Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

rsa

Inserisci quello che vuoi cercare
rsa - nei post

Coronavirus: aggiornamenti (10/04/2021 - ore 16.30) da Regione Piemonte - 10 Aprile 2021 - 16:32

Oggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 1.267 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 124 dopo test antigenico), pari al 4,4% dei 28.927 tamponi eseguiti, di cui 19.183 antigenici. Dei 1.267 nuovi casi, gli asintomatici sono 534 (42,1%).

Coronavirus: aggiornamenti 9/04/2021 - ore 18.00) da Regione Piemonte - 9 Aprile 2021 - 23:15

Oggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 1.798 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 109dopo test antigenico), pari al 6,2% dei 29.218tamponi eseguiti, di cui 15.753 antigenici. Dei 1.798nuovi casi, gli asintomatici sono 661 (36,8%).

Coronavirus: aggiornamenti 8/04/2021 - ore 18.00) da Regione Piemonte - 8 Aprile 2021 - 23:05

Oggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 1.661 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 124 dopo test antigenico), pari al 6,7% dei 24.811 tamponi eseguiti, di cui 11.794 antigenici. Dei 1.661nuovi casi, gli asintomatici sono 631 (38,0%).

Coronavirus: aggiornamenti 7/04/2021 - ore 18.00) da Regione Piemonte - 7 Aprile 2021 - 23:09

Oggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 1.464 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 194 dopo test antigenico), pari al 6,1% dei 24.097 tamponi eseguiti, di cui 13.153 antigenici. Dei 1.464 nuovi casi, gli asintomatici sono 612 (41,8%).

Coronavirus: aggiornamenti 6/04/2021 - ore 18.00) da Regione Piemonte - 6 Aprile 2021 - 23:01

Oggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 852 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 96dopo test antigenico), pari al 6,8 dei 12.531tamponi eseguiti, di cui 6.844antigenici. Dei 852 nuovi casi, gli asintomatici sono 353 (41,4%).

Coronavirus: aggiornamenti (5/04/2021 - ore 16.00) da Regione Piemonte - 5 Aprile 2021 - 16:53

Oggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 804 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 52 dopo test antigenico), pari al 9,9% degli 8.158 tamponi eseguiti, di cui 3.442 antigenici. Degli 804 nuovi casi gli asintomatici sono 267 (33,2%).

Coronavirus: aggiornamenti (4/04/2021 - ore 16.00) da Regione Piemonte - 4 Aprile 2021 - 16:11

Oggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 1.425 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 74 dopo test antigenico), pari al 10% dei 13.545 tamponi eseguiti, di cui 7.713 antigenici. Dei 1.425 nuovi casi, gli asintomatici sono 550 (38,6%).

Coronavirus: aggiornamenti (3/04/2021 - ore 16.30) da Regione Piemonte - 3 Aprile 2021 - 17:24

Oggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 2.127 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 220 dopo test antigenico), pari al 5,0% dei 42.325 tamponi eseguiti, di cui 30.514 antigenici. Dei 2.127 nuovi casi, gli asintomatici sono 799 (37,6%).

Opera Pia conclusione progetto calendario - 3 Aprile 2021 - 15:03

E’ tempo di bilanci per il progetto del “Calendario intergenerazionale”. La rsa “Fondazione Opera Pia dr. Domenico Uccelli” di Cannobio, gli Oratori di Cannobio e di Traffiume e l’Associazione San Vincenzo di Cannobio hanno realizzato un calendario per il 2021 intitolato “Era meglio una volta… o al dì d’incöö?”

Coronavirus: aggiornamenti (2/04/2021 - ore 16.00) da Regione Piemonte - 2 Aprile 2021 - 16:27

Oggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 1.942 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 192 dopo test antigenico), pari al 13% dei 14.884 tamponi eseguiti, di cui 5.148 antigenici. Dei 2.584 nuovi casi, gli asintomatici sono 765 (39.4%).

Coronavirus: aggiornamenti (1/04/2021 - ore 16.30) da Regione Piemonte - 1 Aprile 2021 - 17:05

Oggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 2.584 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 264 dopo test antigenico), pari al 6,0% dei 43.334 tamponi eseguiti, di cui 29.401 antigenici. Dei 2.584 nuovi casi, gli asintomatici sono 961 (37,2%).

Coronavirus: aggiornamenti (31/03/2021 - ore 16.30) da Regione Piemonte - 31 Marzo 2021 - 16:47

Oggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 2.298 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 312dopo test antigenico), pari al 8,8% dei 26.085tamponi eseguiti, di cui 12.233 antigenici. Dei 2.298nuovi casi, gli asintomatici sono 904 (39,3%).

Coronavirus: aggiornamenti (30/03/2021 - ore 16.30) da Regione Piemonte - 30 Marzo 2021 - 16:54

Oggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 1.861 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 362 dopo test antigenico), pari al 7,9% dei 23.439 tamponi eseguiti, di cui 13.431 antigenici. Dei 1.861nuovi casi, gli asintomatici sono 669 (35.9%).

Coronavirus: aggiornamenti (29/03/2021 - ore 17.00) da Regione Piemonte - 29 Marzo 2021 - 17:04

Oggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 1.504nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 110 dopo test antigenico), pari al 10.6% dei 14.197 tamponi eseguiti, di cui 6.158 antigenici. Dei 1.504nuovi casi, gli asintomatici sono 570(37,9%).

Coronavirus: aggiornamenti (28/03/2021 - ore 17.00) da Regione Piemonte - 28 Marzo 2021 - 17:15

Oggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 1.543 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 119 dopo test antigenico), pari al 9.7% dei 15.870 tamponi eseguiti, di cui 7.180 antigenici. Dei 1.543 nuovi casi, gli asintomatici sono 595 (38,6%).

Coronavirus: aggiornamenti (27/03/2021 - ore 17.00) da Regione Piemonte - 27 Marzo 2021 - 17:04

Oggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 2.636 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 304 dopo test antigenico), pari al 7,9% dei 33.484 tamponi eseguiti, di cui 20.421 antigenici. Dei 2.636 nuovi casi, gli asintomatici sono 927 (35,2 %).

Coronavirus: aggiornamenti 26/03/2021 - ore 18.00) da Regione Piemonte - 26 Marzo 2021 - 23:14

Oggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 2.117nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 327dopo test antigenico), pari al 6,6% dei 32.115tamponi eseguiti, di cui 18.135 antigenici. Dei 2.117nuovi casi, gli asintomatici sono 693(32,7%).

Coronavirus: aggiornamenti 25/03/2021 - ore 18.00) da Regione Piemonte - 25 Marzo 2021 - 23:04

Oggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 2.582 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 342 dopo test antigenico), pari al 10,5% dei 24.575 tamponi eseguiti, di cui 15.334 antigenici. Dei 2.582 nuovi casi, gli asintomatici sono 944 (36,6%).

Coronavirus: aggiornamenti 24/03/2021 - ore 18.00) da Regione Piemonte - 24 Marzo 2021 - 23:19

Oggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 2.223 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 386 dopo test antigenico), pari al 7,7% dei 28.731 tamponi eseguiti, di cui 12.700 antigenici. Dei 2.223 nuovi casi, gli asintomatici sono 774 (34,9%).

Piemonte: vaccino, somministrate 675.080 dosi - 24 Marzo 2021 - 15:03

Sono 11.182, tra cui 8.267 ultraottantenni, le persone che hanno ricevuto il vaccino contro il Covid comunicate oggi all’Unità di Crisi della Regione Piemonte (dato delle ore 17.40). A 5.981 è stata somministrata la seconda dose.
rsa - nei commenti

Comitato Salute VCO: "Hanno perso la testa!" - 17 Novembre 2020 - 20:09

Strano..
Dopo l'ennesimo educato, composto ed imparziale intervento del comitato salute PD del vco, c'è da chiedersi cos'altro si inventeranno questi personaggini. E si chiedono anche dove sia l'etica! Non di certo da loro. Se vogliono risposte chiedano a Roma ai loro eroi del Governo dove sono i fantastiliardi promessi e come sono intervenuti sulla pandemia dato che era competenza loro. In quanto ai contagi piemontesi potrebbero chiedere consulto a de Luca o Giani. Rossi politicamente ma anche regionalmente. Non si sa mai che gli regalino qualche lanciafiamme o qualche rsa contagiata al 90 percento come in Toscana. Sapete che vi dico.? Mille volte meglio Cirio e icardi che i vostri guappi...

Lega, risponde sugli ospedali VCO - 6 Novembre 2020 - 13:29

Re: E quindi?
Ciao Filippo pure io ho perso tempo a leggere questo intervento dove la sintassi non ha diritto di cittadinanza (ma io mi chiedo, oltre ad usare il correttore di Word, far rileggere le bozze da un ragazzo di terza media è proprio così difficile?) Si capisce comunque che qualcuno qui "lavora in silenzio" e farebbe cose. Non so cosa, ma so bene cosa (per incosciente incompetenza) non ha fatto da maggio ad oggi. Ne riassumo una breve selezione: - tracciamento: fino a un mese fa il Piemonte faceva pochissimi tamponi, oggi qualcuno in più. Bastava copiare giapponesi, coreani o tedeschi, e tracciare massicciamente con tamponi positivi e contatti, potenziando le strutture esistenti invece di fare azioni di facciata come a Venaria... e oggi non saremmo in questa situazione. Peggio del Piemonte in questo senso non ha fatto quasi nessuno. - attivazione di dirve through per i tamponi rapidi. Nel lazio sono quasi 300, in Piemonte? Non lo dico per carità. - potenziamento della medicina di base attraverso l'assunzione, a maggio/giugno, di nuovi medici di base, l'attivazione di studi che permettessero di effettuare tamponi, la formazione dei medici stessi e dei pediatri. Fatto nulla. - assunzione di personale infermieristico (da attivare come TD in caso di necessità) con concorsi da bandire entro l'inizio dell'estate. Mai fatto - assunzione urgente di nuovi medici (infettivologi, pneumologi) almeno in sostituzione di quelli che si sono spostati verso l'attività privata o si sono prepensionati usando quota 100 (e non giudichiamoli), proprio in vista di una nuova ondata. mai fatto. - identificazione di strutture da dedicare ai pazienti COVID, sia come ospedali che come strutture di isolamento dei casi più lievi ma impossibilitati a stare a casa. Fatto pochissimissimo, negli ultimi giorni da Torino spostano centinaia di malati a Tortona, e non aggiungo altro. Fatto pochissimo e solo nelle ultime settimane, quando è ormai troppo tardi. - attivazione di call center e uffici dedicati all'emergenza e al tracciamento con l'app Immuni. Mai fatti. - potenziamento delle professionalità locali e della gestione delle ASL attraverso esperti di chiara fama: qua non solo non è stato fatto nulla, ma a settembre, per beghe di partito, hanno pure spostato i DG delle ASL di VC e VB, mettendo persone che nulla sanno della situazione locale a capo dell'ASL. -isolamento ai primi cenni di recrudescenza del virus delle rsa e protezione totale dei loro ospiti. Non solo non fatto, ma s'è immediatamente pensato di spostare pazienti covid proprio lì (geni, ma durante la prima ondata dove stavate? al cinema?) mi fermo qua, perchè ho pena ad andare avanti, i risultati del "lavoro in silenzio" sono ospedali strapieni (ben oltre la media nazionale), terapie intensive strapiene ben oltre la media nazionale, così come l'indice RT che ci dice che siamo totalmente fuori controllo, ritardi assurdi nella comunicazione di eventuali positività, blocco praticamente totale dell'attività ospedaliera non di urgenza, nuovi picchi di contagi tra il personale ospedaliero, e a breve numero di decessi. E' vero, non ha senso ora parlare di riorganizzazione della rete ospedaliera provinciale, avrebbe più senso parlare di dimissioni da parte di chi ha causato questo terribile disastro. saluti

RSA: botta e risposta PD e Lega - 15 Settembre 2020 - 11:07

Re: Incredibile..
Ciao robi dai, perché non chiudiamo tutto? Scuole, rsa.... In fondo per voi è più importante riaprire le discoteche....

RSA: botta e risposta PD e Lega - 15 Settembre 2020 - 06:35

Incredibile..
Dopo quello che è successo vogliono forzare l'ingresso degli anziani nelle rsa... E soprattutto dopo che questo governo imbelle che per legge doveva gestire l'emergenza pandemia ha fatto disastri incolpando le regioni pure sulle zone rosse, come se le regioni comandassero l'esercito italiano, ora dicevo questi poltronari del pd hanno pure fretta di intasare ancora le rsa senza preoccupazioni per la salute dei nostri anziani. Bisognerebbe chiedere alla regione Lazio di montalbano due dove comperare le mascherine. Così facciamo un bel buco di milioni di euro.. Se al PD rimane un minimo di serietà a livello locale perché a livello nazionale oramai è irrecuperabile, farebbe meglio a tacere. Ora aspetto sinistro che mi parla dei fondi della lega e del capannone di Cormano e del mojto e del capitone... Di cui a me non mi frega nulla perché non voto lega. Così per anticipare le sue elucubrazioni mentali..

Comitato Salute VCO: "A che gioco giochiamo?" - 4 Aprile 2020 - 11:19

Beh, re regole minime vanno comunque seguite
A quanto ci è dato sapere, nessun preventivo di spesa è stato presentato (a differenza di quanto fatto per la riconversione dell'ex ospedale di Stresa), nessuna autorizzazione alla realizzazione e nesuna autorizzazione all'esercizio di rsa è stata rilasciata e nemmeno preventivamente richiesta.... va bene snellire i percorsi amministrativi, doverosamente in questa fase emergenziale, per superare tutte le criticità imposte dalla burocrazia, così però mi pare veramente eccessivo. http://www.ossolanews.it/ossola-news/la-regione-non-autorizza-il-covid-a-premosello-25741.html

Rievocazione Storica Medievale del XV° secolo - 22 Maggio 2017 - 06:36

Rievocazione Storica
Probabilmente l'appunto di anonimo ha senso, ma la ragione per la quale si è deciso di fare questa manifestazione in quel posto, è legata al fatto che era uno degli spazi più accessibili per questo genere di manifestazione sul torrente San Giovanni, il torrente cui l'Ordine dei Cavalieri di San Giovanni ha dato il nome; inoltre, perchè si trova vicino all'area dell'attuale rsa e Hospice San Rocco, dov'è giusto ricordare che i volontari della Sezione di Verbania di quest'Ordine, a loro spese, hanno ripulito l'intero parco.

Trasporti non di linea lago Maggiore: Confartigianato non ci sta - 2 Agosto 2014 - 16:36

Perché prima nessuno ha protestato ? 2
Sono due questioni che hanno allo stesso denominatore la NdL. Fino all'anno scorso il servizio veniva tollerato , poi quando la NdL ha ripreso gli svizzeri per il servizio non di linea alle isole di Brissago, le autorità Elvetiche hanno stoppato il servizio agli Italiani (grazie NdL). Quando gli Italiani hanno chiesto come poter ottenere l'annotazione sulla propria autorizzazione , apriti o cielo, il Ministero (NdL) ha scoperto che i battellieri del lago maggiore avevano avanzato una ragione e stanno attendendo la risposta . Le questione licenze è un'altra storia , anche questa "montata" da NdL ( ed incautamente commentata alla Stampa da due attori della Politica Amministrativa locale) , ma sopratutto rilanciata con cronaca infedele dalla rsa della Navigazione.

RSA Navigazione Lago Maggiore sul trasporto non di linea - 21 Luglio 2014 - 08:00

Navigazione del Lago Maggiore
Lo spirito con il quale mi sono inserito nella discussione era ed è quello di portare una corretta informazione. Per chi mi conosce , sa che sulla materia sono sufficientemente preparato. Mi sono inserito nella discussione perché , ripeto, nel comunicato rsa c'era una grande imprecisione, che non poteva passare nell'indifferenza di chi conosce la realtà dei fatti, io sto con i lavoratori e per il lavoro, ma bisogna documentare con precisione i punti critici , altrimenti si rischia di ottenere un effetto boomerang. Dopo di che, fin che mi devo divertire a rispondere ( ad esempio) A) precisare che la Convenzione Italo Elvetica è l'Atto tra i 2 Stati nel quale si affidano le concessioni alle 2 navigazioni di linea , B) che al capitolo VI art 14 si norma la possibilità della concorrenza ( ripeto NON TOLLERATA invece dalla Gestione Governativa) ; C) che le misure di sicurezza dei piccoli natanti sono conformi alle norme e certificate regolarmente dai collaudi curati dalla Motorizzazione D) che le regole devono essere rispettate da tutti gli attori, "Barcaioli" in primis per quanto riguarda l'area di procacciamento sono disponibile ad ulteriori chiarimenti ed ascoltare volentieri i vari pareri, ma quando i toni rasentano la mancanza di rispetto, allora Signori io mi fermo qui. Grazie per la gentile attenzione.

RSA Navigazione Lago Maggiore sul trasporto non di linea - 19 Luglio 2014 - 19:02

Navigazione Lago Maggiore
Purtroppo il contenuto del comunicato della rsa è MOLTO impreciso. Il numero attuale di autorizzazioni , non solo è regolare per i termini della precedente DGRegionale ( norma con la quale sono state rilasciate tutte le attuali autorizzazioni) , ma la Determina Provincia del Vco rende invece ancora disponibili 11 autorizzazioni.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti