Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

francesi

Inserisci quello che vuoi cercare
francesi - nei post

Alluvione: sopralluogo di Angelo Borrelli - 10 Ottobre 2020 - 19:45

Sopralluogo oggi in Piemonte del capo Dipartimento della Protezione Civile Angelo Borrelli, che ha sorvolato in elicottero i luoghi del Piemonte colpiti dall’alluvione del 2-3 ottobre e incontrato i sindaci del territorio.

Metti una Sera al Cinema - Le invisibili - 3 Febbraio 2020 - 08:30

Il Cinecircolo Socio Culturale Don Bosco, martedì 4 febbraio 2020, per la rassegna "metti una sera al cinema", presso l'Auditorium de Il Chiostro ore 17:15, 19:30 e 21:45 propone la proiezione di "Le invisibili".

Al Muller feste di inizio autunno - 8 Ottobre 2019 - 18:06

La fine dell’estate e l’arrivo del primo freddo porta solitamente note di malinconia nell’aria, non in via Rosa Franzi a Intra: la Casa di Riposo Muller ha, infatti, salutato l’arrivo dell’autunno con due occasioni di festa e di scambio.

BellaZia: Le Palets Bretons - 6 Ottobre 2019 - 08:00

I biscotti tipici della Normandia, carichi di burro e friabilissimi, l'ideale da accompagnare ad un caffè o ad una cioccolata calda.

Un Paese a Sei Corde a Verbania - 12 Luglio 2019 - 14:33

Un paese a sei corde presenta: CLAN ZINGARO: Spaghetti Gipsy. Sabato 13 luglio - Verbania - Ingresso gratuito Villa Olimpia - Via G. Mazzini, 19 – ore 21.00.

"Le voci dell’Europa" - 28 Giugno 2019 - 19:39

Doppio appuntamento a Baveno con l’Accademia dei Folli nella giornata di sabato 29 giugno. Il Lungo Lago e Piazza Marinai d’Italia diventano un teatro all’aperto dove la compagnia torinese mette in scena Le voci dell’Europa, spettacolo in equilibrio tra musica e teatro, che ripercorre una certa cultura europea dai primi anni del ‘900 a oggi.

"Mangio, ergo sum!" - 8 Marzo 2019 - 14:33

Appuntamento sabato 9 marzo alle ore 20.30, presso la sala del camino di Madonna di Campagna con la Cena francese - Bistrot des philosophes a cura della Società Filosofica Italiana del VCO.

Spedizioni in antartide - 21 Febbraio 2019 - 11:04

Venerdì 22 febbraio 2019 alle ore 21.00 presso la sede sociale del CAI Verbano a Intra si parla di spedizioni in antartide

Devoto cammino Sacri Monti piemontesi - Verbania c'è - 2 Ottobre 2018 - 15:03

Incentivare il turismo slow significa camminare nelle nostre vallate meravigliose. Alla scoperta di territori nuovi." Cosi ha detto l'Assessore alla Cultura e al Turismo Antonella Parigi, intervenendo alla conferenza sul Devoto cammino dei Sacri Monti piemontesi.

Turismo: positivo l'andamento della stagione estiva - 28 Agosto 2018 - 08:01

Gli operatori piemontesi tracciano un primo bilancio positivo della stagione estiva, con il patrimonio naturalistico regionale a fare da principale attrattore nei confronti dei visitatori, tra i quali si sono registrate alte percentuali di stranieri, in particolare nella valli e sui laghi.

Motonautica, XCAT a Stresa - 5 Luglio 2018 - 12:15

Il mondiale UIM XCAT World Championship, la classe di offshore più spettacolare e promossa direttamente dalla federazione mondiale UIM, si avvicina a grandi passi all'appuntamento di Stresa che si terrà sul Lago Maggiore dal 6 all'8 Luglio.

International Model Show - 1 Giugno 2018 - 13:01

Il Model Club V.C.O. Verbania con la collaborazione dei Clubs modellistici Iena Model di Milano, AMB di Brescia, , ha organizzato i prossimi 2 e 3 Giugno 2018, presso i locali del Centro Eventi Il Maggiore, la I^ Mostra Concorso Internazionale di Modellismo e Soldatini Città di Verbania “VMS Verbania International Model Show”.

VerbaniaArte: Marianne Werefkin al Museo Castello San Materno - 4 Maggio 2018 - 08:01

La temporanea chiusura per ristrutturazione del Museo Comunale di Ascona - che conserva e presenta abitualmente al pubblico le opere di Marianne Werefkin - ha propiziato questa interessante opportunità di ammirarne alcune, splendide, nelle sale del Museo Castello San Materno, ai piedi del Monte Verità

“Storia delle miniere d'oro della Val Toppa, storie di minatori" - 19 Aprile 2018 - 15:03

“Storia delle miniere d'oro della Val Toppa, storie di minatori", a cura di Mauro Conti, Guida escursionistica. Venerdì 20 aprile 2018, alle ore 21.00, in sede sociale a Verbania Intra, Vicolo del Moretto 7.

Turismo: in Piemonte cresce - 10 Aprile 2018 - 15:03

Nel 2017 il turismo in Piemonte ha superato i 5 milioni di arrivi e la soglia dei 14 milioni e 900 mila pernottamenti, grazie a una buona crescita tanto del turismo italiano (+6,6% di arrivi e +5% di presenze) quanto di quello estero (+8,8% di arrivi e +8,3% di presenze).

Cresce l'export dei formaggi italiani grazie anche al VCO - 10 Gennaio 2018 - 18:36

Il latte munto ogni giorno nelle stalle delle nostre province è alla base del successo internazionale dei formaggi italiani che fanno registrare crescite record nel 2017. Di seguito la nota di Coldiretti Novara e VCO.

Metti una sera al cinema - L'ordine delle cose - 27 Novembre 2017 - 13:01

Il Cinecircolo Socio Culturale Don Bosco, martedì 28 novembre 2017, per la rassegna "Metti una sera al Cinema", presso l'Auditorium de Il Chiostro ore 17:15, 19:30 e 21:30 proiezione di "L'ordine delle cose".

"Nuit" giocoleria d'oltralpe - 18 Novembre 2017 - 10:23

Uno spettacolo di giocoleria d’oltralpe per incantare il Piemonte. Lo spettacolo applaudito da poco al Festival Torinodanza arriva ora a Verbania.

Un CD di Natale registrato a Cavandone - 15 Novembre 2017 - 08:01

Dopo 5 anni di attività musicale esce in questi giorni “Siamo qui a cantar la Stéla”, primo CD della Piccola Banda di Cornamuse, in gran parte registrato lo scorso mese di giugno presso la Chiesa della Natività della frazione verbanese su iniziativa di uno dei suoi componenti, Ermanno Pinna, residente a Intra e appassionato di cornamuse da oltre vent’anni.

Metti una sera al cinema: al via la 29^ stagione - 8 Ottobre 2017 - 09:33

Tutto il il programma della 29^ edizione della Rassegna Cinematografica Metti una sera al cinema, che prenderà il via martedì 24 ottobre 2017.
francesi - nei commenti

Lupi: è polemica - 7 Settembre 2020 - 14:21

.... fiero ed orgoglioso difensore del "prima noi"
….nel senso che siamo stati prima noi a MIGRARE in Etiopia, Eritrea, Somalia e Libia oppure negli USA tra prima e seconda guerra mondiale? Oppure i francesi in: Marocco, Algeria, Costa d'Avorio, Senegal, Guyana….etc. Oppure i Belgi: Congo, Sud Africa Oppure gli Olandesi: Sud Africa, Malesia Oppure i Portoghesi: Brasile e Molucche Oppure gli Inglesi: India, Grenada e OVUNQUE Oppure gli USA: non si sono mossi…..hanno importato quasi tutti i Liberiani e nigeriani durante la schiavitù…...e ora si lamentano del problema Afroamericano (che teneri…..fanno quasi compassione non ricordando che la loro etnia non è mai esistita e che i veri eredi del territorio nord americano sono solo le etnie indigene ora confinate nelle riserve. Oppure l'Australia: colonia penale della regina a scapito delle popolazioni indigene che tutt'ora subiscono la discriminazione pur essendo i veri padroni di quel territorio. Di cosa state parlando? Chi ha invaso che cosa? Chi sono i veri immigrati o migratori? Quando avremo restituito tutte le pietre preziose, tutto l'oro, tutto il petrolio, tutta la mano d'opera (schiavitù) e tutto il resto ai popoli del cosi detto terzo mondo, allora e solo allora potremo parlare (forse) di blocchi navali e chiusura delle frontiere. Ma vi assicuro che in quel momento forse avremmo bisogno di loro (ammesso che oggi la situazione non sia già così).

Festa del Vino - 29 Giugno 2019 - 20:50

Re: Re: Re: Re: Sindrome di Savanarola
Ciao robi Hai ragione ora, per Verona e anche per i vini francesi.

Festa del Vino - 27 Giugno 2019 - 23:52

Re: Re: Re: Re: Re: Il vino unisce...forse
Ora mi rendo antipatico. Sto apprezzando sempre di più anche i vini francesi. Sempre perfetti, armonici e bilanciati. Amo particolarmente quelli della costa meridionale meno blasonati.

26 escursioni in Val Grande - 11 Giugno 2019 - 11:07

informazione
Buongiorno, dato che ho amici francesi che verranno nei campeggi a luglio, volevo sapere se le escursioni sono a pagamento e a quante si può partecipare, c'è ancne un elenco con le date da visionare. Grazie Roberto Pizzoglio

Marchionini confermata sindaco di Verbania - 10 Giugno 2019 - 16:14

Cervello
Cervello poco in fuga, complimenti per l'analisi:sia sui vecchi che sui giovani di destra a Verbania, e ciò ci consola, che fra 5 anni si spera caso mai in una nuova generazione d'intelligenza e progresso, e non certo a Destra! Siamo cittadina europea, tedeschi,olandesi, francesi ecc. e non certo i compatrioti di Orban sono i nostri tradizionali ospiti!

Celebrazioni 25 Aprile - Verbania - 27 Aprile 2019 - 10:55

Re: Re: robi
Ciao robi certo, come Alba dorata in Grecia, cosa fa adesso? Stranamente quelli di Casa Pound occupano abusivamente uno stabile romano, proprio come i loro antagonisti; calpestano il pane destinato a chi non gradiscono, invece di darlo a chi vorrebbero.... Per il resto, ti confondi con i gilet gialli francesi, amici dei tuoi alleati di governo.... Estremismo a senso unico.

Giornata Cadorna - 11 Aprile 2019 - 09:16

A conti fatti...
C'è da diverso tempo un massicio movimento che sostanzialmente condanna in modo inappellabile la figura di Cardorna. Ho voluto approforndirne la figura storica. A conti fatti, nonostante il nostro debole posizionamento strategico (fronte ad esse in territorio montano che favorisce i difensori che ricordo non eravamo noi italiani) in numero dei morti è stato inferiore rispetto ada ltri eserciti. Gli eserciti tedeschi e francesi presi singolarmente hanno eseguito mole più decimazioni ed escuzioni di condanne a morte militari rispetto al nostro Regio Esercito. Cadorna era un generale molto apprezzato anche dal nemico enon ha mai per esempio eseguito operazioni militari sconsiderate come il conteporaneo attacco di artglierie e fanteria nella stessa area coem facevano i francesi.

Interventi pro TAV - 14 Novembre 2018 - 16:57

non ne hanno azzeccata una
un campionario di strafalcioni mai visto,a conferma che non sanno di cosa parlano. iniziamo dal nome,TAV,acronimo di Treno ad Alta Velocità che quindi sarebbe IL Tav,e non LA Tav. che però non è nemmeno giusto,perchè questo sarebbe ad alta capacità in quanto le merci non possono viaggiare ad alta velocità. merci sì,perchè si tratta solo di treni merci,quindi per favore nessuno straparli di possibilità di viaggiare come frecce per l'Europa. treni merci che viaggiano già sulla tratta attuale con un tasso di riempimento bassissimo (intorno al 20%),tratta appena rimessa a nuovo con investimenti per quasi mezzo miliardo di euro. oh,tutte queste belle cose non le dico io,le diceva Foglietta nella sua relazione al governo Gentiloni,mettendo nero su bianco che l'opera non è più giustificabile con gli scenari attuali,in quanto frutto di previsioni totalmente errate. chi è Foglietta? è il commissario straordinario del governo e presidente dell'osservatorio sul TAV,che un anno fa metteva nero su bianco quanto scritto sopra,e sabato invece era in piazza tutto garrulo,per dire della serietà di questo omino. quanto ai finanziamenti che si perderebbero,la commissione eroga finanziamenti solo su opere ultimate,qui manco si è scavato un metro (capito bene,ZERO metri scavati del tunnel di base,quello scavato è un tunnellino di ispezione) e quindi non si perderebbe un euro. ultimo dato curioso: il tunnel sarebbe per l'80% in territorio francese e solo per il 20% nostro,ma con il nostro proverbiale senso degli affari lo pagheremmo noi per circa 2/3!!! nonostante ciò,i più scettici sono proprio i francesi,ben consci del folle spreco che sarebbe.

Aggredito capotreno - 17 Aprile 2018 - 14:05

Chiarimenti necessari!
Riprendo il mio post del 12/04/2018 ore 20:52, in modo tale di cercare di spiegare al mediatore internazionale quanto ho espresso: "il PIL pro capite 2016 del Mali è di 2.300 dollari.."; per definizione il PIL pro capite "è l'indicatore generalmente utilizzato per esprimere il livello di ricchezza per abitante prodotto da un territorio in un determinato periodo, consentendo di operare confronti tra aree di dimensione demografica diversa". Il reddito pro capite è "il rapporto tra reddito nazionale e numero di abitanti di un paese, indica il reddito medio di ciascun individuo di una nazione ed è impiegato per effettuare confronti tra differenti economie o diversi periodi, ed anche per valutare la dimensione potenziale di un mercato estero. Non sempre, però, esso è realmente un indicatore del tenore di vita di uno Stato. Ad esempio, il confronto fra paesi industrializzati e paesi del Terzo mondo sulla base del reddito pro-capite può risultare poco significativo, e ciò per diversi motivi: — le stime statistiche sul reddito e sulla produzione nei PVS (paesi in via di sviluppo) sono poco attendibili; — tali stime, anche se risultassero esatte, si riferiscono generalmente solo a quella parte della produzione che, passando per il mercato, riceve dal mercato stesso un prezzo, mentre nelle economie dei PVS (v.) una quota assai rilevante della ricchezza prodotta non è monetarizzata in quanto non passa per il mercato; — quando il reddito pro-capite è utilizzato per effettuare dei confronti internazionali tra paesi industrializzati e paesi emergenti, la riduzione dei dati nazionali ad un metro monetario comune implicherebbe il calcolo dei rapporti tra i poteri d'acquisto delle varie monete; ma poiché la composizione merceologica della produzione dei PVS è diversissima da quella dei paesi sviluppati, lo stesso concetto di rapporti tra poteri d'acquisto diventa incerto e inapplicabile; — ad un medesimo livello del reddito pro-capite possono corrispondere realtà economiche profondamente diverse; — i dati dei reddito pro-capite non dicono nulla sulla condizione dei ceti inferiori della popolazione dei paesi sottosviluppati, in cui esistono notevoli squilibri nella distribuzione del reddito nazionale. In genere, a fronte di una quota esigua della popolazione che assorbe una parte elevata del reddito nazionale, vi è una larga parte della popolazione che riceve un reddito appena sufficiente alla sussistenza (cfr. un po' dappertutto, per darvi maggior aiuto)". Se sei riuscito a leggere fino a qua sarei già contento, non ho mai parlato di reddito pro capite, sei tu che mi accusi di confondere le 2 cose con il post del 14/04/2018 ore 23:24 quindi hai creato una teoria tutta tua nei miei confronti, seguita a ruota dall'altro campanaro con l'infelice uscita del post del 17/04/2018 ore 8:03. Ed è proprio così che fate con la politica, vi inventate cose mai dette da altri e vi accanite su questa strada, cercando nuovi adepti che neanche loro sanno quello che sostengono di sapere. In ogni caso, visto la tenacia con cui vi accanite contro chi non la pensa come voi, vi invito ad andare nei quartieri periferici di Parigi ed in generale delle grosse città francesi, inglesi, svedesi, belghe, olandesi e di girare tranquilli come sostenete essere l'attuale situazione mondiale, dove non c'entra niente il discorso del colore della pelle, dove tutti vi ameranno per quello che siete e non per la religione che professate: fateci poi un report e diteci com'è il loro stile di vita tanto invidiato. Fateci sapere come sono le seconde, terze e quarte generazioni di quelle persone che sono arrivate sfuggendo a paurose guerre interne ai loro Paesi, di come ci ringraziano per quello che gli abbiamo dato, ma soprattutto... andateci con il biglietto di sola andata, lì troverete la vostra pace!

Verbania: 48% di perdite idriche - 27 Dicembre 2017 - 09:16

Re: Re: Re: Re: Re: Re: quindi paghiamo il doppio
Ciao robi certo,tutto ai privati (soprattutto francesi) tranne che in Puglia dove è tornata pubblica a furor di popolo,con risultati sorprendenti per qualità del servizio e tariffe. oh intendiamoci,non ho fatto un'inchiesta...ma una delle ultime puntate di Report era proprio sull'acqua,e se l'avessi vista probabilmente anche tu avresti qualche dubbio in più sulla gestione privata,semplicemente fallimentare.

Zacchera su Veneto Banca - 4 Luglio 2017 - 19:34

Offerte
Ciao Hans Axel Von Fersen Guarda che il gioco delle 3 carte l'hanno come al solito studiato a tavolino, Le 2 banche volevano unirsi e ricapitalizzare, ma le varie authority (ufficiosamente) non hanno voluto. Fondi americani (non che ne sarei stato felice) sono stati estromessi, li hanno trascinati ad arrivare ad un finto ultimatum,estromettendo altri competitor, per regalare ai francesi la parte buona, era tutto organizzato. Credi veramente che a queste condizioni, non sarebbero arrivati da tutto il mondo a fare un offerta? Questa gentaglia é capace di fare business solo barando, la vera imprenditoria è merce molto rara, e non si trova certo tra i banchieri.

Conferenza di Magdi Cristiano Allam - 8 Maggio 2017 - 16:07

Re: Re: Re: robi...
Ciao Giovanni% Non so. Mi pare che l'antifascismo senza fascismo sia la fossa che ci stiamo scavando, il pretesto per eccellenza. Quando una donna sola contro tutti e persino contro il padre prende dieci milioni di voti è solo da stimare e ammirare. Errori tanti. Ma Macron è veramente indecente. È una vera combattente. Ma non è ancora tempo. La frattura come scrive un giornalista francese è tra alto e basso. Tra classe medio alta cittadina e multiculturale e classe operaia contadina e delle piccole città lontane dai grandi centri. E sarà sempre peggio. Ma credo che già le elezioni amministrative francesi saranno molto diverse. E il piccolo Macron difficilmente reggerà. La prossima strage isis già dovrà giustificare la sua inettitudine perché crede che gli immigrati di prima seconda e terza generazione lo amino... niente di più sbagliato. Come e peggio di Hollande. Garantito.

Conferenza di Magdi Cristiano Allam - 8 Maggio 2017 - 13:13

Re: Re: Re: robi...
Ciao Giovanni% Troppi hanno avuto paura a votare una vera dx, oserei dire estrema. Macron ha fatto il risultato del 5 stelle, se si andasse al voto con sistema maggioritario, motivo per cui non si và a votare ancora, fino a quando non ci sarà una legge costruita ad hoc sui sondaggi del momento, l'importante è scongiurare una vittoria a 5 stelle, come se finora i disastri li avessero fatti loro e non i professionisti competenti, tecnici ed esperti di ogni risma, aggiungiamoci pure anche gli ex rivoluzionari della lega, che inveiva contro una Roma ladrona, ma poi si è accomodato comodamente a tavola con il Berlusca. Se analizziamo, alcuni dati credo possano avvalorare questa tesi. L’astensione al 25,44%, è la più alta per un ballottaggio dal 1969, su 47, 5 milioni di aventi diritto , vuol dire che circa 12,1 milioni non hanno partecipato, aggiungiamo le schede bianche e nulle al 8,6% record anche questo, quindi 16,2 milioni non si sono espressi Al primo turno Macron ha preso 8,65 milioni e Le Pen 7,67 Al secondo turno Macron ha raccolto 20,7 milioni contro i 10,6 di Le Pen Mi auguro per i francesi ed anche per noi, che Macron lavori affinché cambi questa Europa delle banche, e finalmente prenda piede quella dei popoli, ma temo sarà un altro burattino al servizio dei soliti manovratori.

Arresto per furto - 24 Novembre 2016 - 12:28

La... ...S.COPERTA... di "FRANCIA"
À seemm aà pòost! Ora... ..., dopo i Ticinesi che ci scarican CACCA...entro i patrii confini (...e,owiamente poi... SCAPPANO!)..., PURE i "francesi (???)..., che VENGONO a rubarci in casa... ... Bah!!! Dove andremo...a "finire"???

Lega Nord sulla rivolta migranti - 21 Novembre 2016 - 21:45

Re: per favore
Ciao Danilo Quaranta e infatti, l'Italia, che in quegli anni era governata da Berlusconi e Lega, si è fatta infinocchiare alla grande! La guerra non era a Gheddafi, che era un'invenzione italiana (http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2015/12/27/la-storia-corre-sulla-rotta-fra-la-libia-e-abano-terme56.html, solo per citare il primo che ho trovato), ma all'Italia stessa, in modo da favorire le industrie petrolifere francesi rispetto a quelle italiane. Infatti, abbiamo perso! Di guerre "non combattute" e poco raccontate, il Mediterraneo è teatro da sempre, fin da quando la flotta inglese favorì lo sbarco dei mille di Garibaldi, l'idea era che uno stato unito potesse contrastare la potenza francese... ...quindi, una bella fetta di responsabilità in quello che sta succedendo oggi con i migranti è, anche sottolineo anche, di quelle forze politiche che si stanno scagliando contro i migranti stessi, che altro non sono che il frutto di una scarsa lungimiranza di chi governava allora! Saluti Maurilio

Comunità.vb sul futuro di Veneto Banca - 11 Novembre 2016 - 21:25

Re: non concordo
Ciao Hans Axel Von Fersen Credo proprio che il risultato finale sarà max 3 banche nazionali, oddio saranno più francesi, tedesche, americane e cinesi grandi banche che non potranno mai fallire perché troppo grandi, e noi parteciperemo solo alle perdite e mai agli utili, saranno impersonali e sempre più virtuali , così come la moneta che non verrà più nemmeno stampata, ma saranno semplici numeri su server, con programmi informatici dove i conti torneranno sempre e sempre saranno manipolabili, gli unici dipendenti a contratto indeterminato saranno i dirigenti con stipendi osceni e la poca manovalanza contabile, sarà reclutata all'estero come già ora avviene in buona parte, mi raccomando fatevi abbindolare con la bufala del contante è solo per gli evasori, e tutti passate ai pagamenti elettronici. Una banconota da 100 euro passata di mano per cento volte avra sempre lo stesso valore e qualche microbo in più . 100 euro scambiate virtualmente per 100 volte per effetto del grande sogno liberista hanno generato 100 euro alla banca se non molto di più, ed ovviamente quel profitto deriva da una nostra perdita. Ehhh la finanza materia complicata per abbindolare storiella? "Sono tempi duri, il paese è indebitato, tutti vivono a credito... Ad un certo punto, arriva un turista tedesco. Ferma la macchina davanti all'unico albergo ed entra. Posa 100 euro sul bancone della reception e chiede di vedere le camere per sceglierne una. Il proprietario gli dice di scegliere quella che più gli aggrada. Appena il turista è sparito sù per le scale, l'albergatore prende i 100 euro, corre dal macellaio e paga il debito che aveva con lui. Il macellaio va immediatamente presso l'allevatore di maiali al quale deve 100euro e regola il suo debito. L'allevatore, a sua volta, corre a pagare la sua fattura presso la cooperativa agricola che gli procura gli alimenti per gli animali. Il direttore della cooperativa si precipita al pub per saldare il suo conto. Il barman, dà il biglietto alla prostituta che gli fornisce i suoi servizi a credito da un bel po'. La ragazza, che usa a credito le camere dell'albergo con i suoi clienti, corre a regolare i conti con l'albergatore. L'albergatore posa il biglietto sul bancone della reception dove il turista lo aveva posato. Dopo un po', il turista scende le scale e annuncia che non ha trovato una camera di suo gusto, per cui riprende il suo biglietto da 100 euroe se ne va... Nessuno ha prodotto nulla, nessuno ha guadagnato nulla, ma nessuno più è in debito e il futuro sembra molto più promettente

Lago Maggiore Marathon - viabilità - 7 Novembre 2016 - 07:24

!!!!
a tutti quelli che si sono lamentati vi sembra normale chiudere con nastri rossi i nuovi giochi al parco cavallotti di intra durante il ponte dei santi perché vicino avevano messo i tappetti elastici a pagamento e casualmente il giorno 02/11/2016 i nastri erano stati rimossi?????.......cmq ieri durante la corsa visto che sono uno di quelli che l ha fatta sentivo solo parole belle per la nostra citta e sui 2200 partecipanti c erano molti francesi e spagnoli quindi nn credo sia una semplice maratonina....................complimenti alla organizzazione e ai volontari

Giordano Andrea Ferrari - Lascia la Maggioranza - 13 Ottobre 2016 - 18:34

Condivido e no
Condivido la scelta di Ferrari che se ne è andato dalla maggioranza non condividendone più obiettivi e modi operativi: meglio lui di chi tace e no prende posizioni decise. Sono però d'accordo con Lady che certi salti di barricata non dovrebbero essere possibili: chi sceglie di andarsene non dovrebbe avere l'opportunità di schierarsi in un'altra compagine. Che è poi ciò che abbiamo visto fare a livello governativo più e più volte in tutti i partiti: ma come diceva qualcuno che ha fatto il politico di lungo corso, la politica non è cosa per verginelle ma è merda e sangue. A' la guerre comme à la guerre dicono i francesi e chi non ha fegato è meglio che non faccia il politico.

Cannobio: Eventi e Manifestazioni - Giugno 2016 - 3 Giugno 2016 - 09:52

Anonimo
che Verbania sia una città sconosciuta lo pensa Lei e purtroppo tanti verbanesi. E' talmente sconosciuta che è il capoluogo della provincia VCO. E' talmente sconosciuta che ha legato a sè personaggi illustrissimi del calibro di: Bernhard Riemann, Neil McEacharn pensò bene di realizzare i giardini di Villa Taranto, Daniele Ranzoni, Contardo Ferrini, Paolo Troubetzskoy, Arturo Toscanini (mai ossevato il busto a Villa Giulia?) Leo Frobenius, Luigi Zappelli, Bonaventura Cavalieri, il giovane Filippo Ganna... E' talmente sconosciuta che basta fare quattro passi per constatare come sono numerosi i turisti, olandesi, tedeschi, francesi, del Nord Europa; recentemente ho visto una bella frotta di turisti russi... Forse il problema di Verbania sono i verbanesi (non tutti, fortunatamente) che non si rendono conto e non sono capaci di sfruttare ciò che il buon Dio e la Natura hanno messo la loro disposizione, gratis. Verbanesi che puzzano di requiem aeterna e viaggiano con l'Olio Santo in tasca! Verbania sconosciuta? Puah !

ODG per Giulo Regeni - 4 Marzo 2016 - 16:29

Giornalismo
Non dubito che Sgrena fosse lì per lavoro, ci mancherebbe altro. Ma in certe situazioni sarebbe meglio che anche i giornalisti stessero un po' più nelle retrovie, a distanza di sucurezza, proprio per non dover fare correre rischi a chi dovrebbe poi andare a cavarli dai pasticci. A' la guerre comme a' la guerre, dicono i francesi, cioè lasciamo le prime linee ai soldati che devono fare il loro mestiere ( che talvolta deve essere necessariamente "molto sporco") perchè presenze inopportune potrebbero causare anche a loro rischi più grandi di quelli che già corrono. Mi vengono in mente i curiosi che ogni volta si fermano a guardare un incidente stradale o un incendio finendo con l'intralciare anche i soccorsi
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti