Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

vaccinazioni

Inserisci quello che vuoi cercare
vaccinazioni - nei post

"RSA scomparse dal dibattito pubblico" - 13 Aprile 2021 - 15:03

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato a firma delle19 RSA del territorio del VCO, sulla situazione in pandemia

"Ho cambiato idea!" 2021 4° appuntamento - 12 Aprile 2021 - 08:01

Martedì 13 aprile ore 20.45, incontro dibattito a squadre "Ho cambiato idea" sul tema: "Al personale medico deve essere riconosciuto il diritto all'obiezione di coscienza a proposito delle vaccinazioni".

Piemonte: vaccino, superato il milione di dosi - 11 Aprile 2021 - 10:03

Un sabato da record con oltre 28 mila somministrazioni e un traguardo importante: il Piemonte ha superato un milione di vaccinazioni totali e si conferma la prima regione italiana per numero di persone che hanno già completato il ciclo vaccinale ricevendo anche la seconda dose, circa 350 mila, quasi l’8% della popolazione piemontese (fonte: Gedi Visual)

Protezione Civile pronta per il piano vaccinazioni - 1 Aprile 2021 - 08:01

l sistema di Protezione Civile della nostra Provincia è pronto a fare la sua parte in previsione dell’accelerazione della campagna vaccinale.

Piemonte: vaccino, somministrate 745.066 dosi - 28 Marzo 2021 - 10:03

Sono 18.770, tra cui 11.840 ultraottantenni, le persone che hanno ricevuto il vaccino contro il Covid comunicate ieri all’Unità di Crisi della Regione Piemonte (dato delle ore 17.30). A 8.906 è stata somministrata la seconda dose.

Piemonte: vaccino, somministrate 726.296 dosi - 27 Marzo 2021 - 13:01

Sono 17.115, tra cui 11.582 ultraottantenni, le persone che hanno ricevuto il vaccino contro il Covid comunicate oggi all’Unità di Crisi della Regione Piemonte. A 8.852 è stata somministrata la seconda dose.

Piemonte: vaccino, somministrate 675.080 dosi - 24 Marzo 2021 - 15:03

Sono 11.182, tra cui 8.267 ultraottantenni, le persone che hanno ricevuto il vaccino contro il Covid comunicate oggi all’Unità di Crisi della Regione Piemonte (dato delle ore 17.40). A 5.981 è stata somministrata la seconda dose.

Piemonte: vaccino, somministrate 628.979 dosi - 20 Marzo 2021 - 12:05

Sono 9.643, tra cui 7.586 ultraottantenni, le persone che hanno ricevuto il vaccino contro il Covid comunicate ieri all’Unità di Crisi della Regione Piemonte (dato delle ore 17.40). A 6.188 è stata somministrata la seconda dose.

Dal 15 marzo al via vaccinazione over 70 - 11 Marzo 2021 - 10:02

Lunedì 15 marzo inizieranno alcune nuove fasi del piano vaccinale della Regione Piemonte.

Protezione Civile al via le vaccinazioni - 8 Marzo 2021 - 13:01

Inizia lunedì 8 marzo la campagna di vaccinazione contro il Covid 19 per i volontari della Protezione civile, un vero e proprio esercito di oltre 10 mila donne e uomini che ogni giorno con grande impegno e indiscussa capacità donano il loro supporto nella gestione della pandemia e di tutte le altre emergenze.

PD Verbania accelerare vaccinazioni - 3 Marzo 2021 - 08:01

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Partito Democratico Verbania, riguardantele vaccinazioni e la necessità di una accelerazione nel nostro territorio.

Piemonte: vaccino, somministrate 403.553 dosi - 2 Marzo 2021 - 10:23

Sono 10.173, tra cui 6.273 ultraottantenni, le persone che hanno ricevuto il vaccino contro il Covid comunicate oggi all’Unità di Crisi della Regione Piemonte (dato delle ore 18.30). A 607 è stata somministrata la seconda dose.

Piemonte: vaccino, somministrate 316.231 dosi - 22 Febbraio 2021 - 10:03

Sono 4.779 le persone che hanno ricevuto il vaccino contro il Covid comunicate ieri all’Unità di Crisi della Regione Piemonte (dato delle ore 17.40). A 13 è stata somministrata la seconda dose.

Piemonte: vaccino, somministrate 310.908 dosi - 21 Febbraio 2021 - 10:03

Sono 3.189 le persone che hanno ricevuto il vaccino contro il Covid comunicate ieri all’Unità di Crisi della Regione Piemonte (dato delle ore 17.40). A 17 è stata somministrata la seconda dose.

Piemonte: vaccinate 264.218 persone - 11 Febbraio 2021 - 10:02

Sono 6.619 le persone che hanno ricevuto il vaccino contro il Covid comunicate ieri all’Unità di Crisi della Regione Piemonte (dato delle ore 17.40). A 5.366 è stata somministrata la seconda dose.

Piemonte: vaccino, somministrate 249.717 dosi - 9 Febbraio 2021 - 10:27

Sono 6326 le persone che hanno ricevuto il vaccino contro il Covid comunicate oggi all’Unità di Crisi della Regione Piemonte (dato delle ore 17.30). A 5814 è stata somministrata la seconda dose.

Piemonte: vaccino, somministrate 231.452 dosi - 6 Febbraio 2021 - 09:33

Sono 8.813 le persone che hanno ricevuto il vaccino contro il Covid comunicate ieri all’Unità di Crisi della Regione Piemonte (dato delle ore 17:40). A 8.346 è stata somministrata la seconda dose.

Piemonte: vaccino, somministrate 125.729 dosi - 21 Gennaio 2021 - 09:33

Sono 5.433 le persone che hanno ricevuto il vaccino contro il Covid comunicate ieri all’Unità di Crisi della Regione Piemonte (dato delle ore 17.30).

Vaccinazione: accordo anche con i farmacisti - 21 Gennaio 2021 - 08:01

Nella campagna di vaccinazione contro il covid-19, insieme ai medici di medicina generale in Piemonte scenderanno in campo anche i farmacisti.

Piemonte: vaccinate 102.244 persone, ma consegne in riduzione - 17 Gennaio 2021 - 11:37

Sono 6.285 le persone che hanno ricevuto la prima dose di vaccino contro il Covid comunicate ieri all’Unità di Crisi della Regione Piemonte (dato delle ore 17:31).
vaccinazioni - nei commenti

PD VCO su manifestazione a Intra - 14 Aprile 2021 - 10:19

Re: Negazionisti?
Ciao Graziellaburgoni51 hai sollevato un punto eccellente, le cure potenziali dei malati, che è una cosa diversa dalla vaccinazione. Non sto a ripetere l'importanza della vaccinazione (di tutte le vaccinazioni. se oggi non moriamo come mosche come succedeva fino ad un secolo fa è fondamentalmente per due grandi scoperte della biologia: i vaccini e gli antibiotici, e stiamo alle porte di una terza rivoluzione, quella genomica, lasciamo che la ricerca faccia il suo corso) ma spiego in tre frasi semplici come si "scoprono" medicinali per trattare una malattia nuova come il COVID. Il primo passo è stato quello di identificarla, e non era una cosa facile e rapida. I sintomi che dà sono sovrapponibili a quelli di molte infezioni virali dell'apparato respiratorio, ed il fatto di avere "anomale polmoniti" in varie parti del mondo l'autunno e l'inverno scorso non porta immediatamente ad individuarne la causa, ci sono voluti un numero tale di casi da far capire che non era la solita influenza. Su questo anche i cinesi vanno capiti, un ritardo di un paio di mesi è fisiologico, perchè non possiamo correre appresso a tutti i dati appena sono fuori range di normalità... non ne siamo in grado, nessuno. Individuata la malattia si cerca, tra le cure a disposizione, quelle che agiscono meglio, quelle più efficaci. Purtroppo, il silver bullet contro il COVID non esisteva. Clorochina, azitromicina (...), paracetamolo, ibuprofene, aspirina ed altri medicinali tipicamente utilizzati nelle infezioni virali che non sto a riportare sono stati somministrati a tantissimi malati e, in fretta e furia, sono usciti dati sulla loro efficacia. Testare, raccogliere dati e pubblicarli dopo una seria valutazione tra pari, prende mesi. Con questo autunno possiamo dire tante cose, basandoci purtroppo più su studi epidemiologici (con tutti i limiti che hanno) che su studi empirici e sperimentali per i quali purtroppo non c'è stato il tempo. La prima è che la fretta è cattiva consigliera. A parte alcune frodi smascherate prontamente, molti studi pubblicati sono di bassa qualità, i dati raccolti ed analizzati male e pubblicati più che altro perchè faceva comodo agli editori, o per la voglia di dire qualcosa. A parte tutto possiamo dire che alcuni medicinali (ibuprofene su paracetamolo per esempio), hanno un'efficacia maggiore negli stadi iniziali della malattia, e che altri (la famigerata clorochina) non sembrano avere un effetto positivo (ma anche qui occhio: molti studi su questo medicinale sono davvero di bassa qualità, e tempo e studi migliori sarebbero necessari). Il fatto è che se la ricerca di base è TOTALMENTE finanziata dalle nazioni, ed è estremamente libera, la ricerca applicata, specialmente gli studi di fase3, che portano poi all'approvazione di un farmaco per un determinato uso, sono quasi unicamente in mano alle aziende private, grandi e piccole (cit. è il capitalismo, bellezza!). Queste non hanno alcun interesse ad investire milioni per testare un vecchio farmaco, perchè non c'è guadagno. Io questo lo cambierei, ma servono molti soldi (pubblici) da investire in ricerca. Gli studi di fase3 fatti sono invece per farmaci nuovi (come i monoclonali) che portano molti soldi a chi li produce e che sarebbero una risorsa decisiva, ma che, essendo nuovi, richiedono tempi di test e di approvazione più lunghi (credo avremo i primi approvati definitivamente in estate). Quella è la nuova frontiera, e l'inizio della rivoluzione genomica, ma ci vuole tempo, e spesso risultati non completi, o contrastanti, perchè la biologia non è la matematica. Ci saranno poi casi in cui non funzionano, o reazioni non volute, e su quello sarà l'ente regolatore a fare una valutazione di costi/benefici. Come per tutti i farmaci, come per tutte le regole che seguiamo nella nostra vita.

Piemonte: vaccino, somministrate 984.906 dosi - 11 Aprile 2021 - 19:04

programma vaccinazioni
Comprendo l'emergenza e le difficoltà, ma non si potrebbe avere un pò più chiaro il piano? con quale criterio, non ancora terminati gli over 80, si è cominciato con gli over 70? si tratta dei fragili? e un elenco dei medici della mutua che vaccinano,non potrebbe essere pubblicato,in modo di conoscere se è questo il canale? Siamo in attesa dello sms o della mail, si teme anche che sfugga.

Piemonte: vaccino, somministrate 705.678 dosi - 30 Marzo 2021 - 00:49

vaccini in Piemonte
forse non siete a conoscenza,che per mancate vaccinazioni, ai pazienti fragili disabili dell'associazione Anffas di Casale Monferrato,tutti i pazienti sono risultati positivi al covid 19,sono tutti asintomatici e in osservazione nella struttura,sono stati vaccinati tutti gli operatori meno alcuni che si sono rifiutati,a giorni arriverà il vaccino ma per ora non serve,non è una polemica ma , è un errore,di cui ne fanno le spese persone che da un anno non vedono la luce del sole,perchè si voleva proteggerli

Verbania in Azione su manifestazione a Pallanza - 26 Marzo 2021 - 07:49

Re: Re: Non conosco
Ciao robi quindi, secondo il tuo ragionamento, i manifestanti di destra sarebbero liberi di manifestare esenti da qualsiasi norma? Certo che la tua è proprio un'ossessione, e meno male che non siamo passati alla Lombardia, visto lo sfacelo campagna vaccinazioni..... I.V. avanti tutta!

Montani: "Inammissibile la manifestazione a Pallanza" - 24 Marzo 2021 - 13:29

incredibile
Ma come si fa ad approfitarsi di una manifestazione pacifica e anche pittoresca, che ha dato solo fastidio ai soliti guardoni, per prendere di mira chi ha concesso lo svolgimento della stessa, ma quanti erano, li avete contati, e per caso hanno aggredito qualcuno con l'intento di distribuire il virus? certo ci sono le chiusure, ma ci sono anche le partite di calcio mantenendo le distanze con regolare ritiro di qualche giocatore per covid 19 e l'abbraccio ad ogni gool ci sono stati i campionati di sci, ci sarà il giro di Italia dove viaggeranno a distanza sociale con mascherina (spero che non ci crediate) ci sono le vaccinazioni che vanno a gonfie vele proprio nel paradiso dei leghisti ci sono i "sostegni che arrivano dopo tre mesi di attesa, c'è una disorganizzazione cronica in questo paese che ci porta, ridicolo, a chiamare i militari ci sono le regioni, che francamente non capisco a cosa servono, ci sono quelli che hanno già raggiunto la seconda casa per passare la pasqua e c'è chi non ha altro da fare che cercare il pelo nell'uovo.

Patto Federativo FdI su chiusure domenicali - 22 Marzo 2021 - 09:02

Re: Buon senso
Ciao robi a parte che stanno chiudendo, anche più di noi, in Germania, Austria, Gran Bretagna, Olanda, (con tanto di proteste contro le misure anti-covid), dove, guarda caso, regna la destra, la vera sfida sono i vaccini e le vaccinazioni: più se ne fanno e meglio è. Oltre alle mascherine, che il buon capiton mojito ha imparato a mettere da ottobre, dopo il fiasco dell'imbarazzante convegno anti-covid dell'anno scorso, bisogna anche e soprattutto lavarsi le mani. A tavola il pannello divisorio non serve a niente: a casa mica lo usi in famiglia, distanziandoti? Come vedi la politica non c'entra nulla, oltre al buonsenso ci vuole anche coerenza.

Piemonte: vaccino, somministrate 455.730 dosi - 8 Marzo 2021 - 08:30

Re: Positivo
Ciao robi certamente, fuori gli incompetenti, però vediamo cosa faranno i nuovi arrivati. Non credi sia un po' presto per cantar vittoria? Riguardo Draghi, beh, spero che questo suo lavorare dietro le quinte dia i suoi frutti, anche se, per il momento, si continua con le chiusure, esattamente come un anno fa, nonostante le vaccinazioni in atto e soprattutto considerando che la lega continua a far opposizione stando in maggioranza. Altro che la Giorgetta che fa il flash mob danzante sulle scale.... D'altronde, bisogna pur arrivare all'estate e, per quanto riguarda le elezioni, ci vogliono ancora 2 anni! Per la serie: risus abundat....

Obbligatorietà della Vaccinazione Antiinfluenzale e Antipneumococcica - 5 Maggio 2020 - 14:54

Qualche altro dato
E siccome è meglio ungere dove si può ungere per evitare i costi non indifferenti dei risarcimenti, i produttori hanno pensato che forse è meglio che questi vengano pagati dai cittadini attraverso lo Stato. Dalla sentenza della corte suprema Usa anno 2011. “Most importantly, the Act eliminates manufacturer liabilityfor a vaccine’s unavoidable, adverse side effects.” Con traduttore automatico: “Ancora più importante, la legge elimina la responsabilità del produttore per gli inevitabili effetti collaterali negativi di un vaccino”. “...the Act expressly eliminates liability for a vaccine’s unavoidable, adverse side effects: “No vaccine manufacturer shall be liable in a civil ac-tion for damages arising from a vaccine-related injuryor death associated with the administration of a vac-cine after October 1, 1988, if the injury or death re-sulted from side effects that were unavoidable even though the vaccine was properly prepared and was ac-companied by proper directions and warnings” Con traduttore automatico: “...la legge elimina espressamente la responsabilità degli inevitabili effetti collaterali negativi di un vaccino: "Nessun produttore di vaccini è responsabile in un'azione civile per i danni derivanti da un infortunio correlato al vaccino o decesso associato alla somministrazione di un vaccino dopo il 1 ottobre, 1988, se l'infortunio o la morte provocavano effetti collaterali che erano inevitabili anche se il vaccino era adeguatamente preparato ed era accompagnato da istruzioni e avvertenze adeguate.” https://www.supremecourt.gov/opinions/10pdf/09-152.pdf Si dicono in sostanza 3 cose: 1- i vaccini possono avere effetti collaterali negativi inevitabili (compresa la morte) anche se adeguatamente preparati; 2- i produttori dei vaccini non sono più responsabili in caso di azioni civili; 3- la conseguenza è che queste ultime nell'eventualità le si fa allo stato. Identica cosa vale per l’Italia, Legge 210/1992. “Chiunque abbia riportato, a causa di vaccinazioni obbligatorie per legge o per ordinanza di una autorità sanitaria italiana, lesioni o infermità, dalle quali sia derivata una menomazione permanente della integrità psico-fisica, ha diritto ad un indennizzo da parte dello Stato”. Ma ritorno all'iniziativa illustrata dal Dott Arturo Lincio, rinnovo le 2 domande poste nel mio messaggio precedente: 1- cosa avverrebbe agli operatori del settore sanitario e gli over 65 in caso di rifiuto? 2- l'ordine dei medici e il Dott Arturo Lincio e tutte le "cabine di regia" annesse e connesse, e i medici che effettueranno le vaccinazioni, sono disposti a garantire con una loro firmetta che risponderanno personalmente per tutte le vaccinazioni che si effettueranno da ora in avanti? Sono domande semplici, anche se non otterranno risposte è sempre meglio che vengano scritte, di modo che ognuno tragga le conseguenze che vuole e inoltre che ne rimanga traccia.

Obbligatorietà della Vaccinazione Antiinfluenzale e Antipneumococcica - 5 Maggio 2020 - 10:04

vaccinazioni obbligatorie
Condivido completamente quanto espresso da fr che ringrazio per il link del United States Department of Health and Human Services, che sarebbe utile fosse letto da tutti. Consiglio di leggere attentamente anche i foglietti illustrativi che devono essere obbligatoriamente, per ora, forniti ai pazienti.

Obbligatorietà della Vaccinazione Antiinfluenzale e Antipneumococcica - 4 Maggio 2020 - 21:22

Prima una bella firmetta
Health Resources and Services Administration facente parte del United States Department of Health and Human Services che è il dicastero del governo federale statunitense che si occupa della salute dei cittadini. In un periodo di 30 anni ha dovuto sborsare 4,3 miliardi di dollari per risarcimenti per danni da vaccini. https://www.hrsa.gov/sites/default/files/hrsa/vaccine-compensation/data/data-statistics-report.pdf Naturalmente si deve considerare, se si è onesti intellettualmente, che chi intenta una causa è solamente una piccola parte, per svariate ragioni, ad es. perché non si ha la forza psicologica o culturale per giungere a ciò, oppure perché nemmeno si sospetta che i danni siano da imputare a determinata vaccinazione, ecc. Glisso su alcune parti della "nota" perché sono buono e non voglio infierire. Ad ogni modo, data la proposta, si può fare una semplice cosa per tagliare la testa al toro. L'ordine dei medici e il Dott Arturo Lincio e tutte le "cabine di regia" annesse e connesse, e i medici che effettueranno le vaccinazioni, dovranno garantire con una loro firmetta che risponderanno personalmente per tutte le vaccinazioni che si effettueranno da ora in avanti. Ma ho il sospetto che questa idea non sarà molto gradita. p.s. si dimentica di descrivere cosa avverrebbe agli operatori del settore sanitario e gli over 65 in caso di rifiuto, si attendono ragguagli. tanto per rendere tali persone edotte....

Comitato Stop 5G incontra Marchionini - 1 Aprile 2020 - 09:04

Re: Stop 5g
Ciao isabella cerchiaro mi riferivo alle vaccinazioni in tutt'Italia, non solo nelle zone maggiormente colpite. Forse sarebbe stato opportuno evitare certe manifestazioni sportive, con inutili assembramenti....

Comitato Stop 5G incontra Marchionini - 31 Marzo 2020 - 23:53

Comitato stop 5G VCO
Gentile Isabella,, Avevo sentito pure io che la zona di Bergamo è tra quelle con un tasso più alto di vaccinazioni antinfluenzali. Ho notizia che sia in corso sulla materia un'indagine epidemiologica. Chi è in buona fede e non è legato ad alcun interesse economico evidentemente si trova nelle migliori condizioni per poter ricercare e documentare ciò che tende ad avvicinarsi alla verità oggettiva dei fatti. Nel corso del dialogo che ho sostenuto a margine di un comunicato stampa relativo all'incontro del Comitato Stop 5G col Sindaco di Verbania Silvia Marchionini, ho fornito ampia documentazione anche in lingua inglese relativa a documenti sottoscritti da centinaia di scienziati che sostenevano il rischi e la pericolosità del 5G. Ho pubblicato pure un documento del Consiglio d'Europa che esprimeva chiare preoccupazione sul 5G e sulla attenzione che i Paesi dell'Unione Europea dovevano prestare alle persone colpite dalla patologia dell'elettrosensibilità. Oggi ho ricevuto la notizia che la Svizzera e la Slovenia hanno vietato l'implementazione del 5G su tutto il territorio nazionale. Il Comitato Stop 5G DEL vco ha coinvolto tanti cittadini sensibili al tema della prevenzione primaria e della salvaguardia del nostro pianeta. Continueremo a lottare e a sperare. Grazie Isabella delle sue interessanti e condivisibili considerazioni.

Comitato Stop 5G incontra Marchionini - 31 Marzo 2020 - 19:58

Stop 5g
Mi scuso, un'altra cosa ci tenevo a rendere noto, riguardo al discorso delle vaccinazioni. Se si va a vedere i dati relativi alle città e i comuni che hanno aderito al programma di vaccinazione antinfluenzale quest'anno . si vedrà che Bergamo è tra le città con copertura maggiore, e con un alto livello di vaccinazione. :-(

"Ambiente e salute. Quali cambiamenti possibili?" - 31 Maggio 2019 - 15:57

Re: Re: Re: Re: andiamo bene
Ciao paolino non sono di certo un luminare, mi permetto però di parlare di cose che conosco un po, perchè sono parte del mio lavoro (di ricercatore con un cv che non ha nulla da inviare a quello del suddetto, ed è di trent'anni più recente). A parte la mia opinione scientifica verso il relatore (che non si basa sul mio naso, ma sulla sua carriera, brillante fino a fine anni 70 quando io ero in fasce e lui faceva l'oculista, quasi inesistente dopo) non mi piace che nel volantino si faccia molto fumo e molta voluta confusione su cose che non hanno alcuna correlazione. L'inquinamento ambientale è un problema, sia di salute che di gestione del pianeta; gli allevamenti intensivi sono un potenziale problema (di salute), l'alimentazione è un tema di dibattito molto interessante; il cibo spazzatura i glifosato e (eccoli) i vaccini sono pura stregoneria se messi in questo contesto. Il link con i disturbi dello spettro A poi vale meno di quello con i templari o gli alieni... E sono messi chiaramente in malafede, viste le opinioni e purtroppo i fatti che il relatore ha già espresso in passato. Sono intervenuto perchè con il mio lavoro cerco di abbattere il rischio di propagazione delle resistenze agli antibiotici nel prossimo secolo (a che livello se vuoi te lo racconto davanti ad una birra) perchè se non facciamo qualcosa in fretta sarà un disastro per i nostri figli e nipoti. Le vaccinazioni, a parte tutti i vantaggi che comportano direttamente sono anche indirettamente un'arma eccellente contro l'uso eccessivo e sbagliato di antibiotici. Io vorrei poter diventare vecchio pensando di aver fatto qualcosa per i miei figli, oltre che per il mio ego di ricercatore, e chi fa fumo e vende monnezza alle persone rema esattamente in direzione contraria alla mia. Questo è quanto, poi se vuoi possiamo discutere (singolarmente) dei vari temi messi nel minestrone, su alcuni avrai la mia opinione più informata, su altri quella da bar... un abbraccio

Sanità piemontese prima in Italia - 13 Gennaio 2019 - 07:40

Titolo fuorviante
I lea sono i livelli minimi e come dice lo testo presidente (spero ancora per poco) riguarda vaccinazioni e altre voci specifiche che non danno il quadro dell'efficienza. Poi si sono anche lanciati con proclami su nuovi ospedali...una farsa.

M5S su vaccini e continuità educativa - 28 Marzo 2018 - 14:40

No al complottismo "no vax".
Mi rincresce molto leggere questi comunicati emessi da un movimento che ho votato e che continuo ad appoggiare, I genitori sono gli unici responsabili della mancata vaccinazioni dei bambini. e vanno quindi sanzionati ed eventualmente segnalati al Tribunale dei Minori.

Cannavacciuolo cerca un addetto - 27 Marzo 2018 - 12:31

Re: Re: Re: Re: MI RICORDO...
Ciao paolino certamente, la medesima logica usata per giustificare le scie chimiche, le magnitudo abbassate per non risarcire i danni, le vaccinazioni di massa imposte dalle lobby farmaceutiche, i consumi dei climatizzatori per aumentare il PIL..... Un futuro roseo!

Cannavacciuolo cerca un addetto - 27 Marzo 2018 - 12:29

Re: Re: Re: Re: MI RICORDO...
Ciao paolino certo, difatti la cucina molecolare è un toccasana.... Altro esempio da mettere insieme a quelli delle scie chimiche, delle vaccinazioni di massa imposte dalle lobby farmaceutiche, dei condizionatori che aumentano il PIL, delle magnitudo diminuite ad hoc per non rimborsare... Tutta logica che trasborda!

XVIII Giornata Raccolta Farmaco - 11 Febbraio 2018 - 13:26

Giornata del armaco
Chiedo scusa, mi sono sbagliato: “peggio di così si può”. In un paese dove: - la pubblicità televisiva nelle ore di punta ti suggerisce antidolorifici e altro per ogni segnale del nostro corpo -la massa ha rinunciato ad ascoltare i segnali del proprio corpo e a modificare il proprio atteggiamento non in linea con le regole dello stare in buona salute, -il ministro della salute decreta l’obbligo di 12 vaccinazioni in assenza di alcun allarme sanitario, -molti medici non dicono in pubblico ciò che pensano per non essere radiati dalla corporazione, -l’uso del proprio cervello per fare delle scelte è diventata un’azione rivoluzionaria, L’invito a dare il nostro contributo a farmacisti o para- per incentivare l’uso dei farmaci ed essere al passo con i tempi è in fondo ben poca cosa.

LegalNews: Responsabilità del medico generico - 6 Febbraio 2018 - 16:27

Medico genericol
Oni gonfiore della coscia con forti dolori richiede urgntemente l'esami radiodiagnostici ed in caso di frattura un imminente intervento chirurgico. La condanna del medico di base è giustificata. Giovanni%: Omeopatia: sistema terapèutico elaborato dal medico tedesco Samuel Hahnemann (18mo secolo) usando piccolissime quantità di composti dei regni animale, vegetale, minerale,diluiti in acqua e dinamizzati per mezzo di scosse impresse al contenitore della diluizione secondo l'asse terrestre. I rimedi così ottenuti vengono assunti per via perlinguale sotto forma di gocce o di globuli di sostanze inerti, impregnate della soluzione. Si basa lulla legge "Similia similibus curantur",, ogni sostanza è in grado di guarire sintomi analoghi a quelli he può causare in organismi sani. L'uso di un rimedio ad azione simile ai sintomi presentati dal paziente permette, come nelle vaccinazioni e sieroterapie, l'insorgere di una malattia più lieve rispetto a quella originaria e capace di stimolare le forze di guarigione del paziente, guarendo grazie alle sue capacità di reazione. E' solo indicato nelle malatie in cui ia possibile un recupero delle funzioni perdute, nelle patologie dove ciò non è piùpossibile, l'omeopatia può alleviare i sintomi anche complessi, m non è in grado di ottenere la guarigione.....Non è aqua calda, caro Giovanni%, fujnzione davvero !
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti