Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco

volontari

Inserisci quello che vuoi cercare
volontari - nei commenti

Il sindaco ringrazia i volontari di panchinando - 2 Settembre 2014 - 21:21

lavori da dilettanti ( grandi i volontari)
condivido ... le panchine erano già prive di manutenzione ....ora sono a regola d'arte rovinate !!! organizzatori dilettanti allo sbaraglio (escludo naturalmente i lavoratori volontari) povera Verbania

Il sindaco ringrazia i volontari di panchinando - 2 Settembre 2014 - 20:49

Un grazie ai volontari ,ma....
Un appunto per l'assessore Forni giustamente ringrazia i volontari , ma ha volte la buona volontà non basta , poteva evitare di dire che tutto è stato fatto a regola d'arte . Ma non ha visto le strutture in legno ,marcatamente segnata dal flessibile circolare e praticamente "antichizzate" . Ognun el so miste, . Ma al comune mancano i soldi per fare il lavoro di riverniciatura ? Siamo una città turistica ? Se questo è il nuovo modo di amministrare , per favore ridateci il vecchi INCOMPETENTI . Ripeto un ringraziamento a tutti coloro che con tanta volontà hanno dato il meglio , ma chi controllava i lavori ?

M5S: Guardia di Finanza al Canile - 1 Settembre 2014 - 21:11

Canile-Adigest per Emanuele Pedretti
Signor Pedretti, Le assicuro (si documenti), che il DURC da quando richiesto, viene rilasciato entro un mese al massimo, altro che sei mesi..., pertanto c'è qualcosa che non quadra, è d'accordo con me? Le ricordo inoltre che i cani ospiti del canile hanno SEMPRE mangiato grazie all'Associazione Amici degli Animali, come sono SEMPRE stati curati con i farmaci acquistati dall'Associazione che ha SEMPRE provveduto anche a tutte le altre spese, in quanto il contributo erogato dal Comune non era neppure sufficiente a coprire gli stipendi dei dipendenti. Per cinque giorni dopo l'ingresso di Adigest, i cani hanno mangiato grazie all'Associazione, in quanto il cibo è stato fornito dopo lettere e solleciti, mentre il cibo umido è arrivato dopo un mese, sempre in virtù di proteste e richieste; nel frattempo ci hanno pensato l'Associazione e i volontari. I medicinali vengono tuttora acquistati dall'Associazione. Quindi Signor Pedretti l'urgenza non c'era, almeno per i cani e per i volontari; forse l'urgenza era di qualcuno per i fatti suoi... Senza amore di polemica alcuna, La invito ad informarsi meglio, le parole sono parole e i fatti sono fatti. la cosa migliore per rendersi conto della situazione è una verifica sul posto, cosa che La invito a fare. P.S. Le ricordo inoltre che non si può parlare di gara, ma di "assegnazione diretta" sulla cui legittimità si pronuncerà chi di dovere.

Successo per Panchinando FOTO - 1 Settembre 2014 - 11:02

...ho votato x il centro destra...però..
Ieri ho notato molta passione nei volontari , sono rimasto colpito dall' assessore al commercio( ?) sig. Tradico e il cosigliere Sig. Campana lavoravano con tenacia e spensieratezza : complimenti !!! per migliorare il lungo lago di Intra bisogna intervenire sulle luci (non funzionano davanti monumento dei caduti ..ecc) porfido (zone molto pericolose dovute alla mancanza di tozzetti) e cura delle erbacce forse chiedo troppo..scusatemi .

M5S: Guardia di Finanza al Canile - 31 Agosto 2014 - 17:20

ignoranza
E' proprio vero: quando qualcuno fa qualcosa gratuitamente, si pensa subito male, mentre quando qualcuno fa qualcosa per lucrare, allora sì è bravo. In ogni caso credo proprio che l'associazione non sia "inviperita" perché hanno tolto la gestione del canile. Credo proprio sia tutt'altro, in quanto, di fatto, i volontari stanno ancora gestendo il canile e per fortuna per i nostri amati cani!!! i volontari stanno cercando in tutti i modi, e speriamo che qualche ottuso che si ostina a non capire le cose, lo capisca, di evitare gravosi esborsi del tutto ingiustificati, esborsi che alla fine ricadranno su noi poveri contribuenti. L'associazione ha solo un obiettivo: tutelare il benessere e la salute dei cani e ciò non è poco. Ovviamente anche i dipendenti vanno tutelati. l'adigest ed il comune che fini perseguono??? I primi vorrebbero introitare somme esagerate, a discapito dei verbanesi, ed il comune che obiettivi ha??? perché persegue nel voler mantenere una determina illegittima? Attendiamo risposte esaurienti e non pettegolezzi.

M5S: Guardia di Finanza al Canile - 31 Agosto 2014 - 14:11

bau
ma che ci frega dell'iva dei contratti e delle fatture?! bene in questo senso ha fatto la guardia di finanza ad intervenire e sara' la legge ( speriamo ) a fare chiarezza su questo. a noi, a tutti noi dovrebbe interessare soltanto il benessere degli animali, non deve essere una guerra tra volontari, comune ed adigest, ma, prendere le posizioni giuste per i nostri amici a 4 zampe. chiediamo l'intervento di asl, lontane, neutrali e che magari abbiano gia' dimostrato interesse vero per gli animali, apriamo ad altri veterinari, che magari gia' si siaqno distinti per cure compassionevoli, non a scopo di lucro ( pochissimi, ma qualcuno c'e'), la parola d'ordine deve essere: i cani devono vivere bene, per quanto sia naturalmente possibile in un canile che purtroppo non e' una famiglia. grazie

Adigest: sul canile "continue maldicenze e calunnie" - 31 Agosto 2014 - 12:06

Ross - Opinioni e fatti
Ciascuno esprime la propria opinione. Purtroppo per Lei, mi sono informato. Se il Dirigente ritiene di non dover ritirare la determina è sua discrezionalità. Se si ritiene che un atto sia annullabile per vizi di legittimità si procede con un ricorso amministrativo o giurisdizionale. Se il Comune ritiene l'atto non annullabile per vizio all'origine, va avanti. Nel merito, dopo avere letto un po' di documentazione, mi pare che la società sia in regola, e confermo che le associazioni animaliste, in generale, hanno lo scopo di perpetrare posizioni assolutiste e settaristiche, senza se e senza ma. Se una società a scopo di lurco subentra nella gestione del canile, cosa che accade spesso e di cui sono testimone avendo l'occasione di vedere le fatture emesse nel comune dove lavoro, non vedo perchè ci si debba accanire gratuitamente con insinuazioni non fondate. Lucrare sui cani? Tutti "lucrano" sugli animali, da chi li vende, a chi produce cibi e altro materiale, a chi li cura. i veterinari forse lucrano sui cani perchè si fanno pagare le cure? E chi si occupa di prodotti per asili nido lucra forse sui bambini? il volontariato è buona cosa, ma se vi sono aziende specializzate con persone che possono essere pagate per questo, e che vivono di questo lavoro (e non su questo lavoro), perchè non dovrebbero farlo? I volontari subentrano laddove vi sono vuoti e carenze. In caso contrario il servizio si affida a chi è del mestiere. Se vi siete offesi, non mi dispiace più di tanto. Se l'associazione facesse l'associazione e non una lobby di pressione, raccogliendo firme dicendo che gli animali sono maltrattatin etc etc sarebbe molto meglio. Ma quello che vedo in giro, come le ridicole prese di posizione di alcune associazioni (non la Vostra, si intende) sul palio degli asini di Premosello e altre chicche, mi conferma quello che penso. Saluti

Adigest: sul canile "continue maldicenze e calunnie" - 31 Agosto 2014 - 10:10

X robi
Vendetta nei confronti di chi o di che cosa? Mi pare che l'associazione stia tutelando gli animali ma soprattutto il portafoglio dei cittadini di Verbania e dintorni. Se non conosci la situazione ed i particolari potresti informarti bene, prima di dire che qualcuno abbia agito correttamente. Certo sotto un certo punto di vista Adigest si è comportata come qualsiasi società avente fine di lucro, pensando soltanto a lucrare sugli animali. È evidente però che quando si prende un impegno lo si deve rispettare fino in fondo e si dimostra di possedere tutti i requisiti. Ciò non è avvenuto ad oggi, e lo dimostrano i fatti, senza tema di smentita. Sul comportamento del comune esprimo ampie riserve e si attendono urgenti risposte x tutti i cittadini e non solo x le 3000 persone che hanno firmato la richiesta di revoca immediata della determina illegittima. Per concludere ti inviterei a pesare le parole,laddove paragoni l'associazione animalista ad una setta. Per tua conoscenza l'associazione è composta da volontari che, sottraendo del tempo alle proprie occupazioni, si dedicano al benessere ed a migliorare le condizioni di vita degli animali abbandonati. Mi pare che sia un'azione meritevole di lode e non di critica. Pertanto pesa le parole, prima di esprimerle!

Adigest: sul canile "continue maldicenze e calunnie" - 31 Agosto 2014 - 00:45

ADIGEST la farsa continua...
Eccoci di nuovo...che una società cerchi di vendere i suoi prodotti esaltandone le qualità è più che lecito, che una ditta non faccia menzione dei difetti della produzione è meno leale, ma ciò che sta accadendo al canile è quantomeno surreale! Tra le "variegate" quanto assurde affermazioni di Adigest scopriamo con vivo stupore che sarebbero presenti "Educatori cinofili" pronti a prodigare consigli utili agli sprovveduti volontari: da quanto ci risulta, un paio d'ore alla settimana compare una, e una sola, educatrice cinofila? Comportamentalista? Comportamentista? Ancora non si sa bene quali siano i suoi titoli, le sue competenze e l'esperienza acquisita; quello che invece è molto chiaro è che ha una fifa blu dei cani. Ora mi chiedo, affrontereste una navigazione affidando la vostra vita a un marinaio che ha paura dell'acqua? Credo proprio di no! Quindi i volontari, che non sono poi tanto sprovveduti e incompetenti per consigli e consulenze si rivolgono ad altri timonieri esperti e titolati. Poi, per carità, tra i tanti c'è sempre qualcuno che davanti al palco dell'illusionista, con gli occhi sgranati e la bocca aperta esclama: "Ooohhh...!!!!" Peccato che malgrado la "non collaborazione" dell'Associazione con gli (la? chi?) esperti in questi due mesi le adozioni risultino numerose, forse Adigest si è persa qualche numero. Il resto si commenta da solo, altre persone hanno già replicato in modo esauriente. Come ho detto all'inizio, chi vende (prodotti, servizi o altro) per vendere è possibile che esageri, che falsi un poco la realtà, ma qui viene stravolta con l'aggravante di un vittimismo patetico e al tempo stesso arrogante. Mi chiedo solo come sia possibile che in qualche nicchia dell'Amministrazione Comunale si caldeggi l'ingresso di Adigest, mostrando senza troppo pudore le proprie simpatie, sostenendo l'insostenibile e negando la realtà dei fatti, il tutto spendendo denaro pubblico. La commedia continua...a quale atto si alzerà il sipario?

Adigest: sul canile "continue maldicenze e calunnie" - 30 Agosto 2014 - 22:37

Commento nota ADIGEST
E' sconvolgente quanto scritto da ADIGEST, tutto il contrario della realtà, come possono pretendere di collaborare con l'Associazione se loro non sono praticamente mai presenti in canile? Possono solo ringraziare i dipendenti cresciuti e formati dalla vecchia gestione che in collaborazione con i volontari dell'Associazione accudiscono e curano tutti gli ospiti del canile; dipendenti che loro avrebbero preferito non avere e che, anche senza i dovuti mezzi di protezione e avendo percepito con più di un mese di ritardo acconti senza busta paga ottemperano in modo esemplare al loro impegno quotidiano.RIcordo inoltre che la presenza dell'Associazione non era gradita ad ADIGEST ma, grazie al sostegno dimostrato dalla cittadinanza di Verbania e non solo, si è potuto ottenere una convenzione con il Comune che ha permesso ai volontari dell'Associazione di accedere all'interno del canile così da poter dedicare le giuste cure a attenzioni ai cani ospiti.Per quanto riguarda il resto (manutenzioni ecc.) basta venire al canile e verificare di persona. Mi chiedo come come l'Assessore possa ancora accettare una situazione così anomala e precaria, aggravata dalla mancanza di un contratto che possa anche tutelare i lavoratori nel malaugurato caso in cui si dovesse verificare un infortunio.

Adigest: sul canile "continue maldicenze e calunnie" - 30 Agosto 2014 - 09:33

Canile di Verbania
Dopo aver letto la comunicazione di Adigest non posso non intervenire in prima persona. Ho sempre cercato di non intervenire nelle polemiche, nella speranza che il comune accettasse la richiesta formulata in autotutela circa la revoca della determina dirigenziale illegittima e dannosa dal punto di vista erariale x la città. Ora non posso esimermi dall'affermare che quanto dichiarato da Adigest è assolutamente falso e fortunatamente di prove c'è ne sono a iosa. Chissà quando il comune se ne renderà conto? Dipendenti: assunti il 1.7.14 ed il primo "stipendio" senza busta paga e spiegazioni di sorta ricevuto il 29.8.14 (importi tutti uguali, anche se almeno due hanno carichi di famiglia) dopo svariate mie comunicazioni dai primi di agosto in poi. Mi pare che l'inadempienza vi sia stata x quasi un mese!!! E se non facevo i solleciti??? Manutenzioni: abbiamo foto (con data certa) In merito ai topi che circolavano e all'erba crescente, prima che qualche volontario si prendesse la briga di provvedere al taglio, pensando principalmente al benessere dei cani. Le serrature si sono rotte più volte ed ovviamente vi hanno provveduto i volontari, stante l'assenza di Adigest, che neppure si sono accorti. Alimentazione: il secco è stato portato soltanto il 5.7 e l'umido il 29.7.14. Nei giorni in cui non c'era l'alimentazione chi ha provveduto e chi provvede ancora? È stata chiesta una analisi dei mangimi in quanto i cani non gradiscono quanto consegnato, per cui deve essere integrato con gli alimenti forniti dalla associazione e ciò esclusivamente x la salute ed il benessere dei cani, ripeto! La questione auto è davvero comica. Ha dovuto intervenire l'Asl VCO per far sostituire la Fiat Punto che era assolutamente inidonea, priva di tutti i requisiti. Ora in canIle vi è un furgoncino, inizialmente privo di aerazione, ma destinato a trasporto c/proprio, per cui ugualmente inadatto perché i cani non sono di proprietà. Medicinali: è vero che non ci sono nella convenzione, ma non ci sono neppure in quella stipulata coll'associazione. Eppure quest'ultima vi ha sempre provveduto. Evidentemente chi persegue una logica lucrativa non puo' aver interesse x la salute e x il benessere dei cani! Io ho sempre invitato Sindaco, Assessore e cittadini comuni a visitare il canile x verificare se quanto denunciato corrispondesse al vero! Ebbene parecchie persone sono venute ed hanno constatato, ma del Sindaco neppure l'ombra! I sigg. di Adigest, che hanno brillato x assenza in questi due mesi, come possono pretendere di collaborare con l'associazione se non ci sono mai, non si interessano del canile e non rispettano alcun impegno. Certo, il loro impegno è minimo in quanto non hanno stipulato il contratto con il comune. A mio avviso, il contratto non potranno certo stipularlo alle loro condizioni (euro 7.50 al giorno x il mantenimento di ogni cane) perché ciò non era previsto nel bando di gara ed il dirigente non era stato autorizzato da alcuno: sarebbe un grave danno erariale x la città . Detto questo, mi chiedo: perché il dirigente vuole a tutti i costi difendere una decisione contestata e difendere l'operato di una ditta che chiaramente non ha ancora fornito la documentazione, che non aveva i requisiti x ottenere l'assegnazione? L'associazione onlus ha sempre gestito il canile con un modesto costo x la collettività,ha eliminato il randagismo ed incentivato le adozioni, mediante più un ottimo rapporto con la città, anche con varie manifestazioni. Altri canili comunali della zona (Omegna, Domodossola) sono gestiti da onlus, perché Verbania ha voluto così frettolosamente modificare il tutto? Credo debba essere chiaro a tutti che qui non si parla solo di animali, ma si tratta di questioni economiche, visto che il compenso che si dovrebbe dare al privato escono dalle tasche dei cittadini e..Permettetemelo anche di civiltà. Ritengo che la civiltà di una città si capisca anche da come tratta gli animali ed il suo contesto.Non per niente sono state emanate tutta una serie di norme a tutela degli animali...che sp

Potenzialità e costi degli eventi sportivi - 29 Agosto 2014 - 12:08

concordo con Pierstresa
ehhh,e' tutto verificabile.......le iscrizioni costano tanto,anche alle Granfondo.Ti danno un ''pacco gara'' del valore di tre /quattro euro,se non addirittura di costo ZERO per chi organizza,in quanto i prodotti sono dati dagli sponsor....poi i volontari sono NON pagati,ovviamente....le forze dell'ordine idem....insomma ,chi ci guadagna e' sicuramente l'organizzatore,che non credo viva d'aria o sia un filantropo......

Potenzialità e costi degli eventi sportivi - 29 Agosto 2014 - 03:24

Soldi buttati o regalati e nessuna ricaduta
Lavoro in un hotel e posso assicurarvi che la maratona non porta certo vantaggi agli albeghi o al turismo..anzi..solo disagi perchè con le strade chiuse quel giorno al ristorante non si lavora...sono soldi buttati o regalati a danno dei cittadini..anche perchè 3000 persone di cui tantissimi della zona che non solo non pernottano ma neppure per lo più mangiano in zona sono davvero un piccolo numero..e poi qualcuno ha provato a fare i conti? L'iscrizione non costa poco..da 35 euro a 100 euro!!! che per 3000 persone fanno già una bella cifra... hai voglia di regalare bottiglie d'acqua e magliette...e poi tanti volontari (almeno ci fosse una ricaduta occupazionale..macchè... )..i costi della pubblica sicurezza..è un bel business per chi organizza..poi i cittadini pagano non solo le forze dell'ordine che lavorano quel giorno...ma adesso anche 25 mila euro!! Siamo pazzi!!!!Possibile che nessuno controlla?

Resoconto Consiglio Comunale - 27 Agosto 2014 - 17:06

Convenzione Grandi Eventi Sport PRO-MOTION A.S.D.
Buongiorno a tutti, per non essere di parte non posso commentare la scelta delle due amministrazioni di investire sui Grandi Eventi che in ogni caso, dati alla mano, sono in grado di rappresentare un validissimo strumento per concrete ricadute economiche e di promozione per tutto il territorio. Non posso però non replicare a Renato Brignone con alcune considerazioni: - Tutti i contributi pubblici che Sport PRO-MOTION A.S.D. riceve hanno giustamente l'obbligo di vedere delle rendicontazioni dettagliate di tutte le entrate/uscite delle manifestazioni, documenti che puntualmente forniamo alle Istituzioni post-evento insieme ai numeri relativi alla partecipazione di atleti, accompagnatori e pubblico. Bene fino ad ora i ns rendiconti per le due manifestazioni sono in passivo, fatto che non denota una scarsa partecipazione e nemmeno una cattiva gestione, ma semplicemente conferma che i Grandi Eventi (vedi Maratona di Praga, da me diretta sino al 2007 prima di ritornare a investire la mia professionalità nella ns Provincia) necessitano di anni di duro lavoro ed investimento per potersi affermare e per poter diventare economicamente sostenibili. Bene la Maratona di Praga, prima di essere indipendente, ha investito oltre 10 anni in promozione, formazione del personale e volontari e sulla ricerca di tutte le forme per poter ottimizzare e ridurre i costi, migliorare la logistica etc......risultato? Un indotto economico attuale di oltre 20 milioni di euro; non dico arriveremo a tanto, ma sono convinto che Maratona e Mezza Maratona possano portare ricadute davvero importanti. Noi dal 2008 investiamo per migliorare i ns eventi, semplicemente perché crediamo di avere dei margini di miglioramento altissimi...speriamo si aggiungano altre forze per far crescere la LMM e la LMHM! - La preparazione di un grande evento prevede dei costi che non variano minimamente in relazione alle condizioni meteo. Nel senso che se ci aspettiamo 2.500 o 3.000 partecipanti (numero derivante dalle statistiche delle precedenti edizioni) si lavora per questo numero approntando un Piano Operativo che prevede tutti i materiali e servizi (bevande, gadget, tensostrutture, WC, ambulanze, volontari etc.) per questo numero. Quindi non possiamo agire nei termini da te descritti. L'unica variabile è rappresentata, in caso di maltempo, dal pubblico che ovviamente risulterà meno numeroso. - In merito alla partecipazione di atleti diversamente abili ti posso dire che erano previsti per le prime 3 edizioni della Lago Maggiore Half Marathon. Qui il problema è stato che non abbiamo mai avuto più di 5/7 handbikers (atleti in carrozzina) e dover chiudere i tratti stradali 40 min. prima, a tanto ammonta la tempistica, risultava difficile; a confronto di altre gare che vedono 70/80 partecipanti. Il problema è che si andrebbero ad allungare ulteriormente i tempi di chiusura delle arterie avendo il passaggio dei primi atleti diversamente abili con a seguire un buco di 30/40min prima dell'arrivo della gara di testa. Quando si terranno le riunioni di pianificazione in Prefettura, sarà comunque mia cura riproporre l'iniziativa per capire il possibile reinserimento delle categorie Hanbike & Wheelchair. - Sono felice di leggere che reputi i due eventi ad "Impatto Zero"; in questo senso abbiamo stretto una collaborazione con Acqua No.Vco per eliminare quasi totalmente l'utilizzo delle bottiglie in PET. Concludo dicendo che il ns territorio ha potenzialità indescrivibili, dobbiamo solo essere in grado di offrirle e presentarle al meglio...in maniera coesa e compatta.....almeno in questo....prima che sia troppo tardi e per evitare che chi ha deciso di investire anni di esperienza all'estero sul territorio si stanchi di "correre contro vento"... Buona serata. Paolo Ottone Presidente Sport PRO-MOTION A.S.D.

Quartiere Intra organizza "Panchinando" - 23 Agosto 2014 - 08:41

Bella iniziativa
Anche se trovo sia un po' paraculo da parte dell'amministrazione.... appunto se 'i soldi non ci sono tanto lo fanno i volontari'... cmq tanto di cappello a questa brava gente :)

Quartiere Intra organizza "Panchinando" - 22 Agosto 2014 - 13:34

Scherziamo?
Scusate, ma al Comune mancano i soldi per far fare il lavoro di verniciatura da esperti nei periodi giusti ,lasciano fare pasticciate dai volenterosi cittadini? Sono lavori da fare ad inizio primavera per evitare le imminenti temperature sotto i 10°. Avete mai visto dare il flatting alle imbarcazioni nei mesi autunnali ? Ci sarà un motivo .. Uno spreco di soldi in vernici ecc.. Un ringraziamento ai volontari ma....

M5S: Campo sportivo di Fondotoce tra abusi e sigilli… - 22 Agosto 2014 - 10:16

disinformazione1.....
Come avviene sovente su questo blog i commenti sono espressi senza conoscere le situazioni come stanno , e quindi perlomeno fuori "tema". Il contributo del Coni NON è stato dato per l'edificio, ma bensì per la costruzione della recinzione dei campi. Il fabbicato è stato ricostruito ed ampliato ( prima era delle dimensioni di due box) a seguito della famosa alluvione del 1993 e non nel 1996 ed è stata eseguita da "volontari" Fondotocesi; provate a ricordare chi era sindaco in quei giorni. Lo stesso fabbricato non "risponde " ai requisiti di abitabilità o agibilità edilizie , certificazione elettrica, energetica, e geologica in quanto non rispetta i parametri di salvaguardia all' allagamento , per non menzionare l'abuso edilizio perpretaro involontariamente dai "volontari" (1993) che stando all giurisprudenza e alle varie normative di salvaguardia ambientale non è sanabile, ed è d'obbligo la demolizione delle opere non autorizzate eseguite dopo il 1977 ovvero entrata in vigore della cosidetta legge "Galasso " ( fasce di rispetto dai corsi acquatici, laghi ecc). Quindi vista lo stato del fabbicato , non rimane che la demolizione delle opere eseguite , sostituendole con un progetto ( appovato questa volta ) adeguato alle necessità reali ed in piena sicarezza per gli utilizzatori finali. Comunque in Commissione Urbanistica l'Amministrazione ed il suo Funzionario hanno espresso, semplificando , la nessità di mantenere la struttura in quanto i cittadini Fondotocesi si sarebbero innervositi, ovvero vediamo di trovare una "soluzione ". A onor del vero le proposte nel comunicato di cui i cinque stessi dicono di essersi fatti promotori in effetti sono state espresse da Paracchini ed altri. Quindi ?????? Ugo Lupo

Corsi Squadra Nautica Salvamento - 17 Agosto 2014 - 20:46

cerrrrto che è così!
Certo che è così: in basso i volontari si fanno il mazzo: ai vertici magnano e bevono!

Corsi Squadra Nautica Salvamento - 17 Agosto 2014 - 13:51

Diventare volontari
Cercare volontari per poi mantenere fior fiore di stipendiati in regola a spese sella collettività con convenzioni 118 (lasciamo perdere in che maniera poi li fanno lavorare, anche per 24 ore filate); SIGNORI LA PAROLA volontariATO HA UN SOLO SIGNIFICATO! non pigliamo per il c..o la gente! Vogliamo poi parlare delle gestioni dei fondi per le vetture e le ambulanze? molti di questi mezzi vengono regalati alle associazioni da fondazioni e/o privati, le cosiddette associazioni di volontariato cosa fanno? le mettono a disposizione alle strutture sanitarie, specie il 118, il quale gliele ripaga, SI RIPAGA, sotto forma di ammortamento (prima erano 5 anni poi 9, adesso penso che anche loro si siano accorti che la cosa non era molto regolare e stanno cambiando le regole), quindi semplificando: DA UN REGALO FACEVANO E FANNO CASSAAAAA! Rigorosamente a carico del popolo. Farebbero tutti volontariato così, sopratutto chi non ha un lavoro. Non credete? chiedete i bilanci alla ASL poi vedete come funziona tutta questa cuccagna.

Buzza a Intra FOTO - 17 Agosto 2014 - 10:20

ross
Non sono d'accordo. La gente non fa niente per aiutare? Se per un giorno, si fermassero i volontari e la gente che, silenziosamente e senza protagonismi, aiuta, la "bottega Italia" chiuderebbe i battenti. Se i cittadini non fossero nauseati dalle ingiustizie, dalla mancanza di lavoro, dalla situazione tragica in cui versano la sanità, i trasporti, le Poste, la burocrazia elefantiaca,.Se lo Stato non fosse dedito allo strozzinaggio perpetrato a suon di tasse e assurdi divieti. Se i cittadini contribuenti vedessero che le tasse versate, tornano sotto forma di erogazione di servizi seri e concreti per la collettività, e non buttati maldestramente, irresposabilmente nel WC o per mantenere gli immondi privilegi degli ammanicati della Politica....forse la gente sarebbe meglio disposta a "fare"... Ricordino sempre gli Amministratori, di qualsiasi grado e schieramento: i cittadini sono i padroni e "loro" i dipendenti!
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti