dico che oggi ho votato SI (io, definito fascioleghista xenofobo e anti-immigrati...ma che mi autodefinisco liberale conservatore) che mi dici? Mi quoti ancora? scherzo... Saluti
"Consigli comunali bloccati" - 4 Dicembre 2016 - 11:38
Re: Davvero inaffidabili ma anche falsi
Compagno Di Gregorio Sulla Variante del Piano Regolatore certo che so di quello che stiamo parlando. Lei lo saprà sicuramente meglio di me visto che la prima istanza di modifica del piano regolatore da parte dei cittadini di Verbania è datata dicembre 2011. Lei era già membro del consiglio comunale quindi immagino avrà esaminato ulteriormente alcune delle 20 proposte dei cittadini verbanesi. La commissione urbanistica nel periodo precedente al consiglio comunale ha esaminato 2 volte il punto in questione (14 ottobre e 25 novembre). Le posizioni dei vari gruppi consiliari le abbiamo già espresse in queste assemblee, ci sono stati dei punti che hanno trovato condivisione tra i gruppi (ad esempio una proposta è stata stralciata di comune accordo nell'ultima commissione, per precisione l'istanza a numero di protocollo 41006). Ora il fatto che tutti i gruppi consiliari possano esprimersi in consiglio comunale per ogni singolo punto della variante, utilizzando 10 minuti a testa per ogni punto, io lo chiamo ostruzionismo e spreco di denaro pubblico. Vorrebbe dire che i 14 gruppi potrebbero discutere per un totale di 2800 minuti (circa 46 ore), più le dichiarazioni di voto (altri 70 minuti). Vuol dire che si potrebbero fare almeno 5/6 consigli comunali sul singolo punto. In euro direi più di 10000. Noi faremo la proposta di modifica del regolamento proprio per questo motivo. Per quanto riguarda l'accertamento in segreteria lo farò ma solo per questioni di trasparenza, non ho nessun problema personale coi membri del consiglio; giusto per capire quanti rimborsi sono stati elargiti ad oggi ed a quali soggetti. Saluti e buona domenica
"Consigli comunali bloccati" - 3 Dicembre 2016 - 21:50
compagni bisogna esserlo
Compagno Sandro lo dicevano Nenni o Berlinguer o Palmiro a Pertini. Lo diceva mio padre quando faceva il Segretario Provinciale dello PSIUP ai suoi. Che oggi un ragazzetto, che ha avuto ( !!!! ) dalla sua breve esperienza da consigliere comunale molto più di quello che ha dato alla città e molto più di quello che forse meriterebbe e che testimonia ( dagli scranni della maggioranza che dovrebbe essere socialdemocratica ) posizioni populiste, a volte destrose, a volte arroganti e sicuramente acritiche e appiattite al volere del Sindaco, ........ chiami - in quel modo - compagno Vladimiro Di Gregorio ( figura ormai storica ancorchè attuale del consiglio stesso ) ironizzando sui permessi che gli spettano al lavoro il giorno dopo il consiglio è solo testimone di una situazione politica verbanese più ricca di miserie umane che di signorilità e competenze. Questo io penso. Giordano Andrea Ferrari Consigliere Comunale Città di Verbania
M5S sui fatti di Arizzano - 22 Novembre 2016 - 20:27
5 Stelle DNA di sinistra
Non mi pare una novità. Tendenzialmente i 5 Stelle guardano a sinistra e buona parte dell'elettorato è di sinistra non moderata. Mi pare una posizione coerente con le loro posizioni.
Lega Nord sulla rivolta migranti - 22 Novembre 2016 - 10:50
La famigerata flat tax
Ciao robi (è sempre un piacere dialogare con te anche se abbiamo posizioni diverse), l'aliquota unica non è una mera semplificazione di aliquote ma una politica fiscale che avrebbe effetti devastanti. Ecco gli effetti: - nei primi anni di applicazione si avranno mancati introiti fiscali di dimensione biblica. Come paghiamo pensioni, poliziotti, infermieri ecc. - volendo essere ottimisti circa la ventilato miglioramento del pil negli anni successivi si fermerebbe comunque il sistema di redistribuzione del reddito. Un sisteme che per andare avanto porterebbe all'americanizzazione della società: sanità con polizza ssicurativa privata, istruzione privata ecc. Tutto questo produrebbe masse di povertà. Apprezzo la parte no-global ma la ricetta della famigerata flat tax è decisamente uni strumento a sfavore dei lavoratori e del ceto medio.
"Sì" al casellario d'obbligo per lavorare in Svizzera - 16 Novembre 2016 - 14:55
Populismo quanto basta...
Robi, Max Lavecchia e altri, state mettendo sullo stesso piano aspetti completamente diversi. Iniziamo con il dire che un lavoratore regolare, frontaliere o domiciliato, è censito, paga tasse, contributi e tutto il resto, in Italia, Svizzera e nel resto del mondo! Quindi, dire che "l'immigrazione ha portato molti problemi di ordine pubblico e la delinquenza straniera dilaga" è una "baggianata" (senza offesa)! Di quale immigrazione stiamo parlando? Ovvio che il problema c'è con tutti quelli che non sono "regolari", stipendiati in nero, reclutati con metodi "poco leciti" e via discorrendo. Quando "importi(are) in casa propia personale selezionato", lo hai già selezionato, "anche a livello penale" anche se non è obbligatorio! Questo è il caso dei frontalieri. Ricordiamo che In Italia, per poter accedere a diversi ruoli, in particolare nel pubblico, è necessario, almeno lo era fino a qualche tempo fa, presentare il certificato del casellario giudiziale, non mi sembra che sia servito a granchè! Quello che non si dice, almeno in Italia, è che c'è una "classe media" Svizzera, "inca**ata" con gli italiani, ma, soprattutto con gli imprenditori svizzeri, perchè, approfittando del cambio favorevole, assumono lavoratori italiani, a parità di specializzazione, pagandoli molto meno. Ma stiamo parlando di una minoranza, visto che la maggior parte dei frontalieri occupa posizioni di "basso" profilo. Cosa significa "distingua lavoratori specializzati da manovalanza generica"? La manovalanza generica sono i frontalieri! Cavalcando questo "malcontento", le paure per un'immigrazione, anche se solo di passaggio, selvaggia, qualcuno ne sta approfittando, con del "buon sano" populismo, che non porta a nulla se non a far parlare di se', tutto il mondo è paese! Saluti Maurilio
La lapide del battello "Genova" - 9 Novembre 2016 - 10:45
Re: Re: non mi interessa
Ciao Maurilio non credo che sotto il piano militare abbia influito poco , furono molte le forze Nazifasciste impegnate nelle retrovie per combattere i partigiani e quindi non impegnati al fronte . Ti ricordo comunque che quando il generale Alexander con il suo proclama nell'inverno del 44 annunciava la sospensione delle operazioni militari sul fronte italiano e chiedeva ai partigiani chiese di sospendere qualunque attacco ai nazifasciste e di attestarsi su posizioni difensive ,gli fu risposto picche dal CLNAI e furono inflitte gravi perdite ai Nazifascisti
La lapide del battello "Genova" - 8 Novembre 2016 - 18:38
Togliatti?
La ringrazio Sig. André. ...ma Togliatti detto il migliore (amico di Stalin) non rientra tra le mie letture. Stiamo sulle nostre posizioni e stop. Saluti
Giordano Andrea Ferrari - Lascia la Maggioranza - 13 Ottobre 2016 - 18:34
Condivido e no
Condivido la scelta di Ferrari che se ne è andato dalla maggioranza non condividendone più obiettivi e modi operativi: meglio lui di chi tace e no prende posizioni decise. Sono però d'accordo con Lady che certi salti di barricata non dovrebbero essere possibili: chi sceglie di andarsene non dovrebbe avere l'opportunità di schierarsi in un'altra compagine. Che è poi ciò che abbiamo visto fare a livello governativo più e più volte in tutti i partiti: ma come diceva qualcuno che ha fatto il politico di lungo corso, la politica non è cosa per verginelle ma è merda e sangue. A' la guerre comme à la guerre dicono i francesi e chi non ha fegato è meglio che non faccia il politico.
Tubi abbandonati in riva al lago - 29 Settembre 2016 - 10:11
Per L. oscar
Guardi che non ho mai pensato di risolvere i problemi scrivendo a un giornale, dato che per anni ho fatto denunce come dice lei nelle sedi opportune e ho pagato di persona le mie posizioni, non so quante volte lei abbia firmato col suo nome una denuncia contro persone che poi incontrava per strada , chiusa la parentesi ma la cosa che volevo fare era capire se le persone sono sensibili ancora a queste cose oppure ormai ci abbiamo fatto l'abitudine, io noooooo Da lei mi sarei aspettato un commento di disapprovazione dell'accaduto, non una spiegazione di cosa secondo lei avrei dovuto fare. E lei cosa può fare , in fondo l'ambiente è anche suo , e magari risiede anche a Verbania il comune che ha fatto questa cosa.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti